Il video che ti dimostra come la Stazione Termini sia completamente ostaggio di bande di rom facenti funzione di 'aiutanti' per chi deve fare il biglietto, trasportare il bagaglio ecc

22 luglio 2014
Solo nel video se ne vedono una cinquantina. E siamo soltanto nell'atrio di stazione. Non esistono controlli, non esiste vigilanza e dunque loro si sono impadroniti del territorio. Lo controllano alla grande. Nessuno sfugge. Al minuto 0,50 è possibile vedere un componente della banda con una t-shirt bianca: è il coordinatore. Se provate ad avvisare i carabinieri della situazione vi minaccerà duramente, vi insulterà, vi sputerà. Al di là delle conseguenze, degli scippi, del disagio, quello che viene trasmesso è una immagina di una stazione in condizioni inenarrabili. Non c'è nessuna stazione centrale al mondo ridotta in questo modo; in nessuna stazione centrale al mondo una minoranza di poche decine di malintenzionati può prendere possesso di una infrastruttura e spadroneggiarvi all'interno facendola propria. 
Continuate a filmare, a fotografare, ad inviarci materiali. Questa situazione deve essere resa nota in tutto il mondo. Solo quando i turisti a Roma si azzereranno forse si deciderà di intervenire radicalmente...

SOLUZIONE?
Vigilanza inflessibile, fatta di gente vogliosa di guadagnarsi lo stipendio, di gente dura, che faccia paura, non di vigilanti svogliati che dopo mezza giornata fanno amicizia e scambiano battute con le stesse persone che dovrebbero cacciar via. E poi necessità di una norma che renda perseguibile l'accattonaggio e la questua molesta. Le nostre leggi (qui parliamo a livello nazionale!) si debbono adeguare alla situazione.

98 commenti | dì la tua:

sam ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Ne hanno parlato diffusamente anche in TV a La Gabbia. Il problema di base, a quanto pare, è che le forze dell'ordine non hanno gli strumenti giuridici per fare alcunché. Più che fermarli e 'perdere tempo' per controlli inutili (sono senza documento e la trafila dura ore) non possono fare. È il solito discorso del cane che si morde la coda, come con gli zingari sul bus. Non essendo identificabili ed essendo 'nullatenenti', è più facile che multino un pensionato o un ragazzino che va a scuola che un nomade. In questo caso, non mi sento di condannare il pubblico ufficiale in carica. Oltretutto, nelle stesse condizioni versa più di una città d'Italia. È ovvio che il politico di turni cin scorta al seguito nemmeno abbia modo anche solo di notare un tale degrado. Con buona pace dei turisti o di chi ha semplicemente bisogno di prendere un treno.

Anonimo ha detto...

vorrei rispondere a questo servizio con un paio di domande che ho fatto ad un impiegato comunale che ho conosciuto al mare.
Alla mia domanda: "come è possibile tutto questo?", lui mi ha risposto in un modo molto semplice e lineare.

in pratica (detto da lui), la colpa va alla mancanza di organico, in effetti se i soldi mancano bisogna tagliare!, va poi aggiunta un'altra grave particolarità soltanto italiana, nella quale la maggior parte dei vigili, restano in ufficio, molti di loro hanno persino dei certificati medici dichiaranti che non possono lavorare molte ore in piedi! (ASSURDO)
quindi, i pochi rimanenti in giro per Roma, poi non danno il massimo in quanto hanno paura di ritorsioni da queste bande criminali.

Il risultato? lo vediamo sotto i nostri occhi ogni giorno.
altro che esercito qui ci vuole una bomba

bat21 ha detto...

Purtroppo questi maledetti ho sperimentato i loro servigi a Milano. Io mi faccio milano verona e ritorno ogni giorno e non ho mai avuto problemi. Un giorno ho dovuto fare una commissione e ho preso quello delle 1235.
Ho trovato una situazione incredibile: c' era un rom robusto ad ogni ingresso (il freccia bianca ha 9 carrozze per due porte quindi 18 rom) e come scheggie sono entrate le solite rom incimta coi bigliettini per la carita e col duplice obiettivo di fregare oggetti. La polfer era assente, l'unico che ha fatto qualcosa e' stato un addetto trenitalia che ha cacciato la riluttante ladra rom. I portantini rom prendevano di mira i viaggiatori stranieri di una certa eta' e dopo il loro servigio di facchinaggio volevano l obolo. Uno schifo incommentabile. Ovvio che bisogna rivedere le regole di ingaggio di questi maledetti ma la polfer in mezzo a questo schifo era colpevolmente assente. Bisogna agire su due fronti: legislativo per permettere maggiore liberta di azione ai poliziotti e di controllo sull operato delle forze dell ordine la cui assenza in questi casi e' quantomeno "sospetta".

Anonimo ha detto...

Mi correggo: non era La Gabbia, era Quinta Colonna su Retequattro. Credo che ci siano ancora i video sul web.

Anonimo ha detto...

si, aggiungo come detto dal commento qui sopra, si tratta anche di una sorta di mancanza di tutele del cittadino.
è piu facile che il ladro la faccia franca che non il cittadino giustizia, alla fine il vigile, ma anche poliziotto sa che è tutto lavoro sprecato, carte da riempire per un nulla di fatto, che questi dopo 24 ore sono già fuori

Anonimo ha detto...

a Parigi nel centro e nelle stazioni girano gli agenti della Gendarmerie, cristoni di 1,90m in mimetica con rotweiler al guinzaglio. Fanno paura solo a guardarli e probabilmente sono entrati nel corpo dopo una dura selezione e un adeguato addestramento, non grazie al calcio in culo di qualche amministratorello locale.

bat21 ha detto...

Dovrebbero fare una retata e mandarli tutti in un centro di detenzione ultraperiferico che li tenga anche fuori dai maroni per 24 ore solamente. A forza di fare cosi gli sarebbe impossibile fare le loro "giornate" di lavoro e poi gli si creerebbe il problema di rientrare nei loro campi o di nuovo in operazione...

Anonimo ha detto...

Sono dovuto venire a Roma per lavoro. Sono anche radioamatore e ho sempre con me un apparato radio UHF portatitle, similare a quello in uso dalle forze di polizia, accanciato alla cintura. Nessuna persona rom si è avvicinata quando ho dovuto acquistare il biglietto del metrò, ad una biglietteria automatica. Per me problema risolto.

bat21 ha detto...

Ne parlano anche sul messaggero
http://m.ilmessaggero.it/m/messaggero/articolo/roma/809246

Anonimo ha detto...

