Howen Poison. Ha fatto milioni di euro di danni contro la cosa pubblica? Il Comune di Roma invece di arrestarlo e chiedergli i danni lo invita al Macro a dipingere

4 luglio 2014










Amichetto di LASH, nelle ultime foto sopra potete vedere una delle loro recenti passeggiate nel deposito di Magliana, anche questo HOWEN POISON devasta Roma ormai da decenni. Passano gli anni ma lui, che di nome dovrebbe fare Matteo, a quanto pare non cresce mai. Rivendica senza problemi le sue gesta su facebook: qui la sua pagina personale e qui la sua pagina fan. Anche la pagina di Myspace è alquanto interessante.
Qui sotto solo una minima parte di quello che si può trovare in rete e di cui gli si può chiedere conto sabato al MACRO di Testaccio dove sarà protagonista di una sessione di live painting.
Sì, avete capito bene. Questo criminale che ha compiuto milioni e milioni di euro di danni contro la cosa pubblica viene invitato ad un Museo comunale per parlare e per dipingere live. In qualsiasi città del mondo, da New York a Brescia, le autorità seguono le gesta dei vandali su internet per poi acciuffarli, proprio in occasioni come queste, ma secondo voi al Macro ci saranno i Vigili Urbani a chiedere conto a questo signore dei danni e dei milioni che ha fatto dilapidare alla città? Assolutamente no. Questura e Polizia Municipale se ne fregano. Sono le uniche a livello italiano visto che altrove il problema del vandalismo è molto seguito dalle autorità. 
L'unica cosa che resta sono i milioni e milioni di euro di danni. Quelli non ve li toglie nessuno e se non li paga l'amico Poison qualcun altro li deve pagare: voi!. Sia direttamente, con tasse da capogiro arrivate a livelli paradossali, sia indirettamente con un depauperamento dei servizi. I soldi servono per correre dietro al vandalismo? Bene, si taglia altrove. Se vostro foglio ha un servizio di asilo nido più scadente, se vostro nonno ha un servizio di assistenza anziani che è sempre peggio negli anni dovete ringraziare anche questi squallidi imbrattatori. E chi ha deciso - unica città al mondo - che non vanno perseguiti.




































89 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Che gli venisse un canchero...

Anonimo ha detto...

Sabato ci sara' la fila per congratularsi di persona con questo genio creativo!

Anonimo ha detto...

Surreale...

Però ammetto che le foto mi hanno fatto ridere. Ma che sfigato assurdo è 'sto tizio?

Anonimo ha detto...

St..nzi comunisti finti alternativi!se ne andassero tutti a quel paese...città e comune di m..da!!!

Anonimo ha detto...

un sindaco che si inventa la "giornata dell'orgoglio rom" può benissimo premiare anche i vandali

che dire ? stiamo subendo questa pseudo-cultura alternativa progressista che vede i carnefici trasformati in vittime e viceversa

se questa città è alla deriva è soprattutto per questo clima culturale e sociale che si è creato. Stiamo decadendo ma le forze che ci trascinano giù sono quelle "chic" mentre chi predica il ritorno al buon senso è retrogrado, fascista, razzista, bla, bla..

ma prima o poi madre natura farà il suo corso ed il ritorno alla normalità sarà inevitabile

e finalmente gente come questo vandalo finirà dove merita: in galera

MD ha detto...

Ma esistono ancora gli articoli del codice penale che vietano l'imbrattare muri/treni/proprietà pubblica? No perché sai com'è... capisco tutto, però se il codice penale non ci piace più, tanto vale cambiarlo e ci mettiamo l'anima in pace ad avere tutto imbrattato.

Anonimo ha detto...

forse tutti quelli che hanno avuto case, negozi o furgoni vandalizzati da questo bastardo potrebbero presentarsi al Macro e "ringraziarlo" personalmente per aver lasciato traccia della sua "arte" sulle proprietà altrui...

che dite, lo andiamo a "ringraziare" ???

Anonimo ha detto...

Oddio. Dipende anche dai cittadini che tollerano tutto.
Se questo gentile signore tra il pubblico trovasse alcuni contribuenti "stanchi" di ripagare le ripuliture che lo mazzolassero ben bene, forse con le braccine spezzate avrebbe qualche difficoltà ad esprimere il suo genio artistico.
Datosi che siamo italici, probabilmente diventerà ricco e famoso ...

