Perdersi in un bicchier d'acqua. Perché il Movimento 5 Stelle vuol condannare a morte la mobilità di Roma?

6 maggio 2016

Si inizia a parlare di cose concrete nella campagna elettorale che ci porterà al 5 giugno 2016 e questo è bene. È il turno del Movimento 5 Stelle che si è visto sbattere in faccia il problema della mobilità come il primo problema, in assoluto, sentito dai propri elettori nelle votazioni online. E in tutta risposta a questa impellente esigenza di una mobilità di qualità il 5 Stelle cosa fa? Risponde, nel suo programma presentato al Senato, con tutta una serie di misure giuste, anzi giustissime dimenticandosi però dei pezzi fondamentali senza i quali il sistema della mobilità non potrà mai quadrare, non potrà mai stare in piedi, non potrà mai trarre benefici neppure, appunto, dai provvedimenti sacrosanti che pure nel programma sono presenti in gran numero. È un po' come preparare tante pietanze buonissime e geniali, e poi dimenticarsi i piatti dove metterle, dimenticarsi il tavolo dove appoggiarle per poterle mangiare. 




Si badi bene, ci secca e ci pesa non poco criticare con durezza questo piano perché è l'unico piano che contiene tutti i nostri temi, le nostre ossessioni, le nostre ricerche sulla mobilità di questi ultimi anni. I grillini a Roma sono dotati di gente sveglia, attenta, veloce, smart. Si tratta degli unici politici possibili in grado di cogliere gli stimoli che il nostro blog, in anni e anni di lavoro, ha somministrato ad una classe dirigente invece sorda e incapace di capire. Il 5 Stelle invece ha capito ed ecco che temi come le ciclabili leggere, la riduzione delle carreggiate, l'importanza dell'arredo urbano, l'importanza dell'analisi dei big data a partire dal biglietto elettronico, la lotta all'evasione sui bus con salita da davanti sono temi che hanno debuttato nel dibattito cittadino grazie esclusivamente (esclusivamente!) a questo blog e sono stati prelevati di peso dal M5S. La cosa ci onora e ci fa piacere. Spiace però notare come il lavoro non sia stato fatto a tutto tondo avendo la presunzione che un piano di mobilità che sia davvero sostenibile possa prescindere, ad esempio, dal realizzare sosta interrata e dal realizzare ferrovie interrate. 

Rinunciare a sanare questi fondamentali gap che invece la città dovrebbe andare a colmare il prima possibile (certo non con un sistema di 10 o 12 metro come pure le altre città simili hanno, ma per lo meno una maglia di 4 sì) non è solo una condanna a morte per il presente e per il futuro, ma è anche una mortificazione grave per il lavoro e per lo sviluppo proprio in termini di pil della città. Le grandi e le medie infrastrutture - quelle utili e anzi indispensabili, non quelle pensate per innescare l'appaltificio - portano decine di migliaia di posti di lavoro ai quali il M5S dichiara di voler rinunziare.



Non si capisce peraltro come si faccia ossessivamente e a mo' di mantra a parlare di "legalità" e poi infischiarsene non solo del Piano Regolatore Generale della città, che prevede la realizzazione della Metro C e soprattutto della Metro D, ma anche del recentemente approvato PGTU, il Piano Generale del Traffico Urbano che dice delle cose che il prossimo sindaco ha l'obbligo di attuare e porre in essere, non di ignorare (come pare si intenda fare anche con la congestion charge): si tratta di un documento ufficiale, approvato e in vigore. E si è fuori dalla legalità (e dal buon senso) a non applicarlo.

In questo il Movimento 5 Stelle si comporta esattamente come la vecchia politica: ad ogni elezione si ricomincia da zero. Addirittura si fanno pianificazioni sulla mobilità senza considerare le norme in essere, i piani in vigore e perfino i Piani Regolatori. Ma se un sindaco ignora il Piano Regolatore come può chiedere ai costruttori di comportarsi bene? Se il sindaco elenca venti provvedimenti eccellenti ma poi dimentica, omette, accantona quelli più cruciali come le metro, i parcheggi e le strisce blu (il PGTU dice che bisogna eliminare gli obbrobri di Alemanno, che invece sono ancora lì, con le strisce blu e addirittura gli abbonamenti settimanali o mensili) come si può pensare che il piano abbia una reale credibilità al di là delle belle parole?

Ad oggi non realizzare (ma soprattutto non progettare per il futuro, intercettando risorse e finanziamenti) grandi infrastrutture, è una autentica condanna a morte per la città, non per questa città, che è già morta, ma per la città dei nostri figli e per i figli dei nostri figli. Ed è una cosa inaccettabile (specie ora che, a detta dell'azienda Roma Metropolitane, ti rendi conto che ci sarebbero investitori per fare la linea D). È inaccettabile che con il delirio di tasse che i residenti di questa città pagano, non possano avere in cambio grandi investimenti statali per realizzare metropolitane come accade ad esempio a Milano. Fermare la C al Colosseo è in questo senso una pazzia, un insulto ai tanti cittadini che hanno sopportato fino ad oggi i disagi dei cantieri (e pagato con le loro tasse una infrastruttura assurdamente cara) e una sconfitta e rende impossibile, al di là dei bei propositi che tutti possiamo essere capaci di scrivere nei nostri programmi, l'eliminazione delle auto dal centro. Certo magari non va fatta costruire ai costruttori attuali che hanno fatto cose sulle quali perfino la magistratura sta indagando, ma va fatta. Non si può dire "poi ragioniamo" perché quella è la vera strategia. Quella è la città che ci ritroviamo tra 40 anni. Pensate se per la metro A (quando anche lì c'erano enormi difficoltà e i soldi che svanivano), pensate se per la A avessero detto "ora ci pensiamo". Semplicemente non avremmo avuto neppure la metro A. Invece li qualcuno ha insistito, qualcuno ha capito che non si poteva fare a meno.

Le proposte sono ancora più gravi se le immaginiamo nell'ottica (peraltro positiva, se vista in assoluto) del M5S, un'ottica che non è di legislatura bensì di medio periodo. Un'ottica giusta e ben sintonizzata, ma che ti permette di fare molto bene se pianifichi bene, ma anche fare dei danni incredibili se pianifichi male. Cioè questi signori hanno proprio la visione che non si debba fare la metro D, hanno proprio la visione che la metro C debba essere lasciata a metà. Hanno proprio la visione che i progetti debbano essere le funivie urbane - legittime per carità e già utilizzate in alcune città del mondo- invece di completare di corsa (ma di corsa!) la maglia delle metro. Da notare, inoltre, che il piano non prevede nuove linee di tram a parte la grande tramvia est.

La rabbia sulle mancanze è più elevata proprio perché il resto del piano è ottimo. Ma più è ottimo il piano, più è elevato il danno che fanno le sue falle.

166 commenti | dì la tua:

Marco Di Gregorio ha detto...

Senza contare che non si dovrebbe parlare di mobilità senza parlare anche di sicurezza.

Strisce pedonali rialzate, ovunque, nel centro abitato di Roma.

Anonimo ha detto...

malgrado al blog piacciano tanto, queste proposte sono molto ingenue, nel senso che chiunque sa che gli interventi proposti sono necessari e chiunque è in grado di formularne una lista. ma il problema è sempre: con quali soldi? atac è sull'orlo del fallimento e si parla di rinnovo parchi bus bus elettrici e a idrogeno, ok ma come? Con una frase generica tipo riassetto finanziario? Sulle ciclabili leggere condivido quanto detto nel post, si deve fare in modo prima di togliere la maghine dalla strada e poi si può pensare ad utilizzare gli spazi liberati, che si credono che all'annuncio faremo una ciclabili tutti corrano a vendere la maghina?
Sugli altri punti, sono talmente vaghi che non c'è bisogno di commento...
Non credo ci sarà questo grosso passo avanti se vincono i grillini, appena insediati e con una vaga idea della complessità della gestione di roma diranno "Oh Cazzo, ma che casino è questo..." e seguira lungo periodo di smarrimento, poi chisdsa, forse tra 10 anni, se non si saranno crrotti come i leghisti incorruttibili della prima ora, saranno pronti

bat21 ha detto...

Con i grull..ehm Grillini prendete una cantonata micidiale http://formiche.net/2016/03/26/numeri-atac-roma/ la Raggi dice che atac essere considerata un fiore all occhiello non un carrozzone da privatizzare quanto prima. Chissà che smania clientelare avranno come i loro predecessori.

Anonimo ha detto...


Tutto suona molto ridicolo.
Le proposte dei PentaStellati sono solo una serie di ideuzze messe insieme alla rinfusa.
Ricordiamoci che il Mov.5 Stelle è nato per distruggere, non per costruire.
Non per distruggere la vecchia politica (magara) ma per distruggere il Paese!
Sono una massa di dilettanti allo sbaraglio, senza una visione coraggiosa e professionale d'insieme... mettono davvero paura, più degli altri impresentabili e mediocri candidati alla poltrona di prossimo 'Zindaco' di Roma.
Gli altri candidati però hanno un qual vago sostegno di forze antiche che dona loro una certa qual solidità. Personaggi assai mediocri, ripeto, ma perlomeno accettabili.
Devo ammettere infine con sorpresa che Marchini mi ha un pò stupito, pensavo peggio!
Saluti e baci

Anonimo ha detto...

Consolidare e far funzionare il presente, per poi ragionare su temi più impegnativi. Prima riportare la città alla normalità, poi pensare allo sviluppo.

Anonimo ha detto...

Giachetti è perdente in partenza in un ballottaggio contro la raggi, Meloni e Marchini divisi idem è chiaro ormai che ^qualcuno^ vuole dare la patata bollente alla Raggi per far scottare il M5S durerà al massimo diciotto mesi per dimostrare che il M5S non è in grado di governare. Saro facile profeta.

Anonimo ha detto...