Linea gialla che delimiti obbligatoriamente la distanza tra chi compra il biglietto e chiunque altro, galera per i genitori dei minori che compiono ripetutamente lo stesso reato, se i genitori non si rintracciano, detenzione in centro di accoglienza, aggravante per chi compie reati nei confronti di turisti, pene durissime per chi viene riconosciuto organizzatore di tali crimini e per chi sfrutta minori.
Va promulgata una riforma del codice penale esattamente come e' avvenuto contro la Mafia negli anni 90:oggi sono loro la nuova emergenza !!!

Anonimo ha detto...

Linea gialla che delimiti obbligatoriamente la distanza tra chi compra il biglietto e chiunque altro, galera per i genitori dei minori che compiono ripetutamente lo stesso reato, se i genitori non si rintracciano, detenzione in centro di accoglienza, aggravante per chi compie reati nei confronti di turisti, pene durissime per chi viene riconosciuto organizzatore di tali crimini e per chi sfrutta minori.
Va promulgata una riforma del codice penale esattamente come e' avvenuto contro la Mafia negli anni 90:oggi sono loro la nuova emergenza !!!

Anonimo ha detto...

che scempio...la mia paura è che se li debelliamo dalle stazioni poi si metteranno a fare cose più gravi...

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto...
a Parigi nel centro e nelle stazioni girano gli agenti della Gendarmerie, cristoni di 1,90m in mimetica con rotweiler al guinzaglio. Fanno paura solo a guardarli e probabilmente sono entrati nel corpo dopo una dura selezione e un adeguato addestramento, non grazie al calcio in culo di qualche amministratorello locale.

luglio 22, 2014 8:58 AM



...questo giusto per chi qualche post fa paragonava il degrado di Roma a quello di Parigi...
Appunto, dovunque si risolve il problema in modo OVVIO, solo da noi sembrano tutte situazioni irrisolvibili!
E' vero che andrebbero anche cambiate le leggi a livello nazionale semplicemente VIETANDO l'ingresso nelle stazioni a questuanti e accattoni e inasprendo le pene per chi non rispetta tale divieto, ma la soluzione immediata ci sarebbe ed è BANALISSIMA: far presidiare le stazioni da vigilanti VERI, come quelli parigini, che basterebbero già da soli come deterrente.

La verità è che non c'è nessuna intenzione di risolvere niente, anche perchè a Roma i cittadini manifestano per ogni stronzata tranne che per le cose importanti come questa.

Anonimo ha detto...

finché in italia avremo politici "illuminati" come boldrini e marino, gli zingari saranno sempre di più, sempre più violenti, sempre più arroganti e (purtroppo) sempre più tutelati

che la terza carica dello stato li riceva esaltando la loro "tradizione" e la loro "cultura", o che il sindaco di roma tagli i servizi e aumenti le tasse ai romani per poi elargire ben 30 milioni a questa feccia immonda, spiegano perché in Italia (e a roma in particolare) si sia creato il perfetto "habitat" per questa razza di criminali e parassiti

le leggi buoniste poi fanno il resto, rendendo di fatto impossibile fermare legalmente l'azione criminale di queste orde maledette, che depredano sistematicamente il territorio e che mai, nella loro storia, hanno concepito il lavoro od il rispetto delle regole

i rom sono sempre stati un problema enorme per le società nelle quali si sono infiltrati e, parlando da un punto di vista storico e sociale, possono davvero essere considerati un cancro dell'umanità

questa è gente che ha secoli di cattiveria e di soprusi ben radicati nel proprio DNA e che di cambiare e di integrarsi non ne vogliono proprio sapere

non si capisce però perché siano così tutelati e anzi, considerati addirittura vittime e perseguitati

se sono odiati dappertutto un motivo ci sarà, ma l'ipocrisia dilagante del "politically correct" fa sì che non si possa dire e che non si possano prendere provvedimenti per arginarli

la verità è che sono una razza bastarda che dovrebbe essere allontanata da ogni paese civile, nella speranza poi che si estinguano e che liberino il mondo della loro presenza

molta gente in cuor suo vorrebbe sterminarli, io mi limito a dire che se almeno venissero sterilizzati, nel giro di un paio di generazioni sparirebbero per sempre

Anonimo ha detto...

questo governo continua a depenalizzare...

ormai di fatto l'accattonaggio molesto, il borseggio, lo scippo, il furto in auto o in casa e altro, vanno considerati come non perseguibili

gentaccia come i rom vanno a nozze con questo stato di cose, ma purtroppo questa classe politica è molto più attenta a tutelare criminali, immigrati e zingari che i cittadini italiani

poi si lamentano se arriva alba dorata...

ma la gente prima o poi spera di trovare qualcuno che pensi prima ai cittadini, non alla feccia

Anonimo ha detto...

@bat21 9:00 AM

Ottima proposta anche la tua, come mille altre che si potrebbero proporre... la vera domanda è come mai una situazione che sarebbe risolvibile in maniera semplicissima e banale se solo ci fosse la volontà di risolverla, sembra un cancro inestirpabile con cui dover convivere.
La verità come ha detto qualcuno è che nel momento in cui tu tolleri che ci siano campi nomadi abitati da milgiaia di persone che non lavorano ma si "guadagnano" da vivere con furti, accattonaggio, rovistando nella spazzatura, addirittura consentendogli de facto di poter inquinare liberamente con roghi TOSSICI per i quali ci dovrebbe essere il CARCERE per i colpevoli con la nuova legge (mai saputo di qualche rom finito in galera per i roghi di plastica che giornalmente si vedono a Roma??????)... si preferisce lasciarli "liberi" di occupare le stazioni infastidendo i turisti, chiedendo l'elemosina o estorcendo qualche soldo, piuttosto che porsi finalmente il problema di COME AFFRONTARE LA REALTA' DI MIGLIAIA DI ROM CHE NON LAVORANO E VIVONO NON DA NOMADI MA DA STANZIALI SENZA UNO STIPENDIO E SENZA UNA CASA COME TUTTI GLI ALTRI CITTADINI ITALIANI (e volutamente escludo i rom stranieri che dovrebbero solo essere rimandati a calci nel sedere da dove provengono, visto che c'è una legge in Europa che prevede che se non hai mezzi di sostentamento puoi essere allontanato dal Paese e ricondotto in patria!!!!!).

Anonimo ha detto...

fata boldrina, prova a girare da sola di sera alla stazione senza scorta, come devono fare i romani

poi vediamo se continui a blaterare stronzate

ma davvero si pensa di risolvere il problema degli zingari e dei criminali con politici del genere ?

