Festa finita per la doppia fila a Roma. Arriva lo street control da una multa ogni 10 secondi: lo avevamo chiesto due anni fa, si sta materializzando

27 settembre 2014


Era il 29 ottobre del 2012, esattamente due anni fa, quando per la prima volta su questo blog parlammo di street control pubblicando in questo articolo una gran quantità di video che documentavano come questo sistema di contrasto alla sosta selvaggia funzionasse in molte città d'Italia. All'epoca - eravamo alla fine del disastroso qiunquennio alemanniano durante il quale era stato dato libero sfogo all'indole romana del doppiafilismo e della sosta abusiva - dicemmo che avremmo sostenuto solo un sindaco che avesse proposto questa misura per ripristinare ordine e legalità.

Dopo qualche tempo Ignazio Marino vinse le elezioni. Nonostante le pressioni per nominare un capo dei vigili urbani interno al corpo Ignazio Marino anche in quella circostanza ci diede retta (facemmo, all'epoca, forse mille tweet a riguardo) e nominò una figura esterna al corpo e non romana. Lo ritenevamo fondamentale. E infatti Raffaele Clemente si dimostrò immediatamente dirompente. Ma a quanto pare il bello deve ancora venire perché piano piano, operando nella sciagura di questa città, Clemente, lontano dalle cricche, dalle mafie, dalle pastette dei vigili romani (una minoranza, è chiaro, ma che ha sempre condizionato l'efficacia del corpo mortificando il lavoro dei tanti agenti onesti), ha capito perfettamente quale è il primo problema che rende brutta la vita in città: la sosta selvaggia. La sosta selvaggia è davvero il male assoluto, ha solo svantaggi e nessun vantaggio. E' prevaricazione, è prepotenza, è concorrenza sleale, è inquinamento, è bruttezza, è pericolo di morte e di incidenti, è stress, è congestione del traffico, è la causa stessa del traffico ("vado lì co a maghina tanto un buco 'o trovo"), è mezzi pubblici bloccati, è taxi più lenti della media, è 10 persone che hanno un momentaneo privilegio e 100 persone che hanno un disagio. Un autentico cancro da sconfiggere con armi diverse da quelle usate fin'ora.


Le armi da noi sempre propugnate sono due: videosorveglianza e arredo urbano. E videosorveglianza e arredo urbano stanno atterrando in questa disgraziata città grazie al nuovo capo dei Vigili Urbani e ad un Sindaco che lo appoggia. Sta a noi, ora, in qualità di cittadini attenti, spalleggiare questo cambiamento. Far capire che in città c'è una fetta di persone, seppur ancora minoranza, che vogliono con forza il ripristino della legalità. L'esperimento di Via Albalonga è significativo. Cento, mille, diecimila vie albalonghe in tutta la città unite allo street control che sta arrivando (ecco l'articolo-anticipazione del Corriere della Sera) possono letteralmente cambiar faccia alla città. Strade finalmente disegnate bene, con poco o punto spazio per parcheggiare da criminali e vetture della Municipale che passano e castigano quei pochi che si ostinano a comportarsi male. Un sogno capace di farci rinunciare ad ogni progetto di emigrazione da questa città.


Tutte le incrostazioni intellettuali, le chiacchiere inutili, i depistaggi attorno a questo tema stanno crollando e si vede, in lontananza, la strada per risolvere. E si abbassa la nebbia su quali debbono essere gli strumenti da utilizzare: telecamere e nuovo disegno delle strade. Avanti così con la massima determinazione. Se si perde ora non vi sarà mai più una seconda chance, Raffaele Clemente e i suoi uomini (la vicecomandante Raffaella Modafferi in primis) lo sanno alla perfezione, convinciamocene pure noi e aiutiamoli, spalleggiamoli, facciamo sentire la vicinanza della città per bene (anche via Twitter) a queste persone.

150 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Il controllo del territorio si fa sulla strada, non "per strada". Tutti gli innumerevoli "gentili ospiti" con targa straniera e/o nullatenenti/nullafacenti, camminanti (in auto) se ne fregheranno altamente delle multe fatte a strascico che NON pagheranno mai. Viceversa il cittadino onesto e timoroso di Equitalia pagherà ogni balzello e/o sarà costretto ad adeguarsi mentre tutti gli altri lasciano l'auto dove capita.

Anonimo ha detto...

Ste foto c'hanno un anno e mezzo, per favore.

Guido Costantini ha detto...

Per definizione ci ha una macchina non è nullatenente... Per il resto, secondo l'assunto che la sosta selvaggia è per il 90% fatta da semplici"normali" incivili, già la loro eliminazione porterebbe vantaggi enormi.
Ah... Il cittadino onesto non parcheggia in tripla fila da pompi o da Panella "tanto è un attimo" e se lo fa, bene che gli pignorino l'auto.

Anonimo ha detto...

Non cominciamo a parlare di targhe straniere per cortesia! Su 100 maghine che si vedono, forse 2 avranno targa straniera. Avanti cosi! Ma avanti! Ora i fatti!

Anonimo ha detto...

sono d'accordo 10.100.1000 via albalonga

ma via anche quegli orrendi dissuasori in plastica (altra tipicità romana insieme ai parapedonali in metallo bianchi e rossi) per dei cordoli in granito ostacoli in ghisa o piste ciclabili protette panchine o alberi

Anonimo ha detto...

"Le pastette de vigili romani" sono quelle de tu' sorella a cojone. Invece de nascondete e fa' foto, vieccelo a di' in faccia, leone da tastiera demmerda.
Roberto.

Anonimo ha detto...

all'anonimo dell'1:50 PM je rode perchè non magna più. :-)

Anonimo ha detto...

Se ve l'ha detto rfs e' sicuramente vero. Ahahah.

Anonimo ha detto...

Ahahah, non la metteranno mai. Abbocconi, e' illegale. Ogni ricorso sarebbe vinto.

bat21 ha detto...

Finalmente un'ottima notizia ;)
Benissimo speriamo di vederle presto

Anonimo ha detto...

Se mai me lo daranno, lo spegnero'.

Guido Costantini ha detto...

A parte che, essendo usata da pubblici ufficiali, è tanto legale quanto un autovelox... Fallo il ricorso, che intanto devi depositare la somma, poi devi presentati, poi, se lo vinci, un anno dopo forse rivedi i soldi. Ripeti per 5, 10, 20 volte. Buon divertimento.

bat21 ha detto...

Ecco lo spirito del vigile urbano romano. Complimentoni e' un piacere pagare le tasse per avere i vostri efficientissimi servizi.

Anonimo ha detto...

A parte che i pubblici ufficiali se usano un mezzo illegale e' "comunque" illegale, il ricorso al prefetto non costa nulla e si devono anche sbrigare a rispondermi perche', altrimenti, dopo 90 giorni si attaccano al glande. Informati.

Anonimo ha detto...

Tu non le paghi a Roma quindi stai muto.

bat21 ha detto...

Si peccato che pago per i salvaroma che servono anche per pagare i vostri stipendi...

Anonimo ha detto...

Bene la multe con il telelaser, bene l'aumento dello ZTL...ora invito tutti i cittadini romani ad inviare richieste di risarcimento danni al comune per Buche stradali, Autobus in ritardo Metro affollati...dichiariamo guerra al Sindaco Marino...devi da schiatta sull'Autobus non in bicicletta!!!

Anonimo ha detto...

