Ancora foto dall'area di Via Palmiro Togliatti. Un degrado quasi cinematografico, nel senso che la zona sempra un set dell'orrore

31 agosto 2014







Vi seguo da un po' di tempo e vi faccio i miei complimenti per l'ottimo lavoro che svolgete.
Vi invio qualche foto scattata l'altro pomeriggio a Via Palmiro Togliatti, uno dei posti più incantevoli di Roma. Si, ma negli anni Cinquanta e Sessanta quando i cittadini dei dintorni, in particolare da Centocelle e Torpignattara, andavano lì a fare picnic e scampagnate.
Oggi la realtà è ben diversa grazie soprattutto a sfasciacarrozze e vari insediamenti di nomadi nei dintorni (entrambi ancora presenti, nonostante anni di chiacchere dei politici). E' proprio vero che ormai la città è giungla, in tutti i sensi! Chiaramente c'era tantissimo altro da documentare, ma già solo queste poche foto rendono bene l'idea.
Walter

22 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

a walter ma le cazzate che scrivi.... la nell'anni 50/60 ce stavano le baracche dei napoletani e de tutti i meridionali che erano venuti a fa i muratori a Roma che poi gli hanno date le case popolari a torre spaccata.... sei un altro de quelli degni de roma fa schifo.... bla bla bla bla...

Anonimo ha detto...

Ha ragione Valter! Perché non ti vai s fare un giro cosi vedi con i tuoi occhi! La Palmiro Togliatti qualche anno fa era recintata adesso e' un parcheggio x i sfascio e x le macchine tubate

Anonimo ha detto...

indecente. Era stata definita "il corridio della viabilità" ai tempi del genio veltroni, con la preferenziale bus e taxi. Pssateci orari lavoro, state in coda le mezzore. Nell'ultima foto si intravede la ciclabile ( ciclabile: parola enorme, visto che la ciclano solo gli zingari, che rischi la salmonella e che ti pigliano a sassate). E' ridotta in uno stato di lerciume e abbandono che manco alla periferia di bombay vedi roba simile.

Anonimo ha detto...

Bravo Walter, nell'altro post avevo parlato delle piante cresciute intorno agli alberi nei marciapiedi di Via Togliatti: mi hai reso giustizia. Impossibile descrivere il tanfo di urina sempre presente, quello non si puo editare.

Ma il Presidente del VII Municipio non si vergogna, non esiste piu' il concetto di dignita', sta ancora al suo posto, non si dovrebbe dimettere dopo questi servizi, e quello dell'AMA ?

Credo che ina citta' siriana appena bombardata gli organi preposti siano capaci di mantenere piu' ordine e pulizia !!!

Anonimo ha detto...

La foto della macchina circondata dalla giungla è incredibile, da concorso fotografico. L' indecenza della situazione descritta è inimmaginabile... Se non si vivesse questa città sarebbe difficile da credere. Purtroppo quella fotografia è tanto comica quanto drammatica.

Anonimo ha detto...

TRAM! Subito! Smuoviamo i cittadini, sarebbe un mezzo eccellente per riqualificare e servirebbe la periferia est intra-GRA

Anonimo ha detto...

Il capolavoro è stato fatto nell'era Veltroni, con la costruzione della corsia preferenziale che sembra una pista da sci, ma di slalom. E Veltroni che anni fa, in pompa magna inaugurò il parco di centocelle (per metà), subito abbanfonato e occupato dagli zingari. Non so queste persone sono degli incspaci o degli arruffoni.

Anonimo ha detto...

Il camper bruciato sta a Circonvallazione Tuscolana almeno da metà luglio. Il Comando dei vigili è a 200 metri e fra pochi giorni riapre la scuola media Bellini che è praticamente di fronte alla carcassa, insieme ad una roulotte ed altri camper abitati. I vigili e altre forze dell'ordine spesso si appostano su Circonvallazione Tuscolana per fare controlli ma evidentemente o non segnalano o non contano un fico secco.

Anonimo ha detto...

Uno schifo immondo. A due passi dal comando dei vigili urbani del VII municipio.
Una vergogna che si trascina da anni compreso il problema degli sfasciacarrozze a cui nessuno vuole porre rimedio.
@2.59 sarà bla bla ma sicuramente il fastidio di queste immagini resta tanto. Evidentemente a te piace vivere in questo schifo e lo giustifichi. Nel tuo intervento neanche un cenno di critica all'attuale stato di questa zona.

