Spingersi al livello massimo di sciatteria. Guardate con cautela queste foto, siamo a Trastevere...

18 novembre 2012



foto Claudio Salvatore

14 commenti | dì la tua:

Caterpillar ha detto...

Manco nei film di Tomas Milian

Anonimo ha detto...

In una capitale degna di questo nome sarebbe bastato il primo poliziotto che passasse da quelle parti a risolvere il problema: senza stare a perdere tanto tempo va dal ristoratore, lo prende per l'orecchio e lo porta sul luogo dello scempio, dicendogli che o sistema tutto nel giro di un paio d'ore oppure passa tanti di quei guai col suo locale, compresa una lunga chiusura, che neanche se li sogna. Il ristoratore, che sara' pur uno zozzone ma magari scemo non e', si sarebbe affrettato a far rifare tutto il muro a tempo di record.

Purtroppo invece qui partiamo con poliziotti che ondeggiano tra la corruzione, il menefreghismo piu' totale ed il farsela sotto; proseguiamo con municipi e comune che sono collusi e venduti fino al midollo; e finiamo con magistrati che non si capisce se ci sono o ci fanno, prendendo sistematicamente le parti del piu' farabutto.

Con l'attuale sindachetto poi l'hanno capito tutti che ormai si puo' fare il proprio comodo con la certezza di passarla liscia.
Alemanno = disordine senza legge!
Chi l'avrebbe mai detto al tempo della sua elezione?

massimodangeli ha detto...

I precedenti commenti li ho salvati: spiegano tutto.
Il ristorante deve essere "Lo Scoreggione" oppure "'a maghina".
A Roma girano (con palette o distintivi vari sempre bene in vista...) decine di migliaia di agenti delle 87 forze dell'ordine ... magari qualcuno va pure a magna' lì ... a condizioni favorevoli.
Alemanno in effetti è una garanzia: puoi veramente fare come ca*** ti pare, (Polo della libertà di fare come ca*** ti pare)

Anonimo ha detto...

Le forze dell'ordine a Roma sono brave solo quando c'è da mascherarsi e bastonare gli studenti inermi

Anonimo ha detto...

perchè scrivere idiozie sul modo come deve comportarsi la polizia (prendere per le orecchie il commerciante) e scrivere idiozie sui tempi di chiusura, salvo poi commentare sotto che sono fascisti e menano i poveri studenti?

provate a non fare come i fighi in smart t-max iphone tatuaggiati, che sono la causa del degrado di roma

non si frequenta quel locale.(punto!!)

Anonimo ha detto...

Sei un poliziotto? Era per dire che molto spesso sono deboli con chi crea degrado e forti con i deboli che manifestano per strada

Anonimo ha detto...

Roba che MANCO LI CANI.

Anonimo ha detto...

Intanto copriamo quella scritta rossa. Riverniciamo il muro. Tanto per cominciare.

Anonimo ha detto...

mettiamola cosi': a me starebbe bene che le forze dell'ordine si decidessero ad adottare comportamenti congrui.
Pugno duro con i manifestanti ribelli ( e ce ne sono)? Molto bene, ma allora mi aspetto lo stesso pugno duro con l'ambulante che fa il furbo, il furbo che parcheggia a cazzo, il ristoratore che scureggia col cervello e lo scrive sui muri.

purtroppo per com'e' la situazione romana non basta boicottare un locale (ci si ritroverebbe a farlo in pochi). C'e' proprio bisogno di un sussulto di orgoglio delle forze dell'ordine. eppoi guarda che un bravo poliziotto lo sa come si prnde per l'orecchio qualcuno, magari in maniera metaforica che pero' a volte fa piu' male di quella fisica.

caro collega anonimo, a te sembreranno idiozie le mie parole ma forse ti sfugge che la' fuori e' in corso una guerra, ed i cattivi stanno prevalendo su tutti i fronti.

Anonimo ha detto...

c'è di peggio

Rebel Yell ha detto...

Qualcuno dovrebbe scriverci vicino... "nun c'annate se magna de merda".

Les ha detto...

Emblema della cura e dell'interesse che hanno i municipi verso il proprio territorio: ZERO.

Anonimo ha detto...

questa è clamorosa, la vedo praticamente tutti i giorni! io vorrei sapere ma che je dice la capoccia a questi..

luigi stillavato ha detto...

Qualcuno cortesemente ci dice il nome del locale?

ShareThis