Questo foto mostrano ciò che a Roma si chiama mercato rionale. Per davvero. Questa struttura è realmente in attività. Mostratela ai cittadini di altre città o stranieri

9 aprile 2015












E' così. In tutta la città. Neppure conta dire di quale mercato stiamo parlando perché ce ne sono decine e decine così. Tutti uguali, tutti illegali, tutti fetenti, tutti diroccati, tutti fuori norma, tutti incapaci di ospitare investimenti e reali trasformazioni nell'offerta, inadatti ad una apertura pomeridiana, inabili a sviluppare posti di lavoro. Nonostante una qualità dell'offerta gastronomica solitamente medio-alta. Potenzialità enormi lasciate in abbandono in nome del degrado, della pigrizia, della paura di cambiare e di migliorare. 
Come si fa? Molto semplice. In realtà si è già fatto a Roma. Si è fatto a Ponte Milvio, a Trionfale, a Testaccio. Si tolgono queste baracche modello India dalla piazza. Si scava un fantastico parcheggio multipiano interrato che consenta di togliere le auto dalle strade del quartiere (che sta morendo a causa proprio di questo), sopra al parcheggio si fa un mercato moderno, con una bella architettura, magari incaricando un bravo architetto. Difficile? No. Costoso? Assolutamente no, da operazioni immobiliari simili il Comune guadagna e non perde. E allora perché? Quale è il reale motivo di questo degrado? 

54 commenti | dì la tua:

bat21 ha detto...

Sembra Medellin....che schifezza terribile.
A Milano i mercati rionali "assimilabili" prendono le loro parti di città durante il we, ed alla fine tutto viene pulito da Amsa.
Al termine non c'è piu traccia di sporcizia e questo tutti i giorni di mercato...

bat21 ha detto...

Ecco una guida dei mercati milanesi http://www.survivemilano.it/2011/mercati/tutti-i-mercati-a-milano/

Anonimo ha detto...

Equivalente a prendere il cibo dentro i cassonetti dell'immondizia...

Anonimo ha detto...

Per me questo è inconfondibile, p.za s. Giovanni Di Dio....una potenzialità abbandonata al degrado in un quartiere popoloso ed attaccato alla realtà del mercato.
Non si capisce come sia possibile abbandonare un'area così importante nel quartiere monteverde!

Anonimo ha detto...

Che c'è di strano? Non vedo nulla di strano. In India sono esattamente così!

Anonimo ha detto...

Si, bravi... a postare foto di qualcosa di brutto sono buoni tutti. Ma oltre a questa fantastica opera di denuncia (del tutto inutile, visto che chiunque abbia ancora il dono della vista è di per sè capace di osservare e comprendere il degrado)quali soluzioni CONCRETE e FATTIBILI proponete per ovviare al problema?
Purtroppo devo farvi notare che questo vostro atteggiamento, lungi dal rappresentare un utile strumento per il ripristino del decoro urbano, racchiude a pieno il comportamento della maggior parte degli italiani: lamentarsi senza fare nulla, aspettando siano altri ad occuparsi del problema.

Anonimo ha detto...

Mercato favela in un quartiere favela infestato ormai da parassiti di ogni tipo

Anonimo ha detto...

Anonimo 9:46 sono pienamente d'accordo con te!
Su questo blog di denuncia si denuncia solamente, ma non si propongono mai soluzioni CONCRETE E FATTIBILI.
Esattamente come l'italiano medio che denuncia il problema ma non si impegna in prima persona!
Continua così anonimo, segnala tutte le falle di questo blog!

Ghigno d'Attacco ha detto...

Scusatemi tanto ma non vedo il degrado di cui parlate. Vi riferite forse al fatto che tutti i banchi fotografati sono chiusi? Perché non pubblicate le foto del mercato aperto, pullulante di gente? O forse é per i graffiti sulle saracinesche delle bancarelle? Sempre meglio colorate che grige...Dov'é lo scandalo? O forse sará l'Astaldi che finanzia questo sito e che amerebbe mettere le mani su un appalto di restauro del mercato? Con tanta roba che fa schifo a Roma, perché attaccarsi a queste bazzecole? Ad esempio: lo striscione dell'altra sera allo stadio: quello fa schifo. Lo avete pubblicato? Me pare de no...distraiamoci col mercato di S. Giovanni di Dio....

Anonimo ha detto...

c'è a chi gli piace sguazzare nella merda e quindi se glielo lo ricordi (guarda che stai sguazzando nella merda) si picca

Anonimo ha detto...

