Le occupazioni di suolo pubblico intoccabili. Tipo le Api Piaggio facenti funzione di magazzino a Trinità de' Monti

16 agosto 2014
Tutti ma proprio tutti i parcheggi dei motorini sono occupati da anni da Api ferme costantemente li da anni (ruote sgonfie e lerciume sotto ne sono testimonianza) e utilizzate come veri e propri magazzini per i venditori abusivi di Trinità de' Monti. Questa è una chiara elusione della tassa di occupazione di suolo pubblico, sottraendo l'utilizzo dei suddetti posti a chi li potrebbe utilizzare per lo scopo per il quale sono stati messi li questi parcheggi. Il Codice della Strada consente il posteggio perpetuo? Meglio levarli allora questi posti! 
Francesco

*Queste occupazioni di suolo pubblico, caro Francesco, non interessano alla nostra amministrazione. Contro i tavolini a Piazza Navona vengono mandati squadroni di 50 vigili urbani, contro queste scene da autentica Banda della Magliana, invece, tutto tace da anni nonostante dozzine di denunzie. E pensare che basterebbe arredare in maniera civile i park per i motorini come si fa banalmente a Milano (un dissuasore tra un parcheggio e l'altro così ci entrano davvero solo moto e bici e un'Ape non potrebbe mai entrarci). Qui ovviamente il danno enorme: si regala suolo pubblico alla malavita affinché ci costruisca le sue piastre logistiche e di smistamento; si umilia un luogo tra i più belli del mondo; si rubano poti regolari; si alimenta la concorrenza commerciale sleale e mille conseguenze ancora che i nostri lettori ci aiuteranno ad enumerare. E tuttavia, nonostante ciò, tutto tace. Nessuno neppure si sogna, qui, di organizzare blitz. Altro che direttiva Alfano contro i vu cumprà...
Ad ogni modo una situazione simile sarebbe oggetto di un servizio del Tg nazionale delle 20 in ogni paese civile anche se si fosse verificata in estrema periferia. Qui siamo nel luogo più centrale della capitale del paese e tutto passa sotto silenzio!
-RFS

22 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Scherziamo, qui si ledono diritti fondamentali di lavoratori autoctoni e non.

Come osate, poveri padri di famiglia cor Pupo ar collo privati della possibilita' di un introito solo per una mera questione di decoro.

Una vergogna che i giardini del Quirinale siano ancora privi di bengalese co tendone bianco annesso a vende' chicceria cinese, quante bocche si sfamerebbero.

Il potere e' veramente privo di sensibilita'.....

Anonimo ha detto...

Ma ancora con questa storia dei tavolini di piazza Navona?
Ci sono i piani di massima occupabilita' e vanno rispettati, no? Quanta spazzatura in piu' si produce se da 500 coperti previsti se ne servono 1000?
Piazza Navona e' tornata ad essere una piazza civile.
La questione dei venditori ambulanti che si riversano sugli spazi lasciati liberi dai tavolini e' ridicola. I venditori abusivi occupano qualsiasi spazio libero e non e' certo invadendolo di tavolini che si ferma il fenomeno. Devono essere arrestati e rimpatriati all'istante!

Anonimo ha detto...

Però a Roma, appena c'è uno spazio libero appetibile, da qualcuno viene occupato..

Anonimo ha detto...

e complimenti ai vigili urbani, alla gloriosa Polizia Locale di Roma Capitale

Anonimo ha detto...

Abdul mohammed....str....vaffanc....

Anonimo ha detto...

Polizia locale per modo di dire
sono impiegati comunali che tutti i giorni ricevono un ordine tasstivo su quello che devono esclusivamente fare.
Da quando c' e' marino sindaco queste API e i vucumpra' clandestini e gli zingari sono stati invitati a venire a Roma per rallegrare la MOVIDA al Pigneto e al gayvillage con luxuria.......
L'estate romana ha i suoi santuari intoccabili...
Siete senza cuore ne' sensibilita se non capite che marino & co. hanno uno spiccato senso di ospitalita' e di disponibilita' e se questi ospiti hanno vocazioni commerciali ed artistiche e hanno bisogno di incentivi all'attivita' ,,,,allora la giunta marino non fa nulla di male se gli mette a disposizione spazi e strutture pubbliche per aiutarli....!!!!!!!!!!!!!??????!!!?
Per gli italiani doc tante ed immediate multe appena una moto e' parcheggiata fuori luogo.
Peraltro la legge ed i regolamenti comunali sono scritti solo in italiano ed i nostri benemeriti proprietari delle API a malapena la conoscono quindi sono scusati ed assolti....!!!!!!!!!!!!