Se il sistema di rilevamento in questione anzichè essere usato dai vigili fosse usato dalla stradale, cambierebbe qualcosa? Evidentemente si. L'operatore vigile lo paghi 1200 euro al mese il poliziotto almeno 1600 euro. Il poliziotto, che per me prende comunque poco, lo pagheresti ancora di più perchè va in pensione almeno 5 anni prima (del vigile), perchè ogni voce dello stipendio va nel cumulo pensione (non per i vigili), perchè se si fa male in servizio gli è dovuta anche l'indennità. Al vigile vanno solo le solite contumelie e denigrazioni qualunque cosa facciano, sia di positivo che di negativo. Mi domando e ripeto, se uno che indossa la divisa da vigile per TANTI diventa subito un montato, un esaltato, uno con il blocchetto sempre in mano e per I RIMANENTI al contrario uno che si imbosca, sempre al bar a consumare caffè e cappuccini, che guarda sempre dall'altra parte. E gli esempi potrebbero continuare all'infinito. Se il vigile è tutto questo, ribadisco l'unica soluzione e l'abolizione di tutti i corpi di polizia municipale d'italia. Gli agenti, circa 50 mila in Italia, in parte gli si manda a far gli impiegati (lo stipendio è gia quello), quelli più giovani (sempre meno, la media è ormai di quasi 50 anni), gli si manda nella stradale.
CI SONO SITI CON APPOSITA PROPOSTA DI LEGGE, E PER QUEL CHE MI RISULTA SI STANNO FORMANDO I COMITATI PER LA RACCOLTA DELLE FIRME

mauro ha detto...

Perche lo spegnera? Quali sono i motivi?

Anonimo ha detto...

Sarebbe ora di tornare al rispetto della legalità per tutti (Italiani e Stranieri). Se l'apparecchio serve anche a questo ben venga. Quanto ai vigili per me la polizia deve essere unica e guidata dallo Stato, quindi niente più polizie guidate dai sindaci. In soldoni niente più vigili urbani. Se c'è da firmare per l'abolizione fatemi avere maggiori notizie.
Flavio

Anonimo ha detto...

Come per tutto il resto della popolazione anche tra i vigili ci saranno i montati, i corrotti e i nullafacenti/imboscati, ma anche tanti onesti lavoratori. Anche tra i vigili, come nel resto della popolazione, vengono introdotte regole che puniscono gli onesti e tutelano gli altri. La soluzione è sempre la stessa. Certezza della pena e controllo. Un vigile viene colto a prendere una mazzetta? Licenziatelo in tronco e leviamogli tutto, anche quello che si era guadagnato lecitamente. Un vigile lavora onestamente? Premiamo lo. Anche la Cina ormai è avanti a noi per la lotta alla corruzione...

Anonimo ha detto...

Per Flavio
mi è capitato di vedere alcune proposte su unasolapolizia.wordpress.com
e su mobilitazionepolizialocale.blogspot.it o punto com.
E' interessante anche la proposta di legge per togliere gli introiti delle multe ai comuni. Chissà se in tal caso il comune di Roma si sarebbe o meno dotato di street control?

Danilo ha detto...

Inizialmente voglio assolutamente precisare che non criminalizzo l'automobile a cui riconosco ovviamente le sue molteplici utilità, ma il suo smodato, irrazionale e inconsapevole uso in un contesto cittadino.ma è palese che qui in Italia qualsiasi tipo di limitazione dell'auto privata viene contrastata in quanto recepita dalla maggioranza dell'opinione pubblica come una grave limitazione alla propria liberta' di movimento....tutto questo sicuramente è da ricondurre ad un problema culturale, di costume e non politico, ..come molti pensano che sia..... in una comunità tutte le libertà del singolo (nella fattispecie di usare la propria auto) devono avere una limitazione e delle regole, anche se questo obbliga i cittadini a delle rinunce e a dei sacrifici ...sì.... limiti e regole per migliorare il comune interesse e la vivibilità di una città.In questo specifico caso l'aria e lo spazio pubblico sono beni limitati !... se uno inquina l’aria e occupa spazio, è giusto che paghi o che abbia delle limitazioni, perché? ...perchè sta usando, in questo caso anche danneggiando, un bene comune limitato......le automobili, quando diventano troppe, provocano ingorghi, creano inquinamento atmosferico e acustico, invadono spazi dedicati ad altri utenti della strada, e per questi e molti altri motivi costano alla collettività.In Italia ogni persona pensa che bisogna assolutamente fare qualcosa per risolvere la l'inquinamento causato dalla congestione del traffico cittadino ma appena un Amministrazione Comunale cerca di prendere dei provvedimenti per limitare l'uso del mezzo privato si trova costantemente a sbattere contro un muro di proteste non so se piu' o meno giuste ma sicuramente poco costruttive, proteste di persone che si sentono private della loro libertà e dei loro interessi ....." il provvedimento e' plausibile ma io come mi reco al lavoro?.... i mezzi pubblici non funzionano!!!...ma perche' dovrei pagare una tassa per entrare in Centro?... le targhe alterne non servono a nulla...i dossi e qualsiasi tipo di limitatori della velocita' creano intralcio alla mobilità...... le aree a pagamento servono solo a far cassa,l'installazione di autovelox serve solo a far cassa...insomma tutti siamo d'accordo che ci voglia un cambiamento ma nel contempo non siamo disposti a modificare una virgola del nostro sistema di vita per ottenerlo.

bat21 ha detto...

Perché anche col migliore supporto tecnologico non vogliono lavorare.

Danilo ha detto...

2)Se per alcuni la macchina è davvero una necessità difficilmente sostituibile per molti altri è solo un'abitudine, una brutta abitudine....conosco persone che usano la macchina come fosse un prolungamento del proprio corpo, la usano per minimi spostamenti, per accompagnare i figli a scuola,per andare in palestra, per andare a lavorare, o per fare la spesa, o ancora peggio famiglie in cui ogni componente, per soddisfare le sue esigenze ha a disposizione un'automobile.... una macchina per lui, una per lei, un 'altra per il figlio/a, inconsapevolmente e inevitabilmente cio' và a creare sempre piu' problemi di congestione del traffico, sempre più problemi di mancanza di parcheggio e costi di carburante sempre più elevati..e allora ecco che si cercano altre soluzioni...per evitare il traffico e risparmiare ci vuole il ciclomotore... e allora ecco una famiglia con tre macchine e svariati motorini, che è poi la stessa famiglia che inconsapevolmente reclama a gran voce piu' di tre posti auto per parcheggiare sotto casa, la stessa famiglia che non vuole rendersi conto che queste scelte fanno sì che si venga a creare una spirale, che in termini economici e di sostenibilità ambientale, diventa pericolosa e dannosa per sè e per tutta la comunità...una spirale che puo' e deve essere fermata con scelte più razionali e consapevoli quali? iniziare a ridurre sempre più l'uso della proprio auto, cambiando le proprie abitudini.... magari iniziando saltuariamente ad andare al lavoro in bicicletta, usare maggiormente i mezzi pubblici, evitare di andare a fare la spesa in qualche centro commerciale che si trova all'altro capo della città, scegliere una palestra non troppo lontana dalla propria abitazione, per carità tutte scelte che appaiono plausibili ma sicuramente inconsapevoli e irrazionali se fatte in un contesto di una metropoli congestionata dal traffico e dallo smog...

Anonimo ha detto...

Perché le spegnerà, Mauro? Suvvìa, domanda retorica. Forse (forse) è un vigile poco vigile inclemente con Clemente. Meglio tentare una povera boutade, dài. Molto meglio.

bat21 ha detto...

Bravo. E' in generale un grande problema del popolo italiano a ben vedere non e' relativo solo a Roma.

mauro ha detto...

Ho ipotizzato anche io che fosse un vigile. . E mi piacerebbe sapere perché ha fatto quell'affermazione visto che la pure postata vuol dire che ne è orgoglioso.. spero ovviamente che la risposta non sia questa...

bat21 ha detto...

Perché qui questi signori hanno l'arroganza di venire a scrivere vantandosi di risparmiarsi. Non e' la prima volta che capita...

Anonimo ha detto...

