Gente da coinvolgere per uscire subito da Mafia Capitale. Umberto Croppi è uno dei principali elementi di discontinuità che Ignazio Marino può e deve giocarsi. Ecco perché

4 dicembre 2014

Con tutti i quattrini che hanno girato per decenni in Campidoglio e che sono finiti ad ingrassare conventicole mafiose, noialtri ci ostiniamo a fare i policy makers e gli spin-doctor a gratis a tutto vantaggio del sindaco e dell'amministrazione (e del bene comune). Speriamo che quando sarà il momento avremo almeno in cambio l'intitolazione di un parco. Non manutenuto dalle Cooperative Sociali mafiose, se non è chiedere troppo...

A parte gli scherzi e tornando immediatamente seri. Quello che stiamo facendo oggi è indirizzare al sindaco - una personalità rispetto alla quale nonostante tutto intravediamo ancora delle potenzialità per il futuro della città - alcuni consigli non richiesti. Lo facciamo perché siamo convinti che questo sia un momento cruciale e irripetibile della storia della città. Un momento perfetto per innescare dei processi innovativi poi difficili se non impossibili da stoppare in futuro. L'innesco di un circolo virtuoso. Ne abbiamo iniziato a parlare in tempi assolutamente non sospetti valorizzando le dieci e più discontinuità che il sindaco stava in qualche maniera portando avanti.

Dopo esserci esposti con una proposta per il nome del Presidente dell'Assemblea Capitaolina con un articolo di quest'oggi, andiamo avanti e consigliamo un nome di figura simbolo per la rinascita civica, politica, amministrativa e operativa della città. Questa personalità è a nostro parere Umberto Croppi. Non sappiamo per quale ruolo, non ci sbilanciamo su questo. Assessore al posto del dimissionario Ozzimo ma con tassativamente anche il ruolo di vicesindaco (visto che l'attuale vicesindaco pare considerasse "una risorsa della città" le cooperative di Buzzi...)? Non lo sappiamo. Dirigente in qualche ufficio speciale su trasparenza o anticorruzione? Anche. Faccia Marino, basta che faccia e basta che si sbrighi a circondarsi di personalità di questa caratura: sono disponibili, sono sul mercato, sono pronte a partire da domani mattina. Croppi dovrebbe essere considerato un consulente da pagare tanto oro quanto pesa in questo preciso momento: conosce tutte le cose che è necessario conoscere. Non ha solo dalla sua l'onestà - che è necessaria ma non sufficiente -, ha dalla sua una competenza ed un expertise che sarebbe da criminali non sfruttare a pieno.


Come si fa a non considerare una risorsa un politico che conosce Roma alla perfezione e che ha osservato tutte le dinamiche della giunta precedente pur non venendone mai inquinato?

Come si fa a non considerare una risorsa un intellettuale che ha fatto sì che durante la giunta Alemanno, quando nulla funzionava e quando si pensava solo a far ingrassare le camorre, almeno la cultura - che da lui dipendeva - era un'oasi felice a tal punto che quando Croppi venne dimissionato ci fu un'autentica mobilitazione civica da parte di artisti, scrittori, poeti, critici d'arte?

Come si fa a non considerare una risorsa una personalità che scrisse una pubblicazione come Romanzo Comunale (compratelo e leggetelo) esattamente due anni fa. Un libro dove tutto era spiegato fin dal titolo che mescolava ironicamente suggestioni da Banda della Magliana con il Comune di Roma. È la storia del Mondo di Mezzo solo che è stata raccontata una vita fa. Sono libri che hanno dato le chiavi di lettura corrette ai magistrati per operare come hanno fatto: Pignatone arriva a Roma a primavera del 2012 (e pensate cosa ha combinato in due anni questo straordinario magistrato), Croppi scrive Romanzo Comunale nel novembre. Romanzo Comunale diviene dunque la partitura sul quale i magistrati compongono la musica di Mondo di Mezzo che echeggia fortissima in questi giorni e che continuerà a risuonare a lungo in città.

