Le foto dei roghi al Campo Rom di via Salviati e la testimonianza vera di un Vigile del Fuoco a Roma. Nulla del genere accade da nessuna parte del mondo occidentale

13 luglio 2014






Anche un altro turno di notte è andato, naturalmente ho passato tutta la notte in giro. Ho letto ieri da qualche parte che il sindaco di Roma, il Signor Marino, si è risentito alla domanda di qualcuno sul fatto che Roma sia sommersa di rifuti. Ha risposto che è vero e che a Roma è stato sempre così. Ora in questi miei 22 anni di servizio non mi ricordo nottate come queste degli ultimi mesi, non tanto per le uscite quelle le facciamo sempre per tanti motivi e interventi, ma passare le nottate a spegnere montagne di spazzatura fino a un annetto fa non esisteva proprio (naturalmente tranne i vari campi rom sempre attivi  per quel che riguarda il fuoco). Poi l'apoteosi e stato spegnere una vera montagna di spazzatura vicino ad uno stabile occupato dove siamo stati bersagli dal lancio di sassi e di sacchetti... di farina. E un sacchetto di quelli da un chilo se ti prende credetemi ti fa male! Per fortuna appena sono arrivate le volanti hanno smesso di tirarci di tutto, anche se come accade ultimamente ci siamo abituati. Comunque, Signor Sindaco, e lo scrivo da cittadino qualunque, personalmente delle zone a traffico limitato nun me po fregà de meno pensi a far ripulire questa città perché non è solo un problema di discariche ma della mafia che c'è dietro tutto questo. È vero che oramai in Italia negano tutti, anche quelli con i vestiti sporchi di sangue e accusati di omicidio, ma negare l'evidenza non è da furbi... è da cojoni! Vabbè io provo a sdraiarmi un oretta e se mi mandate la polizia fatela arrivare dopo le 11 cortesemente. E tranquilli io nun vi tiro nulla, anche perché la farina... costa!
Un Vigile del Fuoco in servizio nella Capitale d'Italia

30 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

stima e rispetto

Luna ha detto...

tra l'altro questi roghi danneggiano la salute dei vigili del fuoco. Spero per loro che in vecchiaia non spunti qualche grave malattia, dovuta alla respirazione di quei fumi. Concordo che la pedonalizzazione dei fori sia un'ottima idea, insieme alla salvaguardia di tutto il patrimonio culturale di Roma, tuttavia se non si risolvono i mali antichi come far diventare la nostra città a misura d'uomo? il traffico privato aumenta sempre più, si incomincia ad avvertire puzza di mondezza anche per strade del centro, aumenta la gente che bivacca per strada (e non chiamateli sfortunati, è una loro scelta: se volessero tirarsi fuori da quello schifo di vita potrebbero farlo visti i grandi aiuti offerti dalle numerose associazioni umanitarie che hanno a cuore la loro vita) ecc. ecc.

Anonimo ha detto...

vorrei fare una domanda all'amico vigile del fuoco e spero possa rispondermi: voi non dovete fare un rapporto in questi casi (c'è il reato di discarica abusiva) da mandare alla Procura? grazie

Papinianus ha detto...

Un sentito ringraziamento per il vostro lavoro.
Non scoraggiatevi, la maggioranza silenziosa della città è dalla vostra parte.

Caterpillar ha detto...

Massimo rispetto e massima stima per la prontezza di spirito. Io già avrei girato l'idrante verso i rifiuti umani che vi bersagliavano con lancio di oggetti

Anonimo ha detto...

Bello pieno di cripto-fascisti qui, non c'è che dire... levatevi dalla bocca il nome di Marino e aprite gli occhi: la colpa è dell'AMA, molto probabilmente delle altissime professionalità fatte assumere da quel bellimbusto del predecessore di Marino. Leggete e accendete il cervello: http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/14_luglio_13/ama-inchiesta-marino-caccia-sabotatori-quadri-panzironi-1091dfda-0a68-11e4-b9f9-15449e4acf0d.shtml Ah, se poi l'estensore dell'articolo e/o i redattori imparassero un po' di rudimenti su accenti ed apostrofi, forse la qualità dell'aria non ne trarrebbe giovamento ma la salute della lingua italiana sì.

