Mondo di Mezzo. Tutta la lista degli arrestati e degli indagati della atroce #MafiaCapitale. E a voi i commenti di questa giornata storica

2 dicembre 2014

IN CARCERE

1. BRACCI Raffaele, nato Roma il 24.2.1975, per usura;

2. BRUGIA Riccardo, nato a Roma il 06.11.1961, per associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata;

3. BUGITTI Emanuela, nata ad Udine il 22.11.1953, per turbativa d'asta e corruzione aggravata;

4. BUZZI Salvatore, nato a Roma il 15.11.1955, per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta, trasferimento fraudolento di valori e rivelazione di segreto d'ufficio;

5. CALDARELLI Claudio, nato a Roma il 22.01.1951, per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

6. CALVIO Matteo, nato a Roma il 01.09.1967, per associazione di tipo mafioso ed estorsione aggravata;

7. CARMINATI Massimo, nato a Milano il 31.5.1958, per associazione di tipo mafioso, estorsione aggravata, trasferimento fraudolento di valori, corruzione, turbativa d'asta, false fatturazioni;

8. CERRITO Nadia, nata a Roma l'11.09.1965, per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

9. CHIARAVALLE Pierina, nata ad Avezzano (AQ) il 21.10.1984, per corruzione aggravata;

10. COLTELLACCI Sandro, nato a Monterotondo (RM) il 09.07.1964, per corruzione aggravata;

11. DE CARLO Giovanni, nato a Roma il 17.3.197*, per trasferimento fraudolento di valori e favoreggiamento;

12. DI NINNO Paolo, nato a Roma il 6.09.1962, per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta e trasferimento fraudolento di valori;

13. FISCON Giovanni, nato a Roma il 29.1.1957, per corruzione aggravata e turbativa d'asta;

14. GAGLIANONE Agostino, nato a Sacrofano (RM) il 29.07.1958, per associazione di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e false fatturazioni;

15. GAMMUTO Emilio, nato ad Acri (CS) il 10.04.1954, per corruzione aggravata;

16. GARRONE Alessandra, nata a Roma il 22.07.1974, per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata, turbativa d'asta;

17. GAUDENZI Fabio, nato a Roma il 03.03.1972, per associazione di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e usura;

18. GUARANY Carlo Maria, nato a Cutro (KR) il 19.09.1959, per associazione di tipo mafioso e turbativa d'asta;

19. GUARNERA Cristiano, nato a Roma il 16.12.1973, per associazione di tipo mafioso e turbativa d'asta;

20. IETTO Giuseppe, nato a Roma il 29.03.1958, per associazione di tipo mafioso;

21. LACOPO Giovanni, nato a Gerace (RC) il 24.06.1940, per estorsione aggravata;

22. LACOPO Roberto, nato a Roma il 08.06.1965, per associazione di tipo mafioso e estorsione aggravata;

23. MANCINI Riccardo, nato a Roma il 16.11.1958, per associazione di tipo mafioso;

24. MOGLIANI Giuseppe, nato il 18.9.1952 a Campagnano di Roma (RM), per false fatturazioni e riciclaggio;

25. ODEVAINE Luca, nato a Roma il 25.10.1956 per corruzione aggravata;

26. PANZIRONI Franco, nato a Roma il 11.07.1948 per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata e turbativa d'asta;

27. PUCCI Carlo, nato a Roma il 24.07.1961 per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

28. TESTA Fabrizio Franco, nato a Roma il 27.12.1965, per associazione di tipo mafioso;

29. TURELLA Claudio, nato a Roma il 28.11.1951 per corruzione aggravata, turbativa d'asta e rivelazione segreto d'ufficio.

AI DOMICILIARI

1. CALISTRI Rossana nata a Montecatini (PT) il 10.8.1957, per turbativa d'asta e rivelazione di segreto d'ufficio;

2. CANCELLI Franco, nato a Roma il 13.03.1954, per turbativa d'asta;

3. CARACUZZI Patrizia, nata a Roma l'11.10.1962, per corruzione aggravata;

4. LUCCI Raniero, nato a Roma il 1.12.1967, per turbativa d'asta e corruzione aggravata;

5. MENICHELLI Sergio, nato a Sant'Oreste (RM) il 5.11.1948, per turbativa d'asta e corruzione aggravata;

6. PLACIDI Marco, nato a Sant'Oreste (RM) il 5.1.1955, per turbativa d'asta e corruzione aggravata;

7. SALVATORI Emanuela, nata a Roma il 18.7.1957, per corruzione aggravata;

8. SCHINA Mario, nato a Roma il 30.06.1954, per corruzione aggravata.

AVVISI DI GARANZIA E PERQUISIZIONI

1. ALEMANNO Giovanni, nato a Bari il 3.3.1950, per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

2. ALIBRANDI Lorenzo, nato a Roma il 29.4.1965, per associazione di tipo mafioso;

3. ANDRINI Stefano, nato a Roma il 27.02.1970, per associazione di tipo mafioso;

4. ANELLI Giovanna, nata a Pavia il 23.10.1957, per corruzione aggravata e turbativa d'asta;

5. BARUCHELLO Gianmario, nato a Nocera Umbra (PG) il 15.02.1947, per corruzione aggravata, turbativa d'asta e illecito finanziamento;

