Grillini in divieto. Arrivano i vigili e la Raggi deve interrompere la presentazione del programma

23 maggio 2016

Un convegno politico. In piena campagna elettorale. Il candidato, il deputato a sostegno, le slide dietro a illustrare il programma di governo in caso di vittoria. Atmosfera seria, competente, compassata, paludata perfino. Tutti in tiro, tutti a proporre grandi soluzioni per la sostenibilità ambientale della città. Dopo una quarantina di minuti irrompe nella sala qualcuno con la voce squillante: "ahoo chi ha chiamato i vigggili? Stanno a fa e murrte. Perché stanno a fa e murte sua ssstrada?". E giù tutta la sala: "aho, vergogna, anfami, qua i vigggili nun se so mai visti, proprio oggiii". E ancora: "scusate, nun vojo fa terorismo". Come se i caschi bianchi diretti da Raffaele Clemente non siano presidi dello stato impegnati a ripristinare la legalità, ma affiliati all'ISIS...

Potrebbe essere un incontro politico degli storaciani, potrebbe essere un convegno di Forza Italia, perfino del PD. Ma mai penseresti di essere in un incontro del Movimento 5 Stelle, il movimento dei ragazzi che vogliono cambiare la politica, il partito che punta tutto sulla legalità e, finalmente, il rispetto delle regole, la compagine politica che, ti aspetteresti, se arrivano i vigili è felice che arrivino, perché dei vigili non devi aver paura se hai la coscienza a posto e devi essere solo contento se vengono sanzionati coloro che violano le norme. 


E invece non è andata così. E invece il siparietto è stato davvero emblematico, terribile, patetico. Anzi normale, molto romano, molto già visto, molto ordinario in questa città: assurdo però da parte di chi vuole cambiar tutto e poi, sotto sotto, si comporta come tutti. In un istante si è passati da una discussione alta, seria, composta e interessante sul tema dei rifiuti (il terzo grande punto della campagna elettorale della Raggi) ad una scena onestamente raccapricciante. L'arrivo della Polizia Locale, che i grillini dovrebbero salutare come fatto positivo, è stata invece una cosa così destabilizzante da obbligare addirittura allo stop della diretta Facebook (trovate tutto qui). 

E francamente è imbarazzante non tanto il sorrisetto della Raggi (che avrebbe giganteggiato, invece di rimanere imbambolata, con una frase tipo: "dove sta il problema? Se qualcuno ha parcheggiato da incivile è bene che prenda la multa!"), quanto soprattutto la chiave di lettura che della storia ha dato Stefano Vignaroli che con Raggi presentava il programma-rifiuti del MoVimento: "cioè a Piana del Sole non si vede un vigile nemmeno...". Della serie, "proprio oggi dovevano arrivare". Insomma questo che un deputato della Repubblica del M5S invece di essere contento che finalmente, dopo tanto, i Vigili arrivavano a ristabilire un po' di legalità nel quartiere, si lamentava perché così facendo i Vigili stavano infastidendo i suoi militanti bellamente parcheggiati in sosta selvaggia? E intanto dal pubblico urla contro le forze dell'ordine: "vergogna, vergogna". Ma "vergogna" a quanto pare strillato ai Vigili, non a coloro che avevano parcheggiato male mettendo a rischio pedoni, bici e auto in transito. Il grillismo calato a Roma diventa questa roba qua. 
E poco importa - anzi importa eccome! - se poi in definitiva il problema era solo di una macchina messa fuori posto, perché significa che hai tirato fuori i tuoi istinti più beceri anche quando non ce n'era bisogno, facendo ricorso al più bieco populismo alla amatriciana. Ed è assurdo che, sulla nostra pagina Facebook, qualcuno risponda robe tipo: "in quel punto non c'è neppure un posteggio, non potevamo volare". Significa che l'organizzazione ha deliberatamente optato per allestire una conferenza in un luogo irraggiungibile, non preoccupandosi delle conseguenze sulla città (sarebbe bastato organizzare un pullman), sulla sicurezza stradale. Tanto da quarche parte nbugo paamaghina se trova. Ogni giustificazione a quanto successo aggrava le colpe. 

Un po' come certi sindacalisti - molto vicini al MoVimento - che, a casa malati, invece di compiacersi dell'arrivo perfino di domenica delle visite fiscali si schermiscono: "per queste cose i soldi non mancano". Non sapendo come chiamare questa robaccia, dovremmo iniziare a chiamarla "modo di fare alla romana". È di più dell'ipocrisia, di più dell'egoismo, di più della cattiva fede. È tutto questo messo assieme e addizionato. Trasversale ad ogni ceto, censo e fede politica.

