Sgomberato a metà marzo, tornato dieci giorni dopo. 15 pazzesche foto dal villaggio abusivo del Viadotto della Magliana: una storia che va avanti da anni, con costi enormi

4 aprile 2015
















foto del 30/03/2015

Comunicato del 17 marzo 2015 n. 2

Scoperto deposito ferroso sotto il viadotto Roma-Fiumicino: i Vigili intervengono sequestrando 2.440 Kg. di rottami.


Continua oggi l'intervento iniziato ieri a via del Cappellaccio: i rom avevano tentato di ripristinare il traffico di rottami ferrosi. L'intervento deciso ieri, con gli uomini del gruppo SPE della Polizia di Roma Capitale intervenuti in forze.
L’attività del Gruppo Sicurezza Pubblica Emergenziale continua nel campo rom di via del Cappellaccio, sotto il viadotto della Magliana, finalizzata al contrasto del traffico di rifiuti e delle nubi tossiche provocate dai fuochi, accesi per separare le sostanze gommose e le vernici dai metalli. I rifiuti erano in attesa di vendita, illecitamente stoccati da rom di nazionalità rumena all'interno del campo. Nell'intervento gli agenti hanno sequestrato 2.440 kg di materiale ferroso e metallico, costituito da parti di elettrodomestici, parti meccaniche, reti e infissi metallici e rame: tutto il materiale è stato deposto presso un’area di rottamazione autorizzata, a disposizione dell’autorità giudiziaria. I vigili sono tornati nel campo stamattina proseguendo l'attività di bonifica, che continuerà nei prossimi giorni. Nel frattempo il campo è stato abbandonato dagli abitanti.

8 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Scommetto che sono i fantomatici maleducati romani a fare tutto questo e a non porvi rimedio.

Anonimo ha detto...

Mio nome Zlatan O'Rey, io zingaro di zingaria, capo di sinti, perche' tu rompere cazzo cosi` a noi rom? Noi no avere fatto niente di male, senno` vengo li` spacco tutto.

Alexandru Lipan ha detto...

@Anonimo Zlatan O'Rey.
Congratulazioni, ha visto un servizio di omicidio personale a domicilio gratuito solo per lei.

Anonimo ha detto...

Non vuoi vedere più spettacoli simili? Hai due soluzioni:
1) paghi con soldi pubblici la sistemazione decente di chi non ha mezzi
2) li butti fuori dall'Italia perché immagino che come nel 99% degli insediamenti abusivi a Roma siano stranieri.
Tu quale proponi?

Anonimo ha detto...

E ancora che mandiamo la Folgore e la San Marco in missione all'estero.....

Anonimo ha detto...

Dovremmo organizzare un camponomadiviadottomaglianaLeaks.

Anonimo ha detto...

Imbecille

Anonimo ha detto...

Purtroppo credo che la città esploderà soprattutto quando tutti noi saremo coinvolti da questa situazione oramai ingestibile;
Grazie ai governanti che hanno minimizzato il problema e ci porteranno allo scontro civile.

ShareThis