Elezioni comunali del 2021 a Roma. Il borsino dei possibili candidati con tanto di voti

13 febbraio 2020
Come i nostri lettori sanno alla perfezione, siamo del parere che nessun sindaco e nessuna nuova classe dirigente in sostituzione a quella - rivoltante - del Movimento 5 Stelle possa salvare la città. Non lo consente il contesto, non lo consentono le condizioni drammatiche della città, non lo consente l'ecosistema normativo. Roma è un malato terminale e per i malati terminali occorrono procedure d'urgenze, in deroga a tutte le profilassi: andare di nuovo a normali elezioni, eleggere un normale sindaco sostenuto da un normale consiglio d'amministrazione è semplicemente un suicidio. Chiunque vincerà, già sappiamo che fallirà e - addirittura - avrà l'opportunità di fare perfino peggio dei predecessori anche se sembra impossibile (ma anche dopo Alemanno sembrava impossibile far peggio, e invece...).

Tuttavia sembra che ciò che auspichiamo da anni, ovvero un commissariamento lungo, non si concretizzerà e sembra dunque che si andrà di nuovo ad elezioni il prossimo anno. Mancando una 15ina di mesi alle consultazioni è fatalmente il momento dei nomi. Le squadre si devono comporre, gli schieramenti si devono articolare e i nomi e i cognomi si devono fare. Ecco dunque che inizia ad essere utile passare in rassegna le forze in piazza. Tra nomi davvero papabili e autentiche utopie. Vediamo: 




MONICA LOZZI
Bravina è bravina eh, bisogna ammetterlo. Tra uno stuolo di presidenti di municipio al limite della lobotomia mentale (oppure ben oltre il limite), lei si salva decisamente sotto molti punti di vista. Potrebbe essere la candidata del M5s. Una candidatura necessariamente di bandiera visto che il partito di Casaleggio difficilmente andrà a due cifre dopo il quinquennio di disastro imperdonabile. 
Voto: 5+




FABIO RAMPELLI
Figura oramai folkloristica della destra romana. Un uomo in realtà intelligente facente parte di una destra non del tutto becera e tal volte anche colta, ma immersa anche a volte per motivi di mero e squallido posizionamento in una cultura di vecchiume, di paure, di chiusure, di grettume. Adatto per fare il sindaco di Guidonia o di Pomezia. Al massimo.
Voto: 4 




AMEDEO CIACCHERI
Si candida sindaco mentre i suoi amici dei centri sociali abusivi di Garbatella organizzano manifestazioni, affissioni illegali e spargono adesivi per urlare "RetakeMerda". L'unica forma di reazione civile degli ultimi anni non va bene a questa gentaglia perché questa gentaglia vuole affermare che l'unico attivismo possibile è quello ideologizzato e ignorante dei movimenti politicizzati e degli spazi occupati. Uno dei tanti cancri della città e il presidente dell'VIII Municipio ci sta dentro fino al collo. 
Voto: 3




ANTONIO TAJANI
Giusto nel caso si addivenisse ad una candidatura dal profilo più compassato e istituzionale da centro-destra. Non sposterebbe nulla rispetto alla sciagura attuale. 
Voto: 5




VIRGINIA RAGGI
Non è escluso che mossa dalla disperazione personale (tornare a lavorare a 10mila euro l'anno di redditi dichiarati dopo aver guadagnato per anni 10mila euro al mese?) Raggi si ricandidi con una lista civica magari per raggranellare al ballottaggio qualche apparentamento, o un posto in consiglio comunale, o uno scranno da vicesindaco o vicequalcosaltro. Sarebbe una mossa tristissima da parte di uno non dei peggiori sindaci di Roma, ma uno dei peggiori sindaci occidentali del dopoguerra in assoluto. Questo personaggio inquietante ha addirittura rimosso tutte le promesse e il programma elettorale del 2016: è impossibile da tempo (forse da quando ha deciso di riprovarci) trovare alcunché in rete. Imbarazzante.
Voto: 2




GIOVANNI CAUDO

Un grande assessore ai tempi. Divenne poi popolare (quando assessore non era già più) essenzialmente grazie a noi che, ad un certo punto, iniziammo a glorificarne le gesta su tante partite, in primis lo Stadio della Roma. Del resto se lo meritava perché è bravo.
Anche grazie a questo nostro lavoro intenso, insistito e ripetuto vinse le elezioni nel Terzo Municipio. Una volta vinto si scelse come assessore Christian Raimo dimostrando di non aver capito un ciufolo di questa città. O meglio di averla capita come la capiscono tutti, in maniera drammaticamente superficiale. Dimostrando di non saper distinguere il problema dalla soluzione. Dimostrando di non aver capito che ci sono delle cose di Roma che vanno totalmente cambiate, sovvertite, rivoluzionate; non perpetrate. Da quel momento Caudo, figura con grandi potenzialità, si è trasformato in una figura in continuità coi difetti peggiori della città, con i tic peggiori, con i vizi peggiori. Quelli appunto che Raimo rappresenta e personifica alla perfezione. Una occasione persa che fa malissimo a Roma.
Voto: 5 (in caso di ticket con Ciaccheri voto 4)




RICCARDO MAGI

Figura pulita, vergine, giovane. L'impostazione radicale dovrebbe essere ancora intatta. Con una squadra di gente totalmente fuori dai giri potrebbe far vedere i sorci verdi a chi lotta affinché tutto resti così com'è.
Voto: 8