Anonimo ha detto...

Consoliamoci perché sulla Palmiro Togliatti ci sono degli efficientissimi photored che immortalano gli automobilisti che passano col rosso. Giusto!!!! ( il giallo dura quattro secondi).... Che roba....

Anonimo ha detto...

DEGRADO FOLLE ED INCIVILE AL PARCO DELLA RESISTENZA (PORTA SAN PAOLO).

C'E' DA PRENDERSI UN'INFEZIONE E DA AVERE PAURA!!!

MAI VISTO-IN NESSUNA PARTE DEL MONDO- UN PARCO (CENTRALISSIMO, OLTRETUTTO) IN CONDIZIONI COSI' SPAVENTOSE!


Mc Daemon

Anonimo ha detto...

Questo sito di Roma fa schifo è seguito anche in Welschtirol/Trentino e qui non comprendiamo come potete continuare a vivere in un simile degrado.
Qui se c'è sporcizia puliamo subito e chi porta disordine qui non è benvenuto.
Veramente senza parole come possano rimanere sulla strada autoveicoli incendiati e autoveicoli forse provento di furto! Per non menzionare tutti i borseggiatori.
E' un grande disonore appartenere ad una nazione che porta ad un simile degrade la sua capitale.

Anonimo ha detto...

Sembriamo un disco rotto! Ma che aspettiamo? Ormai iniziamo ad essere tanti. E diciamo sempre, dovunque e comunque le stesse cose: chiediamo una cosa sola: rispetto delle regole che a Roma non esistono più! Passando alle questioni burocratiche, perché non ci rechiamo da un notaio, depositiamo il nome del nuovo movimento (Roma Fa Schifo) insieme al suo obiettivo politico e ad un logo personale. Per fare ciò basta essere in tre (e noi siamo molti, molti, molti, ma molti di più), per rappresentare le cariche istituzionali previste dalle legge italiana: quelle di Presidente, Segretario Politico e Tesoriere. Poi si apre una partita IVA e si chiede l'iscrizione alla Prefettura, indispensabile se si vuole partecipare alle elezioni. Tutto ciò affinché le nostre PAROLE possano assumere VALORE trasformandosi in FATTI! Dimenticavo leggiti la TEORIA DELLE FINESTRE ROTTE!

bat21 ha detto...

Caro amico tirolese 9:00 PM non lo comprendo nemmeno io che sono romano. Se volete secedere vi capisco.


Fra ha detto...

"semPra" un set dell'orrore?

Anonimo ha detto...

LA prima foto è scattata sulla Circonvallazione Tuscolana; a due passi dalla sede del Municipio.
Volevo aggiungere che sullo stesso tratto di strada c'è anche un'altra roulotte bruciata, proprio all'inizio della strada.

Anonimo ha detto...

Perfettamente d'accordo con Walter. Anzi no, non sono d'accordo solo con una cosa: non è vero che fa tutto schifo nell'area di Via Togliatti...andatevi a vedere quel gioellino che hanno costruito a Via Giorgio Perlasca 39...museo? Centro Culturale? Area Bimbi? Centro Anziani?....Nooo, è la sede del V Municipio...quella è fuori dal degrado...

Anonimo ha detto...

Via Palmiro Togliatti gode dell'extraterritorialità, per gran parte, degli sfasciacarrozze e questo, per taluni, è un valore aggiunto, come il Vaticano, visto che la pista ciclabile (ci vuole stomaco a chiamarla così)serve come "zona sosta" delle auto da rottamare. Loro sono i padroni! Municipale e Forze dell'Ordine tutte ci passano e spassano e tollerano tutto ciò....e io pago!
Cittadino

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 2:59: la tua maleducazione e la tua ignoranza non meriterebbero nessuna risposta;
Cmq, visto che sei te chiacchieri e basta, senza neanche conoscere la storia delle periferie romane, ti ho allegato la foto della Togliatti tra anni 50 e 60....
E per il futuro documentati, , primadi aprire bocca!
Walter

Anonimo ha detto...

Qui non sono riuscito a pubblicare la foto.
Vai su Facebook sul post relativo a questo argomento e vedrai

Anonimo ha detto...

Addirittura la Togliatti come uno dei posti più incantevoli di Roma?
Bevete de meno.

seppia ha detto...

Si aggiustano solo il centro per fare i belli con l' europeo di turno, buffoni, venite a vigne nuove o al tufello

ShareThis