In Svizzera se superi il limite di velocità (anche di pochi Km/h) e non paghi entro 30 giorni finisci davanti al giudice penale e ti fai anche qualche giorno di carcere. La segnalazione di velox o altre diavolerie non esiste perchè sai gia quello che devi sapere: "le regole vanno sempre rispettate". Non gliene frega un tubo della privacy, ti riprendono il fronte dell'auto per poter risalire a chi guidava. E' un altro mondo. Perciò non hanno tutti problemi che abbiamo noi, e non parlo solo di circolazione stradale. Quanto a chi parlava di abolizione dei vigili, non per loro, ne conosco tanti che si fanno il mazzo e rischiano la pelle tutti i giorni per una somma che è inferiore a quella che spendiamo per un "rifugiato", sono perfettamente d'accordo. Si all'abolizione, e se c'è una proposta di legge ben venga. Razionalizzazione delle forze di polizia, centrali operative uniche e la polizia locale specialità dello stato con tutti i poteri di polizia per contrastare delinquenti, rapine, aggressioni ed è inutile elencare il codice penale. A milano, bologna e tante altre città a momenti la polizia locale è la sola che vedi sulle strade ed il contrasto c'è davvero. Serve ovunque solo una polizia vera e non depotenziata per legge, non ci possiamo più permettere impiegati in divisa.

Anonimo ha detto...

Caro bat21,la tua idiozia e' veramente senza limiti,mai un commento costruttivo,mai una proposta da persona adulta,mai un'autocritica o una serena analisi dei problemi...solo critiche,insulti e attacchi ad una categoria che ha le sue pecche,le sue imperfezioni,e xche'no,anche le sue pecore nere,ma che comunque svolge una mole di lavoro nn indifferente,riconosciuto da molta gente che aziona la bocca dopo comunque aver riflettuto,criticato ma in ogni caso analizzato.Te caro bat21 apppartieni alla categoria dei frustati,che hanno solo la possibilita'di aprire il fuoco nel mucchio.Divertiti.

fracatz ha detto...

che cos'è, 'na provocazione?
Tutti sappiamo la condizione della situazione viaria qui a roma, città che andrebbe chiusa e lasciata in mano ai turisti.
Io capisco se questa cosa verrà fatta su strade di lungo scorrimento ove la sosta procura rallentamenti, ma fermarsi un attimo con il traffico che va a 3 all'ora, non costituisce aggravio per nessuno.
Il provvedimento, se attuato in larga scala porterà alla chiusura di quei pochi punti vendita alimentari rimasti, perchè anche per comprare solo il pane bisognerà andare al supermercato dodato di parcheggio.

Anonimo ha detto...

Questa notizia è meravigliosa! La doppia fila moltiplica i tempi di percorrenza mostruosamente intasando il trasposto pubblico e i mezzi AMA.

Quanto ai signori della municipale che ci hanno deliziato con i loro interventi, auguro loro di perdere il lavoro quanto prima. La polizia municipale deve essere un esempio, un corpo con agenti giovani e motivati. Non dei vecchi babbei e individui che la pensano come il 90% dei macchinari romani medi: "me fermo un seconno". Vergogna!

Adesso serve che ATAC sia sciolta (nell'acido) e dalle sue ceneri deve nascere qualcosa di efficiente, moderno e appetibile. Questo marciume ci ha stufati!

Anonimo ha detto...

Il commento delle 5:02 è agghiacciante.
Quale razza di imbecille non capisce che su una strada a 2 corsie (che sia via Po o via Appia Nuova) se una è occupata anche 3 minutini da un veicolo, il traffico si disporrà su una fila sola? Esatto, di conseguenza la coda sarà (indovina?) lunga il doppio.
I poveri panettieri che non lavorano senza doppia fila illegale o auto sui marciapiedi ve li state a inventare voi. Se vai a fare shopping ci vai con i mezzi (gli stessi bloccati dalla tua auto)e poi cammini, CAMMINI e ti fermi in tutti i panettieri della città.
Che razza di deficienti che esistono a Roma...

bat21 ha detto...

Caro amico genio io ho applaudito ad una idea finalmente sensata di questa amministrazione e' un infaticabile stakanovista tuo collega che ha detto che vuole sabotare questa cosa non accendendolo. Come se a me comprassero un nuovo pc e io mi rifiutassi di accenderlo per lavorare. Sono frustrato e' vero, frustrato perché vedo come vengono spesi i soldi di chi lavora e si sforza di essere efficiente in questo paese. Fate un esame di coscienza ogni tanto

bat21 ha detto...

Ti quoto in pieno.

Anonimo ha detto...

Mi piaceeee!!! Quelli che dicono che l auti non passano, per il 70% non c hanno mai manco provato! Il problema dei mezzi pubblici in primis è la doppia fila! Daje Marino!

Anonimo ha detto...

A me non importa che lo street contro sia usato da vigili o poliziotti, l'importante è che lo usino. Una società che si fonda sull'illegalità prima o poi collassa e Roma è sul baratro. Quanto alle polizie locali ce ne sono gia 5 nazionali (320.000 uomini), quindi abolitele.

Anonimo ha detto...

Sono capitato per caso in questo blog e rimango esterrefatto di quanto leggo. Lavoro come vigile urbano in una città del nord, stamattina mi sono sorbito uno sgombero di case popolari con nordafricani che erano ben poco disposti a liberare gli immobili occupati abusivamente (con relativo lancio di oggetti, insulti e con l'augurio di ogni possibile male) verso le 11 con un mio collega sono stato assegnato ad un TSO, terminato alle 14,30. Qui leggo di gente che non si risparmia nel tirare addosso alla categoria, nel migliore dei casi si propone la nostra abolizione. Se questo è il modo di motivare chi pensa anche alla vostra sicurezza COMPLIMENTI!

Anonimo ha detto...

Che leccata, questo argomento, a Marino e ai vigili.
Questo argomento e' una marchetta alla grande di RfS a Marino a Clemente e al PD, strano ma in questi ultimi tempo ne sono state fatte piu' di una.
Poi meglio non parlare dell'autoesaltazione di RfS che anche qui non e' mancata, molta ambizione.
Vogliamo che prima o poi RfS riprova nelle politica?
Tanta autoesaltazione senza mai intervenire attivamente nella discussione dei vari argomenti, mi sembra esagerazione.
Stiamo attenti a non essere strumenti nelle mani RfS, quache giorno fa qualcuno l'aveva gia' detto!
Tempo fa Marino Clemente e i vigili, per RfS, eraro i peggiori eventi sulla terra mentre negli ultimi tempi son diventati tutti perfetti, molto molto strano!

Anonimo ha detto...

Che leccata, questo argomento, a Marino e ai vigili.
Questo argomento e' una marchetta alla grande di RfS a Marino a Clemente e al PD, strano ma in questi ultimi tempo ne sono state fatte piu' di una.
Poi meglio non parlare dell'autoesaltazione di RfS che anche qui non e' mancata, molta ambizione.
Vogliamo vedere che prima o poi RfS riprova nelle politica?
Tanta autoesaltazione senza mai intervenire attivamente nella discussione dei vari argomenti, mi sembra esagerazione.
Stiamo attenti a non essere strumenti nelle mani di RfS, quache giorno fa qualcuno l'aveva gia' detto!
Tempo fa Marino Clemente e i vigili, per RfS, eraro i peggiori elementi presenti sulla terra mentre negli ultimi tempi son diventati tutti perfetti, molto molto strano!

bat21 ha detto...

Mi scusi ma qui non si parla dei vigili italiani (almeno io nonblo faccio) ma dei vostri colleghi romani. Mi scusi ma se a lei dessero uno strumento per fare multe in automatico si permetterebbe di rifiutarsi di usarlo come ha detto un suo collega romano poco fa? Ma lei ha mai visto lo stato estremo di anarchia che c'è a Roma?

(ps io non penso che la polizia municipale debba essere eliminata)

Anonimo ha detto...

Fracatz,

un nome un destino

Anonimo ha detto...

Street control?? Ma vergognatevi. Qui non si circola non si parcheggia il trasporto pubblico fa schifo e qui si pensa a multare solo a multare. Tasse multe degrado e .... Silenzio somaro cittadino ti spremo come un limone...

Anonimo ha detto...

6.41 pm, mi sei piaciuto! Questi pensano che le multe sono per farli stare meglio invece tu hai inquadrato la situazione " ci vogliono spremere bene bene ". Illusi tutti! E rfs fa pure il suo bel plauso, sveglia !!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

grandissima notizia!!!
i furbetti der quartierino di turno saranno sistemati bene.
ottima iniziativa da parte dei vigili urbani di roma.
speriamo in grandi risultati e che gli incivili perlomeno contribuiscano a riempire le casse del comune.