CARLO CALENDA
Allure competente capace di bucare lo schermo di questi tempi. La gente è stufa di cialtroni, di bugiardi, di incompetenti patentati e Calenda è tutto il contrario. Preparato, spesso circondato di gente preparata, infonde sicurezza (salvo quando è su Twitter, dove non è capace di contenersi). Il suo tono di voce e posizionamento risulta oggettivamente vincente. Ma il personaggio è noto per farsi del male da solo essendo bravo nell'amministrazione e nella gestione ma non sempre ben consigliato nella politica e nel governo di se stesso. Cosa ti fa per "debuttare" nell'agone elettorale capitolino? Si presenta in ticket con Max Smeriglio rischiando di fare la fine di Caudo: non essere in grado di distinguere il problema dalla soluzione. Ma davvero Calenda non è nelle condizioni di capire che il milieu che gira o ha girato attorno a Smeriglio è una delle cause per cui la città è in ginocchio? 
Altro piccolo problema che non fa salire per ora il voto sopra la striminzita sufficienza: ai tempi del Ministero Calenda dimostrò molta attenzione per Roma, ma nella maniera sbagliata. Cercò in tutti i modi di trovare soldi e finanziamenti. Ma Roma non ha bisogno di soldi. Zero. Roma ha bisogno di efficientare quel che già ha e quel che già produce e genera. Se non si capisce questo passaggio, è impossibile aggiustare le cose.
Voto: 6 (ma può crescere o, in caso di ticket con Smeriglio o Ciacchieri, può decrescere. E molto!)




CARLO COTTARELLI
Sarebbe semplicemente il sindaco dei sogni. Sistemare Roma significa risistemare la sua efficienza, i suoi numeri, i suoi introiti. Lavorare sulle cifre. Perché Roma - spiegatelo a Calenda - non ha bisogno di soldi, Roma ha bisogno di togliere le enormi risorse che è in grado di generare dalle tasche delle cricche per metterle nelle tasche dell'erario comunale.
Davvero tutte le forze politiche dovrebbero fare un passo indietro, non candidare nessuno e lasciare che si crei la situazione di una candidatura unica di Carlo Cottarelli con una lista civica fatta di gente di prim'ordine dalla quale poi pescare per una giunta d'eccellenza, anche con nomi internazionali. Una giunta di salute pubblica. Sarebbe l'unica strada. Ecco perché nessuno vorrà percorrerla mai.
Voto: 9




ALFONSO SABELLA
Il magistrato antimafia funziona, c'è poco da fare. E poi basta leggere il libro di Alfonso Sabella, scritto dopo l'esperienza da assessore con Marino, per capire quanto egli abbia compreso la situazione romana e quanto l'abbia approfondita e digerita. E quanto abbia chiari i problemi. E dio solo sa quanto serve qualcuno che ha chiari i problemi invece che qualcuno che stia lì a farsi abbindolare dai tanti stregonismi capitolini. Anche per lui conterebbe moltissimo la squadra. Ma è una potenziale candidatura da non trascurare affatto. Capacissima di mettere assieme voti del Pd e del M5s senza necessariamente formalizzare un'alleanza. 
Voto: 7




LUCA BERGAMO
Paziente tessitore di trame di potere, potrebbe venir buono nel caso per qualche bizzarria della politica e della circostanza, il Pd e il M5s dovessero decidere di replicare a Roma lo scenario nazionale presentandosi insieme in alleanza fin dal primo turno. 
Bergamo tuttavia, al netto di qualche buona intuizione amministrativa, ha dimostrato in questi anni di non avere la più vaga idea di come risollevare la città, di non avere nessuna lucidità e di interpretare l'essere di sinistra in una maniera clamorosamente vecchia e superata. Quell'essere di sinistra che ha portato Roma a tramutarsi nella caricatura di una capitale europea. Nella caricatura più agghiacciante che vi sia in occidente.
Voto: 4




GIULIA BONGIORNO
Candidatura di grande e oggettiva debolezza. Rischierebbe di essere una specie di figura telecomandata da Meloni e Rampelli priva di mordente e di presa sulla città. E scevra di autorevolezza. Darebbe seguito, senza avere grande forza di contrastarlo, al declino della città.
Voto: 4




ROBERTO MORASSUT
E' abbastanza clamoroso che un esponente dei clamorosi abbagli urbanistici dei primissimi anni duemila non solo non chieda scusa per i suoi errori ma addirittura li rivendichi come scelte felici e manifesti la sua voglia di candidarsi a sindaco.
Intendiamoci: Morassut è persona per bene, onesta, seria e pure preparata. Ma la sua urbanistica - atterrata sulla città quando egli era assessore competente durante la giunta Veltroni - è la dimostrazione plastica di quello che non bisogna fare ovvero costruire in larghezza in una città che invece deve pensarsi per il futuro in densità e in altezza, riempiendo il più possibile e ossessivamente gli spazi vuoti e i brownfields.
Voto: 5




ENRICO LETTA
Candidatura di alto profilo internazionale. Letta è un politico rispettato un po' in tutto il mondo, ha contatti a livello europeo, è un professore, un economista, una persona seria e con una immagine di eccellente standing. A livello politico e di visione secondo noi troppo debole, facile preda degli estremismi romani che non hanno ancora capito che la responsabilità di una città moribonda è la loro e che vogliono ancora contare e aprire bocca purtroppo. Diverso sarebbe il discorso con una candidatura dal profilo squisitamente tecnico. Fatta di liste zeppe di gente competente nei vari comparti e con assessori tecnici di alto livello. 
Voto: 5 (se candidatura politica) o 7 (se candidatura tecnica)

59 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Mah...magi dei radicali: immigrazionisti ideologici senza nè capo nè coda; favoreggiamento di immigrati che vengono a fare i bancarellari; che non servono alla nostra economia, altri che vengono per pretendere case e sussidi, che gravano in un modo assurdo sul nostro welfare, sbarconamenti a tutto spiano perchè lo chiede l'Europa (che infatti rimanda indietro sedati gli immigrati che fossero da loro pervenuti!!!); svuotamento dell a Libia perchè lì c'è la guerra (senza considerare che i non-libici dovrebbero fuggire dalla guerra tornando ai propri paesi! NON certo pretendendo di venire in Italia!1); radicali e boniniani il cui primo problema, in un paese allo sfascio pauroso come questo è dare lo ius soli a tutti; il caos come ideologia conclamata (uguale a ciaccheri!) ecc ecc ecc ...andrebbe bene come sindaco di Roma?? Booooooooooooooooooh!

