Il bus Atac passa sotto casa, mi graffia tutta la macchina, si ferma un attimo e poi riparte senza neppure lasciare un messaggio

21 luglio 2014




Voglio raccontare quanto  è successo lo scorso 18 luglio alle 23,30 in Via Carlo Bertinazzi al civico 26.
Vengo svegliata da un rumore di ferraglia. Mi affaccio e vedo una vettura ATAC ferma davanti al civico 26. L’autista che scende, e si mette a smanettare un portello nella parte anteriore sinistra della vettura che sembrava non si chiudesse bene. Scende l’unico passeggero della vettura (che non segnalava il numero della linea nel display posteriore) e cominciano a provare la chiusura del portello. Non ci riescono e l’autobus riparte col portello tirato su e il vano aperto.
Per abitudine (che si è sempre rivelata preziosa) prendo il numero della vettura, 4392 e l’orario, 23.30.
Successivamente, dei passanti si fermano a guardare le vetture parcheggiate regolarmente sul lato sinistro di detta via, e si soffermano alla mia vettura, una Punto, indicandola.
Mi viene un dubbio e scendo per vedere che indicano e mi rendo conto che tutta la fiancata della vettura è rigata. Faccio le foto (che vi allego) e raccolgo da terra il fanalino dell’indicatore di direzione dell’autobus che evidentemente nell’impatto si è staccato (quindi la vettura è rientrata al deposito presentando problemi al lato anteriore sinistro e mancanza di fanalino dell’indicatore di direzione sinistro)

Nessun avviso né segnalazione da parte dell’autista, persona, mi si permetta il sarcasmo, di grande correttezza e civiltà. Quanto sopra verrà ovviamente inoltrato all’Ufficio Legale della mia assicurazione, che aprirà un sinistro e ai giornali perché gli altri cittadini, utenti di detta Azienda (compresa la sottoscritta) sappiano, se ancora possibile,  il livello del personale utilizzato dalla stessa.
Pia B.

46 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Sig.ra Pia ha tutta la mia comprensione. Ad una mia amica hanno dato una botta mentre eravamo ferme dentro la macchina perché questi signori vanno a razzo o a lumaca quando più gli fa comodo incuranti del resto del mondo. Spesso li beccano che sono pieni di coca, o di hascish o alcol. E' gente entrata a lavorare all'ATAC convinta di essere intoccabile. Faccia la denuncia alla sia assicurazione. Si ricordi di prendere nota dei testimoni, sono importanti.

Anonimo ha detto...

la cosa strana che quella è una rigata (come dici tu ) non certo una "strusciata"….

Anonimo ha detto...

Se quella fosse una strusciata di autobus lo specchietto dovrebbe essere sradicato...

Anonimo ha detto...

Risulta anomalo che lo specchietto sia intatto.

Anonimo ha detto...

In quella caxxo di via parcheggiate a dx e sx alla caxxo di cane e vi lamentate pure???

Anonimo ha detto...

Ma l'ho letta solo io la storia? O cruticate tanto per dare ossigeno ai denti? E' il vano laterale dell'autobus, rimasto aperto, che ha strusciato contro la vettura... Logico che lo specchietto non si sia staccato, l'autobus aveva qualche decina di centimetri di distacco dalla vettura. Ma se il portello resta aperto, e' lui che colma quella distanza e va a strusciare la fiancata dell'auto parcheggiata.

Anonimo ha detto...

Tra l'altro la rigata e' piu' bassa dello specchietto, quindi si presuppone che il portello del vano autobus, una volta aperto, fosse in posizione piu' bassa rispetto allo specchietto stesso

Anonimo ha detto...

La "freccia caduta"non appartiene all'autobus iveco con quel numero di servizio e tanto meno ad altri modelli del parco vetture Atac, un autobus solitamente non fa una" rigata"ma un "strusciatura"larga e lunga,poi trovo infimo generalizzare su una categoria di lavoratori.
spero che gli assicuratori risalgano all'evento come realmente accaduto,non in questo caso sicuramente,ma le ass.di Roma quotidianamente ricevono contenziosi con vetture Atac errati o peggio falsi,di persone che provano a farsi risarcire danni causati in altre circostanze.

Anonimo ha detto...

eh si tutti cattivi questi che ci provano.. e gli autisti tutti poveri innocenti vittime di falsità...ma per cortesia...
corrono come matti, tagliano la strada, tutto lo spazio per la fermata libero eppure si fermano in mezzo alla strada per creare fila (ao io sto a lavorà), corrono come matti, la notte girano solo per far stare barboni e zingari e loro beccano lo straordinario notturno. Categoria e società da mandare al macero. TUUTO PRIVATO!!! vedi come rigano dritti poi...

