Pare la Striscia di Gaza, è Fonte Laurentina. Immagini raccapriccianti dei roghi che, dai campi rom, avvelenano la città

25 luglio 2014










Questo è ciò che avviene quasi tutti i giorni in zona Fonte Laurentina: roghi di zingari che bruciano plastica e altro materiale. Nonostante le continue denunce degli abitanti, non succede nulla, non interviene nessuno, se non i Vigili del Fuoco. Abbandonati dalle istituzioni. Cosa possiamo fare? Possibile accettare così questo degrado e far vivere i nostri figli con un'aria irrespirabile?
Dobbiamo aspettare che accada qualche atto grave affinchè qualcuno si decida ad intervenire?
Massimiliano

32 commenti | dì la tua:

Antonio ha detto...

BASTA con il politicamente corretto: Dobbiamo riprenderci la città dai mostri che insultano.

Anonimo ha detto...

Se i residenti prendessero lo stesso cumulo di immondizia e anche solo provassero a dargli fuoco davanti a Montecitorio, verrebbero arrestati seduta stante. Se però lo fanno degli zingari, in strade periferiche, chissenefrega. Non fa una piega, mi pare ovvio.

sam ha detto...

o_O non ho parole!

Anonimo ha detto...

Magari fosse Gaza... significherebbe che gli hanno buttato delle bombe sopra...

Anonimo ha detto...

posso anche capire che per i cartelloni e le bancarelle nessuno muova un dito (tranne quei 4 eroi dei comitati) perché vissuti come problemi lontani, ma in questi casi possibile non nascano gruppi, movimenti, comitati dei cittadini AVVELENATI quotidianamente da questi roghi che si piazzino davanti alla Questura o al Campidoglio a fare una caciara della madonna??? bò...

Anonimo ha detto...

continuate Voi a votare PD e i suoi lanzichenecchi e vedrete che la vita nella (nelle) città continuerà a migliorare!

Anonimo ha detto...

Ieri la colonna di fumo che si alzava dal campo di Ciampino era tale che pensavo fosse precipitato un aereo.

Anonimo ha detto...

anonimo luglio 25, 2014 3:18 PM,
la puzza di bruciato c'era pure quando era seduto "alemagna" al campidoglio

Anonimo ha detto...

@ 3:09

O anche solo bombardare di email ogni ufficio pubblico, addetto e non al problema, con filmati e foto. Subissare di telefonate polizia e carabinieri. Scrivere a tutti i giornali. Oltre che, ovviamente, andare lì dove brucia in 300 e fare casino, bloccare le strade, qualunque cosa. Tanto se stiamo ad aspettare che si faccia qualcosa, stiamo freschi. Poi una capatina al campo nomadi più vicino per una visita di cortesia non sarebbe affatto male... Ah no! Quello è razzismo.

un incazzato ha detto...

Buonissima idea quella di bloccare le strade. Solo così si può ottenere attenzione. Quando?

Anonimo ha detto...

TERRA DEI FUOCHI

Anonimo ha detto...

Dovete fare una denuncia penale alla Magistratura per attentato alla salute pubblica. Con lentezza, ma si muoveranno sicuramente.
Ancora meglio ovviamente se tale denuncia viene fatta dai Comitati di cittadini che a quanto pare si sono già creati.
Richiedere solo l'intervento di vigili, polizia o carabinieri non serve a niente.
Dovete depositare una denuncia chiara e circostanziata alla Magistratura.

Anonimo ha detto...

Qui non si tratta di decoro, non si tratta di degrado, non si tratta di abusivismo... qui si tratta di REATI PENALI che dovrebbero essere perseguiti.
Se depositate una denuncia penale non potrà essere ignorata, così come dovreste manifestare sotto al campidoglio o davanti al campo nomadi pretendendo DI NON ESSERE ESPOSTI AL RISCHIO DI TUMORI DERIVANTI DALL'INALAZIONE DI SOSTANZE TOSSICHE.
Volete aspettare che la situazione degeneri come in Campania prima di muovervi? Volete aspettare le prime malattie respiratorie o i primi tumori al polmone?????
Stiamo parlando della salute NOSTRA E DEI NOSTRI FIGLI!!!!!!
Se abitassi lì vicino avrei piantato un casino assurdo, ma cosa aspettate a farvi sentire????
Tutti mobilitati per dire no agli inceneritori, comitati di quartiere bloccano strade per degli inceneritori che per lo meno sono impianti a norma... ma accettate di buon grado di ammalarvi giorno dopo giorno per i fumi di roghi accesi sotto casa vostra????? Ma cosa cazzo deve succedere per farvi muovere?????

