Video. Nuovi scempi del Primo Municipio a Monti. Voterete ancora chi ha amministrato così?

25 maggio 2016

Tra le mille strafottenze in spregio ai cittadini di questa brutta campagna elettorale c'è da considerare con particolare orrore non solo il fatto che alcuni consiglieri eletti la volta scorsa per sostenere Ignazio Marino e diventati suoi primi nemici il giorno successivo la nomina (ogni riferimento a Michela Di Biase, Orlando Corsetti ecc è puramente casuale) si ricandidino come nulla fosse accaduto, ma anche ciò che di surreale succede nei municipi e nei territori.

Prendi il Primo, ad esempio: una amministrazione disastrosa per il territorio più delicato e peculiare del pianeta Terra. Una serie di scelte assurde. Gravi aperture ai vari racket a partire da quello degli ambulanti e una progettazione urbana pensata attorno alla maghina, come fossimo nel 1966 e non nel 2016. Una amministrazione che ragiona coi modelli di cinquant'anni fa, una amministrazione fatta di presidenti, consiglieri, assessori che hanno oggettive difficoltà perfino a leggere e a scrivere, gente che ha preferito fare la vita squalliduccia della sezione di partito piuttosto che sviluppare competenze e conoscenze magari laureandosi all'università, prendendosi un master o viaggiando all'estero. Eppure si ricandidano tutti. Forse per continuare a realizzare progetti come quello raccontato in questo video riferito alla recentissimamente inaugurata Via della Madonna dei Monti.


La strada ha subìto, come quasi tutte, il grande intervento di sostituzione condutture di Italgas e questa, come è capitato con Via Urbana sempre col Primo Municipio a mettere i bastoni tra le ruote a ogni progetto di qualità, poteva essere l'occasione per togliere le auto in divieto e realizzare percorsi pedonali davvero fruibili. Ma Via della Madonna dei Monti purtroppo non aveva un grande comitato promotore della pedonalizzazione come capitato a Via Urbana e allora il Muncipio ha potuto decidere per suo conto e ha fatto come ha sempre fatto in tutti i suoi progetti in questi tre anni: pedonalizzazioni finte, percorsi pedonali finti, sicurezza stradale finta. Al massimo si disegnano strisce a terra ma guai a installare reale arredo urbano per combattere sul serio la sosta abusiva e dare sul serio l'opportunità a bambini, anziani, mamme con passeggino, non vedenti, disabili di poter uscire di casa e fare una passeggiata. Ed ecco nel video i risultati. Voterete ancora chi, in caso di vittoria, continuerà così a progettare la città? Continuerà così a dilapidare finanze pubbliche? Continuerà così a perdere occasioni?

41 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

L'alternativa a Sabrina Alfonsi è una maestrina di terza media, che che non ha fatto nient'altro nella sua vita e potrebbe diventare presidente della city.

Anonimo ha detto...

Falliti totali senza arte ne' parte. L'unica visione che hanno e' quella di accontentare piu' gente possibile per poter essere rieletti. Peccato che i loro amichetti sono feccia analfabeta peggio di loro; cosi' il Mondo va avanti e noi andiamo indietro....

Anonimo ha detto...

Ma se, per miracolo o magia, Roma dovesse diventare una normale città europea, questo blog che fine farebbe?

Anonimo ha detto...

I municipi vanno eliminati, ne' più ne meno come province e regioni. Un poltronificio rivelatosi inutile a dispetto delle promesse di maggior vicinanza al cittadino.

Anonimo ha detto...

"L'alternativa a Sabrina Alfonsi è una maestrina di terza media, che che non ha fatto nient'altro nella sua vita e potrebbe diventare presidente della city. "

Possiamo fare a meno di entrambe, a cominciare da quella che abbiamo già penosamente sperimentato

Anonimo ha detto...

Ricordiamoci che mettendo la croce sul simbolo questi PARASSITI DELLA POLITICA vengono automaticamente rieletti. Datosi che certi nomi stanno sempre nelle prime posizioni molti di loro ce li ritroviamo di sicuro. Ho per caso scoperto che accomodata nel VII c'è pure Ilaria Tredicine, sorella di Giordano. Tanto per fare qualche altro nome. Forza Itaglia ovviamente...

Anonimo ha detto...

