Video. La città vista da chi guida un autobus Atac. Umiliazione e violenza della sosta selvaggia impunita nell'unica capitale del mondo senza preferenziali alla

24 dicembre 2014


Un video che davvero dice tutto. C'è tutto in questi tre minuti di Circonvallazione Ostiense ripresi dalla cabina di guida di un bus Atac. Arredo urbano inesistente. Lamiere dovunque, in ogni spazio disponibile. Pare di stare in una città di quaranta anni fa. Distese di macchine completamente informi. Non c'è un solo mq di città ordinata, rispettata, pulita, corretta. Non c'è una striscia pedonale rispettata, non c'è un percorso per disabili, bambini, mamme con passeggino che sia civile. I marciapiedi sono distrutti di bancarelle in maniera indecente. Le bancarelle utilizzano i furgoni come magazzini abusivi, buttati in mezzo alla strada. I pedoni spuntano da tutte le parti. A Roma non ci sono 100 morti ammazzati al giorno per le strade solo perché ormai tutti si sono ben abituati ad una situazione totalmente fuori controllo. Bisognerebbe domandarsi e riflettere su quanto tutto questo influisca sulle tasche degli utenti del trasporto pubblico, degli automobilisti coscenziosi, e dei cittadini in generale, perché la velocità commerciale o la velocità media ne risentono notevolmente, e la sicurezza pure.


Cosa ci vuole, quanti investimenti ci vogliono per togliere quelle quattro macchine dal lato del marciapiede e realizzare su questa e su mille altre strade una corsia preferenziale protetta e decente? Dove sta il problema? Perché in 18 mesi di amministrazione Ignazio Marino non ha realizzato una sola corsia preferenziale per rispettare gli utenti del mezzo pubblico? Per smetterla di umiliarli? Per risistemare la città? Ehggià perché una preferenziale non farebbe finalmente andare veloci e sicuri i mezzi pubblici, rendendoli più sexy e convincendo tante persone ad abbandonare l'auto, a venderla, a lasciarla a casa, ma inoltre questo contribuirebbe al ridisegno della strada, quasi in automatico. Perché non si fa? Per tutelare il diritto di quattro persone a parcheggiare? Per tutelare il diritto ai furgoni a scaricare in terza fila? Perché? Non c'è un solo buon motivo per cui a Circonvallazione Ostiense e in centomila altre strade della città non si proceda alla realizzazione di corsie preferenziali. La soluzione è alla portata e costa praticamente zero. Dunque perché?

16 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E' deprimente, ma perché vogliamo parlare della finta preferenziale di viale eritrea-libia? Vogliamo commentare ciò che accade tra via Po e piazza Santa Emerenziana o come è ridotta viale Liegi-regina Margherita- regina Elena? Per non parlare di via Cola di Rienzo o Giulio Cesare.. E signori, lo spazio c'è e i vigili pure, ma davanti alla doppia fila o alla sosta su divieto di sosta e fermata rimangono impassibili, come se nulla fosse fuori posto. Ieri una moto è caduta a via Cola per evitare 2 pedoni sulle strisce, strisce scarsamente visibili nel traffico grazie alla smart blu elettrico che le occupava come fosse un parcheggio.
Tutto normale, senza pensieri.

Ma lo street control esiste ancora? Qui servono punizioni esemplari! Esemplari.

Anonimo ha detto...

le strisce pedonali le vedi anche se c'è una macchina in doppia fila..... se c'è ancora vernice sull'asfalto, ovviamente.....

Anonimo ha detto...

fare le corsie preferenziali va benissimo, però poi ci deve passare un autobus ogni due minuti, no uno ogni venti e costringere tutto il resto de traffico a incolonnarsi su una corsia sola...
va combattuta la sosta in doppia fila, sic e simpliciter ...
soprattutto vanno snellite le procedure di rimozione....

Anonimo ha detto...

...delle auto in sosta d intralcio.

Anonimo ha detto...

Spesso ho sentito vigili urbani lamentarsi della carenza di carri attrezzi.
La rimozione intanto è una punizione esemplare perché costringe a cambiare i piani al cafone che ha lasciato l'auto in modo indegno e poi costringe il proprietario a pagare la multa.

Ottimo strumento di rieducazione alla civiltà. E a quel punto a voglia a investire sul TPL. Gli autobus inizieranno a girare più fluidamente e le frequenze si abbasseranno. Di conseguenza anche la salita ESCLUSIVAMENTE da porta anteriore non potrebbe più causare ritardi.

