Il grande parcheggio Atac dell'Arco di Travertino. Finalmente qualcosa di buono?

18 marzo 2014



Sono molto grato per il servizio che offrite e vi seguo su Fb. Ma tanto per andare qualche volta controcorrente, mi piacerebbe segnalare qualcosa che ho trovato molto funzionale, impeccabile e  pulita si' proprio a Roma. E' la fermata dell'Arco di Travertino della metro e il parcheggio di interscambio, di cui mando qualche foto. Il parcheggio dell'auto costa soltanto un 1,50 euro al giorno, molto buono, poche fermate e sei al centro di Roma.
Pasquale

*Caro Pasquale, apparentemente è proprio come tu dici. Grande servizio questo parcheggio, praticamente gratuito. Poi però bisogna approfondire. Bisogna capire se è opportuno far entrare le auto così in centro prima di farle scambiare con la metro (è una cosa che si dovrebbe fare ad Anagnina, onestamente. Bisogna capire se questi mille posti in più hanno senso quando non si è tolto neppure un posto in centro. Finché non si tolgono posti in centro, infatti, questi 1000 posti sono semplicemente 1000 auto in più di gente che prima si fermava ad Anagnina e ora ritiene più comodo arrivare fino all'Arco di Travertino, ergo traffico in più sulla Tuscolana in entrata e in uscita. E chi invece si diverte ad arrivare in macchina fino a San Giovanni o magari fino a Prati, parcheggiando in doppia fila o sulle strisce, ci sta sempre e sempre ci sarà perché questo mega-parking non ha portato nessuna diminuzione della disponibilità di posti auto (regolari o abusivi) lungo tutto il percorso della linea A. Un progetto, insomma, come al solito compiuto a metà, senza lucidità, senza visione, senza lungimiranza, senza comprensione.
-RFS

22 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Io non capisco quale sia la linea di pensiero di questo blog e dove si voglia arrivare.
Prima si acclamano i PUP a gran voce e poi si reputa inutile un'opera del genere.
Insomma, poche idee ma confuse.

Anonimo ha detto...

l'importante è lamentarsi.

diego ha detto...

@anonimi
è semplicissimo, i pup vanno benissimo, a patto che vengano diminuiti in maniera drastica i posti in superficie,specialmente al centro, con strisce blu, allargamento di marciapiedi dissuasori e multe a raffica.
Altrimenti i romanari continueranno a parcheggiare a gratise 'ndo' capita e i bellissimi pup rimarranno vuoti...
E' chiaro? O bisogna fare il disegnino?

Anonimo ha detto...

Forse RFS non ha ben presente dove si trovi questo parcheggio. Non è in centro. Non attinge al bacino degli utenti del parcheggio Anagnina. Si trova in una zona di interscambio anche per le linee di superficie, dove già da decenni si parcheggiava nel piccolo parcheggio a livello strada o, esauriti i posti regolari, sugli spartitraffico. Per mia esperienza personale, favorisce l'attecchimento dell'abitudine al pensiero "parcheggia e prendi la metro" (o l'autobus), come recitavano alcuni slogan di qualche tempo fa.

Alex ha detto...

Caro Roma Fa Schifo,

Arco di Travertino è la prima fermata utile che s'incontra venendo dall'Appia Nuova. Forse è per questo che hanno deciso di costruirne uno in questa posizione.

Secondo me hanno fatto bene, ma dovrebbero anche aumentare di qualche piano i parking ad Anagnina perché è saturo (o per lo meno la sosta selvaggia lo fa apparire tale).

Anonimo ha detto...

Ma nelle strade intorno continuano a parcheggiare a capocchia?

Anonimo ha detto...

Tanto intorno è ancora il delirio, con tutte le machine parcheggiate anche sullo spartitraffico. Se non vengono i vigili a fare una strage li fuori è un parcheggio inutile, sappiamo bene che i romani preferirebbero farsi stuprare la figlia piuttosto che pagare 1.50 di parcheggio....

Alex ha detto...

Ma quelli che parcheggiano sullo spartitraffico sono residenti o pendolari?

Perché se sono pendolari sono proprio stupidi. Il parcheggio è gratuito per gli abbonati Metrebus.

Alex ha detto...

Anche i residenti non avrebbero scusanti, sia ben chiaro!

Anonimo ha detto...

Si vede che non hanno il metrebus, tanto i tornelli si passano e nessuno controlla...

Anonimo ha detto...

Hanno fatto benissimo, peccato che sulla via antistante decine e decine di macchine sono parcheggiate sul prato. Fino a quando non verrà recintato quel tratto la gente continuerà a sostare lì invece di scendere.

Anonimo ha detto...