Roma, Città altra economia, concessione a rischio. "Irregolarità e subaffitti, convenzione violata"

Testaccio, il Campidoglio ha avviato l’iter a novembre per le violazioni agli accordi. Le contestazioni arrivano fino a un mese fa

nunzio ha detto...

in terza media non ci sono maestre, ma professoresse, generalmente laureate. Immagino che tu ti sia fermato alla quinta elementare, ma puoi sempre informarti.

Anonimo ha detto...

ma si cosa faranno quelli che vinceranno le prossime elezioni?
credo che continueranno a far invadere i quartieri di Roma di minimarket ed enoteche che vendono birra e vino fino a notte fonda per far ubriacare più gente possibile ad ogni ora del giorno.
i quartieri oramai sono invasi da queste teste vuote e marce che si ubriacano e lasciano sudiciume e bottiglie in giro ovunque.
schifosi. e schifoso è chi permette l'espandersi di questo degrado.
tra poco vivere a roma non avrà più alcun valore.
quanto successo al vinaio di Prati 2 giorni fa è emblematico e credo, purtroppo, rappresenta solo l'inizio di una inesorabile escalation.

Anonimo ha detto...

Ma quanto siete inferiori voi ROMani?
E soprattutto... quanto gode il resto d'Italia a vedervi affondare sempre più nella merda in una città che fa schifo a livelli ridicoli?

A Milano abbiamo 5 linee di metro più il Passante, da voi l'auto è ancora uno status symbol, come negli anni '80!
L'essenza della romanità: doppia fila e crocefisso da un chilo appeso in bella mostra: o sul petto villoso o tra le bocce di plastica delle sciampiste calabresi che vi sposate.

Il primo che propone di sterilizzarvi in massa diventa presidente del consiglio a furor di popolo, almeno evitiamo che la romanità stile "Brigata Togliatti" e "Feccia Pound" si espanda troppo.

Anonimo ha detto...

ce penserà lo staff, ce penserà. date retta a rfs
basta pd (partito dei delinquenti)

Anonimo ha detto...

Beh, a te bisognerebbe sterilizzarti il cervello, il problema è trovarlo. Lode a tutte le sciampiste di Calabria.

Anonimo ha detto...

Intanto tu vivi nella merda, costretto a spendere più di 20.000 Euro per una macchina che va a 10 km all'ora nel traffico e ti scopi un'analfabeta alta 1 metro e 20 che nella vita sogna di andare al grande fratello.
Fai un regalo ai tuoi figli: emigra o fatti sterilizzare prima che nascano.

Anonimo ha detto...

aiuole fuori la metro colosseo, di fronte il monumento più famoso al mondo...uno schifo indicibile, erbacce alte due metri, i miseri cespugli di rosmarino piantati a gennaio affogati nella malva, buste lattine cartacce e la gente che fotografa.
ma perchè non ve la pigliate con chi dirige i servizi comunali tipo il verde anzichè fare propaganda a peppeducie
perchè non capite che i responsabili hanno nome e cognome e stanno in comune come dipendenti, non come politici

Anonimo ha detto...

Haha, sfogati pure bocca di cloaca, temo che qui chi sta nella merda fino al collo sia proprio tu.

Anonimo ha detto...

A parte i casi umani - evidenti dalla prosa infelice - mica ha tutti i torti a dire che a Milano hanno capito che il trasporto via metro cambia la vita in meglio ai cittadini. A Roma ancora protestano quando si apre un cantiere.

Anonimo ha detto...

"perchè non capite che i responsabili hanno nome e cognome e stanno in comune come dipendenti, non come politici"

Si, hanno nome e cognome ed il limite della stampa, più che dei blog, è di non fare una inchiesta per individuarli. Ciò detto, quando il malgoverno politico prospera anche la cattiva amministrazione segue. Oppure, quando la cattiva amministrazione non viene debellata dalle direttive della politica (che rappresenta il vertice amministrativo eletto) la qualità della vita di tutti precipita.

Anonimo ha detto...

Si, il problema è che a Roma i cantieri si sa quando aprono ma non quando chiudono.

Anonimo ha detto...

il I municipio raccoglie più monumenti ed aree di interesse artistico di metà dell'intera europa. Ditemi voi se un luogo del genere può essere amministrato da gente del genere...