Anonimo ha detto...

E che si facciano contenti i tipi qui sopra, invece. Al posto delle multe, generose sfrondate di punti patente. Profeta dell'attimino in doppia fila? Via 5 o 10 punti. Volpe italica dell'ingresso contromano nella ZTL?(vedeste che processione la mattina intorno alle 7.00): 20 punti secchi, via la patente e mesto ritorno appiedato al luogo di provenienza. Credo che così vada meglio, no? Nessuna spremuta.

Anonimo ha detto...

Stronzoni della doppia fila, mò ve la pijate nder culo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

RfS sei confuso e stai portando troppa confusione indistintamente in tutti! Fermati e riordinati le idee, forse anche un po' di riordino interiore non guasterebbe che dici?

College Street ha detto...

Sono daccordo con l'inizziativa al 100%, ma si deve fare in modo che chi riceve una multa la debba poi pagare entro breve, se no scattano conseguenze. Solo con questa paura la gente osservera' le regole. Per esempio, qui a Toronto se hai multe non pagate non puoi rinnovare il bollo presente sulla targa (da rinnovare ogni anno). E se ti beccano con il bollo scadute scattano altre penali. Ho sentito troppe volte di gente a Roma che non ha pagato una multa e non gli e' successo niente.

La prossima mossa per aiutare a risolvere questo problema sarebbe la costruzione di parcheggi. La gente spesso (non sempre) lascia la macchina in doppia fila perche' non ha alternative. Creiamo parcheggi.

mauro ha detto...

Per i benaltristi. .. Da qualche parte bisogna cominciare. Quindi ben venga questa iniziativa che punirà solo gli incivili e non tutti gli automobilisti indiscriminatamente. Meglio multe per doppia fila che altri balzelli davvero ingiustificati.

Anonimo ha detto...

College Street qui dal Nepal ti dicono che cosi' lo prenderanno tutti nel cul a Roma, tanto a te che te frega sei a Toronto.
Ma su sto blog commenta tutta gente che non abita a Roma, ma non e' che lo fate a posta ad approvare RfS cosi' Roma affonda e poi ve la ridete tutti da ndo state?
RfS a quanto pare non sei dei romani ma degli stranieri, vai affondate Roma!

Mauro ha detto...

Io sono di Roma. Mi muovo prevalentemente in macchina. (Un suv). Ma sono in completo accordo con college Street e quasi quasi anche Co rfs. Vedi un po!

Anonimo ha detto...

Io sono di Roma. Mi muovo prevalentemente in macchina. (Un suv). Ma sono in completo accordo con anonimo del Nepal e per niente Co rfs. Vedi un po!

Mauro ha detto...

Ti muovi (muovi si fa per dire) prevalentemente in macchina è vuoi tutelare chi parcheggia male, in seconda fila e/o in divieto di sosta? Davvero pensate che la sosta selvaggia non vi arrechi nessun danno? QUal'è il razionale dietro la difesa della sosta selvaggia... perdonatemi ma non lo capisco. FOrse se qualcuno invece di inveire spiegasse perchè è sbagliato multare TUTTI quelli che parcheggiano male potremmo chiarirci le idee. Confrontiamoci costruttivamente dai... (inoltre potreste firmare i vostri messaggi con l'apposita funzione NOME/URL, che non permette di risalire in nessun modo a chi siete ma renderebbe il tutto più leggiubile senza perdersi nei mille anonimi che forse non sono mille!)

Anonimo ha detto...

Chiunque pensi che la sosta selvaggia non arrechi nessun danno e' solo una testa di cazzo che:

1) dovrebbe rimanere bloccata sul bus/tram che non riesce a fare manovra;

2) vivere davanti al cassonetto che non puo essere svuotato e goderne gi odori;

3) rompersi una gamba o avere un figlio su passeggino e farsi un giro sui marciapiedi di roma per provare l'esperienza;

4) sentirsi male o correre un pericolo e sperare che i VVFF/ambulanza non siano costretti a metterci 1 minuto di piu causa imbottigliamento o incastro da doppia fila;

5) semplicemente avere un'urgenza e guidare la macchina e rendersi conto di come la doppia fila dimezzi a carreggiata e rallenti il traffico.

E chi ancora pensa che la doppia fila non arrechi danno a nessuno, puo anche andare a fare in culo.

PS: a chi dice che sono volgare, faccio presente, che e' volgarita di reazione a un comportamento incivile che rovina la giornata alla gente per bene. E come diceva funari, quando uno e' uno stronzo, non gli puoi dire che e' stupidino...

Anonimo ha detto...

Ma voi ci credete davvero????

Anonimo ha detto...

si

Anonimo ha detto...

Come tutte le altre leggi in questa città, lo faranno due o tre ore la settimana, all'inizio, per poi essere dimenticata come legge da applicare.
Non ho nessuna fiducia che i vigili vigileranno!!! Tutto fumo e niente arrosto, come sempre!!!

bat21 ha detto...

Solo io vedo l'ironia della comunione di opinioni ed intenti tra quelli che dovrebbero vigilare (io l accrocco lo spengo) e i coatti doppiafilari (vojo parcheggia' er suv dove me pare romafaschifo ha torto). Ma dove può andare una città così? Vorrei sapere che ne pensa di questo il vigile della città del nord Italia.

bat21 ha detto...

College siamo d'accordo ma l assenza del parcheggio e' la classica scusa del doppiofilaro coatto. Le regole si rispettano con e senza infrastrutture. Bisogna mettersi in testa che molte città italiane non sono compatibili con una forte presenza di autoveicoli....non c'è proprio nulla da fare, solo da comportarsi correttamente (il comportamento corretto vale sul lato utente come su quello del repressore).

Anonimo ha detto...

se vado a venezia voglio poter parcheggiare liberamente, anche se non ci sono i parcheggi

Andrea ha detto...

LI si manda, non GLI si manda, ignorante!

Jointella ha detto...

cose che dovrebbero essere normali a roma sono imprese

arredo urbano decente
sistemi intelligenti per le multe
chiusura del traffico

sono cose che hanno incominciato a fare tutte le citta' europee 20 anni fa e qua ancora si discute ?
non stiamo facendo niente di innovativo ma finalmente stiamo copiando chi e' piu bravo di noi

Andrew Bennett ha detto...

Invece tu che scrivi come anonimo non ti nascondi, no? Dacci pure nome, cognome e indirizzo che ti veniamo a trovare, va bene anche quello del bar dove passi le tue giornate

Andrea ha detto...

Questa è è sarà la rovina di voi romani... non ci arrivate proprio ormai... pensare che fermarsi un minuto in doppia fila non sia dannoso denota proprio come questa fastidiosa abitudine sia quasi considerata un diritto. Il pane puoi benissimo andarlo a prendere a piedi, sfaticato

Andrea ha detto...

E dicci un po' genio, secondo te perché non si circola?

bat21 ha detto...

In realtà Andrea questa è più una conseguenza della inciviltà, più che essere l'inciviltà alla radice.
Il vero problema di Roma è l'economia troppo legata allo stato (volutamente con la s minuscola) che non permette alla popolazione di pensare alla propria città come ad una magnifica risorsa da sfruttare curandola come dovrebbe essere curata una bellezza unica al mondo come Roma.

Anonimo ha detto...

Le cose che dovrebbero essere normali a Roma sono: infrastrutture, quindi parcheggi trovabili non introvabili e a costi proibitivi, ecco eliminata la doppia fila, metropolitane vere funzionanti possibilmente senza borseggiatori distribuite su tutto il territorio non carri bestiame insufficienti, bus sufficienti, non l'attuale rimodulazione rarefazione, fatevi un giretto alle fermate in questione, ecco che la gente prenderebbe l'autobus, infine i sistemi intelligenti per le multe avrebbero a quel punto un senso. Ora hanno il sapore della beffa. Altro che benpensantismo ideologico. La normalità dovrebbe re essere una città funzionante non lo schifo attuale con la forca caudina che ti aspetta al varco!!""

bat21 ha detto...