La cosa davvero divertente è che pensiate di potere cambiare qualcosa votando questo o quello.
L'unica cosa che si può fare col voto è mandare un segnale a sé stessi come opinione pubblica.
Ma l'apparato dirigente resta ben saldo a farsi i cazzi suoi. La Raggi potrà fare qualche piccola operazione di facciata, ma se si azzarda a fare qualcosa di più farà la fine di Marino. Troveranno che parcheggia la panda sulle strisce, che una volta non ha pagato il caffè al bar ecc. e la faranno fuori.
Dovreste averlo capito come funziona, dopo Marino (sindaco PD cacciato dal PD).
Qui ci vorrebbero operazioni di polizia, leggi speciali, movimenti biblici di impiegati tra le amministrazioni. Invece stiamo a raccontarci chi fa le più belle promesse elettorali.
Per carità, fate pure, ma somigliate tanto a sommelier di merde.

Anonimo ha detto...

ed eccola là, gli interessi milionari in gioco. Chi c'è dietro il blog?
"...realizzare sosta interrata e dal realizzare ferrovie interrate"

Anonimo ha detto...

ed eccola là:

KI VI PAAAAKAAAAAAHHH!!!!

ASTARDI!!!

ANSARDI!!!

METROCCI!!!

Anonimo ha detto...

La raggi avrà il supporto totale da tutto il partito nazionale dei 5stelle.
Quindi diventerà il caso centrale del partito.
quindi avrà le spalle coperte e sarà sostenuta e difesa anche a livello nazionale.
Roma è troppo importante per un partito come m5s.
Questo potrebbe essere lasso nella manica della raggi.
E tutto il movimento avrà solo vantaggio a concentrarsi a governare Roma benissimo.
Questo è un bene per Roma.
Potrà quindi affrontare lobbies, mafiosoni romanari, traditori, e coltelli alla schiena.
Nessuno nel m5s avrà interesse a accoltellarla alla schiena.

Diverso è il caso di Marino, purtroppo, che i traditori c'è li aveva in casa e a fianco sul tavolo della cena.
Orfini, etc. Marino il nemico lo aveva alle spalle e non ha potuto fare nulla.
È caduto con i coltelli infilati sulla schiena.

La raggi i nemici li avrà sicuramente, ma li avrà di fronte, perché la schiena sarà coperta dal mio.
Una speranza per Roma.
Forse l'unica speranza.

Gli altri sono solo o teste di legno telecomandate o vecchiisssimi arnesi della politica romanara da generone romano catto comunista. C'è pure gente amica di alemanno.

Piaccia o meno è l'unica speranza.
Poi il programma è praticamente quello di roamfaschifo.
Mancano pezzi o meno riuscirà comunque un fine positivo a portare tutti i dibattiti di Roma fa schifo su un piano nazionale centrale di discussione.
Si aprirà una discussione su i nuovi temi circa la mobilità comunque vada.

Le alternative sono tornare alle ricette da anni cinquanta.
E chiudere ogni possibilità di cambiamento e discussione su queste tematiche.
Tornare alla biciclettina della domenica oppure al pizzardone stile dolce vita e cornetto caldo.

Buona vita.

Anonimo ha detto...

Senza soldi e con la maggioranza (PD e Destra) contro non credo andranno lontano, questa elezione sarà utile alla mafia per iniziare a far fuori i grillini dal panorama nazionale

Anonimo ha detto...

La scelta di non andare avanti con i lavori della metropolitana (per la C) e non realizzare la linea D è demenziale, e del tutto ideologica (cretinamente ideologica).
E' un alzare le mani prima di averci provato, è la rassegnazione che in questo Paese non si possano realizzare grandi opere perché c'è sempre qualcuno che ruba, è sentirsi sconfitti prima ancora di cominciare... Speriamo si sveglino e correggano il tiro, anche perché (purtroppo) sono l'unica possibilità di provare a strappare questa città allo schifo e alla malavita. E speriamo si sveglino anche i romani, perché, se sarà eletta la Raggi, tutte le altre forze politiche, a livello nazionale e locale, le scateneranno contro una guerra totale e allora avrà bisogno del sostegno dei cittadini, che dovranno far sentire davvero che vogliono un cambiamento (e subito!).

Anonimo ha detto...

come risanare Atac? Facendo pagare il biglietto a tutti!!!!
Oggi i trasporti di superficie di questa città sono praticamente gratuiti perchè usati dalla politica come un ammortizzatore sociale. E noi che paghiamo il biglietto ci siamo un tantinello rotti er cazzo..............

Anonimo ha detto...

Il programma dei 5 Stelle è un temino delle elementari. Un solo articolo di Roma Fa Schifo contiene più proposte e contenuti del loro intero elenco programmatico. Di buono leggo solo la (vaga) volontà di penalizzare le auto a favore di pedoni e ciclisti, ma non basta. Al contrario, come si fa a dire che ATAC è fiore all'occhiello e deve continuare ad essere gestita dalla classe politica in accordo coi sindacati? Come si fa a sostenere che una capitale europea da milioni di abitanti non abbia bisogno di metropolitane?

Anonimo ha detto...

Ma infatti sti Grillini io li lascerei perdere.
Meglio puntare sugli stessi che hanno devastato Roma e rubano da 30 anni. (e rubano In tutta Italia, non solo a Roma)
In fondo questi so' una manica de scemi pazzoidi che non ammette pregiudicati o indagati, che si riduce lo stipendio e che allontana istantaneamente chiunque colluso col malaffare.
Ma che vuoi che facciano questi qui una volta che vanno al governo? Io non mi fido per niente... con quel criminale pluriomicida di Grillo dietro, poi.
Meglio i palazzinari e gli intrallazzatori a cui siamo tanto legati: meglio Mafia Capitale, i parcheggi abusivi di Rutelli o le 1000 assunzioni all'Atac di Alemanno. Meglio la Polverini e i Fiorito.
Non c'è dubbio.

A Roma se dice "in cu*o ve entra, ma in testa no".

Anonimo ha detto...

Si d'accordo, però non esageriamo. Qui pare che, o il prossimo sindaco faccia proprio il programma di Roma fa Schifo oppure tutto andrà a scatafascio. Allora era meglio che si candidasse direttamente Tonelli così facevamo prima. Io per esempio sono d'accordo con il sospendere i lavori della metro C ai fori imperiali. Un obbrobrio inaudito che grida vendetta. Questa è una mia opinione. Evitiamo di rappresentare tutto come "o così o il baratro" e cerchiamo di creare un dibattito costruttivo senza fare inutili allarmismi prima ancora che il sindaco sia stato eletto. Se da parte di quest'ultimo vi sarà una certa capacità di ascoltare si farà sempre in tempo a trovare delle buone soluzioni per la città. In fondo l'idea della funivia non è da condannare a priori. Ultima osservazione, che brutto termine "appaltificio", seppur detto con intento positivo, fa troppo rima con "postificio".

Anonimo ha detto...

Non vedo l'ora che questa gente sveglia e smart affossi definitivamente la città, visto com'è andata nei comuni a guida pentastellata...

Anonimo ha detto...

scusate ma l'avete guardato il video fino in fondo o vi siete fermati dopo i primi 3 minuti?
A me sembra abbastanza chiaro, la situazione è disastrosa ed è sotto gli occhi di tutti, è fondamentale raddrizzare e far funzionare quello che abbiamo ora, prima di andarci a buttare in nuovi progetti.
Una volta che avremo una città che funziona, potremo pensare a nuove opere.
Non mi pare che la Raggi abbia escluso la linea D o la prosecuzione della C, ha detto di portare intanto a termine fino a Colosseo la C e poi valutare.

A me sembrano coerenti e con i piedi per terra, promettere una nuova linea di metropolitana, quando il Comune ha un debito stellare e non ci sono i soldi per finire il progetto della C, mi saprebbe tanto di promesse elettorali difficilmente mantenibili.

Il resto delle proposte mi sembrano più che fattibili a partire dalla lotta all'evasione sui mezzi Atac, street control, implementazione di io segnalo, corsie preferenziali, autovelox, lotta alla seconda fila ed al parcheggio selvaggio, efficientare la manutenzione stradale e risolvere il problema delle buche...ce n'è tanta di carne al fuoco e sono tutte cose fattibili anche con i pochi mezzi economici dei quali si dispone.

Cosa volete fare? Rimettere la città nelle mani di chi ha combinato questo disastro? Farla curare da chi l'ha quasi ammazzata? Rimetterla nelle mani del PD? Quello stesso PD che ha fatto fuori il proprio sindaco perchè gli aveva cominciato a pestare i piedi?

Sicuramente non sarà facile ed ha in parte ragione l'anonimo delle 9:43 a scrivere "La Raggi potrà fare qualche piccola operazione di facciata, ma se si azzarda a fare qualcosa di più farà la fine di Marino" ma non ci dimentichiamo che Marino è stato cacciato dal suo stesso partito, se i 5Stelle avranno la maggioranza la cosa allora è ben diversa. Certo, resta il fatto che è l'intera amministrazione comunale ad essere marcia e li ci vorrebbero provvedimenti nazionali, ma avere intanto qualcuno pulito, non colluso con le varie mafie e mafiette che governano questa città che inizi a fare pulizia per davvero e che non debba rispondere ad un partito come il PD che con tutte quelle mafiette è colluso (e questo mi sembra sotto gli occhi di tutti), è a mio giudizio un punto di partenza fondamentale.

L'idea del marziano era buona, Marino aveva buone carte per raddrizzare le cose, il suo unico problema è che è stato eletto con i voti del PD, quello stesso PD di Mafia Capitale e di tutti gli altri scandali. E' ovvio come sono andate le cose.
Qui ci serve qualcuno di totalmente estraneo alle logiche clientelari che hanno mosso questa città negli ultimi 20 anni (forse di più) con alle spalle un partito anch'esso estraneo.

C'è chi vede il fatto che non abbiano mai governato come una cosa negativa, io personalmente lo vedo come un punto a loro vantaggio.

Anonimo ha detto...

hahooooo ma sdigassi daa medro, me so gombrado l'x6 e o vojo bargheggià al gendro.
voifatevilicazzivostri!