Come si fa a non considerare una risorsa uno che venne cacciato via dalla Giunta di Alemanno perché non riusciva a conformarsi al costume mafioso che la sovraintendeva e che anche qui su questo blog abbiamo raccontato per cinque anni?

Come si fa a non considerare una risorsa in questo momento un amministratore che preferì restare disoccupato a 55 anni piuttosto che accettare incarichi di compensazione e di contentino dopo la sua messa alla porta colpevole di voler ripulire la città dopo lo scandalo Parentopoli? Sarebbe potuto andare a fare il presidente di Musica per Roma o della Festa del Cinema. Non accettò.

In circostanze ordinarie, in città ordinarie, in paesi ordinari personaggi come Croppi sarebbero amministratori, intellettuali e politici normalissimi. Nel contesto romano, tuttavia, Croppi è un eroe civile e come tale va valorizzato.


"Ignazio Marino può fare veramente la rivoluzione", si chiude così l'intervista di Umberto Croppi oggi a Il Giornale. Nell'intervista, come di consueto da gran signore, potrebbe infierire su chi ne ha decretato l'estromissione dalla giunta nel 2011 e invece cosa fa? Difende Alemanno circostanziandone le accuse e scansando quelle ingiuste.

Il recupero di una risorsa come quella di Croppi non sarebbe neppure incoerente politicamente, anzi: con Croppi, infatti, Marino fece un accordo elettorale. Dell'accordo si diede notizia a maggio del 2013. Un accordo che si basava su alcuni punti, di grande discontinuità appunto, molto validi anche oggi: meritocrazia, azzeramento dei Cda delle municipalizzate (alcune cose peraltro vennero poi effettivamente portate avanti da Marino), stop al consumo del suolo, trasparenza. Un accordo che a giugno del 2013 portò i voti di Croppi -non tanti ma buoni- a Marino e che non portò in cambio nulla di nulla allo stesso Croppi che oggi non ha incarichi di sorta ed è assurdo che non ce l'abbia per il portato di competenze, onestà, per l'entourage di persone capaci, pronte a impegnarsi, lucide e in gamba (da Vittorio Emiliani a Claudio Cecchini, da Giuseppe Lobefaro a Monica Scanu, da Livio Ricciardelli a Romolo Guasco e molti altri) che ancora oggi lo circonda pur dopo alcuni anni di distanza dai posti di potere. 

L'invito a Ignazio Marino non è a pensarci, ma a fare. Non si tengono fuori dalla rinascita della città personalità che per la rinascita della città possono essere cruciali e decisive. Questa è l'unica alternativa ad un commissariamento. L'unico passaggio che può rendere un commissariamento evitabile. L'unica strada che consente di prendere il buono dalla tempesta che si è abbattuta su Roma. Il sindaco esce estremamente rinforzato da Mafia Capitale, una forza però molto molto effimera, che evaporerà nel breve volgere di qualche giorno se non verrà fatta atterrare concretamente. Nomine perturbanti rispetto allo status quo, cacciata di personalità dubbie o colluse, spostamento di dirigenti chiave, coinvolgimento immediato di tutte le forze sane che sono nelle condizioni di impegnarsi per un riscatto civico che ci può essere ora o che non ci sarà mai più. Il Marziano deve scendere sulla terra e fare scelte dirompenti. Altrimenti si va a elezioni a primavera e lui verrà ricordato solo come colui che era sindaco quando scoppiò Mafia Capitale e così verrà derubricata e archiviata la sua carriera politica.

57 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Credo che questa sia una splendida occasione per far veramente svoltare la citta': non sprechiamola !!!

Anonimo ha detto...

questa è campagna elettorale! rfs stai sponsorizzando un tuo amico di facebook, ciò è sleale per il fine che aveva e dovrebbe avere questo blog!
rfs a quanto pare non sei diverso dagli altri, chissà se ciò ti farà guadagnare altro ( osservazione più che logica a questo punto ).
oggi il blog è stato utilizzato prettamente da sponsorizzazione per politicanti!

