Capitolo Ncc di fuori Roma. Lo scempio dei van per i turisti sta assumendo proporzioni non più gestibili

27 luglio 2014








Si sta consolidando un'abitudine invereconda nel turismo romano o, meglio, in quel che ne resta. I viaggiatori non ci sono più, infatti. Resta un turismo cafone, della peggior specie, un turismo da torpedone con dimostrazione della batteria di pentole. Un turismo di vecchi o di giovanissimi, senza fascia intermedia. Le famiglie non sono bene accette. E poi ci sono loro: i van. Il turismo alto, a Roma, è gestito da loro. La gente che può spendere, ormai, si comporta come se fosse (e la situazione è ben peggiore di San Paolo o di Buenos Aires, dunque fanno bene!) in una città sudamericana. Non fanno un passo per proprio conto, non si servono dei mezzi pubblici come invece fanno quando vanno a Londra, a New York o a Parigi e si fanno convincere dal concierge del cinque stelle di turno di girare la città su un van. E sono cresciuti come funghi. Più o meno tutti della stessa marca, più o meno tutti guidati da dei burini inenarrabili, più o meno tutti illecitamente con licenze NCC di comuni remoti dell'Appennino laziale o della remota costa abruzzese. L'altro giorno hanno letteralmente bloccato Via di San Gregorio, tra Colosseo e Palatino. Ogni area turistica è connotata dalla loro presenza. Se volete fotografare l'Arco di Costantino questa operazione o vi è impedita o vi è consentita immortalando anche questi carri funebri neri o grigi chiari.
I turisti vengono spennati e fanno una esperienza di fruizione della città che più cafona non si può, autisti che neppure dovrebbero essere lì si ingrassano, le aree di pregio assommano un ennesimo elemento di degrado e la città palesa un nuovo format di gestione dei turisti che, ancora una volta, non esiste da nessuna altra parte dell'Europa civilizzata ed evoluta.

L'obbiezione potrebbe essere: "eh ma a Roma ci sono tanti tipi di turismo, mica ci sono solo i viaggiatori flaneur, ci sono anche persone che si devono vedere la città in un giorno o due". Vedere la città di Roma in un giorno o due? E questo dovrebbe essere incentivato? Finché ci saranno i terrificanti van che ti porteranno come una pallina impazzita da un'attrazione all'altra aspettandoti fuori, in stra-divieto, mentre tu finisci una rapida visita per poi portarti all'attrazione successiva facendo lo stesso e così per Colosseo, Fori, Fontana di Trevi, Fontanone ecc non solo avremo le nostre attrazioni circondate di van col motore accesso ("aho è pell'aria condizionata, caxxo vòi"), ma avremo sempre e sempre di più turisti convinti di vedere la città in un giorno. E per forza, se la puoi visitare così di rapina perché dovresti dedicarle il tempo che necessita? Ecco perché - anche se sembrano cose distantissime - consentire una sosta selvaggia su Via di San Gregorio, solo per fare un esempio, determina conseguenze sulla débacle turistica della città che sono difficilmente computabili e ravvisabili. Occorre cambiare completamente verso. 

70 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

avete fatto caso come tutta la monnezza pseudo-abusiva arrivi dalla stessa area geografica? sarà l'ennesima coincidenza, senz'altro..

Anonimo ha detto...

certo che per cercare di fare notizia non sapete più di cosa parlare...... e parlae parlate parlate neanche sapete voi cosa state dicendo... a Roma si dice aprite bocca e je date fiato..... cercate di far passare chi noleggia per gente che ha i soldi e chi prende l'autobus per poverini.... cercate di riamare quel vecchio concetto che ameno nei noleggi non esiste di ricchi cotro poveri......mma sapete uanto costa un pulmino l'ora???? o parlate a sproposito???? sapete quante persone porta????? costa meno di un bus panoramico a persona.... vogliamo cacciare via anche i turisti che sono gli unici che spendono per ora a Roma..... preoccupatevi delle limousine abusive che girano a Roma che sono tante.... dei bar che con la scusa della consumazione ingannano Romani ignari che non sanno che sono abusive.... ne saete qualcosa voi????? come mai non fate neanche un articolo su questo..... ripeto ne sapete qualcosa????? il rachet degli abusivi che vuole fare la morale su chi autorizzato invece lavora regolare..... mettetevi in reola e fate le persone oneste...

Anonimo ha detto...

dove l'avete letto che sono abusive?????? saranno parcheggiate male ma se girano su Roma significa che lo possono fare.... a Roma la squadra vetture dei vigili Urbani i GIT da il martirio costantemente a TAXI e NCC e BUS e per queto che apparte qualche caso circa 7500 taxi e 1000 ncc di Roma e altrettante di Fuori Roma girano tutte in regola......

Il Paese di Bengodi ha detto...

Date spazio e non lasciate soli questi cittadini che pacificamente e democraticamente sono scesi in piazza per manifestare contro l'arrivo di 6mila clandestini che la sinistra e Marino vogliono accogliere a Roma fino a dicembre (1000 previsti in arrivo solo a agosto)

Torre Angela si ribella a Mare Nostrum

TORNIAMO PADRONI A CASA NOSTRA!

Anonimo ha detto...

"Burini inenarrabili" ?
Beh, ovvio, se fossero driver oxfordiani in livrea sarebbe meglio.
Se fossero Trasporter alla Statham forse anche meglio ?
Almeno sguscerebbero nel traffico senza intasarlo.
A volte mi chiedo se gli autori di RFS si auspicano una città dei sogni, deserta tranne che per loro e la "bella gente" che giudicano tale

Anonimo ha detto...

questo articolo è ridicolo,I van sono condotti da professionisti abilitati e vi prego di non chiamarli Burini perche' è offensivo e arrogante ,il comune di Roma pressato dalla lobby tassista non rilascia licenze ncc da 20 anni, Roma ha bisogno di almeno 4000 licenze ncc per prendersi cura di quei turisti che spesso hanno problemi deambulatori o altro,inoltre con un bel bando si farebbero lavorare altri 3-4000 mila padri di famiglia.Ovviamente la FEROCE LOBBY TASSISTA vuole avere il grande mercato solo per loro e dichirare questi onesti professionisti fuorilegge,quando il primo ente a non ottemperare ai propri doveri è il coumne di Roma che dovrebbe rilasciare le licenze per fare lavorare padri di famiglia e colmare questo vuoto,VOGLIAMO LIBERALIZZAZIONE DI TUTTI I SERVIZI cosi' I CITTADINI E TURISTI GODRANNO DI UN RIBASSO DEI PREZZI,BASTA CON LA LOBBY TASSISTA CHE FRENA LO SVILUPPO DEL PAESE!!!!!Se I TURISTI NON USANO I TAxI CI SARA' UN MOTIVO, e FATELA FINITA DI DIRE STUPIDAGGINI ,I TURISTI CHE USANO I MEZZI PUBBLICI VENGONO SISTEMATICAMENTE BORSEGGIATI; I NOLEGGIATORI HANNO UN GRANDE SUCCESSO A ROMA PERCHE' SI CURANO ANCHE DELLA SICUREZZA DEL CLIENTE

Anonimo ha detto...