Anonimo ha detto...

pena di morte !!!

Anonimo ha detto...

marino intanto gli elargisce 30 milioni delle vostre sudatissime tasse

contenti ?

Anonimo ha detto...

La tragedia vera è che anche la destra (vedi Alemanno a Roma ma anche Maroni ministro dell'interno) a parte le chiacchiere in campagna elettorale non ha mai risolto nulla, non ha mai rivoluzionato a livello nazionale il codice penale e civile (a parte per i caxxi di Berlusconi) nè a Roma la gestione Alemanno ha portato nulla di quanto promesso (sicurezza-legalità-decoro)... Ci ricordiamo Alemanno solo per le assunzioni scandalo in ATAC e AMA e per aver avuto anzi come alleato un certo Tredicine...

Io non capisco perchè non nasce in questo Paese una destra vera, perfino Fratelli d'Italia non contenti di non aver manco superato lo sbarramento alle europee sono solo l'ennesimo rifugio di trombati attaccati alle sottane di berlusconi che ha distrutto da 20 anni la destra in Italia...
Non parliamo poi dei micro-movimenti alla Casa Pound o Forza Nuova che sanno solo insozzare i muri con manifesti abusivi e graffiti (loro che sarebbero per il decoro e la legalità!!! che buffoni...).

Prendiamocela con Marino, con SEL, ma la verità è che chi tradizionalmente dovrebbe sentire di più il concetto di legalità, sicurezza e lotta al degrado e all'abusivismo (ovvero la destra) in Italia è scomparsa, sostituita da un'accozzaglia di arrivisti corrotti che pensano ai fatti loro ricordandosi di certi temi solo come slogan inutili in campagna elettorale.

Anonimo ha detto...

se il vostro amministratore di condominio regalasse di sua iniziativa le vostre quote agli zingari, che fareste ? Lo rimuovereste dall'incarico e lo denuncereste ai carabinieri

perché il sindaco dunque la deve passare liscia ? Chi gli dà il diritto di tassarci a sangue e poi regalare soldi a chi ogni giorno ci ruba in casa, in auto o i metro ?

questo è davvero un mascalzone che, con i nostri soldi, sta restituendo il favore per i voti degli zingari alle primarie

ma è mai possibile che i romani siano così passivi e nessuno si incazzi per questo stato di cose ?

questo sindaco deve essere cacciato via subito, e con lui gli zingari maledetti

bat21 ha detto...

Guarda lo stato per me non deve provvedere a tutto. Ricordiamoci che gia ospitiamo un numero ben maggiore di immigrati che danno relativamente meno problemi. Bisogna che lo stato si faccia sentire per il controllo e il rispetto delle regole per il resto devono provvedere gli zingari stessi.

Antonio Privitera ha detto...

Non capisco. Per una cosa del genere non servono il carcere o le multe (che tanto non sarebbero pagate), basta avere forze dell'ordine e vigilanza che costantemente, tutti i giorni e tutte le ore, allontanano questa gente.

Se necessario anche con modi "spicci", per capirci.

Dai e dai e dai e dai, il fenomeno sparisce...

Il resto mi sembra chiacchiera...

Anonimo ha detto...

gli zingari a roma sono (stimati) circa 10.000

i romani 4 milioni, di cui la maggioranza belli incazzati

la soluzione del problema stà nei numeri

basta volerlo... e questi scapperanno di corsa

Anonimo ha detto...

Il problema è nazionale. Vanno cambiate le leggi nazionali. Poliziotti con più potere nei confronti di chi trasgredisce(non solo il rom di turno), agenti selezionati e preparati. Qui ci vuole qualcosa che riaccenda lo spirito patriottico, dobbiamo integrare chi vuole essere integrato e sanzionare chi si beffa della legge. Francia, Germania, U.S.A. hanno un senso dello stato pazzesco, bisogna eguagliarli in questo!
Questi video vanno mandati a chi governa la NAZIONE, non solo al sindaco!

Anonimo ha detto...

Il vero problema e cancro della società è la sinistra che ha voluto ed agevola tutto questo!!!

Antonio Privitera ha detto...

Scusate ma che significa "Poliziotti con più potere nei confronti di chi trasgredisce(non solo il rom di turno)".

Quali sarebbero questi poteri in più. Ma perché, oggi, con i poteri e le leggi che già ci sono, un poliziotto non può allontanare, anche con la forza, i molestatori?

Perché in Italia servono sempre leggi nuove, mentre gli altri fanno funzionare quelle vecchie?

Anonimo ha detto...

immigrazioni di massa gia previste dai vecchi comunisti...

http://voxnews.info/2013/12/04/era-tutto-previsto-faremo-arrivare-in-massa-gli-extracomunitari-ci-serviranno-per-rilanciare-la-lotta-di-classe/

Anonimo ha detto...

Anche il Messaggero scrive oggi del fenomeno.
Chissà se Boldrini, Marino ed il Papa leggono anche loro di quello che fanno i rom dentro la nostra città.
Vivono di espedienti e di violenza alle spalle di tutta una comunità.
Quella dei poliziotti con i cani non è una cattiva idea.
Sicuramente un buon deterrente.
Ma questo è un Paese che è sempre stato fondamentalmente rammollito ed in questi ultimi anni questo atteggiamento si è sempre di più consolidato.
Il business oltre ad essere elevato contribuisce ad aumentare la potenza di quela che è diventata una perciolosa lobby.

Anonimo ha detto...

Ma quegli idioti di Casapound e FN, invece di attaccare osceni manifesti e imbrattare tutta roma, perchè non vanno là in un bel gruppetto e si mettono a caccire via questi parassiti(possibilmente in maniera non violenta)? Sai quanti voti rimedierebbero con queste azioni? Perchè non lo fanno? secondo me hanno paura dei rom...

Anonimo ha detto...

inutile prendersela con i poliziotti e le guardie giurate...puoi dare loro anche un bazooka, ma se non possono usarlo è inutile. Bisogna ripristinare le regole minime di convivenza civile, ma con questi politici e questa magistratura....

Anonimo ha detto...

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/metropolitana_biglietto_pizzo_macchinette_presidiate/notizie/809246.shtml#fg-slider-auto-74733

Ecco, qui sul Messaggero la questione viene presentata se possibile in modo ancora peggiore di quanto non emerga già da RfS...
Una situazione assurda, decine di zingari, sempre gli stessi, fermati e rilasciati centinaia di volte contro i quali non si può fare niente.
Sono loro addirittura che possono permettersi di denunciare le guardie giurate!!!!!!!

