L'incrocio della morte a Piazzale degli Eroi. E una proposta per smettere con manovre pericolose e incidenti

28 dicembre 2014


A piazzale degli Eroi la gente muore negli incidenti provocati dalla svolta pericolosa di chi vuole risparmiare qualche metro per fare il percorso corretto. Anche per questo ci hanno messo un vigile. Se fosse sul campo, per strada, dissuaderebbe queste manovre pericolose. Purtroppo preferisce chiudersi nel suo gabbiotto a smanettare con lo smartphone. La sua presenza è un costo inutile.


Perché non assumere due giovani disoccupati e dirgli che lavoreranno finché saranno bravi nel loro presidio presso questa piazza? Scommettiamo che di fronte allo scenario "Se non lavoro bene, perdo il posto" (come funziona in ogni azienda privata) assisteremmo a picchi di efficienza mai visti? Immaginate l'atteggiamento di un vigile contro un trasgressore che, con la sua manovra pericolosa, rischia di farlo licenziare. Immaginate che incrocio finalmente sicuro che avremmo, senza più fiori, lumini e foto di gente che non c'è più.

30 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Il gabbiotto dei vigili vandalizzato è proprio da Roma.

bat21 ha detto...

Sono d'accordo con il blog. Ma perché non far valere quello che dovrebbe valere per i due disoccupati, per gli attuali occupati nel corpo dei vigili? Speravo che il jobs act ci portasse un minimo in quella direzione ma ho avuto l' ennesima delusione.

Anonimo ha detto...

Ma perchè non lavorano i vigili urbani di Roma??

Non ricevono lo stipendio?
Si stancano troppo a lavorare?
Se sis tancano troppo potrebbero licenziarsi e lasciare posto a giovani disoccupati. Magari se qualche straniero gli chiede informazioni risponderebbero in inglese o in italiano corretto.

buona idea: diamo lavoro a chi vuole lavorare bene.

PS.
Roma paga le atsse locali più alte d'italia per avere i servizi locali. Paga più di Milano per cittadino e sono molto di più i cittadini di roma. Quindi più soldi.

Anonimo ha detto...

Ma Ichino che dice? E il sose?

PXT ha detto...

Licenziare chi non lavora? Se fuori?! La Camusso e Landini poi ti fanno il culo!!
Prova a smanettare con lo smartphone in un ufficio privato, magari con solo te come dipendente, e vedi quanto duri.
In miniera andrebbe messa 'sta gente!
Quanto al disoccupato, boh, non saprei, eh? Ancora si sente fin troppa gente che cerca lavoro e prega di non trovarlo. Ho sentito di gente che ha rifiutato il posto perché se lavorava fino alle 17 poi non poteva andare in palestra o in piscina (?!?) e non dimentico chi -assunto a giugno per la stagione estiva a un parco giochi nei dintorni di Roma- si lamentava di non avere ferie ad agosto. Il problema non è solo nel pubblico, è proprio nel cervello di molta gente. Piuttosto che lavorare qualche mese, molti preferiscono non fare un cazzo mai. Mettiamoci anche questo, su!

bat21 ha detto...

dicembre 28, 2014 5:01 PM Purtroppo dici cose giuste :(

Anonimo ha detto...

Io faccio una bella proposta a tutti:ma perche'non sciogliere il corpo?Diamo tutte le loro competenze a polizia di stato,cc,finanza etc etc....Potrebbero essere assunti poi tra i bidelli nelle scuole,giardinieri,amministrativi vari etc etc...oppure mandiamoli in pensione e assumiamo senegalesi,bangladesh,indiani,marocchini,tunisini,cinesi,rom sinti e caminanti.

Anonimo ha detto...

A parte la svolta ma vogliamo parlare in quella piazza dei parcheggi pericolosi che ostacolano la visibilità.
Il gabbiotto vandalizzato è l'emblema del mancato rispetto della pubblica autorità.
Ovviamente andrebbe subito ripulito per evitare l'emulazione e l'aumento delle scritte. Ma siamo a Roma e non in Svizzera...

Anonimo ha detto...

Sono la barzelletta dei colleghi italiani.

Anonimo ha detto...

L'adesivo del mafioso CARMINATI sul gabbiotto la dice lunga sul controllo del territorio romano.

Qui ci si permette di vandalizzare con l'acido il presidio dei vigili, di attaccarci la faccia di un terrorista come a indicare che pure la polizia di roma gli appartiene, di lasciar "lavorare" personale nullafacente in uno dei settori più importanti per il vivere in una società, la sicurezza.

