40 euro gratis per tutti i lettori di Roma fa Schifo che vorranno testare Uber. Uno strumento di mobilità utile, da scoprire, da provare

3 marzo 2014

*Attenzione, da giugno 2016 la convenzione è passata da 40 a 20 euro*

Buone notizie per i lettori di Roma fa Schifo più attenti alle novità e appassionati di mobilità urbana che intendono provare una nuova proposta di cui molti di voi avranno senz'altro sentito parlare. In seguito ad un accordo con Uber, infatti, siamo nelle condizioni di offrire a ciascuno di voi fino a 40 euro (20 per ogni corsa) di spostamenti gratis sulle limousine di questo servizio internazionale, presente in oltre 70 città in 31 paesi, che da qualche tempo è sbarcato anche in Italia a Milano (con grande successo e conseguenti grandi polemiche da parte dei tassisti) e a Roma.

Ma di che si tratta? Cosa è Uber?
Si tratta di un servizio che, mediante una app scaricabile su iOS, Android o BlackBerry, permette a ciascuno di avere un autista personale in cambio di pochi euro per ogni viaggio. Macchine pulite e di gran lusso, cortesia, pulizia, trasparenza nelle tariffe (alla fine di ogni corsa arriva a casa una ricevuta con anche la mappa del percorso oltre che la velocità media e il tempo impiegato al secondo) e nessuna necessità di avere con se denaro contante: si paga con carta di credito, ma non serve neppure passarla nel pos dell'auto, semplicemente la app la prende dalla registrazione dell'utente. Un po' come quando comprate un film su iTunes o una app su App Store. E poi Uber spesso è gratis. Come? E' pieno di manifestazioni che per essere meglio raggiungibili 'comprano' corse a Uber e poi le regalano ai propri visitatori: basta - come farete con il nostro promo code 'romafaschifo' - inserire nel sistema un codice promozionale e quella corsa sarà gratuita o scontata. E poi ogni volta che si riesce a far iscrivere un amico al servizio, si guadagnano crediti (e dunque euro) per le corse successive.

Insomma Uber è un po' più caro dei taxi normali, ma alla fine, viste anche tutte le promozioni, la spesa risulta uguale se non addirittura inferiore. Con una qualità però davvero elevata, che spicca ancor di più in una città che tollera ancora troppi, davvero troppi, tassisti non all'altezza. Per tacere dei truffatori. 



Su Uber alla fine di ogni corsa si vota il proprio driver e il driver vota il passeggero. Così i passeggeri iscritti che creano problemi vengono eliminati dal servizio e lo stesso accade per i driver che non hanno un punteggio ottimo. La cosa più bella di Uber? La trasparenza e lo sfruttamento della tecnologia: ti punti sulla mappa e chiami l'auto e il sistema ti calcola quanto ci impiegherà, quando la prenoti puoi seguirla sulle mappe del telefonino per vedere dall'alto a che punto è, se devi andare da una parte all'altra puoi impostare i due indirizzi e avere il preventivo della corsa, se siete in due e volete 'steccarvi' il costo della corsa con Uber lo potete fare, tutti i comandi sono dentro all'app.

Ma come si comincia? Ecco.




Noi in redazione utilizziamo Uber già da un pezzo (assieme ai nostri piedi, alle bici, ai motorini, al car sharing e ai taxi è uno degli strumenti che ci ha permesso - da anni - di vivere bene senza possedere l'automobile, cosa che centinaia di romani potrebbero fare e non fanno), ecco perché ve lo consigliamo. Ed ecco perché quando Uber ci ha offerto di regalarvi 2 corse da 20 euro in cambio di questo post promozionale non ce lo siamo fatto dire due volte. 
Fateci sapere. Ecco il link.

50 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

fino a quando si puo' usare la promo?

Anonimo ha detto...

Ma come... taxi NO. NCC no.
UBER sì.
Mah... ...

Anonimo ha detto...

beh, uber non sono tassinari della peggior specie ne` maleducati o truffatori. i Tassisti con la scusa dell' "anonimato" si possono permettere di fare quello che vogliono... un po' come tutti i romani.

Anonimo ha detto...

Uber usa macchinoni ultrainquinanti, almeno il tassinaro sta provando ad usare l'ibrida.

roby.roma ha detto...

Anonimato? ?

Anonimo ha detto...

Che senso ha pagare di più un servizio che già esiste? Ah giusto dimenticavo con uber sei fico perchè arrivi con il Mercedes 6500 a benzina che consuma come una portaerei...magnasgei!!!