Lucio ha detto...

Oltre i costi stratosferici di una nuova linea metro, tenete presente i tempi
Il problema si risolverebbe tra una trentina di anni se le cose andassero bene e una sola linea non basterebbe. Con le nuove funivie urbane il problema del traffico si risolverebbe in pochi anni, saremo noi i beneficiari , per noi si allenterebbe la morsa del traffico, non per i nostri nipoti.
E i costi sarebbero limitatissimi
Andare sottoterra come i topi è stata una soluzione ideata più di 100 anni fa, non proponibile a Roma nel 2015 per costi tempi e problemi archeologici

Anonimo ha detto...


Premettendo come tutta la 'politica' sia una tragica e noiosa farsa, non dobbiamo a mio parere parteggiare per nessuno.
I candidati mostrino i loro programmi dettagliati e poi si vedrà.
Siamo tutti sicuri che non sarà un Sindaco oppure un altro a cambiare Roma.
La vicenda di Marino dovrebbe aver mostrato a tutti chi comanda ... 'ne ah gapitale'.

Ripeto comunque come i Pentastellati siano mediocri dilettanti allo sbaraglio.
Chi voterei? Nessuno per ora, staremo a vedere. Ciao rega

Anonimo ha detto...

Tanto per dare una rinfrescatina alla memoria di quelli che scrivono commenti tesi a denigrare il M5S:
"È il 9 settembre scorso, Buzzi parla con i suoi collaboratori di un incontro con Lionello Cosentino, all’epoca segretario del Pd romano, e poi «fa riferimento alla richiesta di 6-7.000 euro avanzata da Cotticelli e alla consuetudine sistematica del “primo di ogni mese” di pagare stipendi a pubblici ufficiali». L’incontro è documentato dalle «cimici» degli investigatori che annotano: «Cotticelli spiegava che erano in estrema difficoltà, in quanto non erano riusciti a pagare gli stipendi di agosto e non sapevano cosa fare, quindi chiedeva a Buzzi se poteva aiutarli. Buzzi dava il suo assenso dicendo che avrebbe fatto un assegno, poi chiedeva a Cotticelli che tipo di ricevuta gli avrebbe lasciato, al che quest’ultimo rispondeva: “Ti lascio una ricevuta come Partito democratico di Roma”. Buzzi gli spiegava che la ricevuta serviva per metterla in contabilità, quindi dava disposizione di elargire subito l’importo richiesto da Cotticelli. Poi disponeva la compilazione di un assegno di 7.000 euro, tratto da un conto della “29 giugno” intestato a “Pd di Roma.
Svegliatevi! ma non basta questo per mandare a casa la vecchia politica? Io credo che peggio di così non potrà mai fare nessuno.

Anonimo ha detto...

Giachetti prende ordini dal PD, Marchini prende ordini da Berlusconi e Storace, i cinque stelle stanno con i cittadini punto. Tutto il resto sono chiacchiere.

Anonimo ha detto...

quindi x RFS che sindaco bisogna votare?

Anonimo ha detto...

Io voto la raggi e faccio votare pure tutta la mia famiglia i 5stelle.

Ma cosa vi serve ancora che debba succedere a Roma per non votare più la feccia che ci ha condannato in questo stato orribile di cose romanare?

Ma di cosa dovete fare le pulci dopo che avete mangiato merda per 20 anni e più?

Foste svedesi di Svezia capirei, ma avete vissuto a Roma. Come se foste abituati al caviale.
Riconoscete una volta buona quando le persone sono differenti, fatelo per voi stessi.

Io la voto non mi dispiace non me ne pento.
Dite quello che vi pare.

Anonimo ha detto...

"efficientamento dell'ATAC", efficientamento? ma come cavolo parlano?

Anonimo ha detto...

Caro Tonelli mi spieghi cosa avrebbero in cambio gli investitori che ci sono per la D? Perché mi pare che la procedura era stata sospesa tempo fa in quanto l'interesse pubblico sarebbe stato piuttosto in secondo piano rispetto a quello privato, troppo persino per gli standard romani.
E poi ricordi che lo stesso Salè di Roma Metropolitane ha detto qualche giorno fa che serve urgentemente un miliardo per riammodernare la A e la B che stanno cadendo a pezzi. Da dove? Boh. Ma di questo leggo poco, si vaneggia sempre di C e D (a proposito, pare che ci vorranno 5 anni per costruire i 3 chilometri da S. Giovanni al Colosseo). Ma se ci saranno i consueti ritardi mi sa che neanche il prossimo sindaco farà in tempo a vedere aperta quella stazione.

Anonimo ha detto...

a quello che parla di "gente sveglia e smart" vorrei che citasse TUTTI questi DANNI fatti dal M5S in Italia.
Il comune di Pomezia, che abbiamo a 1 metro da noi, in 2 anni è passato da un debito di OLTRE 200 milioni a un SURPLUS di 15 milioni nell'ultimo anno.
Quindi, di che parli?
Portami l'esempio di un comune di destra o sinistra che ha fatto la stessa cosa negli ultimi 20 anni.
Daje, famme ride.

Anonimo ha detto...

Ma come ci si può affidare ad un senatore di Salerno !!!!
Bastava chiedere ai cittadini romani che prendono i mezzi tutti i giorni !!!
Una follia. E dire che pensavo di votarla

Anonimo ha detto...

Davvero una conferenza stampa mortificante. Mi soprende negativamente e non me la aspettavo. Almeno la metro C a Piazza Venezia. Invece No, nemmeno il prumgamento della A oltre Battistini!
Pazzesco

Anonimo ha detto...

11:17 "Allora era meglio che si candidasse direttamente Tonelli". Come era meglio? Guarda che Tonelli è candidato, ho visto di persona i manifesti e io voterò proprio per lui, che è l'unico di cui fidarsi, anche perché ne ha messi davvero pochi di manifesti e non ha imbrattato bandoni e muri come gli altri. Attenzione, secondo me questo delle 11:17 potrebbe essere un troll dei centri sociali o della camorra che vuol fare perdere voti a Tonelli!

Anonimo ha detto...

Ma questi vogliono farci morire con l'ATAC !!!!

Anonimo ha detto...

La Raggi si affida a gente che la manderà allo sbaraglio.
Lo speighi lei a chi usa i mezzi pubblici oggi che in pratica le linee metro tram e bus vanno bene così. Ma è follia pura, autolesionismo totale

Stefano C. ha detto...

Io mi chiedo come si possa essere così proni a un partito, un movimento o a una persona.
Dice "voto e faccio votare tutta la mia famiglia"... che vuol dire, che entri nella cabina elettorale con loro? "Io la voto non mi dispiace non me ne pento", che significa, che se dovesse fare qualche boiata tu la continuerai a sostenere sempre e comunque?
Vedi, probabilmente voterò anche io la Raggi, ma non costringerò nessuno a farlo e, soprattutto, sarò il suo PRIMO critico e il suo più acerrimo nemico qualora le cose non dovessero andare come tutti ci auguriamo che vadano. Perché ormai non mi fido più di nessuno.

Vito Racioppi ha detto...

Tutto regolare visto che i politici non sono tecnici! Sono tutti discorsi da università questi non confrontati, come dite voi, con la pianificazione urbanistica vigente!

Anonimo ha detto...

"Come era meglio? Guarda che Tonelli è candidato, ho visto di persona i manifesti e io voterò proprio per lui"

AHR AHR AHR L'ho capita! AHR AHR AHR
Pugny namber uan!

Anonimo ha detto...

Ragazzi non preoccupatevi così tanto!
Il vostro voto è inutile, state tranquilli!
L'unica organizzazione che continuerà a governare Roma (e l'Italia) è la vostra cara Mafia!
Buona permanenza, ciao!

Anonimo ha detto...

Comunque vinceranno i grillini perché il romano medio pensa che i problemi principali di Roma siano il malaffare e la corruzione, quando in realtà sono bazzecole rispetto all'incompetenza e alla nullafacenza di tutta la macchina amministrativa (cui i grillini contribuiranno ad alimentare). Purtroppo bisogna ammettere che è quello che appare sui media italiani, con la magistratura che cavalca l'onda da 30 anni per rafforzare il suo potere.

Anonimo ha detto...

"il romano medio pensa che i problemi principali di Roma siano il malaffare e la corruzione"

Pensa che stronzi!

Anonimo ha detto...

All'anonimo di 1.03, Ah Tonelli è candidato? Ma allora che cosa vuole dalla Raggi? Si faccia eleggere e poi il programma lo porti a termine lui.

Anonimo ha detto...

Risposta e auto-risposta!
Pugny ONE <3

Anonimo ha detto...

@Anonimo di maggio 06, 2016 1:29 PM

Proprio ieri parlavo con amico tedesco ed era stupefatto di come in Italia siano caduti innumerevoli governi a causa delle inchieste giudiziarie che poi si sono risolte in nulla di fatto. Non riesce a concepire come la magistratura goda di tutta questa fiducia, nonostante anch'essa sia composta da italiani (molto spesso meridionali).

Anonimo ha detto...

Il grosso problema di Roma sono i meridionali nella magistratura, hai effettivamente ragione.

Anonimo ha detto...

Il grosso problema di Roma sono i suoi amministratori incompetenti, ma - a causa della magistratura - l'opinione pubblica pensa che siano i mafiosi e la P2.

Il Regnicolo ha detto...

I soldi per la metro (C, D, o E) non sono nella disponibilità del comune, ma del governo, che li destina a diverse infrastrutture secondo priorità reali o politiche. Se la Raggi vincesse potrà anche fare lo zerbino ai piedi di Renzi o del ministro delle infrastrutture, non avrà un euro. Come potrebbe (e perché dovrebbe) promettere una infrastruttura che non avrebbe i mezzi per realizzare? Fine del discorso. Il resto sembra realistico, anche se qualcosa è poco coraggioso. Io preferirei fallimento pilotato dell'atac e licenziamenti con reassunzione con nuovi contratti, per esempio, ma anche autisti e impiegati atac votano, o no?