Chissa FN e Casa Pound a che cazzo pensano tutto il giorno, invece di piazzarsi qui a fare "servizio sociale" difendendo romani e turisti da questi estorsori... magari alle elezioni prendereste più dello zero virgola se vi deste una svegliata... o come dice qualcuno, forse a parte le chiacchiere avete paura degli zingari e non avete le palle per affrontarli e difendere i cittadini?
Basterebbe mettersi lì davanti anche voi, in gruppi di 3 o 4 frapponendovi tra gli zingari e i turisti...

Anonimo ha detto...

il problema non riguarda solo i rom ma tutti gli immigrati

ormai siamo in piena invasione e l'illegalità e il degrado causati da questi parassiti (perché di parassiti si tratta) stanno dilagando

ma quel che è peggio... continuano ad arrivare !!! A milioni.

STANNO DAPPERTUTTO E SI STANNO PRENDENDO TUTTO. GUARDATEVI INTORNO E VEDRETE SEMPRE LORO IN MAGGIORANZA, IN GIRO, NEI BUS, SOOTO LE VOSTRE FINESTRE

FERMIAMO L'INVASIONE PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI

REFERENDUM SUBITO : VIA GLI IMMIGRATI DALL'ITALIA !!!

Anonimo ha detto...

Casapound ed FN sono zingari quanto gli zingari. Incartano ed imbrattano la città con i loro manifesti, volantini e scritte sui muri.

Anonimo ha detto...

Mi immagino cosa racconterà una volta tornato al suo paese un turista che si ritrova assediato da una banda di zingari, costretto a dargli soldi sotto minaccia.... dove, a tor bella monaca?? no, nella stazione centrale di roma, porta di ingresso di milioni di viaggiatori!!!
ma come fate a non voler sputare in faccia all'ennesima uscita di marino o di altri politici che blaterano di roma come città che dovrebbe basarsi sul turismo???? come????
io mi stupisco anche del fatto che non ci sia nessuno, nemmeno di estrema destra, che prenda coraggio e ingaggi una vera e propria lotta con questi delinquenti almeno urlandogli contro e piantando un casino continuo ogni volta che si avvicinano a un disgraziato turista o romano. anche io da semplice cittadino se li vedessi lì con quella boria insopportabile e quel senso di impunità mi toglierei almeno la soddisfazione di mandarli a quel paese allertando i turisti...

Anonimo ha detto...

Questo non capita solo a Roma, ma si sa, in piú o meno tutte le stazioni delle cittá maggiori e anche in alcune di quelle minori.
Ed é uno schifo e non sa fa nulla. Ed é vero, in nessuna grande stazione europea che ho visto con i miei occhi c'é una situazione simile, e non sarebbe mai tollerata. Anzi, spesso ci sono tornelli per i binari, dunque, evviva, senza biglietto non ci arrivi, e le hall centrali sono presidiate e queste persone vengono buttate fuori se non arrestate...Ricordo che a Londra chi vigila se si accoge che qualcuno sta li ore e ore senza intenzione di prendere un treno, di chiedono cosa stai a fare e sei invitato ad andartene...

Anonimo ha detto...

@12:01 PM

sì appunto, dei cretini patentati che inneggiano al duce ma poi se la fanno sotto ad andare davvero a scontrarsi con quegli zingari contro i quali tanto blaterano... sono solo capaci di imbrattare muri e sentirsi per questo "rivoluzionari" quando sono solo degli idioti.

Anonimo ha detto...

disoccupato o pensionato italiano ? Puoi morire di fame

immigrato ? sussidio, sanità, asili, tutto ti è dovuto

bastardi maledetti, si stanno mangiando le nostre risorse, i nostri risparmi, le nostre tasse

africani, arabi, bangladesci, cinesi, zingari... fanno i padroni in casa nostra.

e noi zitti e a votare renzi, alfano, marino e altri traditori del genere... che schifo

Anonimo ha detto...

luglio 22, 2014 12:02 PM

Ma dai, non mi dire? Davvero nelle altre capitali europee queste cose non succedono??
Scusa sai, so' un romano coatto che ar massimo vado a sabbbaudia o ar villaggio a scierm scieik che fa tanto figo, e roma è bella, semo i mejo, abbasso rfs che odia roma!!!

Anonimo ha detto...

@ 11:29

Finora di 'attacchi' punitivi ho sentito parlare solo nel caso di qualche omosessuale, singolo o in coppia, di notte, quando erano soli e/o ubriachi. Evidentemente è molto più facile pestare inutilmente un cittadino italiano che paga le tasse, solo perché ha una sessualità diversa, che fare piazza pulita di chi davvero lede la dignità umana e il vivere civile. Agli italiano indigenti togliamo i bambini e lasciamo i minori in mano agli zingari.
Ho anche sentito che i nomadi vengono pagati dal Comune per mandare i figli a scuola. Ce li portano loro stessi, a calci, pur di prendere i soldi. L'intento pare sia quello di agire almeno sulle nuove generazioni, convinti che lo stare insieme a persone civili li educhi. Peccato che poi a scuola facciano come cazzo gli pare, escano prima e tornino al campo a fare i coglioni coi loro familiari. Mi chiedo poi in quanti inviterebbero il compagno rom a casa per la festa del figlio.
Non credo che le buone servano, in casi come questi. Non hanno mai funzionato, inutile sprecare tempo e soldi.

Anonimo ha detto...

scusate ma questo video cosa dimostrerebbe?
io ho visto si e no 5 persone che si aggirano nei dintorni delle biglietterie self....
"cosa normale" in una città di milioni di abitanti e milioni di turisti..
provate a farvi un giro nella stazione dei treni di Buenos Aires...

ciao

PXT ha detto...

Ero a Barcellona lo scorso anno e stavo guardando dei depliant in un'agenzia immobiliare che affittava case in Spagna e all'estero per i turisti. C'era una coppia di spagnoli che stava ricevendo indicazioni per il loro soggiorno a Roma. Prima di andare via, l'operatore gli ha ripetuto a chiare lettere di fare estrema attenzione ai borseggiatori, dicendo che Roma ne è piena.
Mi sono intromesso e ho precisato che si tratta di stranieri e zingari, non di noi romani o italiani (almeno nel 99% dei casi). Nonostante il 'chiarimento', mi sono sentito una merda al pensiero che la prima immagine che viene trasmessa dell'Italia sia questa. Una coppia di Lincoln (GB) scrisse persino a Marino mesi fa per denunciare lo schifo in cui versa la città, lo si trova pure online.
Il Cairo ormai ci fa una sega. Alla faccia dei radical chic che tanto si sentono superiori perché vivono nella città eterna. Tanto a loro cosa importa? Girano col SUV, mica in metro.