Fabio ha detto...

E basta con sta storia, è pieno di blog in giro, sono certo che troverai quello più adatto a te. Non ti piace RFS? bene, grazie e arrivederci. Ce ne faremo una ragione

bat21 ha detto...

Fabio mi pare chiaro che queste due sponsorizzazioni di Roma fa schifo danno fastidio. Evidentemente c'è gente legata al vecchio sistema che non vede di buon occhio queste sponsorizzazioni. Mi sembra un ottimo motivo per appoggiarle :)

Anonimo ha detto...

7:07 PM, perchè la mia osservazione è sbagliata?
puoi sponsorizzarlo anche tu nessuno te lo vieta, io esprimo la mia opinione come tutti che poi è la più coerente con la linea che rfs pubblicizzava per questo blog che doveva essere di denuncia e non politico

Anonimo ha detto...

bat21 ma tu dove soffia il vento guardi, sii un pò obbiettivo o forse fai il pecorone di rfs?
sei proprio indottrinato a quanto pare!

bat21 ha detto...

Dai ragazzi il vostro gioco e' chiaro. E' come se steste giocando a poker con le carte rivolte verso gli altri giocatori...e' infantile continuare a disturbare. Strano che non siano tornati i robofasci a fare un po' di movimento, quelli sono in cassa integrazione?

Anonimo ha detto...

PRRRRRRRR

Eh gia, uno si deve occupare della citta senza fare proposte politiche!? Ma dove vivete? Su Marte? O nel mondo di mezzo?

bat21 ha detto...

Mi sa nel mondo di mezzo o demi monde...:)

Anonimo ha detto...

Ultim'ora, il prefetto sta valutando lo scioglimento del comune.

bat21 ha detto...

Se viene un commissario che impone una cura lacrime e sangue gongolo :D

Anonimo ha detto...

Tempo fa leggevo sulla pagina facebook del tonelli il nome di Croppi, so proprio amici di lunga data me sa che se chiamano pure pe nome.
e vabbe' rfs sponsorizza l'amico suo!
buona campagna elettorale!

bat21 ha detto...

Questo Croppi e' stato intervistato alla zanzara di radio 24.
Non so se l intervista e' interessante ma ve lo segnalo

Anonimo ha detto...

Il commissario lascera' tutto cosi' fino alle elezioni.

Anonimo ha detto...

Io credo che il prefetto anche se volesse non scioglierà il comune,e questo perché qualcuno non vorrà perdere Roma alle elezioni che ne con seguissero..Roma è la capitale, politicamente non si può perdere..quindi vedremo una pantomima e Roma resterà dopo il solito battage fumoso e chiacchiericcio in mano a chi la ha ora.Il problema piuttosto è la politica che da sempre esiste in questo paese.La politica che governa ogni cosa,fatta e istituita x sistema..Un sistema creato e voluto dai partiti e tutti che si sono spartiti ogni singolo centimetro di questo paese.Roma non è meglio o peggio di tante città. Mani pulite ci fu 30 anni fa,e da allora il sistema si è solo modificato,plasmato a seconda delle necessità, ma esiste sempre in ogni aspetto della società. Cambiano e nemmeno sempre le facce,ma alla fine il sistema è sempre lo stesso,e intanto crea guasti,ingiustizie,cerca consensi cambiando maschera a volte,ma continua a tutelare se stesso e chi ne fa parte,in un modo o nell'altro,ma sempre li sta..Noi tutti crediamo e ci illudiamo che l'onesto di turno cambi qualcosa,ma se non cambia sistema ,il modo di gestire da parte della politica TUTTO non cambierà mai nulla.E tutto viene perpretato alle spalle dei cittadini che son diventati sudditi.

Anonimo ha detto...