Anonimo ha detto...

in un paese civile questo tizio dovrebbe essere da tempo dietro le sbarre

se un sindaco esalta un "fuorilegge" e mi aumenta le tasse anche per ripulire i danni fatti da questo "fuorilegge", allora mi chiedo chi sia più bastardo, il "fuorilegge" o il sindaco ?

perché sabato non arrivano i carabinieri ad arrestare questo lestofante ?

ed il sindaco ? questo io lo chiamo "favoreggiamento"

Anonimo ha detto...

le autorità (sindaco) mi fanno quindi capire che le regole (codice penale) non sono applicabili a Roma

bene. Ne prendo atto.

Vorrà dire che allora inizio a farmi giustizia da solo e se becco un vandalo che mi deturpa il palazzo io mi sento autorizzato a sfondargli il cranio

Anonimo ha detto...

il sindaco va denunciato. Punto.
Quale migliore occasione di questa evidente complicità con un vandalo che ha causato milioni di danni ?

Ci lamentiamo sempre. Adesso abbiamo un appiglio legale per fare qualcosa. Una denuncia firmata da migliaia e migliaia di persone contro questo vandalo maledetto e questo sindaco vergognoso.

Troviamo un modo per coordinare un'azione del genere. Facciamolo però.

Anonimo ha detto...

sono d'accordo anche io con il sopracitato post

Anonimo ha detto...

Interessante, così avremo un codazzo di emulatori.
Questo sindaco chi ce l'ha mandato, la concorrenza di qualche capitale a cui Roma ruba qualche turista?

No, perché se qualcuno volesse fare qualche cosa per affossare questa città, farebbe esattamente quello che fa lui.

Anonimo ha detto...

un altra "perla" del nostro sindaco che riesce ancora a sorprendere

quando sembra che abbia toccato il fondo con un'idea balorda, eccoti che se ne esce con un'altra ancora più balorda

l'imbecillità di questo personaggio è davvero fenomenale, direi da studio scientifico da parte di qualche università

purtroppo questo pazzo è sindaco di una città di 4 milioni di abitanti

Anonimo ha detto...

e se al Macro ci presentassimo in tanti a rendere conto dei danni ?

Anonimo ha detto...

avete fatto bene a pubblicare le foto di questo "artista"

volevo appunto ringraziarlo e se mi si presenterà l'occasione sarò lieto di farlo...

Anonimo ha detto...

fatemi capire, questo vandalo sarà anche pagato dal comune ? Quindi da noi tutti ?

Mi chiedo se Marino sia un imbecille totale o un gran mascalzone che si diverte a ridicolizzare Roma...

Anonimo ha detto...

Se sabato questo tizio non viene arrestato io mi riservo di denunciare il sindaco per evidente complicità con un devastatore.

Invito tutti a fare lo stesso.

Anonimo ha detto...

mandate migliaia di fax ed email al comune di roma

SINDACO INETTO !!!
VANDALI IN GALERA !!!

Anonimo ha detto...

Questo è davvero un ulteriore schiaffo ai tanti cittadini onesti e tartassati che non ne possono davvero più di questo stato di cose.

Non riesco davvero a capire come possa essere persino concepita un'assurdità del genere.

Premiare ed esaltare chi ha fatto del vandalismo la propria ragione di vita e causato milioni in danni alla collettività, è qualcosa che va oltre qualsiasi limite di buon senso. E che a farlo sia un'istituzione è ancora più grave.

Non so davvero se questo sindaco si renda conto della gravità di questo gesto e di come la rabbia e l'esasperazione tra la gente aumentino ogni giorno di più.

Cosa vuole ottenere questo sindaco con queste manifestazioni di aperta "ostilità" verso i cittadini onesti ?

Sono davvero gli zingari, le mafie bancarellare, i vandali, i nuovi esempi della cultura cittadina che questo sindaco ha in mente ?

Ebbene, sappia questo sindaco, che la pazienza ha un limite, e che le situazioni di disagio sociale esplodono proprio poi in occasioni "simboliche" che ancor più umiliano la gente, che è veramente stanca di questo andazzo.

Roma è stanca, al limite, tartassata, sempre più povera. Ma ridicolizzarla può essere davvero la scintilla su questa bomba sociale.

Sarà bene che il sindaco ci risparmi queste pagliacciate e che inizi a lavorare sui veri problemi di roma. Anche se dubito abbia le capacità per farlo.

E allora che si dimetta, invece di sputtanare ancor più questa gloriosa Citta.

Anonimo ha detto...