Mi dispiace ma questo è il solito ritornello di chi difende lo status quo: prima il rispetto delle regole, poi potrete protestare per avere una città che funzioni.
Se non avrete questo pungolo la città sarà sempre la cloaca che è stata in quanto voi stessi continuerete a perpetuare questo osceno scambio "anarchia vs stato non funzionante ma esistente solo come entità che da inutili posti di lavoro" il cui risultato è semplicemente di avere un inferno per chi ha un minimo di senso civico, inferno che ostacola lo sviuppo della città il cui conto finale poi viene pagato dagli altri grazie al salvaroma.

Anonimo ha detto...

Caro bat 21 è difficile rispettare regole inapplicabili. Se non capisci questo semplice concetto è inutile ragionare con te... Es. Prendere i mezzi pubblici.... I mezzi pubblici non funzionano.... La questione è inapplicabile.

Jointella ha detto...

gli autobus non saranno mai sufficienti se non si interviene in questo modo , le metro purtroppo non si fanno dall'oggi al domani (anche se la metro c e' in dirittura di arrivo ) e siccome non ho voglia di vivere in mezzo a questa merda per altri 20 anni ben vengano tutti i mezzi per contrastarla

in 7 anni di patente non ho mai preso una multa , se si rispettano le regole le multe non le si prendono e chiunque grida al complotto a il far cassa ha la coscienza sporca

Anonimo ha detto...

Jointella sei ortodosso e vivi fuori dalla realtà non meriti risposta. Se una. Cosa non funziona non esiste . o ci fai o ci sei.

Anonimo ha detto...

A bat, ma che cazzo ce frega cosa ne pensa un vigile del nord. Venissero a lavorare qua, poi, dopo un anno sarei curioso di sentire la loro opinione. Ciao machicia'.

bat21 ha detto...

Non vedo regole inapplicabili. Vedo solo la volontà di perpetuare un sistema disgustoso, cosa che porta la gente a non dare gli input corretti al decisore politico.

Anonimo ha detto...

Gli input corretti al decisore politico.... Sai che ci fanno coi nostri input? Indovina....

bat21 ha detto...

Non è vero.
Io finora ho visto solo input sbagliati: Alemanno vinse proprio grazie alla promessa dell'anarchia stradale ed alla parentopoli.
La democrazia è uno specchio...

Anonimo ha detto...

Alemanno vinse soprattutto grazie alla sua promessa sul decoro e sulla sicurezza, cavallo di battaglia della destra quindi....

Anonimo ha detto...

Ahahah, bat parla di vigili del nord. Io faccio il vigile a Rona e una collega e' arrivata, tramite trasferimento, 5 anni fa dalla polizia municipale di Torino. Lo farei parlare con questa collega.

Jointella ha detto...

anonimo delle 12:50 PM

ti pesa il culo parcheggiare in modo corretto come faccio io? prendere i mezzi pubblici quando ne esiste la possibilita ?

se la risposta e' si allora meriti di prendere la multa

non riesce a capire che la doppia fila le fa risparmiare 10 -15 minuti di ricerca del parcheggio ma poi te ne fa perdere altrettanti in mezzo al traffico

bat21 ha detto...

settembre 28, 2014 1:12 PM
A me hanno raccontato amici romani che (fuori dai microfoni e della campagna ufficiale) Alemanno promise l'anarchia stradale tanto che erano scandalizzati (ma i romani che l'hanno eletto tra cui i coatti che qui difendono la doppia fila evidentemente no). Cosa che puntualmente si è verificata (o meglio è peggiorata).
Per le parentopoli vi pare che queste cose seguano canali di comunicazione mainstream? Sapete come succede in meridione vero?

bat21 ha detto...

settembre 28, 2014 1:47 PM

Scusa ma tu sei mai stato a Torino?
Adesso io non so cosa ti può raccontare la tua collega ma hai una idea della differenza abissale che c'è con la Capitale in termini di civiltà?
Io ci ho abitato 5 anni e ogni tanto ci torno so cosa dico...

(Ps francamente non so quanto incisivi siano i vigili urbani probabilmente è la popolazione che è più civile di base)

Anonimo ha detto...

Ho mia zia che abita a Torino, in corso Telesio. Vado da lei ogni due anni. Ai murazzi ti vendono il fumo buono (mai come a Roma).
Il vigile di prima.

Anonimo ha detto...

Fai finta di non capire. Basterebbe tu vedessi le fermate dell'autobus con la gente ammasata ad aspettare o i trenini pendolari carri bestiame o la metro b oppure il "collegamento" Roma- ostia. Io prendo solo i mezzi pubblici per andare al lavoro da una vita. C'è tanta gente però che non può perché ci metterebbe una vita o donne che devono raggiungere zone improbe in orari poco sicuri. A tutta questa gente non pesa il culo, tutta questa gente è costretta, tassata e tartassata. E se non lo capisci mi rattristò per te.

Mauro ha detto...

Comunque... di fatto... nessuno ha ancora argomentato il perché fare le multe per chi parcheggia a razzo è una cosa sbagliata..,

Anonimo ha detto...

Perché un parcheggio a razzo è veloce e quindi è momentaneo e fatti un crema e gusto, ogni momento è quello giusto! E quindi fare le multe è sbagliato

Mauro ha detto...

Parlavo sul serio... magari qualcuno ha una motivazione valida per affermare che le multe sono sbagliate... mi piacerebbe capire prima di etichettati definitivamente..

Mauro ha detto...

Hai ragione.. infatti io vorrei che scendessi mo in piazza per gli aumenti di Marino sullebstrisce blu. . Non di meno nonc'entra nulla con le multe..

Anonimo ha detto...

Leggo nell'introduzione, testualmente, che il comandante dei vigili urbani "ha capito perfettamente quale è il primo problema che rende brutta la vita in città: la sosta selvaggia. La sosta selvaggia è davvero il male assoluto". Bene, in altre parole, se ho ben capito risolta la sosta Roma diventa vivibile?!

bat21 ha detto...

settembre 28, 2014 2:37 PM
Lo so la sicurezza è sempre stato un problema, credo sia tipico delle città industriali cadute in declino.
Quando c'ero io oltre 20 anni fa, succedeva essere rapinati sotto ai portici e fermati dai tamarri col "minchia c'hai fumo?" o "minchia c'hai moneta?".
Però devo dire che non li vedo più quando sporadicamente ci ritorno.

bat21 ha detto...

settembre 28, 2014 4:43 PM
Ha ragione il comandante dei vigili. E' uno di quegli aspetti che rende la vita a Roma un inferno.

Anonimo ha detto...

quindi mi pare di capire che con sta rivoluzionaria mossa gli automobilisti italiani dovranno pagre le multe , mente i nostri fratelli , soprattutto provenienti dalle ridenti terre dell'est europa , potranno parcheggiare le loro automobiline con targa straniera , fregandosene e ben consapevoli che nessuno si preoccupera' di fargli pagare alcunche'.
solito paese di cialtroni che gridano alla rivoluzione per un nulla.

Anonimo ha detto...

Riassumendo i mali di Roma sono: gli allagamenti, colpa delle auto che ostruiscono i tombini; la sosta in doppia fila male assoluto se risolviamo questo abbiamo risolto: i mezzi pubblici di superficie funzionano male perché le macchine li rallentano: le metropolitane sono quello che sono perché le macchine con il loro intercedere, vibrando, disturbano la marcia; forse se le macchine non ci fossero i pulmann turistici girerebbero meglio e potrebbero caricare e scaricare i turisti in ogni dove: se non ci fossero poi i cittadini che con le loro attività quotidiane infastidiscono il manovratore, la città sarebbe migliore.

Anonimo ha detto...