Onestamente noi non abbiamo creduto ai nostri occhi. Come sapete in definitiva tifiamo (nelle prossime settimane contestualizzeremo meglio il ragionamento politico) per una vittoria del Movimento 5 Stelle, ma ogni giorno arrivano indizi sempre più consistenti sul fatto che, stelle o non stelle, i militanti di questo movimento sotto sotto sempre romani sono. Esattamente identici ai romani del PD, ai romani della Meloni e ai romani di Marchini. Perché a Roma il problema non è politico, non è di legalità, non è di onestà. Sotto sotto il problema a Roma è un problema antropologico. Pressoché imbattibile. Tristezza. 

85 commenti | dì la tua:

Torquemada ha detto...

Questo paese non si salva

Anonimo ha detto...

Ecco, finalmente il punto della questione: "alla fine questi qua sempre romani sono, come i romani della Meloni, di Marchini, di Giachetti....."

Anonimo ha detto...

Il piu' pulito c'ha la rogna.....

Anonimo ha detto...

Continua a cambiare il nome delle cose: Movimento a, Partito dei, Lista civica di...ma non cambia la sostanza, appunto, tutti romani.

Anonimo ha detto...

Ullalla....a forza di non vedere il medico INPS per anni c'e' gente che si e'costruita casa col doppio lavoro e non presentandosi al lavoro ha fatto aspettare per ore vecchiette sotto il Sole e la pioggia un bus che che doveva passare ed invece non si e' mai fatto vivo, Michaelina............

Anonimo ha detto...

Hanno fatto il loro lavoro, finalmente. Però curioso come i vigggili sono attivi in certe situazioni, mentre in altre no.

http://roma.repubblica.it/cronaca/2016/05/22/news/arrampicata_con_selfie_e_la_fontana_di_trevi_precipita_nel_degrado-140317479/

Che tristezza.

Anonimo ha detto...

non possono essere diversi dagli altri politici, devono fare sempre i conti con un sistema che impera e se non scendono a patti non governano, questo è poco, ma sicuro!

Anonimo ha detto...

Ma cominciare a parlare di protettorato estero per roma è una cosa così assurda? Tanto per dirne una i francesi hanno un sacco d'esperienza con i territori d'oltre mare, si potrebbe fare un un "territorio d'oltralpe" (ma comunque qualsiasi altro paese andrebbe bene pur di mettere questa accozzaglia di australopitechi in condizioni di non nuocere ulteriormente alla città).

Anonimo ha detto...

è una vita che i politici fanno segnalazioni ai vigili quando c'è una riunione del partito opposto i grillini ingenui queste cose non le sanno ...
purtroppo gli strumenti dei cittadini tipo io segnalo vengono usati da segnalatori seriali per i più disparati e abbietti motivi, utilizzando uno strumento prezioso nel modo più schifoso.

Anonimo ha detto...

E menomale! Menomale che non sono robot (scemi sì, ma scemi umani, non robot), menomale che sono romani e non milanesi (magari teleguidati da un'azienda milanese ma pur sempre abitanti di una città mediterranea), menomale soprattutto che non sono fino in fondo quella caricatura dei milanesi, dei finlandesi, dei nordici, che gli aizzatori di questo blog hanno inventato per i loro poveri seguaci, costretti a ripetere "le tasse sono belle", "le multe benedette" e altre minchiate masochiste. Non c'è nulla di più patetico dei plebei parvenus che si mettono in posa e "vogliono fare i gentiluomini" scandinavi, nulla di peggio della parodia dell'Europa nordica idealizzata in un viaggetto rapido, nulla di più ridicolo di darsi un tono luterano che proprio non ci appartiene. Questo vuol dire che ci si deve arrendere alle auto parcheggiate in seconda fila? Aassolutanente no. Ma vuol dire che se imposti le faccende politiche in nome dell'onestà, come fanno i cinquestelle, finisce subito con la costatazione amara che "il più pulito c'ha la rogna". Non è insomma la purezza ossessiva che cambia il mondo, non lo ha mai cambiato, ma l'intelligenza politica, l'esperienza politica, l'arte della politica che proprio manca a quei ragazzotti che, a giorni alterni, finiscono nel fango con la loro immensa (e disastrosa) ingenuità.

Anonimo ha detto...

Si e infatti lo scemo secondo qualcuno sarei io che lascio la macchina a 50 km di Roma. Col cavolo che mi fanno le multe. La mia sta ben parcheggiata nelle sue belle strisce bianche (quasi svanite per la verità) nel parcheggio della stazione da cuui parto (pernacchia ai pizzardoni).

