La strada dove Ignazio Marino ha deciso di diventare un pessimo sindaco. Lo sfogo di un residente deluso di Via Urbana. Una lettera al sindaco sintetizza una vicenda assurda

11 aprile 2015












Nei primi di Dicembre venimmo a sapere che approfittando dei lavori dell'Italgas stava partendo una richiesta di riqualificazione di Via Urbana.
Fu studiato il nuovo PGTU e venne fatta una richiiesta di riqualificazione di via Urbana articolata seguendo le linee guida del nuovo PGTU.
Furono raccolte 1200 firme e vennero consegnate al Sindaco.
Dal giorno dopo questa richiesta ha avuto un grosso eco mediatico, fu appoggiata da tutti,via urbana era diventata un esempio di cittadinanza attiva positiva, un esempio per tutti i cittadini di Roma che avevano la speranza che Roma potesse cambiare in meglio.
Poi  ci fu la protesta di un piccolo numero di residenti animati in modo furioso da una consigliera circoscrizionale.
Da quel giorno chi era a favore della  richiesta fui vittima di offese, minacce, atti vandalici.
La proposta andava avanti. Le tre maggiori associazioni ambientaliste  diedero pubblicamente sostegno appoggiando la richiesta.
Il The Guardian scrisse un bellissimo articolo di come quello che stava succedendo a Roma su Via Urbana doveva essere un esempio per la città di Londra. 
Per l'evento l'ora della tera. Via Urbana fu scelta come simbolo di Roma insieme al Campidoglio, San Pietro e il Colosseo. Le foto delle botteghe illuminate solo con le candele hanno fatto il giro del mondo.
Nel frattempo nel primo municipio si discuteva. 
Per trovare una mediazione, fu fatta la proposta di consentire il traffico su via urbana ma eliminare la sosta recuperando i 12 posti auto permettendo i residenti a parcheggiare su Via Cavour.
La proposta in consiglio fu accettata con una delibera votatata all'unanimità, caso raro maggioranza e opposizione erano tutti d'accordo. Unica nota stonata l'astensione della consigliera Naim, che subito dopo fu destituita da Capogruppo. 
Sembrava tutto fatto. Una decina di giorni prima della decisione dell'Assessore Pucci venni a sapere che ci fu una riunione con l'assessore Marta Leonori in cui era presente il presidente della Concommercio e l'Agenzia della Mobilità.
In quella occasione l'assessore Leonori confermò che si prospettava per Via Urbana la soluzione di eliminazione della sosta con doppi parapedonali.
Era un calcio di rigore da tirare a porta vuota.
Poi improvvisamente la notte del venerdì santo con un blitz notturno senza che ci fosse una avviso venivano tracciate una segnaletica orizzontale fatta in modo approssimativo.
Passate le feste pasquali  arriva la convocazionei dall'assessore Pucci alle ore 18. La mail di invito so che fu mandata alle 16.
Poi da ltri residento ho saputo che invece il comitato contro era già stato avvertito 5 giorni prima di questa riunione e anche della decisione.
Comunque l'assessore Pucci  annuncia che verrà adottata per via urbana una soluzione con divieto di sosta sulla sinistra e parcheggio sulla destra. In pratica quello che da sempre è presente su Via Urbana...

32 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E' come le macchine parcheggiate davanti la sede del I Municipio, o i bancarellari in Via Appia o Via del Policlinico, come i centurioni o i venditori abusivi bengalesi, come i taxisti abusivi, gli evasori del biglietto,ai cartellonari, i nomadi sfruttatori, le doppie file inamovibili, i writers non denunciabili etc, etc

A ROMA L'AUTORITA' SI INCHINA CODARDAMENTE AI PICCOLI INTERESSI DI QUALSIASI MAFIETTA !!!!

Marco ha detto...

Questa storia non può, non deve finire così.
Il mio suggerimento ai residenti e commercianti favorevoli alla pedonalizzazione di Via Urbana è una nuova petizione, con la quale si chiedono:

1. Scioglimento della giunta e del consiglio del I Municipio, commissariamento e nuove elezioni.

2. Sostituzione del comandante dei vigili urbani del I gruppo.

3. Dimissioni dell'ass. Pucci.

Da diffondere il più possibile richiedendo il sostegno degli amanti di Roma di tutto il mondo.