6. BERTI Giuseppe, nato a Latina il 03.06.1965, per associazione di tipo mafioso;

7. BOTTI Angelo, nato a Roma il 02.10.1970, per corruzione aggravata, turbativa d'asta e illecito finanziamento;

8. BRAVO Stefano, nato a Roma il 26.12.1960, per ricettazione;

9. CACCIOTTI Alessandro, nato a Roma il 14.9.1968, per trasferimento fraudolento di valori;

10. CLEMENZI Marco, nato a Latina il 22.09.1968, per false fatturazioni;

11. COMMISSARI Marco, nato a Narni (TR) il 28.02.1964, per turbativa d'asta, corruzione aggravata e illecito finanziamento;

12. CORATTI Mirko, nato a Roma il 20.06.1973, per corruzione aggravata e illecito finanziamento;

13. CURTI Michelangelo, nato a Frosinone il 9.6.1973, per associazione di tipo mafioso;

14. DELL'ANNO Pierpaolo, nato a Roma il 22.7.1964, per associazione di tipo mafioso;

15. DE PASCALI Giampaolo Cosimo, nato a Muro Leccese (LE) il 13.02.1974 per corruzione aggravata;

16. DE VINCENTI Francesco, nato a Roma il 24.2.1974 per trasferimento fraudolento di valori;

17. DE VINCENTI Lorenzo, nato a Roma il 10.6.1982, per trasferimento fraudolento di valori;

18. DI CESARE Serena, nata a Roma il 12.9.1983, per trasferimento fraudolento di valori;

19. ESPOSITO Antonio, nato a Roma il 1°.02.1965, per frode fiscale;

20. FIGURELLI Franco, nato a Roma il 7.1.1956, per corruzione aggravata e illecito finanziamento;

21. FORLENZA Salvatore, nato a Potenza il 02.11.1954 per turbativa d'asta;

22. GRAMAZIO Luca, nato a Roma il 22.12.1980 per associazione di tipo mafioso, corruzione aggravata e illecito finanziamento;

23. IANNILLI Marco, nato a Roma il 21.9.1960, per trasferimento fraudolento di valori

24. LAUSI Luigi, nato a Roma il 18.05.1966, per associazione di tipo mafioso;

25. LETO Domenico, nato a Catanzaro il 13.8.1978, per associazione di tipo mafioso

26. LIMITI Emiliano, nato a Roma il 14.04.1976, per associazione di tipo mafioso;

27. LUCARELLI Antonio, nato a Roma il 04.05.1965, per associazione di tipo mafioso;

28. LUZZI Tommaso, nato a Roma il 1.1.1950, per associazione di tipo mafioso;

29. MASTROPAOLO Giancarlo, nato a Tivoli (RM) il 22.04.1956, per false fatturazioni;

30. MOKBEL Gennaro, nato a Roma il 13.09.1960, per estorsione;

31. OZZIMO Daniele, nato a Roma il 15.06.1972, per corruzione aggravata;

32. PATANE' Eugenio, nato a Roma il 19.09.1972, per turbativa d'asta e illecito finanziamento;

33. POLITANO Italo Walter, nato a Conflenti (CZ) il 24.03.1953, per associazione di tipo mafioso;

34. QUARZO Giovanni, nato a Roma il 02.11.1971, per associazione di tipo mafioso;

35. RUSSO Fabio, nato a Roma il 29.4.1978, per trasferimento fraudolento di valori;

36. SCOZZAFAVA Angelo, nato a Roma il 10.06.1967, per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

37. STEFONI Fabio, nato a Roma il 31.08.1960, per corruzione aggravata e illecito finanziamento;

38. TANCREDI Fabio, nato a Roma il 2.12.1961 per associazione di tipo mafioso e corruzione aggravata;

39. TINOZZI Giovanni, nato a Rieti il 26.02.1959 per corruzione aggravata.

88 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ops, pure Politano, l'attuale capo anticorruzione del campidoglio, quello che ha detto che i vigili devono essere trasferiti per evitare la corruzione, ahahaha, detto da un esperto!

bat21 ha detto...

Interessante la base geografica di molti degli indagati. Roma ormai e' ai livelli di Reggio (non Emilia ovviamente). Con questo ho visto tutto. Peggio di cosi e' impossibile....separiamo l'Italia dal confine Viterbo-Umbro-marchigiano e diamo a Roma il nuovo status di capitale dell Italia meridionale. Se lo e' guadagnato!

Anonimo ha detto...

Credo che come la storia di questo marcio paese insegna il marciume dilagante sta in chi prende decisioni sulla pelle altrui..Si ha il coraggio e spesso qua sopra di denigrare intere categorie lavorative col beneplacito di chi poi è anche pagato x difenderle!è il caso ad esempio della Polizia Municipale tacciata di corruzione e sotto l'occhio vigile di gente alla politano...messo li da chi?Questa gente dovrebbe solo vergognarsi se avesse un briciolo di dignità residua,in un paese serio come il Giappone nemmeno vivrebbe un giorno di più. Vergonatevi ladri,voi e chi ancora volutamente,per partito preso,cecità, malafede non vede la realtà.. E sicuramente adesso ci sarà qualche idiota di turno che avrà il coraggio di dire:si ma però.... Vergonatevi!!!!

Anonimo ha detto...

Giustissimo precisare l'origine geografica di questa marmaglia, alla faccia di chi cerca sempre altrove l'origine dei propri mali.

Anonimo ha detto...