Papinianus ha detto...

Io ormai mi sono trasferito all'estero. Ho prenotato l'aereo per tornare a votare. Alla luce di questa scenetta patetica MI VERGOGNO di averlo fatto.

Non c'è speranza alcuna :(

domenico ha detto...

avete ragione se si si fosse detto in francese sarebbe stato meglio più o meno suonerebbe così:
Ullallà il y a des gendarme qui font amende ont jamais vu que possible?
così va meglio?
cara roma fa schifo la cucina romana e il linguaggio sono molto simili è il nostro modo di essere, la prossima volta invece di una carbonara o una gricia fatevi un "de bouillon de légumes"
mercì con rispetto e stima :-)

giacomo ha detto...

La conferenza stampa di Virginia Raggi e Stefano Vignaroli a Piana del Sole è stata interrotta senza motivo perché nessuno era in divieto di sosta e nessuno è stato multato. C'era solo una macchina parcheggiata meno bene delle altre di una signora con un problema di deambulazione che a causa della richiesta della polizia locale è stata costretta ad andarsene. La conferenza stampa ha ripreso corso normalmente con l'arrivo del magistrato Imposimato. Anche il giornalismo scadente e disinformato, a volte, può fare "schifo"!

giacomo ha detto...

La conferenza stampa di Virginia Raggi e Stefano Vignaroli a Piana del Sole è stata interrotta senza motivo perché nessuno era in divieto di sosta e nessuno è stato multato. C'era solo una macchina parcheggiata meno bene delle altre di una signora con un problema di deambulazione che a causa della richiesta della polizia locale è stata costretta ad andarsene. La conferenza stampa ha ripreso corso normalmente con l'arrivo del magistrato Imposimato. Anche il giornalismo scadente e disinformato, a volte, può fare "schifo"!

Anonimo ha detto...

E' vero, questa scena fa molta rabbia. Fa rabbia perché pensi che finalmente chi per senso civico si è sempre mosso con i mezzi pubblici, le biciclette o onestamente ha sempre parcheggiato bene e lontano, finalmente aveva trovato un gruppo politico disposto a cambiare le cose. Invece questo gruppo politico ti accorgi che il senso civico non lo ha e continuerà sempre a strizzare l'occhio e a difendere i prepotenti che parcheggiano in doppia fila o sulle strisce.

Anonimo ha detto...

Il problema di roma non e' politico.

Il problema di roma e' antropologico/umano.

La ggente che vive a roma vale poco o niente. E' una citta di mediocri

Criss ha detto...

Mi pare che i vigili fuori dal teatro dell'opera non c'erano.

Anonimo ha detto...

è vero che analizzata in sé - con l'idea neppure troppo peregrina che il diavolo sta nei dettagli - è una bella figura di ***** non tanto per il motivo quanto per le reazioni.
Soprattutto alla luce delle parole del commentatore delle 9:43 AM.
Poi però mi chiedo: ma non è che fino ad ora, politicamente, abbiamo vissuto di compromessi coi risultati sotto gli occhi di tutti e forse è venuta l'ora di affermare la necessità di un atteggiamento diverso anche a rischio di sembrare troppo "luterani"?

Anonimo ha detto...

A me preoccupa più che ci sia gente che a seconda delle notizie che escono fluttua da un parere positivo a uno negativo, o viceversa. Le persone sono persone, grandi a volte, meschine altre. Il popolo è popolo, una massa indistinta che quando si raccoglie diventa un animale. I vigili a Roma sono una casta anch'essi, protagonisti di infinte vicende di soprusi e abusi di potere. Siamo tutti stanchi e sfiniti da un circo politico che cambia pelle ma non cambia. Il M5S è la sola e unica possibilità rimasta in mezzo ai buffoni con cui abbiamo a che fare dagli anni 90. L'unica possibilità, fosse anche solo perché al potere ancora non ci sono andati. O si da fiducia, o no. Libertà per tutti. Ma per favore non facciamo le banderuole al vento.

Anonimo ha detto...

... purtroppo è vero, la questione è ancora ferma dai tempi di cavour-garibaldi, fatta l'italia bisogna fare gli italiani...parole profetiche e sempre attuali

Anonimo ha detto...