Anonimo ha detto...

al gestore del blog ormai cominciano a piacere i soldi... non c'è niente di male ma la cosa stona con l'argomento del blog

Anonimo ha detto...

posso usare il servizio anche se sono gay?

Anonimo ha detto...

grande RFS

raippl ha detto...

sto post fa schifo !!!

Anonimo ha detto...

Ma non capite che uber è guidato da la stess gente? Ncc con licenza non romana, quindi illegale, guidata da chi??? Tassinari in cravatta. Che ridicoli che siete. Come dicevano sopra , taxi no ncc no è uber si?

Anonimo ha detto...

dai nun si può mettere questa notizia, RFS è un'altra cosa!!! Non vi perdete anche voi!

Anonimo ha detto...

I Rom vengono inseriti nella lista dei clienti indesiderati? Quello di Uber è un servizio pubblico? Se è un servizio pubblico di piazza può partire da dove vuole, altrimenti deve partire dalla propria rimessa. A me sa tanto di furbata per fare concorrenza sleale ai tassisti e pure agli NCC regolari.

Anonimo ha detto...

Si, come no, una "furbata" che esiste in TUTTO IL MONDO e funziona alla grande da Londra a New York.

Anonimo ha detto...

Uber fa capo a Goldman Sachs, una delle banche più potenti del mondo. Lo scopo delle banche è fare soldi. Quello che pensate che vi stanno regalando, in realtà è una promozione atta ad accaparrarsi clienti che poi spenneranno utilizzando la Surge Pricing http://www.businessinsider.com/uber-new-years-eve-surge-pricing-2014-1

Che cos'è? In pratica nelle situazioni in cui avrete più bisogno di Uber, questa vi darà una legnata con tariffe modificate, giustificate dalla grande richiesta.
Oltre a questo puntano ad abbattere la concorrenza (taxi) regalando soldi e puntando a rimanere i soli ad offrire questo servizio, in pratica ad un monopolio. Si chiama Damping ed è illegale.
La stanno combattendo in tutto il mondo ma si sa che chi ha tanti soldi ha anche i migliori avvocati.

Non tutto quello che è oro luccica!

sampei78 ha detto...

Anonimato cosa? I taxi sono tutti identificabili con numero di licenza, o alle brutte da targa automobilistica! Ma xké non collegate le dita al cervello prima di scrivere?

sampei78 ha detto...

Avrà spostato il domicilio in Via della Stecchignola x questa promo!

sampei78 ha detto...

Da un sito che inneggia alla legalità:
- pubblicizzare un servizio che risiede in Olanda (evadendo le tasse italiane),
- permette di eludere la legge con servizio di Piazza invece che da rimessa,
- permette il lavoro agli NCC di fuori Roma (pagano tasse e assicurazione del paesino, ma lavorano nella capitale) a discapito di NCC di Roma e taxi
È veramente il colmo...

mistral ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
mistral ha detto...

mo' anche sto sito fa pubblicita', poi a quella feccia de gente che trasporta persone? a un porco glie' puoi pure mette la crevatta, sempre porco rimane!

mistral ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

ma che c'entra con il blog? Forse RFS sta cambiando look?

Alessandro Maola Relazioni Pubbliche ha detto...

A dire il vero le tariffe Uber sono superiori al taxi di circa il 50%, verificato facendo i "preventivi" sul sito.

Anonimo ha detto...

Sinceramente non comprendo questo articolo.
A Roma serve un buon servizio pubblico composto da mezzi pubblici e taxi, a perzzi accessibili, all'altezza di una capitale europea.
Ciò per dare la possibilità a tutti, e dico a tutti, di poter viaggiare da esseri umani e non da bestie come spesso succede.
E su questo che si dovrebbe argomentare su questo sito come su altri impegnati a far si che questa città torni ad essere vivibile.
Tutto il resto è un surrogato che non è utile per la collettività.
Insomma, questo post non mi trova d'accordo con lo spirito che dovrebbe animare questo blog.

mistral ha detto...

che so' avanzi de galera, come i gladiatori al Colosseo?

alberto ha detto...

Francamente mi sembra un post messo lì giusto in odio ai tassinari. E questo non va bene, anche se la categoria dovrebbe interrogarsi sulle ragioni della sua diffusa impopolarità. Poi penso che Uber come il car sharing (non parliamo nemmeno del bike) non attecchiranno certo a Roma come a Milano o Francoforte realtà incommensurabilmente più ricche ed evolute di questa città da terzo mondo.

