Spendere un miliardo del vecchio conio per comprare casa e vivere costantemente in mezzo alla monnezza. Ebbrezza da provare a Piazza Re di Roma

22 settembre 2012

Re di Roma, dove una casa di 100mq costa 600.000€.... Come i marciapiedi di Vienna, Olanda, Polonia e di tutte le città civili, no? Uguale uguale..... 
Willy

7 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

ai romani piace così

Anonimo ha detto...

ai romani piace essere presi per il culo, se avessi 600.000 euro non li investirei mai a Roma

Anonimo ha detto...

e pensare che con la metà dei soldi ci compri lo stesso appartamento al centro di Berlino, una città civile che ha un futuro

Anonimo ha detto...

e pagarci sopra l'IMU, anche

Anonimo ha detto...

comprare casa a roma equivale a buttare i soldi nel cesso

Riccardo ha detto...

Ci si compra una villa al Monte Argentario

Unknown ha detto...

Che dirvi...avete solo ragione. L'involuzione e il degrado di alcune zone ormai ha raggiunto i limiti sopportabili.
Essendo nato in questa zona ammetto che quello che si chiede non corrisponde al suo valore reale.
Purtroppo a Roma vige una logica speculativa assurda, in cui i proprietari di casa credono di essere in possesso del bene-rifugio per eccellenza, quello al di sopra di ogni evento: per loro non c'è crisi ne degrado che tenga perchè "er mattone è sempre er mattone"!
Così viviamo una situazione in stallo, in cui le deliranti pretese dei proprietari degli immobili si scontrano con la triste realtà del costo della vita, ormai insostenibile, e di una domanda asfittica.
Chissà quando la crisi economica nei prossimi mesi si accentuerà ancora di più, e magari con essa anche la pressione fiscale, cosa mangeranno 'sti signori.
Forse mattoni ed intonaco al forno!

ShareThis