Solo per il fatto che l'avete chiamato"Roma fa schifo"questo pseudosito,non siete degni di attenzione...

Anonimo ha detto...

Professionisti abilitati???
AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Anonimo ha detto...

Sta calmo: e' roma fa schifo,no "la roma fa schifo"
Continua a tifare tranquillo senza agitarti che va tutto bene..

Manuel ha detto...

C.d.S. art. 157 comma 7bis:
È fatto divieto di tenere il motore acceso, durante la sosta del veicolo, allo scopo di mantenere in funzione l'impianto di condizionamento d'aria nel veicolo stesso; dalla violazione consegue la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 216 a euro 432.
Ognivolta che trovate uno di questi burini da quattro soldi fermo con il motore acceso, chiamte uno dei dipendenti pubblici in divisa, se si rifiuta di fare il suo lavoro, denunciatelo per omissione di atti d'ufficio. Il rispetto dei beni comuni si deve pretendere, anche esponendosi in prima persona!

Eraldo Cacchione ha detto...

Sempre mejo loro de tutti i torpedoni che oer altro so' quasi sempre vuoti!

Anonimo ha detto...

I am an American travel Journalist who visited Rome with my family recently.

I was SHOCKED at the abuse by TAXIS and the THIEVES that take advantage of tourists!!

We chose to book the reliable services of an NCC (private car service company) because the Rome city Taxis ripped us off by charging us 65 Euros from the airport to central Rome (even though the fixed rate is 48 Euros!) And to make it worse, the taxi drove 160 km per hour on the highway!! It was dangerous and criminal and we felt our life was in danger.

And the metro system and train stations are rife with thieves, pick pockets and we did NOT feel safe taking Rome's public transportation because of these criminal elements abusing tourists.

Shame on Rome for allowing Taxis and Thieves to abuse the tourists without reprisal. It makes Rome look like a 3rd world city tun by criminals. It's the worst we've seen it in the 10 years I've been coming to Rome.

So until Rome offers HONEST taxis and SAFE metros and train stations to its visitors, we not only recommended to everyone in our journalistic and travel industry to hire the private services of NCC in Rome, but we will continue to report internationally on the abuse by the Rome Taxi and the thieves at Termini Station and the Metro that prey on tourists in Rome.

Until Rome stops the ABUSE by the Rome City Taxis and removes the criminals... we will use and endorse the SAFE, RELIABLE and RESPECTABLE services of the private chauffeurs in Rome (NCC).



paola ha detto...

perchè ce l'avete con gli NCC ?? se lavorano regolarmente, è giusto offrire ai turisti il servizio, considerata anche la situazione mezzi pubblici di Roma. Diverso è dire che gli NCC, come i torpedoni, i privati cittadini e i "maghinari" (categoria al di sotto dei cittadini) DEBBONO STARE ALLE REGOLE, rispettando divieti di sosta, di fermata, e quant'altro; e i pizzardoni queste regole devono farle rispettare !!!

Anonimo ha detto...

Ora che anche un turista americano ha denunciato lo schifo dei mezzi pubblici a Roma c'è ancora qualcuno che dice che gli zingari non sono un problema?

Anonimo ha detto...

provate a vivere vicino a una delle attrazioni, che so, san Pietro o i musei vaticani (non sono necessariamente aree di pregio); provate a uscire, magari con un passeggino, verso le undici di Martina e ad attraversare la strada: strisce occupate e visuale impedita, motori accesi e puzza; vigili girati dall'altra parte; atteggiamento a dir poco di minaccia dei conducenti, anche nei confronti di donne e persone anziane. se non avete esperito tutto questo, astenetevi dai commenti. Naturalmente gran parte della responsabilità è della lobby dei tassisti; fossi il sindaco, metterei un due tremila licenze all'asta su eBay...

Anonimo ha detto...

21-92 abusivi..

Danilo Volterra ha detto...

21-92 è legge.. Partire dalla vostra rimessa.. Tornare nella vostra rimessa.. Mazzette ai portieri e turisti spennati.. Licenze sequestrate..

PXT ha detto...

@ 11:30

Versione italiana:

Sono un giornalista di viaggio americano e ho di recente visitato Roma con la mia famiglia. Sono rimasto allibito dagli abusi perpetrati dai TASSISTI e dai LADRI che si approfittano dei turisti!
Abbiamo scelto di prenotare un NCC perché il taxi ci ha spillato ben 65 euro dall'aeroporto a Roma, nonostante riportasse €48 sul mezzo. A peggiorare il tutto, aggiungo che il tassista andava a 160 km/h sull'autostrada! Oltre che pericoloso, era criminale e abbiamo davvero avuto paura di essere in pericolo.
Le stazioni della metro e dei treni pullulavano di ladri e borseggiatori e non ci sentivamo affatto sicuri nell'utilizzare il servizio pubblico per via di questi loschi soggetti che infastidiscono i turisti.
È un peccato che a Roma si lascino impuniti tassisti disonesti e ladruncoli vari. Dà alla città un aspetto da città del terzo mondo, gestita da criminali. È la situazione peggiore che abbia mai visto qui, nei dieci anni che viaggio a Roma.
Ne consegue che fintanto che non si offrano taxi ONESTI e metro SICURE, non solo consiglieremo vivamente a chi opera nell'industria del turismo di usufruire degli NCC a Roma, ma continueremo a documentare gli abusi dei tassisti romani e la presenza di ladri che molestano i turisti nelle metro e alla Stazione Termini.
Finché Roma non fermerà questi ABUSI da parte dei taxi cittadini e non rimuoverà definitivamente la criminalità, continueremo ad utilizzare il servizio offerto dagli NCC, che sono autisti privati AFFIDABILI, SICURI E RISPETTABILISSIMI.