Anonimo ha detto...

Non me ne voglia l'autore dell'articolo ma, (giusto per esempio) equiparare, assegnando voti molto simili, Magi a Cottarelli (oltretutto con motivazioni totalmente differenti), mi fa dubitare parecchio sull'attendibilità di queste "pagelle".

Anonimo ha detto...

Ecco cosa scrive il giornalista Maurizio Baruffaldi su Metronews - Gio, 13/02/2020 - 05:35

“””(….), andando a trovare mia figlia a Nottingham. Il cuore dell’Inghilterra ti appare come “un altro mondo”, e davvero, la Brexit non stupisce. Sono stati i giorni del meteo estremo: vento ghiacciato, pioggia, sole e neve si sono alternati rapidamente, e nonostante il freddo implacabile mi sono goduto la meraviglia delle nuvole che corrono. O la fila improvvisa di cinquanta metri sul marciapiede, composta e paziente: tu italiota diventi curiosissimo, invece niente, stanno solo aspettando il bus a due piani. L’autista controlla e fa, tickets e abbonamenti, e può anche perdere lunghissimi minuti a ogni apertura porte, ma nessuno si sogna di alzare un minuscolo lamento. Oltre che sulle nuvole in gara, ho tenuto spesso gli occhi puntati sui display delle fermate: il tempo mancante avanzava e indietreggiava come un folletto. Abbiamo affittato una camera, e non ci hanno controllato i documenti, non li hanno tenuti in ostaggio, non hanno controllato nulla. Avevamo un’uscita privata e laterale; abbiamo pagato all’arrivo e ce ne siamo andati lasciando le chiavi in una cassetta. La furbizia non è prevista. Appena cala il sole si svuotano i negozi e si riempiono i pub. Dove intorno a una pinta trovi tutte le generazioni e le classi sociali. La vedi, la riconosci, esiste una comunità, intorno ai suoi riti. Che ti parla con un inglese rapido, impastato, e hai voglia a dire: “Slowly, please!”: l’informazione ti viene ripetuta identica alla prima volta. All’aeroporto, oltre al bagaglio, ogni passeggero ha fatto la sua danza nella cabina del body scanner, per poi farsi palpare interamente dal personale addetto, delicato ma insistente; ai limiti del massaggio. Dal clima artico anglosassone ci siamo ritrovati poi in un’assurda primavera lombarda, e in una hall dell’aereoporto intasata e caotica. Spiccavano un buon numero di camici bianchi e mascherine azzurre. Armati di una pistola. Che veniva puntata sulla fronte di ogni passeggero. Misuravano la temperatura. Un altolà di un paio di secondi, prima del via libera. Avevo dimenticato anche il virus bastardo. Nella terra della Corona.”””

Ed ecco cosa gli rispondo io:

Porca miseria! Ogni volta che in Italia si parla di IMPORRE l’ordine per farla funzionare come un paese CIVILE del nord Europa, sono proprio la miriade di baruffaldi della situazione, a dire che siamo “fascisti o razzisti o non solidali, non buoni, non accoglienti”, ect etc. Lei dice “...davvero la Brexit non stupisce…”. Certamente!!! Ma non dimentichi di dire che la Brexit l’ha voluta di fatto l’Europa laddove pretendeva di imporre a UK la miriade di immigrati da esodo biblico, la stessa che travolge l’Italia contribuendo al suo sfascio, che di fatto siamo ormai un paese afro-asiatico del quarto mondo!! A consegnare alle nuove generazioni un paese schifoso in cui si vive sgomitando senza legge nè regole, di nome Cialtronia!, da cui i giovani devono e vogliono scappare.. siete anche VOI adulti ( e "intellettuali"….!!) che qui pretendete il caos orribile "BUONISTA" del cavolo! vendendolo per anti-fascismo o anti-razzismo (ohibò!!!) e poi andate a decantare le virtù ORDINATE E CIVILI degli altri paesi!!!
Ma ci faccia il piaceeeeere.



fracatz ha detto...

Almeno NOI del partito degli under 70.000 individuato il problema ci battiamo per risolverlo alla radice ed e' per questo che abbiamo nel prògramma l'abolizione delle elezioni amministrative, NOI facciamo amministrare i commissari governativi, ruotandoli su tutto il territorio italiano ogni 5 anni.
Perche' Voi, cosi' capaci a trovare i problemi non proponete mai soluzioni definitive???

Anonimo ha detto...


X sopra: ma chi è sto partito degli under 70.000? Bò.
Non saranno mica le sardiniche masse vaneggianti l'insostenibile società del caos torbido?
Già, perchè i giovani che se ne scappano all'estero sono tra "i migliori cervelli del paese" che dopo aver invocato e provato invano a chiedere e a raggiungere una società civile nel proprio paese, scappano a raggiungere la società civile negli altri paesi!.
Lasciando così l'Italia...in balia della solita sporca politica affossante, e di quei soggetti, maschi e femmine, dai dentoni gialli, che adesso spopolano in tv e nella politica, sostenendo la validità assoluta, e assolutista!, di una società caotica marcia e irrespirabile!



Anonimo ha detto...

Alcune semplici considerazioni.

