Inutile girare attorno alle cose: la metropolitana non la paga nessuno. E nessuno fa nulla per intervenire su questo scandalo

22 ottobre 2012
La cosa ancora più grave, oltre al profondissimo danno erariale che poi all'Atac glielo rifondiamo noi con l'aumento del biglietto e con le nostre tasse, la cosa più grave dicevamo è che questo tipo di lassismo è criminogeno e generatore di violenza. A New York, quando decisero di risistemare la città dopo lo schifo che era diventata negli anni Settanta e Ottanta, partirono sapete da cosa, da chi non pagava i biglietti della metropolitana. Le stazioni da terra di nessuno diventarono luoghi dove, come per incanto, si rispettavano le leggi e le regole della civile convivenza. Tutto il resto venne di conseguenza. Questo è l'abc della gestione urbana. L'abc!!!

46 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ringraziamo come sempre l'ottima gestione della faccenda e il nostro competentissimo "sindachetto". DA VOMITARE.

Alle prossime elezioni A CASA TUTTA STA GENTAGLIA.

Marco ha detto...

Smettetela di piangere. L'avete chiuso il cancello? Se ognuno di noi con un minimo di rispetto (e che ne sono di persone cosi) ogni volta che vede un cancello aperto lo chiude, e va a sgridare il solito gabbiotto di nullafacenti, scommettiamo che le cose migliorano??

Morgenstern ha detto...

Ma la cosa assurda è che mi pare che sia semplicemente un cancello lasciato aperto, un'uscita di sicurezza inspiegabilmente spalancata.

Perché cavolo non la chiudono quelli della stazione?!

Sulla B1 pure ci sono, ma ovviamente sono chiusi!

Anonimo ha detto...

Schifosi, persone pagate per stare sedute in un gabbiotto... solo in Italia

Anonimo ha detto...

"l'abc"?!? ma volete fargli venire un mal di testa ai minus habens in forza al Comune?
"abc" per loro e' un ragionamento tanto complesso da richiedere l'intervento di un supercomputer!

Dico sul serio: al Comune c'e' una banda di ignoranti e incapaci assoluti. E' come pretendere di cavar sangue dalle rape ... non c'e' speranza.
I forconi servono, i forconi, che quelli senno' non lo capiscono.
Ribadisco: non e' colpa loro, sono proprio stupidi.

Andrea ha detto...

stamattina stessa cosa ad arco di travertino!!!! E il gabbiotto era pure pieno de persone che se ne sbattevano!!!!!!!!!!!!!!!

n@po ha detto...

Troppo furbetti! L'ATAC che aspetta ad intervenire? Complimenti all'autore del video per il grande senso civico.

Anonimo ha detto...

se non altro il primo che entra, quello con la maglietta dei beatles, poi ci ha ripensato..

Anonimo ha detto...

http://www.flashgiovani.it/giramondo/news/9/2669/

Credo che iniziative come il ticket crossing denotino alto senso civico, solidarietà, mutualismo, tendenza all aiuto reciproco in opposizione ai colossi che si arricchiscono sulle nostre spalle.

Purtroppo, temo che i benpensanti incapaci di cogliere l'effettivo fulcro dei problemi non andrebbe a genio neanche un'iniziativa di questo tipo, giacchè le loro logiche prevedono il "paga e zitto anche se il prezzo sale alle stelle e il servizio rasenta l'inefficienza più incredibile".
La tecnica vincente per farselo mettere nel didietro da tutti gli arrivisti in doppiopetto che hanno la "legge" dalla propria parte.

Anonimo ha detto...

meno tornelli
meno tonelli
servizi pubblici gratis.

Anonimo ha detto...

Purtroppo non è una mancanza o un'incuria da parte del personale. E' il sistema Atac che ha creato questa situazione di lassismo e abbandono: i bigliettai e i responsabili di stazione non hanno nè il dovere nè il permesso di bloccare in alcun modo chi passa senza pagare il biglietto. Se provano a farlo, magari prendendo per un braccio il "furbo", possono essere denunciati (assurdo, eh?) e se ricevono in cambio uno schiaffo, l'azienda non li tutela perchè hanno operato al di fuori delle loro specifiche mansioni. Perchè a questo punto pagare le persone per non fare chiaramente NULLA è la realtà da analizzare, denunciare e combattere. Ma dietro ci sono i soliti interessi di chi ha promesso voti per comodi posti di lavoro dentro le municipalizzate. Su questa gente si regge il potere del primo cittadino.

Anonimo ha detto...