Anonimo ha detto...

La vuole vedere una vera strusciata di autobus...se vuole farsi ripagare il carrozziere da una rigata di chiavi faccia pure....

Anonimo ha detto...

Quanta luce per essere le 23:30 passate...no mi dispiace ma RFS deve essere usato per delle denunce serie non per le solite truffette alle assicurazioni, che vanno tanto di moda a Roma e dintorni...

Anonimo ha detto...

È palesemente un dispetto fatto forse con una chiave. Se fosse stato sul serio lo sportello del modello di quella vettura neanche l'avrebbe presa xkè sarebbe piu alto della macchina. E cmq se anche fosse il graffio sarebbe stato enormemente piu grosso e profondo. La freccia non appartiene a quel modello di bus e visto che c'avete il cellulare che va su internet usatelo pure x verificare e non solo x buttare la solita merda addosso agli autisti come fate sempre. Ci fosse mai un video che testimonia le continue aggressioni che subiscono sia dalla merda trasportata si dalle macchine nel traffico. SOLO ciò che vi fa comodo. Avete fondato anche un gruppo su fb che raccoglie le cappellate che a volte fanno gli autisti d'italia e lo spacciate contro solo quelli dell'atac. Come correte xo dall'autista quando vi perdete o vi rubano il portafoglio o la borsetta xkè ve fate la pennica, oppure xkè avete vicino uno zingaro o un tossico, come venite xò a chiedere informazioni x andare in posti assirdi... FATE SCHIFO!

Anonimo ha detto...

@ 3:59

Non so se credere alla segnalazione in oggetto, non sono esperto di strusciate di autobus. Chi seguirà il caso se ne occuperà a tempo debito. Noto come sempre che ognuno difende la propria 'categoria' e che si parla a vanvera. Così come è vero che ci sono autisti integerrimi, è anche vero che se ne trovano decine che parlano al telefono mentre guidano, si fermano a cazzo di cane alle fermate e si ritengono impuniti. La privatizzazione risolverebbe decisamente certi atteggiamenti sbruffoni. Così come una città con dei parcheggi studiati e non con le macchine alla cazzo di cane forse avrebbe meno problemi.
Quanto agli zingari e ai tossici, ringraziamo chi permette loro di salire pur non avendo regolare titolo di viaggio. Ancora non ho capito per quale motivo non sia presente il controllore su ogni vettura, come nei paesi, non dico civili,ma almeno che hanno a cuore i denari spesi per le vetture di pubblico utilizzo. Ah già, dimenticavo, questa è la città che idolatra i writers e gli mette su le mostre.

Anonimo ha detto...

@Anonimo 3:59

Quale sarebbe il gruppo su fb?

Anonimo ha detto...

Io le fermate come dici tu le eviterei se nel golfo di fermata trovassi parcheggiato di tt.

Anonimo ha detto...

Sbaglio o su via Bertinazzi è vietato parcheggiare su entrambi I lati???? A questo punto l'ATAC dovrebbe chiedervi I danni !!!!

Anonimo ha detto...

L'alcool e la droga ve la fate voi...infatti di smerdosi ubriachi e fatti ne portiamo a bizzeffe....e le fermate siamo costretti a farle a cazzo di cane perche i vostri parenti parcheggiano sulla fermata o in doppia fila....Siete incivili fino al midollo.

Anonimo ha detto...

Ma tu che cazzo de lavoro fai invece. Sicuramente non fai un cazzo perche quelli che infamano le altre categorie lo fanno per invidia. Cojone

Anonimo ha detto...

.se il portellone era aperto non avrebbe rigato lo sportello ma lo avrebbe tagliato.

Anonimo ha detto...

Magari viene il privato così il biglietto te lo fa pagare 10euro a corsa

Anonimo ha detto...

Ma è divieto di fermata da entrambi i lati quella strada! Di che ti lamenti???

Anonimo ha detto...

Questo è un articolo proprio per sparare immondizia su una categoria specifica. Chiaramente non mi sto riferendo a chi ha inviato l'accaduto ma solo a chi l'ha pubblicato! RfS cosa vuoi dire con questa pubblicazione? certamente non sta facendo semplicemente gossip perchè non è suo obbiettivo! Non si puo' pubblicare un articolo del genere, questa la chiamerei proprio pura istigazione verso una specifica categoria! L'accaduto certamente è un evento spiacevole che non dovrebbe succedere e non lo giustifico ma non è giusto sparare, sfruttando l'occasione, su un'azienda e su tutti i suoi lavoratori. Avrei capito più se RfS avesse appoggiato la denuncia, della mal capitata, a livello privato. Non condivido la pubblicazione e l'autorizzazione a relativi commenti verso un'azienda e relativi lavoratori per un accaduto del genere. Ecco quando si dice che RfS non ama Roma ma fà tanto per calpestarla, a meno che tale atteggiamento dipenda solo dalla gestione puerile, dei gestori, di questo blog.