Io aspetto che si esprima il sose.

Giada ha detto...

Disgusto e sono quasi tutti di Roma!

Anonimo ha detto...

LA DIMOSTRAZIONE CHE MARINO AVEVA RAGIONE...
IN QUESTA CITTA SONO TUTTI MARCI...
ONORE A LUI CHE SI E' MESSO CONTRO QUESTO SCHIFO...

Anonimo ha detto...

Hai capito Alemanno Giovanni...

Anonimo ha detto...

@anonimo 9:35
Ci sono Politano e Ozzino tra gli indagati, attualmente in giunta Marino, sei sicuro di cio' che scrivi?

Anonimo ha detto...

I numeri e la notizia sono clamorose ma non sorprendenti per chi conosce la 'politica' nella capitale. Sorprende molto relativamente che tra gli arrestati ci siano anche l'ex amministratore delegato dell'Ente Eur, il noto fascista Riccardo Mancini, l'ex amministratore delegato dell'Ama Franco Panzironi (uomo di destra e di Alemanno), c'è poi (se non è un caso di ominimia con un avvocato romano) anche Fabio Gaudenzi un fascista rimasto ferito durante una rapina alla banca di via Isacco Newton nel 1994, ed infine c'è l'ex “nero” della Banda della Magliana Massimo Carminati che controlla le attività criminali nella zona centro-nord della Capitale nel quadro del “patto a quattro” tra i diversi clan della malavita organizzata. Non si sa quanto sorprendersi che tra gli arresti figuri anche Luca Odevaine che fu Capo di Gabinetto di Veltroni quando era sindaco di Roma. Il fatto che sia stato arrestato e non solo indagato lo colloca tra le persone sulle quali sarebbero state rilevati indizi più gravi.
Indagati ma non arrestati anche Luca Gramazio (il capogruppo in Regione per Forza Italia), Eugenio Patanè, consigliere regionale Pd e Mirko Coratti (Pd), presidente dell’Assemblea capitolina. Sorprende molto relativamente poi che tra i 37 indagati nell'inchiesta della Procura di Roma ci sia anche l'ex sindaco di Roma, ex Ministro dell'Agricoltura ed esponente di Fratelli d'Italia, Gianni Alemanno. All'ex sindaco (prima Msi, poi An, poi transitato nei contenitori berlusconiani e approdato recentemente alla creatura di Giorgia Meloni)i giudici contestano il reato di associazione a delinquere di stampo mafioso. Gli inquirenti hanno proceduto anche alla perquisizione dell'abitazione di Alemanno mentre altre perquisizioni sono state realizzate negli uffici della Regione Lazio e del Comune dove le giunte della destra “de panza e de governo” sono state al potere negli ultimi anni. Secondo i magistrati si è in presenza di una vera holding criminale che spaziava dalla corruzione, per aggiudicarsi appalti, all'estorsione, all'usura e al riciclaggio. Un sodalizio radicato a Roma in cui una funzione centrale ruota intorno all’ex Nar ed ex Banda della Magliana Massimo Carminati. Oltre ai 28 arrestati, sono indagate altre 37 persone, alle quali la Procura di Roma contesta i reati di associazione di stampo mafioso, estorsione, usura, corruzione, turbativa d'asta, false fatturazioni, trasferimento fraudolento di valori, riciclaggio e altri reati.
La Guardia di Finanza starebbe inoltre eseguendo un decreto di sequestro di beni riconducibili agli indagati, emesso dal tribunale di Roma, per un valore di circa 200 milioni di euro. Da alcune fonti emerge che l’indagine era in corso da anni (dal 2010), durante i quali sono stati accumulati riscontri e documenti che hanno fatto scattare il blitz di questa mattina, un'operazione che sembra confermare clamorosamente le denunce e le inchieste di questi tre anni portate avanti sulle strette connessioni tra fascisti, malavita e gruppi mafiosi a Roma. Connessioni che hanno goduto anche di facilitazioni bipartizan durante le giunte guidate dal centro-sinistra, quando i costruttori, palazzinari e affaristi di ogni risma hanno avuto mano libera sulla Capitale.

Anonimo ha detto...

In questa lista non ci sono solo i "politici". Ci sono 80 persone, la maggioranza delle quali non sono ne' deputati ne' assessori, ma "ggente" comune o quasi. Moltiplicate per 3-4 (le rispettive famiglie), aggiungete quelli che non sono stati pizzicati, quelli che beneficiavano indirettamente, quelli che sapevano. Anche chi e' entrato nelle municipalizzate negli ultimi anni, sappiamo come: migliaia di persone complici del sistema. E questa e' solo la punta dell'iceberg.

Altro che "i politici", tra PA, enti locali e municipalizzate le persone perbene sono davvero poche, a tutti i livelli.

Romamia ha detto...

Mi domando cosa dovrà ancora succedere perchè venga commissariato il comune di Roma.

bat21 ha detto...

Ecco questa e' una riflessione corretta. Si ripropone a Roma la stessa gelatina socioantropologica tipica del meridione. Classe politica e cittadino e malavita tutti uniti nel campare di spesa pubblica.

Giada ha detto...

Già, è così, una mensa lauta a cui si siedono tutti senza il benché minimo senso civico, ormai il sistema è così vischioso che finirà per coinvolgere sempre più persone.

Anonimo ha detto...