Anonimo ha detto...

per chi chiede se ce' un reato da mandare alla procura ??
sono anche io Vigile del Fuoco e ti rispondo si , tutit i giorni inoltriamo notizie di reato inerenti incendi rifiuti ma la differenza è che contro ignoti, si potesse prenderli sul fatto qualcosa si potrebbe fare!!

Il Paese di Bengodi ha detto...

Ah, ho capito: le montagne di rifiuti sono dentro il campo degli zingari, a tirare i sassi contro i vigili del fuoco sono gli zingari, nei cassonetti frugano gli zingari... però per i nostri bravi giudici buoni solo a incarcerare Silvio, il reato è commesso da IGNOTI.

W la giustizia democratica, che altro dire!

Anonimo ha detto...

E se coloro che appiccano gli incendi venissero immortalati con foto e video, la musica cambierebbe?

Il Paese di Bengodi ha detto...

Sì... probabilmente l'autore finirebbe indagato per fotografia rasssssista dopo l'esposto di qualche Onlus coccola-zingari.

Anonimo ha detto...

Grande........

bat21 ha detto...

Questo e' finalmente un buon servizio sulla questione. Vi allego la puntata 2 che parla dei roghi rom http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-emergenza-campi-rom-due

bat21 ha detto...

Ed ecco la prima puntata http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-24-milioni-emergenza da quanto emerge la parte di vigili addetti alle funzioni di controllo rom sono 60. Effettivamente pochi per un cancro tanto grande!

bat21 ha detto...

Sarebbe interessante una intervista a questo tal Franco Pirina che ha denunciato Marino per omissione di atti d'ufficio per la questione roghi!

Lorik ha detto...

"Comunque, Signor Sindaco, e lo scrivo da cittadino qualunque, personalmente delle zone a traffico limitato nun me po fregà de meno pensi a far ripulire questa città..."

parole da incidere su un centinaio di targhe in ottone lucido e attaccarle tutte nei pressi del campidolgio

Anonimo ha detto...

si potrebbero caricare gli idranti a benzina?

claudio ha detto...

per quel che mi riguarda e abito non lontano dal suddetto campo di feccia zingara posso dire che se vai in bici e ci passi vicino ti vengono dietro con aria non troppo amichevole....quindi si potrebbe risolvere con un "decollare e denuclearizzare"

Anonimo ha detto...

credo sia ben noto a tutti che il 99% dei romani sarebbe ben lieto di vedere gli zingari vittime del fuoco che loro stesso appiccano

per quale motivo questa razza immonda sia libera di commettere milioni di reati l'anno (di tutti i tipi) ad danni della cittadinanza ed essere impunita, è qualcosa che va oltre ogni logica

chi protegge gli zingari ? chi ci mangia sopra ? perché questa feccia è intoccabile ?

sappiano i maledetti buonisti del cazzo alla "marino" che a forza di tirarla, prima o poi la corda si spezza. E così la pazienza dei romani. No nsarà oggi, non sarà domani, ma prima o poi la gente si prenderà la rivincita di decenni di soprusi. E non saranno solo gli zingari a dover scappare di corsa, ma anche chi li ha protetti...

Anonimo ha detto...

All'anonimo del 13 Luglio 9:13: CRIPTO-CHE???? CRIPTO-FASCISTI???? Guarda che qui la politica e i colori non c'entrano proprio un bel niente! Ma tu hai una vaga idea della quantità di diossina che viene liberata nell'aria ogni volta che c'è uno di questi roghi? E degli effetti della diossina e di veleni simili sulla nostra (sì, mia, tua, e di tutti i romani) salute? Qui il razzismo e la politica non c'entrano nulla, chi appicca questi roghi può essere bianco, nero, romano, rumeno, cinese...NON MI INTERESSA! Deve andare in galera, punto, perchè sta commettendo un reato contro la salute pubblica!
Scusami poi se oso mettermi in bocca il nome di Marino, ma ho scritto più volte al nostro Sindaco denunciando il susseguirsi di episodi simili a questo nella periferia Est di Roma, senza mai ricevere uno straccio di risposta. Certamente per chi vive al centro questo non è un problema, meglio occuparsi della pedonalizzazione dei Fori, piuttosto che della salute dei propri cittadini. Pensaci su un po', non ti farà male...e perdonami se ho posto male qualche accento o apostrofo: a tal proposito, mai sentito parlare del dito e della luna...?