Anonimo ha detto...

Belli i commenti dei grillini offesi. Cioe’ vi aspettavate un articolo tipo il M5S ha capito tutto e non c’e’ una virgola da cambiare nel programma, e la Raggi ha guarito una vecchietta paralitica con l’imposizione delle mani.

Questi articoli si scrivono per fare pressione sul M5S, che aggiusti il tiro del programma, visto che dice alcune cose con cui RfS e’ d’accordo e altre meno. Dietro le critiche provocatorie (come spesso su RfS), il tono dell’articolo e’ piuttosto positivo e presenta il M5S come in fondo l’unica speranza di novita’ ma che deve ancora fare passi avanti. Che e’ come devi fare per convincere qualcuno a cambiare idea, mica puoi dargli del cretino dall’inizio alla fine.

Fra l’altro e’ tutto normale e lecito, uno poi puo’ essere d’accordo o meno e il M5S puo’ recepire le critiche o meno, va benissimo, funziona cosi’ dovunque. Tranne a Roma dove ci si stranisce a non parlare di politica come allo stadio, e dove “leggere” significa decifrare le parole una dietro l’altra ma non mettere insieme il significato (cioe’ appunto la definizione di analfabetismo funzionale).

Anonimo ha detto...

Buzzi e Carminati effettivamente erano amministratori incompetenti, non mafiosi.
Senti contro gli ebrei c'hai niente? Zingari e negri?

Anonimo ha detto...

Gli incompetenti sono spesso mafiosi/piduisti e viceversa, non c’e’ mica una gran differenza.

Ci si associa a una loggia o una cosca quando non si’ hanno le capacita’ di realizzarsi con le proprie forze. D’altra parte se uno ha la protezione della loggia o della cosca che bisogno ha di lavorare sul serio?

Anonimo ha detto...

Carminati è uno straccione pregiudicato che andava in giro minacciando ed estorcendo con la seguente frase "Guarda su Wikipedia chi sono". Non è molto diverso da quei quattro disperati che si vestono da centurioni. Criminali comuni che hanno sottratto qualche milioncino dalle nostre tasche, ma non sono il male assoluto che affligge la capitale. Ve ne accorgerete tra qualche anno quando le cose non saranno cambiate di una virgola, nonostante la loro uscita di scena.

Anonimo ha detto...

A che serve fare le punte Ar cazz@ visto che bisogna scegliere tra alternative.
Questo è votare.

E non ho dubbi che scelgo la raggi.

Non mi dispiace e non me ne pento.
Ci vuole poco a fare due confronti con gli altri candidati.

qui tutti a fare discorsi lunghi da Socrate e Platone quando ci vogliono 2secondi 2 a vedere l'onestà delle persone.

Anonimo ha detto...

"Criminali comuni che hanno sottratto qualche milioncino dalle nostre tasche, ma non sono il male assoluto che affligge la capitale"

Penso non ci sia nulla da aggiungere.

Anonimo ha detto...

Quindi ora, con Buzzi e Carminati giustamente al fresco, e con un paio di milioni in più sul bilancio, Roma si appresta a diventare una novella Londra?

Anonimo ha detto...

Roma fa schifo in tutti i sensi, nemmeno voi esclusi. Parcheggi interrati....ma di cosa state parlando e cosa vi fa credere di essere gli unici capaci e demandati a parlare anche a mio nome?
Ridicoli

Anonimo ha detto...

No, fatemi capire per 30 anni governati da mafiosi con tutti gli intrallazzi di questo mondo.........ora che abbiamo per lo meno un'alternativa, andiamo a cercare il pelo nell'uovo!
questo sito cos'è diventato una sorta di "repubblica", "il corriere", o "la stampa".............dove va sempre tutto bene purchè comandino sul nostro futuro i soliti noti!

Anonimo ha detto...

Se non risolvi gli altri problemi (il livello di ignoranza della popolazione in primis) di questi criminali ne avremo una serie infinita. Messo in galera uno ne arriva un altro. Perche’ gli ignoranti si trasformano facilmente in mafiosi appena hanno la possibilita’, o qualcosa da perdere (tipo un incarico redditizio). E gli altri ignoranti intorno non se ne accorgono finche’ non e’ troppo tardi.

Anonimo ha detto...

Eccoli…
“cercare il pelo nell’uovo”
“allora dicci per chi votare”
“bisogna scegliere tra due alternative”

No, non bisogna scegliere tra due alternative. Le alternative ce le creiamo noi, spingendo i candidati o i partiti ad affrontare questo o quell problema. Non e’ che il M5S e’ per sua natura una cosa immobile che non cambiera’ mai. Si tratta di spingerlo, da dentro ma anche da fuori, nella direzione che uno crede giusta. E in questo modo forse alla fine le “due alternative” tra cui scegliere faranno un po’ meno schifo. Non so, e’ un discorso difficile?

Anonimo ha detto...

Ma se non sono buoni a manutenere le linee A e B voi gli volete fare finire la C e addirittura costruire la D??

Nella metro B i treni passano ogni 6 minuti (di media) e puzzano di piscio peggio delle latrine della fermata di Ponte Mammolo. Il 90% delle stazioni sono impraticabili dai disabili. Con queste condizioni come pretendete che si costruiscano linee NUOVE? E come fareste, geni dell'amministrazione, regolamenti nazionali alla mano a scavare ancora in questa città dove l'ennesima cazzo di forchetta, o piatto, o otre, o moneta (che poi buttano negli scantinati dei musei a prendere polvere) blocca i lavori per anni?
Le metro per Roma non saranno MAI la soluzione se prima non si scende a compromessi con la Storia.
Se vogliamo salvare tutti i milioni di piatti, brocche e stoviglie prodotte dall' IKEUM nel 100 a.C. prima che fanno le metro a Roma avranno commercializzato i JetPack a 99.99€ da MediaWorld.

Volete la soluzione per Roma? Chiudere al traffico tutta la fascia verde, triplicare le aree di interscambio PARCHEGGIO/mezzi pubblici, potenziare i mezzi di superficie (che ci metterebbero 1 decimo del tempo se non trovassero i furbetti e furboni in doppia fila e simili), taxi a tariffa DIMEZZATA (perchè 7 euro per fare dalla MB Pietralata alla Stazione Tiburtina non è furto... E' USURA), car sharing, enjoy, bike sharing (ma pure il rollerblade sharing va bene) e soprattutto se una macchina è in divieto di sosta non multe, non rimozioni... un rullo compressore che l'accartoccia li dove sta... vediamo se poi ancora "aoh... me so fermat mminuto... che sarà mai..."

In soldoni... se aspettate che sia la Raggi o il politicante di turno a pensare a voi, state belli freschi...

Quanti di voi sono stati sotto il Campidoglio o sotto la sede dell'ATAC a dimostrare concretamente che così le cose non vanno?

BASTA, SIGNORI, STARNAZZARE CHE NON FUNZIONA UN CAZZO, PER POI LASCIARE CHE SIANO GLI ALTRI A RISOLVERE... Chiunque non è attivo nella comunità E PER la comunità, non ha alcun diritto di lamentarsi.

Buon viaggio a tutti

Anonimo ha detto...

La Raggi non parcheggia sulle strisce, paga sempre il caffè al bar(lo offre pure ai bambini) e l'M5S non può fare la fine di Marino semplicemente perchè non deve rispondere a logiche di coalizione/partito

Anonimo ha detto...

Sì, sì sceglie sempre tra alternative.
Si chiamano candidati.
E si devono candidare. È l'età adulta e la realtà.

Non mi sembra che posso scegliere Harry Potter,
perché non è tra le alternative.
Non si è candidato. Nenache Gadalf, nemmeno
il capitano Kirk.

Piaccia o no.
Quindi il discorso si riduce alla scelta.
Difficile da capire? No.

Spingere perché un partito accolga le richieste della opinione pubblica.
Ma hai letto il programma della raggi?
È praticamente copiato da romafaschifo.

Chiacchiere chiacchiere chiacchiere.
Prova a far pressione dell'opinione pubblica su Marchini o orfini.
Poi ne riparliamo di fare le punte al cazz@ ai loro programmi.
Poi ne riparliamo.

Ma che ci vuole a scegliere.
Forse per certa gente bisogna lasciare la paginetta bianca dove poter fare un disegnino.
Disegna qui il tuo sindachino ideale.
Bambino contento.

Anonimo ha detto...

"Chiunque non è attivo nella comunità E PER la comunità, non ha alcun diritto di lamentarsi."

"Quanti di voi sono stati sotto il Campidoglio o sotto la sede dell'ATAC a dimostrare concretamente"

Quindi essere attivo per la società non significa lavorare, pagare le tasse, votare, essere civili... NO! significa ANNA A FA LA MANIFA AHOOO!!!
E chi non va alla manifa se deve pure sta zitto!
Poi vi domandate perché vivete nella merda.

Anonimo ha detto...

Io sono pronto a votare la Raggi a due condizioni :
a) se dice come intende pulire le strade di Roma, che fanno schifo;
b) se riscrive daccapo il suo programma sulle metropolitane. Prima metro, bus, e tram decenti come in ogni città d'Europa, poi se vuole fare la funivia la faccia. Ma solo dopo.
Io devo andare a lavorare tutti i giorni e devo arrivare in ufficio in tempi decenti, non ho tempo per lo skilift.

Anonimo ha detto...

Vero, la Raggi non deve rispondere a logiche di coalizione. Ma deve rispondere però alla logica in generale. Il suo programma contro le metropolitane e i tram è semplicemente contro la logica !!!!

Anonimo ha detto...

Come fa la Raggi ad essere contemporaneamente contro le automobili e contro le metropolitane ? E' assurdo!!!

Anonimo ha detto...

M5S sostiene che la metro C non va prolungata perchè non ci sale nessuno e la metro A non va prolungata perchè ci sale troppa gente.
Ma che dicono ? Ma vi rendete conto ?

Anonimo ha detto...