College Street ha detto...

http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/08/16/news/l_allarme_del_governo_inglese_turisti_attenti_a_furti_e_borseggi_nella_capitale-93910540/?ref=HRER1-1

Marino c'e' rimasto male....assurdo.

Anonimo ha detto...

Poeretto...marino..
Se ne potrebbe ritornare in Liguria e liberarci della sua presenza..

Anonimo ha detto...

Sembriamo un disco rotto! Ma che aspettiamo? Ormai iniziamo ad essere tanti. E diciamo sempre, dovunque e comunque le stesse cose: chiediamo una cosa sola: rispetto delle regole che a Roma non esistono più! Passando alle questioni burocratiche, perché non ci rechiamo da un notaio, depositiamo il nome del nuovo movimento (Roma Fa Schifo) insieme al suo obiettivo politico e ad un logo personale. Per fare ciò basta essere in tre (e noi siamo molti, molti, molti, ma molti di più), per rappresentare le cariche istituzionali previste dalle legge italiana: quelle di Presidente, Segretario Politico e Tesoriere. Poi si apre una partita IVA e si chiede l'iscrizione alla Prefettura, indispensabile se si vuole partecipare alle elezioni. Tutto ciò affinché le nostre PAROLE possano assumere VALORE trasformandosi in FATTI! Dimenticavo leggiti la TEORIA DELLE FINESTRE ROTTE!

Anonimo ha detto...

Damoje foco, magari quarcuno se da na svejata...

Anonimo ha detto...

Ancora leggi sto giornaletto che appoggia marino?
Daje fovo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Giusto, cosa aspettiamo ?! Lamentarsi non serve a niente, e' ora di passare ai fatti altrimenti la situazione non cambiera' mai anzi peggiorera' sempre di piu' !!
L'unione fa la forza........ribelliamoci una volta per tutte, basta subire !!!

mitchbucannon ha detto...

bruciarli?

roberto ha detto...

Sono o no bizzarri i commenti di coloro che invitano a mobilitarsi, addirittura a fondare un movimento politico, rimanendo anonimi? Che almeno si scelgano un nomignolo (o nickname, se preferite).
Sulle apette, posso dire che non è vero che nessuno se ne è mai occupato. Quando l'ex-sindachetto istituì la figura del "delegato per il centro storico" (praticamente al tempo un anti-Corsetti) al novello delegato il problema fu posto e lo stesso disse che già aveva una soluzione pronta; peccato che abbia dimenticato di metterla in pratica.
E comunque gli interventi attualmente in corso nel cosiddetto Tridente prevedono l'eliminazione delle apette.
Staremo a vedere.

Anonimo ha detto...

Col fuoco si risolverebbero il 75% dei problemi di roma...
Dai campi rom ai manifesti abusivi alle api magazzino.
BRUCIAMOLI!!

Anonimo ha detto...

Bravi romanelli, dite che "nun c'è mai parcheggio in centro" e poi i pochi che ci sono ve li fate fregare così? Siete proprio strani eh...

Anonimo ha detto...

Roma brucia

Anonimo ha detto...

si, è ora di FARE qualcosa....veramente ora BASTA!!!!

Anonimo ha detto...

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/trinit_amp_agrave_dei_monti_roma_deposito_illegale_finti_pittori/notizie/858074.shtml
Se ne è accorto qualcun altro..ma la foto è la stessa?

Anonimo ha detto...

il marciapiedi antistante il civico84 di Via Merulana,è''OCCUPATO ''ABUSIVAMENTE''dal bar''081cafè'' che non ha alcun ''TITOLO CONCESSORIOe, nonostante la Determinazione Dirigenziale N.1530, CONTINUAad occupare ''sfaciatamente''il marciapiedi de quo,speriamo ch i VAIGILI GLI ''revochino''LA ''LICENZA.....

Anonimo ha detto...

il marciapiedi antistante il civico84 di Via Merulana,è''OCCUPATO ''ABUSIVAMENTE''dal bar''081cafè'' che non ha alcun ''TITOLO CONCESSORIOe, nonostante la Determinazione Dirigenziale N.1530, CONTINUAad occupare ''sfaciatamente''il marciapiedi de quo,speriamo ch i VAIGILI GLI ''revochino''LA ''LICENZA.....

Anonimo ha detto...

il marciapiedi antistante il civico84 di via Merulana è''OCCUPATO'' ''ABUSIVAMENTE''dal bar''081cafè'' che non haalcun TITOLO CONESSORIO;gli è stata notifiata la Determinazione DirigenzialeN°1530, ma sta ''eiterando l'OCCUPAZIONE ''ABUSIVA;ai sensi dell'ORDINANZA N°258, il gestore deveessere''denunciato alla Procura per laviolazione dell'art.639 bis del ''C.P.''

ShareThis