Anonimo ha detto...

Rubereste mai dentro un supermercato? Vi approfittereste mai illegalmente di qualcosa? Bene con Uber lo fate.Le leggi italiane vietano la concorrenza sleale da parte di soggetti non autorizzati.Che lavoro fai? Pensa se io senza nessuna certificazione e autorizzazione mi metto a farti concorrenza sul tuo lavoro.Da dati scaricabili in internet numerosi noleggi sono privi di assicurazione.

Anonimo ha detto...

Ma io non pago manco l'atac figurati se pago a questi!

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo con nessuno di voi che commenta negativamente questo post!!!
Uno si impegna, riesce ad avere una promozione e voi lo trattate male?
Il post poi stavolta non parla male di nessuno(di tassisti, NCC, etc...)
Avete letto che c'è scritto?
Invece ringrazio la redazione per l'opportunità.
Emanuele

Anonimo ha detto...

L'unico motivo per essere d'accordo con questo post pubblicitario è che potrebbe convincere persone ad abbandonare l'uso della propria automobile per utilizzare questo servizio.

Anonimo ha detto...

Guarda caso, questo post arriva pochi giorni prima del lancio di un vero servizio di carsharing...
https://www.car2go.com/it/roma/

Anonimo ha detto...

È il servizio che non è legale, questo è il problema principale, ma all'italiano questo non interessa più, solo lo sconto e il prezzo finale.!

Anonimo ha detto...

Parlate da incompetenti,le licenze degli NCC di fuori Roma,hanno si,l'autorizzazione di altri Comuni,ma hanno necessariamente una Partita Iva ed emettono regolare fattura,debbono viaggiare con il 'foglio di viaggio' con relativa ricevuta fiscale

Anonimo ha detto...

Uberfaschifo... Roma é grande. Andate in America a leccare i culi.

Anonimo ha detto...

Costa molto più del taxi

RadioTaxi Libero 334 1000 344 ha detto...

http://blog.libero.it/taxilibero/

RadioTaxi Libero 334 1000 344 ha detto...

http://www.video.mediaset.it/video/mattino_5/servizi/438521/il-difensore-civico-e-a-roma.html

RadioTaxi Libero 334 1000 344 ha detto...

Anche il sindaco Marino è abusivo avendo affidato il servizio di trasporto disabili alla società Meditral priva dei requisiti di legge in quanto il trasporto pubblico non di linea per il codice della strada e per la legge 21 del gennaio 1992 deve essere svolto esclusivamente da taxi e noleggio con conducente con vetture omologate al trasporto pubblico.

VARESE 55 ha detto...

Carissimi,
duole dover constatare che anche voi Vi siete piegati al " dio " denaro : fate pubblicita' a un servizio illegale nella forma e nei contenuti combattuto in tutto il mondo . La mia curiosita' e' sapere se anche Voi avete il Get20 che Vi arricchisce il personale credito U ogni volta che qualcuno usa il Vs promo .
Secondo Voi , cosi' illuminati,come fa' una Mercedes 200 E a costare come un taxi considerato che U si e' auto-tolta il 20% della commissione che si prende dal servizio ? E poi, come fa' l'autista a fare tale corsa togliendo il 10% della fattura obbligatoria per legge ? Le critiche sono ben accette , ma se anche Voi seguite il " dio " denaro....Roma fa' schifo anche leggendo post come questo. Per par condicio dovreste perlomeno dirla fino in fondo tutta la storia . Su Google dove volete,o altrimenti sul mio blog http://blog.libero.it/55varese55/

Grazie della cortese opportunita' di fare controinformazione

REMO FRANCUCCI taxi 3151 ( 30 anni in servizio )

Anonimo ha detto...

che fine che avete fatto pubblicita ad un servizio illegale penso che voi non avete mai preso uber prendetelo e poi mi saprete dire...almeno in taxi sai cosa spendi...

Anonimo ha detto...

Costa il doppio di un normale taxi, provato personalmente

Anonimo ha detto...

UBER paga le tasse in Olanda.
fate voi.

Anonimo ha detto...