Roma fa schifo. altri commenti sono quasi superflui. è un dato di fatto che così, con articoli come questo, si sponsorizza qualcuno. sponsorizzare un politico o chiunque sia nel giro da anni significa continuare a mettere le chiavi della città in mani che non sono nostre. al comando, nella stanza delle decisioni (se ancora non si prendono tutte al bar o a cena tra amici), vogliamo persone, non politici di professione. vogliamo macellai, insegnanti, carpentieri, piastrellisti, disoccupati, pescatori, ingegneri, calciatori, prostitute. fate voi. purché siano ONESTI. privi di carisma e senza ambizioni se non quella di voler raggiungere un miglioramento nella gestione della città. un miglioramento nel nostro quotidiano non nel loro. stipendi simbolici, non badilate di euro. e tanta voglia di fare. altrimenti Roma farà sempre schifo.

Anonimo ha detto...

Già che ce state controllate il Ministero della Salute e le frequentazioni della famiglia Lorenzin.

Ettore Muti ha detto...

Campagna elettorale ormai sfacciata....
Condita dai soliti soldatini i quali, appena uno evidenzia queste storture, ti danno subito del troll, del disturbatore... Praticamente una setta al livello dei M5S...
Uno che sono decenni che sguazza nella politica ha una qualche credibilità ? No...è amico di Tonelli...

bat21 ha detto...

Scusa Ettore ma un anonimo che flooda il forum appena arriva un thread del genere fingendo di essere diversi operatori a te non fa venire un sospetto?

Guido Costantini ha detto...

In caso di commissariamento, si spera ci mandino un generale dei carabinieri o un ex procuratore antimafia, con mandato fino a fine legislatura (2018) e con poteri totali, inclusi la chiusura dei rapporti di lavoro di qualsiasi ordine e grado, la rinegoziazione o riassegnazione di qualsiasi contratto fimrato negli ultimi 10 anni (appalti di servizi e fornitura e consulenze, in particolare) e l'alienazione delle società controllate.

Qualsiasi cosa di meno sarebbe una perdita di tempo.

bat21 ha detto...

Siamo d'accordo. Ci vuole una cura da cavallo pesantissima come l ue ha fatto con la Grecia. Intanto vi segnalo questo interessantissimo articolo
http://espresso.repubblica.it/attualita/cronaca/2012/12/12/news/a-roma-la-mala-si-fa-in-quattro-1.48981

Anonimo ha detto...

Come purtroppo l'esperienza mi ha insegnato, il sistema attuale espelle chi non è alineato, chi ha idee, chi è onesto.
Non importa se sei la persona più competente su quel tema

bat21 ha detto...

Non hai descritto solo la politica ma anche la pubblica amministrazione....siamo pienamente d'accordo

Romamia ha detto...

Senza togliere l' indubbio valore, serietà e preparazione di Umberto Croppi, preferisco un azzeramento totale delle istituzioni politiche e amministrative con un bel COMMISSARIAMENTO da parte del prefetto e carabinieri. Bisogna ricominciare da capo e basta.

Anonimo ha detto...

a regazzì, mo nun è che siccome gli amichi vostra so finiti ar gabbio o ce feniscono a breve, nun se posseno fa nomi o pensà ar domani.
Anonimo che tanto sei sempre o stesso: stacce, dai, lassa perde e non pijtela così, Pijatela 'nderculo!

Anonimo ha detto...

una cosa di cui non mi capacito è come mai nell'inchiesta non sia stato arrestato pure Alemanno.
bohhhh eppure certe intercettazioni sono da brividi.
forse anche in questo caso un'inchiesta giudiziaria si è dovuta scontrare con la convenienza di politica di non sbattere in galera un ex sindaco esponente di una certa parte politica.
altrimenti non vedo altre spiegazioni al mancato arresto.

Guido Costantini ha detto...

"una cosa di cui non mi capacito è come mai nell'inchiesta non sia stato arrestato pure Alemanno."