A roma non ci sono cittadini (sono una minoranza) essere cittadino vuol dire difendere i propri diritti e rispettare i propri obblighi.
Il romano al massimo e' un residente. chhiagne e fotte: si lamenta del traffico mentre guida, si lamenta de politici e poi li vota e ne aspetta le elargizioni, i problemi son sempre altri e comunque guai a che gli tocchino il portafogli

Jointella ha detto...

i mezzi e la metro b li prendo tutti i giorni e so bene cosa vogliono dire ma questo non giustifica l infrazione , tutti i giorni su viale aventino ci sono decine di posti liberi ma non bastano due mani per contare le macchine in doppia fila , non e' la mancanza di parcheggio che spinge la persona a mettere la macchina male.
Anche se il parcheggio non ci fosse veramente la cosa non ti autorizza a parcheggiare male . In quanti incroci a roma si deve uscire piano piano perche la macchina parcheggiata male ti copre la visuale ? quanto tempo perde un autobus/macchina che passa su strade come marconi , lungotevere , nomentana , tiburtina ,merulana per colpa delle macchine parcheggiate in doppia fila?

Anonimo ha detto...

Era ora, speriamo che si riesca ad ottenere qualche cosa. La prossima mossa è farla finita con tutte le auto e furgoni con targa straniera che girano in citta condotte da italiani e stranieri residenti in Italia, che mentre usufruiscono di tutti i servizi offerti ai residenti (ovviamente pagati da noi riccastri italiani) non pagano bollo e assicurazione (almeno per gli importi che paghiamo noi), infischiandosene tranquillamente delle multe che tanto non li raggiungeranno mai. Ma si sà noi Italiani siamo "buoni" e generosi tanto poi chi paga è sempre Pantalone ..... Povero Popolo Italiano che finaccia hai fatto.

bat21 ha detto...

Jointella non ci arrivano.
Qui è l'homo meridionalis coattus che domina. Non c'è nulla da fare.
Fanno pure dell'ironia, ma c'è veramente poco da ridere.

bat21 ha detto...

settembre 28, 2014 7:46 PM E' un fenomeno diffuso a Roma? Qui se ne sono viste diverse ma da un po' sono scomparse. Non so cosa sia successo: stretta normativa? Controlli?

Anonimo ha detto...

Ma l'homo marchicianus prezzemolis che parla e parla e parla di cose che non lo riguardano come lo vedi bat?

bat21 ha detto...

Peccato che io sia nato a Roma e ci abbia vissuto la metà della mia vita. Peccato che ci vivano i miei genitori, parenti e amici. Peccato che in ogni caso tutte le inefficenze dell'urbe le pago in ogni caso visto che si fanno i Salvaroma....
Che ne pensi?

Anonimo ha detto...

Che paga e stai muro. Lo so che ai marchiciani je rode er culo tira' fori un euro, ma questa e' la vita.

bat21 ha detto...

Vabbè mi hai strappato un sorriso.
Questa è simpatica.
Però non sarò muto.

Anonimo ha detto...

Bella infamata, complimenti! Piuttosto la prendo a martellate.
Un altro vigile.

Romamia ha detto...

Quanto manca? Non vedo l'ora!

Anonimo ha detto...

Non ci sarebbero doppie file di soste se i trasporti pubblici funzionassero secondo meccanismi da città moderna europea, cioè:
- un bus ogni 5 minuti max;
- linee che coprissero densamente il territorio, e non solo lunghi bus che vanno dritti dal centro a fuori;
- connessioni tra treni locali e linee urbane;
poi: i vigili dovrebbero AGIRE: girare e mandar via immediatamente chi tenta di fermarsi in doppia fila.
Giusto fare le multe, ma l'obiettivo deve essere che una strada a 3 corsie non diventi sempre ad UNA sola..

Roma fa Schifo ha detto...

Basta con queste idiozie. Trasporti e altro non c'entrano granché: abbiamo dimostrato che a Roma si fa doppia fila anche in presenza di enormi quantità di posteggi disponibili. Le chiacchiere stanno a zero, spiacenti.

Anonimo ha detto...

Ieri (ma anche tutti i giorni) ho visto una macchina della pol. municipale in secondo fila (dalla quale scende un dipendente pubblico che butta la cicca per terra e entra nel bar). Finche' Raffaele Clemente tollera questi comportamenti non si puo' cambiare.

bat21 ha detto...

Redazione scusa ma che te ne pare dei vigili luddisti che dicono di non voler nemmeno accendere questo accrocco? A me pare clamoroso e dimostra tutta la qualità di questa gente. Spero vivamente che siano solo troll provocatori altrimenti ci sarebbe una assurda alleanza tra controllori negligenti e controllati coatti ed incivili. Un qualcosa che fa assomigliare Roma a Napoli...

Anonimo ha detto...

Sosta selvaggia ? Se il sindaco continua a farmi pagare 15 euro al giorno di parcheggio si !!!! E non ho mai parcheggiato male prima d'ora in vita mia. Chi pensa che siano un bene gli aumenti strisce blu o ztl evidentemente non lavora o ha la fortuna di avere un parcheggio privato quando si reca in ufficio.
Quindi poche str....e e prima di spararle pensate anche a chi si fa 80 km al giorno ( non certo nei carri bestiame che ci propone il comune e la regione).

bat21 ha detto...

Passi dalla parte del torto. Spero che te ne arrivino tante di multe da farti cambiare idea
Vergogna!

Anonimo ha detto...

bat21 tu lavori a Roma venendo con la macchina tutti i giorni ? Prima si pagavano 70 euro/mese ora me ne toccherebbero circa 260. Che faccio ? Lascio il lavoro o mi cerco un parcheggio bianco ? L'ultima, sempre che ci sia. A questo punto o pago 250 euro o parcheggio fuori dalle strisce ( mai sul marciapiedi, in seconda fila o su quelle pedonali) ma comunque fuori.

bat21 ha detto...

Cerchi un alternativa con il trasporto pubblico. Potresti fare un mix pubblico-macchina. Comunque francamente per meno di quella cifra esistono i garages. Tutto ma parcheggiare a cavolo non si puo e non si deve fare altrimenti passi dalla parte del torto.

College Street ha detto...

x settembre 27, 2014 8:25 PM

Purtroppo gente come te non aiuta per niente. Bisogna parlare solo se si sa cosa dire...senza dire cazzate. Secondo te perche' adesso vivo a Toronto? Buttate a indovina'. Mi ci sono incazzato per anni ai problemi di Roma, fino a quando ho capito che era una battaglia persa in partenza e non avevo piu' voglia di vivere il resto della mia vita incazzandomi tutti i giorni.
Purtroppo gente come te e' parte del problema, e non mi stupisco se non lo capisci.

bat21 ha detto...

Ottima scelta il Canada College sei in un posto decisamente civile. Io sono andato solo in Nord Italia meno radicale come scelta ma purtroppo meno efficace. Questi soggetti non sono secondo il mio modesto avviso parte dei problemi ma il problema. E' dal pessimo substrato sociale romano che viene fuori lo schifo e l inciviltà. E' dalla società che scaturisce la pessima politica, da cui poi scaturiscono servizi pubblici da terzo mondo. Se la società e' involuta avremo lo schifo romano come corollario.

Anonimo ha detto...

passeranno pure la mattina alle 8 su viale libia davanti al supermercato tigre a filmare tutti quei cazzo di camion e tir in doppia fila che scaricano pedane davanti al supermercato e ti costringono a invadere la corsia preferenziale? oppure quelli non li multano per qualche oscuro motivo?

bat21 ha detto...

Spero proprio di si. Cosi come i furgoni dei bancarellari.

Anonimo ha detto...

I vigili urbani di roma andrebbero castrati. Le future generazioni ci sarebbero grate

Anonimo ha detto...

BAT21, da ieri che stai inchiodato a un pc sempre a commentà, ma non hai altro oltre a questo blog, ieri era domenica hai passato una giornata in casa a scrive. roba da matti.

Anonimo ha detto...