Chi guida questa città non saprebbe gestire un pollaio. Gente senza cultura nè arte nè parte si ritrova a "gestire" milioni per risolvere i problemi di una metropoli. Nemmeno uno straccio di dignità, nemmeno un briciolo di coscienza. E' questo il loro peccato più grande: non hanno vergogna della loro inettitudine e pensano che se non riescono loro, non riesce nessun altro.

Anonimo ha detto...

Chi semina vento raccoglie tempesta.
L'atac ha scelto di aumentare il biglietto mantenendo un servizio da schifo, preferendo investire denaro che avrebbe dovuto esser destinato al servizio pubblico nei lussi dei propri dirigenti.

Ora, se la gente non li paga, non hanno che da tacere-.

Antonio Petrelli ha detto...

Tonelli che aspetti a candidarti sindaco?

Anonimo ha detto...

Ommioddio ommioddio, 3 persoine sono entrate gratis a piramide, come faranno adesso i poveri indifesi dirigenti atac? Quei 4 euro gli servivano per dar da mangiare ai loro figli, che urlano perchè hanno fame e che per colpa dei bastardi evasori scroccaviaggi non avranno il loro pezzo di pane, che vergogna, che vergogna







---
(siete incredibili)

Anonimo ha detto...

Ma fateme capì, io che pago l'abbonamento annuale allora sarei un cojone ?

anonimo delle 12:07

Quello non è tkt crossing, quella è evasione bella e buona per un cazzo di servizio pubblico che io pago passando pure da stronzo.
Sbattere fuori i dirigenti incapaci, e combattere l'evasione per un servizio pubblico decente

Anonimo ha detto...

Il Messagero "ATAC, 73 stipendi oltre i 100mila euro...".
Ma secondo voi uno di questi 73 individui è mai sceso in una stazione metro per vedere come sono ridotte?! Sono una massa di incompetenti.
E noi idioti paghiamo i biglietti e gli aumenti...

Anonimo ha detto...

bbbbbbrrrrrrrrr
bucioooooodecuuuulo!!!!

ahime!

raziocinio ha detto...

sbattere fuori i dirigenti incapaci (ma sopratuto ladri),e POI combattere l'evasione, in quest ordine, mi va bene.

combattere l'evasione tenendosi i dirigenti ladri, sapendo (e constatando,visto il servizio) che la maggior parte dei soldi che diamo all atac viene letteralmente rubata, invece, mi sembra assurdo.

Anonimo ha detto...

Ricordo a tonelli che la campagna di boicottaggio contro l'atac è partita dopo l'aumento del biglietto, in relazione anche ai furti di cui atac si è palesemente resa protagonista.
quindi non è vero che lui paga il biglietto 1,50 perchè gli altri non lo pagano: in realtà sono gli altri che non pagano il biglietto perchè è salito a 1,50 nonostante il servizio piu che scadente.

l'aumento del biglietto serve a riempire le tasche dei dirigenti dell atac e a permettergli di perpetuare i loro smafieggi, di certo non derivano da tre persone ogni 40 che non pagano un biglietto con prezzo decisamente non proporzionato allo schifoso servizio offerto.

se i soldi che ogni giorno entrano all'atac fossero investiti, come dovrebbe essere, per le metro e i trasporti pubblici, ora le meto sarebbero d'argento e gli autobus raddoppiati e luccicanti, e magari avremmo anche una metro c.
invece sono piene di piscio, sporche, care e in perenne ritardo.

Anonimo ha detto...

A quello che chiede se lui è un coglione a pagare l'abbonamento:

si, lo sei. perchè ti viene offerto un servizio da besta portata al mattatoio e tu lo paghi 1 euro, lo paghi 1,50, lo pagheresti 2euro, 5euro e anche 10 euro se così ti fosse imposto.
Pagheresti 15euro per viaggiare immerso nell urina e tanto continueresti ad attaccare chi si rifiuta di svendere così la propria dignità perchè "ah ma perchè io devo pagare e voi no? Che sono un coglione io, che pago 15euro per viaggiare nel piscio mentre voi non li pagate?"



Si. Lo sei.

Anonimo ha detto...

chi si rifiuta di svendere la propria dignità?ma paga il biglietto invece di dire minchiate. il problema dell'italia e di roma siete voi. che predicate bene ma non fate un benemerito c.. per migliorare le cose, che come dicono a napoli piangete e fottete.se è un servizio di cacca perchè tu non prendi la bicicletta invece di viaggiare a scrocco? oh,io di post assurdi ne ho letti ma questo...

Antonio Privitera ha detto...

Hai capito perché uno d'inc...a? Sti parassiti te fanno passare da coglione, e puntano anche il dito.

Meno male che ci siete voi a indicarci l'esempio...