Ad occhio (e per quello che ho potuto leggere), perchè Alemanno al telefono, direttamente, non c'era mai e c'è la possibilità teorica che i contatti stretti con Alemanno fossero solo millantati per ottenere favori, ma non reali.

Vale il fatto poi che, a parte a Milano, per arrestare qualcuno ci debbano essere gravi indizi di reato e o la possibilità di fuga, di inquinamento delle prove o di reiterazione del reato.

Dagli un paio di settimane e la conclusione del primo giro di interrogatori e ne riparliamo.. intanto già la segretaria ha mollato, probabilmente dando agli inquirenti la decrittazione delle iniziali sul "libro nero".

Anonimo ha detto...

reby chi sa che direbbe

Anonimo ha detto...

il segreto di pulcinella per quanto riguarda il verde pubblico:
parchi e ville lasciate al degrado, allo sbando e all'incuria e la cui pulizia è appaltata a cooperative facenti capo a soggetti che finiscono dietro alle sbarre per episodi di corruzione vomitevoli.
soldi nostri dati a sta gente per non fare niente. per farci vivere in mezzo alla monnezza.
soldi nostri e mesi passati a lavorare solo ed esclusivamente per pagare tasse che finiscono nelle tasche di assessori maiali ed ex brigatisti neri che si devono fare le ville con piscine con 4 camerieri.
che schifo di merda.
appalti per lavori dati a gente che non fa un cazzo dalla mattina alla sera.
appalti per asfaltare le strade che si sbriciolano dopo una settimana. per fare lavori a cazzo e magnarsi tutto.
a quando manifestazioni a tappeto di protesta in città?
generale o quartiere per quartiere? fino a che nell'arco di una settimana non sistemano tutta sta cazzo de città.
città asfaltate lisce come biliardi, piazze e giardini puliti che ci puoi mangiare per terra.
questo e altro dovremmo pretendere dopo st'inchiesta che ha portato in galera tutti sti delinquenti veri!!!

Anonimo ha detto...

Croppi ti stai facendo solo pubblicità

Anonimo ha detto...



Questo blog continua a censurare le notizia sgradite.

Ignazio Marino ha affermato di non aver mai incontrato Salvatore Buzzi (ras delle cooperative rosse ora in galera per mafia), peccato che sono uscite parecchie foto che testimoniano che Marino ha incontrato Buzzi.

Perché questo blog una volta obiettivo ed onesto ora censura le notizie sgradite ?

Nemmeno "La Repubblica" arriva a tanto.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Voi pensate che finiranno tutti in galera? io non credo...al massimo arresti domiciliari.Hanno fatto leggi su misura per non andare al gabbio.Ieri Storace ha detto una cosa giusta,per andare in galera devi fare reati superiori ai 5 anni.L'Associazione Mafiosa e' difficile da imputare.Prevedo pene molto miti...

Anonimo ha detto...

senza entrare nel merito , trovo molto sgradevoli queste sponsorizzazioni personali , specie alla luce di quanto sta succedendo.

MACHNO ha detto...

Ma a prescindere dal suggerimento rivolto al Sindaco di inserire Croppi nella squadra di governo della città, il libro "Romanzo Comunale" lo consiglio a tutti. E se non volete spendere i soldi lo si trova anche gratuitamente in prestito alle librerie del Comune di Roma.
E' una buona lettura che può aiutare ad inquadrare non solo come operò all'epoca la giunta Alemanno, ma specialmente i meccanismi stessi con cui gli ingranaggi politici vengono oliati da quelli economici in tutte le strutture che vengono gestite o hanno a che fare con il Comune di Roma.

Anonimo ha detto...

"Manager Atac inadeguati". Improta fa 'scouting'
"Bisogna rinnovarli, non è un problema di numeri, ma di qualità delle persone".


Parole al vetriolo dell'assessore capitolino alla mobilità che ha accusato i dirigenti della società municipalizzata di scarso impegno e determinazione nell'affrontare le sfide presenti e future. E poi rilancia sulla Metro C: "Da gennaio apertura prolungata fino alle 23.30".