Anonimo ha detto...

Hai ragione ! Tutti i milioni di turisti che annualmente arrivano a Roma vengono per vedere le cose presenti nel I Municipio. Servirebbe una classe dirigente di altissimo livello.

Anonimo ha detto...

Chissà che "sventole" nordiche nei sogni del pipparolo di Abbiategrasso Uhahahahahahaaaa

Anonimo ha detto...

Tutto giusto, però intanto Roma fa sempre più schifo, non si vede la fine del tunnel e loro campano meglio di noi.
A Londra campano 100 volte meglio di loro però... si è sempre i meridionali di qualcuno!

Però se ha ragione Saviano a dire che da vecchi vivremo in un meridione ridotto com'è oggi il Messico?
25 anni fa ci avreste creduto che Roma sarebbe stata ridotta così, lo schifo che è oggi dove chi rispetta le regole è quello strano?
Che a Napoli i ragazzini della camorra avrebbero usato l'AK47 per ammazzarsi tra loro?
Che decine di bambini sarebbero morti di CANCRO per i rifiuti tossici della terra dei fuochi, sepolti mentre i genitori facevano finta di non sapere e di non vedere?

Tutti sintomi di una nazione che muore lentamente nell'indifferenza generale. Tonelli, non è Roma a fare schifo, siamo tutti noi.

Anonimo ha detto...

In ogni caso voteremo chi manterrà inalterata la situazione.

Anonimo ha detto...

è tutta colpa di Tonelli che non si è voluto candidare a sindaco di roma

Anonimo ha detto...

"In ogni caso voteremo chi manterrà inalterata la situazione"

AUGURI !
Meglio una fine spaventosa che uno spavento senza fine, avrebbe detto qualcuno

Anonimo ha detto...

Temo di essere il solo a "combattere" questa strana guerra coll'Autore di questo post, sul tema a lui e a me caro del cosiddetto "arredo urbano".
Contrariamente a quanto affermo nel caso di Via Giolitti o Via Marsala, nelle strade oggetto di questo post sono convinto anche io che sia utile ed efficace (in parte) un robusto "arredo", capace di ridurre drasticamente la strada e proteggere in tal modo il marciapiede.
Qui serve e funziona perché la strada è stretta e, quindi, è giusto ridurla ad una sola corsia, da percorrere possibilmente a passa d'uomo (dossi di rallentamento ecc.).

Però, NON BASTA!

Come dimostra lo stesso servizio, laddove il marciapiede esiste ed è ampio, ecco che ci salgono sopra col SUV.
Cosa impedirebbe, quindi, lo stesso comportamento anche lungo la via ripresa dall'Autore?
Dovremmo forse proteggere ogni marciapiede con una fila ininterrotta di robusti pali di metallo? Ovvero trasformare ogni strada in un recinto?
In altri termini, anche laddove - come qui - l'arredo urbano è utile, se poi non si interviene con tolleranza zero a sanzionare l'illecito, l'arredo viene "superato" dalla fantasia criminale dei romani.
E allora, su una via come questa, basterebbe che 2 volte al giorno un vigile dotato di Street control facesse lo stesso percorso fatto dall'Autore (totale: 20 minuti di lavoro al giorno), per elevare decine di multe.
E giacché le auto sono al 90% dei residenti (o negozianti), ecco che nel giro di una settimana queste misure comincerebbero a pesare parecchio.

Morale, 20 minuti al giorno di vigile + Street control, da subito.
Appena possibile, anche ricostruzione della strada, con alti marciapiedi, opportunamente protetti.

Anonimo ha detto...

Tu sai come funziona uno street control?

Anonimo ha detto...

Altro non è che un ausilio alla redazione delle multe. Di fatto un "taccuino elettronico" che, per essere legittimo, richiede l'intervento "decisionale" dell'operatore di polizia.
Dopo la "strisciata" fatta passando, a bassa velocità, lungo la strada, l'operatore può scaricare il video e rilevare (assistito dal software) le targhe, inserendole in automatico nel modulo per la contravvenzione.
In pratica, non deve fermarsi ad ogni macchina e compilare il foglietto da lasciare sul parabrezza, ma è sufficiente che transiti nella via alla giusta velocità, col sistema opportunamente regolato.
leggete qui:

http://motori.corriere.it/16_gennaio_11/street-control-ministero-da-l-ok-via-libera-multe-strascico-072a934a-b82e-11e5-8210-122afbd965bb.shtml

L'Autore del post ha impiegato, in bici, 6 minuti per tutto il percorso....