E non è fantasia è: Londra, Parigi, Berlino, Ny ecc..

In attesa di miglioramenti, buon Natale ai follower del blog!

Anonimo ha detto...

le frequenze aumenteranno, chiedo venia

bat21 ha detto...

La città e' alla anarchia più totale per la evidente mancanza della repressione dei fenomeni evidenziati. Se i vigili non fanno il loro dovere c'è poco da confidare nell' arredo urbano. Come avete fatto vedere voi la gentaglia che vive in questa città arriva a smantellarlo (caso dei paletti del centro) o a spostarlo (caso di via albalonga) per fare i propri porci comodi.

Anonimo ha detto...

Se dei delinquenti hanno rilasciato migliaia di licenze per l'osceno commercio ambulante le conseguenze, oltre all'effetto suk, sono migliaia di enormi furgoni in seconda e terza fila.
Quelle licenze vanno ritirate !!!!

paola ha detto...

x dicembre 24, 2014 4:46 PM :
gli autobus non riusciranno mai a passare ogni due minuti, o dieci che mi starebbe pure bene, finchè le preferenziali saranno solo in alcuni tratti. Per esempio Viale Marconi ha la preferenziale solo dal ponte verso piazzale della radio, niente prima e dopo. Quindi è ovvio che se su quel tratto il mezzo cammina e non ha intoppi, sicuramente resta bloccato nei tratti precedenti, e quindi salta la frequenza. Le preferenziali dovrebbero essere sulle intere tratte di percorso !!! Inoltre, guarda il video : se sul lato destro ci fosse la preferenziale, non avresti furgoni, macchine parcheggiate a piffero e meno che mai doppia fila. Puoi anche snellire le procedure di rimozione, ma tanto ne levi una e ne parcheggia un'altra. Non devi proprio dargli la possibilità di farlo!

Anonimo ha detto...

Tutto passa dalla tolleranza zero su tutti i comportamenti scorretti, automobilisti, pedoni e ciclisti, e dal potenziamento dei mezzi pubblici.
Certo che vedendo bancarelle e furgoni alla fermata dell'autobus la strada da percorrere è ancora lunga.
Ma chi da tutte queste autorizzazioni?
I marciapiedi ormai non sono più dei pedoni ma delle bancarelle e la doppia fila dei loro furgoni. E la città è sempre più brutta.

Anonimo ha detto...

A bat, ma pure a natale, nun jela fai proprio eh? Fatte na' vita, magnate l'abbacchio, rilassate...
ER DUMILAEOTTOOOO, LA PAAAAAAAAA, REGGIO CALABRIAAAAAAA, GROSSETOOOOOO

bat21 ha detto...

Fatto fatto...
Ora mi riposo.

Anonimo ha detto...

Un città di quaranta anni fa? Magari! io Roma quarant'anni fa me la ricordo, non sarà stata un gran che, ma non era neanche ridotta com'è adesso.
Claudio

Anonimo ha detto...

La Circonvallazione Ostiense è quasi un'isola felice di un quartiere (la Garbatella), degradata al massimo livello sia sotto l'aspetto viabilità, che quello della pulizia e del decoro. Contribuisce infatti l'AMA che non contenta di non pulire il quartiere, non contenta di non pulire intorno ai cassonetti (preda degli extracomunitari che rovistano al loro interno e gettano all'esterno ogni genere di schifezza), non contenta di non "scaricare" e rendere disponibili i cassonetti e le campane sgombre, costringe i cittadini che fanno "veramente" la differenziata a girare per diversi punti del quartiere prima di poter gettare i propri rifiuti, ha la brutta abitudine (per contrastare coloro che parcheggiano davanti ai cassonetti) di avanzare quotidianamente gli stessi verso (quasi) la metè della carreggiata stradale. Risultato: gli automobilisti continuano a parcheggiare comunque davanti ai cassonetti e in questa guerra di spazi, anche i pedoni non sanno più dove passare, non parliamo poi di chi deve viaggiare in carrozzina o deve trasportare i figli in passeggino. Queste ultime non sono barriere architettoniche ma cecità di chi dovrebbe aiutare il cittadino invece di fargli la guerra!

bat21 ha detto...

Forse la guerra bisognerebbe farla ai cittadini incivili...

Obat pengapuran tulang ha detto...

a given article is very interesting and very useful for my admin thank you very much and sorry for my permission to share the article here

Obat gangguan fungsi hati
Obat kaku jari tangan
Obat hepatitis b

ShareThis