Anonimo ha detto...

@ 12:13

Te ce mannamo tutti o fai da solo?

Anonimo ha detto...

marino, marino...

vieni a pescare con noi...

Anonimo ha detto...

@12.13 PM

Ecco il solito alice nel paese delle meraviglie... certe volte mi chiedo se siete in malafede o soltanto rimbambiti...
se non ti basta il video leggi qui e torna sul pianeta terra, dai puoi farcela anche tu:

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/metropolitana_biglietto_pizzo_macchinette_presidiate/notizie/809246.shtml#fg-slider-auto-74733

Anonimo ha detto...

il rapporto tra zingari e romani è di 1 a 1000

che aspettiamo ?

Anonimo ha detto...

Napalm

Anonimo ha detto...

mi sa che siete voi a dover scendere sul pianeta terra

Anonimo ha detto...

Anonimo 12:19 PM

Gli zingari sono pochi ma tosti, i romani pecoroni che pensano solo aa roma oaa lazzio...

Anonimo ha detto...

credo siate voi a dover ridiscendere sul pianeta terra cari.

ciao

Anonimo ha detto...

tempo fa ho beccato la solita zingarella borseggiatrice che aveva appena infilato la mano di una ignara signora

si è beccata due pizze in faccia e poi ha capito che se continuava a sbraitare e insultare, l'intero vagone metro che nel frattempo ha iniziato ad inveire contro la maledetta zingara, l'avrebbe fatta a pezzi

il problema però è che la gente ha paura di intervenire perché sa che le autorità tutelano gli zingari, non i cittadini

però ricordiamoci che siamo in tanti e che dobbiamo difenderci da soli, e che se la gente si scrolla di dosso il timore del solito "razzismo" creato ad arte da bastardi alla "marino" per intenderci, si può far capire a questa feccia che è meglio cambiare città

quando nella metro, o in un parcheggio, o in qualsiasi altra occasione lo zingaro di turno si permette di spadroneggiare pur in mezzo a tanta gente, bisogna reagire tutti insieme

questa città dobbiamo difenderla noi cittadini che le angherie e i soprusi degli zingari li subiamo ogni giorno

ma bisogna iniziare a farlo ed intervenire ad ogni fatto di criminalità si assista

se aspettiamo che lo faccia marino e i suoi compari, stiamo freschi

il sindaco è il primo complice di questa massa di bastardi

Anonimo ha detto...

Anche a Londra, stazione di Victoria Station, vagano individui che si propongono di aiutarti...
Peccato che siano effettivamente al servizio del turista/cittadino, vestiti elegantemente con un bel mantello e un cappello che li rende riconoscibili, che passano la giornata ad osservare i viaggiatori che passano per offrire informazioni/consigli/indicazioni per raggiungere i treni/mappe e cartine a chi notano essere in difficoltà o semplicemente un turista appena arrivato che magari gradisce una bella accoglienza.
Dopo avervi dato il benvenuto a Londra e offerto i loro servigi, vi salutano con educazione e passano ad aiutare i prossimi turisti. Tutto questo ovviamente senza chiedere mezza sterlina, avranno immagino un regolare contratto e stipendio per stare lì.

Questo anche per far capire come facilmente i turisti a Roma possono cadere preda di queste bande criminali, visto che nelle loro città CIVILI i turisti hanno davvero un servizio di accoglienza gratuito quando arrivano alla stazione, non vengono "accolti" da bande di estorsori che li minacciano.

Basterebbe riflettere sulle differenze tra Stazione Termini e Victoria Station per rendersi conto dello schifo assoluto in cui ci siamo assuefatti a vivere, ridicolizzare tutti coloro che ancora blaterano di "roma città più bella del mondo", trovare ovvio e naturale che i turisti preferiscano Berlino a Roma, mandare a quel paese chiunque ancora ha il coraggio di difendere questo schifo e attaccare questo blog.
Ma di cosa stiamo parlando?

Anonimo ha detto...

sappiate che le zingare che vedete nel filmato si beccano pure il sussidio che gli elargisce il nostro beneamato sindaco

con le vostre tasse però, non col suo stipendio (rubato)

contenti ?

lo zingaro vi borseggia ? vi ruba in casa ? vi ruba l'auto ? vi fa scappare il turismo ? vi piscia sotto casa ? vi brucia roba tossica sotto le finestre ? vi svuota i cassonetti ?

direi che se lo merita quindi un bel sussidio pagato da tutti noi con le tasse locali più alte d'italia, no ?

questo è marino. questo è il comune di roma

cambiamo logo, altro che roma capitale

questa è ROMA PITALE

Anonimo ha detto...

sindaco, leggi questo blog e guarda cosa pensano i cittadini di te e degli zingari

e poi mettiti un masso al collo e vatti a buttare a fiume, che ci fai un favore

Anonimo ha detto...

l'accattonaggio molesto che diventa reato ?

e chi lo fa ? questo parlamento che ha depenalizzato reati ben più gravi e che si accinge a liberare criminali su criminali ?

questo è un paese ormai morto, e questa classe politica di avvoltoi e iene si stà cibando di quello che rimane della carcassa

e se qualcuno prova a cambiare le cose iniziano subito a parlare di fascismo e razzismo

e loro si ingrassano nel frattempo

meno male però che adesso riformano la legge elettorale. Saranno sempre questi cialtroni a rubare a far cadere sempre più il paese in un abisso di disoccupazione, tasse e immigrazione...

però li avremo eletti con una nuova legge elettorale

che paraculi (loro) e che coglioni (noi)

Anonimo ha detto...

stazione tiburtina (presto sarà la principale stazione di roma)

il turista che arriva e prende la metro vede:

1) sporcizia, graffiti e odore di urina

2) macchinette per biglietti, scale mobili, vidimatrici fuori uso per un terzo almeno

3) una metro ogni quarto d'ora !!! strapiena, sporca e puzzolente

4) indicazioni acustiche e visive ridicole, incomplete e spesso errate ( si usa un inglese da studente di prima media e pure insufficiente)

5) assalto di zingari, accattoni e suonatori

secondo me neanche è arrivato a Roma che il turista già si chiede chi glielo ha fatto fare...

e di sicuro non ci torna più

grazie marino, grazie atac, grazie vigili, grazie ama

Anonimo ha detto...

http://www.romatoday.it/politica/minacce-carlo-stasolla-21-luglio-rom.html

Ormai comandano loro !