Cmq x adeaso tutto procede...come sempre, bancarelle ci sono ecc eccc
Tempo qualche giorno e tutti fuori, come quando scoppio lo scandalo deli ristoranti in mano alla criminalita, chiusi un giorno e poi si disse di riaprirli perche non si potevano danneggiare attivita comunque buone...hai capito te?
Non sia mai che soldi e beni sequestrati vadano a finire in mano a chi onesto ne ha bisogno! Ah chi e che diceva che a roma ce so brave persone? Si ci sono...siamo nell ordine del 10 % e sono quelli che frequentano questo blog appunto.
Cmq quello che e successo oggi fa capire precisamente xche siamo in queste condizioni.... Ed e solo la punta dell iceberg.

Anonimo ha detto...

credo anche che questa corruzione diffusa faccia comodo a tutti per spalmare le responsabilita sugli altri:
-il dirigente non ha responsabilita' dell'ufficio perche' e' pieno di lavativi che non puo' licenziare
-permettendo ai dipendenti di non fare un cavolo li neutralizza (per esempio, rendendoli meno inclini a creare problemi o denunciare illeciti se ne vedessero)
-il dipendente ATAC tratta male i passeggeri perche' tanto "i politici rubano"

eEtutti in fondo hanno interesse che la situazione continui cosi' che se no gli tocca cambiare regime...

Anonimo ha detto...

Vero...come quando vai in un posto anche PRIVATO (si avete letto bene...PRIVATO)dove nessuno fa un c...o dalla mattina alla sera se non smuovere scartoffie. Visto per anni con i miei occhi...era una SPA signori miei.
In questi posti se tu vuoi lavorare ti stroncano e non ti fanno fare niente come loro. Fate un giro in uffici prestigiosi ai parioli ne vedrete delle belle...uffici PRIVATI

Laurent ha detto...

@anonimo delle 9:55
marino è esterno alle logiche di partito e questo lo sanno TUTTI, non è un caso che quelli del pd siano i primi a volerlo fare fuori.
è evidente che lui non c'entra niente e volerlo tirare dentro questo scandalo è da ipocriti

Anonimo ha detto...

Secondo me è ancora piu interessante notare l'ignoranza tipicamente romanara delle sue parole. È quasi ridicolo come, davanti all'evidenza di una città con problemi di una gravità imbarazzante, si cerchi di denigrare altre città che in ciò non centrano nulla (le faccio notare che la stragrande maggioranza delle persone citate nell'articolo è romana), non solo insultando la città in sé, ma anche centinaia di cittadini che non hanno nulla a che fare con tutto ciò.
È proprio difficile per voi guardare in casa vostra e risolvere i problemi piuttosto che accusare altra gente?!
Ps complimenti siete riusciti ad istituire una nuova mafia dopo 150 anni di storia di questo pseudostato chiamato Italia. Ben venga l'indipendenza del Sud se ciò significa stare lontani da gente come lei. Buonasera

bat21 ha detto...

Caro lavoratore pubblico delle 1045pm il vero privato le inefficienze le paga care. Ci sono certamente ma quando sono eccessive il privato viene ucciso dai concorrenti. Lascia stare gli studi dei parioli che campano indirettamente di spesa pubblica e vai alla Riello o alla Scavolini o alla Beretta etc...etc.... Vai da quelli che veramente tirano avanti questo paese costretti a pagare lo stipendio di gente che non fa nulla e facendo cosi rischia di mettersi pure fuori mercato. Roma come il sud e' una zavorra e sta affondando inesorabilmente l economia di questo paese portando a fondo realtà che non se lo meritano.

Anonimo ha detto...

Per chi criticava RfS, ecco cosa dice Pignatone: "Avevano amici in entrambi gli schieramenti politici"

Anonimo ha detto...

Mah veramente io non lavoro...cmq per la beretta c e sempre l opzione cina o vietnam no? Per risparmiare facessero come i colleghi...e cmq il gioco e piu grande del problema pubblico privato, x me potete pure staccarvi dall italia a me piace milano...poi pero i rifiuti tossici dove li venite a buttare? Riandate in slovenia come ai vecchi tempi?

Anonimo ha detto...

E cmq e la visione classica all americana l imprenditore che s e fatto da se...si ma mica siamo agli anni 50...i tempi hanno dimostrato che dietro c e tutta altra storia... Ma lo sai che l azienda dei trasporti di londra e di nuovo in mani pubbliche? E in toscana ad arezzo l acqua e di nuovo in mani pubbliche? Beh in toscana sono comunisti si sa...ma a londra cacchio...i comunisti a londra mi sa che scoppia la guerra inglesi contro comunisti eh!

bat21 ha detto...

Guarda che l opzione cina Vietnam infatti e' l unico modo per sopravvivere per molti gruppi industriali ma gli altri soccombono; c'era una intervista a un produttore di trattori lombardo che spiegava che il suo ttr effettivo e'dell 80% mentre chi ha attività fuori e'al 30%. Per i rifiuti tossici forse non lo sai ma la stessa pianura padana e' ridotta malissimo e non credere che l imprenditore medio fosse consapevole della fine che facevano al sud i rifiuti. L'elettrocalamita del rifiuto l ha accesa il sud stesso che si e' autodevastato. Io non desidero la frattura ma se la attuale zavorra non fa niente sarà inevitabile. E spero che non sia troppo tardi perché se va avanti cosi ci sarà il deserto industriale a nord e se vedremo quel giorno sarà la fine.

