L'albo degli scrutatori? Neppure quello sono capaci a gestire senza sciatteria. Una lettera, una storia vera

27 ottobre 2012
Seguendo un twitt del nuovo account di Roma Capitale (@romacapitaleTW) vengo a sapere che sono aperte le iscrizioni all'Albo dei Presidenti e degli Scrutatori di Seggio. Essendo registrato al sito del Comune di Roma procedo con l'iscrizione e dopo pochi secondi mi arriva questa mail:

Roma Capitale
 
      Direzione Anagrafe e Servizi Elettorali
      Servizio Elettorale 
      Piazza Marconi n.26C
      00144 Roma 
      Alla cortese attenzione di xxxxxx
 
      Gentile cittadino/a 
      Le confermiamo che in data 15/10/2012 ha presentato on-line la domanda d'Iscrizione all'Albo degli Scrutatori
      Numero Protocollo: 2012 / xxxxx 
      con i seguenti dati: 
      Cognome: xxxxxx 
      Nome: xxxxxx  
      Nato a: ROMA 
      Il: xx/xx/xxx
      Residente a: ROMA 
      In: xxxxxx  
      Titolo Studio: Diploma 
      C.A.P.:  
      Tel/Cell: xxxxxx  
 
      La domanda sara` esaminata nel mese di gennaio 2011 e l'esito Le sara` successivamente comunicato tramite
      posta elettronica.
      Puo` controllare lo stato della Sua domanda visitando il sito ufficiale del Comune di Roma, nella sezione servizi
      elettorali, all'indirizzo: www.comune.roma.it  
      
      Se Lei ha ricevuto erroneamente questa email La preghiamo di contattare di persona la:
      Direzione Anagrafe e Servizi Elettorali
      Servizio Elettorale 
      Piazza Marconi n.26C 00144 Roma 
      L'ufficio Elettorale e` aperto al pubblico dal lunedi` al giovedi` dalle ore 8,30
      alle ore 17,30, e il venerdi` dalle ore 8,30 alle 13,30. 
      In alternativa puo` comunicare l'errore tramite posta elettronica al seguente indirizzo email:
      protocollo.elettorale@comune.roma.it


Purtroppo temo che la mia domanda considerato che sarà esaminata nel mese di gennaio 2011 non andrà a buon fine...

6 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E Alemanno intitola lo slargo a re Umberto II

Inaugurati due viali a Villa Ada all'ex re d'Italia e alla regina Maria Josè. Con il sindaco anche Vittorio Emanuele e il figlio

A Roma da sabato due viali all'interno di Villa Ada sono intitolati a Umberto II di Savoia, l'ultimo re d'Italia, e alla regina Maria Josè. Ad inaugurare le targhe dedicate al «re di maggio» e a sua moglie è stato il sindaco di Roma Gianni Alemanno. «L'Italia ha avuto una storia lunga e difficile» ha detto Alemanno prima di scoprire le due targhe a pochi metri da via Salaria. «Casa Savoia ha unificato l'Italia, con grandi sforzi ed esempi - ha aggiunto - Ed è proprio l'amore per la nostra Patria quello che oggi ci unifica tutti e che ci fa dare un tributo per Maria Josè e Umberto II, due figure controverse che, però, hanno fatto un grande gesto quando, dopo il referendum, preferirono l'esilio a una possibile spaccatura o guerra civile nel Paese».

p.s. che campagna elettorale che se fa sta merda de sindachetto!!!

Anonimo ha detto...

Riaperta in serata la metro B

Disagi e caos lungo la tratta
Un guasto alla rete di alimentazione ha provocato nel pomeriggio la chiusura delle stazioni da Castro Pretorio a Eur Magliana. Si sono registrati problemi per i pendolari, che hanno preso d'assalto i bus navetta. Il traffico è andato in tilt in tutte le zone interessate dal guasto.

E' stata riaperta solo alle 21.30 la linea B della metropolitana. Dove a causa di un ramo caduto sui cavi elettrici, il servizio è stato interrotto fin dalle 15 tra le stazioni di Policlinico e Eur Magliana.

"Per poter intervenire e risolvere il problema - ha chiarito l'Agenzia della mobilità - si è reso necessario il distacco della corrente lungo tutta la tratta per operare in sicurezza".

Nonostante sia stato attivato il servizio di bus sostitutivi, si sono registrati forti disagi per i passeggeri, e traffico in tilt lungo tutte le tratte interessata dal blocco della metro. Le maggiori criticità si sono registrate nelle zone Esquilino, Cavour e Colosseo.

LA RABBIA DEI PASSEGGERI. Incredulità, nervosismo e ironia sono i sentimenti che emersi tra giovani, anziani e pendolari in seguito questo ennesimo disagio.
"Ma è uno sciopero? - si chiede una signora -. Un guasto? Ogni giorno ce n'è una. Hanno trovato il modo di non lavorare pagati...". "Vergogna!", urla un uomo all'addetto Atac al di là dell'ingresso della stazione. I turisti, soprattutto stranieri, sono smarriti e chiedono informazioni in inglese. "Non è vero che c'è la navetta", accusa una donna. E intanto ha iniziato a piovere forte.

che te prendesse un corpo ALEDANNO!!!

Anonimo ha detto...

LOL! Alemagno intitola i viali a due savoiardi ma non al suo padre politico. Questo è diventato compagno veramente...

jing dong ha detto...

fitflops
yeezys
balenciaga shoes
nike flyknit racer
off white clothing
jordan 11 retro
jordan retro 12
jordan sneakers
goyard
fila shoes
20181214xixi888

qzy fff ha detto...

jordan shoes
off white shoes
adidas shoes outlet
mbt shoes outlet
harden shoes
stephen curry 5
michael kors handbags
mbt shoes
rolex replica
yeezy boost 350

yanmaneee ha detto...

adidas nmd r1
nike x off white
off white clothing
timberland
curry 4
nike hyperdunk
yeezy shoes
off white
air max 270
nike air max 97

ShareThis