Aggiungo che, forse, non ha tutti i torti. Ai tassisti onesti -centinaia- dico di eliminare le mele marce. A tutto il resto penserà Marino. Sì, come no...

Anonimo ha detto...

Chi ha scritto questo articolo è un emerito coglione.... ormai la parola abusivo si usa senza neanche sapere il vero significato.... che giornalisti di merda... quando il gatto non arriva al lardo dice che è rancico.... cosa fa dire l'invidia. ... mi dispiace per voi hahahahah

Anonimo ha detto...

Ma perché non andate a zappare la terra invece di scrivere idiozie? Pure l'abilitazione da giornalista vi ci hanno dato? A che livelli che siamo arrivati. Vergognatevi

Anonimo ha detto...

Legge 21/1992 art 11 comma 3:
" Nel servizio di noleggio con conducente, esercitato a mezzo di autovetture, e'
vietata la sosta in posteggio di stazionamento su suolo pubblico nei comuni
ove sia esercito il servizio di taxi. In detti comuni i veicoli adibiti a servizio di
noleggio con conducente possono sostare, a disposizione dell'utenza,
esclusivamente all'interno della rimessa. I comuni in cui non e' esercito il
servizio taxi possono autorizzare i veicoli immatricolati per il servizio di
noleggio con conducente allo stazionamento su aree pubbliche destinate al
servizio di taxi. "
(fonte http://www.provincia.livorno.it/new/spawdocs/1992_21.pdf)

Anonimo ha detto...

SI a bello!! ma che piji er regolamento de livorno???,a tassinaro!!!! fai er tassinaretto con la tua machinetta ma nun travisa' la realta',i noleggi non possono sostare per strada a procacciarsi i clienti e siamo tutti d'accordo ,ma quando hanno gia' i clienti in macchina regolarmente prenotati e sono a disposizione possono sostare,a motore spento ........lavate la bocca prima de parla',e nun cerca' de fa passa i colleghi che caricano e scaricano a a San Gregorio come procacciatori,e se non ti sta' bene venni la licenzetta da tassinaretto e comprate un noleggio ,e pensa ai banditelli amichetti tua che caricano fuori stallo dalla parte del celio ,tassinaro!!!!mijora er servizio che mo che UBER farà liberalizza tutto nun lavori piu!!!!!!!!

Il Paese di Bengodi ha detto...

Dear American Journalist,

please inform as many people living in USA as you can about the crime spreading in Italy and the total absence of personal security, due to continuous pardons and laws approved by the Left now leading the country, which kicked thousands of offenders out of jail in the last two years

You must absolutely advise against any holiday or travelling to Italy.

When the only travellers coming here will be Mare Nostrum ships full of illegal immigrants or illegal buses with no insurance and full of drunken romanian gipsies, maybe the government will do something to fight the crime.

(and only because if there will be no more tourists, the politics can rob no more taxes from hotels' owners...)

Anonimo ha detto...

Da Blogger a Blogger, questo post fa schifo, infanga un'intera categoria, discrimina e usa aggettivi intollerabili. Cosa ben più grave è che probabilmente chi lo ha scritto non sa proprio di cosa parla e probabilmente è imboccato dal solito tassista che non riesce ad avere il monopolio completo del trasporto romano. Vergogna e ignoranza, difficile trovare di peggio in rete. NCCITALIANI

Anonimo ha detto...

Ma se la mazzetta hai portieri l'hai inventata tu!!
Sei il peggior servizio sul territorio europeo la maggior parte di voi nn fa altro che derubare i clienti.
Uber vi fara' sparire !!
Siete alla frutta e w l'Antitrust. ..
Che macchina c'hai ... una panda un doblo o una marea???
Ciao cumba' nu burino

Anonimo ha detto...

VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI? VIGILI? VIGILI? VIGILI ROMANI?

Anonimo ha detto...

Che esista un problema NCC è fuor di dubbio, e chi difende l'abuso evidente di tali mezzi o è ignorante o in malafede.

Che tale problema sia dovuto anche all'assenza di un servizio taxi degno di questo nome è altrettanto pacifico. Solo a roma i tassisti fanno capannello fisso tra di loro alle fermate taxi, invece che stare in giro a trasportare clienti in continuazione (come avviene in tutte le città del mondo).

Il modo più efficace per raddoppiare d'incanto il numero di licenze taxi a Roma è quello proposto a suo tempo dall'istituto Leoni: 'regalare' a ciascun tassista una licenza aggiuntiva a quella già posseduta. In questo modo il naturale deprezzamento delle licenze verrebbe compensato con quelle aggiuntive. A suo tempo i miopi tassisti non furono d'accordo neanche con questa misura di puro buonsenso. Ora, magari sotto la spinta di Huber e altri sistemi che stanno per spazzarli via, potrebbero forse essere più ragionevoli.
Ed in ogni caso sarebbe sempre tardi per dare a tutti loro un calcio in culo e rifondare la categoria da zero. Sono decenni che Roma ed i romani soffrono per la mancanza di un servizio taxi decente, che peraltro è componente fondamentale del trasporto pubblico locale.

Anonimo ha detto...

SONO un cittadino esaperato dall'aroganza dei tassisti!!!Liberalizzare TAXI E NOLEGGI !!! FATE LAVORARE LA GENTE !!!! BASTA MONOPOLIO TASSISTA!! IL TAXI DEVE ESSERE UN MEZZO PUBBLICO PER TUTTI E A BASSO PREZZO!! E NON UN MEZZO DA PRENDERE IN EMERGENZA PERCHE' COSTOSISSIMO!! QUEI SIGNORI
NOLEGGIATORI HANNO TANTO SUCCESSO PERCHE' HANNO BEI MEZZI E SONO PROFESSIONISTI,IMPARATE DA LONDRA BLACK CAB E MINICAB ,I MINICAB SONO LIBERALIZZATI E OFFRONO UN ALTERNATIVA AI BLACK TAXI!!!!

Oscar Contri ha detto...

Qui tutti scrivono con l'ANONIMO...complimenti!!
Io da TASSISTA ROMANO (Regolare e lavoratore sano) vi dico che il tassista a roma (come in tutte le città) lavora come un MINIimprenditore.