Anonimo ha detto...

Sei sicuro? Ah beh, non avevo letto motori.corriere, valentissima testata in fatto di cds. Ritiro tutto.

Anonimo ha detto...

Io me chiedi perche'? PERCHE'E'E'E'E'E'...???
Er murale de chendrig, che ha disegnato n'imbriacone sdraiato per tera cor culo de fori, viene offuscato. PERCHE'E'E'E'E'E'........
La gamorrarghhhh...ce impedisce de vede' sti capolavori, ma io vojo spaccaje la bici sulla testa a sta gente.

Anonimo ha detto...

Aggiornamento cojoni da facebook:

Matteo Maggini ha scritto:


Ma la domanda è un'altra: Ma voi avete mai visto in periodo pre elettorale furgoni pubblicitari, plance piantate nei marciapiedi, manifesti attaccati ovunque, biglietti da visita e tutte queste cafonate degli anni 50 in una qualsiasi delle capitali europee? Come se a Londra a Piccadilly ci piazzassero un Iveco daily con la foto gigante di un politico.

C'hai ragione Matte', infatti noi, che come te, ogni volta che c'e' un'amministrativa in qualunque citta' d'Europa prendiamo l'aereo e partiamo per vedere i camion vela, non li abbiamo mai visti.

Ciao babbeo.


Un bacio al signore che ha avuto l'ictus con l'augurio che sis ancora tra di noi.

Anonimo ha detto...

Non conoscevo la questione "bocce di plastica", ma che anche qui c'entrino scimmie calabresi va da sé.
Indovinate un po' di dov'è il patron dell'attacchinaggio elettorale su scala nazionale? Eh.
Esatto.

Anonimo ha detto...

Poi il problema è che le scimmie calabresi sono insediate anche negli ospedali fatevi una passeggiata di conoscenza all'utic del San Giovanni o al gemelli.
Sembrano il mercato del pesce di Cosenza.

Anonimo ha detto...

E perché, del patron di rtl ne vogliamo parlare, l'ormai mitico lorenzo suraci, che in un paese normale venderebbe noccioline allo zoo e in Italia gestisce decine di milioni di euro, perché ce lo spiegheranno a breve?
Sì, la sterilizzazione è pienamente da condividere, bocce o non bocce.

Anonimo ha detto...

Peraltro indagato per ndrangheta, bè. Lavoraci un po' a rtl.
Nel frattempo è morto Caltagirone.

sconosciuto ha detto...

Condividere pienamente

sconosciuto ha detto...

VERISSIMO. ...guarda che fine ha fatto il Pigneto, da zona in via di riqualificazione a zona invasa di vinerie e affini con un degrado da terzo mondo

Anonimo ha detto...

E suraci, guarda un po', è in rapporti coi Mancuso e i campennì di mafia capitale.
Ecco poi semo tutti amichi a maffia nesiste aroma.

http://www.tvblog.it/post/1166524/rtl-1025-il-patron-lorenzo-suraci-indagato

http://www.corrieredellacalabria.it/index.php/cronaca/item/28540-il-%E2%80%9Cmondo-di-mezzo%E2%80%9D-vibonese/28540-il-%E2%80%9Cmondo-di-mezzo%E2%80%9D-vibonese

Anonimo ha detto...

ah quante cose si capiscono facendo due più due, soprattutto di certi giornali, e di certi candidi candidati.

Anonimo ha detto...

QUESTI PECIONI DELL'ITALGAS HANNO IMBRATTATO TUTTI I SANPIETRINI DI BITUME COL PESSIMO EFFETTO ESTETICO CHE NE CONSEGUE INVECE DI SIGILLARE LE FUGHE TRA I SELCI CON LA MALTA CEMENTIZIA COSI COME PREVEDE UN LAVORO A REGOLA D'ARTE .
QUESTI DELL'ITALGAS SONO VERAMENTE DEI CANI

sconosciuto ha detto...

Condividere pienamente

ShareThis