Bisogna lottare, non è ammissibile che 4 mafiosi di quartiere con amicizie nel municipio e nei vigili sovvertano l'interesse della comunità a favore di quello loro di parcheggiare sotto casa e dei loro clienti di parcheggiare di fronte a bottega.
Bisogna smascherarli ed esporli per quello che sono agli occhi del mondo.

Anonimo ha detto...

E' la terza o quarta volta che parlate di questo argomento ed i commenti precedenti dimostrano che solo quattro gatti vogliono la pedonalizzazione di via Urbana.
Basta Roma vuole via Urbana come quasi tutte le altre vie di Roma.
Basta!
Qualcuno ipotizzo' interessi personali di qualcuno, compreso di RFS, comincio a credergli!

Anonimo ha detto...

"....Basta Roma vuole via Urbana come quasi tutte le altre vie di Roma....."

Hai detto tutto: potevate avere la Via Condotti del rione Monti ed invece continuerete avere l'ennesimo Garage all'area aperta, tipico di Roma....

Anonimo ha detto...

Ma certo, come no. È una questione democratica, di egualitarismo. Via Urbana addà esse come molte altre vie del centro e, infine, di Roma. Una fogna. Bando ad assurdi privilegi. Ahò: andòamettoamaghina.

Anonimo ha detto...

O tutto pedonalizzato o annate a cagare co sta via Urbana, avete rotto!

Anonimo ha detto...

morire a Roma nel 2015 a causa della doppia fila:

http://roma.repubblica.it/cronaca/2015/04/11/news/muore_a_17_anni_in_motorino_travolto_dal_bus-111664975/

Anonimo ha detto...

Checcojoni co' Via Urbana.

Marialba Italia ha detto...

Via Urbana era perfetta pedonalizzata proprio per come è fatta. Il posteggio ed il transito delle auto stravolge questa strada e penalizza tutte le iniziative di buongusto ed attenzione alla città che i punti di ristoro ed i commercianti hanno messo in atto in questa via. Non mi sorprende che si sia attuato l'ennesimo atto di arroganza e vandalismo da parte di questa giunta comunale. Avete visto che bello spettacolo è stato messo su sul retro di Santa Maria Maggiore?Sul serio si può pensare che quattro vasetti di gerani possono trasformare un'operazione spazzatura come quella in un'attenzione verso il tessuto cittadino?!

Anonimo ha detto...

Ma con che diavolo di amministratori abbiamo a che fare. In effetti l' oscena tendopoli di Santa Maria Maggiore è eloquente, per darsi una risposta. Stamani scendendo via Depretis con il cane ho fatto dietrofront, non ho retto l'impatto. Un orrore.

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo con l'incompetenza di Marino. Ieri ha tirato fuori quelle due smarties che ha al posto dei coglioni con un metro e quaranta di vigilessa.

Anonimo ha detto...

Come so' arrivati de corsa... vi rode che si parli delle amicizie che i contrari alla pedonalizzazione hanno in municipio e tra i vigili?

Qualcuno ha paura di perdere il lavoro o peggio, se la questione finisce in mano a un Pignatone o a un Sabella? Magari il PD del primo municipio ha paura di fare la fine di quello di Ostia?

Eh, vi capisco... è esattamente il motivo per cui continueremo a parlarne finché non succede qualcosa.

Anonimo ha detto...

Ohhh, finalmente si parla di Via Urbana.

Anonimo ha detto...

Io farei fare un progetto a quella brava personcina di Improta.

Anonimo ha detto...

Occorrono i dissuasori in ghisa, oppure in travertino, ma belli grossi e ben piantati nel manto stradale, impossibili da rimuovere. E poi multe e rimozioni a tutto spiano, non solo in Via Urbana ma in tutto il centro storico. Chi desidera le macchine al centro è solo una persona assai poco istruita, per non dirne di peggio.

Anonimo ha detto...

Fate una petizione per murare le porte e i portoni piuttosto, che disturbano e creano inutili sensi di colpa a chi vuole parcheggiare.

Anonimo ha detto...

