L'ennesimo assurdo dell'arredo urbano romano: l'attraversamento pedonale a gabbia!

16 novembre 2012






Ecco le fotografie di quello  che un tempo era un passaggio pedonale (a metà tra Viale Etiopia e Piazza Addis Abeba) e che, dopo il termine dei lavori del PUP a marzo e la restituzione della piazza alla cittadinanza alla fine di luglio, è diventata un'inspiegabile "gabbia" senza alcuna logica né utilità.
Dato che i lavori sulla piazza sono terminati da tempo e la piazza "riaperta", dobbiamo supporre che questa sia la sistemazione definitiva? In quest'ultimo caso potete spiegarci la logica o l'utilità di tutto ciò?
Teniamo inoltre a segnalarvi che sulla Piazza Addis Abeba, sul marciapiede lato stazione, è stato costruito uno scivolo per handicappati laddove non sono però presenti strisce pedonali ed il dislivello non è segnalato in alcun modo e questo potrebbe essere causa di cadute per i pedoni.
Flavio Desideri

6 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

forse per evitare il parcheggio di auto e/o moto/rini? Ipotizzo senza alcun intento polemico.

Anonimo ha detto...

sarà x impedire la sosta selvaggia, però così si impedisce anche il passaggio dei pedoni bastavano dei paletti o colonnine

Guido Costantini ha detto...

Più che ai pedoni, che un qualche modo sgattaiolano, ai passeggini ed alle sedie a rotelle.

Comunque si, l'intento è quello. Altri esempi di questa brillante soluzione alla "me ne lavo le mani" sono in zona Roma70.

Anonimo ha detto...

Questo poi è l'ennesimo fantistico caso di PUP alla romana. Si fa il parcheggio e si dà una rassettata veloce veloce in superficie, stando attentissimi a non eliminare sosta a raso, regolare o selvaggia, senza fare ciclabili e senza riqualificare nulla.
Viale Etiopia faceva schifo prima e chi ha realizzato il PUP si è meticolosamente preoccupato di tramandare intatta ai posteri questa merda colossale.
FWC

Anonimo ha detto...

quando mai a roma le cose si fanno con logica
poi quei dissausori hanno un design pessimo

Tieche ha detto...

Ma questi dissuasori hanno una storia? Perchè sono così famosi? chi li ha disegnati? scopritelo...su rieducational channel!

ShareThis