Non abbiamo malattia
non abbiamo ferie
non abbiamo sicurezza nel lavoro
non abbiamo tredicesima o altro
Paghiamo contributi
Paghiamo tasse

Lavoriamo tutto l'anno...
Lavoriamo a delle TARIFFE decise dal Comune.
Stiamo tutto il giorno in auto nello stress e nel traffico di roma a NOSTRE COMPLETE SPESE!!!

Questi NCC fanno come gli pare.
Prendono licenze dal NORD al SUD d'italia e lavorano 24oresu24 dentro roma senza limiti di orario e a tariffe LIBERE!!!!

Sono d'accordo che avranno auto di tutto rispetto,nere o quello che volete...

Ma sono a tutti gli effetti degli ABUSIVI!!!!!

non c è da dire nient'altro..sono troppi...sono ovunque.. DOPPIA FILA..BLOCCANO STRADE..PARCHEGGI...

SENZA PAROLE.....quindi x favore non attaccate sempre e solo il LAVORO del TASSISTA.. che come tutti,ci facciamo il C**O ogni giorno per portare il pane a CASA!

Anonimo ha detto...

Ma quel "della remota costa abruzzese" è un segno che i mutandari hanno messo le mani pure sugli NCC?!

Marina "stufa" di questa città ha detto...

Ma quanti falsi commenti di possessori di NCC ci sono in questo articolo?

L'articolo dice una cosa vera...

-Perchè non parlate del fatto che un TAXI REGOLARE DEL COMUNE DI ROMA si deve acquistare la licenza (imposta dall'agenzia dell'entrate con annessi costi di tasse per chi vende e chi acquista la licenza)
che si aggira intorno ai 100MILA forse piu?

- Perchè non pagare dei costi di licenze NCC di comuni fuori ROMA? E' ovvio che un NCC del comune di TUGLIE, CAMPODIMELE(647 abitanti, 91 licenze che giravano per Roma, OVVIAMENTE Sequestrate perche erogato abusivamente)addirittura ho visto VENEZIA, e tanti altri comuni d'italia (sono piu di 8000 i comuni in italia), possa permettersi una macchina dal costo ELEVATO e scorrazzare FUORI COMUNE se non deve investire l'intero importo sull'acquisto della licenza (5.000 10.000 euro?)forse quelle limitrofe a Milano e Roma costano di piu ma mai quanto un NCC di ROMA o un TAXI

- Perchè non parlate del fatto che tutti quei furgoni (ma anche berline) parcheggiate in tutte le vie di ROMA (ed io spesso perdo tempo a muovermi per la città anche con le nuove smart) intasano completamente le vie del centro posteggiando ovunque in attesa dei clienti?

- Perchè una volta terminato il presunto "servizio" non ritornano in autorimessa di appartenenza del comune di appartenenza della licenza?

- Perchè non parlate del fatto che a fine anno lo studio di settore non vi può chiedere un pagamento di tasse elevate e quindi avviene una evasione fiscale ULTRAMEGAGIGANTESCA dove dichiarate "eh ma io lavoro a campodimele non ho i fatturati di un NCC DI ROMA"

- Perchè non parlate del fatto che eludete la legge con la scusa del "il cliente ce l'ho gia in macchina mi ha prenotato" quando a prenotarvi sono i portieri d'albergo (lautamente ricompensati) che detengono il 90% del lavoro (SOLITAMENTE AEROPORTI O LUNGHE TRATTE) dove a pagare è solo e soltanto il cliente con il prezzo finale?

- Perchè non parlate del fatto che a me è stato richiesto un importo di 40 euro a persona (da un NCC parcheggiato all'esterno degli arrivi) dicendomi che i TAXI BIANCHI richiedono 48 euro A PERSONA?

Esisteranno sicuramente i TAXISTI disonesti come esistono in tutte le categorie...ma quello che sta avvenendo con le licenze di NCC ha dello sconvolgente DE-REGOLAMENTAZIONE assoluta. Da domani non ci stupiremo se ci saranno licenze di TABACCHI, FARMACIE o altri genere di attività (prese magari nei comuni piu disparati d'italia) che eserciteranno la loro attività non sò...AL CENTRO DI ROMA con un banchetto "abusivo"?



Anonimo ha detto...

a tassinaro... il comune t'ha dato una licenza gratis e tu come la pii mandi un certificato medico e per 5 anni vai giu d'affitto a 1.000 euro al mese (e già stai de rapina) il comune ti ha rilasciato la licenza pe fattece lavora a te e non per farti fare lo sgobbo oppure dopo 5 anni dal rilacio te la vendi ed incassi 120/140.000 euro.... a bello il comune te lha data al comune je la ridai.... poi caro tassina ce vai a civitavecchia ce vai fori roma perchè ce vai???? che te pensi che gli altri comuni le licenze nn ce l'hanno???? come tu poi anna sull'altri comuni gli altri comuni possono anda su roma....perciò pe li cazzi tua l'altri so abusibi quando te fa comodo a te tu nn sei abuivo...volete fa i camorristi qusta è la verità.......

sampei78 ha detto...

- Costo licenza NCC burina 15 mila euro, costo di licenza NCC di Roma oltre 100 mila.

- Pagano tasse su studi di settore del paese di 1000 abitanti e lavorano a Roma dove il bacino di utenza è diverso.

- Orari di lavoro inesistenti, sanno a ke ora iniziano, non sanno a che ora finiscono. In barba alla sicurezza loro e dei trasportati.

- Obbligo di rientrare alla rimessa di appartenenza a fine coraa: NON RISPETTATO

- Procacciamento illegale di clienti in aeroporti, stazioni e hotel illegale. Induzione alla corruzione dei concierge che da loro prendono soldi x essere chiamati.

- Sì spacciano Per shuttle bus e fanno pagare da FCO a Roma dai 10 ai 20 euro a persona, moltiplicate x 7-8 posti e il gioco è fatto.

- Molte cooperative titolari di più licenze fanno lavorare dipendenti con requisiti a 5-6€ l'ora, alla faccia dello sfruttamento.

ILLEGALI, EVASORI, TRUFFATORI

sampei78 ha detto...

Non so se avete fatto caso, tutti questi NCC burini parlano il dialetto della capitale... e vogliono farvi credere di essere titolari di licenza del paesello! BURINI EVASORI ILLEGALI

sampei78 ha detto...

