Perché la città è piena zeppa di zanzare quest'anno? Svelato l'arcano...

3 ottobre 2019
Abbiamo fatto un sogno.
Ovviamente è solo un sogno e, si sa, questa pagina fa continuamente sogni, ha le visioni, talvolta le traveggole. E riporta analisi che non corrispondono mai alla realtà. Mai o quasi mai. 

Questa volta il sogno è stato molto disturbato perché la nottata era funestata da svariate zanzare, come quelle che mettono a dura prova la pazienza di tutti noi da mesi e mesi a questa parte. Perché quest'anno sono così tante? Come mai non lasciano tregua? Perché i nostri figli sono ricoperti di pizzichi? Non è stata fatta una seria disinfestazione?

Nel sogno un uccellino - contento della situazione perché era uno di quegli uccellini che di zanzare si cibano - ci ha raccontato questa storia. Prendetela col beneficio di inventario: è solo un sogno. Un sogno che rappresenta un incubo.

"In AMA hanno attivato segretamente la rilevazione gps delle lance per mettere il veleno anti zanzare nei chiusini" ci ha raccontato nel nostro sogno l'uccellino divertitissimo, "cosi da verificare se il piano per debellare la zanzara a Roma era in qualche modo efficace. L'informazione non poteva pero essere utilizzata perché per i simpaticissimi sindacati di AMA era illegale: controllo a distanza dei dipendenti!".
L'informazione non è stata divulgata, ma tu, che sei un uccelino, la sai? "E certo che la so. Vuoi ridere!? Morale della favola le lance uscivano dalle sedi AMA e andavano, stante il gps, in prossimità delle case dei dipendenti e là restavano fino a fine turno. Oppure in altri posti, ma mai o quasi mai seguivano il percorso che avrebbero dovuto seguire. Esche realmente calate nei chiusini? Meno del 10% del pianificato! Ecco il motivo, caro amico mio, per cui quest'anno le zanzare a Roma sono cosi numerose".

E poi ci siamo svegliati tutti agitati e il sogno - o l'incubo - è finito lì. Ma non date peso, mica è la verità, no, è un sogno. Del resto tutti sanno che in AMA queste cose non succedono e non possono succedere. Solo un sogno. O un incubo...

ShareThis