Dopo la funivia proporrà la cabinovia, l'ovovia o direttamente l'elicottero per andare da casa al lavoro ?

Anonimo ha detto...

"l'M5S non può fare la fine di Marino"

Premesso che sono d'accordo con RFS sull'indicazione di voto (tanto ve la votate voi, io vivo in un posto civile), ora ti spiego come la Raggi possa fare una fine ben peggiore di Marino.

E' semplicissimo: domani la Raggi vince, va in campidoglio con un'ampia maggioranza e dopo una settimana sforna le prime delibere promesse alle elezioni. Perfetto no? No. Perché la delibera deve essere tradotta in decreti attuativi, scritti dai burocrati. I burocrati sono lì da anni, hanno il loro sistema di potere e rispondono ai propri interessi, non a quelli del M5S (o chiunque altro). Quindi la Raggi fa provvedimenti che una volta attuati si rivelano inutili (del tipo via i centurioni da via dei fori imperiali, ma sì ai centurioni in tutte le traverse della stessa).

L'opposizione comincia a criticare e le scimmiette a crederci, Raggi perde consensi. Intanto la Mafia comincia a lavorarsi i grillini eletti. E ci riesce facilmente perché non si trova più davanti il politico/mafioso di lungo corso, ma un poveraccio che sta lì perché ha preso 150 voti sur uebbe, causati da una pagina che si refreshava in automatico. La Mafia se ne comprerà a decine per un tozzo di pane. Voi dite: ma tutti protesteranno! Ma certo! E quindi? Gli eletti mica si devono dimettere se cambiano posizioni politiche. Dice: ma tutti sapranno che sono pagati dalla Mafia! Vero, ma GIA ADESSO è così, con gente addirittura in galera. La Mafia ha fatto togliere di mezzo un Sindaco che non garantiva la spartizione della torta giubilare, sindaco eletto nel più forte partito della capitale, e cacciato da quello stesso partito.

Vi ripeto: andate a votare chi vi pare, anche Hitler, tanto non cambierà assolutamente un cazzo.

Anonimo ha detto...

La Raggi perde i consensi se si fa scrivere il programma sui trasporti da gente che è contro i trasporti !
Questi non sono per la mobilità ma per l'immobilità !
Tutti a piedi o in bici. Poi se sei anziano o disabile ti attacchi al tram.
Anzi nemmeno a quello perchè M5S pare contrario pure a nuove linee di tram.

Anonimo ha detto...

Raggi cambia consiglieri. Ma avete sentito quello nel video ? Ha parlato di 5 autobus a idrogeno. 5 non 5000 ! 5 non 500. E nemmeno 50. Lui pensa di dotare Roma di cinque autobus. Maddai... ma stiamo a perdere tempo...

Anonimo ha detto...

"Senza soldi e con la maggioranza (PD e Destra) contro non credo andranno lontano".
Si, andranno lontano, prendendo la funivia a Battistini...
Prego chiunque abbia tempo di vedersi il filmato. C'è da rimanere allibiti

Anonimo ha detto...

"Quindi essere attivo per la società non significa lavorare, pagare le tasse, votare, essere civili... NO! significa ANNA A FA LA MANIFA AHOOO!!!"

Lavorare, pagare le tasse, votare e soprattutto essere CIVILI dovrebbe essere un obiettivo personale QUALIFICANTE ed una questione di EDUCAZIONE indipendentemente dal contesto sociale in cui vivi.

Io vivo in una città dove l'immondizia per strada è degna di una favelas, dove non c'è un cestino a pagarlo e se anche lo mettessero 1 volta al giorno ci sarebbe qualche animale a romperlo. Vivo in una città dove c'è sempre qualcuno che si crede più furbo dell'altro, quello che deve correre sulla corsia riservata ai mezzi pubblici perchè "tanto mica controllano", quello che parcheggia occupando i binari del tram e paralizzando il traffico per ore, l'impunità di fronte a chi scavalca il tornello, e nonostante tutto:

lavoro, pago le tasse, mi porto le bottiglie di plastica (e quando fumavo anche i mozziconi) fino al primo posto utile per buttarle (anche se dovesse essere a casa mia), faccio la differenziata e la macchina non la prendo mai nonostante andare a lavoro con i mezzi mi comporta un aggravio di 45 minuti AL GIORNO ad andare e 45 a tornare...

Questo si chiama SENSO CIVICO. Che è diverso dalla PROTESTA per dei servizi per i quali LAVORI E PAGHI LE TASSE ma che non ti eroga nessuno perchè i TUOI soldi se li mangiano...

Sei libero di travisare quello che dico quanto vuoi, ma se la metro arriva dopo 12 minuti e ti incazzi con il macchinista e quando quello ti dice "vai a protestare a via prenestina perchè non dipende da me" e tu non lo fai... NON HAI DIRITTO DI LAGNARTI CON IL MACCHINISTA.

Prova, quando vedi qualcuno che butta una carta per terra, a dirgli "scusami, ti è caduta questa" ed indicagli il cestino più vicino, come faccio io... e vedrai che nel 90% dei casi ti prendi un "mavvattelapijanderculo..." ma per quel 10% di volte in cui butteranno al carta nel cestino, allora avrai fatto un servizio per la comunità...

Oppure continua a lavorare e lascia che il mondo ti si sgretoli intorno, che gli zingari ti sputino in faccia se non gli dai il resto del biglietto, che i padroni incivili di cani sommergano il marciapiede sotto casa tua di merde che per scansarle devi aver giocato a giochi senza frontiere etc etc...

CIVILTA', EDUCAZIONE, RISPETTO DEI DOVERI E RIVENDICAZIONE DEI DIRITTI... se manca anche solo una di queste, si sta sbagliando qualcosa...

Anonimo ha detto...

"Ma di cosa dovete fare le pulci dopo che avete mangiato merda per 20 anni e più?
Foste svedesi di Svezia capirei, ma avete vissuto a Roma. Come se foste abituati al caviale."
GUARDA CHE PAGHIAMO LE TASSE COME FOSSIMO IN SVEZIA PERO' ABBIAMO I SERVIZI DEL NICARAGUA. E SE PERMETTI SAREBBE ORA CHE PROMETTESSERO I SERVIZI DELLA SVEZIA.

Anonimo ha detto...

Ognuno farà come riterrà opportuno. Io, voterò per i Comunisti e per Alessandro Mustillo. Anche perché quando c'è stato il confronto tra candidati, organizzato da noti blog che parlano di Roma, il Partito Comunista non è stato invitato, nonostante richieste e sollecitazioni da parte dei suoi sostenitori. Un’ulteriore dimostrazione di come il web utilizzato da dubbi personaggi sia funzionale al mantenimento di un sistema di interessi. Si dicono liberi, ma applicano le stesse misure di censura della peggiore stampa. Dicono di volere il bene di Roma ma invitano le forze che sono responsabili del disastro di questi anni e censurano chi è al di fuori delle logiche di potere che hanno condotto alla situazione attuale. Se “Roma fa schifo” è anche colpa di queste persone.

Anonimo ha detto...

Pensa se a Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Mosca, Milano, avessero avuto sindaci come Raggi. Il mondo sarebbe pieno di città con 1 funivia e 1 tram.
Invece hanno decine di metropolitane e arrivano da una parte all'altra senza ammazzarsi di fatica. Che delusione Virginia...

Anonimo ha detto...

Propongo di sostituire tutti i candidati con candidati presi dall'estero. Pure di scarto, tanto sono sicuramente meglio di questi. ma li avete visti i siti internet dei candidati ? Fanno spavento. Ma se non hanno idee perchè si candidano ?

Davide ha detto...

Mitico, tutte le tue proposte per giustificare i PUP, vero settore di interesse del blog, e loro ti copiano tutte le proposte, tranne i PUP!

Diabolico! Geniale!

Enrico Stefàno Portavoce ha detto...

Alcuni chiarimenti in merito all'articolo:

-tranvia Saxa Rubra-Laurentina abbiamo inserito (al momento) solo quella perchè è l'unica ad avere un progetto definitivo e quindi di più facile attuazione. Ovviamente sono state progettate decine di linee tranviarie a Roma che prenderemo in seria considerazione

-Metro C non abbiamo detto stop a Colosseo: abbiamo detto che da Colosseo in poi valuteremo progetti alternativi meno impattanti (es stazioni più piccole ecc ecc) e con un nuovo bando, cercando di ottenere cosi un risparmio e tempi di realizzazione certi.

In generale abbiamo proposto un metodo per le opere pubbliche: public engagement (https://en.wikipedia.org/wiki/Public_engagement) quindi saremo apertissimi a contributi, richieste, progetti, idee.

Emiliano Modugno ha detto...

Hhahahha continua a votare i massoni cocainomani e puttanieri del PD e PDL povera italia

Anonimo ha detto...