Anonimo ha detto...

Toppa...i trasporti londinesi sono in mano privata a modiche cifre per gente che prende la metro...tipo 5 euro a biglietto.
Ma allora prendo x esempio milano ...va bene, e privatizzato il trasporto pubblico di milano? No, Eppure funziona benino mi pare

bat21 ha detto...

Bhe e' innegabile che molti indagati siano di città calabresi. Hanno fatto un buon training ai romani. La informo che sono un romano fuggito: Roma gliela regalo volentieri come capitale una volta che vi sarete separati.

bat21 ha detto...

1147 pm sbagli alla grande vallo a dire a Bauli a Rana a Riello a Ferrero etc..etc...non vuoi accettare che l economia sana sta morendo e morirà per mantenere tutto questo schifo vero? Se non ci separeremo e non diventerete piu consapevoli di questo finiremo tutti malissimo

Anonimo ha detto...

Si lo sapevo della pianura padana. Anche io noto differenze tra toscana lazio umbria abruzzo nord italia ma se in tutti questi anni non si sono divise e perche l italia va bene cosi per i LORO affari non i nostri ma posso certo capire che al nord italia c e la brutta sensazione di pagare per chi ruba...ma ricorda che anche a roma paghiamo tasse x non avere nulla in cambio

bat21 ha detto...

Esatto 11:56pm. Il pubblico e' devastante quando la società e' arretrata e "meridionale" come a Roma. Non e' il male assoluto ma lo diventa se la società che fa da substrato chiede posti di lavoro e non servizi.

bat21 ha detto...

Non e' cosi il gioco ha funzionato fino a che si poteva fare debito indefinitamente. Il sud e Roma aveva il lavoro pubblico mentre il nord l industria a cui si permetteva anche l'evasione. Ora il giocattolo si e' rotto e si strizza il settore market senza colpire i parassiti. Il tutto e' avvenuto rapidamente e forse anche il tracollo avvera' piu rapidamente della consapevolezza nella società che o ci si separa o si diventa tutti piu produttivi per evitare la fine. Per i romani che non vivono di spesa pubblica e creano valore e devono pagare tasse da Svezia avendo solo schifo in cambio so che esistono eccome!, mi dispiace sinceramente ne conosco parecchi oltretutto senza considerare i miei genitori...

Anonimo ha detto...

Il problema sai qual e ? Ma che gliene importa agli arrestati di oggi ddi quello che succede al nord come a roma...a me piace il nord italia, dalla toscana in su noto differenze evidenti di migliore qualita della vita ma ormai ci hanno divisi in fazioni come i tifosi, alla fine basta farsi un viaggio sulla autostrada del sole dove da firenze in su iniziano le maggiori aziende che producono in italia

Anonimo ha detto...

Gente che parla di sud come se fosse il male assoluto... Pensate che le mafie tutte smetteranno, per esempio, di infiltrarsi negli appalti o estorcere denaro perché dopo la scissione ci saranno due/tre stati in Italia? Poveri illusi...
Non siete meglio dei vari "padani", con tanto prosciutto sugli occhi da non accorgersi che i loro politichetti leghisti si accordavano con la ndrangheta... E poi: la banda della magliana da dove veniva? Tutti cdel sud, vero?
La malavita e la corruzione sono cose a cui sono portati gli uomini: a Milano hanno "boss" MILANESI (oltre che del resto d'Italia e dell'est Europa). A Roma non siete meglio (si sapeva e oggi è stato provato).
Fatemi un favore: provate a cambiare mentalità e a farla cambiare ai vostri figli e parenti. Opponendosi a questo schifo tutti assieme si può fare qualcosa. Sennò cucitevi la bocca e non vi lamentate.

Anonimo ha detto...

il sindaco marziano (marino) è l'unico che può fare pulizia nel pd romano. daje ignazio non mollare!

bat21 ha detto...

dicembre 03, 2014 12:24 AM

Infatti a loro non frega niente e la tragedia è che ne capisce poco la stessa opinione pubblica romana.

dicembre 03, 2014 12:26 AM

Il problema sono i 95 mld di residuo fiscale che da Lombardia, EMR, Veneto, Piemonte, Toscana, Marche vanno alle regioni dissipatrici (tra queste tutte quelle del sud con casi clamorosi come quelli di Calabria e Sicilia). Il Lazio non sarebbe male non fosse proprio per Roma, secondo Ricolfi il dato laziale senza Roma dovrebbe essere più o meno quello toscano. Questi soldi sono soldi che non rimangono nel settore market per i necessari investimenti utili per sopravvivere in questo terribile mondo globalizzato. Perchè secondo te il PIL decresce da 6 anni e siamo tornati alla ricchezza del 2000? Ripeto questo stato di cose non è sostenibile quindi se non vogliamo morire o ci si stacca e si lasciano morire le regioni meridionali (do per scontato che non riuscirebbero a galleggiare) o il residuo delle regioni buone diminuisce. La diminuzione non deve alimentare opere pubbliche al nord ma una diminuzione generalizzata del TTR sulle imprese e del cuneo fiscale su tutto il territorio nazionale.

Anonimo ha detto...