A la Raggi manca qualche cosa ... purtroppo, qualcosa che la faccia salire alla dignità di un sindaco di una realtà cosi complessa come Roma. Ma non è che abbiamo molte alternative ... Dove Meloni e Marchini sono due volti nuovi di una politica vecchia, Giachetti rappresenta il compromesso dello status quo Renziano, Lasciamo perdere Adinolfi che ho i brividi solo a pensarci ... Fassina forse . Poi tutto sommato non è neanche un episodio di questo tipo che mi preoccupa, piuttosto il tono generale della campagna e qualche sfumatura ... compresa la chiamata alle armi per i rappresentanti di lista ... che cosi come è presentata sembra tanto una caccia alla streghe. Non dimentichiamoci la storia della teleferica che non so se è piu inverosimile o improbabile e merita la risata come la proposta di Bertolaso di rendere navigabile il tevere . Questa è però la politica che non vorrei, quella della ricerca di una di un colpevole per forza o della soluzione populista per risolvere problemi incancreniti. Per Roma ci vuole respiro, ci vuole aria, trasparenza Virginia per favore cavalca i valori del movimento ...

Anonimo ha detto...

Con i casaleggini tutto andrà a posto, cambieranno Roma, l'Italia, il Mondo! Sveleranno l'esistenza delle sirene e dei chip che ognuno di noi ha impiantato nell'organismo, il vero motivo delle scie chimiche e ci condurranno alla vittoria nell'ormai imminente guerra ventennale che eliminerà benzina, carne, partiti politici e religioni. PATTI SMITH VIVE

Pallo ha detto...

E questo sarebbe un articolo da leggere??? Vabbè...era ovvio che prima o poi, essendo una creatura romana, anche il sito di Romafaschifo, sarebbe arrivato appunto a fare schifo anch'esso. Allineato a Repubblichella...:(

Massimo Lazzari ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

A parte che se è vero quel che scrive Giacomo abbiamo l'ennesima bufala propinata da RFS, bisogna riconoscere che per rompere le palle a Marino per via della Panda hanno almeno aspettato che fosse eletto, mentre a questi danno addosso "preventivamente".

Massimo Lazzari ha detto...

E'mia abitudine rispettare rigorosamente il codice dalla strada, tant'è che l'ultima multa l'ho presa un botto di anni fa e a maggior ragione quando vado ad un incontro del MoV faccio ancora maggiore attenzione a posteggiare correttamente. Il M5S è una rivoluzione culturale, ma il 90% dei simpatizzanti non l'ha compreso. Il grande successo di masse del MoV ha raggiunto persone desiderose di cambiare ma che non hanno ancora gli strumenti culturali per farlo. Da anni il sistema ha distrutto ogni educazione civica nei cittadini. Notate bene una cosa però, non so com'è andata la cosa, ma in genere quando ci sono grosse manifestazione i vigile derogano alle disposizioni e fanno posteggiare dove e come normalmente è proibito, vedi durante per partite di calcio all'Olimpico. L'azione dei vigili in questo caso specifico è sicuramente odiosa in quanto palesemente strumentale e non dettata da una costante presenza sul territorio e non aiuta certo ad avvicinare i cittadini alle istituzioni. Ripeto, il MoVimento 5 Stelle è una rivoluzione culturale, e come andremo a governare Roma uno dei principali obiettivi sarò quello di educare i cittadini all'educazione civica e soprattutto che il rispetto delle regole non sia fatto non saltuariamente, non per fare cassa con le multe o in modo strumentale. -

Emanuele Germani ha detto...

Io credo sia un problema di percentuali... se i romani in percentuale sono dei gran cafoni (unico modo semplice per definirci) sappiamo per certo che in un movimento politico che attiva il 25% e più dei voti avremo un'alta percentuale di cafoni! Perchè il cafone non ha colore politico come hai detto te giustamente nel finale dell'articolo.... ha solo una sfumatura di maleducazione di fondo e di arroganza insopportabile... Io voterò 5 Stelle sperando che il loro lavoro a Roma contribuisca anche in un minimo di educazione ai cittadini... a quei cafoni che oramai fanno rivaleggiare la nostra città con le peggiori città del mondo!

Sieic ha detto...

Esattamente identici ai romani del PD, ai romani della Meloni e ai romani di Marchini. Tutto sto pippacchiotto per una macchina parcheggiata male e quindi poter scrivere che sono tutti uguali. Roma cambierà malgrado gli articoletti idioti e gli anonimi commentatori che solo da anonimi senza palle possono commentare

Massimo Lazzari ha detto...