Anonimo ha detto...

http://lexambiente.it/rifiuti/179-dottrina179/10226-abbruciamento-rifiuti-terra-dei-fuochi-e-legge.html

Ma non c'è una legge o ci siamo persi qualcosa?
Oppure vale solo per i normali cittadini?

Anonimo ha detto...

Comunque questa è gente che non può vivere dentro una comunità perché loro le comunità le ditruggono.

bat21 ha detto...

Stando a questo reportage interessantissimo http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-24-milioni-emergenza c'e' un tale franco pirina che avrebbe messo su un comitato civico per contrastare i roghi di via salone. Penso che tutti i romani dovrebbero fare massa critica e contattare questo tizio. Dal reportage (seconda puntata) emergerebbe che il tizio avrebbe denunciato Marino per omissione di atti di ufficio e il sindaco avrebbe richiesto il ritiro della denuncia. Ricordo inoltre che c'è un deputato di ncd di cui non ricordo il nome ma lo trovate su google, che avrebbe interessato l eu della faccenda

bat21 ha detto...

Non e' un deputato ma il vicepresidente del parlamento europeo http://www.iltempo.it/roma-capitale/2014/04/30/roghi-tossici-dei-rom-altola-dell-europa-alla-terra-dei-fuochi-1.1245129 chi e' interessato dovrebbe contattare anche questa Roberta angelillo.

Anonimo ha detto...

Non denunciate solo qui denunciate alla magistratura. Ai cittadini non resta altro.

A parte subire appecorinati, naturalmente.

A voi la scelta.

Anonimo ha detto...

@ luglio 25, 2014 2:43 PM. Concordo. Io ho fatto delle denunce, ovviamente con tanto di nome e cognome, ad uffici pubblici per problematiche varie. Risposta ricevuta: solite frasi di rito che non migliorano la nostra realtà quotidiana, ma sono solo parole al vento... Mi convinco sempre più che l'Italia stia diventando un paese del quarto mondo, dove gli onesti pagano per tutti senza avere diritto a niente

Anonimo ha detto...

Ecco i soliti razzisti fascisti!!! Perchè a voi un barbecue uscito fuori controllo non capita mai, eh???
Ah!

Anonimo ha detto...

Manganelli, tirapugni e tanta, tanta buona volontà. In 48 ore saranno il problema di un'altra città.

College Street ha detto...

Cmq e' veramente incredibile ed allucinante che debbano essere i cittadini a supplicare che venga per favore fatto qualcosa riguardo ad un problema cosi grave. Ma dove siamo arrivati?! Dove viviamo? Su che pianeta siamo? Ma cosa fa questa gente eletta in comune, la polizia, il sindaco??? Va contro ogni tipo di logica! E questo vale per tutti gli argomenti che vengono discussi su questo blog, non solo questo.

Alessandro ha detto...

Caro Massimiliano, mi scusi, Lei vorrebbe che le stesse Istituzioni che a Roma Nord-Est autorizzano il funzionamento del compattatore AMA di via Salaria, che ormai da più di un anno rende quotidianamente irrespirabile e malsana l'aria di interi quartieri come Villa Spada, Colle Salario e Fidene, si preoccupino di fuochi occasionali che alla peggio producono un po' di diossina qui e lì? Per carità!

Anonimo ha detto...

Qualcuno vorrei mi spiegasse perche' in Italia ai rom e' concesso fare tutto cio' che e' illegale per noi cittadini italiani e rimanere impuniti....!! Verrebbe da pensare che sono protetti dai nostri giudici che non li condannano MAI !!! Forse che ci sono accordi tra loro ? Altrimenti come si spiegherebbe ?!?! Perche' le zingare che rubano vengono sempre rimesse in liberta' ?!?

Anonimo ha detto...