In viale appio Claudio, ora, c'e' un matto che con un tablet, sembra un pazzo, fa tante foto al traffico ai parcheggi etcc.
E' un giovane leggermente pelato con giubbino blu.
Sembra un pazzo!
Roba da matti!

Anonimo ha detto...

Ops no via appio Claudio ma Viale Anicio Gallo.

Anonimo ha detto...

Io queste persone le invidio. E' bello non avere un cazzo da fare nella vita, a me, anche oggi, tocca lavorare.

Anonimo ha detto...

Sono solo degli stronzi paranoici!

Anonimo ha detto...

ADESSO BASTA!!! , SEMBRA CHE VIA URBANA SI L'UNICO PROBLEMA DI ROMA ,MA NON VI VERGOGNATE? ABITATE IN UNA ZONA DEL CENTRO CON SERVIZI CHE ALTRE ZONE DI ROMA COME LA PERIFERIA SI SOGNANO ,OGNI GIORNO VI RIEMPITE LA BOCCA DI LAGNE COME DEI BAMBINI VIZIATI !!
CI SONO ZONE DI ROMA CON UN LIVELLO DI DEGRADO E SERVIZI CHE NON FUNZIONANO DA ANNI E VOI SONO MESI CHE CI TARTASSATE CON I CAPRICCI DI UN MANIPOLO DI COMMERCIANTI CHE GUARDANO SOLO IL LORO INTERESSE ECONOMICO DELLE LORO ATTIVITA' COMMERCIALI !!!!! VERGOGNATEVI

Anonimo ha detto...

Ci sono passato ieri sera alle 23, ecco le mie osservazioni: 1. passa una macchina ogni 10 minuti: 2. la via pedonale è interrotta ogni 10 metri dai dehors; 3. macchine erano parcheggiate bene lungo la via, ma c'erano dei problemi all'inizio e alla fine di via Urbana

Anonimo ha detto...

Mi ha chiamato Putin e mi ha detto che quando risolvera' il problema della Cecenia si occupera' di Via Urbana ma basta che per il momento non rompete piu' il cazzo altrimenti vi spezza in due.

Anonimo ha detto...

News dalle Nazioni Unite: Obama ha dichiarato tregua allI'SIS perche' deve risolvere il piu' grande problema dellumanita' " Via Urbana ".
Tranquilli, ne parleranno anche al prossimo G8.

Anonimo ha detto...

News dalle Nazioni Unite: Obama ha dichiarato tregua allI'SIS perche' deve risolvere il piu' grande problema dellumanita' " Via Urbana ".
Tranquilli, ne parleranno anche al prossimo G8.

Anonimo ha detto...

Mafia Capitale, perché gli intellettuali non se ne sono accorti?
I protagonisti della vita culturale dell'Urbe non hanno notato il male che colpiva la città. E non discutono del problema. Per quale motivo?
Bertolucci: la gente si rassegna. I distinguo di Asor Rosa e Camilleri. Veronesi e Comencini: sì, manca un dibattito vero

Anonimo ha detto...

Una curiosità. Raccolte 1200 firme. Tutte di residenti ?
Ma quanti sono i residenti ?
1200 o 12.000 ?

Massimiliano ha detto...

Leggo molti commenti ironici e non capisco. Anche a Via del Pellegrino dopo i lavori dell'Italgas avevano promesso i dissuasori (i paletti per spiegarsi meglio) e invece hanno fatto come a Via Urbana: marciapiedi virtuali con segnaletica orizzontale.
Risultato: un disastro! Dopo qualche settimana si è ristabilito tutto come prima, anzi, con qualche equivoco, perchè qualcuno scambia la striscia del marciapiede virtuale per un parcheggio autorizzato.
E c'è stato pure uno che mi ha detto che pensava che la sagoma dell'omino disegnata a terra era stata fatta dai vigili per un incidente!
Questa è la classica soluzione alla "romana", senza offendere nessuno, è semplicente un tipo di governo, come dire alla "sudamericana" o alla "nordeuropea".
Si cerca di non scontentare nessuno.
I trasportatori fanno quello che vogliono, i residenti anche, i commercianti "col vizio" della macchina vicino al negozio pure, la notte fai come te pare!
Ogni tanto un "blitz" con qualche multa e arrivederci!
E quindi non capisco, in quanto rimane tutto come prima.
Tanto sforzo per niente.
Non capisco perchè non sono previste aree di sosta per i furgoni, che logicamente s'appoggiano dove possono, perchè devono rifornire gli esercizi.
Non capisco perchè, un residente, deve pagare centinaia di euro l'anno per un permesso, senza avere la possibilità di parcheggiare, magari dopo una certa ora.
Ma che a Centocelle pagate 1000.00 euro per 5 anni di permesso?
Che cos'è questa discriminazione?
Non capisco perchè un commerciante deve pagare centinaia di euro l'anno per un permesso di transito, di transito mi sembra, senza poter parcheggiare.
Non capisco perchè non si fanno delle semplici linee a terra per delimitare l'occupazione spazio pubblico di bar e ristoranti.
Ma forse aspettiamo qualche scienziato dalla Corea?
M.






