Cosa sta combinando Poste Italiane su Roma? Ormai se ti consegnano una racomandata e non ci sei ti tocca pigliare un giorno di ferie. Faranno tornar di moda i postini

1 ottobre 2012
Ho fermato la postina lungo il marciapiede, domandandole:
"Ha raccomandate per la mia famiglia? Sa, se trovo l'avviso di giacenza mi vengono le lacrime agli occhi, l'ultima volta sono stata in coda più di tre ore, in piedi, tra proteste e spintoni, scoprendo che in Via Pozzuoli si accumulano le raccomandate di SETTE numeri di CAP!".
La postina mi ha risposto, tristissima:
"Da qualche giorno il ritiro è stato spostato in via di Portonaccio…"
Neppure sapevo dove si trova, via di Portonaccio, benché viva a Roma da quattro anni.
Il mese scorso credevo che la situazione fosse insostenibile, invece la situazione è stata ampiamente peggiorata, portando ciò che dovrebbe essere un servizio ad essere un disservizio, quasi una punizione. Dovrò ritirare le raccomandate a circa 10 km da casa mia????
Non aggiungo altro.
Cerco il modo per protestare.

Elisabetta

21 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

IL DIPARTIMENTO DELLA COMUNICAZIONE DI ROMA CAPITALE CHE STA COMBINANDO?
NON USA POSTINI MA PENSANO CHE I CITTADINI SONO TUTTI CRETINI!!!

Da: http://roma.repubblica.it/cronaca/2012/09/28/news/la_pagina_del_comune_su_facebook_ma_non_si_accettano_segnalazioni-43493941/

IL CASO
La pagina del Comune è su Facebook ma "non si accettano segnalazioni"
Un profilo poco "social" quello ufficiale di "Roma Capitale", attivato sul social network più popolare del mondo. Tra le sue informazioni generali si trova il divieto di "inviare segnalazioni e reclami sui servizi dell'amministrazione". L'amministrazione si difende: i reclami andranno effettuati attraverso i consueti strumenti istituzionali per evitare false identità e tutelare l'amministrazione pubblica.

Commento:
Come si fa a dire che aumenteranno le possibilità di relazione e di contatto diretto con i cittadini, al punto tale che potranno interfacciarsi velocemente con le istituzioni, se poi non è possibile inviare suggerimenti, segnalazioni o reclami sui servizi che l’amministrazione non offre ai cittadini. Ma su cosa potranno esprimersi i cittadini? Da una prima occhiata si possono vedere solamente dei post dove vengo pubblicizzate solo manifestazioni, magari belle ma inutili, in quanto si trovano citate nella pagina istituzionale di Roma Capitale. Di gente incazzata che vuole segnalare disagi vari non vi è traccia. Allora perché spendere soldi inutilmente per questo social quando poi non è utile a nessuno?
Infatti, per gestire questa roba inutile è stata chiamata una società esterna, specializzata nel settore, a cui è stato affidato l’incarico di far funzionare il tutto. Il magna, magna continua!!!
Non bastavano quattro impiegati d un esperto informatico per far funzionare questo social?
Questo è un mistero.
E’ bene anche precisare che, è vero che esistono due uffici all’interno del Dipartimento della Comunicazione che si dovrebbero occupare di reclami e di diritti dei cittadini, ma sono solo di facciata.
Pertanto, caro Tonelli ti invito a ad iscriverti a questo social, così potrai constatare direttamente che bassezze compiono la Giunta ed il Sindaco, con la complicità del Dipartimento della Comunicazione e degli impiegati che si fanno usare per fare ancora più schifo!!!
Questa potrebbe essere un occasione, con la quale attraverso il social network comunale, potrai evidenziare le malefatte di questa gentaglia, che ha deciso di continuare a maramaldeggiare alle spalle della comunità.
Tornese

Anonimo ha detto...

anonimo delle 7.35 p, la vergogna non conosce confini. chissà se la notizia sotto riportata, viene citata dal nuovo social network di Roma Capitale? sembra che su questo social i post pubblicati siano solo di mostre o altre attività ininfluenti per la città. Mistero!!!

Parentopoli Atac, carriere lampo. Se la cassiera fa il dirigente

Nei verbali dell’inchiesta il caso della moglie dell’assessore Visconti, dirigente da 73mila euro annui, diplomata in ragioneria .

L'Atac come un paese del Bengodi dove le precedenti esperienze lavorative, le referenze, non contano nulla…… dove non contano nemmeno il titolo di studio e, tantomeno il voto con cui quel titolo è stato conseguito…… è il caso di Barbara Pesimena, moglie dell'assessore capitolino all'Ambiente Marco Visconti è solo uno dei 46 casi presi in considerazione dal pubblico ministero….. che presto chiederà il rinvio a giudizio per gli otto indagati (tra cui, appunto Visconti). Lady Ambiente non è stata l'unica a essere assunta con ruolo da dirigente e stipendio da 73mila euro l'anno in barba al titolo di studio (diploma di ragioneria) e alla pregresse esperienze professionali …….. Loredana Adiutori (ex segretaria dell'assessore Marchi, 100mila euro l'anno, ruolo da dirigente e un diploma magistrale) alle quali il colloquio non viene nemmeno fatto….