Anonimo ha detto...

i romani sono costretti a subire un migliaio di eventi tra manifestazioni, sit-in, proteste varie

è possibile che per una volta non si possa essere noi a scendere in piazza, senza bandiere di partiti, per difendere la nostra città dalle mafie ?

è possibile che bancarellari, cartellonari, vandali, writers, vu cumprà, posteggiatori, immigrati e zingari e altre merde simili siano finalmente messi nella condizione di non fare più danni ?

è possibile richiedere a gran voce che le municipalizzate così come sono vanno chiuse e i servizi privatizzati come succede in ogni parte del mondo civile ?

è possibile infine dire a certa classe politica buonista che ci siamo rotti il cazzo e che se continuano a tutelare i criminali e gli zingari, la gente prima o poi li prenderà a calci in bocca ?

Anonimo ha detto...

Ormai servono le ronde. Che ogni quartiere si organizzi perché l'assalto dei selvaggi (dagli zingari ai writers, dai bivacchi ai cartelloni abusivi) deve cessare.

Serve gente di buona volontà e bisogna fare noi stessi il lavoro sporco, perché di certo chi sarebbe preposto a farlo se ne frega, oppure è incapace oppure è corrotto.

Spero ancora in un intervento dei carabinieri e dell'esercito che riportino la legalità in questa città, altrimenti saranno i cittadini costretti a farlo prima o poi.

Nel frattempo il sindaco, la giunta e tutta la dirigenza delle municipalizzate sono pregati di andarsene affanculo e restituire lo stipendio che hanno rubato ai cittadini.

Anonimo ha detto...

10:24 AM

forse non ti sei accorto che metà di quei 4 milioni di romani di cui parli è peggio degli zingari. ancora non avete capito il problema dov'è.

Anonimo ha detto...

io non mi incazzo più di tanto con la sinistra perché da sempre stanno dalla parte dei criminali, degli zingari e dei nemici dell'italia (una volta era l'unione sovietica, poi hanno scoperto i palestinesi, adesso sono terzomondisti)

quindi da un verme come marino mi aspettavo esattamente quello che sta facendo: tassa i romani e concede soldi e mani libere agli zingari e agli immigrati

io però mi incazzo davvero con la destra di questo paese che non riesce a comportarsi come tale e a ripristinare l'ordine e la legalità come andrebbe fatto

possibile che dobbiamo ancora correre dietro ai buonisti democristiani che con le lobby caritas, sant'Egidio e altra merda simile boicottano a roma anche una semplice ordinanza antiaccattoni ? (chiedere ad alemanno)

possibile che non ci sia una marina le pen ? un Rudolph giuliani ? qualcuno con le palle che di sicuro prenderebbe a roma la stragrande maggioranza dei voti se davvero promettesse di ripulire roma dalla feccia ?

o dobbiamo sperare che Borghezio o salvini della lega si presentino come sindaco di roma ? (Che a questo punto si prenderebbero di sicuro il mio voto)

ancora avete paura della solita tiritera del fascismo e del razzismo ? ma se a queste cazzate non ci credono neanche a sinistra... è solo un modo facile per zittire chi non la pensa come loro...e tutti ci cascano come polli

dite le cose come stanno, cazzo. Dite che di immigrati, di zingari, di vandali, di criminali abbiamo le palle piene e che bisogna sfondargli il culo.

Ditelo in questi termini se volete che la gente vi voti.

Ma fatelo.

Anonimo ha detto...

certo. Alfano ministro dell'interno non c'entra no ? il sindaco Marino nemmeno eh ! E non c'entra il capo della polizia Pansa, non c'entra il capo dei CC Gallitelli, né il prefetto Pecoraro, né il questore e i commissari, e nemmeno gli agenti.
E' un problema di leggi, e i bambini li porta la cicogna.
http://www1.interno.gov.it/mininterno/site/it/sezioni/servizi/legislazione/sicurezza/0989_2008_08_05_decreto_poteri_sindaci.html

Anonimo ha detto...

Sapete la soluzione migliore per tutto ciò? Che tutti i romani non paghino più le tasse... Bisogna tagliare i fondi a questi parassiti della società... Vigili, ama, Atac, politi magnaccia..avete veramente rotto i coglioni.... Ci vorrebbe un bel colpo di stato per rimettere le cose a posto. Non ne possiamo più di vivere in una città e in un paese di merda.... Ridateci la nostra vita!!!!!

Anonimo ha detto...

@ 2:43

Con me sfondi non una porta, ma un portone aperto. L'unica è lo sciopero fiscale vero. NESSUNO paghi più nulla. Vedi come cambiano le cose. Ma poi non ci uniamo mai, siamo tutti contro tutti a fare la lotta tra poveri, pronti a puntare il dito contro l'altro, a modificare l'ISEE per non pagare manco gli studi, a far cagare il cane quando non ci vede nessuno, senza raccogliere, a buttare materassi la notte, a passare col rosso e a pisciare per strada, tanto lo fanno gli zingari, perché non dovremmo farlo noi.
Ronde e sciopero fiscale sono le uniche soluzioni. Solo che dette qui, dietro l'anonimato di un PC risultano semplici farneticamenti di un fascistoide e nient'altro.

Anonimo ha detto...

Io ho assistito ad un vigilante della metro che rideva e scherzava con una zingara!
Assurdo! Dove siamo caduti!

College Street ha detto...

1:32 PM, ce l'hanno fatti diventare. Il discorso e' lungo, ma tv trash, degrado, poverta', criminalita', corruzione, ecc, ecc a lungo andare hanno i loro effetti. La tv trash danneggia molto piu' di quanto non pensiate...e ce n'e' sempre di piu'. Per un motivo ben preciso.

Daccordissimo con 1:34 PM. Bisogna accettare zingari e feccia varia se no sei razzista/fascista. Non piu'.

Anonimo ha detto...

Hai ragione! Se poi vai Romania e in Bulgaria ce ne sono anche di più! Poi in Brasile ci sono le favelas e in India le bidonville e chiaramente l' intento è stare anche peggio di loro giusto? Ma perché invece di aspettare che sprofondiamo noi non vai tu da loro? Starai sicuramente meglio tu, e te lo assicuro, anche noi.

Anonimo ha detto...

si secondo i numeri ufficiali.... Ma chi lo sa davvero quanti sono? Mica hanno il codice fiscale e i documenti loro! E poi gli italiani hanno un' età Media altissima mentre loro che si moltiplicano rapidamente come blatte questo problema non lo hanno...