Roma è ancora una città piccola, gestibile e visto che non si riesce ad autogestire bisogna trovare soluzioni.
Che non sono queste, ma neanche la selvaggeria.
Le macchine non abbiamo nessun diritto a posteggiarle dove capita neanche se siamo residenti, con lo stesso principio potrei mettere un divano per strada, magari con la televisione.

Anonimo ha detto...

5.53 Guarda che i divani per strada ci sono già. Bancarelle e furgoni vari parcheggiati a permanenza. Automobili decrepite, se non rubate/abbandonate ferme da anni. Tavolini e altri "arredi urbani" a discrezione del commerciante di turno

Anonimo ha detto...

amministratori di merda di una città di merda

Anonimo ha detto...

chi attacca marino fa un piacere alla mafia...

Anonimo ha detto...

CARO MASSIMILIANO VORREI RISPONDERE ALLE TUE AFFERMAZIONI FATTE DA TE:
IO ABITO A CENTOCELLE MA LAVORO NEL RIONE MONTI, LE TUE RIFLESSIONI FATTE IN LINEA DI MASSIMA POTREBBERO ESSERE CONDIVISE,MA SE VALUTIAMO LA SITUAZIONE DI VIA URBANA NEL CONTESTO DEI DISSERVIZI E DELLE COSE CHE NON VANNO NELLA CITTA' DI ROMA MI SEMBRA CHE VIA URBANA POSSA ESSERE GIUDICATA UN'OASI NEL DESERTO E TUTTO QUESTO CLAMORE MI SEMBRA RIDICOLO E POCO RISPETTOSO NEI CONFRONTI DI CHI STA MOLTO PEGGIO DI VOI,MI SPIEGO:
TI LAMENTI PER L'IMPORTO PER IL PERMESSO DI ENTRATA NEL CENTRO STORICO,MA DIVIDENDO L'IMPORTO RISULTA CIRCA 1.50 EURO E IO A CENTOCELLE QUELL'IMPORTO LO PAGO OGNI ORA SULLE STRISCE BLU' E VISTO IL VALORE DEGLI IMMOBILI A MONTI O DEL LIVELLO DI AFFARI DEI COMMERCIANI...
PARLIAMO DEI SERVIZI:
PULIZIA GIORNALIERA DELLE STRADE E RITIRO DEI RIFIUTI E' 3 VOLTE AL GIORNO, A CENTOCELLE LA FREQUENZA DI SPAZZAMENTO E' OGNI 20 GIORNI E SVUOTAMENTO DEI CASSONETTI E' UNA VOLTA OGNI TRE GIORNI
DA VOI PATTUGLIAMENTO DELLE FORZE DELL'ORDINE CON PRESIDI NELLA NOTTE (PIAZZA M.DEI MONTI) DA NOI A CENTOCELLE DOPO LE OTTO I NOSTRI FIGLI BISOGNA SCORTARLI...
INSOMMA MASSIMILIANO... COSA POSSO DIRTI SE NON SONO RIUSCITO A FARTI CAPIRE CHE ANCHE SE NON TUTTO FUNZIONA SIETE SEMPRE DEI PRIVILEGIATI IN CONFRONTO AD ALTRE REALTA' DELLA CITTA',E POI SE PROPRIO SEI SCONTENTO DI VIA URBANA...POSSO SACRIFICARMI E FARE A CAMBIO APPARTAMENTO......:-)


ShareThis