Anonimo ha detto...

comunque, al di la delle fazioni e delle appartenenze politiche, non credo che questo sia un problema che possa risolvere il Sindaco da solo, credo si tratti di un problema di banale criminalità, ordine pubblico (eventualmente) immigrazione e accoglienza. più che il Sindaco, che può e deve chiedere interventi, questo è un problema del Ministro dell'Interno.

Anonimo ha detto...

nessun problema politico, sta diventando solo un problema di ordine pubblico e sanitario...."accoglienza"?? abbiamo accolto pure troppo fin ora...dall'antica ondata di filippini, poi di marocchini, poi i polacchi, poi gli albanesi, poi i cinesi, poi i rumeni, poi di nuovo africani e arabi... Per la maggior parte gentaglia...feccia...poche le "brave persone"...poi i zingari di tutta europa arrivano qui dove possono fare di tutto...

Anonimo ha detto...

Caro sindaco marino dire che roma è sempre stata sporca è una delle cazzate più grosse che poteva dire.... se la città è ridotta cosi è grazie a lei e suoi colleghi politici che non fate un cazzo contro gli stranieri che sporcano rubano anzi li aiutate, caro marino le auguro di essere derubato dai suoi cari amici zingari e magari che le diano pure na botta

Anonimo ha detto...

all'anonimo 9:13 del 13 luglio:
spero che un accampamento di questi "cosi" ti si metta cosi vicino casa da farti sentire la loro puzza!!Anzi mettiteli in casa visto che a voi sinistrati piacciono tanto...e già che ci sei fatti sfondare il culo!
E lascia perdere con la stronzata degli accenti che fai solo la figura del cultural-sinistro dei miei coglioni!!

Anonimo ha detto...

ecco a cosa siamo sottoposti nostro malgrado anche noi della Magliana...

bat21 ha detto...

Ma nessuno ha letto questi bei pezzi? http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-emergenza-campi-rom-due si parla anche di un signore che ha denunciato Marino e la sua giunta per omissione di atti di ufficio; un tal Franco Pirina con cui potreste fare causa comune! Sembra che Marino abbia paura di questa causa tanto che ha chiesto che venga ritirata...

bat21 ha detto...

Ed ecco la terza parte http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-tre
Bell inchiesta ricca di spunti di riflessione. Probabilmente per ridurre l impatto criminogeno dei rom bisogna investire nel controllo dei campi. Perche' non utilizzare l'esercito? In fondo non fanno anche queste cose nelle operazioni di peace keeping nei campi profughi?

Anonimo ha detto...

Bruciamoli vivi questi maledetti.... Non sono persone. Sono bestie.....

Anonimo ha detto...

ma quelle sono le porte finestre di casa mia, che avevo in cantina prima che me la svuotassero! come ci sono finite?
all'amico ossessionato dai cripto fascisti, quando faranno le statistiche sui tumori poi ne riparliamo...
all'amico di silvio, ringrazialo anche da parte mia...
all'amico dei rom, fattele due domande se queste persone non si integrano da nessuna parte, dall'Inghilterra alla spagna, dalla francia alla grecia

Anonimo ha detto...

I Rom sono i rè di Roma. Noi romani siamo diventati i loro sudditi.

Anonimo ha detto...

I Rom sono i rè di Roma. Noi romani siamo diventati i loro sudditi. I regnati nella storia sono stati cacciati o uccisi da tutto il popolo in comune accordo.
Ogni campo conta dai 500 ai 1000 nuovi re di Roma.
Occorre mobilitarsi in massa x chiedere basta fuochi ai nostri rè rom, se poi dalla massa parte qualche cosa che gli uccida tutti credo non si possa inviare reato in procura xche contro ignoti.
Dai marino aiutaci tu o lascia il posto a uno capace.

ShareThis