Video. Aumento dei controlli? Una bufala. A Termini continua l'atroce sfruttamento di bambini. E la mamma in un angolo a contare i soldi indisturbata. La città è loro

12 agosto 2014

Video Andrea

18 commenti | dì la tua:

Nuwanda ha detto...

e gli assistenti sociali dove sono?

come è possibile che le istituzioni si riempiono la bocca per quanto riguarda i diritti dei bambini e poi vengono tollerate situazioni del genere?

Se io, premesso che sono italiana pago le tasse sono titolare di un reddito fisso e di una casa, metto mio figlio a mendicare la passo liscia come i rom?

Se così fosse quasi quasi ci faccio un pensierino. Divento un soggetto "economicamente svantaggiato" e comincio a vivere come un selvaggio tanto nessuno mi fa niente e magari mi becco un bel contributo economico mensile e la casa popolare.

NB so che non c'entra niente ma ho appena letto sull'Ansa che è morto Robbie Williams, che tristezza.
Ho scelto uno pseudonimo ispirandomi ad uno dei suoi magnifici film

Anonimo ha detto...

Con un poco di gas lo zingaro va giù, lo zingaro va giù, lo zingaro va giù (sul tema di Mary Poppins)

Anonimo ha detto...

@ 3:12 Per quelli come te, invece, basta un po' di corda saponata, come a Norimberga.

Anonimo ha detto...

EBOLA,
Mia EBOLA,
Ascoltami ti prego,
Ascoltami...
Da quando hai detto che
Non vuoi più venir a me
Da quando hai detto che...

Lunghe ali di fuoco
Han coperto la pelle
Sopra di me,
E sui corpo malato
Corro piangendo,
Cercando te...
E vedo gli occhi di MORTE,
E vedo gli occhi di MORTE,
incavolati con me...

EBOLA,
Mia EBOLA,
Perdonami se ho sbagliato,
Perdonami...
Io non riesco sai
A stare senza te,
Io non riesco sai...

Lunghe ali di vermi
Han coperto la pelle
Sopra di me
E fa che il cielo stasera
Ritorni nero
Intorno a me
E vedo gli occhi di MORTE,
E vedo gli occhi di MORTE,
Incavolatiti con me.

E fa che il cielo stasera
Ritorni sereno
Fa che il cielo uh uh uhm
Fa che il cielo eh, oh mia EBOLA...

Anonimo ha detto...

RASSISTI
INVIDIOSI
ROM-OFOBI

quelli sono i risparmi di una vita..!!!!!!!

lassatela in pace..
li mortacci di peppenino....

Anonimo ha detto...

http://www.liberoquotidiano.it/news/roma/11650685/Vespa-contro-Marino---Mi.html


Vespa contro Marino: "Mi vergogno di vivere a Roma"
luglio 2014
Bruno Vespa si accorge che Roma è sporca e se la prende con il sindaco Ignazio Marino. Ieri è andato in scena lo scontro tra il conduttore di Porta a Porta e il primo cittadino della Capitale a suon di cinguettii. "Mi vergogno di vivere a Roma" ha scritto su Twitter il giornalista:






Immediata la replica di Marino: «Purtroppo negli ultimi 50 anni nulla è stato fatto per togliere a un monopolista privato la gestione dei rifiuti che era basata su una grande buca (la discarica di Malagrotta, ndr) dove veniva buttato di tutto, dal materasso al frigorifero. Sono sorpreso che un osservatore attento come Bruno Vespa in questi 50 anni non se ne sia accorto e sarebbe interessante che ci dedicasse una trasmissione d’approfondimento». «La città - dice ancora il sindaco - non può essere in queste condizioni, voglio una sforzo incredibile, deve finire che ogni giorno il 18% dei dipendenti di Ama non si presenta al lavoro, Fortini chiami i suoi dirigenti e i suoi capisquadra per risolvere questa situazione».