Anonimo ha detto...

Visto che abito lì forse andrebbe ricordato alla "sfortunata" signora che su via Bertinazzi vige il divieto di fermata.
Le conviene trovarseli parecchio bravi i testimoni.

Anonimo ha detto...

Non se è vero o no quello che racconta la signora Pia e sinceramente neppure mi interessa, ci penseranno le assicurazioni e Atac a verificare quanto accaduto.
Quello che è certo è che questo tipo di denunce non dovrebbero avere spazio sul blog, non si fanno processi sommari sulla base di una foto e delle chiacchiere.

Anonimo ha detto...

incredibile.
Se è vero quello che hanno scritto gli utenti ossia che non potevi parcheggiare su quella strada dovresti perfino ringraziare l'autista dell'Atac che non ha chiamato i vigili per farti multare e non ti ha neanche fatto ripagare i danni causati al bus per colpa tua.

Per RFS: prima di pubblicare le notizie andrebbero almeno verificate no?

Anonimo ha detto...

Ma chi lo pia l auto??
Fai la fermata coglione!!

Anonimo ha detto...

ANONIMO 5.20 PM, hai la mia max approvazione per quello che hai detto! Il blog non ha queste funzioni a meno che non lo faccia solo per istigare all'intolleranza! Veramente vergognoso! Questo blog non ha senso di esistere e lo dimostra giorno per giorno! Non datemi contro provate ad andare a ritroso di almeno 10/15 giorni e vedrete che la cacca non è a Roma ma su questo blog che non sà più come fomentare i romani gli italiani e il mondo intero! Per me è da chiudere o riguardare la linea da seguire, sta facendo acqua in continuazione!

Anonimo ha detto...

Imbocco di Via Bertinazzi:
https://www.google.it/maps/@41.965305,12.532575,3a,75y,59.62h,74t/data=!3m4!1e1!3m2!1s7MzZRVXgeGP8Wa4QL50f_w!2e0

Notare il divieto DI FERMATA (nemmeno di sosta) su entrambi i lati.

Anonimo ha detto...

@6:56 veramente è un divieto di sosta e fermata......https://www.google.it/url?sa=t&rct=j&q=&esrc=s&source=web&cd=6&cad=rja&uact=8&ved=0CC4QFjAF&url=http%3A%2F%2Fwww.aci.it%2Fi-servizi%2Fnormative%2Fcodice-della-strada%2Ftitolo-v-norme-di-comportamento%2Fart-158-divieto-di-fermata-e-di-sosta-dei-veicoli.html&ei=zkjNU9_wEcrb4QSg4oDIDg&usg=AFQjCNHuwXoMd_-aCOy3j7hK9z7FN1PCuw&bvm=bv.71198958,d.bGE

Anonimo ha detto...

Gli autisti dell'Atac avranno tanti difetti ma vogliamo parlare delle auto che sostano sul divieto di fermata a destra ed a sinistra,
Le notizie vanno verificate. A questo punto il comandante dei vigili invierà pure qualcuno a multare tutte le auto in divieto di sosta come si vede dalle immagini di Google Maps.
Questa volta non mi trovate d'accordo sulla denuncia.
Poi se qui a Roma i divieti di fermata e di sosta non valgono allora la signora ha ragione :-))

Anonimo ha detto...

Come si puo notare benissimo da google maps (come avete fatto), il divieto inizia all'inizio della via e finisce dieci (10) metri dopo: è solamente per permettere la curva. I parcheggi sono legittimi sia a sx che a dx.

Anonimo ha detto...

La strada in questione ha il divieto DI FERMATA (nemmeno di sosta) su entrambi i lati SOLTANTO per i primi 40 METRI SU 300 METRI COMPLESSIVI.

Anonimo ha detto...

La strada in questione ha il divieto DI FERMATA (nemmeno di sosta) su entrambi i lati SOLTANTO per i primi 20 METRI SU 300 METRI COMPLESSIVI.Quindi la sosta è legittima.

Anonimo ha detto...