Per i commentatori che lamentano la mancanza di idee CONCRETE e FATTIBILI per la risoluzione dei problemi denunciati, tengo a farvi presente, visto che evidentemente vi sfugge, che ci sono già delle persone deputate ad individuare tali idee e soluzioni, persone elette dalla cittadinanza e profumatamente pagate, per tale scopo, con i nostri soldi...questo blog, giustamente, ha lo scopo di denunciare le varie situazioni, inverosimili, che si trova ad affrontare chi vive in questa città, non essendo di certo l'organo politico ufficiale deputato a risolverle...

Anonimo ha detto...

Giustamente il vostro articolo termina con un "perché?"...è quel che vorrei capire anche io. Da chi dipende la sistemazione dei mercati rionali? Municipio o Assessorato al Commercio? Potrebbe essere utile capirlo affinché i cittadini possano inviare segnalazioni o proposte sulla situazione (che poi l'amministrazione se ne faccia carico è un altro paio di maniche, su questo credo che nessuno di noi si faccia illusioni)

Anonimo ha detto...

Grandissimo Ghino di Tacco delle 10:21AM!
Sono perfettamente d'accordo con te!
Quelli di questo blog si attaccano al mercato solo perché è chiuso e non pullula di gente. Quando pullula di gente è bellissimo! E qualche scritta di qualità è molto meglio di serrande grige, grige, GRIGE!
I problemi di Roma sono ben altri e su questo blog cercano di sviare l'attenzione dal fatto che sono pagati da Ansaldi!

Anonimo ha detto...

Ma chi cazzo paga questo mega progetto meraviglioso ed ecologico? Lo capite che non c'è una liraaa.-

Anonimo ha detto...

All'oracolo in realtà non ci crede nessuno, i commenti son fatti sempre dalle stesse persone che cambiano nome o pseudonimo e il Tonelli lo sa benissimo e per tale motivo non fa la registrazione, con credenziali vere, al blog dei vari commentatori.
Luca

Anonimo ha detto...

Ma qualcuno di voi che critica le iniziative di denuncia come questa, è mai stato nei "mercati" di Madrid Barcellona Budapest? Magari un giro oltre il GRA farebbe bene a qualcuno.

Anonimo ha detto...

I confronti con altre similari situazioni per dimostrare che siamo il peggio e' l'atteggiamnto infantile che nel bambino è giustificato per la sua tenera età mentre nell'adulto dimostra lo stato infantile di un essere poco maturo!

Anonimo ha detto...

I romani cui va bene aggirarsi in questo schifo (la polemica mercato aperto/mercato chiuso fa assolutamente ridere) si comportano come i topi di fogna cui va benissimo aggirarsi tra i rifiuti per trovare da mangiare.

Anonimo ha detto...

Mamma mia che fogna, ma veramente voi comprate il cibo là? Il vaccino contro l'ebola l'avete fatto?

Anonimo ha detto...

#Anonimo Anonimo ha detto...
Mamma mia che fogna, ma veramente voi comprate il cibo là? Il vaccino contro l'ebola l'avete fatto?
aprile 09, 2015 12:09 PM"


Il cibo là, come dici tu, lo comprano anche alcuni supermercati che poi te lo rivendono al doppio, magari su uno scaffale pulito (pulito poi si fa per dire, ovviamente: sempre a roma siamo).
Così risulti coglionato due volte....

Marco ha detto...

A chi dice che il blog presenta solo critiche senza proposte:"Come si fa? Molto semplice. In realtà si è già fatto a Roma. Si è fatto a Ponte Milvio, a Trionfale, a Testaccio. Si tolgono queste baracche modello India dalla piazza. Si scava un fantastico parcheggio multipiano interrato che consenta di togliere le auto dalle strade del quartiere (che sta morendo a causa proprio di questo), sopra al parcheggio si fa un mercato moderno, con una bella architettura, magari incaricando un bravo architetto."
A chi dice che non capisce perchè si parla di degrad "tutti fuori norma, tutti incapaci di ospitare investimenti e reali trasformazioni nell'offerta, inadatti ad una apertura pomeridiana, inabili a sviluppare posti di lavoro".
A chi dice che non si è parlato dello striscione allo stadio: http://www.romafaschifo.com/2015/04/striscioni-allo-stadio-olimpico.html.

Anonimo ha detto...

Anonimo 12:47 PM ha perfettamente ragione.

Il cibo ai mercatini rionali lo comprano principalmente i supermercati per poi rivendervelo al doppio del prezzo!
Basta andare in qualsiasi mercatino per vedere gli addetti di Coop e Carrefour, con tanto di divisa aziendale, che acquistano dar pesciarolo e dar macellaro ettari e ettari di cibarie che poi saranno rivendute a peso d'oro nei supermercati per ricchi.