"Non vedo negli occhi di tutti i dirigenti di Atac e nel loro modo di affrontare la giornata di lavoro la stessa determinazione e la stessa angoscia che io cerco di mettere nel mio lavoro di assessore metto nel mio lavoro”. Parole al vetriolo quelle pronunciate dall'assessore alla Mobilità di Roma Capitale, Guido Improta, ai microfoni di Radio Popolare Roma che fanno presagire ad una vera e propria rivoluzione all'interno della società municipalizzata che si occupa del trasporto pubblico.
E' lo stesso responsabile capitolino a chiarirlo: “Ritengo che in futuro debba esserci un incremento del presidio manageriale in Atac, perché i dirigenti attualmente in capo ad Atac non sono in grado di affrontare tutte le sfide che abbiamo davanti. Bisogna rinnovarli, non è un problema di numeri, ma di qualità delle persone. Noi oggi abbiamo persone che fanno fatica ad assumersi delle responsabilità, che non hanno l'angoscia dell'utente alla fermata del mezzo pubblico, un'angoscia con la quale io ormai convivo da 18 mesi e non mi da pace".


NO comment sulla classe dirigente romanara (non romana ma romanara appunto teste d'eccellenza che tengono fuori la vera classe dirigente romana, quella buona..ndr)

Anonimo ha detto...

RFS mi sà che avevi toppato alla grande con il ciclista:
http://www.ilgiornale.it/gallery/ecco-foto-ignazio-marino-salvatore-buzzi-1073006.html?utm_source=Facebook&utm_medium=Link&utm_content=Ecco%2Ble%2Bfoto%2Bdi%2BIgnazio%2BMarino%2Bcon%2BSalvatore%2BBuzzi%2B-%2BIlGiornale.it&utm_campaign=Facebook+Interna

Anonimo ha detto...

Ragazzi, volevate farvi intervistare da Marione ? Non so se fate in tempo prima che ritorni al gabbio, pare ci sia di mezzo pure lui:

'LA VOCE DI “MARIONE”
C’è poi, lo sappiamo, il Mondo di Sopra . Dove conta altro. Magari avere una radio o un giornale. Il 20 giugno 2013, subito dopo l’elezione di Marino, Carminati conversa con Mario Corsi, che è il suo scendiletto dai tempi dei Nar (quando viene accusato dell’omicidio degli studenti milanesi Fausto e Iaio). A Roma lo chiamano “Marione”, e, con il tempo, si è costruito una singolare fama di giornalista radiofonico del tifo romanista. Ma con il giornalismo, Corsi non ha nulla a che spartire. La Roma e il calcio sono una scusa. La “ciccia” sono gli affari di Carminati.

Carminati : "Adesso si va a bussacchiare ".
Corsi: "Adesso è ora de tira’ le reti".
Carminati : "Gli si dice: “E che cazzo... Ora che abbiamo fatto questa cosa, che progetti c’avete? Teneteci presenti per i progetti che c’avete, Che te serve? Che cosa posso fare? Come posso guadagnare? Che te serve il movimento terra? Che ti attacco i manifesti? Che ti pulisco il culo? Ecco, te lo faccio io. Perchè se poi vengo a sape’ che te lo fa un altro, capito? Allora è una cosa sgradevole..."."

Si commenta da solo ...

Anonimo ha detto...

Dite la verita', vi sono venuti a cercare gli amici di Carminati quando avete attaccato Corsi ... :-)

Anonimo ha detto...

Da quando Marione vi ha ridicolizzati, a voi di rfs, non facendovi andare a fare lo spettacolo alla radio non riuscite proprio a digerirlo più!
Però pure voi di rfs, con Marino, vi conviene ruffianarvi presto prima che se ne scoprano altre su di lui e Buzzi.
Che granchio hai preso, rfs, con Marino meno male che non credevo a quello che dicevi.

Anonimo ha detto...