1) Nel 2016 hai invitato a votare per VIRGINIA RAGGI. Ancora parli? Perché ancora parli? E' chiaro che non capisci un cazzo.
2) Per mesi hai tessuto le lodi di Caudo e poi lo hai scaricato il giorno dopo la sua elezione. Ancora parli? Perché ancora parli?
3) Dal 2013 al 2016 hai attaccato Marino, criticandolo per la sua incapacità. Appena la sinistra ha silurato Marino, lo hai rivalutato. Ma non era un incapace? Ancora parli? Perché ancora parli?
4) Voto 8 a Riccardo Magi? Quello non vuole nemmeno fare la Metro C. Ancora parli? Perché ancora parli?
5) Le tue pagelle e le tue indicazioni di voto infilatele al culo.

Anonimo ha detto...



Hai voglia a esortare in questo sporco paese una politica che faccia dell'Italia un paese vivibile che impedisca a più di centomila giovani (più di 100.000 ogni anno) all'anno di andarsene, prendendo in cambio un immigrazionismo ideologico (e asservito!) senza freni nè regolamentazione nè funzionalità economica.
Manco per niente: i giovani vadano pure via, magari formatissimi, che qui hanno diritto di arrivare migranti per motivi ideologici e...CORPORATIVISTICI/SPECULATIVI/MONDIALISTI/CAPITALISTI.
E ci pensano le sardine ad aiutare i soliti POTERI (!!!) e i soliti politici schifi (pdioti, renzidioti, radicali...., berlcusconidi) a vaccinare, a imbalsamare, ad assassinare in culla (!!!) ogni vagito di sofferenza, ogni grido disperato, ogni tentativo di "cambiamento".
Ci pensano le sardine, adesso, a sostenere la RESTAURAZIONE gattopardesca che impedisca ogni cambiamento di questa sporchissima e NON-FUNZIONANTE società.
La restaurazione del gattopardismo! Di tipo "mafioso" e...italiota.

'nsia mai dovessimo evolverci ed emanciparci dallo schifo merdoso in cui stiamo fino agli occhi!! Avanti sardine!

Anonimo ha detto...


@febbraio 13, 2020 4:22 PM
E magari a sostenere le sardine e la loro politica del caos e del non rispetto delle regole (con la scusa che sarebbe fascista rispettarle e imporle!) sono proprio i vari "baruffaldi" (o i formigli...ecc ecc) che poi mandano i figli all'estero e ci fanno soffrire decantando le virtù di società organizzate bene in cui le regole si IMPONGONO senza che vengano bollate come fasciste e razziste, e in cui mai e poi mai gli immigrati arrivano a frotte incontrollate.
Società in cui i viscidi dittatori del caos e del non rispetto delle regole (occupazioni, immigrazionismo, ecc ecc) non trovano attecchimento mentre l'Italia è ridotta all'asfissia (ASFISSIA) del disordine, della disorganizzazione, dell'ideologia, e dell'assunto "regole ognuno per sè come le vuole e se non le vuole non le osserva, basta bollarle come fasciste"! Schifo incontrovertibile.
Fanculo.

Anonimo ha detto...

Voto per Calenda, una soluzione che piglia due piccioni con una fava.
Fava 1 ce lo togliamo dai coglioni dal panorama nazionale.
Fava 2 vi beccate un "tecnico" ad amministrare il Comune e finalmente scoprirete che anche i "tecnici" non risolvo un cazzo in un posto dove la gggente non vuole risolvere un cazzo.

Anonimo ha detto...

Le pagelle di Romafaschifo fanno schifo.

Unknown ha detto...

Alfonso Sabella tutta la vita!

alex ha detto...

"Roma è un malato terminale e per i malati terminali occorrono procedure d'urgenze" Per i malati terminali occorre staccare la spina, altro che procedure d'urgenza. Se so' terminali significa che non hanno speranza di guarigione

Anonimo ha detto...


Gente come Calenda, Magi, Ciaccheri ...a sindaco di Roma?

Ecco cosa succederebbe a Roma:

- immigrati sistemati in tutti i condomìni (tranne nei loro) dei quartieri periferici e semi-centrali (no nei quartieri dove vivono loro), in appartamenti stra-pagati con i soldi pubblici, assistiti e riveriti e pasciuti (già arrivano belli grassi e NON profughi), soldi a iosa per inventarsi a loro favore corsi di formazione (NON per i giovani italiani, giammai!), cooperative a perdere (soldi pubblici a iosa) per pseudo-lavori inventati per loro, tutte le loro bollette a carico della collettività. Condomìni e quartieri ridotti presto come il quartiere Vasto a Napoli (dove l'idea di mettere gli immigrati in appartamenti ha ridotto il quartiere un avamposto di guerra e degrado ai limiti dell'inimmaginabile) e enclave "africane" senza legge come a Castel Volturno.

- occupazionismo istituzionalizzato (di fatto già lo è! unico paese "sviluppato" al mondo!)

- Tassa sulla prima casa! Perchè la casa è un diritto (!!) per gli immigrati, per gli occupazionisti ma NON per chi si paga un mutuo e tutte le bollette!!!! (questo lo farebbe anche Cottarelli...ma forse con lui ci salveremmo dallo scempio di dover mantenere le occupazioni abusive e immigrati assurdi negli appartamenti! O forse no, manco con lui)

Con loro e, abbiamo l'impressione, con tutti (ormai non abbiamo più fiducia in niente e nessuno), rimarrebbero uguali anche:

- Mafia capitale e assunzioni assurde nelle municipalizzate inutili e parassite (come sempre... e come anche con gli alemanno della situazione, non si salva nessuno)

- bancarellari a ogni pizzo e file kilometriche di negozietti bangladini con merce esposta sui marciapiedi a mò di bazar asiatici!