Mentre leggevo questo articolo pensavo la solita cosa.. Denunciate il sindaco e le forse dell'ordine che continuano a far sopravvivere questo degrado morale. Quello che rfs denuncia quotidianamente è vomitevole..
Possibile che oltre a Napoli (anch'essa violentata da troppo tempo) anche roma faccia la solita fine. Potrebbero essere due città bellissime.

paola ha detto...

poliziaromacapitale@comune.roma.it

caposegreteria@comune.roma.it

assessorato.cultura@comune.roma.it

assessoratomobilita@comune.roma.it

urc@comune.roma.it

Anonimo ha detto...

Mia figlia ha 5 anni e scrive meglio di questo pezzo di merda qui.
Bravi romani. E adesso mi raccomando pagate il biglietto al Maxi per andare ad incontrarlo.

Anonimo ha detto...

andare in massa e chiedere "il conto" dei danni a questo lestofante sarebbe un'idea, ma dubito che si farà

di certo vorrei chiedere a quanti hanno votato per questo sindaco se lo rifarebbero

che marino sia un mentecatto è ormai acclarato, quanto ancora dovremo sopportarlo ?

Anonimo ha detto...

la mia fiducia nelle istituzioni cittadine è già scarsa

se sabato questo malvivente non viene arrestato, sarò definitivamente convinto che in questa città sono saltate tutte le regole

questo blog è molto seguito ed è forse una delle poche voci di denuncia del degrado romano

invito tutti a chiedere l'arresto del vandalo

ed il comune di roma deve presentarsi come parte civile e chiedere i danni invece di esaltare questo bastardo

scrivete tutti in fondo ai prossimi messaggi

ARRESTATELO !!!
ARRESTATELO !!!
ARRESTATELO !!!

Anonimo ha detto...

mi associo

ARRESTATELO ! ARRESTATELO ! ARRESTATELO !

cosa farà marino prossimamente... invitare gli zingari a dare lezioni di borseggio ?

possibile che un vandalo sia addirittura premiato invece che sbattuto in galera ?

Anonimo ha detto...

arrestatelo !!! arrestatelo !!! arrestatelo !!!

e buttate via la chiave !!!

Anonimo ha detto...

sabato saremo in tanti...

ARRESTATELOOOOOO !!!!!

Anonimo ha detto...

una città ostaggio di questa feccia. Che schifo.

non capisco come questi vandali siano ancora a piede libero visto che si autodenunciano

ARRESTATELO

Anonimo ha detto...

ARRESTATELI !!! (IL VANDALO E IL SINDACO)

Anonimo ha detto...

"Questura e Polizia Municipale se ne fregano" nooooooo, sono aggenti ar servizio daaa ggente, se sacrificano, sapessi quanto sudano

Anonimo ha detto...

si, poi quando abbiamo scritto QUI arrestatelo , che abbiamo fatto??? Mi sembra più interessante il suggerimento sopra con gli indirizzi mail a cui scrivere, allegando questo link

Anonimo ha detto...

Che pezzi di merda. Come dire che se non pagassi l'IMU il comune di regalerebbe una casa...
Parassiti! Lui e i comunardi

Anonimo ha detto...

uniche due cose utili da fare: presentarsi sabato in massa e scrivere agli indirizzi che un gentile utente ha postato con il link a questo articolo.
tutto il resto sono chiacchiere. cominciamo a fare qualcosa di concreto maledizione!

Anonimo ha detto...

Ma almeno a far vedere dove si deve scendere a chi ha difficoltà...
Oltre il vandalismo anche la mancanza di sensibilità verso chi è più debole.

Anonimo ha detto...

Certe persone andrebbero aiutate, non credo sia autosufficiente, dovrebbe stare con altri ragazzi come lui a costruire presepi con mollette di legno, dove sono i servizi sociali?

Anonimo ha detto...

La maggior parte di voi ha votato marino... E se consideriamo anche il ballottaggio l'ha votato 2 volte.. Avete voluto la bicicletta e mo pedalate.

Cordialmente uni dei tanti anonimi che rispondono

Anonimo ha detto...

Coglioni, non è ospite del comune ma di una delle organizzazioni che quest'anno ha avuto in permesso uno spazio al Macro, non c'è nessun biglietto da pagare,marino non c'entra nulla. E poi questa è arte , siete veramente dei bigotti e per di più ignoranti, mamma mia sono quelli come voi che impediscono a Roma ed all'Italia di essere al livello del resto dell'europa, ma a voi cosa cazzo cambia se un treno venga riqualificato da uno streetartist o da un writer, poison è un maestro in quello che fa e quando ne sarete capaci voi ne riparleremo.

