Aggressioni nei campi rom e altre storie. Lo schifo di Roma in tv questa settimana da Striscia la Notizia a Quinta Colonna a Matrix

19 aprile 2015


12 commenti | dì la tua:

Pecora che si gode una tranquilla mattinata nella Capitale dell'integrazione e multiculturalismo che piace al PD ha detto...

Solo questa mattina eh...

Finito in manette un cittadino EGIZIANO di 46 anni, arrestato dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Parioli, sorpreso in piazza del Colosseo, subito dopo aver rubato lo zaino ad una turista americana.

Poco dopo è stata la volta di una 23enne ZINGARA, arrestata dai Carabinieri della Stazione Roma Nomentana. La ladra, all’interno della fermata metro Termini, ha sfilato il portafogli dalla borsa di una donna.

Due cittadini ROMENI, lui di 19 anni e lei di 25, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma piazza Dante. La coppia, in piazza Vittorio Emanuele, è stata sorpresa dopo aver asportato il portafogli con 100 euro a un turista straniero.

Un cittadino ALBANESE di 36 anni e uno IRANIANO di 27 sono stati arrestati dai Carabinieri del Nucleo Scalo Termini perché sorpresi in via Nazionale, a bordo del bus “64”, dopo aver alleggerito del portafoglio contenente 350 euro un turista austriaco.

Due cittadini PERUVIANI rispettivamente di 41 e 53 anni sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma San Lorenzo in Lucina. I due borseggiatori sono stati sorpresi in via Catania, a bordo del bus 490, dopo aver alleggerito del portafogli un viaggiatore romano.

L’ultimo a finire nella rete dei Carabinieri è stato un cittadino CILENO di 40 anni, arrestato dai militari del Nucleo Operativo della Compagnia Roma San Pietro. L’uomo è stato bloccato in via dei Fori Imperiali, dopo aver rubato lo zaino ad un turista tedesco.



Toh, guarda tu che coincidenza, QUESTI LADRI SONO TUTTI IMMIGRATI... sarà sicuramente colpa del razzismo di Salvini!

RUSPA !!!!!

Rolando ha detto...

Eh, sì. Infatti gli italiani te lo regalano il portafogli.

Rolando ha detto...

Ehm, Pardon, il portafoglio. Per un attimo ho dimenticato l'italiano.

disgusto ha detto...

I zingari sono tutelati dalla legge. Probabilmente avranno qualche santo protettore potente.... tempo fa in ospedale ho visto una zingara ricoverata e le infermiere erano tutte x lei.... e noi paghiamo. ... la cosa che fa rabbia è che chi li tutela tra cui la Chiesa non li accoglie nelle proprie proprietà. ...

Anonimo ha detto...

n
a
p
a
l
m
.

Anonimo ha detto...

Mandare in galera per piccoli reati ormai e' diventato impossibile, ma almeno obbligare i delinquenti a lavorare 4 ore al giorno per un determinato periodo di tempo a ripulire parchi o sponde del Tevere significherebbe applicare una violenza fascista ?

Francesco Grieco ha detto...

Magari!
Vallo a proporre alla Boldrini......

Anonimo ha detto...

Ecco il filmato virale che girera' su internet per far capire al Mondo quanto ormai sia ridicola Roma:

http://video.corriere.it/vigilessa-scippata-diretta-venditore-abusivo/9a90d2be-e6b2-11e4-aaf9-ce581604be76

Anonimo ha detto...

E' stato arrestato.

Anonimo ha detto...

tutto preparato

Anonimo ha detto...

Va bene. Lo sappiamo. Mafia capitale lo ha dimostrato. Io faccio un'associazione a delinquere, stupro, ammazzo, inquino e rubo, la travesto da solidarietà e la chiamo, invece che so, "gruppo di tutela di avanzi di galera da tutto l'est Europa mascherati da indigenti", per esempio, immaginiamo, "Opera protezione poverelli scalzi e tatuati".
Ecco.
Bisogna attendere che le inchieste arrivino a certi schifosi con sedi sparse a Roma, che proteggono i delinquenti e hanno l'insana sfacciata abitudine di querelare i tutoti dell'ordine e chi prova a denunciare i criminali da loro tutelati.

Anonimo ha detto...

Va bene. Lo sappiamo. Mafia capitale lo ha dimostrato. Io faccio un'associazione a delinquere, stupro, ammazzo, inquino e rubo, la travesto da solidarietà e la chiamo, invece che so, di "gruppo di tutela di avanzi di galera da tutto l'est Europa mascherati da indigenti", per esempio, immaginiamo, "Opera protezione poverelli scalzi e tatuati".
Ecco.
Bisogna attendere che le inchieste arrivino a certi schifosi con sedi sparse a Roma, che proteggono i delinquenti e hanno l'insana sfacciata abitudine di querelare i tutori dell'ordine e chi prova a denunciare i criminali da loro tutelati.

ShareThis