- asservimento ai poteri sovranazionali a cui l'Italia serve come stato-cusinetto e zerbino per l'immigrazione

- Roma ridotta come una sovraffollatissima città del Bangladesh! Con annessi odori forti e persistenti

- buche, degrado,infrastrutture fatiscenti, trasporti allo sbando, scuole e ospedali allo sfascio, traffico indisciplinato (un po' come l'immigrazione...alla "fate un po' come caxxxxo ve pare, incluso ammazzare, tanto l'Italia è terra di nessuno asservita"!) e..... MONNEZZA MONNEZZA MONNEZZA, MONNEZZA, MONNEZZA, MONNEZZA....

Ecco la fine di Roma. La sappiamo. E senza sfera di cristallo nè tarocchi



Anonimo ha detto...

Invocare un efficentamento della allocazione delle risorse pubbliche è interessante e giusto. Ma è chiaro che ormai nel discorsetto del "governo tecnico" non ci casca più nessuno. Niente è meramente tecnico quando si tratta di risorse pubbliche, sono sempre scelte politiche. Esempi for dummies: Come pensate di efficentare e migliorare l'uso dei soldi di tutti, a discapito di quali cricche, di quali parti sociali? Questo non solo è un intento che va chiaramente espresso inqualsiasi programma politico, ma, ovviamente è un atto chiaramente politico. IO posso efficentare diminuendo la spesa pubblica per la sanità, per esempio, ponendomi chiaramente nello spettro politico liberalconservatore, oppure aumentare le tasse dei redditi più alti e migliorare la lotta alle grandi rendite e alle grandi evasioni, ponendomi nello spettro politico opposto. Stessa cosa si intende con quale uso se ne vuole fare di queste risorse così ottenute, le usiamo per diminuire le tasse? O per investire nell'edilizia scolastica e nei trasporti, sempre per fare esempi. Non esistono scelte tecniche, se volete veramente fare dei post credibili dovete smetterla di pensare che potete nascondervi dietro queste etichette. Ora quindi, da che parte state?

Anonimo ha detto...

Le vermine (hmmm cioè...le sardine) si dichiarano contrarie al taglio dei parlamentari!!!
La "Restaurazione gattopardesca" a tutto spiano: non deve cambiare nuuuuuuuuuullaaaaaaaaaa.
Non sia mai!

Anonimo ha detto...


Già, 'nsia mai che l'Italia diventi come l'Inghilterra descritta da Baruffaldi! Giammai!

Anonimo ha detto...

La soluzione per roma è il GAS NAPALM.

Anonimo ha detto...

RSF La politica non è roba per voi. Onestamente dopo le sberle che avete preso gli anni scorsi, pensavo che questa volta vi sareste astenuti e invece...

Anonimo ha detto...


"...liste zeppe di ...assessori tecnici di alto livello..."
Seeee...!!!! Di "alto" avranno solo il mega-stipendio! E in deficit sui bilanci pubblici (cioè regalato dai contribuenti).
Come sempre.

Anonimo ha detto...

Ma un candidato comunista ci sarà? Chiedo perché gira e rigira a me sembra l'unica alternativa vera. Finora ho visto solo candidati filocapitalisti, cioè continuatori dello stesso sistema, ora in favore di una cricca, ora in favore di un'altra, qualcuno sedicente democratico, qualcuno sedicente fratello (addirittura!), qualcuno che fino due ore fa ci dava dei ladroni e che continua a considerarci terun... Magari sarebbe ora di provare a cambiare davvero.

Anonimo ha detto...

Romafaschifo fa schifo

Anonimo ha detto...

spero solo che non vincano mai tayani e rampelli

Jeff Bezos ha detto...

Innanzitutto ci vorrebbe qualcuno che riporti la legalita' e in secondo luogo qualcuno che riconosca tutto il potenziale dell'unica metropoli in via di sviluppo del mondo occidentale, (l'unica con un patrimonio storico/artistico infinito e spazi fondamentali che se ben implementati possono giovare in gran misura sia alla cittadinanza che al turismo che si merita)

Una persona in grado finalmente di pensare i quartieri come elementi di un insieme e non come arcipelago di realta' isolate.

Una persona in grado di capire che Roma e' una metropoli grande dove servono infrastrutture grandi per poter gestire grandi flussi. Una metropoli quindi dove i grandi investimenti sono la linfa vitale. (Non ci si riferisce solo ai trasporti, pensate ai milioni di tonnellate di rifiuti per le quali i romani pagano altre citta' per il trattamento quando invece se riciclati/inceneriti rappresenterebbero una risorsa enorme)

L'ordine in questa citta' farebbe bene specialmente ai piu deboli (immaginiamo se si scovassero tutti gli evasori e finalmente i poveri veri potessero accedere ai servizi che gli spettano)

Serve qualcuno che sappia vedere oltre le lagne del popolino becero, che possa immaginare una Roma del 2030, con le infrastrutture da 2030 e la mentalita' del 2030.


Serve una persona che sappia dire forte e chiaro chi e' che causa i problemi, ma ancor piu chiaramente spieghi quali sono le soluzioni, anche laddove siano "dolorose" per qualche potentato.

Non ci si puo piu permettere il nimbismo dei comitati e il "tengofamiglia" delle municipalizzate nelle quali si sprecano miliardi che potrebbero essere investiti per il benessere pubblico.


Serve ordine, serve efficienza, serve visione.

Non mi aspetto che una persona del genere possa vincere, ma sarebbe gia una vittoria che finalmente qualcuno dicesse:

Che l'Atac e' una mafia, che l'Ama e' sempre una mafia,

che i balneari,bancarellari e abusivi sono altre mafie violentissime e i vigili urbani che non fanno un cazzo sono complici e carnefici.

Che negli uffici tecnici se conosci qualcuno puoi anche costruirti un grattacielo in balcone.

Che i centri sociali di sociale hanno solo il nome e nella maggior parte dei casi sono solo dei locali senza autorizzazione (nonché piazze di spaccio).