Ciao a tutti,innanzitutto anch'io trovo strana queste sviolinate degli ultimi tempi di RfS nei confronti di Marino.
Secondo poi trovo la situazione paradossale, ok iniziare a multare gli incivili che parcheggiano in doppia fila, ma a breve la doppia fila sarà fatta dai cumuli di immondizia che si accumulano per le strade.
Romano da sempre e mai vista la mia città ridotta come oggi. Marino dimettiti

Anonimo ha detto...

Doppie file, biciclette, ztl, parcheggi a pagamento, l'auto è un lusso....a matti ma vi rendete conto che Roma è una città che OBBLIGA ad avere l'auto?
Provateci voi ad accompagnare due figli a scuola, andare al lavoro, fare la spesa, pagare le bollette da sola con i mezzi pubblici o con la bici.
Combattete le vere battaglie non le fuffe da radical chic

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 11:35 sono d'accordissimo con te. Ora aspettati la decapitazione perché su questo blog non si può essere pro-auto...odiano le auto fino al midollo..poi come se uno potesse scegliere...io sono 15 anni che non prendo più un mezzo pubblico, alla mia salute ci tengo...

Anonimo ha detto...

@11,35
nessuna decapitazione, ma e' quello che faccio da 32 anni. All'asilo mia madre mi ci accompagnava in autobus (poveri noi)

Anonimo ha detto...

Anonimo 12,50

Bravissimi tu e tua mamma che vi accompagnava in autobus. Io da sola non ci riesco (i miei figli vanno a due scuole diverse e quindi due bus più altri tre bus per arrivare a lavoro e ritorno...con gli autobus di roma...).
Come vedi siamo diversi con esigenze diverse. Voi siete come chi stà in sosta selvaggia, irrispettosi degli altri. Bisogna svegliarsi veramente a Roma. Oppure pensiamo che il vero problema è il non poter agevolmente usare la bicicletta (in una città costruita su ottantamila colli???)

Anonimo ha detto...

carta e penna non andavano bene?

Anonimo ha detto...

Ognuno ha le sue esigenze, certamente, perseguibili però - sia ben chiaro - fino al limite in cui non confliggono con le norme della convivenza civile, almeno quelle ben codificate. Quindi usate pure l'auto ma:niente perforamenti della ZTL contromano, niente sosta sui marciapiedi, sulle strisce, in doppia fila e via elencando. La mia esigenza di avere una città civile e vivibile - ben tutelata dalle norme vigenti, sottolineo - perché mai dovrebbe venir meno di fronte alle vostre, di esigenze, che non trovano uguale tutela normativa? Non è scritto da nessuna parte che sia necessario usare l'auto per andare a pagare i bollettini alla posta. E poi certi discorsi, a dir la verità, mi irritano anche un po'. E' vero, sono per certi aspetti privilegiata dacché vivo in centro ma - guarda un po' - lavoro in periferia che raggiungo utilizzando i mezzi pubblici con un tempo di percorrenza ben oltre l'ora, compreso un trasbordo. E qui chiudo, ché non voglio infilarmi in una polemica, ripeto, irritante. Saluti.
Adriana

Anonimo ha detto...

Sono Felice che lei abiti in centro, che come lei stessa ammette è un po un privilegio oggi visto come sono ridotte le periferie dalla malgestione Marino. Probabilmente senza fare sterili polemiche se lei avesse letto il mio intervento, io criticavo il modo con cui questo sito attacca tutto quello che riguarda l'auto privata che per me ritengo purtroppo indispensabile. Ben lungi dal mio intervento difendere le infrazioni al codice stradale. Poi, e questa è una mia opinione, ritengo molto irritanti le persone che dall'alto della loro superbia e condizione privilegiata vanno a fare lezioni di buon senso al prossimo senza calarsi in altre realtà rispetto al loro piccolo ed ottuso mondo. Per questo le facevo i complimenti per utilizzare i mezzi da 32 anni

Anonimo ha detto...

Io uso l'auto e se usassi i mezzi mi avrebbero gia' ricoverato per stress fisico e psichico. Assurdo vivere in zona non centrale di Roma e fare a meno dell'auto. Come potrebbero godersi Roma famiglie con 2/3 figli senza utilizzare l'auto? Come potrebbero godersi Roma persone di 60/65 anni, non abitanti nella zona centrale di Roma, senza usare l'auto? Roma e' una grande citta' ha bisogno di un servizio di trasporto piu' efficiente ma anche l'utilizzo delle auto e' indispensabile, per favore finitela di rompere i marroni con lo stop auto e aumento dei parcheggi siete fuori luogo. Non sopporto piu' quel disco rotto di Bat21. La doppia fila non e' giustificabile ma se non ci fosse penalizzarebbe tantissimo gli automobilisti romani che prima o poi la utilizzano o la utilizzeranno perche' indispensabile in alcuni momenti, inoltre penalizzarebbe se non ci fosse anche tanti esercizi commerciali. Cercate di essere realisti il paese dei balocchi fa parte delle favole non della realta'!

Anonimo ha detto...

Sono 2.29 pm, se arrivassero le multe per la sosta in doppia fila pazienza ci sta sta pure quella.

Anonimo ha detto...

Solo una mente malata puo dire "Voi siete come chi stà in sosta selvaggia, irrispettosi degli altri" a chi prende l'autobus. Ma i neuroni in quale cortocircuito le sono andati?

Anonimo ha detto...

un attimo, io sono pro-auto anche perché non C'E' ALTERNATIVA, ma comunque faccio parte di quelle poche persone che girano 50 minuti per parcheggiare bene...infatti a me di questo macchinario per fare le munte alla doppiafile non me ne frega nulla perché sto con la coscienza a posto...sicuramente come dicevo prima non uso i mezzi pubblici da tanti anni, ho una macchina a GPL e cerco di non prendere multe...che male faccio dunque al prossimo? ho solo una qualità di spostamenti migliore, posso riuscire a fare tante cose, non mi esaurisco con attese al gelo o al caldo torrido, non mi becco i pidocchi ecc...quando gli autobus e metro saranno fruibili sarò la prima a buttare via la mia auto...dai su non siamo ridicoli...negli ultimi 10 anni i mezzi a due ruote sono aumentati del 1000%1000, quelli invece non inquinano e non fanno sosta selvaggia? però tutti zitti....

Anonimo ha detto...

Ma sapete leggere??? Caro anonimo 2,44 invece di dare degli schizzati agli altri, perchè non curi il tuo deficit dell'attenzione siccome non riesci a comprendere quello che leggi? Io ho dato dell'irrispettoso a chi si concede il diritto di criticare chi usa l'auto privata a prescindere, non a chi usa il bus.
Il meccanismo è questo: Leggere-azionare il cervello-comprendere-

bat21 ha detto...

Mi scuso se sono un disco rotto ma preferisco essere un disco rotto che un cripto fiancheggiatore dell'incivile sosta in doppia fila. (ps non sono un integralista, a me va bene l automobilista che rispetta le regole)

Anonimo ha detto...

wow quanti commenti a questo post!
bene!
vuol dire che in parecchi se la stanno facendo addosso al pensiero che non potranno più lasciare l'auto in mezzo alla strada mentre vanno a comprare bisogni di emergenza come scarpette e borsette.
quanti bei soldini dovranno versare nelle casse del comune...

Anonimo ha detto...

E' arrivato u scem du villaggio

Anonimo ha detto...

Si infatti avete rotto con la solita mistificazione dell'automobile. Svegliatevi e cercate di capire dove vivete. E' Roma, non un paesino dei balocchi dove puoi prendere la biciclettina o un dannato mezzo pubblico per spostarti e non farti venire l'esaurimento nervoso. Poi certo ti puoi fare anche chilometri di fila in auto ma vuoi mettere una fila di 1 ora in auto tranquillo comparata a farti magari 2 ore su un carro bestiame puzzolente, senza aria condizionata e schiacciato tra la gente in piedi ? Io scelgo l'auto e chi non lo farebbe ? Poi sarò il primo quando il mezzo non sarà una dannazione a lasciare l'auto a casa. E basta con i commenti fatti da chi non lavora o ha l'ufficio vicino casa o meglio abita in' un'altra città e critica senza sapere di cosa parla. Qui siamo a Roma , piacerebbe a tutti che fosse organizzata come Monaco ma non è così. E tornando al discorso della seconda fila è certo da incivili ma sono sicuro che prima o poi in una città come questa ci siate capitati tutti almeno una volta. Magari non ve ne siete andati lasciando l'auto incustodita ma anche solo per far scendere qualcuno o aspettare che esca di casa. Cari commentatori, siete di Roma o cosa ?

bat21 ha detto...