Mi sono informato tra i presenti, posso confermare che si è trattato il caso isolato di una sola macchina messa in sosta irregolare. Della serie - RomaFaschifo: Molto rumore per nulla

Anonimo ha detto...

gombloddo gombloddo gombloddo!!!!!111!!!!!!1!!!!!11!!!!!
hanno chiamato i viggili per la paura che vingiamonoi!!!!!!11!!!
sarà stato il piddì, il partito dei delinquenti
saranno stati viggili pidioti
e comunque è tutto un gombloddo perchè nisuno era in divieto, le maghine erano tutte parcheggiate con onestà, onestà onestà onestà!!!!!11111!!!!!!
ma tanto ci penzerà peppeduce

Anonimo ha detto...

Da neofita del sito vorrei fare un commento ai commmentatori. C'è chi dice che quello dei romani è un problema antropologico: ma Roma come Milano, come le metropoli europee, non è fatta da romani, mica siamo ai tempi papalini!, è fatta da gente che viene da ogni parte, compresi molti del Nord, e da molti stranieri, ci sono colonie tedesche, inglesi, francesi, personale di ambasciate (a Roma son doppie, presso la Repubblica e presso la Santa Sede), di accademie nazionali, di centri studi(più di quanto si immagini), di ricchi oziosi che al contrario degli sfigati scappati in esilio amano molto vivere in questa città dorata... C'è chi se la prende coi sindaci "dagli anni Novanta in poi": e perché, prima? Forse è un giovane. Forse si è accorto del sindaco solo dagli anni in cui le elezione diretta ha personalizzato quella carica. C'è chi con garbo si chiede se non sarebbe meglio un po' di luteranesimo anche qui. Direi che il luteranesimo è fuori tempo massimo, anche in Germania la cultura della Riforma è tramontata, le chiese protestanti sono deserte. Ma è chiaro che nella crisi generale delle religioni, le folle cerchino magari un confuso magistero etico da un comico che urla parolacce in piazza. Lo stessi comico che fu scelto dal bravissimo Pippo Baudo, su richiesta di De Mita (pensate un po'!, i giovani fortunatamente non sanno chi sia)per contrastare con la satira Bettino Craxi. E il buffone alle prese con internet dovrebbe migliorare Roma? C'è pure chi, secondo la peggiore demagogia, se la prende con i politici che presenziavano La Traviata all'Opera di Roma. Perché il ministro del Beni Culturali con il suo codazzo quando va alle mostre del 'contemporaneo' - di cui il padrone di questo aito è un cantore - ci va forse in taxi? A proposito, tutta questa folla che fa il conto della serva sulle spese pubbliche ha mai visto come viene sperperato il denaro pubblico nel mondo della cosiddetta arte contemporanea? Demagogia per demagogia, fate per favore una visitina ai due musei comunali del Macro (via Nizza e Mattatoio), osservate vi prego i milioni di euro buttati perché la globalizzazione impone che si debba essere come le altre città del mondo anche nella coglionella.

Anonimo ha detto...

L'informazione, se corretta, dovrebbe essere COMPLETA. 41 secondi di video e nulla sul prima e il dopo (e sopratutto sul perchè) sono molto lontani dall'essere una corretta informazione.

Anonimo ha detto...

È chiaramente un caso di GOMBLOTTO ai danni dei duri e puri.

Anonimo ha detto...

Peccato.. perchè dopo la funivia aveva tirato fuori la genialata dei pannolini lavabili (dico sul serio!)
Non si è capito però come intende assicurare una raccolta rifuti nelle strade, una spazzatura e lavatura delle medesime, degne di una città europea.
Ma forse è presto, sono cose troppo concrete e quotidiane, meglio parlare di progetti improbabili

Anonimo ha detto...

Romani!!

Anonimo ha detto...

Altri convegni politici sono abituati a ben altre retate...

Anonimo ha detto...

I vigili hanno scoperto piana del sole
Nel articolo se ne deduce che sono tutti uguali partiti o movimenti che siano, il che mi dovrebbe far pensare " In fondo so tutti uguali e io a vota nù ce vado ", al posto mio andranno a votare tutti quelli che si vendono a chi questa città se la è mangiata.
Siano Cooperative Intestatari di licenze di bancarelle partiti di destra o sinistra.

Anonimo ha detto...

Anonimo dele 11:55 hai ragione da vendere, mi dispiace dirlo (ed è off topic) ma Macro e MaXXI sono delle macchine mangia soldi, gestite malissimo, a tutti i livelli, dai direttori ai bigliettai.

Anonimo ha detto...

"Nel articolo"? Ma chi sei, il polacco ubriaco dell'altra volta? Guarda che la licenza elementare si può prendere anche da adulti, eh. Pensaci.

Anonimo ha detto...

me sa che dopo le dichiarazioni di Fassina di oggi voto per Giachetti

Anonimo ha detto...