Dite al prefetto che quando lo Stato cessa di essere autorità, l'esercizio dell'autorità diviene prerogativa di altre entità, in questo caso i cittadini, che faranno come loro meglio credono

Anonimo ha detto...

Manca la volontà politica di risolvere questi problemi.
Ad esempio,la banda di rom che chiede il pizzo sui biglietti alla stazione Termini è stata identificata e risulta composta da cittadini rumeni, di cui si sa addirittura la città di provenienza (Calafat - potete verificare la cronaca del Messaggero).
Pur essendo i romeni cittadini UE, è possibile il loro allontanamento per "motivi di ordine pubblico, pubblica sicurezza e perdita dei requisiti che consentono il soggiorno" cfr d.lgs 30/2007 aggiornato con decreto legge 23/06/2011. A voi risultano casi in cui le norme di cui sopra sono state applicate?

Anonimo ha detto...

A chi dice che vada fatta una denuncia penale alla magistratura, mi sento di consigliare una lettura del codice penale e di procedura. La denuncia sarebbe necessaria ove si dovesse procedere con querela. Qui l azione penale dovrebbe essere esercitata d ufficio. Il problema, tanto per cambiare, e´nell´ amministrazione

College Street ha detto...

A corruzione, impicci, interessi personali e cosivvia, vanno aggiunte incompetenza, inesperienza del proprio mestiere, ignoranza e menefreghismo. Ossia, caratteristiche di persone messe in quelle posizioni non per merito, ma per raccomandazioni e conoscenze varie. E questa e' una cosa da non sottovalutare. Alla base di molti dei problemi di Roma c'e' l'ignoranza di chi dovrebbe prendere decisioni importanti.

Il Paese di Bengodi ha detto...

Andare via dall'Italia, e tornare solo quando ci sarà di nuovo la dittatura.

E' questo l'unico modo per sfuggire al degrado in questo paese ormai distrutto dal buonismo cattocomunista.

Anonimo ha detto...

vado spesso in Sardegna per motivi personali, nord Sardegna, Sassari, Alghero...
Anche lì sono presenti, zingari, senegalesi che vendono calzini, e qualche bangla...i cinesi stanno chiudendo i capannoni che avevano aperto. So che i zingari sono stati visitati nel loro campo da qualche sardo accompagnato...
i zingari lì rigano dritti per due motivi: a) sono in numero inferiore alla popolazione; b) i sardi non vanno per il sottile, "vuoi stare qui? ok ma stai attento a quello che fai"...i senegalesi e teppaglia varia non rompe più di tanto e non sono aggressivi come qui, sempre perché se toccano un sardo tutti gli altri presenti se lo inchiappettano al senegalese...i cinesi invece stanno chiudendo i capannoni che avevano finito di ammazzare l'economia commerciale sarda già in crisi, stanno chiudendo perché in sardegna non c'è più lavoro e anche per fare le stagioni prendono magari rumene che si prestano per 3 euro l'ora, che al paese loro ci campano bene con 3 euro l'ora...dunque...l'italiano medio è un bonaccione che dice sempre "poverini" e poi i poverino glielo mettono nel didietro...e tutti zitti se no sei razzista...dovevamo farci rispettare fin dall'inizio...ho portato come esempio i sardi ma forse anche in altre regioni si fanno rispettare di più...non so...comunque che tristezza...

Anonimo ha detto...

TUTTA COLPA DE QUO ZOZZONE DE SINDACO E CHI STA INTORNO, COR CAVOLO CHE I CAMPI STANNO SOTTO CASA SUA E L'ESTATE NUN PUOI APRI LE FINESTRE PER LA PUZZA E SE PRIMA LI CHIAMAVO NOMADI ADESSO SO COSTRETTO A CHIAMALLI ZINGARI, PERCHE E' DE QUELLO CHE SE PARLA!!!! MENO PAROLINE E PIU' FATTI, RISPETTO PER QUESTA NOSTRA SPLENDITA CITTA'

Anonimo ha detto...

Ad oggi com'è la situazione? Sono ritornati? Io ieri e questa sera tornando ho sentito fumi nell'aria ma non so se provenienti sempre da questi incendi....

ShareThis