Anonimo ha detto...

riaprire alcune rotte ferroviarie in disuso...oltre che alcuni siti..ormai storici..unica soluzione..oppure sterilizzarli...e quelli che restano rieducarli. Questi anche se gli dai casa e lavoro, a lavorare non ci vanno e la casa la riducono in macerie..è una questione di dna...che ridere "come le blatte" ahahah

Anonimo ha detto...

p.s. per ora mi difendo come posso visto che non sono rambo, ne so usare armi, ne ho una stazza che mi consente di fargli paura: evito stazioni, evito mezzi pubblici, ai semafori mi chiudo in macchina, non do mai l'elemosina a nessuno....poi se ci organizziamo meglio potrei trovare il modo di partecipare attivamente alla risoluzione del problema.

Anonimo ha detto...

Anonimo 12.13 PM

Ma certo, guarda se vai in macchina a Rio de Janeiro devi dotarti di finestrini e vetri anti-proiettile per evitare che qualcuno te li spacchi al semaforo, aspettiamo che accada anche da noi prima di lamentarci, giusto!!! Anche i nostri campi rom e le nostre periferie alle favelas in effetti gli fanno un baffo, possiamo essere soddisfatti!

Stupido io che credevo dovessimo confrontarci con Londra o Parigi, direi che nel mondo esisterà sempre qualche città molto peggiore di Roma, basta cambiare il termine di confronto e saremo sempre "li mejo"!

Anonimo ha detto...

IO VORREI TANTO CHE PRIMA DI DIVENTARE CONE RIO O BUONOS AIRES DIVENTIAMO COME...CHE NE SO VIENNA? O BERLINO? magariii!!!! vorrei ordine, pulizia rispetto delle regole, però se lo dici passi per fascista....

Anonimo ha detto...

Non occorre fare tante considerazioni sconvenienti. Rivolte, sterilizzazioni, ronde... ehhhh...
Non puo' un cittadino che vuole giustizia abbassarsi ai livelli della giungla.
Pretendiamo che le istituzioni prendano una posizione, adesso, subito! Manifestiamo a migliaia!

Anonimo ha detto...

Leggo diversi commenti, che di questa incresciosa situazione, reputano tra i colpevoli anche il personale di vigilanza privata delle stazioni, e le forze dell'ordine.
Signori il problema è uno solo: non ci sono leggi adeguate per fermare in modo incisivo questo fenomeno.
E chi vi scrive, è un operatore di sicurezza privata.
Se uno dei miei colleghi provasse a trattare "con la forza" questi soggetti, oltre ad esporsi ad un rischio per la propria incolumità personale (e quello fa parte del mestiere, quindi ci sta), rischierebbe soprattutto di beccarsi una denuncia lui, per i reati più svariati (percosse, minacce, lesioni personali, abuso di potere,ecc).Leggevo, proprio stamane, che un operatore della security di Termini, che ha provato a scacciare qualcuno di questi soggetti, è finito all'ospedale con il setto nasale rotto.Per non parlare, ed è ancora più assurdo, essendo loro forza pubblica, delle mani legate che legislativamente hanno Polizia e Carabinieri, in queste situazioni.Possono solo identificarli (chissà quante volte lo hanno fatto..), e fare foglio di via (che puntualmente non rispettano).Metteteci che questi non sono degli sprovveduti: lì ci mandano quasi sempre donne, minori, gente che anche se si espone, rischia poco, o si può facilmente rigirare la frittata (mi hanno picchiata senza motivo,ecc..).
A queste condizioni..chi se la rischia??
Finchè non cambieranno le leggi, dando certezza di pena anche su questi cosiddetti reati minori...rassegniamoci a subire questa situazione

bat21 ha detto...

Buongiorno io capisco che il quadro legislativo e di giudizio (leggasi magistratura) sia sconfortante ma voi non potete comunque esimervi dal dare fastidio a questi parassiti. Mi dispiace ma dovete correre il rischio di spiacevoli conseguenze: e' vostro lavoro. Bisogna rintuzzare questa gentaglia e non dargli tregua, e' indecente che il cittadino venga lasciato alla merce' di questi predatori ed e' pericolosissimo che vengano abbamdonati i turisti. Sono solidale per la difficolta' e i rischi del vostro lavoro ma non usateli come capro espiatorio per non operare. Qui ci sono testimonianze plurime del fatto che parecchi operatori addirittura ci chiacchierano! Per favore difendete i cittadini!

Anonimo ha detto...

.....Ma le forze di polizia sono impegnate a scortare i nostri cari politici.....in primis il nostro carissimo Ministro degli Interni.....
Qui in Italia, e a Roma in particolare, i cittadini onesti non ce la fanno più.......sono tartassati dalle tasse per rifocillare questi grandi delinquenti che sono i rom, e pagare vitto e alloggio agli extracomunitari.....oltre che alimentare il grande business delle coop rosse e della sinistra radicalchic!
NON CE LA FACCIAMO PIU'

bat21 ha detto...

Qualcuno tra i tanti commenti ha parlato di ronde.
Se vi leggete questo bellissimo reportage sui rom di roma http://www.linkiesta.it/nomadi-roma-24-milioni-emergenza scoprirete che esiste una persona che le ha veramente organizzate e che vengono fatte nell'area di Roma in cui c'e' il campo di via salone

Anonimo ha detto...

ma di cosa stiamo parlando dai,queste sono BESTIE,animali,parassiti,rifiuti umani,merde,cancri da estirpare,e chi li difende andrebbe bruciato insieme a loro!

Anonimo ha detto...

Anonimo 4.40 Penso che siete piu' voi di RfS che dovete andarci visto che siete i lagna lagna

Anonimo ha detto...

@ uglio 22, 2014 12:06 PM:
condivido. Bravo hai centrato la situazione

un incazzato ha detto...

Il problema dei rom è una vera emergenza. E' in atto un'invasione strisciante e illegale. Basta. Bisogna fermarla e rispedire al loro paese tutti questi mantenuti con soldi pubblici.
Quando i cittadini arrabbiati si uniranno in una manifestazione sotto al Campidoglio e alla Prefettura?

Antonio Privitera ha detto...

Mi rifiuto di credere che un membro delle forze dell'ordine o anche di una vigilanza privata non possa allontanare anche chi commette reati, in flagranza, peraltro.

Nel caso delle forze dell'ordine, anche usando la forza.

Se questo non si può fare, allora le forze dell'ordine e le vigilanze private sono inutili.