La scelta secondo me non è stata così pessima. La zona dell'Appia Nuova andando verso fuori è mal collegata con gli autobus ed avere un parcheggio di scambio in quelle zona non può che essere un vantaggio.
Andrebbe pubblicizzato di più e dovrebbero farlo i vigili sanzionando chi continua a comportarsi in maniera incivile nonostante vengano costruite le strutture per eliminare le auto dal piano stradale.
Ma questo è tipico dei romani. Parcheggiare dove capita anche quando ci sono le possibilità di farlo bene.
Ricordo al Centro commerciale Anagnina dove il parcheggio a pagamento, oltretutto ad un importo accettabile, era vuoto e fuori sulla strada c'era il delirio di auto.
Spero che adesso non sia più così ma
se non si sanzionano certi comportamenti è inutile costruire le strutture.






Anonimo ha detto...

Fino a che non massacrano chi parcheggia a cazzo fuori, resta un incentivo ad avere più maghine in giro

Anonimo ha detto...

Radiamolo al suolo! Cosi` ci lamentiamo anche di come lo fanno e che distruggono il poco che funziona...

Inoltre, per favore abbiate la decenza di oscurare le targhe delle macchine nelle foto, sopratutto di chi ha semplicemente parcheggiato civilmente nel parcheggio autorizzato! Direte ma a me non darebbe fastidio, a qualcuno potrebbe. Se vi volete elevare a censori puri dello schifo dovete fare le cose per bene, se no date modo a chiunque di darvi dei cialtroni (e la risposta a questa lettera e` un altro colossale appiglio)

Saluti,
Gaetano

Anonimo ha detto...

http://www.romatoday.it/social/segnalazioni/atac-che-vergogna-2121010.html

Anonimo ha detto...

Anche a me non dispiace: è vero aumenta il traffico su Tuscolana forse, ma se non altro appare un'opera ben diversa da quella che avrebbe dovuto essere il parcheggio interrato di Cinecittà (quello si che poteva aiutare il traffico intorno ad anagnina): luminoso, rifinito e collegato direttamente al suo interno ai tornelli della linea A. L'altro ha ancora e solo cemento a vista, un ingresso per pedoni risibile (e la sera anche in zona buia, in mezzo a un prato e lontano dalla strada), ma soprattutto non ha collegamenti con la metro: sali raggiungi la strada e riscendi nuovamente dalle scale se vuoi prendere la metro verso il centro. Costava tanto un corridoio di collegamento? Per non parlare della viabilità all'uscita e all'entrata. Forse quello è ancora di più pensato (e realizzato) con i piedi.

Anonimo ha detto...

Perchè un parcheggio simile, ma al gianicolo, utile quindi a lasciare l'auto per prendere gli autobus, deve invece costare 35€/giorno?
Poi ci lamentiamo che tutti parcheggiano in strada, ma i parcheggi costruiti dovrebbero avere lo stesso costo delle strisce blu per esserne un'alternativa.

Anonimo ha detto...

Io parcheggio a arco di trav spessissimo e devo confermare: che spettacolo! E pensate che abito a 5 km da quel parcheggio (roma70) maper andarci non faccio un minuto di traffico perche "controcorrente"

mistral ha detto...

ce' sempre qualcuno che non gli sta bene niente! andate sulla luna ad abitare

Dimostra di non essere un robot, non saro' un robot, ma manco un deportato....co sti numeri

Anonimo ha detto...

Perdonate la franchezza, chi critica il Terminal d'Arco di Travertino o non conosce la realtà o è bastian contrario per natura. Faccio presente che raccoglie utenti dell'Appia, Casilina e Tuscolana, magari lontano dalla Metro. Altra storia è l'ampliamento dell'Anagnina

Anonimo ha detto...

Caro Rfs, avevo postato quelle foto per evidenziare che il parcheggio in sè mi sembra funzionale. Vengo da Avellino e non conosco bene le problematiche del traffico di Roma, anche se ad uno sguardo da turista, sembra essere strozzata dal traffico come tante altre città italiane.Certamente un progetto a metà, come scrivi tu...ma per liberare l'Italia dal traffico opprimente, ci vorrebbe una rivoluzione culturale e non solo, che non si vede purtroppo ancora all'orizzonte, soprattutto per l'ignavia e passività di noi cittadini. ciao, Pasquale

Anonimo ha detto...

Io abito fuori dalla città ma l'ho trovato utile venendo dall'appia nuova ed economico. Sono donna e ci tengo ad evitare di essere infastidita, dunque pagare 1,50 al giorno lo trovo un grande vantaggio anche per andare fino a Termini e starci tutto il giorno per lavoro.
Che i romani parcheggino a cavolo dipende molto dall'educazione di tali romani. C'è chi butta le sigarette per strada mentre guida anche sei in macchina ha il posacenere...di che discutiamo? 35 euro di parcheggio sono ingiusti e vergognosi. Ma se parcheggio a cavolo laddove il costo è ragionevole è da stupidi nonché maleducati. Manca il senso civico ma il comune ed il paese in generale non lo stimolano ne' lo curano, da parte di noi cittadini. Gli va' bene così.

ShareThis