Anonimo ha detto...

I SOLDI PER IL TRASPORTO PUBBLICO NON CI SONO, MA PER PAGARE LE MULTE DI QUESTO STRONZO SI. COMUNQUE PAGHERANNO SEMPRE I CITTADINI. Vi dice niente l'addizionale regionale?

LA REGIONE DEGLI SCANDALI
Il presidente del consiglio del Lazio corre come un folle in autostrada: 50 multe che pagheremo noi
Mario Abbruzzese ha collezionato un numero incredibile di verbali per eccesso di velocità sull'A1 tra Roma e Cassino
Vanno di fretta quelli della Regione Lazio. La governatrice Renata Polverini ha imboccato contromano una via del centro di Roma pur di fare shopping, mentre il presidente del consiglio regionale Mario Abbruzzese sfrecciava a tutta velocità sull'autostrada. Tutti e due rigorosamente in auto blu. Ma se i pizzardoni capitolini "ossequiano" l'ex sindacalista, per Abbruzzese è arrivato un sacco pieno di multe. Una cinquantina collezionate tutte sulla A1 tra Roma e Cassino tra il settembre 2010 e il settembre 2011 dove il limite di velocità era 13 km all'ora.
La presidenza del Consiglio regionale, racconta il Messaggero, ha immediatamente fatto partire i ricorsi innanzi al prefetto di Frosinone, specificando che il veicolo multato "era assegnato a compiti istituzionali" e che "il conducente ha la qualifica di agente di P.s.". Ma in Prefettura, a Frosinone, sono rimasti impassibili: deve pagare. Nell'ufficio di Abbruzzese non si sono dati per vinti e si sono rivolti al giudice di pace competente. Ma anche qui - per quei casi già passati al vaglio del giudice - la sentenze è stata: colpevole. Il problema è chetutto questo avrà un costo ma a pagare non sarà Abbruzzese, ma noi contribuente visto che l'automobile su cui viaggiava a folle velocità era un'auto blu auto blu fornita dallo Stato, Stato finanziato dalle tasse dei cittadini e quindi, per la proprietà transitiva, cittadini che pagheranno le multe.
I conti li ha fatti il Messaggero: gli importi delle multe, inizialmente tra i 341 e i 777 euro, sono raddoppiati per effetto della bocciatura del prefetto. Ma laddove la Regione non abbia comunicato il nominativo degli autisti per la decurtazione dei punti, si è esposta al pagamento di una ulteriore sanzione che parte da 260 euro. Non è azzardato quindi ipotizzare che ciascuna di queste multe sia costata ai cittadini all’incirca mille euro. Moltiplicate la cifra per almeno cinquanta multe e quanto ci è costata la fretta del Presidente del Consiglio della Regione Lazio è presto detta.

p.s. Poi ci si lamenta che non vengono effettuati dei servizi. Ma come si fa a farli, quando i soldi che andrebbero spesi in tal senso, vengono sperperati anche in questo modo. MA CHI CAZZO E’ QUESTO QUETO MARIO ABBRUZZESE?
E’ SOLO UNO ZOTICONE ARRICCHITO DALLA POLITICA CORROTTA!!!

STAKANOVISMO ha detto...

Ho un video girato un paio di settimane fa alla Metro Piramide, con tutti i tornelli aperti e nessuno nel gabbiotto. Sono andato a chiamare gli addetti Atac alla biglietteria della Roma-Lido ma nulla è successo.

Anonimo ha detto...

stakanovismo, n'antra vorta fatte li cazzi tui. Se vai a rompe li coioni in giro, gli addetti ATAC quarche giorno te menano!!!

Aledanno ha la faccia come il culo, infatti le punture le fa su quella maschera facciale del cazzo!!