Che l'"impreSAURO" medio e' un evasore totale,che non vuole investire e che agisce con metodi simil-mafiosi per cui sarebbe auspicabile l'arrivo in forze di tutte le grandi multinazionali affinche` possano portare investimenti tasse e contratti legali.

Che con un sistema di metro decente ci leveremmo dalle palle i morti per gli incidenti, l'inquinamento, il degrado urbano, e finalmente ci leveremmo dal cazzo pure i tassisti.

Che se il comune mette all'asta TUTTI gli immobili comunali non necessari i prezzi delle case arrivano a 1000€/mq pure dentro piazza di Spagna

Che i partiti sono soliti utilizzare Roma come vetrina per la politica nazionale e di conseguenza ci ritroviamo solo con sindaci incapaci e assessori trombatissimi.

Anonimo ha detto...

Ancora a pensare a quale sindaco possa salvare tutto con la bacchetta magica.
Ma andatevene da questo cesso di città e basta. Lasciatela a coattoni e bancarellari e se proprio vi manca tornateci una volta all'anno per farvi un giro.

Anonimo ha detto...

Caro Conti,
non sono ossessionato (anche se mio figlio che cammina tra le erbacce dice il contrario).
La mia vita e' lo specchio di un hard disk con tutto cio' che li riguarda condito da frasi fatte ed obsolete regalate a twitter.
Ma non sono ossessionato.
Nonostante mia moglie dica il contrario.
Sono marionide e Friedkin ci portera' in alto.
A volte penso che il mio sovrappeso ed il mio irsutismo mi porti ad odiarli.
Poi mi rileggo e vedo che basta un microsindacato inutile ad irridermi.
Lunedi' faro' la solita foto ai quattro motorini in croce...nonostante non sia ossessionato la faro'.
La saluto con un trukke trukke e un n'galopeiiiii...

Anonimo ha detto...

Votare 2 a Virginia mi pare troppo. Come donna forse non è male (ha pure gusto e femminilità nel vestire, cosa assai rara da trovare in una donna, oggi), ma come sindaco, lasciamo perdere: merita un -2 scarso...

Anonimo ha detto...

Avete ragione a dire che Roma, per poter migliorare, andrebbe solo che commissariata, per almeno 5 anni con possibilità di proroga per altri 5, con un commissariamento estremamente duro e deciso, nonchè onesto e serio. Il commissario poi, che deve essere apolitico, dovrebbe avere pieni poteri decisionali praticamente su tutto. Ma è chiaro che non si farà mai, perchè ovviamente a più di qualcuno fa comodo sguazzare in questo merdaio...

Anonimo ha detto...

E quali sono i punti programmatici di questo commissariamento. Da dove si dovrebbe partire, nello specifico e nel pratico?

Anonimo ha detto...

Sorcio (cit.) un sentito saluto ai colleghi sotto processo, a quello agli arresti domiciliari, al marito della collega sempre sotto processo e complimenti per l'attaccatura dei capelli

Anonimo ha detto...

Anonimo Anonimo ha detto...
E quali sono i punti programmatici di questo commissariamento. Da dove si dovrebbe partire, nello specifico e nel pratico?

febbraio 15, 2020 3:30 PM

Da dove si dovrebbe partire?

Per esempio si potrebbe partire da:

dallo scegliere persone con esperienza nella gestione dello stato,

dal riconoscere le vere potenzialita' di Roma, quelle potenzialita' che finalmente porterebbero benessere per tutti.


(Siamo l'unica metropoli occidentale che ancora presenta quartieri interamente fatiscenti, poco vivibili e con molti edifici abbandonati.)

(siamo l'unica metropoli occidentale con un patrimonio artistico infinito ma sconosciuto ai piú)

Si dovrebbe partire dal far rispettare la legge, dal sanzionare ed eliminare completamente tutte le realta´che agiscono in maniera abusiva.

Si dovrebbe partire Dall'efficientare la cosa pubblica, chiuedendo tutte le realta' in perdita e mettendo all'asta tutti gli immobili inutilizzati, licenziando i fancazzisti ed assumendo persone competenti (d'altronde a roma guadagna di piu un netturbino che un post-doc multilingua, guadagna di piu un tassinaro che un plurilaureato)


Si dovrebbe essere oggettivi, semplicemente.

Anonimo ha detto...

Ok, mi sembra un buon inizio.

Diego ha detto...

Il commissario? Bello...pare facile e rapido. Poi bisogna capire chi sceglie il commissario...e perché lo sceglie...quali sono le pressioni che puo' subire nello sceglierlo...e tutto si complica! Lascia perdere i commissari i dittatori o compagnia bella.
Se il governo puo' fare una cosa utile per Roma è spacchettare il comune, Roma finisce all'anello ferroviario e poco oltre, il resto va diviso in comuni del tutto indipendenti con un logo una bandiera e un sindaco. Risolveremmo un bel po' di problemi tra cui l'assedio di automobili nella città storica e soprattutto ricomincerà a funzionare un sano rapporto tra amministratori ed eletti, che è il sale dell'autogoverno democratico.

Anonimo ha detto...

Tonelli è un rosicone leccaculo,sogna un posto in politica e tessera le lodi del potente di turno sperando di essere premiato. Quando ovviamente non se lo cagano inizia a spalare merda.

Anonimo ha detto...

Si ma infatti non si capisce questa necessità del commissariamento. Basta fare un programma politico adeguato, perché questo fascino per "l'uomo forte", che sappiamo tutti ormai essere una tattica pericoloso e inefficace.

Anonimo ha detto...

Lasciate Roma ai romani e non ad i vari Pugliesi, abbruzzesi, Napoletani, Siciliani, calabresi e caciottari di provincia che la infestano in ogni dove con pretese da paesello, visto che una città vera non l'hanno mai vista.
Altro che sindaco, Roma è dei romani veri.