Io rimango allibito da tale mancanza di senso critico... la colpa di qualsiasi problema sono sempre i meridionali, giusto?! Io davvero rimango senza parole, sono profondamente dispiaciuto per lei, per ciò che afferma e pensa.

bat21 ha detto...

dicembre 03, 2014 1:13 AM
Anche io sono dispiaciuto per la sua mancanza di spirito critico...

Anonimo ha detto...

Parole sante.

bat21 ha detto...

http://www.linkiesta.it/mafia-capitale-pd

Articolo agghiacciante de l'inkiesta.
A questo punto Roma dovrebbe essere commissariata come è stato per Reggio C.

Anonimo ha detto...

Manca all'appello il none: TRIDENTE

Nero Antico ha detto...

Non esistono più ideologie, non esiste più moralità,non esiste più un senso civico del dovere,non esiste più l'amor proprio. Esiste solo potere e denaro ... che amarezza. Poveri noi, poveri i nostri figli ma soprattutto povera Italia!

Anonimo ha detto...

la notizia è:
Fascisti e Pd agli ordini del Nar Carminati. 37 arresti, indagati Alemanno più 99
Deficiente chi parla di Nord e Sud!
La merda sta al Nord ( veneto - lombardia - liguria - etcc ) e sta al sud ( calabria - campania - puglia - etcc ).
BAT21 ( Manuele su facebook )sei un fomentatore e pure deficiente!

Anonimo ha detto...

Quando c'é di mezzo Marione si scatenano in centinaia(molti troll) a scrivere commenti, ma quando invece viene pubblicato un post relativo a un'indagine che sta "ufficializzando" tutto ció che di illecito é stato combinato durante gli ultimi anni di amm.ne capitolina e che ha determinato lo sprofondamento pressoché totale della nostra povera cittá, allora i commentatori diventano solo poche decine.
Evidentemente molti sono senza parole o molto molto molto in imbarazzo...

Anonimo ha detto...

mancano all'appello ancora diversi nomi ormai noti a tutti, non alla Procura di Roma evidentemente. speriamo in seguito

Anonimo ha detto...

Se una inchiesta su associazione mafiosa e turbativa d'asta non c'è Tredicine, non hanno scavato poi tanto.

Anonimo ha detto...

8.58 AM, ma i soliti pochi cojoni, campane stonate, ci siete sempre e questo conta per rfs.

Anonimo ha detto...

9:06 AM, Tredicine per RFS, prima che diventasse sponsor di Marino ( PROVA A LEGGERE COMMENTI VECCHI ), non fa nulla di illegale

Flanker ha detto...

Infatti, anche io sono allibito! Mafia, camorra, ndrangheta, sacra corona... sono tutte realtà tipiche del tirolo!

Anonimo ha detto...

@9:06 AM Rispettosamente, ma che cazzo dici?

http://www.romafaschifo.com/2013/10/io-non-sono-il-tredicine-dei-camion-bar.html

http://www.romafaschifo.com/2013/04/giordano-tredicine-non-deve-essere.html

http://www.romafaschifo.com/2013/12/giordano-tredicine-incarta-tutta-la.html

http://www.romafaschifo.com/2013/04/per-non-dimenticare-cosa-ha-fatto.html

Ci sono decine di articoli simili in 6 anni. Fatti una ricerca su google tipo "site:http://www.romafaschifo.com/ tredicine" prima di sparare cazzate.

Anonimo ha detto...

9:36 AM, FORMIGONI lombardia, Giarcarlo Galan veneto.dNOwindow
Vuoi altri?

Anonimo ha detto...

http://www.ilgazzettino.it/NORDEST/PRIMOPIANO/tangenti_inchiesta_mose_ospedali_sanit_amp_agrave_padova_mestre/notizie/746538.shtml
VENETO

Anonimo ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/10/26/liguria-spese-pazze-in-regione-paghetta-da-8mila-euro-al-mese-per-monteleone/757412/
LIGURIA

Anonimo ha detto...

http://espresso.repubblica.it/palazzo/2014/11/10/news/trentino-privilegi-e-scandali-della-regione-con-il-piu-basso-tasso-di-disoccupazione-1.187376
TRENTINO

Anonimo ha detto...

http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/14/piemonte-scandalo-fondi-regionali-4-condannati-25-a-processo-14-patteggiano/1060126/
PIEMONTE

Anonimo ha detto...

http://www.abruzzoweb.it/contenuti/scandalo-fira-masciarelli-dovra-risarcire-la-regione-abruzzo/550281-4/
ABRUZZO

Anonimo ha detto...

http://www.ilrestodelcarlino.it/ancona/cronaca/2013/11/21/985544-regione-marche-maxi-processo.shtml
MARCHE

Anonimo ha detto...

http://www.qelsi.it/2012/e-intanto-il-presidente-della-toscana-enrico-rossi-resta-al-suo-posto-nonostante-lo-scandalo-sanita/
TOSCANA