Anonimo ha detto...

stamattina mi sono svegliato
ho fatto colazione
mi sono vestito
sono uscito a piedi
per strada nessun vucumpra'
sono andato alla metro li' vicino
nessuno zingaro a elemosinare
sono sceso a piazza di Spagna
nessun vucumpra' coi fiori
ho fatto la scalinata
né zingari né vucumprà
allora a piedi
mi sono diretto al Pantheon
vuota di zingari e vucumprà
allora che faccio?
vado alla stazione Termini
turisti a fare i biglietti
nessuno zingaro a vista per ruba'
preoccupato mi sono spostato
a piazza vittorio
nessun negozio di cinesi
che dire e pensare?
vado al Pigneto coll'Atac
nessun maghrebino a spaccia'
cazzo,che fare?
ho telefonato al 113
mi dicono.... PRONTO!!!!
chiedo se fosse successo qualcosa
mi risponde di no.
ritorno a casa e accendo la TV
tutto tranquillo
nessun migrante in vista
né ISIS ammazzacristiani
niente di niente.
mi guardo allo specchio ma niente
esco sul balcone ...è sera
guardo in alto la luna
chestrana sta luna!!!
prendo un potente cannocchiale
e scorgo su quel pianeta che ci sono
migranti invasori su navi MMI
vucumprà nelle piazze e al mare
maghrebini spacciatori al Pigneto
zingari dappertutto
campi rom brucianti ovunque.



alla fine ho capito che ero
sulla

L U N A


CHE BEL SOGNO!!!!

Anonimo ha detto...

Non eri sulla luna. Eri a Londra.

Anonimo ha detto...

8.25 pm, na visitina proprio non vuoi fartela? In questi periodi se tu provassi a prenotare te la danno subito, dai almeno esci dallo stato confusionale mi sembri grave.

Anonimo ha detto...

il blog è vietato a minori e minorati capaci solo di offendere e deridere i commenti che fanno i visitatori liberamente.
Dite qualcosa di utile al dibattito se ce a fate..!!!!!!!!

Altrimenti aspettate a fine agosto così annate a vede 'a Roma e Totti e sarete contenti e sollevati..e si sfogherete lì.
Per il momento annate a nanna che è tardi pe' i pupi fanciulli.
su...fate contento paparino...spegnete 'a luce e dormite....
ronf
ronf
ronf

Anonimo ha detto...

anonimi odierni
10,05- PM
10,07- PM
10,11- PM


IL TRIO MONNEZZA

complimenti.

che sagacia e finezza linguistica...della peggio borgata ...manco romana....ma burini proprio.

Anonimo ha detto...

I controlli devono essere solo annunciati ma non realizzati così cogli zingari molesti e rubaportafogli ci dovremo combattere noi cittadini....

Anonimo ha detto...

risulta che molti ""benemeriti rom"" siano ricchissimi e abitino in ville sontuose.

Risulta anche al sindaco Marino?

Le aurotà finanziarie hanno controlloato e confiscato questo ben di Dio qualora di dubbia e criminale provenienza???

Anonimo ha detto...

http://www.romatoday.it/blog/cose-da-pazzi/marino-e-il-problema-rom-non-esiste.html

Marino e il problema Rom: non esiste
Enrico Pazzi 13 luglio 2014
23

E’ successo nel III municipio di Roma. Hanno sgomberato un campo Rom abusivo in via Val D’Ala, gli sgomberati si sono presentati davanti alla sede municipale rivendicando una sistemazione alternativa, che non fossero le case famiglia. L’assessore e il presidente municipali li hanno fatti sistemare nell’androne del municipio. Solo ieri i Rom sono stati caricati su un paio di mezzi Atac e portati alla vecchia Fiera di Roma. La Giunta Marino? Un’altra volta caduta dalle nuvole. Eppure il problema degli insediamenti abusivi Rom è un problema che affligge Roma da decenni. Personalmente non ricordo cosa Marino andasse sostenendo durante la sua campagna elettorale sul problema.

Credo di non sbagliare nello scrivere che al tempo avesse furbescamente evitato il tema. Ma oggi i romani presentano il conto. Tanto più che, a leggere un rapporto edito dall’associazione “21 luglio” dal titolo “Campi nomadi SpA”, si apprende che Roma Capitale, solo nel 2013, ha speso circa 24 milioni di euro: 16 milioni per la gestione dei campi Rom; 6 milioni per la gestione dei tre centri di raccolta; 2 milioni per i 54 sgomberi forzati. Dallo studio si apprende, inoltre, che solo un’esigua parte della spesa complessiva è stata destinata alle attività di integrazione e sicurezza. Per non parlare del fatto che quasi la totalità dei 24 milioni di euro sono stati affidati senza bando pubblico. Così come non c’è una valutazione ex post sui risultati ottenuti.

D’altronde, se si affidano le somme di denaro senza bando pubblico, poco importa poi capire l’efficacia delle attività messe in campo. Ma al netto di tutte le storture richiamate dal rapporto, rimane il dato inconfutabile che Roma Capitale sta perseverando in una politica fallimentare. Chiaramente al sindaco Marino, tra un concerto dei Rolling Stones, un plastico del futuro e futuristico stadio della Roma, la pedonalizzazione di un altro pezzo di Foro romano e la presentazione della maratona rock a piazza del Popolo, poco importa.