SONO STUPITO? NO!
LA NOSTRA INCULTURA E' QUESTA!
MILANO E' UN ALTRA CULTURA!
AMANTE DE ROMA LA CITTA PIU BELLA DEL MONNO!

Anonimo ha detto...

Non è che il voto al partito "fa" la persona....se uno è rispettoso delle regole, lo è a prescindere da chi vota e se vota....mai giudicare dall'abito (per il resto, mai esistito sulla terra un popolo più bifolco dei romani con le loro preziosissime maghine)

Anonimo ha detto...

E ti servivano le ultime dichiarazioni per non votare Fassina, uno degli uomini più stupidi della storia dell'umanità? Roba che Bersani al confronto è uno statista di caratura mondiale.

Anonimo ha detto...

ah ah ah ah La Raggi che condanna gli incivili? E' romana anche lei. La cultura è quella. O meglio, il DNA è quello.

Anonimo ha detto...

in effetti fa più schifo quel che romafaschifo denuncia nel post precedente sulla prima dell'Opera per VIPs

Anonimo ha detto...

"E' romana anche lei. La cultura è quella. O meglio, il DNA è quello."

ah ah, è arrivato l'esperto di genoma umano !

Anonimo ha detto...

Anni di sciatteria, di laissez faire, di corruzione e di ignavia hanno portato ai risultti che oggi sono sotto gli occhi di tutti. Concordo che le criticità ormai siano di carattere sociale e antropologico, e tali problematiche richiedono soluzioni straordinarie e di lungo periodo e sopratutto traumatiche: probabilmente la legge marziale è una di queste.

Anonimo ha detto...

Roma Farà Sempre Schifo

Anonimo ha detto...

Voi scannatevi pure tra Raggi, Giachetti, Marchini o Fassina. Io voto Mustillo, che è un ragazzo pulito e con le idee chiare.

Anonimo ha detto...

No, la propaganda politica no... che noia....

Anonimo ha detto...

C'e' ancora chi pensa che una come la Raggi che durante la sua campagna elettorale ha fatto vedere di tutto e di peggio, che si e' comportata in una maniera simile (comunque non difforme dalle attitudini degli esponenti del suo partito di buffoni M5S), dalle omissioni su Previti e Panzironi, dal blocco della Metro C per il suo tour elettorale alla funivia solo per citarne alcune, che sta gia' facendo deridere da tutta l'Italia i romani perche' la vogliono come nuovo primo cittadino (sara' un caso che a Milano e nel resto del nord stanno facendo tutti il tifo per la sua elezione, perche' sanno che con lei Roma sprofondera' definitivamente nell'abisso e loro avranno la vera "Capitale", non piu' solo morale), sia degna ed abbia la capacita' di essere sindaco di una citta' come Roma gia'ingovernabile di per se,e risollevarla dallo stato in cui e'ridotta ?????

Anonimo ha detto...

Eh si, anonimo 3:47, nel 2016 il partito comunista è proprio quello che di cui si sente il bisogno...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Il M5S è un partito popolare, di democrazia diretta, che va a concedere potere politico direttamente alla casalinga di Voghera. È proprio nei suoi fondamentali e nel scopo primario. A Roma invece abbiamo bisogno del contrario, cioè di una classe dirigente che sia in grado di indirizzare e opporsi al becerume diffuso nel popolino. In sostanza, il M5S è un partito di maghinari proprio perché sono i maghinari il suo core business. Se faranno qualche ciclabile non è perché hanno una visione moderna e civica della società, ma solo perché tra di loro ci sono anche ambientalisti.

Anonimo ha detto...

Nemmeno Verdone de Il gallo cedrone, quello del " ce serve sto' fiume... no dico.. ce serve sto' fiume?" avrebbe immaginato una sceneggiatura più esilarante.
"Stanno a fa e' murteeee" e in sottofondo, notate, un "ihhhhhhhh" disperato di una signora presente.
Non me la prendo con il M5S, ma con la mandra di coglioni che li vota...

Anonimo ha detto...

Mi pare che dopo quello che hanno combinato Alemanno e il Pd, prendersela coi grillini sia grottesco.

Anonimo ha detto...

da 11.55 am " ricchi oziosi che al contrario degli sfigati scappati in esilio amano molto vivere in questa città dorata."

l'unica sfiga che hanno avuto è stata quella di nascere in una città dove è ancora vivo e vegeto il feudalesimo, quello su cui i ricchi oziosi hanno costruito il loro potere, quello per cui o sei raccomandato o sei sfruttato.

A me piu che dorata pare na città demmerda....

Anonimo ha detto...