J. S.Mill ha detto...

peccato che tutto quello che è successo sono solo 4 righe di stampa per l'indignazione generale e chiacchiere da bar (indignazione= cosa sbagliata che esiste nel DNA del popolo italiano), e che verranno dimenticate il tempo di un telegiornale o di una partita di calcio (a proposito tra poco si avvicina il natale, e per indignarsi ci saranno i servizi in TV sul cenone più magro o sui senzatetto a cui noi cattivoni capitalisti togliamo tutto). Appena dimenticato il tutto, e ricordate che i signori non sono stati condannati, ma messi in galera con la carcerazione preventiva, inizierà il lavoro silenzioso dei legali presso i tribunali del riesame e della libertà per le loro scarcerazioni o trasferimenti ai domiciliari, ai quali seguiranno davanti al GIP i rinvii a giudizio, dove molte accuse decadranno, e le persone torneranno di nuovo in libertà. Seguirà poi un giudizio di primo grado, in disaccordo quasi certamente con i successivi gradi di giudizio, che se confermati avverranno nel totale silenzio della stampa tra 10 anni, perchè il risalto mediatico sarà minimo (sempre che non intervenga la prescrizione). E noi continueremo ad indignarci, ad esigere nelle chiacchiere da bar la pena di morte(per loro) e la massima indulgenza (per noi), per poter continuare a vivere così come abbiamo sempre fatto e che ci piacerebbe continuare a fare in eterno, poichè abbiamo anche la pretesa di pensare di essere i migliori.

Massimo Trabucchi ha detto...

Trovo incredibili nell'anno 2014 certe dichiarazioni filo leghiste di Nord contro Sud come se da una parte siano tutti marci e dall'altra tutti santi. A cominciare dal fatto che lo stesso Carminati è milanese (che vuol dire nulla e tutto), per finire alla bella storia della Bossi Family. E' risaputo che al Nord ci sono cose che funzionano ed al Sud cose che non funzionano, ma non vuol dire che al Nord funziona tutto ed al Sud niente. La Criminalità Organizzata non è più quella della lupara e scoppoletta, se non ve ne siete accorti gli anni passano. La Criminalità Organizzata ormai ha le mani in pasta ai più alti livelli dell'Economia Italiana (Berlusconi ne è forse il più alto esempio) ed infatti i più grossi scandali degli ultimi anni non mi pare proprio che fossero al di sotto della Pianura Padana (Mani Pulite/Tangentopoli, Finmeccanica, Mose più tutte le attività del nanetto e chi più ne ha più ne metta). L'Italia è un paese marcio dalla testa ai piedi e fino al midollo e finché non ci mettiamo in testa TUTTI QUANTI di curare la causa e non i sintomi (ma sopratutto di non berci tutte le fandonie che politicanti e pseudogiornalisti ci propinano, non se ne uscirà mai.
PS: Sono Romano ed amo questa città, mi fa molto male vederla ridotta in questo modo ma mi fa molto più male la mentalità di Romani e non su questi discorsi. Bossi ha dimostrato a tutti i suoi adepti che ladro e falso fosse, ma su una cosa aveva ragione da vendere, il F E D E R A L I S M O.
Ogni regione per se ed ognuno si tiene i soldi suoi, così i napoletani calabresi pugliesi etc. insieme ai bengalesi senegalesi etc. che lavorano nelle fabrighete al Nord se ne tornano a casa loro e magari fondano pure qualche redditizia attività per conto loro e poi quello che rimane dei soldi del al Nord che lavora rimane al Nord, quello che si produce al Sud (visto che saranno obbligati a produrre) rimane al Sud e quello che Produce Roma rimane a Roma (che è molto più e molto più ridistribuito di quello che al Nord credono) Poi se a Varese vogliono i soldi della Capitale benissimo, che si prendano i Ministeri, gli Enti Pubblici e si prendano pure il Vaticano, così Roma tornerà ad essere la Città più bella del mondo, poi vediamo...

Anonimo ha detto...

J. S.Mill ha detto
Concordo un film già visto molte volte

Anonimo ha detto...

Perchè non pubblicate anche a quale schieramento politico appartengono? E perchè non chiedete scusa ai consiglieri M5S, per avergli chiesto, solo pochi giorni fa, di allearsi con questa classe dirigente?

Anonimo ha detto...

10.28 am, difatti era più corretto pubblicare per schiaramenti politici e non geografici dal tipico atteggiamento razzista!
solo che probabilmente il fine di rfs era quello di accendere la discussione sul razzismo visto che lui tendezialmente è rivolto alla parte alta dell'Italia, dalla Toscana in sù!
Poi rfs si sarebbe dato anche una zappata sui coglioni se avesse parlato del partito che lui sponsorizza apertamente, il PD.
A meno che RFS non abbia cambiato ulteriormente bandiera per esaltare la lega di Salvini che da queste parti vedono, giustamente, nemico visto che fino ad ora ha snobbato l'Italia dalla Toscana in giù mentre ora cerca voti, utopia, anche da noi!
Anche questa volta RFS ha toppato!

Anonimo ha detto...

Ma invece di ipotizzare la parola razzismo evidenzia la notizia del fatto che è gravissima.i soldi sottratti sono anche i tuoi ricorda, altrimenti che pensare........

Anonimo ha detto...

Ma chi vesencula a voi del M5S, chiedere scusa a chi? Non contate un cazzo

Anonimo ha detto...

11:56 AM, ma a chi ti stai rivolgendo?

Anonimo ha detto...

temo, anzi spero, che questa sia solo la punta dell'iceberg, ora devono disinfettare subito AMA - ATAC e corpo vigili urbani. Hai capito, le manifestazioni contro il degrado e la legalità... alemanno... praticamente i papponi che manifestano contro le lucciole in strada!! tredicine e le licenze per ambulanti e minimarket che sfregiano roma... la gentaglia piazzata a spese nostre in ama (la stessa gentaglia che sta provando a sabotare Marino in ogni modo possibile), i biglietti falsi all'Atac e le tangenti filobus... i paladini della legalità... Infami e traditori, bisognerebbe sospendere la democrazia per voi

Anonimo ha detto...