Andiamo fuori comune col taxi? E quando avete tutti i transfer apparecchiata con gli alberghi?
Grasso che cola uscire dal GRA con i clienti privati ke vanno a FCO che non favoriscono l'abusivismo utilizzando voi

BURINI EVASORI

sampei78 ha detto...

Infatti NON lavorano regolarmente!
Procacciano clienti: ILLEGALI
Pagano tasse del paesello e lavorano a Roma: EVASORI
Non rientrano nell'autorimessa di competenza: ILLEGALI

Anonimo ha detto...

vai tassina fai business che mo quando rilasciano l'altre licenze taxi qualche fio da sistema ce l'hai no cosi poi te la rivendi e abbuschi bene no.... qualche cuggino per l'ncc de Roma che mo rilasceranno pure ce lhai no.... il comune te la da gratis perche ce devi fa lo sgobbo sopra????????? a tassina ma tutte ste cooperative di Roma ma de chi so???? vedi un po che la maggior parte so de tassinari....

Anonimo ha detto...

Tassisti Baaaaasta!! sono una cittadina e sono stufa di pagare 20 euro per un piccolo tragitto ,vergognatevi delle tariffe esose,non vi lamentate se gli Italiani vi disprezzano!!!! e fossi in voi prima di parlare di studi di settore di altre categorie mi batterei per il TASSAMETRO FISCALE,perche tutti rilasciano scontrino e voi no?,solo arrendendovi alla trasparenza riconquisterete il rispetto dei cittadini.Noi abbiamo bisogno di voi e voi avete bisogno di noi,TASSAMETRO FISCALE cosi saremo tutti sulla stessa barca.

Anonimo ha detto...

sete pure ignoranti perchè le tasse se pagano da tutte le parti uguale ancora co ste cazzate basta nn je se fa più co le favole

Anonimo ha detto...

MO RIVIENE VELTRONI E VE RILASCIA ARTRE 2000 LICENZE TAXI,CHE DOVEMO RIASSORBI' GLI ESUBERI ALITALIA,ALMENO AVREMO DEI TASSISTI MULTILINGUE , NE PARLEREMO CON IL MINISTRO LUPI

Anonimo ha detto...

e poi spiegateie al cliente perchè deve prende il taxi primo di fila che fate e che decidete voi.... spiegateglielo al cliente che lui paga e lui se sceglie la macchina che vuole, la fila che fate voi so fatti vostra, forse almeno qualcuno de voi butta quei catamarani da terzo mondo e se compra na macchina bona e il cancello lo da al ferro vecchio così inquina pure de meno. parlate de in mezzo alla strada perchè a via dei due macelli come state?

Anonimo ha detto...

E' un criterio che adottano i tassisti di tutta Italia, si prende il primo taxi della fila, probabilmente anche all'estero è così. Se fosse così allora tutti sceglierebbero il Mercedes, e quelli con la punto non se li fila nessuno, non mi sembra giusto.

Anonimo ha detto...

gli NCC che operano a Roma sarebbero dei corretti e sri professionisti???
AHAAHAHAHAAAHAAHAAHAAH
stanno costantemente parcheggiati in aree pedonali o in divieto selvaggio per i comodi loro e dei turisti giapponesi che accompagnano, sempre con motore acceso per mantenere l'aria condizionata.
o a dormire sui sedili o a consultare di continuo quegli stramaledetti smartphone... che ridicoli!
hanno atteggiamenti da arroganti schifosi... e non mi spreco ulteriormente negli aggettivi nei loro confronti.
tanto tutti quanti sanno che gente è.

Anonimo ha detto...

vista che è una legge comunale il cliente paga e il cliente può scegliere la vettura con cui andare e questo fa si che ogni driver si vesta in maniera più appropriata al proprio lavoro abbia la macchina più bella più pulita e sia più genile ed educato invece facendo la fila ed essendo obbligato a prendere la vettura che dite voi ci sono tassisti che hanno l'ercules verniciato di bianco la canotta con li peli delle ascelle e la panza di fuori fanno indianapolis al centro di Roma e si sentono i padroni del mondo.... la concorrenza e la facolta di scelta del cliente migliorano il servizio. dalle altre parti tipo londra i taxi sono tutti uguali non ci sono le multila 1a serie cioè del 1999 con 700/800.000 mila km

Andrea Rosorani ha detto...

Rimessa signori.Questa è la cosa che distingue un taxi da un ncc.Quest'ultimo ha (avrebbe ahimè) l'obbligo di iniziare il servizio dalla rimessa ubicata nel comune che ha rilasciato l'autorizzazione.La quasi totalità dei ncc extra-capitolini operanti su Roma la rimessa non l'hanno mai vista o peggio non ce l'hanno proprio.Sono dei furbi sciacalli paraculi e fuorilegge.Tutto il resto è fuffa..

Anonimo ha detto...

Domani mi metto a piazza barberini a tagliare i capelli ai passanti...costo del taglio 5 euro!!!

Sono un professionista li taglio meglio del barbiere di siviglia...non ho licenza però la concorrenza migliora il servizio e la mia professionalità è assolutamente competitivà con il barbiere (che ha tutte i requisiti e licenza compresa)

"Ao i sordi pe aprì un negozio nun ce l'ho...le licenze pe fà er barbiere non le rilasciano più da tempo ma io vojo fa er barbiere de lavoro nella vita mia...cosi me so preso na licenza a trento ma ce lavoro o stesso in piazza barberini a roma...MANNAGGIA LE LOBBY DEI BARBIERI...è na vergogna...IO DEVO LAVORA'"

che paese ridicolo l'italia...

Anonimo ha detto...

Domani mi metto a piazza barberini a tagliare i capelli ai passanti...costo del taglio 5 euro!!!

Sono un professionista li taglio meglio del barbiere di siviglia...non ho licenza però la concorrenza migliora il servizio e la mia professionalità è assolutamente competitivà con il barbiere (che ha tutte i requisiti e licenza compresa)

"Ao i sordi pe aprì un negozio nun ce l'ho...le licenze pe fà er barbiere non le rilasciano più da tempo ma io vojo fa er barbiere de lavoro nella vita mia...cosi me so preso na licenza a trento ma ce lavoro o stesso in piazza barberini a roma...MANNAGGIA LE LOBBY DEI BARBIERI...è na vergogna...IO DEVO LAVORA'"

che paese ridicolo l'italia...

Anonimo ha detto...