Nel piano dei grillini ci sono alcuni "logici" buoni propositi ed un po' di cazzate.
Tutto sommato è meno peggio di altri programmi passati.
E' evidente che la soluzione nel medio termine è portare i romani ad usare i mezzi pubblici, però, siccome ora non ci sono, non si può dire "intanto fermo le macchine e tutti sul bus".
Il piano iniziale della ZTL di Veltroni prevedeva la sosta tariffata delle zone centrali e semi centrali per incoraggiare l'uso dei mezzi pubblici. Con aledanno si è andati nella direzione opposta: abbonamenti a basso prezzo e parte dei posti nelle zone semi centrali tornati liberi.
Marino aveva provato a rimettere le cose a posto ma è stato stoppato a più riprese.
Adesso abbiamo pochi autobus, in parte scassati, due linee e mezzo di metro in cattive condizioni tranne il troncone della C, una abitudine massiccia a non pagare il biglietto, abitudine così radicata che bisognerebbe fare controlleria facendo scortare i controllori da poliziotti in tenuta anti sommossa.
Per le strade è un delirio di sosta in seconda e terza fila, i vigili sono pochi e nella migliore delle ipotesi demotivati (non mi esprimo sulle ipotesi peggiori per evitare querele).
In queste condizioni bisognerebbe partire con un profilo basso, cercando di utilizzare quel poco che c'è, senza ipotizzare nuove tranvie visto che non ci sono i soldi e ci vorrebbero molti anni.
La metro C forse era meglio non iniziarla e risistemare un po' la Termini Giardinetti, spendendo i soldi per un'altra linea, però ormai è fatta a metà e troncarla al Colosseo, manco a Piazza Venezia, è una follia.
E vengo alla cazzata grossa: la funivia.
Spero che volesse intendere cabinovia, perché la funivia è quella con due sole grandi cabine, una va e l'altra viene, come una funicolare sospesa.
Se arrivi che è appena partita, devi aspettare un bel po', e poi non si presta a fare fermate intermedie, che in città sarebbero comode.
Forse intendeva una cabinovia, chiamata anche telecabina, cioè un impianto con più cabine attaccate al cavo in modo che chi arriva prende la prima disponibile.
Gli impianti più recenti, tutti ad agganciamento automatico, si prendono praticamente da fermi, hanno cabine da 6 8 persone, fino a 30 35, con capacità da 3000 a 6000 passeggeri ora e raggiungono velocità di 8 km/ora.
A parte la fattibilità perché non si tratta di mettere i piloni sul fianco di una montagna, ma di piantarli in mezzo ad una città, c'è il problema del VIA (Valutazione di Impatto Ambientale), faccenda non da poco per Roma e, per ultimo il costo e la manutenzione, perché non è uno scherzo portare molte migliaia di persone in giro a decine di metri da terra.
Per favore, restiamo con i piedi per terra.

Emiliano Modugno ha detto...

Certo perciò voterà il Grande Berlusconi dato che Marchettini tangentaro cliente di Caltagirone si associa a Il PDL complimenti lei si che è un vero mediocre

Emiliano Modugno ha detto...

Certo perciò voterà il Grande Berlusconi dato che Marchettini tangentaro cliente di Caltagirone si associa a Il PDL complimenti lei si che è un vero mediocre

Anonimo ha detto...

Bravo Enrico Stefano ! la politica è anche saper ascoltare. E correggere il tiro quando si capisce che si sta per andare a sbattere

Anonimo ha detto...

Riconosciamo a Enrico Stefano che ha corretto la linea.
Mai più come ieri, riscrivete meglio il programma sui trasporti

Anonimo ha detto...

Quindi Stefano dice x M5S la metro C può arrivare a Piazza Venezia e oltre con accorgimenti tecnici. Mi pare importantissimo

Anonimo ha detto...

Enrico Stefano ha buon senso e ha capito che si stava andando alla catastrofe con la storia ridicola della funivia . Però ho una obiezione : perchè non citare anche le altre linee di tram, come il tram della Musica, o il tram a Termini o quello da Trastevere a Marconi-Ex Fiera?

Anonimo ha detto...

Un post di Stefano ha corretto da solo le storture che mille uffici stampa non hanno nemmeno intuito. Vi serve qualcuno che sappia fare comunicazione, che conosca i trasporti di Roma.

Anonimo ha detto...

La prossima volta a fare la conferenza con la Raggi meglio Stefano che quello di ieri

Anonimo ha detto...

M5S, dove M STA PER "marcia indietro". PER FORTUNA , MEGLIO TARDI CHE MAI !!!

Anonimo ha detto...

Inserite subito le precisazioni di Stefano nel programma perchè in quello online non ci sono e invece sono ESSENZIALI.

Anonimo ha detto...

@3.46 PM HA RAGIONE!

Infatti sulle addizionali regionali si consuma la vera punizione per i romano/laziali, a causa dell'insipienza amministrativa de noantri.

Aliquota del 3.3% con esenzione sotto i 15k noi.

Aliquota massima del 1.73% per redditi sopra i 75k Loro.



Sono soldi veri eh,

centinaia e centinaia di euro che ogni anno noi paghiamo in più,rispetto all'italiano medio.


Ottimo anche il raffronto fiscale.

Noi paghiamo lo 0.9% di addizionali comunali sull'Irpef, e sono esenti i redditi sotto i 12mila euro.

I meneghini pagano lo 0.8%, e sono esenti i redditi sotto i 21mila euro.

La differenza imponibile esenta a Milano - de facto - le classi medio piccole - operai, impiegati, commessi, la working class vera.

Da noi sono esenti solo pensionati al minimo ed evasori fiscali...pagamo tutti.

Anonimo ha detto...

Per fortuna le nuove generazioni sono educate al senso civico.

https://www.youtube.com/watch?v=PIme2Wz5V1Q

Anonimo ha detto...

La metropolitana serve proprio alla genete che lavora. I politici hanno le auto blu, a loro non interessa niente del traffico . ZTL, strisce blu, scioperi Atac, linee preferenziali, aree pedonali, non li riguardano minimamente. Raggi : SERVE LA METRO !!! SVEGLIA !!!

Anonimo ha detto...

La metro ( e tantissime altre cose ) ,se il governo non molla i pippi ,ve la potete scordare .
Renzi si è messo di traverso con marino che cmq sempre piddino era , figurarsi cosa fara con il 5S.

Credo che sia meglio che la raggi non vinca , tanti romani devono ancora strofinare per bene la faccia nel fango per avere voglia (forse) di stingere la cinghia per cambiare .
Quando verrà toccato il più piccolo interesse delle mafie che strangolano la nostra città , si alzerà un fuoco di sbarramento che abbatterà la giunta 5S.

Roma e l'italia ,per il momento, si meritano ancora di essere governati dal malaffare.

Lanzo ha detto...

La butto cosi' - la Raggi ha detto che fara' pagare l'ICI al Vaticano - mi viene il pizzicorino sullo scroto, ma non ci credo che ce la fara' mai a far pagare al Vaticano sia l'ICI e l'acqua se la e' scurdata ?

Anonimo ha detto...

Magari, un sistema di mobilità che già oggi non funziona dovrebbe essere messo in condizione di operare al meglio, con le risorse che si hanno a disposizione.
La tratta operativa della metro C è costata finora, per "non arrivare" fino a San Giovanni, quanto preventivato per l'intera linea.
Utilizzando il mezzo pubblico ogni giorno per i miei spostamenti, è chiaro che vorrei una fermata della metropolitana ad ogni incrocio, e avere una rete degna di una capitale europea, grazie al cavolo. Ma è il caso di iniziare a fare i conti con quello che si può realmente mettere sul piatto, con le cifre che in questo momento è possibile stanziare per portare avanti opere di questo tipo.

Lanzo ha detto...

La navigabilata' del Tevere ? Eppure sarebbe una soluzione - battelli che fanno avanti e indietro - nessuno ne parla, eppure non e' che sia un progeto fantascientifico - si puo' fare o no ?

Anonimo ha detto...

Ma che centrano il vaticano e la mafia ? La Raggi presenta un programma contro le metropolitane e la gente rimane a bocca aperta. Tutto qua...

Anonimo ha detto...

Buongiorno, sono un cittadino romano con poco tempo per studiarmi i programmi elettorali, ho intenzione di scegliere il candidato sindaco su un unico punto: la metro. vorrei che il sistema di metropolitane di Roma raggiungesse nel minor tempo possibile (quindi direi almeno una ventina d'anni ad essere ottimisti, forse di più) il livello delle altre capitali europee... cioè almeno 6/7 linee di metro che formino una rete che consenta di collegare due punti qualsiasi all'interno del raccordo anulare in un tempo non superiore ai 60 minuti. Non mi interessa nient'altro (colore politico, onestà, esperienza pregressa... etc). Mi sapreste dire qual è il candidato sindaco il cui programma si avvicina di più a quanto ho sopra esposto?
Grazie di una cortese risposta, Saluti

Anonimo ha detto...

Comunque un esponente M5S consigliere uscente ha detto ufficialmente su queste pagine che M5S vuole la metro C a Piazza Venezia e oltre, e che è solo un problema tecnico di come fare bene il bando. Non ve lo scordate !!

Anonimo ha detto...

@5.20 pm

http://www.paeseroma.it/wordpress/da-roma-a-fiumicino-un-battello-lungo-il-fiume-tevere/

"Il progetto di navigabilità del Tevere è stato approvato all’unanimità. Entro un anno e mezzo avremo un battello di linea che dal Porto di Traiano – passando per gli scavi di Ostia Antica, la Fiera di Roma, l’Eur (in corrispondenza della metro Marconi) e la Basilica di San Paolo"

era il 2013, poi come al solito è finito tutto nel pantano burocratico...

Anonimo ha detto...

è stato tentato in passato e non è andata granché bene. Tra l'altro si fermerebbe tuitto all'isola tiberina perché c'è un dislivello.

Anonimo ha detto...

La Raggi ha parlato di tariffazione dei mezzi pubblici in base alle fasce orarie. Cosa intendeva ? A che ora si pagherebbe di più ?

Anonimo ha detto...

penso che il Tevere debba essere navigabile. Ma ripreto.. PRIMA LA METROPOLITANA !!!! POI LE BARCHE, LE FUNIVIE, GLI ALIANTI E TUTTO QUELLO CHE VOLETE

Anonimo ha detto...

Che cantonata il programma M5S sui trasporti. Equivale a dire ai cittadini : "arrangiatevi"

Anonimo ha detto...

mi pare chiaro, negli orari di massimo utilizzo si pagherebbe di più, quindi a occhio direi fasce 7:30-9 e 17-19

Anonimo ha detto...

Quindi paga di più chi esce per andare a lavorare, geniale !

Anonimo ha detto...

io credevo che intendesse che si paga di più di notte.
Ma vi pare normale che una si candida e poi dice : su questo problema "poi vediamo" ?

Anonimo ha detto...

bhè mi sembra in linea con la gestione stile "troncopoli"

Anonimo ha detto...

PATTI SMITH VIVE

Anonimo ha detto...

prima l'assessore torinese pd, ora un senatore m5s di salerno. Ma a Roma un cristiano che prende autobus e metro tutti i giorni e capisce i problemi quotidiani dei cittadini, abbastanza esperto da mettere in giunta, esiste o no ?