BILANCIO, POSSIBILE PROROGA. ALEMANNO: OPPOSIZIONE SIA RESPONSABILE

La città non può aspettare, bisogna immediatamente approvare il Bilancio 2012: il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, lancia l’ennesimo appello a tutte le forze di maggioranza e opposizione affinché il testo riceva il via libera entro la settimana. “Abbiamo servizi sociali e investimenti bloccati, una grave situazione d’attesa per tutte le aziende municipalizzate che rischiano serie difficoltà”, ha ricordato il primo cittadino a margine della conferenza stampa tecnica e organizzativa di presentazione delle iniziative per l’Anno delle Fede dell’Opera Romana Pellegrinaggi.
“Questa settimana – ha detto– deve essere quella dell’approvazione del bilancio. Noi possiamo avere anche un’ulteriore deroga, possiamo chiederla al prefetto per andare oltre il 31 ottobre. Nessuno pensi che quello è un termine assoluto, ma è la città che non può aspettare”.
Venerdì scorso, fa sapere poi Alemanno, “è stato approvato l’ultimo ulteriore emendamento al bilancio predisposto dalla ragioneria e approvato dalla giunta e oggi è stato consegnato ai capigruppo. È l’ennesimo adeguamento che abbiamo fatto per recuperare il tempo che ci ha fatto perdere l’opposizione con l’ostruzionismo. Più l’opposizione manda avanti il bilancio più è stato necessario fare degli adeguamenti per metterci in sintonia con le nuove norme approvate dal Governo. Ci sono state decine di volte in cui il bilancio poteva essere chiuso e non è stato fatto per la volontà deliberata dell’opposizione di rinvialo”.
E in merito a chi ha insinuato che voglia puntare al Parlamento, Alemanno ha detto: “Se qualcuno pensa che il 28 ottobre io mi dimetta, ultimo giorno valido per candidarmi alla Camera, dico per l’ennesima volta che è inutile aspettare perché io non mi dimetto. Lasciate stare questi trucchi da bottega, questa è la vecchia politica che nessuno vuole più”.
p.s. perché il sindachetto burletta, non dice che la vera opposizione è il PDL di Roma che se lo vuole togliere dai coglioni? E’ proprio un cornuto questo Alemanno, per non parlare di quella verginella della Rauti.

Anonimo ha detto...

Si TONELLI, come dice Antonio PETRELLI, delle ore 2:16 p, perché non te candidi a sindaco!!
C'è un comune che fa per te: Santomenna (SA) che ha 482 abitanti suddivisi su 8,80 km. Cosi li mandi in rovina come ARTRIBUNE!!!

A Petrelli INVENTATE 'NANTRA CAZZATA.....hahaha....hahaha...

Anonimo ha detto...

Ma che è un mariuolo M.T.?
nun ve sbaiate nu'è la targa de Matera, sempre 'na capoccia de sasso è, ma non Matera!

Riccardo ha detto...

stesso spettacolo ogni giorno alle fermate eur fermi (nonostante sia stata ristrutturata in pompa magna) ed eur palasport. Nessuno vigila e le uscite di sicurezza (teoricamente collegate ad un allarme) sono sempre aperte. E' inutile chiuderle in quanto hanno la serratura rotta.

Anonimo ha detto...

chi paga 250 euro di abbonamento ignora che il trasporto pubblico, così come la sanità e l'istruzione, sono servizi GIÀ PAGATI DAI CITTADINI TRAMITE LE TASSE.

tant'è che la maggioranza degli introiti di atac arriva non dai biglietti ma dall'...udite udite...Comune di Roma!

per cui chi paga 250 euro di tessera, non è tanto un coglione dal senso civico distorto quanto semplicemente una persona ignara di certe tematiche.

Anonimo ha detto...

A regà annamo a boicottà er bijetto...a riomma salimo aggratise sui mezzi perché fanno schifo (noi invece semo signori) daje ke er popolo ce sostiene... rivoluzzione contro i 73 padroni diriggenti, potere al proletariato antibijetto!

Piove, governo ladro! ha detto...

Cari boicottatori, ma lo sapete che l'ATAC incassa i soldi anche dal Bollino Blu?
Lo boicottate questo? O forse lì rischiate la multa quindi vi mettete a pecorone e lo fate?
L'aria è inquinata, boicottate pure il bollino blu!

Anonimo ha detto...

leggere certi commenti sul boicottaggio e simili scempiaggini rinforza la voglia di andarsene da qui. Sul ticket crossing sarei più possibilista. Credere che i mezzi debbano essere a gratis è da coglioni. Io voglio che mi sia dato a gratis il pranzo: mi autoinviterò a casa dei boicottatori. Bisogna combattere per la giustezza del prezzo e per la qualità del servizio, non per la gratuità. Non esistono pasti gratis! Teste di cazzo! Mau

Anonimo ha detto...

adoro vedervi schiumare rabbia da ogi poro :)

mi raccomando bravi e onesti cittadini, a gennaio tutti in fila scodinzolanti per la tessera annuale, che la pagate pure per noi!!

diego ha detto...

tipica mentalità merdionale del cazzo: chi non paga il biglietto è uno "furbo"...un figo da ammirare. Chi lo paga è un coglione. Ormai andiamo verso la napoletanizzazione inarrestabile della città di Roma. Ecco perchè Roma fa schifo...del resto è inutile prendersela coi politici, la classe politica è solo lo specchio fedele delle caratteristiche del popolo che rappresenta. Ognuno ha il governo che si merita.

Antonio Privitera ha detto...