A chi parla di scontrino fiscale ricordo che:

Il TAXI come servizio pubblico, di pubblico ha soltanto il nome e l'imposizione di TURNI, FERIE e TARIFFE. Perchè per il resto pubblico non è affatto.

Per mantenere un lavoro il TAXISTA deve:

- ACQUISTARE UNA LICENZA (con annessi rischi di impresa)
- PAGAMENTO TASSE ANTICIPATO PER ACQUISTO
- ACQUISTARE UNA MACCHINA (guardacaso non tutti si possono permettere i mercedes a causa dei costi di gestione elencati successivamente)
- TASSE + INPS + INAIL
- MANUTENZIONE AUTO
- MANUTENZIONE TASSAMETRO
- TASSA ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO
- IMPREVISTI(rottura auto) E MALATTIE dove nessuno ti paga
- CARBURANTE (stesso prezzo del pubblico) rimborso di fine anno di qualche centinaio di euro a differenza che sia auto BENZINA o DIESEL
- COSTI GESTIONE CONTABILITA
- COSTO COOPERATIVA RADIO TAXI (a discrezione del taxista può NON Avere il radio taxi e anche questo è assurdo dovrebbe fornirlo il comune)
- RISCHI DI RAPINE e zero tutela



L'inserimento dello SCONTRINO non è stato inserito perchè secondo una normativa di legge, come servizio pubblico dovrebbero ricevere incentivi e fondi del comune per lo svolgimento dell'attività lavorativa (proprio come avviene per i PULLMAN PRIVATI che stazionano negli aeroporti e nelle stazioni e che non si spiega perchè invece li ricevano). Motivo conseguente per il quale si vedono taxi con generi diversi di automobili (cosa che al comune è stato richiesto piu e piu volte di unificare)

Dover accettare anche l'abusivismo diventa parecchio complicato visto che vi è una APPROPRIAZIONE INDEBITA di una fetta di lavoro non spettante a queste persone.


Se non esistono piu le regole allora viva l'anarchia!!!

Anonimo ha detto...

queste so spese che cià pure il fornaio o il fruttarolo sotto casa mia anzi ce nha di più perchè per vendere un kg di pane deve avere dei dipendenti che tu nn ciai e se nn lo vende lo butta e tu no e che hanno tutti perciò non ci hai dispensato de ste perle di saggezza di contabilità... comunque tassina dicono che a frappe Roma rilascherà nuove ncc vediamo chi le prenderà e poi vediamo se il tuo problema era se so di Roma o Fuoriroma o a te terode proprio il culo che ce sta uno che gira co na macchina mejo da tua vestito bene più educato che parla le lingue che te apre pure lo sportello e che te fa la concorrenza.... tutti noi vorremmo fa un lavoro che abbiamo l'esclusiva e guadagnare tantissimo, ma aime not possible.....

Anonimo ha detto...

...bah!!! Sarà il solito "pennivendolo" prezzolato dai tassinastri.....Che si fà per avere un po' di notorietà.....almeno per sentirti realizzato potevi metterci la firma in calce.

Anonimo ha detto...

da dove deduci che sono di fuori Roma ?

Anonimo ha detto...

Tassisti di tutta Italia,Sono un dipendente di una ditta con lo stipendio medio di 1200 euro al mese, non vi vergognate a lamentarvi di - PAGAMENTO TASSE ANTICIPATO PER ACQUISTO
- ACQUISTARE UNA MACCHINA
- TASSE + INPS + INAIL
- MANUTENZIONE AUTO
- MANUTENZIONE TASSAMETRO
- TASSA ANNUALE CAMERA DI COMMERCIO
- IMPREVISTI(rottura auto) E MALATTIE dove nessuno ti paga
- CARBURANTE (stesso prezzo del pubblico) rimborso di fine anno di qualche centinaio di euro a differenza che sia auto BENZINA o DIESEL
- COSTI GESTIONE CONTABILITA
- COSTO COOPERATIVA RADIO TAXI (a discrezione del taxista può NON Avere il radio taxi e anche questo è assurdo dovrebbe fornirlo il comune)
- RISCHI DI RAPINE e zero tutela

Vergognatevi!!!!
Questo è quello che rischiano e devono fare tutti gli imprenditori Italiani!!

Avete stipendi d'oro grazie ad una posizione di monopolio assurdo nel 2014, e inoltre fornite un servizio scadente!!il taxi è diventato un bene di lusso grazie alle vostre tariffe esose.Ben vanga la LIBERALIZZAZIONE di tutti il traspoto pubblico, cosi' facciamo lavorare i giovani e abbattiamo queste assurde RENDITE DI POSIZIONE,gli NCC vi fanno la giusta concorrenza e ,ahime' vi stanno dando una sonora lezione di:
1)professionalita'
2)cordialità
3)sicurezza
4)riservatezza
5)disponibilità
6)lusso
7)rapporto qualità/prezzo

Potrete parlare solo quando accetterete il TASSAMETRO FISCALE
I vostri cugini NCC rilasciano ricevute fiscali perchè voi avete questo ingiusto vantaggio???
rispondo anche al genio che parlava di Barbieri,
La professione in questione è LIBERALIZZATA,basta avere i requisiti.

Anonimo ha detto...

Basta,Bisogna cambiare questo paese!!
L'italia non puo' più essere una democrazia!!
Deve diventare una.......
TASSISTOCRAZIA!!
Tassisti di tutto il mondo unitevi!!
Bozza di Costituizione
art 1)
rottamare aerei-treni-bus-e ovviamente noleggi,insieme alle vetture private
art2)
unico mezzo di trasporto legale il TAXI
art 3)
costruire il ponte sullo stretto di messina per permettere ai taxi di portare clienti in sicilia
art4)
gli NCC di tutta Italia vanno identificati e messi in una riserva apposita magari sull'isola d'elba,non potranno usare nessun tipo di veicolo nemmeno le carriole,ovviamente sono precluse anche le imbarcazioni come i pedalo' e pattini con cui potrebbero ritornare a roma risalendo il Tevere e in combutta con i portieri di albergo rubare le corse ai taxi portando i turisti a fco via tevere.
I guardiani all'isola d'Elba saranno gli NCC con licenza SPQR,
che si sono rivelati degli utili idioti per raggiungere il nostro obiettivo
art5)
non ci sarà viabilita ordinaria ma solo corsie preferenziali

art6)
Il tassista deciderà il prezzo del tassametro che non dovrà mai essere minore di 100 euros a corsa,comunque,Il prezzo della corsa al Kilometro dovrà essere sempre rapportato al costo delle infradito

art7)

la Ferrari dovra' dare motori gratis da installare sulle mumtiple e modificarle gratuitamente,i collegamenti a lungo raggio tipo Roma Milano saranno solo possibili con convogli di multiple con motore ferrari che viaggeranno sulla linea treno alta velocita' opportunamente asfaltata,
costo della corsa non meno di 10'000 euro,vietato mangiare bere e obbligo di radio accesa a palla sintonizzata su una stazione che parke de calcio

art 8)
chiunque sarà sospettato di fare concorrenza ai taxi sara' esiliato insieme ai noleggiatori

art9)
il prezzo della licenza taxi non deve essere minore di 1000000000 euros ,perchè avemo investito i sordi della nonna e nun se deve svalutà


art 10)