Qui purtroppo è il dna italico che rivela la sua merdosità, o educhi le future generazioni a rispettare ciò che è pubblico, a lavorare con serietà e ad esser fieri del proprio paese o potrà andar sempre peggio.

bat21 ha detto...

Oh my god l'adesivo di Carminati! Questo ultraschifo mi era proprio sfuggito.

Anonimo ha detto...

Che schifo di servizio, praticamente ogni giorno quel pubblico dipendente ruba lo stipendio pagato con le nostre tasse!!

Anonimo ha detto...

Che schifo, ma poi chi le paga le tasse in Italia?

Anonimo ha detto...

Cero è colpa del vigile se capitano gli incidenti perché la gente passa con il rosso oppure guida con il telefonino o fa manovre a pene canem......
Siamo un popolo di m.......
è sempre colpa di qualcun altro.....
poi se la multa la prendiamo noi......vai con il ricorso.....
tanto in Italia non paga nessuno.....
ma de che parlamo!!!!!

Anonimo ha detto...



ROMA - Sulla carta dovevano essere più di 700, in realtà - secondo una stima dei sindacati - per l’ultimo dell’anno i vigili in servizio saranno al massimo 250.
Le proteste contro il Comune e il Comando del Corpo hanno provocato defezioni fra gli agenti che di solito si iscrivono nelle liste dei disponibili a lavorare in straordinario per Capodanno, al punto che per organizzare il servizio, coprire l’immenso territorio della Capitale e vigilare sui molti eventi in programma, è stato necessario far slittare di qualche ora in avanti l’entrata in servizio dei vigili in turno la mattina e il pomeriggio di domani e indietro di coloro che avrebbero dovuto lavorare giovedì mattina.



Ahahha. Ma de che parlaMòoououo.
Secondo voi se mancano i vigili chiusi nel gabbiotto a giocare con lo Smarffonn, i romani se ne accorgeranno.
forse è la vuolt abuona che il popolo roamno si accorge ceh non servite a niente se ci siete o se non ci siete.

Forse senza vigili urbani qualcuno sia ccorge ceh non cambia nulla, che sono inutili. Perchè ad oggi se un lavoratore nonfa quello per cui è apgato ceh ci sia o non cisia è inutile.

Allora smettiamo di pagare le tasse più alte d'italia e sciogliamo il corpo.

bat21 ha detto...

E osano pure venire ad insultare ed aggredire sul forum i cittadini che pretendono presenza e lavoro. Roba da matti.

Bisco ha detto...

Bah, abito li da 35 anni e non so affatto d'accordo stavolta.

Piuttosto che sprecare soldi chiediamoci perchè la gente svolta in quel modo e, molto più spesso, giungendo dalla direzione opposta.

Sarebbe molto più intelligente utilizzare la piazza per quello che è: una rotonda che non fa da rotonda.

Si smaltirebbe tanto di quel traffico e giri inutili, oltre che aumentare la sicurezza.

Anonimo ha detto...

Non saremo neanche n 250, stai sereno. Dalle. 21 alle 03 saremo tutti insieme a festeggiare in assemblea.
Per emergenze 112 e 113.

Anonimo ha detto...

Roma NON FA SCHIFO è la città più bella del mondo chi parla male delle sue istituzioni come La Polizia locale di Roma è perché non conosce neanche la storia magari e non ha avuto la fortuna di viaggiare il problema del degrado e in tutte le metropoli più avanzate soltanto che le città come Parigi o Londra investono molto sulla sicurezza e la pulizia vedi ad esempio Parigi in ogni strada ci sono almeno 5 agenti di Polizia locale ma nessuno muove una critica nei loro confronti perché danno sicurezza anche se stanno parlando tra di loro invece a Roma se ci sono due agenti o qualche volta tre si critica gratuitamente solitamente lo fa chi poi fa continue infrazioni non fa la differenziata non paga le tasse etc.

bat21 ha detto...

dicembre 29, 2014 10:14 PM
Scusa che film hai visto?
Parliamo di roma (volutamente minuscola la prima lettera) non di Berlino...

Anonimo ha detto...

Io ho visto Roma e la conosco molto bene sia dal punto di vista artistico poiché non ha eguali su tutto il pianeta, ma non do sempre la colpa alla Polizia di Roma per tutto .....forse la colpa è di chi amministra r guida una città

Anonimo ha detto...

Berlino è grande quanto un quartiere di Roma e non è certo paragonabile a Roma

bat21 ha detto...

Certo non è paragonabile perchè non ha la popolazione romana e non ha nè i vigili, nè le municipalizzate, nè la PA romana. roma può giusto competere con il Cairo, con Kampala, con N'djamena....

floradora turin ha detto...

ma che vergogna di capitale ne...

bat21 ha detto...

