Banca del Lavoro dei Ragazzi. Una piccola opportunità in più contro il degrado di Roma?

14 dicembre 2013
Presto a Roma avrà inizio una nuova iniziativa a favore di giovani. Si chiamerà Banca del Lavoro dei Ragazzi”. La “Banca del Lavoro dei Ragazzi” è una APS (Associazione Promozione Sociale) e avrà sede in Roma.

Cos'è la BLR?
E' una specie di Banca, ma un po' speciale! Diamo la possibilità a tutte le ragazze e i ragazzi che hanno un'età compresa tra i 18 e i 25 anni, italiani e stranieri, residenti e/o domiciliati in Roma, di avere un un piccolo prestito di 50 Euro. Siamo una banca un po' speciale, abbiamo detto, perché... i 50 Euro che diamo in prestito ai ragazzi non li vogliamo indietro. Vogliamo però che che i ragazzi, nell'arco di un pomeriggio, svolgano un lavoro socialmente e turisticamente utile! Il lavoro socialmente e turisticamente utile che i ragazzi faranno nel corso del pomeriggio, dalle 14:30 alle 18:30, servirà a riscattare il prestito.


Che cosa sono i lavori socialmente e turisticamente utili che i ragazzi devono fare?
I lavori socialmente e turisticamente utili che i ragazzi devono svolgere, nell'arco di un pomeriggio, per riscattare il prestito di Euro 50,00 che mettiamo loro a disposizione, sono lavori prettamente manuali atti ad aiutare a migliorare - e rendere più gradevole - l’aspetto della città: pulizia di strade, parchi pubblici, giardini, monumenti, raccolta di rifiuti e fogliame, rimozione delle affissioni abusive, cancellazione di scritte su edifici di valore storico-artistico.

Previsti inoltre tutti quei piccoli interventi spesso tralasciati perché necessitano di un lavoro minuzioso come la sarchiatura per eliminare le erbe infestanti (malerbe) che crescono sui selciati delle piazze, ai bordi di strade di grande interesse turistico e intorno a monumenti e siti.

Dai vicoli del centro storico fino alle periferie!

Il somma di 50 Euro verrà data in contanti, il giorno stesso, al termine del lavoro eseguito, al rientro alla sede della BLR. Tutti i ragazzi che fruiranno del prestito diventeranno soci della BLR a titolo gratuito.

Come si richiede un prestito
E' molto semplice e si può fare in due modi:

Venire presso la nostra sede e compilare semplicemente un modulo con il tuo:
- nome e cognome
- indirizzo di residenza e/o domicilio
- tipo e numero di documento (carta di identità, patente, passaporto)
- codice fiscale (solo per cittadini italiani)
- telefono mobile e/o fisso
- email.

Oppure puoi online al ns sito: www.bancalavororagazzi.it

Le nostre considerazioni
La Banca del Lavoro dei Ragazzi oltre a dare, annualmente, la possibilità a tremila ragazzi di beneficiare di una somma di denaro per acquisti legati ai loro interessi e ai loro bisogni vuole essere una piccola finestra sul mondo del lavoro. Certo non tutti da grandi faranno gli operatori ecologici, ma proprio per questo motivo, paradossalmente, questa esperienza di "aiutare a pulire" acquista maggior valore, stimolando i ragazzi ad avere rispetto per l'ambiente, cura per il patrimonio storico artistico e turistico della città di Roma e, perché no, far provare loro - ad alcuni di sicuro per la prima volta - quella fanciullesca gioia di dire "questi soldi me li sono guadagnati".

Crediamo nella validità delle nostre attività da un punto vista civico, ambientale, turistico, umano soprattutto. Una piccola cosa, si: non saranno dieci ragazzi armati di scope, rastrelli e buona volontà a migliorare l'aspetto di una città grande come Roma, ma è un buon inizio! Si, perché spesso le grandi imprese nascono da piccole opportunità.

La BLR non ha nessuna connotazione politica e religiosa. Ripudia ogni discriminazione razziale e sessuale, ogni pensiero, atto, azione che metta l'Uomo contro l'Uomo.

I nostri obbiettivi sono:
- Promuovere scambi di prestazioni finalizzati alla soddisfazione di piccole esigenze economiche, a bisogni di arricchimento culturale, civile e di allargamento delle relazioni sociali.
- Facilitare la conciliazione dei tempi liberi con quelli del lavoro socialmente utile.
- Valorizzare competenze e vocazioni che altrimenti rischierebbero di rimanere inespresse sostenendo così percorsi di rafforzamento educativo, civico e di autostima personale.
- Organizzare momenti di lavoro collettivo e spazi di incontro, di comunicazione, di scambio interculturale.
- Contribuire al superamento di condizioni di isolamento, solitudine, emarginazione culturale, sociale ed economica.
- Promozione della cultura e del lavoro
- Tutela e valorizzazione della natura e dell'ambiente

- Tutela e valorizzazione delle cose di interesse artistico, storico e turistico.

8 commenti | dì la tua:

diego ha detto...

Ottima iniziativa

Anonimo ha detto...

vabbe che 50€ non sono pochi, ma non chiamatelo prestito, questo è un microlavoro, pure in nero.

Bruno Marcelli ha detto...

Un aiuto alla città e una responsabilizzazione dei ragazzi. Il valore morale è più dei 50 € elargiti e contribuire al mantenimento rende la città più vicina ai giovani, facendola sentire più la loro città, rendendo Roma meno impersonale. Bruno

Anonimo ha detto...

anonimo ti dà fastidio che qualcuno pulisca la città vero?? puoi farlo anche gratis se la trovi una cosa illegale.

Anonimo ha detto...

FIGO!!!

Antonio ha detto...

Ottima idea. Spero che non sia un caso isolato.

Anonimo ha detto...

Un montatore televisivo grazie alla crisi e allo sciacallaggio prende 55 euro al giorno. Se avessi l'età ci andrei pure io. Un'iniziativa fantastica!!

Anonimo ha detto...

ma sarà vera sta cosa..? la sede dove si trova..? 4 ore per 50 euro di corsa ci vado !!

ShareThis