Benzina e gasolio gratise

art 11)
Le biciclette saranno bandite ,questo per fare un dispetto al sindaco di Roma che non ha massacrato gli NCC burini come avevamo richiesto

art 12)
La capitale cambierà il nome in TAXIDONIA


Anonimo ha detto...

Tutti gli imprenditori italiani non hanno chi gli impone a quanto vendere un servizio o un prodotto.Gli ncc possono far lavorare una autorizzazione anche 24/24 ore, un taxi ha turni imposti di circa 8 ore ma soprattutto ha una tariffa imposta e amministrata.Un ncc può decidere di mutare il costo del suo servizio in base ai picchi di richiesta il taxi no.Un ncc può fidelizzare il cliente, il taxi no.Di taxi se ne può avere uno, un noleggiatore può cumulare autorizzazioni.La concorrenza degli ncc ai taxi a Roma non solo è ingiusta perché fuorilegge ma è anche sleale perchè drogata dalle tangenti che vengono elargite ai portieri d'albergo che amministrano di fatto una fetta importantissima del TPL capitolino deviando sui ncc migliaia di tranfers per gli aereoporti e non solo. Aggirando qualsiasi regola gli ncc hanno così illeggittimamente sottratto (e continuano impunemente a sottrarre) ai taxi una gigantesca fetta di lavoro.Ancora co sta favoletta della concorrenza e del libero mercato?Andatevi a leggere l'epilogo dei tentativi di liberalizzazione del servizio taxi laddove è stata tentata.Le regole già ci sono, sarebbe arrivato il momento che venissero fatte rispettare.Tutto qui..

Anonimo ha detto...

A buciardo! nun prenne er pretesto dei portieri che se arrivano al 2% delle corse che fanno gli ncc è grasso che cola, fate scioglire i turni e abbassate i prezzi esosi che gli Italiani non si possono permettere cosi ricominciate alavorà, la maggior parte dei clienti degli ncc vogliono monovolume che voi non avete perche de 7000 che siete solo una trentina svegli de voi se so'comprati er vivaro il vito o il viano,vabbe' che siete i padroni della terra e delle nostre vite ma che siete cosi cojoni da pensa' de obbliga i turisti che viaggiano in famiglie numerose 6-8 persone a pija 4 taxi e spenne due piotte pe anda a fco perchè siete cosi' tirati da compravve le scatolette invece de machine, MAARIO!!! sveja a a tassina!!!! che mo aprono a UBER e lavora chi se comporta bene cor cliente

Anonimo ha detto...

Hahahaha....
..il 2 per cento?
Hahahaha...
..ma n'do vivi a buro?
..raccontala a qualcun'altro sta barzelletta..
..il 2 per cento..MAGARII...

Anonimo ha detto...

@ ANONIMO luglio 28, 2014 7:28 AM

Continui a falsificare la realtà (e so che lo stai facendo di proposito per drogare l'opinione pubblica)

Sono d'accordo con te anche il fornaio o il fruttivendolo sotto casa tua ha le stesse spese...infatti per poter fare quel lavoro rispetta i requisiti richiesti dalla legge, ha una licenza e deve trovare un locale dove posizionare l'attività. Probabilmente ci sarà chi gli farà concorrenza ma quest'ultimo per poter farla sarà costretto a pagare le STESSE IDENTICHE COSE e guarda la cosa strana, deve avere anch'esso la licenza per abilitare un attività in quella determinata zona e ti dico pure...dovrà pagare un costo di affitto (qualora non sia proprietario) PARI al valore richiesto in quella zona (oppure gli dice che l'affitto a CANICATTI' costa meno e non è giusto pagarlo quanto costa a ROMA?).

Qui chi vuole avere un lavoro con l'esclusiva sei tu con la licenza di CANICATTI' pagata spiccioli...vuoi fare lo stesso lavoro di un TAXISTA (1- Una persona che ha perso il lavoro da dipendete e si è indebitato per l'acquisto della licenza REGOLRAMENTE 2- Un padre di famiglia che si priva dei suoi risparmi per avviare un attività al figlio disoccupato 3- Una persona anziana che ha lavorato una vita pagando il costo dell'attività che sarà un giorno la sua liquidazione)

Vuoi fare lo stesso lavoro e:

- Non hai un tassametro
- Non hai orari fissi (sfrutti 24 ore della giornata inserendo persone stipendiate)
- I costi di ASSICURAZIONE e BOLLO sono inferiori perchè li paghi al comunetto di 12 abitanti
- Non rispetti la legge vigente 21/92 1 quarter IN VIGORE dal 1992 (e lo sapevi prima di acquistarlo che eri FUORI LEGGE)e vuoi diritti che non hai.
- Dichiari un fittizio annuo menando la scusa che nel tuo comune il lavoro è proporzionato al numero di abitanti (ma poi eserciti a Roma o Milano)

Non rilasciano le licenze da tempo siamo d'accordo...ma non per questo ti devi rifare alle spalle di chi (da breve tempo o da tanto tempo) le regole le ha rispettate (assurde o no). E' piu facile battersi per diritti che non hai piuttosto che batterti per una giusta causa richiedendo lo stanziamento di altre licenze a NCC del comune di Roma.


Forse 20 anni fà, ma io TAXISTI con la villa a cortina non ne conosco, ma di NCC con la villa t'assicuro ne ho visti tanti

In amicizia caro anonimo ;)

Anonimo ha detto...

@ Anonimo luglio 28, 2014 9:56 AM

Ma di cosa si devono vergognare i TAXISTI?