Non credete alle etichette di provenienza che trovate al supermercato, proviene quasi tutto dai mercatini, a questo punto meglio comprare al mercatino no?

Anonimo ha detto...

Paragone su google maps:

Favela Rocinha - Rio de Janeiro
https://www.google.com/maps/place/Rio+de+Janeiro+-+State+of+Rio+de+Janeiro,+Brazil/@-22.986764,-43.2428725,169m/data=!3m1!1e3!4m2!3m1!1s0x9bde559108a05b:0x50dc426c672fd24e

Monteverde - Roma
https://www.google.com/maps/place/Piazza+S.+Giovanni+di+Dio,+Roma,+Italy/@41.8748384,12.4476155,104m/data=!3m1!1e3!4m2!3m1!1s0x132f600254494c83:0xb69952148ccf6413

Anonimo ha detto...

12:05 PM, i topi di fogna che tu chiami sono anche gli anziani che non hanno pensione o che l'hanno così bassa da non poter arrivare a fine mese.
Lavati la bocca prima di parlare e vergognati, sarai un maiale più dei veri maiali.
Snob del cazzo che non sei altro!

Anonimo ha detto...

1:27 PM
Evidentemente le statistiche sull'analfabetismo funzionale in Italia devono essere riviste al rialzo.
Il mio era un paragone tra i topi cui piace aggirarsi tra i rifiuti e i romani cui questo scempio sta bene, non un insulto ai tanti che non ce la fanno ad arrivare a fine mese e a coloro che fanno la spesa nei mercatini rionali (tra i quali, anche se non molto spesso per questioni logistiche, anche il sottoscritto).
Anzi, tra l'altro, forse credo di rispettarli più di te, visto che mi auguro possano un giorno fare la spesa in luoghi molto più dignitosi del mercatino rionale rappresentato nel post.
Per il resto, il linguaggio che usi ti qualifica per quello che se.

Pecora che va al mercato di Budapest ha detto...

Questo è uno dei mercati rionali di BUPADEST, dove governa l'estrema destra di ORBAN.

Uno di quelli tenuti PEGGIO.

Voi però godetevi la democrazia e l'antifascismo...

Anonimo ha detto...

Mercato di Budapest dove fanno dei Langos buonissimi fra l'altro

Pecora che va al mercato di Mosca ha detto...

Questo è il mercato alimentare di Mosca.

Sotto una dittatura di estrema destra, questo è il livello

Voi godetevi la favela democratica piddina e andate a sventolare le vostre bandiere rosse sotto il monumento ai partigiani.

Anonimo ha detto...

Quindi gli addetti di Carrefour, con la divisa, la mattina passano dal pesciarolo, macellaro e fruttarolo del mercato per rifornirsi. Siccome però hanno 10 volte la clientela di questi posti, dovranno fare il giro di 10 mercati, poi arrivano al Carrefour e si mettono a etichettare, scrivendo il falso, tutti gli alimenti comprati. Ahahah ma bevete di meno!

Anonimo ha detto...

2:08 PM
E che non lo sai? Non hai mai visto in giro per mercatini rionalii i commessi di Footlocker che comprano scarpe che poi rivendono nei loro negozi a 10 volte il prezzo d'acquisto?

Anonimo ha detto...

E' arrivato il fascista! Ora avemo fatto tombola.

Pecora che persino in Siberia trova mercati migliori ha detto...

Dove l'ESTREMA DESTRA ha portato ordine e disciplina i risultati si vedono.

Persino il mercato di Ulan Ude, un villaggio sperduto in SIBERIA a 100 km. dalla prima città è più pulito e più presentabile della fogna democratica piddina a cui la sinistra ha ridotto la capitale italiana antifascista.

PECORE !!!!!

Anonimo ha detto...

Il mercatino del post, a onor del vero, era nelle stesse condizioni anche nell'aureo quinquiennio alemanniano.

Anonimo ha detto...

2:01 PM, solito snob codardo e buonista del ciufolo quelli della serie lancia la pietra e poi si ritira la mano.
la vita ci insegna che son quelli come te i veri pericoli dal quale fuggire, affrontarvi sarebbe tempo perso.

PXT ha detto...