Anonimo ha detto...

Vorrei tanto vedere come scrive tua figlia..e comunque l ingresso è gratuito

Marco ha detto...

Quindi con ragazzi come te?

Marco ha detto...

Povero anonimo Triste e debole

Marco ha detto...

Feccia chi scrive anonimo direi povero blog ostaggio di Questa feccia ve dovrebbero arresta a tutti anonimi

Anonimo ha detto...

Non vi scaldate.....è il segno dei tempi: un tempo l'arte era Michelangelo e Caravaggio oggi ci dobbiamo accontentare di questo Poison; una volta si andava in galera se sporcavi i muri, oggi chi ammazza padre e madre (vedi Pietro Maso ed Erika De Nardo) se ne vanno tranquillamente in giro insieme alla gente onesta...Domani chissà i delinquenti andranno in giro e carcereranno la gente perbene. Al peggio non c'è mai fine.

Anonimo ha detto...

Mentre sabato va a fare le sue cagate di merda, colgo l'occasione per scopare a sangue la sua ragazza.
Dio porco a lui, sua madre, sua nonna troia e suo padre piglia in culo! Suo nonno invece scopa se stesso perchè non c'ha le palle

Romamia ha detto...

Dalle foto pare un artista coatto e strafottente giusto per una città coatta come Roma.
Comunque il sindaco centra eccome. Il Macro è uno spazio culturale comunale e questa manifestazione è pura istigazione all'imbrattamento delle "cose" pubbliche con notevoli danni economici per la comunità. Il messaggio che trapela è sbagliato, intriso di permissivismo ed istigazione a delinquere. Così un adolescente si sentirà autorizzato ad imbrattare i muri della scuola o di qualsiasi palazzo privato sicuro dell'impunibilità .

umberto framondino ha detto...

ditemi che è grazie a lui che l'Italia ma soprattutto Roma fa schifo!!! io ci vado al Macro per congratularmi con lui!!! Almeno la città è meno "grigia" grazie a lui!
p.s. anche mio padre che è un maresciallo dell'aeronautica militare lo ama!!! Quindi non fate i finti moralisti del cazzo!!!

Anonimo ha detto...

@Umberto: beh, il tuo discorso si commenta da solo, soprattutto alla luce della discendenza....

Anonimo ha detto...

mha! ormai viviamo nel paese dei controsensi....ormai l'italia è un paese morto dobbiamo tutti migrare all'estero

Anonimo ha detto...

il ragazzo è un coglione , ma chi poi lo premia per il suo vandalismo ,che non è arte ma ricorda solo i cani che con l' urina marcano il loro territorio ( cosa naturale per loro ma da non tollerare per chi imbratta le cose altrui o pubbliche ) invitandolo ad una mostra invece di portarlo di corsa in commissariato per identificarlo e poi denunciarlo per fargli pagare i danni subiti dalla comunità per colpa di questo " artista " .
vorrei vedere i genitori , se li ha , cosa direbbero quando dovesse dipingere le pareti di casa !

luglio 04, 2014 7:12 PM

bat21 ha detto...

Questa storia è fenomenale solo a Roma si può assistere ad uno sbandamento ed un pressapochismo dell'amministrazione pubblica di tal livello.
Alle e-mail che qualcuno ha scritto propongo di aggiungere

il forum di conti sul corsera

http://forum.roma.corriere.it/una_citta_mille_domande/

Visto che i danneggiati potrebbero incavolarsi di vedere questo tipo ad un evento ufficiale invece che scontare una giusta pena per danneggiamenti:

Reclamo trenitalia

http://reclami-e-suggerimenti.trenitalia.com/Reclami/Default.aspx

Se qualcuno avesse una mail dell'ufficio legale di trenitalia sarebbe ancora meglio

modulo segnalazione atac

http://www.atac.roma.it/page.asp?p=162

Inoltre se tra i suoi cafolavori ci fosse qualche serranda di un qualche negozio si potrebbero contattare anche loro.

Il macro non ha mail li si può contattare solo tramite FB.
Bello schifo, non ci si può veramente credere.

Anonimo ha detto...

Un palazzo barocco è arte a se stante! Uno che ci scrive sopra è un ignorante, vandalo e dovrebbe andare in galera. Se ti riqualificassi la macchina con 6 litri di vernice saresti contento?! Perchè 1000 persone devono imporre vandalizzando roma la loro arte a discapito dei 24000000 di cittadini a cui non piace? Dipingete aree degradate o dentro casa vostra.. C'è posto per tutti e tutto basterebbe meno stupidità e un pizzico di senso civico.