No grottesco, esilarante.
La sede Pd di via dei Giubbonari ha sanato la sua posizione ? Sono arrivati i vigili ?

Anonimo ha detto...

@9.38 am
per me dovremmo dare il Lazio alla svizzera, e lasciare roma come exclave italiana.

Sarebbe perfetto, la svizzera avrebbe cosi le sue realtà portuali e un ottimo ampliamento della produzione agro-industriale (e ovviamente di essere ancora più vicino ai vari riciclatori di denaro).

Anonimo ha detto...

gran bel modo di gettare fango come da prassi di questo sito. roma farà pure schifo ma questo sito fa più schifo di roma.... detto da un non romano e fiero di non esserlo

Anonimo ha detto...

Gettare fango su chi ?

Anonimo ha detto...

Hanno perso il mio voto

Anonimo ha detto...

Ma mica ha parcheggiato male la Raggi...

Anonimo ha detto...

Intanto vedo che si fa un gran tifo per i nuovi assessori indicati da Giachetti, in attesa di sapere cosa vuol fare della città

Anonimo ha detto...

ma come si permettono di fare la multa agli onesti per definizione, è chiaro che la macchina era parcheggiata in modo onesto

Anonimo ha detto...

Sdoganate le forze dell'ordine dalla politica e tutto cambierà. ..I vigili vadano dove vogliono e no dove altri vogliono mandarli....contorto ma veritiero

bat21 ha detto...

Veramente pietosi http://m.ilmessaggero.it/roma/articolo-1751329.html la dimostrazione che i grillini non sono migliori di chi vogliono rappresentare e visto che la base sociale e' arretrata da fare schifo loro sono in pieno sincronia con questa. Se dovessero andare al potere (anche a livello nazionale) voglio vedere il trionfo clientelista e del pubblico che metterebbero in opera, questo vuole il romano (incapace di concepire qualcosa che non sia campare con le risorse pubbliche ovvero con le risorse offerte da altri) questo loro daranno...

Anonimo ha detto...

Concordo nell'analisi, ma è ancora la meno peggio ed in mancanza di altro.
Però ci vorrebbero i cinesi per rieducarli.

Anonimo ha detto...

Le macchine in doppia fila. Questo è il problema dei grillini.
Spero che l'autore o chi si è incanalato nel succulento solco dell'autore, se lo rilegga l'articolo. E ci ripensi.
D'accordo, il fastidio per le campagne moralizzatrici dei grillini con l'esclusiva della onestà. Uffa, che palle.
Ma dall'odio politico per chi troppo insitentemente ci sbatte in faccia le malefatte della politica, arrivare a ingigantire lo spunto di un pezzo di "colore", è pretestuoso ed esagerato.
Quando abbiamo saziato la sete di rivincita contro i nuovi arrivati, chiediamoci se avere dei sostenitori che parcheggiano, da buoni romani, in divieto, equivale a:
-dare appalti di favore ai propri amici e/o finanziatori anche quando c'è il servizio pubblico con migliaia di assunti
-farsi fare i piani regolatori dai costruttori e far decidere a loro lo sviluppo urbanistico
-piazzare burocrati a centinaia di migliaia di euro l'anno nelle partecipate ustae come poltronifici per i sodali e di trombati
-utilizzare con disinvoltura e menfreghismo i soldi pubblici per interessi personali
-fare i politici di professione per interi lustri, senza aver mai fatto alcun lavoro.
......Continuo?

Anonimo ha detto...

secondo me sti 5 stelle se non fanno l'aperitivo+ djset a sta botta non vincono.

Anonimo ha detto...

Ma davvero vieni a parlare di "pezzo di colore", come se fosse simpatico folclore, in un blog che fa dell'impegno civico la sua bandiera? Almeno fatti un giro prima di commentare.

Anonimo ha detto...

Caporaso facce na' pippa.

Anonimo ha detto...

Se vuoi parlo di "pezzo di merda".

Dody ha detto...

👍👍👍

Anonimo ha detto...

Ma ancora che parlate del M5S?! Idioti ed ingenui che siete. Da chi è composto il M5S? Da gente che, fino a poco fa, votava e sosteneva PD, Berlusconi, Lega Nord, fascisti e comunisti vari. Non è gente che all'improvviso è spuntata fuori dalla terra. Sono le stesse identiche persone che compongono sia la classe politica che gli elettori di qualsiasi altro partito. All'interno ci sono incompetenti, persone capaci, disonesti, onesti, come in qualsiasi altro partito. Tempo 5/10/15 anni, svanito l'effetto novità, saranno considerati esattamente come qualsiasi altro partito. Anche la Lega Nord era come loro all'inizio. O i sostenitori di Berlusconi. Il cambiamento che serve a questo paese è culturale. Io non so come questo possa accadere e, sinceramente, non lo credo neanche possibile. Non in Italia.