Anonimo ha detto...

Buongiorno, sono un cittadino romano con poco tempo per studiarmi i programmi elettorali, ho intenzione di scegliere il candidato sindaco su un unico punto: la metro. vorrei che il sistema di metropolitane di Roma raggiungesse nel minor tempo possibile (quindi direi almeno una ventina d'anni ad essere ottimisti, forse di più) il livello delle altre capitali europee... cioè almeno 6/7 linee di metro che formino una rete che consenta di collegare due punti qualsiasi all'interno del raccordo anulare in un tempo non superiore ai 60 minuti. Non mi interessa nient'altro (colore politico, onestà, esperienza pregressa... etc). Mi sapreste dire qual è il candidato sindaco il cui programma si avvicina di più a quanto ho sopra esposto?
Grazie di una cortese risposta, Saluti

Anonimo ha detto...

patti smith vive ma forse sugli autobus senza aria condizionata o sulla Roma Viterbo o sulla Roma Lido vive male

Anonimo ha detto...

" RESTITUIRE LE STRADE AI CITTADINI ELIMINANDO LE MACCHINE"

La vedo veramente tosta, specialmente se per fare ciò è stata prevista la collaborazione dei pizzardoni.

Anonimo ha detto...

Eliminare le macchine senza fare i parcheggi, metro e tram la vedo tostissima. Anzi una fesseria : è come proporsi di non bagnarsi quando piove vietando di usare l'ombrello.

Anonimo ha detto...

se vuoi scegliere il sindaco solo sui programmi per la metro cambia residenza.
sono curioso di vedere cosa propongono per l'altro problemino di roma : le strade sporche da far schifo

Anonimo ha detto...

Risanare Atac : si, coi soldi dei cittadini , e poi venderla a qualche cordata ?

Anonimo ha detto...

In centro l'immondizia è buttata per strada, a Testaccio ci sono i cassonetti dei cortili in mezzo alla strada. Vediamo cosa propongono questi geni : forse una funivia molto alta per non sentire la puzza stradale

Anonimo ha detto...

ma il pd cosa propone invece, oltre magna a sbafo?

Anonimo ha detto...

Funivia unica via.

Anonimo ha detto...

Strano che non abbiano proposto un jetpack per ogni cittadino o un'altra stronzata del genere.

bat21 ha detto...

Infatti povera Italia quella della decrescita felice, del no tav, del no triv, del no tap, del no muos, del no Fornero, del benecomunismo etc..etc... Stai sicuro che cosi andiamo lontano.

Anonimo ha detto...


E se ci riprendessimo la città, noi cittadini?
Senza aspettare l'uomo forte che tanto non esiste?

Anonimo ha detto...

E trovare lavoro senza conoscenze mafiose? questo chi lo risolve, o pensate sia secondario?

bat21 ha detto...

Finalmente un politico che si espone al blog. Lo apprezzo e rilancio con una domanda: come pensate di fare con questo disastro? http://formiche.net/2016/03/26/numeri-atac-roma/ come potete pensare che la privatizzazione sia evitabile e che questo macello sia "risanabile"? Grazie

Anonimo ha detto...

E se arrivasse babbo natale, a risolvere ogni cosa?

Anonimo ha detto...

intanto i pizzardoni potrebbero dare una grossa mano a disincentivare l'uso dell'auto,


volendo...

Anonimo ha detto...

@7:49 Ottima idea, pijamose 'a città. Popo come diceva er Bufalo. I ce sto. Attenno istruzzioni, chè i pizzardoni davanti ar Campidojo dicheno che nun se po' entrà. Che famo? Je menamo? Oh, io t'aspetto eh?

Anonimo ha detto...

@bat 21
a questo punto sarebbe il caso che vedessero il confronto cattocomunismo vs efficienza ossia atac vs ryanair

Giusto per fare un confronto con una realtà seria

RYANAIR

Numero di dipendenti: 9500
Numero di passeggeri: 90,6 MILIONI
Fatturato Totale: 5,654 MILIARDI DI EURO
Profitto Netto: 864 milioni di euro
Destinazioni: 194
Numero di aeromobili in servizio:321 (ogni aeromobile porta a bordo un equipaggio di 8 persone) costo unitario aeromobile: 70 milioni di euro
Numero aeromobili ordinati : 253
Capacità passeggeri per ogni aeromobile:190

Costo medio biglietto: €45
Distanza media percorsa: KM 1240
costo medio al km: 3,6 centesimi €0.036 TRE CENTESIMI E SESSANTA AL KM!!!



ATAC

DIPENDENTI: 11882
NUMERO DI PASSEGGERI: 1 MILIARDO 148 MILIONI
FATTURATO TOTALE: 864 MILIONI (570 da fondi comunali e regionali, 279 da biglietti e soste)
PROFITTO NETTO: DEBITO DI 1,5 MILIARDI
Numero mezzi in servizio:171 treni, 2700 autobus , 30 filobus, 165 tram
capacità passeggeri treno: 1212 POSTI PER CONVOGLIO!
Costo Medio al KM: 7 €uro al km


ATAC COSTA AL KM QUASI 200 VOLTE RYANAIR! ed ha 10 volte il numero di passeggeri.

ATAC E' PERCIO' 2000 volte piu inefficiente di Ryanair

bat21 ha detto...

Lo so 20:44 non devi certo convincere me. Dovremmo riuscire a convincere gli altri ma e' una missione assolutamente impossibile temo :(

Anonimo ha detto...

Piamose Roma.

metafisica ha detto...

Se una qualunque legislazione a Roma in 5 anni riuscisse a fare non dico tutte ma il 70% di queste proposte io sarei davvero felice di votare e rivotare m5s. Questo articolo è diffamatorio.

metafisica ha detto...

Ps mentre vi scrivo sono alla fermata da un'ora e 10 aspettando l'autobus che non passa per lo sciopero bianco di oggi.

Anonimo ha detto...




















































































































































Frocio chi legge










































































































































































No dai scherzavo


























































































































































Oppure no?






































































































































Anonimo ha detto...

intanto alla raggi proprorrei di riaprire i manicomi per poter prendersi cura di individui come il soggetto di cui sopra.

Anonimo ha detto...

"Pensa se a Parigi, Londra, Berlino, Madrid, Mosca, Milano, avessero avuto sindaci come Raggi. Il mondo sarebbe pieno di città con 1 funivia e 1 tram.
Invece hanno decine di metropolitane"

Avranno avuto mica sindaci del pd?

"a questo punto sarebbe il caso che vedessero il confronto cattocomunismo vs efficienza ossia atac vs ryanair"

Eh beh, confrontare una compagnia aerea con una di trasporti urbani...

Anonimo ha detto...

come è andata?

Anonimo ha detto...

@9.57pm

beh, la compagnia aerea ha costi molto piu alti di personale e manutenzione, ed una clientela molto piu esigua.

Se loro riescono ad avere un costo km 20 volte inferiore al trasporto pubblico, evidentemente l'atac sbaglia qualcosa.

ma anche tu sarai un cattocomunista e pertanto pretenderai servizi gratis in cambio di un economia da paese centramericano.

Anonimo ha detto...

La metro è troppo costosa per Roma, per non parlare di ora, che navighiamo nella merda. Ed è costosa anche perchè su 100 euro 10 li spendono per la metro e gli altri 90 se li magnano come se non ci fosse un domani.

Anonimo ha detto...


































































































































































E mo? S'annamo a pia' Roma?


















































































































































Famo domani.
































































































































































































Anonimo ha detto...

Il partito della nazione è la grande invenzione della malavita trasversale, che si blinda e si salda. La quadratura del cerchio.
Il corporativismo è stato superato: ogni categoria difende il ruolo svolto nel sistema criminale(politici, giornalisti, industriali, provocatori). Non contano più nemmeno gli argomenti, risibili: conta la quantità.
I 5 stelle sono un tentativo possibile, ma il fatto che abbiano ampi supporti mediatici, dimostra che il manovratore manovra anche loro.

Anonimo ha detto...

D'altronde i 5 stelle sui pilastri della criminalità massone,immigrazione e unioni civili, sono perfettamente allineati.
Conta poco dopo fare i saggi sulla chiusura delle buche. Ndo stanno poi tutte ste buche, bo. Il problema immigrati invece è evidente.

Anonimo ha detto...

L'unica possibilità è salvini, ma da solo.
Alternative, un'Italia che si autodistrugge per mantenere picchiatori, immigrati e zingari; tutti arruolati à l'exterieur per creare miseria, disordine e crimine.

Anonimo ha detto...

giachetti ha già commesso un pre-reato ottenendo una proroga illecita all'occupazione abusiva della ex dogana. in linea con marino, che diede centinaia di milioni di euro alle occupazioni abusive.
Se volete continuare così, sapete chi votare.

bat21 ha detto...



































































































































































































un saluto a tutti



























































































































































































Anonimo ha detto...

vedo il video solo adesso: sembra una liceale all'interrogazione di storia !!! Ma questa ha capito che è l'hanno messa lì per fare poi il capo espiatorio ??? ROMA E' INGOVERNABILE, se vuoi fare fuori qualcuno fagli fare il sindaco di questa città e il gioco è fatto

Anonimo ha detto...

sulla questione metropolitane sono perfettamente d'accordo con l'articolo.
Sulla realizzazione dei parcheggi interrati un po' meno; ovvero, se tali parcheggi sono realizzati nei nodi di scambi, fuori della cinta del centro storico, ok.
Se invece sono realizzati nel centro storico, costituiscono un'incentivo all'uso del mezzo privato e quindi contraddittori rispetto al fine di pedonalizzare il centro storico e tagliare drasticamente il numero dei mezzi privati circolanti.
Inoltre, in un passato recente, detti parcheggi si sono trasformati in posti auto e box a pagamento per residenti ed attività commerciali (con meri fini speculativi legati alla rendita fondiaria), quindi non svolgevano più la funzione di sosta a rotazione alla quale erano destinati.
Perciò occhio: qualche parcheggio interrato per la sosta a rotazione (non box e posti auto a pagamento) nel centro storico forse sarà necessario (e non le decine e decine previsti dal vecchio piano di veltroniana memoria) ma con molta, molta, molta attenzione.