Anonimo ha detto...

Ammazza che faccia da frocio

Dico Tutto ha detto...

BARABBA, BARABBA!

Mi chiedo per quale motivo se gli stessi treni della Metro B vengono dipinti da C215 nessuno si incazza con lui e tutta la sua famiglia.

Qui le foto: https://www.facebook.com/media/set/?set=a.694195147308299.1073741861.265180703543081&type=1

Cosa differenzia un pezzo di C215 sulla Metro B da un pezzo di Poison sullo stesso vagone?

Ve lo dico io: C215 è tutelato da un gallerista, Poison no.

E il gallerista di C215 con i soldi che fa con gli sponsor e i collezionisti compra cocaina e consensi politici.

Voi vi dovreste vergognare per puntare il dito sugli indifesi e far finta di non vedere la corruzione di quei quattro magnoni della Roma bene.

Conosco quei volti. Bigotti, cattolici e ben pensanti. I volti di chi urla "Barabba", di chi, senza conoscere la storia di una persona, vuole vederla immolata in pubblico. Lo vorreste vero? Quanta soddisfazione provereste? Quanto la giustizia sommaria andrebbe ad alleggerire le vostre piccole colpe quotidiane?

Anonimo ha detto...

Domani vengo anche io a congratularmi con l'esimio artista! Non vedo l'ora! Dove lo troviamo e a che ora ?!

Anonimo ha detto...

Al solito corone che con ogni pretesto non fa che attaccare Marino: hai veramente rotto i coglioni,imbecille.pensa a quanto è stato bravo alemanno...

un incazzato ha detto...

A predicatore che cavolo vuol dire ben pensanti, cattolici, bigotti? Stai proprio fuori!
Si capisce che sei un represso e che vorresti scaricare la tua rabbia danneggiando beni collettivi .
Imbrattare i muri ed il patrimonio pubblico (quindi di tutti) è un reato. Di norma ad un reato segue una pena. Nei paesi democratici e liberali è perseguibile. Se un artista vuole dare sfogo al suo estro lo facesse sui muri di casa sua o di qualche privato consenziente. La città appartiene a tutti i cittadini ai quali non deve essere "imposta" un'arte prevaricatrice, condivisa giusto da 4 graffitari disadattati sociali

Anonimo ha detto...

E' vero Alemanno è stato un pessimo sindaco. Intrallazzatore e faccendiere. Ma Marino tutta fuffa e stupidità preoccupa veramente. Gli stupidi sono più pericolosi dei banditi

Anonimo ha detto...

Preferisco avere a che fare con uno stupido che con un bandito! Alemanno ha ridotto Roma alla morte insieme alla feccia che è la destra romana. Non sono mai stato di parte ma è' la pura verità'! Cmq se posso faccio anch'io un salto domani al Macro a sfogare la mia creatività' ... Ho da proporre un nuovo modo creativo a questi bimbiminkia su come utilizzare le loro bombolette beneamate.

Anonimo ha detto...

E 'nzomma dopo avé letto tutti e 58 i post me sembra d'avé capito che adesso è tutta "Un'istallazione" capito? E' street art! Poi c'è il gallerista che t'appoggia, poi la lobby dei galleristi che nun t'appoggeno si nun te metti mpar de pantaloni de pelle e te ce lo fai appoggià sopra (effettivamente è eccitante...) poi er gallerista tira la coca a quella che fa la mignotta a Palazzo Chigi 'nzomma c'aveva azzeccato e reggista daa "Grande Bellezza", quanno faceva vedé che quella coreva a sbatte la stesta all'Acquedotto Claudio a Cinecittà e tutti l'artri a batteje le mani, oppure la regazzina isterica che urlava addosso ai secchi de vernice e li sbatteva ar muro...è " 'n Istallazione".


Aho io sò 32 anni che fotografo l'auti i tranvi le metro de Roma e de ogni città ndo vado...ma m'hanno sempre preso pé scemo...ammé le mostre numme le fanno fa...


N'cè proprio giustizia a sto Monno....ma adesso c'è L'istallazione aho aa Riqualificazione de Iwon da mette sur telefonino pé wappà....aho contenti voi.....



Tramvinicyus



Anonimo ha detto...

Bella Tramvini'! Vieni pure te domani ar Macro? Daje che se congratulamo in gruppo co l'artista!!!