Roma ormai è diventata una città del sud.Poveri noi.

Anonimo ha detto...

io non ho speranze,l'unica certezza e' chi sara' il prossimo a rubare?uno di destra? uno di sinistra?...dopo lo sdegno cosa restera'?niente ricominceranno a scapito della citta'.Ho capito una cosa ,i problemi non saranno mai risolti,perche' un problema e' una fonte di guadagno .Leggere "con i nomadi e gli extracomunitari guadagno di piu' che con lo spaccio di droga"e' la conferma di questa certezza.Io mi arrendo e' un paese illegale mentre parliamo di decoro e legalita' "loro" uccidono Roma e i Romani,"loro"uccidono il paese.

paola ha detto...

RFS potresti aggiungere vicino ad ogni nome anche il ruolo ricoperto??

bat21 ha detto...

Flanker ecco come i miei sospetti prendono forma http://www.linkiesta.it/alemanno-mafia-ndrangheta
Dedicato a chi si indigna senza capire granché...

Anonimo ha detto...

Comunque il decreto sulla corruzione che prevede la rotazione dei vigili e' partito: il figlio della vicecomandante del corpo Modafferi (da voi tanto amata per lo street control) ha ruotato, magicamente, dalla strada alla segreteria di Raffaele Clemente. VERGOGNA!

Anonimo ha detto...

Adesso capisco tante cose.
Capisco anche perchè il PD ROMANO (o dovremmo dire Calabrese?) ha cercato di mettere in tutti i modi i bastonio fra le ruote alla bicicletta di marino.

Belal gente che frequentano questi tizi che hanno gestito e governato Roma negli ultimi 20 anni..

Evviva il Sindaco MArziano.
MArino aveva ragione.

Sostengo Marino ancora di più.

tra l'altro:
La mafia in Campidoglio, 37 arresti
Indagato l’ex sindaco Alemanno

Gli affari di politici, malavitosi e manager: truccati gli appalti per i rifiuti, i rom, gli immigrati. Al vertice l’ex Nar Carminati. In carcere Panzironi (ex Ama) e Mancini (ex Eur spa). Indagati l’assessore alla Casa e il presidente del consiglio comunale.


Ma CHi è stato anche LUI un EX NAR che ha attaccato ROMAFASCHIFO??
Indovina indovinello...

bat21 ha detto...

Non sono Manuele e ti restituisco volentieri l apprezzamento

bat21 ha detto...

Massimo la pensiamo allo stesso modo in realtà. Ci vuole un federalismo cattivo e durissimo.

bat21 ha detto...

Dott. Mill (complimenti per il Nick :) ) tutto questo non potrà continuare all infinito. L economia e' stremata queste inefficienze non saranno sostenibili ancora per molto secondo me.

bat21 ha detto...

Già non pensavo che fosse messa così male. Ormai che differenza sostanziale c'è tra Roma Napoli o Palermo? Che schifo , che rabbia e che angoscia per il futuro. Quando sento che gli industriali lombardi pagano l 80% di tasse sul fatturato per mantenere questo schifo e capisco che non posso fare nulla mi prende anche la depressione per non aver fatto come College giustamente fuggito in Canada. Non c'è futuro con queste zavorre per l Italia

Anonimo ha detto...

Bat21 non sei Manuele e non hai studiato a EF SANTA Barbara e non scrivi mai sul diario facebook di Roma fa Schifo, vero?

Anonimo ha detto...

adesso esce fuori che il capo della polizia provinciale (odevaine) aveva precedenti penali e si era cambiato il cognome!!! NON CI SONO PAROLE!!

Andrea ha detto...

Ma scusate, come si fa a diventare come loro? C'è un corso universitario? Io devo entrare dentro sto giro in qualche modo...almeno me danno un mutuo! Tanto il carcere se lo fanno in pochi e poco, come un ex terrorista!

Anonimo ha detto...

Alemanno è del 1958; non 1950. Stava a scuola con me e si "arrangiava" già allora.

Anonimo ha detto...

4.12 pm, invidia la tua, una della peggiori e pericolose malattie!

Anonimo ha detto...

Roma ladrona! Diceva un tale. Chi è senza peccato scagli la prima pietra...

bat21 ha detto...

Quel tale era un sempliciotto ma il dato del residuo fiscale e' reale...18:56 3 novembre

bat21 ha detto...

Non so nemmeno che acronimo sia EF....

Deluso 66 ha detto...

CAPITALE CORROTTA.....NAZIONE INFETTA !
Sempre valida questa affermazione,chi la conio?

Adriano G. V. Esposito ha detto...

so stati i zincheri

Anonimo ha detto...

Che tristezza, il bello che è un film già visto, passato qualche mese nn se ne parlerà piu e non succederà un cazzo come sempre. A cojoni scappate da sto paese di merda e di merde!

Anonimo ha detto...

Ma non e' cosi importante l'origine dello schifo, lo schifo fa schifo e basta. Il diritto alla critica e' per chi e' senza peccato!

Anonimo ha detto...

Da quello che si evince, l'unica persona seria e onesta in quell'assemblea di mangia pane a tradimento è forse la persona meno empatica con i romani: il Sindaco Marino.

ShareThis