Ancora Magliana. Il nuovissimo e bellissimo parco lungo il Tevere circondato da un disastro ambientale. 12 foto da non perdere

4 aprile 2015
Incredibile l'immagine delle anatre che nuotano in mezzo alle immondizie che distruggono l'ecosistema del fiume












Poco meno di un anno fa è stato inaugurato un piccolo parco (non è certo 1km come raccontato...) lungo l'argine destro del Tevere in zona Magliana. Con queste prime giornate di sole si è riempito e tanta gente lo frequenta, anche per via dell'adiacente pista ciclabile.

Il cantiere è stato però rimosso da mesi e nulla si sa sui futuri sviluppi dell'area. Purtroppo però questa piccola aera verde è completamente circondata dal degrado e assediata da accampamenti abusivi.

Vaste discariche di rifiuti di ogni genere e anche pericolosi sorgono un po' ovunque sulle due sponde del Tevere in corrispondenza del Viadotto della Magliana (Magliana e Via del Cappellaccio) e molti rifiuti vengono gettati direttamente nel fiume, come ben visibile dalle foto.

Il disastro ambientale è evidente, così come il livello insopportabile di degrado dell'intera area, ridotta così ormai da anni, nella più totale indifferenza delle Istituzioni.

Anche la pista ciclabile è spesso inagibile in quanto superato il Viadotto della Magliana, occorre passare in mezzo al campo rom, tra rifiuti, furgoni e roghi... chi porterebbe i propri bambini in mezzo a tanto schifo? A tutto ciò si aggiungono frequenti roghi tossici che avvelenano per ore l'intero quartiere Magliana.

Questa è la Roma del Giubileo, la Roma candidata alle Olimpiadi... uno schifo planetario! Degrado e illegalità stanno devastando tutta la città, complici le Istituzioni tutte che con la loro indifferenza hanno portato a questo stato di cose e la situazione peggiora ogni giorno di più.

Sono stati sperperati negli anni milioni di euro di soldi pubblici in inutili sgomberi e bonifiche, perché poi in assenza di controlli e di soluzioni definitive, nel giro di poche ora i rom tornano indisturbati negli stessi posti e la storia ricomincia. Sgomberate e bonificate queste aree in maniera definitiva! Liberate il quartiere dal degrado e dall'assedio dei rom e riconsegnatelo ai cittadini! Le soluzioni ci sono e non servono ingenti risorse, ma solo voglia di lavorare con serietà e responsabilità, nell'interesse dei cittadini e per difendere il decoro e la legalità.

BASTA DEGRADO, BASTA CAMPI ROM, BASTA DISCARICHE ABUSIVE, BASTA ROGHI TOSSICI, BASTA CORRUZIONE, BASTA MAFIACAPITALE!

Un abitante della Magliana

9 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Non Marino ma Renzi non puo' far finta di non aver visto queste immagini e letto questo articolo.

Stiamo di fronte ad un'emergenza nazionale, se il governo non interviene dopo denunce del genere c'e' veramente da scappare, altro che minchiate tipo Expo o Job act....

Alexandru Lipan ha detto...

Dovete capire che gli zingari, con la loro limitata mentalità, non hanno rispetto per niente, e che ogni campo nomadi è un creatore di inquinamento proprio perché l'etnia "da proteggere per integrazione europea" non ha rispetto per niente. Niente.

Secutor ha detto...

Putridi vermi tossicomani.

Anonimo ha detto...

Questa non e' neanche una citta'..e' un immensa latrina, fogna...chiamatela come volete ma non citta'. Tornare da Parigi ma anche da qualsiasi capitale europea ti manda in depressione al punto di non voler piu uscire di casa. Senza speranza, condannata dalla criminalita' e da incivili che la popolano a rimanere cosi e anzi peggiorare spolpata viva. Chi puo scappi e chi non puo antidepressivi o non so....cioe' , Parigi 14 linee di metro e due zingari totali visti, ma come si fa ad avere il coraggio di dire che e' come qui, come. Parchi spettacolari pieni di fiori, gente che vive, si gode la vita...qui solo zombie, e schifo infinito.

Anonimo ha detto...

SS i nazisti avevano trovato una soluzione per loro...quella finale....e con questo non intendo giustificare l'eccidio di ebrei e disabili..ma solo quello di questa feccia ex nomade ma ormai stanziale e putrida

Anonimo ha detto...

Vogliamo i fatti,sono anni che va avanti questa storia ho scritto a tutti gli organi di informazione e a tutti gli amministratori che si rimpallano le responsabilità di agire.
Cosa dobbiamo fare?
....................................

Anonimo ha detto...

Fuoco purificatore

Anonimo ha detto...

Da anni sono accanto a bambini rom e italiani in difficoltà aiutandoli a scuola gratuitamente e ho scoperto quanta difficoltà hanno i rom per far sopravvivere le loro famiglie. Anche gli italiani un tempo erano considerati come "feccia" della società ma hanno avuto la possibilità di farsi conoscere e migliorarsi. Per i rom è tutto più difficile perché il lavoro per loro manca...chi prenderebbe una donna rom a servizio?. Debbono vivere di elemosina per dare da mangiare ai loro figli. In Francia non li vediamo perché, anche se sono molti di più che da noi, sono integrati e hanno le stesse opportunità degli altri. È qui in Italia che si continua a sgomberare spendendo tanto denaro pubblico e non si fa nessun piano di integrazione. Considerate che la maggior parte dei rom e sinti sono a tutti gli effetti italiani. Non continuate a disprezzare chi non avete mai conosciuto perché fa male a tutti anche a voi e ai vostri figli se ne avete

风骚达哥 ha detto...

20160201 junda
michael kors outlet online
rolex replica watches
coach canada outlet
burberry outlet
coach factory outlet
michael kors handbags
canada goose outlet
coach outlet
jordan 13
canada goose outlet
jordan 3
michael kors
ghd hair straighteners
jordan 8s
michael kors uk
fitflop uk
michael kors outlet
longchamp bags
gucci outlet
ray ban sunglasses
moncler outlet
louis vuitton borse
tiffany jewelry
nike uk
air jordan uk
louis vuitton
ugg outlet
mcm outlet
hermes uk
louis vuitton bags
north face outlet
cheap uggs
kate spade outlet
coach factory outlet
louis vuitton
timberland outlet
jordan 4
gucci outlet
true religion jeans
coach factory outlet

ShareThis