Anonimo ha detto...

sabato 5 starò senza mezzo proprio per potermi spostare e sinceramente non mi va di sprecare di dare 3 euro all'atac per poter andare fin là per avere a che fare con quella gentaglia di bimbiminkia con le bombolette.
mi piacerebbe scozzargli in faccia tutto quello che penso di loro, ma sarà per un'altra volta o quando ne beccherò uno per strada con lo zainetto tintinnante di bombolette spray.
città alla frutta se si dà corda a feccia simile.
Marino hai perso ancora voti (anche se non credo che ti ripresenterai. certo c'è da dire che Alemanno ha avuto la faccia tosta allucinante di ripresentarsi, ma quello è un disperato politico che non ha altre possibilità per rimediare uno stipendio. tu un lavoro vero dovresti averlo credo...)

Anonimo ha detto...

ma siete tutti fasci vero???

Anonimo ha detto...

Ve la state prendendo con la persona sbagliata: è la cosa pubblica che fa schifo, non il disegno che c'è sopra! Se i treni sono perennemente in ritardo, e chi li gestisce si fa pure pagare profumatamente il biglietto (8 euro, e dico 8 euro cazzo!, per due fermate del treno Roma-Fiumicino), i vagoni della metro arrivano tutti arrugginiti e traballanti in banchina, e ci stanno bucce di semi di girasole sui sedili perché nessuno insegna agli zingari che in teoria l'Italia dovrebbe essere un paese civile, non è certo colpa di questo graffitaro. I suoi disegni possono non piacere (anche se a molti piacciono), ma imputare a lui MILIONI E MILIONI DI EURO che ci prendono con le tasse mi sembra miope e assurdo: come potete vedere tutti i giorni, i treni non li puliscono, o se lo fanno spenderanno al massimo 1€ di detergente. La metro è comunque già rovinata anche senza graffiti, e personalmente preferisco le scritte colorate ai treni e alla stazione termini sotto sequestro dalla vodafone.

Anonimo ha detto...

Se vado in treno voglio vedere fuori dai finestrini, non le cazzate di questo tamarro. Kenny Random e Blu sono artisti, questo invece è un tronista. Johnny.

Bat21 ha detto...

Come al solito ci sono gli zucconi che non vogliono capire che treni della metropolitana, di superficie, edifici e camion non sono le loro tavolozze personali. Se i treni fanno schifo questi scarabocchi non fanno altro che farli diventare più schifosi e comunque anche fossero bellissimi sarebbe una violenza farli senza accordi con i proprietari dei beni. Qui i veri fasci sono coloro che fanno la violenza di dipingere sui beni altrui (pubblici o personali) costringendo poi questi a tenerli o a spendere soldi per rimuoverli. Vergognatevi teppaglia!

piotr dudek ha detto...

quanto siete ignoranti....ma sapete cos'è la cultura del writing? immaginate che razza di scarabocchi ci sono sotto le fantastiche scritte di poison? sapete che è un artista molto stimato a livello internazionale? ma come vi permettete di criticare dico io......andate al macro sabato e chiedetegli un autografo, se ve lo farà siatene orgogliosi

Anonimo ha detto...

Caro piotr dudek, perdonami ma se questo poison è un artista di livello internazionale perchè le sue "opere" non le fa su tele pagate a sue spese e non si apre una galleria sempre a sue spese? Perchè deve imporre la sua "arte" sui muri e sui vagoni di treni della città più bella del mondo? Qui non si critica la sua "arte" che peraltro può essere criticata visto che esiste la libertà di pensiero e di espressione, ma il modo in cui lo fa. Se ognuno che ha qualcosa da dire o vuole esprimersi non può farlo sui muri pubblici. Se un batterista di livello internazionale viene a suonare tutte le notti sotto casa tua non penso che tu sia d'accordo.
esistono regole di convivenza civile alle quali non si può derogare.

Davide Papagni ha detto...

e tu me lo chiami imbrattare?????



la politica durante le elezioni imbratta non gli artisti

aprite sti cavolo d'occhi
HOWEN POISON RULEZ

Anonimo ha detto...

Vi state lamentando della pagliuzza, invece di incazzarvi per la trave. E a chi parla di Kenny Random e Blu, la gente all'inizio si lamentava di loro proprio come state facendo voi ora con Poison.

Anonimo ha detto...

Beh scrivere marco si che non ti rende anonimo.
COMPLIMENTONI.
Fai ritardato di cognome?

Anonimo ha detto...

La citta' e' diventata una fogna.
Siamo pieni di zingaracci merdosi che fanno quello che vogliono senza che nessuno dica nulla e ci lamentiamo dei graffiti?????
BAH

Anonimo ha detto...