E il bello è che c'è chi lo difende 'sto cazzo di mercato. La gente che ci va è contentissima (quasi tutti ultrasettantenni che vivono qui dagli anni '50: l'interno -e spesso anche l'esterno- delle case qui in zona fa schifo allo stesso modo). Si dice che siano gli stessi banchisti a non volersi spostare nell'attesa che vengano fatti i lavori di ammodernamento. Lavori per i quali pare ci sia pure un progetto in cantiere da anni! Io non so perché i banchisti non vogliano spostarsi, bisognerebbe chiederlo a loro, così come bisognerebbe indagare sui veri ostacoli al riammodernamento. Qualche settimana fa hanno chiuso qualche banco per scarse condizioni igieniche. La sera è impossibile passare di lì: pieno di ubriachi e zingari che bivaccano. Gli orari del mercato sono quelli del dopoguerra: apre all'alba e chiude alle 14, servendo di fatto solo le 'massaie'. Una famiglia che lavora non può che rivolgersi ai supermercati. Supermercati che -pare- in molti negli anni hanno ostacolato proprio per non fare concorrenza al mercato. Si dice pure che l'edificio con la gru lo stiano rifacendo per poi mettere finalmente anche un supermercato. La piazza fa cagare, le vie del quartiere sono invase da merda e macchine. Zingari ovunque, scippi all'ordine del giorno e furti nelle abitazioni. Eppure, tanta, ma tanta gente difende il quartiere e lo descrive come 'chic' e di livello. Poi guardi gli annunci delle case in affitto e vendita e scopri prezzi assurdi per roba in cui non hanno spostato un chiodo dal'58, anno di costruzione di gran parte dei palazzi in zona.
In fondo, di che lamentarsi? C'è l'8 che è così comodo per andare in centro.....

Anonimo ha detto...

Madonna era un po’ che non venivo sul blog, i troll hanno invaso:
-quelli che si lamentano perche’ il blog non propone soluzioni concrete e fattibili (le propone, vedi testaccio)
-quelli per cui se non fai a botte con qualcuno o ricostruisci le bancarelle con le tue mani sei un ‘leone da tastiera’ (scommetto sono gli stessi che poi prendono per il culo i retake)
-quelli per cui a budapest e mosca il mercato e’ bello quindi ci vuole la dittatura (bei mercati pure a stoccolma e a londra, e allora?)
-quelli che a sentir parlare di estero si spaventano per principio (che una volta sono stati a parigi e il caffe’ era cattivo)
-quelli che credono che le catene della grande distribuzione si riforniscano alla bancarella

In parte sara’ la solita strategia di danneggiare il blog buttandola in caciara (e funziona). Ma qui c’e’ anche un deficit logico-intellettivo. Poi dice il declino del paese…

Anonimo ha detto...

2:47 PM, quindi a lamentarsi son sempre i soliti Peter Pan dell'isola che non c'è, quelli del " TUTTO BISOGNA CAMBIARE ".
Lasciateli perdere allora, tanto non gli sta mai bene nulla.
Poi son convinto che i lamentoni non ci vanno mai al mercato, solo a volte per visionare e portare qualche notizia sul blog ( li riconosci subito, testa bassa e smartphone in mano e ogni tanto fanno finta di telefonare invece fanno foto ).
Stiamo attenti che RFS ci vede e ci controlla!

Anonimo ha detto...

2:57 PM, e tu poi oggi casualmente sei passato su questo blog dove non passavi da tanto tempo.
bene!

Anonimo ha detto...

Stavolta non avete tirato in ballo i viggili? E come mai, mi devo preoccupare?

PXT ha detto...

@ 3:02

Non capisco il tuo commento, se era rivolto a me non so cosa volessi esprimere con quelle frasi, sinceramente.
Personalmente, pur vivendo in zona e lavorando vicinissimo al 'mercato', non lo frequento. Le rare volte in cui sono andato, ho trovato solo un mare di gente attorniata da zingari e bengalesi che ti vogliono vendere a forza aglio e simili, piazzandotelo in faccia mentre cammini. Onde evitare reazioni inopportune -che so bene che avrei- evito come la peste situazioni di questo tipo. Quanto al personale, in linea di massima gente onesta e cortese, non ho mai avuto nulla a che ridire nelle mie esperienze là. Il contesto in generale mi fa schifo e lo dico senza problemi. Non è questione di soldi: si trovano cose a meno o allo stesso prezzo anche altrove. Chiunque abiti in zona potrà inoltre confermare che la qualità di 10/15 anni fa è sparita da tempo. Se non altro, dato che dopo una certa i prezzi crollano per liberare i banchi, è un'ottima alternativa per chi ha serie difficoltà economiche. Ciò non toglie, tuttavia, che si potrebbe e dovrebbe fare molto di più per rendere gli spazi dignitosi. Sia esteticamente, sia igienicamente.