Tety ha detto...

Apro il portone al postino e... mi trovo l'avviso di giacenza. Mi sa che per risparmiare tempo è diventato normale fare così

Anonimo ha detto...

"evitare false identità" !?! che ca**** . A casa mia sono entrati gridando senza alcun mandato e contro di me 4 pizzardoni, invano gli ho chiesto il numero di matricola, solo 1 me lo ha fornito, per il resto hanno fatto gli stronzi e sparato scemenze, aggredito, gridato, riso. Poi si sono rifiutati di uscire.
Il Comitato ha chiesto i Verbali dell'irruzione a Di Maggio, Giuliani, Santori, e Gianni er sindaco daa sicurezza: l'hai visti tu ? Mafia = meglio del Comune di Roma

Anonimo ha detto...

Le Poste non fanno eccezione al degrado romano. Mi è capitato più volte di trovare l'avviso di giacenza quando ero in casa, segno che il postino neanche ci ha provato a fare la consegna (qualcuno mi ha detto che così fanno prima).
Nel mondo civilizzato la posta è sacra e i postini avvertono la delicatezza del loro compito. Ma a Roma ci dobbiamo sempre far riconoscere.
E se provate a lamentarvi del disservizio nessuno vi dà retta. Ho spedito due lettere alle Poste ma neanche mi hanno risposto. Il problema è che ormai quella è una sorta di banca ed i servizi postali sono solo un fastidio. Mi chiedo però come si faccia ad affidare i propri soldi a tali incompetenti truffaldini.

Anonimo ha detto...

Consiglio importantissimo: APRIRE SEMPRE IL PACCO DAVANTI AL postino (sia di Poste it. che di SDA), anche se lo ritirate in loro sede (mi è successo e c'era metà del previsto).
1) http://massimodangeli.wordpress.com/2011/12/22/sda-disastro-totale-non-consegna-pacchi-dichiarando-il-falso/

2) http://massimodangeli.wordpress.com/2011/04/30/poste-italiane-e-sda-in-due-per-far-peggio/

Anonimo ha detto...

si chiama spending rewiev o qualcosa del genere ;-)
comunque tagliano i servizi ! che problema c'è !

Caterpillar ha detto...

Anoninmo ottobre 01, 2012 11:06 p.
Argomenta meglio quel che è successo per favore

Caterpillar ha detto...

Per SDA concordo, sono scandalosi. Più e più volte son dovuto andare a sud, fuori Roma per ritirare dei pacchi

Anonimo ha detto...

tutte ste lamentele fatele sul nuovo social network de roma capitale. colpite direttamente al cuore il sindachetto e la sua giunta. intasatei il social a forxìza de reclami.

JJ ha detto...

Ci sono andata anch'io a via di portonaccio. Mi hanno detto che si può telefonare per chiedere la riconsegna nel pomeriggio. Mi hanno detto anche che il numero per richiederlo si trova sulla cartolina gialla di avviso, ovviamente non lo era riportato ed invece l'ho trovato su web, naturalmente non nel sito di poste italiane, ma su google. 06 45489718. Ci provo.

Anonimo ha detto...

vabbè, cornuti e mazziati. come milioni di altre persone, esco di casa alle 8.30 per rientrarci alle 18.30 quindi è impossibile che riesca ad essere presente alla consegna del pacco. non solo mi faccio 2 ore di traffico al giorno, in più mi devo bruciare metà dell'unico giorno libero con uffici e negozi aperti per fare la fila alla posta che non avrei dovuto fare. dov'è la telecamera, è uno scherzo?

daniela stanga ha detto...

Stessa esperienza. Apro al postino, mi chiede pure informazioni e mi ritrovo nella cassetta l'avviso di una raccomandata da ritirare a 10 km da casa!. Che schifo!!!!

Anonimo ha detto...

E' chiaro che anche alle poste ci sono dirigenti teste di c.... che in oltragio a noi utenti (sarebbe meglio dire schiavi) decidono che le raccomandate in giacenza vanno ritirate in un ufficio decentrato e difficilmente raggiungibile con mezzi pubblici, ovviamente con file di qualche ora.
Non era meglio lasciare l'ufficio di via Marsala ( che da da decenni già faceva questo servizio) raggiungibile anche con la metro oltre che con decine di mezzi pubblici.
Poste italiane spa fate schifo.

Anonimo ha detto...