Venitece sabato e vedete che fine fate.

Anonimo ha detto...

Ehi ti stimo fratello! yo yo!
Me sembra che se dica così tra 'sti giovani d'oggi tipo sto Poison poi che erano l'artri? Random Blu questi qua....

Oo vedi 'sti ventenni hanno capito tutto daa vita...io a 50 so da buttà...


Yo yo fratello ti stimo ti stimo

ti ti ti stimo yo yo


Pensa a chi aemo lasciato sto paese....

Annate allavorà invece ....mbriachi de pippe!

Carlo ha detto...

salve a tutti sono un italiano,ROMANO, che vive da tanti anni in Francia capisco la vostra rabbia, ed è anche la mia, sono pienamente d'accordo con voi va arrestato e poi, deve ripulire tutte le calzate che ha scritto ,perche metterlo solo in galera non serve deve ripulire TUTTO,pero vi dico anche che Roma è quello che è perché i romani sono così' MENEFREGHISTI l' esempio della spazzatura IL SECCHIO E' PIENO !!!! NON FA NULLA LASCIO IL SACCHETTO FUORI IL CONTENITORE TANTO NON E' CASA MIA!!!!!!!! e Roma è sporca perché i romani sono sporchi i bambini scrivono sui muri ed i genitori??????? poverelli si esprimono povere creature !!!!!!!!devo vuotare il posacenere della macchina...... lo vuoto in strada qualcuno pulira........ e di esempi ne ho tantissimi credetemi ogni volta che torno mi viene il sangue pesto!!!!! IN ITALIA NON C'E' PIU' SENSO CIVICO ED EDUCAZIONE ( ANCHE NEL RESTO D'ITALIA,BASTA VEDERE IL COMPORTAMENTO DEGLI ITALIANI IN VACANZA ALL'ESTERO,UN DISASTRO !!!!!!! SPESSO MI VERGOGNO DI ESSERLO ). il problema non è il colore politico del sindaco è una questione di IGNORANZA di non rispetto delle leggi ,quando SI RUBA E' ESATTAMENTE LA STESSA COSA (amministrazione precedente). ITALIANI CAMBIATE ROMANI REAGITE E SALVATE IL VOSTRO NOSTRO PAESE LO MERITA .

Bat21 ha detto...

Carlo hai ragione. Vorrei farti notare che non tutte le parti di Italia sono disastrate come Roma e gran parte del meridione anche se, purtroppo, l'involuzione sta contagiando un po' tutti. Per dare una sveglia seria l'unico modo è' negare ogni forma di assistenzialismo e chiedere alle persone, ai pezzi di Italia che vengono assistiti di fare la loro parte di cavare di che vivere con le loro forze. Se Roma non fosse salvata dai Salvaroma vedi come i romani si interesserebbero del degrado della loro città dato che ne andrebbe della loro sussistenza. Gli stessi writers credo che smetterebbero di farlo dato che il loro paparino smetterebbe di mantenerli e avrebbe il problema di reimpiegarsi in una città in cui si potrebbe trovare lavoro solo con il turismo....

Bat21 ha detto...

Carlo hai ragione. Vorrei farti notare che non tutte le parti di Italia sono disastrate come Roma e gran parte del meridione anche se, purtroppo, l'involuzione sta contagiando un po' tutti. Per dare una sveglia seria l'unico modo è' negare ogni forma di assistenzialismo e chiedere alle persone, ai pezzi di Italia che vengono assistiti di fare la loro parte di cavare di che vivere con le loro forze. Se Roma non fosse salvata dai Salvaroma vedi come i romani si interesserebbero del degrado della loro città dato che ne andrebbe della loro sussistenza. Gli stessi writers credo che smetterebbero di farlo dato che il loro paparino smetterebbe di mantenerli e avrebbe il problema di reimpiegarsi in una città in cui si potrebbe trovare lavoro solo con il turismo....

Anonimo ha detto...

Uno dei writer più talentuosi nell' "imbrattare" i nostri muri. I suoi pezzi resistono decenni, le opere pubbliche ufficiali no. Prego fare distinzione tra vandali e artisti, Howen appartiene alla seconda categoria.

Anonimo ha detto...

Piotr, europeo dell'est di merda, qualunque sia la tua insulsa nazione, muori nelle tue feci vaccose, tua madre puttana

Bat21 ha detto...