Anonimo ha detto...

Guadagnare soldi è sbegulazione. Fare impresa deve avere fini sogiali. Spasibo, tovarish!

Anonimo ha detto...

Ma andatevene tutti a fare in culo e votate PD, che quel misero partito è la vostra dimensione

Anonimo ha detto...

grullino frustratooo-ooo!
esci pazzo ogni volta che il confronto si fa aperto e si entra nel merito dele questioniii-i!!

Anonimo ha detto...

Ma no, finora i sindaci casaleggini hanno fatto tanto di quel bene nei loro comuni...

Anonimo ha detto...

Tone', e' mezzogiorno e un quarto e ancora non c'e' il post del giorno. Io, se fossi in te, penserei al trasferimento territoriale dei tuoi sgherri. Sono corrotti.

Anonimo ha detto...

Tonelli ha già delocalizzato l'azienda.

Anonimo ha detto...

Guadagnare soldi non è solo speculazione, è CRIMINE, quando ad incamerare soldi ad libitum sono cento persone a scapito di tutto il resto della popolazione, della legge e della vita altrui, con l'ausilio della mafia e della massoneria che manipola l'informazione.

Anonimo ha detto...

Il paragone tra atac e Ryanair non ha alcun senso. Atac è stata depauperata dalla sua dirigenza, ma è un'azienda che è tenuta a fornire un servizio, per cui il cittadino paga le tasse. Ryanair è un'azienda privata, che cerca clientela: ma che tipo di servizi fornisce? Quali garanzie offre? E che stipendi dà al personale? E' inutile fare il solito populismo becero sull'aziendalismo quale valore ultimo della società, che proprio non è.

Enrico Stefàno Portavoce ha detto...

Quattro semplici mosse

1) lotta evasione nel breve periodo aumentando controlli e nel medio con obbligo salita anteriore e bigliettazione elettronica

2) conversione parte personale amministrativo in operativo e di controllo

3) corsie preferenziali e asservimento semaforico, quindi aumento velocità commerciale e meno costi di manutenzione e consumi

4) internalizzazione lavorazioni e gare trasparenti per quelle esterne

Anonimo ha detto...

Virginia raggi può essere nella migliore buona fede, ma se centinaia di milioni di euro se ne vanno per mantenere gli immigrati, ossia per fare favori al vaticano, alle grandi imprese e alla finanza internazionale, non ci sarà mai più un livello di vita sostenibile, né economicamente né tantomeno socialmente.
Noi paghiamo le tasse per mantenere Abdullah, che sta qua per consentire ai soliti idioti di vendere sempre più armi.
E che quando vi dicono che l'Italia "è in crescita" vuol dire che voi siete sempre più poveri, e che de benedetti, romeo e caltagirone sono sempre più ricchi, a spese vostre.

Anonimo ha detto...

Chi si è perso in un bicchiere d'acqua è Roma fa Schifo, che poteva benissimo consegnare il proprio dossier-trasporti ai candidati sindaco che solo pochi giorni prima aveva invitato a discutere. Invece ha preferito il post diretto esclusivamente alla Raggi, scatenando un'alluvione di interventi da parte dei massimi esperti al mondo di traffico urbano. Roma deve diventare come le altre città moderne, ma certo! Mi chiedo come mai non si sia ancora pensato di sfruttare la vasta rete di cunicoli delle catacombe per agevolare il lavoro delle talpe scavatrici. Potremmo avere linee metro per tutte le lettere dell'alfabeto.

Anonimo ha detto...

Il programma dei 5 stelle è l'unico decente fra quelli dei partiti maggioritari, ma perché i grillini non dicono niente contro l'impunità dei cosiddetti "antagonisti" e contro l'immigrazione, pur sapendo che sono sono fenomeni legati al terrorismo economico-culturale?
Come fai a dire no alle armi e all'esternalizzazione, se non dici no all'immigrazione che di entrambe è il portato?

Anonimo ha detto...

IL PROBLEMA E' LA MASSONERIA, ECCOME
Non qualunque circolazione di denaro e di scambio in forma di prestazione in quanto tale, è LAVORO.
C'è un'economia completamente sballata e pervertita, che serve solo le ragioni degli accordi sottobanco con l'estero e della mafia.
Abbiamo giornali con teste di legno che fanno terrorismo informativo a comando dei vari industriali, presenti o meno nei cda; un sistema assistenziale vaticano che si serve della non tracciabilità delle offerte per agevolare il riciclaggio, le clientele in nero coperte dal volontariato e i cantieri alle aziende mafiose; grandi imprenditori che stanno distruggendo dall'interno lo Stato, in accordo coi paesi arabi.
E dietro tutto "IL CIRCUITO DI INFORMAZIONE PARALLELA", portato avanti così sfacciatamente da confermare quanto ieri precisato: i massoni sono dei coglioni, sennò non sarebbero massoni.

Anonimo ha detto...

Non va bene uno Stato in cui le aziende ospedaliere, che non dovrebbero essere "aziende", sono in mano alla ndrangheta, anche se i conti risultano in attivo; non va bene uno Stato in cui se la Magistratura agisce contro la corruzione dei politici il governo fa ostruzionismo, come ai tempi di Falcone, ma senza l'abilità criminale di andreotti; non è un paese normale quello in cui ciascun giornale ha un ruolo preciso nel bloccare ogni rigurgito di legalità contro il sistema mafio-massonico, nella più ributtante manipolazione informativa, anche se la stampa si vende.
L'economia in astratto non è la misura del benessere.

Anonimo ha detto...

Carminati è da decenni uno degli strumenti di punta di questo complesso sistema di deviazione politico-economica, onde per cui risulta in tutti i maggiori impicci mafiosi e terroristici dell'ultimo trentennio, onde per cui i giornali minimizzano mafia capitale, onde per cui è andato a processo negli anni'80 insieme ad alcuni stimati industriali di oggi, onde per cui portava i soldi delle tangenti a finmeccanica.
Onde per cui si fa finta di non capire cosa c'è dietro mafia capitale, invano, perché con calma uscirà comunque.

Anonimo ha detto...

@2.55 pm il populismo becero lo stai facendo tu.

-Innanzitutto atac non ha concorrenza, pertanto ha a disposizione l'intero bacino di clientela.

-esatto come dici tu e' tenuta a offrire a un servizio, peccato che non lo offre.

-ryanair fornisce un servizio che supera le barriere europee, garantendo ottimi stipendi a tutto il suo personale, creando nuovi posti di lavoro espandendosi ogni anno.

ora dimmi cosa offre il cattocomunismo...

Anonimo ha detto...

Vorrei fare un paragone: quando Marino si candido'a sindaco nella precedente tornata delle elezioni comunali del 2013, era gia' chiaro a tutti sin dalla campagna elettorale come fosse un tipo naif, ingenuo,troppo "bonaccione" per guidare una citta' come Roma, ed infatti risulto' da subito inadatto ad essere primo cittadino di una realta' come quella romana; ma allo stesso modo dico: ma ci vuole tanto per capire che una come la Raggi sarebbe ASSOLUTAMENTE INCAPACE di governare una citta' gia' disastrata come e' la Roma di oggi, e che casini comporterebbero lei ed una giunta grillina, con la loro ideologia di "mantenimento dell'esistente", "salvaguardia del territorio" e di NO ad ogni innovazione (sarebbe gia'un miracolo col loro al timone se la Metro C arrivasse al Colosseo, perche' se fosse per loro farebbero terminare la linea a S.Giovanni) di una citta' cosi' arretrata rispetto alle altre citta' europee e che necessita disperatamente di una mobilita' basata su mezzi moderni come le metropolitane, alla quale rispondono solo con proposte di pura demagogia emblema della loro incompetenza ?

Anonimo ha detto...

Dal momento che l'elettorato e' questo:
https://youtu.be/PIme2Wz5V1Q

Si, ci vuole tanto.

Anonimo ha detto...

L'ottimo servizio di Ryanair te lo sei sognato ieri notte. Atac non deve offrire servizi in proporzione agli introiti, deve offrire servizi tout cour. Se non vengono offerti c'è un problema giudiziario, ossia di dirigenza che fa la cresta, non "aziendale".
Mi spiace per te ma il comune di Roma ancora è un comune, e non un'appendice della breda.

Anonimo ha detto...

Quello che sogna sei tu.
Se ryanair è riuscita a quasi raddoppiare gli introiti durante l'ultimo anno è perchè è stata scelta dalla clientela superando la concorrenza (e che concorrenza, giganti come easyjet,wizzair,vueling ed eurowings).

Evidentemente ryanair li offre i servizi.

Atac invece cosa offre oltre il buco da un miliardo e mezzo? Collegamenti? Puntualità? Efficienza? magari Visione a lungo termine?

il nulla....

E si usa ryanair come termine di paragone perchè inserita in un mercato ad alta concorrenza e soprattutto con costi altissimi, perchè altrimenti se venisse confrontata atac con qualsiasi servizio di trasporti urbani europei/asiatici ne uscirebbe nebulizzata in particelle subnucleari.

Soprattutto ricorda che il biglietto sarà anche a 1.50, ma il resto del buco nero lo pagano comunque i poveri contribuenti bovini.

Anonimo ha detto...

A chi parla di mafia, bilderberg, massoneria e altre cose del genere : qui ed ora abbiamo dei candidati, cioè delle persone che vogliono governare questa città in cui viaviamo e/o lavoriamo, che NON HANNO LA MINIMA IDEA DI COME FARCI ARRIVARE DA CASA AL LAVORO E VICEVERSA. NON NE HANNO IDEA, NON LO SANNO FARE. E noi stiamo li a ragionare sulle funivie di cui blaterano loro... Ma cambiassero mestiere subito!

ShareThis