Buongiorno io sono nato a Roma e sono riuscito a tagliare i cordoni ombelicali con questa pessima città solo un paio di anni fa quando mia moglie e' riuscita a trovare lavoro a Milano. Per me scendere il we a trovare mia moglie ed immergermi nello schifo di triple file sulle strade di scorrimento e' sempre stato una fonte di stress estremo, di grida sullo stile terroni (per quanto lo sia io..) e peggio (moccoli a profusione). Nessuno qui nega l'uso dell'auto (per quanto sia fermissimamente convinto che il centro storico debba essere pedonalizzato) ma si chiede il rispetto delle regole e che ovviamente i controllori facciano il loro lavoro. A Roma state scambiando la possibilità di vivere in un regime anarchico per l'assenza di servizi in un contesto di tasse svedesi non so se ve ne rendete conto.

Anonimo ha detto...

7:10 AM, condivido e approvo pienamente il tuo commento!

Anonimo ha detto...

bat21, taglia ancor più il cordone con Roma, cerca di non commentare ancora sulla città di Roma e i romani in quanto non ti appartiene più si vede che nel tuo cuore non esiste più anzi hai solo disprezzo.
superfluo dirti, ma si te lo voglio dire anche io, che sei noioso ( tu nun sei sposato nun ci credo ).

bat21 ha detto...

Se avessi solo disprezzo non commenterei. Sento una fortissima amarezza che e' una cosa diversa.

Anonimo ha detto...

@bat21 Non te la prendere, capisco la tua amarezza, ma a mio parere avere una Roma come la vuoi tu non è ancora fattibile.
A questo punto (ironicamente) i candido ufficialmente a futuro sincaco di Roma con questi punti fermi:
1) Pulizia immediata di tutta l'immondizia che c'è in giro, previa bastonata all'ama.

2) Immediato sgombero di campi nomadi e baracche

3) Controlli serrati su microcriminalità in stazioni metro stazione termini, tiburtina e centro storico.

4) Potenziamento mezzi pubblici e analisi sui possibili miglioramenti delle linee extraurbane ( treni e autobus).

5) Reintroduzione tariffe agevolate parcheggi blu e creazione di parcheggi sotterranei gratuiti in varie aree cittadine.

Aho, ma lo sapete che son punti difficili ? Secondo voi anche avessi la volontà di portarli avanti ci vorrebbero anni di lavoro non un semplice mandato... eh ehe ehe . A parte l' ironia rispettiamo i commenti altrui che possono essere sbagliati ma non meritano insulti.

bat21 ha detto...

Si si lo so l amarezza viene da quello che si vorrebbe che Roma fosse e la constatazione di quello che e'. Tanti romani non meritano tutta questa indecenza ed e' un peccato vedere il degrado piu totale nella città piu bella del mondo. Purtroppo il degrado e' nella testa di molti altri abitanti della città ed e' questo, in nuce, la causa di tutto secondo me. Comunque approvo i tuoi punti con l unica osservazione che se si potenzia il tpl non c'è più bisogni del parcheggio agevolato in centro ;)
Buona giornata. Anche io mi associo alla richiesta di non insultare gli altri...

Anonimo ha detto...

anche io non condivido di insultare nessuno ma pure tu bat21 te le vai a cercare, dai proprio l'impressione di goderci quando qualcuno esprime la disapprovazione su quello che dici.
tanti, quei pochi che rispondono ai tuoi commenti, ti scrivono che sei noioso ripetitivo disco rotto etcc. ma tu continui a commentare sempre più!
io se mi sentissi veramente offeso non commenterei più, invece tu continui a farlo stuzzicando pure.
ormai con Roma non c'entri nulla, non cominciare col salvaroma che già sappiamo quello che devi dire, pensa a Milano ora!

Anonimo ha detto...

Allora se condividete i miei punti ( a parte l'ultimo che non condivide il buon bat21) votatemi alla prossime elezioni :)
Bat21 ha sempre idee diverse dalle mie (sempre) ma alla fine se lui la pensa così è comunque da rispettare. Ps: anche io mi sono trasferito fuori roma ma a roma ci lavoro tutti i giorni e ci vivo tutti i giorni.

bat21 ha detto...

L importante e' discutere,cercare di convincerci a vicenda e non insultare nessuno. Siamo civili per piacere.
(ps non provo nessun piacere ad essere insultato...ma effettivamente lottare contro i mulini a vento e' frustrante :) )

Anonimo ha detto...

La Regola di via Baldo degli Ubaldi: SEMPRE guidare tenendo la sinistra. La corsia destra è un'illusione, è tutta una doppia fila.

Anonimo ha detto...

corso trieste, viale eritrea (supermercato tigre), viale libia idem corsia sola, ti costringono SEMPRE ad invadere la corsia riservata al autobus...ci si può fermare TUTTE LE MATTINE con un tir "tigre" a scaricare pedane e pedane in mezzo alla strada?

bat21 ha detto...

Tutte le strade di scorrimento romane sono cosi! Via Gregorio VII ne vogliamo parlare? Per fortuna che non mi ci misuro piu :)

Anonimo ha detto...



1° come riportato in un altro post su rfs i vigli di Roma non lavorano rispetto ai colleghi Milanesi.

2° chi paga?....

3° dovranno stare particolarmente attenti quando parcheggiano in doppia fuori dai bar.

fredia laila ha detto...


Offrire aiuto

Buongiorno,Inizialmente raccomanderei loro che avere cure con le offerte nella rete
làallarmi. Di al fatto che più del 90% di quest'avvisi sono fraudolenti. A
Al giorno d'oggi c'è sempre più frode. Voleva chiedere prestato
denaro, dopo avere inviato un parere, tutti i giorni ricevuto più25 messaggi frodi qualsiasi cosa che richiedono denaro
che giudicanoSpese camice. E sarei di cancellare il suo messaggio, ma un giorno
ioè caduto in una persona leonido designato di Verona,
ho pensato che abbia fattoQuindi il partito sfrontate di rete, ma per la mia grande sorpresaquest'ultimo è diverso, mi ha dato un prestito di € 40.000
con un tasso di 2% rimborsabile molto bene nel numero di volta che
volere. Confermarla ora e se succede che cercate prestiti
contattare per e-mail. C'è qui la sua posta elettronica
:



debordaux@gmail.com


NB tranquillizzarli e giuro che dovrà soltanto pagare le spese iscrizione e contratto per recuperare il possesso dei suoi fondi

Veta Bordeianu ha detto...

!!! PRENDETE IL TEMPO DI LEGGERE CE PROVA CHE HA CAMBIARE LA MIA VITA !!!
Il mio nome è signora VETA BORDEIANU ho 40 anni sono una madre di una figlia di 3 anni. Un mese fa mia figlia soffriva di cancro al cervello. Ho avuto 20000€ per garantire il suo recupero così mi metto alla ricerca di prestito. Ma purtroppo per me io stavo frodare di essere creditore senza scelta che ho perseverato nella mia ricerca per fortuna che il mio coraggio mi ha messo sulla persona giusta Karen GARCIA PINTO di signora che mi ha dato un prestito di 20000€ in 72 ore solo tramite bonifico bancario, che ha permesso la guarigione di mia figlia e l'apertura della mia piccola impresa. Questa prova è per te che sono stanchi di essere rifiutati dalle banche. Avete abbastanza sai dove mettere la testa che segue i vostri problemi finanziari. Avete bisogno urgente, veloce, affidabile e legittimo di un singolo indirizzo di finanziamento per essere soddisfare. Indirizzo email:
pinto.karen01@gmail.com

ShareThis