Basta con questa tolleranza che non consente né agli autobus di svolgere il loro lavoro, vedi fermata in mezzo alla strada come lamentava qualcuno perchè le fermate sono piene di macchine, né ai camion dell'AMA di non poter ritirare la spazzatura.
E poi si scrive pure sul blog pensando di avere ragione.

Anonimo ha detto...

Si è vero il divieto di fermata finisce e poi si può parcheggiare.
Ma dopo la fermata un autobus dovrebbe passare tra una fila di macchine a destra ed a sinistra,
Non lamentiamoci se il servizio pubblico è lento e se poi da determinate strade gli autobus li tolgono.

Anonimo ha detto...

Ma le foto non sono state scattate alle 23.30, momento dell'impatto? C'e' troppa luce! Affidabile la segnalazione? RfS ha verificato la veridicita' della segnalazione?

Anonimo ha detto...

Vicino al muretto secondo me non ci si può parcheggiare. Che fa RFS, difende 'è maghine?
Se fosse per me le farei tutte fuori, altro che quei poveri capi atac costretti a fermarsi perché 'a maghina de turno gli impedisce di muoversi... Massimo rispetto per il capo atac!

Anonimo ha detto...

Ahoooooo ! Macchettecredi che c'hai a maghina e te poi permette de dì quarcosa !?!?! Ma che nun lo sai che er Sor Tonelli qua ce fa scrive solo si c'hai 'e biciclette ???? Si passava l'autobbusse e acchiappava de striscio 'na bicicletta parcheggiata sur marciappiede o sai che fine faceva ??? O' mannavano all'arberi pizzuti !!! Ma nun lo sai che er solo che poffà e riprese contromano in bicicletta è er sor Tonelli ???

roby.roma ha detto...

ho controllato su google maps, sulle immagini della strada, effettivamente c'è divieto di sosta in tutti e due i lati della strada.

Se è stato l'autobus, immaginiamo quante volte debbano fare lo slalom tra le auto parcheggiate in malo modo, e non sempre va bene.

anonimo ha detto...

le foto si vede benissimo che sono state scattate di giorno quindi ecco un'altra cavolata....

Anonimo ha detto...

le foto sono state probabilmente ripetute di giorno per essere più chiare e lì si può parcheggiare come si vede su google maps...il divieto è per venti metri per permettere all'autobus di girare.....sono strade dove gli autobus farebbero fatica a girare in assoluto essendo strette

Anonimo ha detto...

se atac diventa privata e ce tolgono pure solo un euro dalla busta paga cominciate a preparare le biciclette e le macchine che ANNATE TUTTI A FETTE REGA! E NEMMANCO PE POCO TEMPO!

Anonimo ha detto...

Quel fanalino più che di un autobus, sembra il fanalino di un ciclomotore, sembra di uno scarabeo...la prossima volta studiala meglio prima di raccontarcela pubblicamente.
Non sono un autista ATAC, ma ti ci vorrei vedere te a guidare quei bestioni in mezzo ai migliaia di imbecilli che tagliano la strada da ogni parte, ai passeggeri che ti dicono le parolacce se non gli apri la porta centrale per farli salire, o la porta anteriore per farli scendere...e tante altre angherie...

bat21 ha detto...

at 9:32 l'atac privata ve lo chiede il resto di Italia stufo di mantenere un carrozzone che serve solo a pagare stipendi e non ad offrire servizi. Tanto prima o poi i salvaroma verranno negati ed allora i nodi verranno al pettine

http://wikispesa.costodellostato.it/ATAC_%28Agenzia_per_i_Trasporti_Autoferrotranviari_del_Comune_di_Roma%29

Anonimo ha detto...

complimenti a RFS che per la fretta di trovare lo scoop fa una allegra figura di M!

basta mettere l'omino giallo di google maps su via bertinazzi e si vede chiaramente che, come fatto notare dagli utenti sopra di me, c'è divieto di fermata su tutti e due i lati della strada...quì mi pare si cerchi solo un colpevole in una categoria che non a tutti è simpatica(autista atac con auricolare per iphone e carrera ultimo grido :)) per una riga ad una macchina che nemmeno avrebbe dovuto essere lì, e che sembra praticamente impossibile sia stata fatta nelle modalità che la signora afferma...
truffetta assicurativa dietro l'angolo? poi ci chiediamo perchè le assicurazioni a roma siano così care...

RFS cerchiamo di controllare di più perchè sennò andate a perdere la fiducia di chi vi considera l'unico servizio che a Roma funzioni davvero...

Anonimo ha detto...

scusate ma lo vedo solo io il cartello di termine divieto di sosta e fermata dopo la curva andando da via anselmi a via bertinazzi???per cui si può parcheggiare eccome!!

ShareThis