Chi commenta negativamente un nuovo servizio, che aggiunge concorrenza e quindi competizione spesso è il primo danneggiato da tale servizio. Credo che la maggior parte di voi siamo tassisti e NCC, che ovviamente vedono Uber come un nemico. Oppure ci sono i moralisti delle tasse, che vedono il diavolo in tutto quello che viene dall'estero. Personalmente, da utente, non vedo in Uber che una possibilità in più di migliorare il trasporto pubblico. Se poi sarà una fregatura, il primo a scomparire sarà Uber.

Anonimo ha detto...

Io non compravo auto FIAT da 10 anni. ma da quando si è trasferita in Olanda, io non farei entrare nemmeno una di auto FIAT fabbricata all'estero.questo per dire che chi evade o elude,per me non fa differenza. chi non vuole costruire in Italia non ha diritto di vendere in questo Paese a meno che non paghi le tasse che ha voluto evadere.Questo vale anche per Indesit,Electrolux è cosi via,da chi compro? DIRETTAMENTE da ditte Cinesi se i prodotti non sono manufatti in Italia

Anonimo ha detto...

veramente e' un servizio che esiste in tutte le grandi capitali europee e mondiali, solo in italia e' tutto così difficile, ben venga uber se mi fa risparmiare

RadioTaxiLibero ha detto...

Caro M5S ti scrivo,
come avevo previsto tempo fa, ora i tassinari romani vi hanno portato il conto; dicono abbiamo fatto questo facciamo quest' altro perciò dovete darci qualcosa, dovete sistemare la nostra categoria e eliminare i nostri concorrenti. Non dategli retta anzi mollateli proprio e andate avanti in favore di tutti i cittadini come voi.
Io suggerisco per il bene della nostra categoria e dei cittadini di portare avanti un altro pezzo di liberalizzazione direi 20/30% e faccio la mia proposta: per la Città di Roma ( ma vale per tutte le città ) istituire un gruppo con un turno supplementare, che potrebbe chiamarsi "Radio Taxi Libero" nel senso che i tassisti che vogliono far parte di questo gruppo e turno dovranno avere un autovettura attrezzata ed omologata al trasporto di persone disabili e praticare sconti dal 10% al 50%. Questo gruppo potrà essere chiamato direttamente ed avrà libertà di orario nelle 24 ore, ma non potrà stazionare nelle postazioni taxi e farvi la fila ma potrà prelevare clienti in caso di mancanza di taxi nelle dette postazioni.
Questo oltre a migliorare i servizi taxi cittadini servirà anche a tagliare le spese deI Comuni che attualmente adoperano servizi di società private tipo Meditral che opera a Roma con oltre mille pulmini muniti anche di accompagnatore, quando dovrebbero essere i parenti del disabile ad accompagnarli salvo rari casi di persone disabili soli.Poi secondo il mio parere questi pulmini della ditta Meditral infrangono il C.D.S. in quanto per legge gli unici che possono fare il trasporto disabili sono i servizi pubblici non di linea taxi e n.c.c.
Cambierei anche la legge quadro n° 21 del 15 gennaio 1992 inserendo l' extraterritorialità libera per chi si adegua a fare parte del gruppo " Radio Taxi Libero " ovvero con autovettura attrezzata per persone disabili e sconti dal 10% al 50%.

CosmicMummy ha detto...

è previsto il seggiolino nel caso in cui si voglia trasportare un bambino?

Anonimo ha detto...

penso che tutta la pressione che stia facendo la grossa multinazionale non sia regolare,sia per il servizio black che pop.e' vero l 'innovazione va avanti ma anche le leggi devono essere rispettete,la cosa più scandalosa che alcuni dei politici che ci governano se ne sono andati a cena con i rampolli di uber perche!a che pro'....prima hanno permesso a tutti comuni canaglia di infangare la categoria Senza fare nessun controllo,poi quando i loro favoritismi erano terminati si vogliono inventare di togliere l 'obbligo di rimessa.comuni nel Lazio con 1000 abitanti e 70 autorizzazioni ncc uno schifo.chi c'è dietro, chi lucrare su questo,be non è difficile capirlo.uber vuole entrare offra la sua piattaforma ai tassisti.quello che sta facendo ha roma con la linea u non è legale perché si parla di tpl di linea,se uber vuole fare mobilità collettiva si compri il tpl di linea nelle città italiane che ritiene più opportuno.ma sono convinto che il nostro governo non lo cederà mai perché loro ci mangiano troppo.

Anonimo ha detto...

e' ancora attivo il codice nel 2016?

Gggg ha detto...

Anche fiat apple google facebook etc etc...

ShareThis