Anonimo ha detto...

Condivido appieno Anonimo 3:02 PM!!!

I lamentoni di RFS li vedi subito nei mercatini perché sono testa bassa e cellulare in mano a schiacciare fototestimonianze che puntualmente ci ritroviamo qui sul blog!
Non sanno che RFS li controlla!

Anonimo ha detto...

2:17 PM
"... snob codardo e buonista del ciufolo" che "lancia la pietra e poi si ritira la mano"?
Sicuro sicuro?
Io ho espresso un pensiero in italiano corrente. Se non lo hai capito non è un mio problema.

Anonimo ha detto...

Madonna aho, ancora co Stonelli lo finanzia Cuccia, e allora a te te finanzia quell'artro e non vedi i mille colori preziosi delle mille etnie culturali de sto còre de Roma...basta nun se ne pò più.

'sti mercati sò troiai a cielo aperto e basta, co le zoccole che d'estete escono da sotto i cassoni affà ee notti bianche, armé no quanno ero regazzino venivano a disinfettà....però poi facce venì il Fucsas Star dell'architettura che "riprende le linee. i suoni, i colori, i sapori della storia del quartiere" e tutte st' artre cazzate che c'hanno in testa sti segaioli e te fa i pannelli fruttavoltaici spaziali, così te s'enfoca tutto e poi venni ee mele cotte...

Daje regà nu lo fate er monno occcidentale....'nzete boni....


Tramvinicyus non è un robot

Anonimo ha detto...

Ahòòò mortashi semo de roma noantri ahòòòòòò! Nun semo robbò semo ggente de borgataa ahòòòò!

Anonimo ha detto...

Cancella cancella, Tonelli.
Resti quello che sei: uno che si presenta per nome al mercato quando ci va a pranzo e poi ci sputa sopra.
La storia della tua misera vita di politicante da 4 soldi.

Anonimo ha detto...

Assolutamente d'accordo con Anonimo 9:52 PM.
Tonelli cancella sempre i commenti a lui contrari mentre è seduto a pranzo al mercato che sta denigrando!

Secutor ha detto...

Come siamo conciati siamo in competizione con Dacca o Calcutta......quello che mostrate è incredibile siamo di fatto falliti e già collocati nel girone del terzo mondo...un paese faro di civiltà ridotto un pacco di feci fumanti !

Secutor ha detto...

Poi dovremmo costringere Marino e Renzi in catene a vedere le realtà di questa nazione in preda alla miseria diffusa al kaos alla decadenza verso il degrado senza freni...lo nei loro palazzi dorati noi affoghiamo nelle feci consegnati alla miseria eterna !

Secutor ha detto...

Comunque questa demokrazia non la voglio la vomito non voglio queste libertà per vivere in questa desolazione totale meglio il fascio a questo punto come stanno le cose solo il fascio può salvare l'Italia !

Secutor ha detto...

Sì sì assolutamente! Io sono senz'altro il Secutor del primo, ma soprattutto del secondo e terzo commento. Non pensiate che io sia una persona diversa!
Ribadisco che solo il fascio ci può salvare. Il mio primo commento sembrava moderato ma con i secondi due mi sono espresso pienamente e ho dato il mio incondizionato appoggio al ritorno del fascio, legando irrimediabilmente il mio nome a quello di un seguace del fascio!
Come mi sento fascio oggi, io che sono la stessa persona dei commenti precedenti!

Secutor ha detto...

Grande ! hai dei problemi psichici, sei minorato mentale, posso consigliarti uno specialista per i tuoi problemi mentali ? Prendi esempio da commentatori di Budapest e Orban....sai io sono Ungherese e siamo orgogliosi dei nostri mercati venite e vedere e vergognatevi anche te malato psichico che mi sbeffeggi macchè sei handiKappato ? Per te qualche Kriccata del Jobbik ci starebbe bene per tentare una guarigione miracolosa...ciao mongoflettico ! Ujra Magyarorszag !

crissy ha detto...

Che schifo...., penso che in Europa, difficilmente si trovi una roba simile, nemmeno in paesi che critichiamo tanto e pensiamo siano da terzo mondo Albania, Romania..., Moldavia....

FABIO ha detto...

Allora, a che ora ci vediamo per dipingere tutti i banchi? Poi postiamo le foto su Roma Faceva Schifo!

Anonimo ha detto...

Infatti queste bancarelle schifose sono di subumanoidi indiani o del Bangladesh. ..

ShareThis