Anonimo ha detto...

e difatti oggi a Firenze, per la morte del pedone rimasto ucciso per una carambola di auto un paio di giorni fa, sono indagate 3 persone per omicidio stradale e cioè i 2 proprietari dei veicoli coinvolti ed un terzo proprietario di un veicolo lasciato in sosta selvaggia e coinvolto anch'esso nell'incidente.

Anonimo ha detto...

Ma 'ndo sta Piana del Sole????????
Scherzi a parte, nel video cosa si vede? Niente
Cosa si sente? La voce di uno che avverte dell'arrivo dei vigili urbani, poi un brusio diffuso, poi l'esponente grillino che dice "a piana del sole non si vedono mai".
Non si sa se stessero davvero elevando contravvenzioni
Non si vede nessun fuggi-fuggi
La Raggi non fa una piega
Eh si però Grillo è un condannato in via definitiva, Di Battista sbaglia i congiuntivi, Di Maio l'è un terùn, la Taverna è una borgatara e Fico beh.... Fico non è esattamente come il suo cognome :-)

Anonimo ha detto...

Il video è diventato virale, i 5S perculati in tutta Italia.

Anonimo ha detto...

Tristezza, proprio così.
Ma vale anche per Milano, Napoli...l'Italia e il resto del mondo: "bona mixta malis" sempre e ovunque, perché è l'essere umano nel mondo intero che funziona così.

Comunque gran bell'articolo, complimenti a chi l'ha scritto.
E non perdiamo la speranza...
Ciao!
marco m.

Anonimo ha detto...

Presttito veloce in 72 ore

Questo messaggio si rivolge ai privati, ai poveri, o a tutti coloro che sono nella necessit di un prestito particolare per ricostruire la loro vita. siete alla ricerca di
prestito per sia rilanciare le vostre attiviti sia per la realizzazione di un progetto, sia per comperarvi un appartamento ma siete vietato bancario o la vostra cartella ad estate respinta alla banca. Sono un privato io assegno prestiti che vanno di 1.000 a 5.000.000 ad ogni persona capace di rispettare le condizioni per pi di info: isabelladescaprio21@gmail.com
E-mail: davila.delcaprio@outlook.fr

Non sono un robot ha detto...

Questo messaggio è in attesa di essere moderato dal suo autore.

Anonimo ha detto...

Chi ha chiamato i vigili è un genio e dovrebbe essere insignito del Nobel per la letteratura, visto che ha scritto una delle più belle pagine di storia della politica.

Al meeting dei duri e puri, degli onestih senza se e senza ma, basta che uno gridi "aaahhhhòòò sce stanno li viggiliiiiii" che:
1. l'incontro si interrompe, manco avesse gridato "al fuoco!" o "allah akhbar"
2. mezza sala si svuota, e non se ne capisce il motivo visto che avevano parcheggiato TUTTI in modo corretto veeerooooooo???
3. cominciano le ipotesi di gombolotto DAL PALCO "aaahòò qua li viggili nun se so mai visti! chi li paaakaaa", come se fosse arrivata una task force del NWO anziché le forze dell'ordine
4. partono le grida "vergogna" contro i vigili. Roba che da Scampia hanno telefonato che vogliono un master su come protestare contro la polizia quando vanno a arrestare i camorristi

Notare come la Raggi rimanga zitta e mosca, visto che se avesse detto una cosa del tipo "i vigili fanno bene a multare gli incivili" sarebbe passata dal 30% allo 0,01% dei consensi.

Questi, è bene ricordarlo, sono quelli onesti.

Fuggite.

Franca Tegliucci ha detto...

È la testa degli italiani in generale, e dei romani in particolare, che va cambiata. Anch'io avrei chiamato i vigili vedendo quel caos. Anche qui sotto casa mia, le macchine le mettono a casaccio, addirittura impegnando la mezzeria. Gente senza cervello che se ne frega degli altri e dei disagi che provocano a automobilisti e pedoni. Ogni tanto mi rompo le scatolo e telefono ai vigili, che altro si potrebbe fare? Se dici qualcosa a qualcuno ti rispondo con la classica frase:"fatti c...i tua", non pensando lontanamente che è proprio quello che sto facendo in quel momento. Noi italiani siamo un popolo d'incivili. Che tristezza.

Marchetiello ha detto...

https://youtu.be/u5WfFSZe-jY

ShareThis