Così lascia che il suo assessore alle politiche sociali litighi con quello del III municipio e che i cittadini di Città Giardino assistano al triste spettacolo di 30 Rom accampati alla disperata nell’androne di un municipio.

D’altronde, Marino il problema dei Rom lo ha risolto da tempo, allorquando in una sua illuminante circolare affermò, «Chiedo che d’ora in poi, nelle espressioni della comunicazione istituzionale e nella redazione degli atti amministrativi, in luogo del riferimento al termine “nomadi” sia più correttamente utilizzato quello di “Rom, Sinti e Caminanti”».

Risolta la questione semantica, al pari di una Boldrini qualunque, Marino lascia che il problema assilli i cittadini ed assiste immobile alla denigrazione della Città. Ma vede caro Sindaco, il problema dei Nomadi (pardon) dei “Camminanti” (o come diavolo lei voglia chiamarli) sta dando un’immagine deleteria della Capitale. Accampamenti abusivi privi di ogni controllo e di ogni minima condizione di igiene, gruppi di Rom che accerchiano i turisti e i cittadini romani ad ogni stazione metro per derubarli, minori costretti a chiedere l’elemosina suonando sempre la stessa triste melodia sudamericana con una sgangherata fisarmonica. Non è un bello spettacolo. E non serve chiamare i Rolling Stones o i Cold Play a rallegrare il clima. Né tantomeno promettere un nuovo stadio ai romanisti.

Serve una seria politica di gestione del problema Rom. Perché, nel caso lei non se ne fosse accorto, Roma fa schifo. Ogni giorno di più.

Anonimo ha detto...

ORMAI IL PROBLEMA ROM E' SFUGGITO DALLE MANI DEI POLITICI DI SINISTRA ITALIANI.
NON SONO IN GRADO DI DIFENDERE LA CITTADINANZA DALLE PREPOTENZE E RUBERIE DI CUI I RENDONO RESPONSABILI PARECCHI ZINGARI.

GRAZIE SINDACO IGNAZIO MARINO DA PARTE DEI ROMANI CHE NON PARLANO IL ROMANI MA L'ITALIANO.

Anonimo ha detto...

@ agosto 12, 2014 8:25 PM

che bel sogno... x un attimo hai fatto sognare anche me

.... a volte è meglio volare con la mente sulla luna, piuttosto che guardarsi intorno e vedere il merdame umano che ha reso roma una città del terzo mondo (ora qualcuno mi accuserà di razzismo!!!!!!!!!! però è un mio diritto esprimere la mia visto che pago le tasse quindi, anche senza volerlo, mantengo anche io i parassiti che stanno rovinando roma e ovviamente non ricevo un servizio decente da chi amministra questa città)

Anonimo ha detto...

Sembriamo un disco rotto! Ma che aspettiamo? Ormai iniziamo ad essere tanti. E diciamo sempre, dovunque e comunque le stesse cose: chiediamo una cosa sola: rispetto delle regole che a Roma non esistono più! Passando alle questioni burocratiche, perché non ci rechiamo da un notaio, depositiamo il nome del nuovo movimento (Roma Fa Schifo) insieme al suo obiettivo politico e ad un logo personale. Per fare ciò basta essere in tre (e noi siamo molti, molti, molti, ma molti di più), per rappresentare le cariche istituzionali previste dalle legge italiana: quelle di Presidente, Segretario Politico e Tesoriere. Poi si apre una partita IVA e si chiede l'iscrizione alla Prefettura, indispensabile se si vuole partecipare alle elezioni. Tutto ciò affinché le nostre PAROLE possano assumere VALORE trasformandosi in FATTI! Dimenticavo leggiti la TEORIA DELLE FINESTRE ROTTE

Anonimo ha detto...

Il problema rom dal sindaco non è stato proprio affrontato...invece di garantire la sicurezza dei cittadini romani, lui affronta il problema della pedonalizzazione dei fori , e se gli si dice che qualche cosina di più importante, tipo evitare che la gente che usa la metro ci rimetta prima o poi le penne, lui risponde sereno..Non capisco, Roma e tanto bella!!!! E certo, lavori al campidoglio, non ti incontro sulla metro..che ne sai del casino che tutti i giorni si vive solo per andare al lavoro mantenendo il portafoglio coi pochi spiccioli rimasti.... Ma butta fuori da Roma sti zingari e tre quarti dei problemi di Roma li hai risolti...

ShareThis