All'anonimo delle 1.03

Augurati di non essere subito dietro di me quando proverai a passare dal tornello della metro.

Anonimo ha detto...

Nemmeno dietro a me !

Che poi basterebbe copiare quello che fanno nei Paesi civili: a Londra non esci dalla metro se non ritimbri il biglietto nei tornelli OUT. Così riescono a finanziare un servizio di metropolitana che a Roma non vedremo ovviamente mai. Anche a causa dei coglioni che fanno commenti da sottodotati su questo forum. Viaggiate un poco, così riuscite ad annusare un minimo di civiltà che qui oramai è solo un ricordo.

Anonimo ha detto...

la gente non arriva a fine mese, i dirigenti intascano 6000 euro al mese per non fare un cazzo, i Pravi cittadini non si ribellano, anzi pagano ubbidienti e io dovrei fare come loro?

machisselincula!

se è vero che il pesce è marcio dalla testa, se lo meritassero l'aumento del 50% i capoccioni all'atac, e facessero le cose come cristo comanda.

Anonimo ha detto...

Er problema so li diriggenti capoccioni che rubano 6000 euro al popolo, però i boikottatori tutti a pecorone e nessuno che va a protestare sotto gli uffici sulla Prenestina...

Anonimo ha detto...

E i boikottatori boicottano l'ATAC però poi tutti a pecorone quando c'è da pagare il Bollino Blu. Ridicoli.

Anonimo ha detto...

io sotto Prenestina ci sono andato, anonimo delle 10.10.

tu il massimo di folla che puoi fare è fare la fila il primo gennaio per pagare la tessera pure per me.
grazie, cittadino probo e timorato!

Anonimo ha detto...

bravi continuate a farvi fregare i soldi dall atac e vantatevene pure

Anonimo ha detto...

lavoro in atac, verificatore o controllore insomma quella cosa la, mansione svolta senza strumenti necessari alla mercè di buonisti, accattoni, zingari, furbetti ecc ecc... Già l'avete capito da soli (è evidente) ma l'azienda non ha la minima considerazione per questo servizio. Nell'intero comune di roma non arriviamo a 70 operatori. Quando sentite parlare di task force, di 150 operatori e più, sappiate che sono falsità belle e buone. Quel numero si raggiunge sommando personale inidoneo alla guida che (senza colpe proprie) viene sbattuto in stazioni metro a fare assistenza, senza capacità specifiche e avvalendosi della propria buona volontà. I colleghi dei box di stazione non possono assolutamente verificare i titoli di viaggio causa rischio denuncia di utenti "avvocatucoli" o giù di lì. Tutto ciò non giustifica il lassismo di alcuni di noi, in parte provocato dalla frustrante assenza di sicurezza e convinzione che le sanzioni emesse saranno a carico esclusivamente della comunità che già paga solitamente. Il discorso sarebbe troppo lungo, però voglio portarvi un esempio, un signore (nato a firenze-residente a roma-dati del documento) fermato in metro perchè accodatosi, alla verifica della tessera si scopre che quest'ultima è scaduta a maggio 2002, nonostante ciò il suddetto utente urlava rimostranze senza senso e senza la minima decenza. Tutto questo per dire che lo schifo c'è (e si vede...) ma non sta da una parte sola. Un lavoratore demoralizzto

Anonimo ha detto...

l'atac la paghiamo noi cn le tasse, senza i fondi della regione non si reggerebbe in piedi.
Con i biglieti paghiamo solamente i mega stipendi dei dirigenti amici dei politicanti di turno tra cui AlemaGno.
E all'aumento del biglietto corrisponde un aumento del tempo di validità, funzionale alla riduzione delle corse a basso profitto(ad esempio l'autobus ke ti passa vicino casa che serve a farti arrivare alla metro o trenino che sia. Cn questi tagli c'è gente ke senza questi minuti in più nel biglietto ne dovrebbe pagare due!!!!

Anonimo ha detto...

inoltre assume controllori e non macchinisti, ignorando la B1 si regge sugli staordinari dei macchinisti che operao sulle altre 2 metro.
La b1 è stata aperta perun diktat di alemanno!!!
IL TRASPORTO IN QUANTO SOSTENUTO QUASI INTERAMENTE DALLE TASSE DOVREBBE NON ESSERE PAGATO UNA SECONDA VOLTA CN IL BIGIETTO ED EFFICENTE!!!

Massimiliano Tonelli ha detto...

Vietato scrivere puttanate su Romafaschifo. Al trasporto pubblico si contribuisce pagando il ticket in tutto il mondo, anche in paesi con tasse più alte delle nostre.

ShareThis