Forse dal gabbio gli fanno condurre un'altra trasmissione , un suggerimento per il titolo :"Te lo do io l'indulto" :-)

Anonimo ha detto...

AHAHHAAHAHAH,

"Carminati conversa con Mario Corsi, che è il suo scendiletto dai tempi dei Nar"

veramente mi sembra di piu' le sue pantofole e non voglio dire dove infilava i piedi !

Polìscor ha detto...

Voi partite da un presupposto sbagliato: fosse stato sindaco Alemanno, in questi giorni, egli sarebbe stato immediatamente crocifisso e costretto a dimettersi, e l'intera giunta sciolta per infiltrazioni mafiose ed il comune commissariato, tutto in otto ore.
Qui, invece, si sta ancora a dar consigli al pupazzo come niente fosse.
Piantatela, grazie. Marino è una sciagura già senza 'sta storia, ora è proprio un massacro.

bat21 ha detto...

Un Bell articolo su Marione de l inkiesta:
http://www.linkiesta.it/carminati-mafia-ultras
Non c'è che dire un Bell ambiente ma non dovevate corrergli dietro. Una bordata da 405mm dal blog e poi l oblio quella era la strategia sensata per un soggetto simile...

Anonimo ha detto...

Se Alemanno fosse sindaco ? Se Alemanno fosse sindaco. il prossimo consiglio comunale si faceva Rebibbia. Altro che dimissione di 3 dirigenti. Lo abbiamo capito che c'e' sor Arfio che sta facendo il warm-up perche' i compari nun battono un chiodo e FREMONO dalla voglia di cacciare Marino !

Anonimo ha detto...

x l'anonimo amico di marione (lo scrivo con la m minuscola) delle
3:33 PM:

la vicenda Marino-Buzzi è un esempio di giornalismo scorretto e criminale.
Ti spiego: nella trasmissione della Gruber Marino stava parlando e lui stesso dice testualmente "sono stato in visita alla cooperativa (intesa quella di Buzzi ovviamente) ma non ho mai avuto conversazioni con lui".
Quindi è lui stesso per primo a dire di essere stato in vista alla coop. Le foto non smascherano nessuna bugia.
semplicemente i giornalisti hanno estrapolato e messo sui titoli solo la frase "non ho mai avuto conversazioni con lui".
Marino non nasconde lui. ripeto che lui stesso ha rivelato per primo di essere stato alla coop.
una visita elettorale non è una conversazione di lavoro. con Buzzi ha scambiato silo frasi di cortesia e di circostanza con la visita.
gli stessi delinquenti nelle intercettazioni definiscono Marino come "incorruttibile".
quindi caro amico anonimo non resta a te che andare a cena con i tuoi amici alemanno e marione e quant'altro.
saluti e la prossima volta informati meglio.
spero che Marino cominci a querelare un po' di gente nei giornali visto che le sue frasi sono state tagliate ed estrapolate in modo indegno.

Anonimo ha detto...

8.43 pm, buona lettura! http://notizie.canali.mobile.virgilio.it/article/primopiano/VNOTSU_277784/triplestore/marinobuzzifotografatiinsiemesindacomaiparlatoconlui.html

Anonimo ha detto...

8.43 pm, buona lettura e informati meglio prima di fare l'avvocato delle cause perse http://m.huffpost.com/it/entry/6274082

Anonimo ha detto...

9:30 PM

embè ho letto, e quindi?
ennesimo titolo falso di quella notizia.
anzi addirittura si spingono a modificare la frase detta da Marino.
Marino non ha mai detto 'Mai conosciuto Buzzi".
Ha detto "sono stato in quella cooperativa, ma non ho mai avuto conversazioni con lui". Poi ha precisato ulteriormente (visto le manipolazioni dei giornalisti e di gente come te "mai avuto conversazioni di lavoro", cioè solo scambi di battute di cortesia nel corso della visita.
caro amico fattela te una buona lettura.

Anonimo ha detto...