Anonimo ha detto...

come ha detto qualcuno,ma QUANDO UN NUOVO HITLER???

College Street ha detto...

Anonimo delle luglio 22, 2014 11:17 AM, hai ragione, e questa cosa spaventa. E' per questo che continuo ormai da tempo a dire che c'e' gente che vuole questa situazione. La cosa e' seria.

La situazione dei rom, ad esempio. Tutti la conoscono. Tutti la odiano. Tutti vogliono che sia fatto qualcosa. Nessuno ha compassione per loro per i motivi giusti che conosciamo tutti. Quindi perche' non viene fatto nulla?! Veramente...chiedetevelo anche voi. Pensateci per 10-15 minuti. Perche' non viene fatto nulla?

bat21 ha detto...

A tutti quei decerebrati che usano questo blog come un immenso megafono di Forza nuova, piantatela perchè post che inneggiano al nazismo, alla violenza o simili oltre ad essere riprorevoli in sè e fare un immenso fastidiosissimo rumore di fondo danno spunti ai nemici del blog per chiuderlo.
Dateci un taglio perchè tanto se il vostro obiettivo e' di fare proseliti è evidente che non è così che li potete fare, qui potete solo danneggiare il blog e rompere le palle ai partecipanti dello stesso.

College Street ha detto...

luglio 22, 2014 12:13 PM

Se guardi sempre a chi sta peggio di te, non migliorerai mai...questa cosa te l'ha messa in testa la chiesa e lo stato, cosi ti accontenti e non pretendi di avere di piu'.
Devi guardare a chi sta meglio. Paragonati con loro se vuoi crescere.

Rik1982 ha detto...

Seguo questo blog con un senso di crescente amarezza per lo stato pietoso in cui versa la nostra città...
Senza fare inutili polemiche e sterili proclami, vorrei fare alcune proposte rispetto ai problemi della Stazione Termini:
1- Limitare l'accesso ai binari solo a chi possiede un valido titolo di viaggio. Ricordo che anni fa, parliamo forse dei primi anni '90, la zona dei binari era ad accesso limitato, per entrare o si aveva il biglietto o si pagava.
2- Potenziare i canali di vendita alternativi, primo fra tutti Internet, in modo che meno gente possibile arrivi in stazione senza biglietto; in questo modo sparirà anche l'esigenza di dover utilizzare le biglietterie self-service.
Vorrei anche fare una terza proposta: questo blog serve a mettere in luce tante cose che non vanno, e oltre ad essere un utile strumento di denuncia, potrebbe essere un convogliatore di proposte da inoltrare a chi di dovere.
Perché non fare un "salto di qualità" trasformando o affiancando al blog un "comitato" o qualcosa di simile che abbia una certa rilevanza anche giuridica, che possa denunciare, raccogliere firme, fare proposte ed avere il diritto di ottenere quantomeno delle risposte?

Anonimo ha detto...

Buona idea. Perchè non cominciamo?

Anonimo ha detto...

che cazzo!!!!!!!....non inserite i commenti????
ma vaffa....

Anonimo ha detto...

che cazzo!!!!!!!....non inserite i commenti????
ma vaffa....

College Street ha detto...

Potenziare i canali di vendita alternativi, primo fra tutti Internet, in modo che meno gente possibile arrivi in stazione senza biglietto

Pero' ti pare normale che devo levare le biglietterie perche' se no ci sono i zingari che ti fregano?!? E' assurdo!! Si tolgono i zingari e si presenta Termini come una stazione da capitale europea, non pensate?!?

Se a casa hai un topo, poi 2 poi 3, che fai? Ti limiti a non lasciare cibo in giro se no te lo mangiano, oppure cerchi di risolvere il problemi dei topi?!? Io cerco di risolvere il problema...

Anonimo ha detto...

Perché il sistema politico non ti permette di cacciare via i rom. Ma è possibile che ancora non lo abbiate capito? Inutile, è tutto stramaledettamente inutile, e se la gente prova a farsi giustizia da sola, ti denunciano o ti sbattono in galera, sì, a NOI cittadini!! L'unica via è quella legislativa, per dare una più grande libertà d'azione alle forze dell'ordine, ma con il presente scenario politico, che ci portiamo avanti non da anni, ma da decenni, questa rimarrà solo e sempre un'utopia. Se conoscete altre vie, che non siano di violenza (perché ci rimetteremmo solo noi), allora fatevi avanti, divulgate, proponete. Sarà tempo speso molto meglio che ad incazzarci qui per la squallidissima situazione dove siamo finiti.

College Street ha detto...

Perché il sistema politico non ti permette di cacciare via i rom. Ma è possibile che ancora non lo abbiate capito?

Questo lo avevano capito tutti...ma la domanda e' perche'? Che interessi hanno? Pensaci.

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha detto che non viene fatto niente ai zingari anche perché non hanno documenti,reddito,ecc.Ma se io domani comincio a fare come cazzo mi pare e ad esempio non faccio più il biglietto per prendere i mezzi e mi fermano i controllori,allora basta che gli dico che non ho documenti?E magari faccio finta di non parlare italiano....ottima idea,mi sa che dal mese prossimo mi risparmio sti 35 euro di abbonamento...

Anonimo ha detto...

Negli anni 70, i politici fecero ricorso alle leggi d'emergenza contro il terrorismo quando vennero toccati fisicamente dalle organizzazioni terroristiche. il problema delinquenza rom che ha ormai assunto aspetti talmente macroscopici da sottrarre intere aree del paese alla legalita', non li tange minimamente. Eppure non occorre essere delle cime in fatto di diritto per capire che ormai siamo all'eversione criminale in forma associativa posta da questi soggetti.

Anonimo ha detto...

La mia proposta 1 sembra sia stata adottata...
http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/stazione_termini_accesso_binari_biglietto/notizie/823980.shtml#fg-slider-auto-65911
Per evitare l'accerchiamento alle biglietterie automatiche, comprate tutti il biglietto prima o altrove (internet in primis...!)

CaioValerio ha detto...

Purtroppo in Italia il problema non sono i ROM, sono le leggi o meglio le punizioni che non sono esemplari. Capisco che le carceri sono strapiene, ma bisogna che vengano puniti e sgomberati. Chi sbaglia, torna a casa e viene punito. La forza di chi commette alcuni reati è la sicurezza di farla franca anche se viene "pescato" con le mani nella marmellata. In questo articolo di Italia.Co si legge che la Stazione Termini è invasa. Anche i taxisti non se la passano meglio. Servono più controlli e forze dell'ordine.

ShareThis