Anonimo ha detto...

Secciaoooo

Anonimo ha detto...

Uno peggio dell'altro. Ci mancava gianni letta, l'avamponte della P4 con le persecuzioni assassine a colpi di pursound e microcamere nascoste.
Tanto vale candidare carminati e buzzi, signori.

Anonimo ha detto...

ECCOLO UNO CHE PARLA CHIARO: https://www.youtube.com/watch?v=6ywzMadEgpo

Anonimo ha detto...

Evita di farti canne prima di scrivere caro Tonelli, perchè di cazzate ne hai scritte tante, ma proprio tante.

Anonimo ha detto...

Al decerebrato del post "febbraio 16, 2020 7:15 PM":

Roma è dei bangladini/pakistani/cinesi/africani! Ha capito coattone di merda? Ed è anche dei romanacci schifosi, coattoni, CORROTTI e SPORCHI da morire.
Siete voi romanacci puzzolenti (insieme ad abruzzesi, e loro zingaracci del calibro di tredicine, casamonica, spada, di silvio...)la gentaccia che ha sempre fatto e sta facendo di Roma lo schifo che è e che è SEMPRE stata.

Anonimo ha detto...


Siamo l'unica metropoli/capitale occidentale schiava dell'ideologia dell' occupazionismo libero e spavaldo, l'unica che presenta palazzi, pubblici e privati, OCCUPATI ABUSIVAMENTE e orgogliosamente da DITTATORI delinquenti, di sinistra o di destra che siano.

Anonimo ha detto...

La Buongiorno sarebbe "priva di mordente ed autorevolezza"? Ma su che pianeta vivete? La Raggi è una avvocatessa di piccolo cabotaggio. E si è visto che ha combinato, promettendo piani quinquennali con presentazioni in outlook, post fabulistici su facebook in stile liceale e fumetti che la fanno sembrare una romulana che divora il cuore di un suo nemico. La Buongiorno è l'avvocato che fa chinare il capo ai PM. Se qualcuno può mettere al loro posto i burocrati comunali a cui la Raggi ha consentito la qualunque è proprio la Buongiorno.

Didier ha detto...

Buongiorno

Stai cercando un prestito per far rivivere le tue attivit� o per la realizzazione di un progetto. Godetevi le migliori condizioni di finanziamento per i vostri progetti in generale (acquisto auto, istruzione alloggi per i vostri bambini, ecc ...). Non dovrai pi�¹ preoccuparti io sono un individuo e mi concedono prestiti che vanno da 2000 â?¬ a 500.000 â?¬ per tutte le persone in grado di soddisfare le condizioni.
Finanzia tutti i tuoi progetti con un credito tra individui Costruisci la tua ricchezza riducendo le tasse. Preparati per il futuro, abbiamo il tasso di interesse che ti serve! Se siete interessati contattatemi sul mio indirizzo cos�¬ mi pu�² aiutare a risolvere i vostri problemi finanziari.

Cordiali saluti.
EMAIL: Didiermarco14@gmail.com

Franco ha detto...

Buongiorno

Questo messaggio è per gli individui, chiunque abbia bisogno di un prestito speciale per ricostruire la propria vita. Stai cercando un prestito per rilanciare le tue attività o per la realizzazione di un progetto o hai bisogno di soldi per acquistare un appartamento. Ma sei stato bandito dalla banca o il tuo file è stato rifiutato dalla banca. Sono un individuo che concede prestiti che vanno da 1.500 a 500.000 euro a tutte le persone idonee. Non ho bisogno di molti documenti, ma devi essere una persona sola, onesta, affidabile e saggia. Concedo prestiti a persone che vivono in tutta Europa e nel mondo.
Il mio tasso di interesse è del 3% all’anno. Se hai bisogno di soldi per altri motivi, non esitare a contattarmi per ulteriori informazioni. Sono disponibile a soddisfare i miei clienti entro 72 ore dalla ricezione del modulo di domanda. Se sei interessato
Cordiali saluti.

E-mail: franco5cassano@gmail.com

Anonimo ha detto...

Tonelli critichi tutti come la maestrina dalla penna rossa e poi metti la s alle parole straniere? Brownfields? Ti vedo su qualche terrazza romana a caccia di lavoro che slingueggi: "Assessore, prendo due drinkS per lei e la sua signora?" "Contessina Nunteladeau, ha preso parte a dei vernissageS a Parigi?", "Eminenza Molestón, siamo tutti suoi fanS nella lotta contro il degrado libertario delle ChurcheS Evangeliche".

La cosa insopportabile del Tonellume non è questo rancoroso dare patenti di ignorante, prezzolato ecc. ecc. a chiunque non condivida al millimetro le sue idee. Neanche candidarsi con un partito "Perchè sono gli unici che me l'hanno offerto" (cit. Skyscrapercity).
È fare tutto ciò atteggiandosi a colto fustigatore dei costumi mentre si è ignoranti come una capra. Ignoranti va pure bene, buzzurri e presuntuosi mai.

Anonimo ha detto...

" La Buongiorno è l'avvocato che fa chinare il capo ai PM. "
No, la Bongiorno è quella che ha gridato "Assolto" in favore di telecamere quando Andreotti è stato prescritto visto che i legami con la Mafia erano stati provati solo fino al 1978.
In più milita nel partito che negava l'esistenza della mafia al nord. Il cui segretario si fa i selfie con sospetti spacciatori sotto processo. E che accusa di pedofilia i giornalisti troppo molesti, la testata non fa fine ma funziona allo stesso modo: il giornalista molesto non parla più. Insomma fate prima a votare Casamonica...

Anonimo ha detto...

92 minuti di applausi.

Anonimo ha detto...