Guarda che nel post che ho letto in precedenza l'utente non lamentava il fatto di dover pagare tutte quelle cose riportate in elenco, bensì lamentava la DISPARITA' di trattamento tra TAXI e NCC (di fuori roma)

Ricordo a tutti che un TAXI può esercitare l'attività:

- In piazza su fermata
- Posteggi autorizzati dal comune
- Radio Taxi e Prenotazione
- Rispetta tariffe e turni imposti dal comune

la regolamentazione NCC differenzia totalmente il servizio inquadrato come SERVIZIO DA AUTORIMESSA:

- DEVE obbligatoriamente partire il servizio dall'autorimessa, quest'ultima deve essere sita nel comune di appartenenza della licenza
- E DEVE una volta terminato il servizio fare RIENTRO OBBLIGATORIAMENTE in autorimessa (vedi LEGGE 21/92 1 quarter)
- Non ha prezzi imposti, li concorda direttamente con il cliente (possono chiedere quanto vogliono purchè il cliente sia d'accordo)
- Non hanno orari da rispettare (ergo possono tirare il turno in caso di giornata negativa)


Mio caro anonimo delle 9.56 AM...l'utente lamentava il fatto che un TAXI (roma o milano che sono le piu bersagliate) comunque sia le spese fisse le ha...loro (lavorando per telefono con i portieri di albergo) prendono una fetta del lavoro che non gli spetta

ERGO i salari di un TAXISTA si stanno avvicinando ai tuoi 1200 euro con la differenza che hanno vestito un patrimonio con annesse rogne e spese a carico

Anonimo ha detto...

liberalizzare tAXI E ncc SUBITO!!!!!

Anonimo ha detto...

la soluzione piu semplice? un bel tampone antidroga a sorpresa. a tassinari e ncc.
vedi come saltano le licenze. vedi come finiscono in mezzo a una strada pure loro. dovete fare la fame. ladri indegni.

Anonimo ha detto...

Buona Sera,Sono un disoccupato e vorrei avere accesso alla professione del taxista,gentile Matteo Renzi,per favore faccia in modo che anche noi a disagio possiamo accedere alla professione.

Anonimo ha detto...

Cmq l'articolo parla d'altro. Non so perchè cè tutto questo accanimento tra NCC e TAXI ma a mio avviso giro per roma da anni e i TAXI non hanno mai fatto traffico nei posteggi a loro adibiti.

Ultimamente muoversi per roma con tutte queste macchine nere messe così come da foto è diventato impossibile, una volta si vedevano ma mò so veramente tante. Fate qualcosa è peggio di uno sciopero bloccano tutto.

Solo a roma ste cose succedono

Anonimo ha detto...

Solo per la cronaca: già da qualche anno i tassisti romani sono sottoposti a drug-test ed alcol-test annuali..Se la cose non le sai salle..

Anonimo ha detto...

Buonasera presidente Matteo Renzi. Ero un disoccupato, sono stato licenziato ed ho un bimbo di 7 mesi. Per riparare e far sopravvivere la mia famiglia, ho ipotecato casa mia e di mio padre per avere accesso ad un mutuo.

Ad oggi sono un taxista, caro presidente Matteo Renzi non voglio essere nuovamente vittima ho vincolato tutta la mia vita per comprarmi un lavoro.

Anonimo ha detto...

gentile Ministro Lupi,certo di una prossima liberalizzazione del servizio taxi e noleggio con conucente,per permettere a più padri disoccupati di costruirsi un futuro la ringraziamo in anticipo.
solo a Roma si possono creare 10'000 posti di lavoro.Grazie Ministro Grazie di cuore!!

Anonimo ha detto...

I taxi hanno una tariffa imposta e il tassametro.
Inoltre sono regolamentati da turnazioni che coprono le h24 in modo da garantire il servizio 365 giorni l'anno.
Regole chiare, tariffe in vista, supplemento di 1 euro (!) dal quinto passeggero in poi ( ecco perché non hanno le monovolume a 9 posti )
Che speranze hanno di combattere contro un mercato fatto di tariffe imposte ( dai portieri d'albergo ) la mafia delle licenze ncc rilasciate ( dietro mazzette ovviamente ) dai sindaci di comuni di mezz'Italia perennemente affamati di soldi, totale assenza di controlli ( i vigili non riescono ad acchiappare i Bangladesh ombrellari figuratevi i van ).
Chi parla di liberalizzazione non sa quello che dice...
Piu liberalizzati di cosi...
Se si continua con questa anarchia le tariffe non caleranno mai, bisogna essere messi in condizione di poter fare un incasso "fisiologico" che copra spese e garantisca introito, altrimenti la coperta è sempre più corta per tutti e a farne le spese sarà sempre e solo il malcapitato utente di turno...

Anonimo ha detto...

HO NOTATO CHE HAI PUBLICATO SUL TUO SITO O BLOG LA FOTO DELLA MIA MACCHINA DOVE SI VEDE CHIARAMENTE IL NUMERO DI TARGA , PER TANTO TI INVITO A TOGLIERE IMMEDIATAMENTE IL TUTTO O SARO' COSTRETTO A TUTELARE LA MIA PRIVACY NELLE SEDI PREPOSTE grazie

sampei78 ha detto...

S'È SVEJATOOOOOO

Anonimo ha detto...

NCC SONO REGOLARI TUTTI GIORNI LE FORZE DELL'ORDINE NE CONTROLLANO ALMENO 130 TRA APT E ROMA, NON SI CAPISCE ANCORA I TAXISTI COSA INTENDONO QUANDO DICONO CHE IL NOLEGGIATORE GLI TOGLIE IL CLIENTE ,MA ALLORA I PULMAN SONO TUTTI A BORDO DI ROMA CON CENTINAIA DI CLIENTI A 2 SOLDI ,OPPURE VOGLIAMO PARLARE DI TERRAVISION , FORSE NON CONVIENE A QUALCUNO...LE LICENZE NCC SE SONO REGOLARI CONTINUANO PAGANO I CONTRIBUTI QUINDI DOVE VOGLIAMO ARRIVARE E CHIARO CHE FORSE I TAXISTI SONO MENO AMATI PER VIA DELLE TROPPE ZOZZERIE CHE HANNO FATTO CONTRO DI NOI.

bruno serafini ha detto...

No ma lui s e dispiaciuto perché Pe strada c'è vole vede solo su sorella !!

ShareThis