"Francesco Storace assolto" è la scusa per una nuova campagna di affissioni abusive. Video emblematico, con attacchino che...

31 ottobre 2012
Che peccato che un amministratore che ha avuto tanti incarichi a Roma e in Regione si comporti in questa maniera. Prima la campagna per promuovere il sito de Il Giornale d'Italia (se voi inaugurate un sito dovete impegnarvi per promuoverlo, se lo inaugura Storace si può ricoprire la città di manifesti abusivi e via, impunemente), poi la campagna di Papa Rossin (che pena, ne abbiamo parlato), poi la campagna "Al Voto Subito" e ora, sempre totalmente abusiva, la campagna che annuncia "Storace assolto".
Insomma l'ex governatore del Lazio attuale consigliere comunale (dimissionario) e consigliere regionale e segretario di partito cosa fa? Per annunciare la fine di una vicenda giudiziaria, compie un reato da Codice Penale: affissione abusiva!
Tristissimo il video. Una Ape Piaggio, un ragazzo di colore alla pioggia e al freddo che spalma colla e manifesti di carta (a vederla in qualsiasi paese europeo sarebbe una scena da 1950, che nostalgia!) di fronte al Campidoglio, la sede del Comune. Una roba da mettersi a piangere. 
Storace e i suoi attacchini sono talmente in buona fede che appena il ragazzo ci ha visto filmare è corso verso di noi. E il resto non ve lo stiamo neppure a raccontare...
Ma sicuramente Storace ci saprà dimostrare che il ragazzo ha un regolare permesso di soggiorno, che la ditta è stata incaricata con regolare fattura, che il ragazzo è assunto con regolare contratto e che soprattutto le affissioni sono state regolarmente tassate dal Comune e la tassa è stata interamente versata. O no?

7 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Per informazione, come si fa a sapere se una affissione è abusiva? Un cittadino "normale" ha il modo o no?
Dimmi se ho capito bene: tu non sei sicuro che Storace abbia pagato per quelle affissioni, giusto?

Anonimo ha detto...

È semplice: le affissioni regolari hanno un timbro, ben preciso, e vengono affisse da squadre comunali, nn da clandestini armati di scopa.

Anonimo ha detto...

Gentiloni: "In campo per costruire il sogno della Roma del 2025"
Parla il deputato del Pd: "Pronto a candidarmi per le primarie di coalizione"

perché ha detto: se ci saranno le primarie? Il 20 gennaio, il giorno in cui sono fissate per il Comune, cadrà in piena campagna elettorale per la Regione. Potrebbero non tenersi?
"I problemi ce li sta creando sul momento Renata Polverini. Abbiamo una Regione, e indirettamente anche il Comune, ostaggi di una decisione che la Polverini ha rinviato per settimane. È probabile che le primarie del Centrosinistra per il Comune debbano essere anticipate a dicembre".

Come giudica la Roma di Alemanno?
"A me pare che Alemanno abbia perso un'occasione storica per la destra romana. E quello che più conta è che il prezzo di questa occasione buttata via l'hanno pagato i romani. La situazione è sotto gli occhi di tutti. Lo vorrei dire in positivo: bisogna tornare ad avere un sindaco e una squadra di governo con le idee chiare su Roma senza improvvisazioni quotidiane, senza sprechi e malcostume dilagante".
Lei è stato assessore nella giunta Rutelli. Che cosa vale ancora delle esperienze di Rutelli e Veltroni e cosa no?
Quanto conterà a Roma l'incognita Grillo?
"Conterà molto, ma dipenderà da noi. Vuol dire che, prima ancora dei discorsi sulle alleanze, conterà la capacità nostra di rendere protagonista della sfida la società civile e di spalancarle le porte dei partiti"

p.s. CHE BEPPE GRILLO con il suo movimento, spazzino via questa classe politica di manigoldi!!!

Anonimo ha detto...

La carica dei 15 grillini (armati di webcam)
Gli emigranti ritornati Ci sono artisti, ingegneri e una ragazza che voleva aprire un campeggio
Altro che «zitelle acide», come ironizza il capopattuglia di Beppe Grillo, il geometra-deputato Giancarlo Cancelleri. Eccole tutte giovani, sorrisi solari, scarpe da ginnastica, giacche sagomate sui jeans, semplici e determinate, le sei stelle siciliane pronte con gli altri nove eletti del Movimento 5 Stelle a varcare la soglia di un santuario del potere come Palazzo dei Normanni.
La rivoluzione scattata con la nuotata del lider maximo ha i riccioli dorati di Claudia La Rocca, il caschetto biondo di Valentina Palmeri, il taglio sbarazzino di Angela Foti, la serenità di Valentina Zafarana, ma anche l'estro di un artista tornato da Londra come Antonio Venturino, autorizzato, assicura, da Dario Fo alla traduzione sicula del «Mistero buffo», e ancora il talento di un ingegnere elettronico come Sergio Troisi, rientrato pure lui da Londra dove collabora all'installazione di treni-navetta negli aeroporti di tutto il mondo anche dalla sua casa di Trapani, «potenza di Internet».

W BEPPE GRILLO ED IL MOVIMENTO% STELLE. A roma si può fare la stessa cosa!!!

markgoestojapan ha detto...

Smettetela di dire "come abbiamo già denunciato". Sono cavolate, se vi passa davanti la muncipale, voi siete al momento testimoni di un reato, e non li fermate per segnalare la cosa.

Si, bravi, avete filmato e ripreso, ma la denuncia vera l'avete fatta?

Anonimo ha detto...

Ma che è successo dopo la fine del video?

Anonimo ha detto...

lo sanno anche i sanpietrini che la denuncia non serve a niente.
sarebbe sufficiente che gli pseudo-politici avessero un minimo di onore e di onestà intellettuale per evitare schifezze del genere. stupisce che anche coloro che teoricamente dovrebbero capire il significato del termine 'onore' (vero camerata storace?) se ne freghino alla grande continuando lo stupro della città. gentaglia!

ShareThis