Ecco che fine farà Roma (e l'Italia) sotto la dittatura schifosissima di SINISTRA!:


""""Il reportage dalla Svezia (TG2 - febbraio 2020) mandato in onda dal TG2 ha scatenato polemiche per aver evidenziato la drammatica situazione venutasi a creare in diverse aree urbane dominate da un islamismo violento che ha dimostrato il fallimento del modello svedese di accoglienza e del multiculturalismo.

Complice il clima elettorale il servizio giornalistico è stato giudicato dal “tribunale del politically correct” con attacchi condotti da diversi ambienti della Sinistra contro il Tg diretto da Gennaro Sangiuliano, reo di aver riportato il dato eclatante degli stupri per lo più di immigrati di 60 aree urbane nelle quali non entra più neppure la polizia svedese ed è in vigore la sharia.""""

La RESTAURAZIONE gattopardesca (e la censura!!!) della DITTATURA di SINISTRA e della corporato-crazìa; l'azione serpentina e vermesca di "SARDINE" che favoreggiano i "permessi umanitari" (che NON ESISTONO da nessuna parte e non sono previsti nella Convenzione di Ginevra !!!!) per immigrati che intaseranno l'Italia fino a farla scoppiare (il resto d'Europa sospenderà Schengen, come al solito!); partiti venduti (e che hanno venduto il nostro paese) alle banche e alle multinazionali capital-progressiste-globaliste come +Europa o Pd o Leu...o bercluscònidi vari, o... "Italia viva" ...

Il paese invece è: ITALIA MORTA.





Anonimo ha detto...

La verità non si può dire!
Qualsiasi dittatura basa il proprio potere sulla censura, sul politically correct, sul "rimasticamento" di ciò che propina al popolo bue.
La vera dittatura in Italia è la SINISTRA!
Non gli sfigati di estrema destra (che pure affiorano qua e là, ma inutili e, ovviamente per fortuna, impotenti) bensì la sinistra schifosissima menzognera, mafiosa e..., guarda caso, immigrazionista (!!) SINISTRA.
Il potere non dice mai la verità, proprio per alimentare e oliare bene bene sè stesso.

Anonimo ha detto...

@ 12:50 Mah, io non so se è di sinistra o di destra, però apprezzo molto la Legge Islamica applicata a tutti, ricchi e poveri, per la quale a chi ruba si taglia una mano, il primato della famiglia vera e tradizionale, chi uccide ha la pena di morte, gli spacciatori impiccati come si fa in Iran, l'occhio per occhio e dente per dente, il Dio unico, vero e indiscutibile... insomma le cose di buon senso, le leggi di una volta, roba che giusto qualche bolscevico senza Dio sessantottino si sarebbe azzardato a discutere.

Anonimo ha detto...

https://mobile.twitter.com/RiprendRoma/status/1229823402048937985

Caro Conti,
se poi la gente imparasse a segnalare.
NON E' VIA VOLPATO...PIPPE.

Anonimo ha detto...

Non sono ossessionato...
E' che mi piace fotografarli...
Contestualizzare per ricevere una risposta...
Sono marionide...
Non e' un'ossessione...
Sono solo il loro stalker...
Sono ciccione...
So che lo stalkerismo e' reato...
Ma non ce la faccio...
Sono barbuto...
Non chiedo...
E' assodato che non abbiano fatto il loro dovere...
E' la mia verita'...
Quindi e' la verita'...
Sono rancoroso...
Nonostante mi sprechi in foto...
Nonostante il mio hard disk...
Su twitter non mi caga nessuno...
E allora benvenute alle erbacce...
Almeno loro interagiscono con me...


N'galopeiiiii...n'galopeiiiii...

Anonimo ha detto...

Sorcio (cit.) un sentito saluto ai colleghi sotto processo, a quello agli arresti domiciliari, al marito della collega sempre sotto processo e complimenti per l'attaccatura dei capelli

Anonimo ha detto...

Lo so, Tonelli ha l'attaccatura alta.

Anonimo ha detto...

https://standbuyme.it/

Anonimo ha detto...

Letta, Cottarelli.....passare da chi ha rovinato Roma a chi ha rovinato l'Italia e' un bel passo avanti....non c'e' che dire......

Anonimo ha detto...

Dopo aver accoppato la Grecia il gruppo di geni del FMI capeggiato da Cottarelli e Lagarde inanella un altro grande successo in Argentina, e qualcuno sbatte pure il faccione del buon Carlo come soluzione ai problemi di Roma.....BRRRIVIDIII

https://it.businessinsider.com/il-giorno-piu-buio-per-christine-lagarde-tra-lfmi-che-getta-la-spugna-sulla-sua-argentina-e-les-echos-che-tuona-e-urgente-rialzare-i-tassi/

Anonimo ha detto...

Io andrei per le cose sicure come un raggi-bis, ma alla fine mi va bene chiunque basta che finisca di affossare Roma e romani.
Dai, un ultima spintarella e faremo un grande passo avanti per l'Italia e la civiltà in generale.

Didier ha detto...

Buongiorno

Stai cercando un prestito per far rivivere le tue attività o per la realizzazione di un progetto. Godetevi le migliori condizioni di finanziamento per i vostri progetti in generale (acquisto auto, istruzione alloggi per i vostri bambini, ecc …). Non dovrai più preoccuparti io sono un individuo e mi concedono prestiti che vanno da 2000 € a 500.000 € per tutte le persone in grado di soddisfare le condizioni.
Finanzia tutti i tuoi progetti con un credito tra individui Costruisci la tua ricchezza riducendo le tasse. Preparati per il futuro, abbiamo il tasso di interesse che ti serve! Se siete interessati contattatemi sul mio indirizzo così mi può aiutare a risolvere i vostri problemi finanziar

EMAIL: Didiermarco14@gmail.com
Saluti

ShareThis