Facciamo la distinzione tra vandali ed artisti infatti: il vandalo manomette beni non suoi senza l'accordo del proprietario di questi beni, l'artista esprime la sua arte senza ledere la fruizione dei beni altrui. E questo prescinde dalla qualità delle opere prodotte...

Anonimo ha detto...

Vandali=writers=rom e Howen Poison muore in un latrato di cacca

Anonimo ha detto...

Howen scrive la storia dell'arte di questa città nella quale voi siete solo comparse, somari che non siete altro.

Anonimo ha detto...

Non sono d'accordo sul fare i graffiti sui treni, ma bisogna distinguere. I graffiti di questo Tizio sono esteticamente anche piacevoli, e magari su un ponte rovinato come quello della foto non stanno male! Ben altra cosa è imbrattare con spray nero tutti i vagoni, le porte, i muri e qualsiasi oggetto pubblico rendendolo uno schifo inguardabile. Anche perchè lo schifo poi richiama altro schifo. In un treno o una stazione ridotti in quel modo, gli utenti poi hanno molta meno cura nel mantenerlo pulito. Lo stesso che accade sulle strade.

mistral ha detto...

lo affogherei nella vernice

Anonimo ha detto...

pare richard benson, c'avra 45 anni, madonna mia che razza di falliti... e i geni del macro li pagano pure per esporre. Sciogliete il comune di roma, dateci Putin per 5 anni!!!

Anonimo ha detto...

Fate un esposto alla Procura, allegando le foto e indicando le pagine FB e MySpace.
Dovete passare dal giornalismo passivo all'attivismo, come avviene negli USA.

Anonimo ha detto...

Dopo aver letto della denuncia sul sito, ho deciso di passare al MACRO sabato scorso da totale ignorante in materia. sinceramente nonostante sia stato definito 'criminale' o altro (e magari puo anche essere visto come tale nel senso stretto del termine) sono stata a guardarlo mentre disegnava. è davvero affascinante il suo modo di esprimere arte e spero siano sempre di più coloro che danno la possibilità ad artisti di strada, se così li si può definire, di esprimere se stessi. quindi invece di lamentarsi sull'assurdità della cosa, bisognerebbe incoraggiare invece a dare uno spazio a questi Artisti per esprimere se stessi.
Vi invito vivamente, prima di sparare sentenze, ad andare a vedere i loro lavori non con aria accusatrice o con voglia di ribellione, rivendicando chissà quale legge o articolo, ma con pura curiosità ed ignoranza.
Io da totale ignorante ne sono rimasta affascinata nonostante sia assolutamente scorretto e incivile "imbrattare" muri e suolo pubblico anche se questi disegni rendo senza dubbio decisamente migliori muri e vagoni della metro a dir poco fatiscenti e abbandonati.

Anonimo ha detto...

Un branco di vecchi retrogradi, sporchi fascisti, preferisco vedere la mia città colorata da un artista come lui, basta insultare e dire cavolate, questa è un espressione dell'arte, l'arte non è solo nei musei, e voi paese di conservatori idioti, siete voi che dovete avere un 'CANCHERO' non noi.

Anonimo ha detto...

tutto questo mi fa cadere le braccia... pensate che le tasse sono alte per colpa di gente come poison? poison è un'artista e come lui ce ne sono tanti. dobbiamo ringraziarli per colorare queste città grigie che il comune non sistema o decora, poison è l'ultimo problema, l'ignoranza vi fa accanire contro di lui, è così che vi vogliono: ignoranti e fascisti! bravi! continuate così!

Anonimo ha detto...

ah perchè tra sti soggettoni c'è anche gente con più di 15 anni? a me non me ne frega un cazzo dei graffiti sui vagoni, anzi se "artistici" li apprezzo pure. però mi fa girare i coglioni il non poter vedere quello che c'è fuori dal finestrino perchè qualche disadattato ha bisogno di sentirsi figo e di ricevere pure apprezzamenti da ragazzetti che pare detengano chissà quale sapere su chissà quale sub cultura metropolitana. sapete cos'altro fa figo? la droga. ma non qualche cannetta o pasticchetta... così magari vi sentite fighi due volte, una per esservi fatti una bella spada e un'altra per fare le vostre merdosissime tag che vi fanno sentire tanto apprezzati. così forse, prima o poi finirete per fare del male solo a voi stessi. imparate a vivere, e se dovete proprio imbrattare vetri, imbrattate quelli della macchina di vostra madre. buon "writing"?!? e usate le mascherine... non si sa mai che qualche cancro ai polmoni prima o poi...

ShareThis