Con sadico piacere la dirigenza delle poste italiane ha spostato il ritiro delle raccomandate in giacenza da via Marsala a Via di portonaccio, difficilmente raggiungibile con i mezzi pubblici, dicono che il moto fa bene, soprattutto in mezzo allo smog e per le persone anziane.
Penso che le poste farebbero cosa utile ripristinando il servizio ritiro raccomandate in posizione raggiungible da ogni punto della citta, e preferibilmente vicino alla stazione della metro, non dovrebbe essere difficile visti i costi di spedizione di una raccomandata, difficile credo sia trovare alle poste dirigenti provvisti di intelligenza, già ma dimenticavo che alle poste il cervello è un opzional che non hanno.
E allora ... andate aff.... e speriamo che presto le raccomandate e le poste italiane non servano più, sostituite da internet e da aziende private,e, conseguentemente che impiegati, dirigenti e funzionari vari, postini diventino disoccupati( può succedere: vedi Telecom Italia, che assilla telefonicamente gli ex utenti a rientrare in Telecom, per me devono fare la fame)

Anonimo ha detto...

non solo il postino non bussa e lascia direttamente l'avviso, ma al numero di telefono dove ti dicono "ci puoi contattare concorderemo una nuova consegna" non ti rispondono, 3 squilli e staccano la comunicazione, stiamo peggio del Gabon

Laura ha detto...

Non vi pare di esagerare, da bravi italiani "incazzati" a prescindere? L'altro giorno mi arriva un avviso di pacco in deposito per mia assenza. Ho fatto il numero verde indicato, non funzionava. Mi sono armata di un minimo sindacale di pazienza, ho riprovato un paio di volte e alla terza la linea si e' ripristinata: una gentile signorina mi ha ripianificato la consegna a casa, senza spese extra, per martedi. Fine della tragedia e nessuna corsa o coda a mille km da casa. Boh...

Anonimo ha detto...

Questo è un post vecchio, ma diamogli una rinfrescata...
In particolare a quello che ha scritto Laura sul concordare la riconsegna.
Mi è successo qualche giorno fa, chiamo, prendo subito la linea, tutti gentilissimi, concordo una consegna per sabato fascia 8-14, mi richiamano dopo un paio d'ore per confermarmi la consegna sabato nella fascia concordata.
Peccato che sabato non si è presentato nessuno, quindi ho perso l'unico giorno libero dal lavoro per fare ciò che non riesco a fare negli altri giorni.
Ma non finisce qui: richiamo il call center di Poste Italiane, spiego la situazione e chiedo come posso fare ad avere la mia raccomandata. Loro non sanno che rispondermi, oramai la pratica è affidata al servizio "Chiamami" e quindi dovranno ricontattarmi loro.
Stamattina mi chiamano e di fronte alle mie rimostranze mi rispondono che i postini lavorano dal lunedì al venerdì e che solo in alcune zone dove ci sono ausiliari disponibili è possibile la consegna il sabato. Quando gli chiedo perché allora mi era stato concordato e confermato l'appuntamento per sabato la risposta è stata: "evidentemente si sono dimenticati di diglierlo"...
non ho parole, solo una enorme inc....ra

yumi toei ha detto...

ragazzi che ne dite di una class action? perché io ho ricevuto solo raccomandate equitalia perché il presunto postino non lasciava mai il cedolino, lo lasciava al portone sbagliato, ma chissà perché equitalia arriva sempre!
E se vai alla poste ti dicono che non è colpa loro. e allora di chi è?
Intanto io mi ritrovo una cartella da pagare, anziché un multa per colpa di un lavativo.
GRazie poste...oppure chi devo incolpare me lo spiegate?

风骚达哥 ha detto...

20160201 junda
michael kors outlet online
rolex replica watches
coach canada outlet
burberry outlet
coach factory outlet
michael kors handbags
canada goose outlet
coach outlet
jordan 13
canada goose outlet
jordan 3
michael kors
ghd hair straighteners
jordan 8s
michael kors uk
fitflop uk
michael kors outlet
longchamp bags
gucci outlet
ray ban sunglasses
moncler outlet
louis vuitton borse
tiffany jewelry
nike uk
air jordan uk
louis vuitton
ugg outlet
mcm outlet
hermes uk
louis vuitton bags
north face outlet
cheap uggs
kate spade outlet
coach factory outlet
louis vuitton
timberland outlet
jordan 4
gucci outlet
true religion jeans
coach factory outlet

Yuanyuan Lin ha detto...

7.19llllllyuantimberland shoes
soccer jerseys wholesale
longchamp pliage
cheap oakley sunglasses
true religion jeans
louis vuitton pas cher
rolex orologi
christian louboutin shoes
michael kors clearance
cheap nba jerseys
oakley sunglasses wholesale
tory burch shoes
tory burch outlet
chicago blackhawks jerseys
longchamp outlet
omega watches
adidas trainers
cheap nike shoes
nike outlet store online
michael kors outlet clearance
michael kors uk
montblanc pens
michael kors canada
longchamp handbags
ray ban sunglasses
abercrombie and fitch
mcm outlet
puma shoes
ralph lauren uk
nike air max 90
rolex watches,rolex watches,swiss watches,watches for men,watches for women,omega watches,replica watches,rolex watches for sale,rolex replica,rolex watch,cartier watches,rolex submariner,fake rolex,rolex replica watches,replica rolex
mulberry outlet
air max 90
ferragamo outlet
christian louboutin outlet
7.19

ShareThis