La probabile fine della ciclabile di via di Grotta Perfetta

8 settembre 2012








Tornato a fine agosto dalle ferie e passati un paio di giorni di acclimatamento, faccio il mio primi giro in bici "post-estivo" ed ecco la bella sorpresa: la pista ciclabile di via di Grottaperfetta è interrotta da orrende transenne all'altezza di via Shaw fino a via Berto, in effetti eliminando circa il 90% del percorso, fra l'altro costringendo ciclisti e pedoni ad attraversare, all'altezza di via Shaw, su delle pedonali semi-scomparse, in curva ed in un luogo dove le macchine vanno mediamente a 90 all'ora.

I cartelli, con timbro della municipale, non dicono il perchè e, sopratutto, il quanto a lungo, ma il sospetto è che stiano preparndo gli accessi per i camio di Mezzaroma per cominciare i lavori del progetto I-60 ...ed infatti, i due accessi già esistenti sono stati ripuliti, mentre un'altra piccola recinzione sembra essere prodromica all'apertura di un terzo, più largo, varco più o meno a metà del percorso.

Se così fosse, è prevedibile che sia la fine della ciclabile: tre varchi per mezzi pesanti, che saranno sicuramente convertiti in strade, ed il terzo varco più grande non si spiega se non per costruire una terza strada di accesso a due corsie da dove le migliaia di macchine del nuovo centro residenziale si immetteranno nella già impossibilmente trafficata (e stretta) via di Grotta Perfetta. Tre strade trafficate su 700 metri di percorso significano l'effettiva imposibilità d'uso.
Chiedo scusa per la qualità non eccelsa delle foto: per evitare il caldo sono uscito sul tardi.
Saluti e complimenti per il lavoro che portate avanti.
Nascir

5 commenti | dì la tua:

Michele ha detto...

In realtà (e spero per loro che sia così) sembra che ci sia un muro pericolante circa a metà della pista (dentro la recinzione di mezzo)... Comunque, non giustifica assolutamente l'assenza di spiegazioni da chi di dovere... sempre la solita storia ;) Tra l'altro il marciapiede al lato opposto della strada è pieno di rami che intralciano il percorso e lo rendono anche pericoloso (per non parlare delle numerose buche nell'asfalto).

Guido Costantini ha detto...

Negli ultimi giorni i ciclisti ed i praticanti dello jogging hanno provveduto, in mancanza di informazioni, a demolire le ostruzioni un paio di volte (mi sa che adesso, almeno da un lato, i paletti sono stati cementati dentro la pista ciclabile, ho visto che c'era del bianco a terra intorno)... il che, se è davvero un muro pericolante, è pericoloso.

Probabilmente ci vorrà che qualcuno ci rimanga sotto perchè si faccia qualcosa...

Anonimo ha detto...

Grotta Perfetta

Il programma edilizio “Grotta Perfetta” sorgerà nella zona Nord-Est dell’EUR …… Il complesso sarà realizzato in una zona già ottimamente collegata dai mezzi pubblici e limitrofo a numerosi servizi commerciali ………. è stata prevista la realizzazione di residenze dall’elevato standard qualitativo ( classe energetica A) …….. ai servizi già esistenti, saranno realizzate….. zone verdi, parcheggi pubblici, PISTE CICLABILI da collegare con le esistenti, quindi, infrastrutture di pubblica utilità……. un perfetto compromesso fra spazi verdi e una super architettura urbana.

I cittadini, hanno capito che benefici porterà alla zona questo compromesso, per cui non ciurlano nel manico come questo deviante blog. Hanno compreso pienamente che nessuno stravolgerà l’esistente (piste ciclabile comprese) anzi l’ambiente ne guadagnerà in vivibilità sostenibile!!!

Anonimo ha detto...

Sei perfetto come Grotta Perfetta, amico delle 12:43 p.
La tua breve analisi non fa una piega. Spiegazione soddisfacente!!!

Guido Costantini ha detto...

A parte che io sono un cittadino di Grotta Perfetta è conoscendo la viabilità, aggiungere 10.000 macchine su una strada che già adesso non regge il traffico che c'è e che getta su due arterie iper-bloccate come l'ardeatina e la cristoforo colombo mi sembra una perfetta follia.

Ma Mezzaroma e Caltagirone pagano per fare il trolling, fra l'altro anonimo, sui blog come questo? Perchè a me sa tanto di si.

ShareThis