Non leggere il titolo ma leggiti il contentuo degli articoli

Anonimo ha detto...

9:36 PM

tu sei l'avvocato delle cause perse. magari sei l'avvocato di alemanno e marione.
quello che indichi tu è anzi in fondo un articolo in favore di Marino.
nel testo puoi leggere: "Non ho mai avuto conversazioni con Salvatore Buzzi. Dalle intercettazioni leggo che diceva che era necessario togliermi di mezzo, non riuscendo a far cadere la mia giunta. Ma questo l'ho appreso nelle ultime 48 ore".
che è in sostanza la verità, visto che quella massa di delinquenti consideravano MARINO INCORRUTTIBILE.
la questione dello stipendio è stata pure quella una frase di cortesia. vuoi forse dire che Marino voleva corrompere Buzzi col suo stipendio? ahaahaaaah
adesso è Marino il corruttore di Buzzi? ahaahahaah


BUONA LETTURAAAAA A VOI!!!!!

MI SPIACE AVERVI DELUSO E AVER DISTRUTTO LE VOSTRE CONVINZIONI PER POTER ATTACCARE MARINO. DOPO GLI ARRESTI VI ERAVATE DEPRESSI E PENSAVATE DI POTER RITIRARE FUORI LA TESTA E INVECE PURTROPPO NON E' COSI'.
RECUPERATE LA PUNTATA DELLA TRASMISSIONE DELLA GRUBER E SENTIRETE CON LE VOSTRE ORECCHIE MARINO DIRE, LUI PER PRIMO, DI ESSERE STATO IN VISTA ALLA COOPERATIVA ECC. ECC.

MI SPIACE PER VOI.

Anonimo ha detto...

9:40 PM
e tu guardati la trasmissione della Gruber (per intero), e non estrapolando le frasi come hanno fatto i giornali ei siti web che tu hai linkato.


mi spiace davvero averti dato sta delusione.

Anonimo ha detto...

Mi sembri un matto illuso, leggi ed interpreta pure come ti fa piu' piacere io ho sonno e vado a riposare penso che non vale proprio la pena di perdere tempo con te.

Anonimo ha detto...

9:54 PM
bravo vai a riposare così magari ti schiarisci le idee e può essere che domani forse capirai qualcosina.
illuso sei te che pensavi di aver trovato qualcosa per attaccare Marino e invece te ne devi andare a dormire con le pive nel sacco pure oggi.
probabilmente non avrai nemmeno il coraggio di seguire il mio consiglio di andare a vedere, per intero e senza frasi tagliate, l'intervista fatta alla Gruber.

Anonimo ha detto...

8.43 pm, non condivido affatto quanto lei afferma, non vedo notevoli contraddizioni fra gli articoli giornalistici e quanto ascoltato della Gruber.
Lei e' forse l'unico che sia ancora convinto che il dott. Marino, anche dopo queste ultime notizie che circolano, non faccia parte del caos comunale che ha coinvolto Roma.
Signor anonimo sinceramente lei mi sembra troppo coinvolto per come ha affrontato gli altri commentatori non vorrei che lei fosse proprio il sindaco Marino che si nasconde dietro l'anonimato e che cerca di giustificare i propri comportamenti che lasciano tanti dubbi.
Purtroppo in questo blog ognuno di noi, con l'anonimato, puo' fingersi per quello che non e' !
Ritengo che lo stesso responsabile del blog si nasconda nell'anonimato, fingendosi semplice commentatore, per accendere le discussioni a proprio piacimento.
Io ho molti dubbi sull'estraneita' di Marino.

Anonimo ha detto...

fatemi saper come va a finire questa storia per stasera... #capitochetevogliodi

Anonimo ha detto...

È meglio che tutto questo finisca con telefonate private magari sui numeri fissi! ChiamateVi a casa #capitochetevogliodi

Anonimo ha detto...

Chiamate dopo cena che i signori qui prima hanno fa fare #capitochetivogliodi

ShareThis