Che roma non abbia eguali dal punto di vista architettonico e monumentale e artistico siamo d'accordo ma e' una bellezza in potenza. Ora e' uno scrigno circondato dall'immondizia. Che non sia tutta colpa della municipale e' vero dato che ogni settore della PA partecipa a questo degrado, ma la municipale ha il demerito di non impedire molti dei fattori di degrado che rendono pessimamente fruibile questa città.

Bisco ha detto...

"Anonimo ha detto: Berlino è grande quanto un quartiere di Roma e non è certo paragonabile a Roma"

a parte l'abuso dell'anonimato (per pigrizia o codardia) che questo blog dovrebbe cercare di arginare, vorrei dare un paio di dati, che qui la 'gnoranza dilaga veramente troppo:

Berlino:
Superficie 891,85 km²
Abitanti 3 419 623 (2013)
Densità 3 834,3 ab./km²

Roma:
Superficie 1 287,36 km²
Abitanti 2 870 528 (2014)
Densità 2 229,78 ab./km²

fonte: wikipedia

Ma metteteci la faccia e sciacquatevi la bocca quando scrivete ste str...

ViGgGgGile ha detto...

Scommettiamo che di fronte allo scenario "Se non lavoro bene, perdo il posto" (come funziona in ogni azienda privata)

Hai sbagliato a scrivere:

Scommettiamo che di fronte allo scenario "Se non lecco il culo ai capetti ed ai padroni, perdo il posto" (come funziona in ogni azienda privata)

Lavorare bene è altra cosa rispetto a fare contento il padrone.

Del resto anche il vigile ha un capo e se il suo capo gli ha detto espressamente di stare nel gabbiotto, lui fa quello.

Anonimo ha detto...

la citta’ di Roma – per estensione – contiene Milano, Napoli, Torino, Palermo, Genova, Bologna, Bari eFIrenze messe insieme. L’estensione di una citta’ non la si calcola “per costruito”. Ovvero, vanno inclusi i parchi (di cui Roma possiede un grandissimo numero al suo interno, trattandosi di Ville Comunali, Parchi Regionali e Parchi Archeologici). I “vuoti” urbani fanno parte della metropoli. Milano, pur essendo densamente edificata ma in un territorio 10 volte piu’ piccolo, muore nella pianura Padana molto velocemente. Specialmente a sud —
Da est ad ovest (contando la citta’ continuativa) Roma unisce le aree pre-montuose di Pantano con il mare (Ostia). La linea metropolitana C (la cui prima trance verra’ aperta il prossimo anno) colleghera’ il centro con Pantano in quello che e’ un lunghissimo continuum urbanizzato lungo la Casilina. E parliamo solo di una sola parte di Roma est (senza guardare Lunghezza, Casal Monastero ed altri aree lontanissime dal centro storico e che sono ancora in territorio cittadino). A Milano, tali distanze ti condurrebbero a Pozzuolo Mantesana, che di Milanese ha beno poco. O a Bareggio, che i Milanesi non sanno neppure dove sia…
Se si vuole contare l’area metropolitana (uscendo dalla vera e propria citta’) Milano si circonda di moltissime citta’ satellite (un po’ come nel caso di Parigi citta’ e Ile De France). Ma l’Ile De France ha una sua organizzazione politico/amministrativa nel quale i trasporti pubblici connettono le varie aree. Rimane il fatto che l’Ile De France NON E” PARIGI. La contiene ma e’ una regione con citta’ indipendenti tra loro che possiedono una propria identita’.
Se si considera l’area metropolitana, Roma metropolitana possiede un territorio ancora piu’ vasto di quella di Milano (anche se meno abitato). Ma qui parliamo di territorio e non di popolazione. Il confronto Roma – Milano e’ come il confronto New York – Los Angeles, Se New Your e’ piu’ densamente popolata di Los Angeles (e pure di molto) e’ circa 10 volte piu’ piccola.
Roma e’ la terza citta’ in Europa per estensione e i numeri lo dicono chiaramente. In Italia (specialmente al nord) c’e’ sempre il desiderio di sminuire la capitale ed il suo ruolo. Ebbene: Roma e’ – e rimane – l’unica vera metropoli in Italia per popolazione ed estensione capace di competere con le altre grandi metropoli europee.
Milano e’ un centro importantissimo in Italia, ma in termini di dimensioni e’ molto ristretta.

Anonimo ha detto...

Roma infatti è per estensione territoriale più grande di Berlino :
Roma 1307,7 km2
Berlino: superfici di 480 km2 l’occidentale e di 403 km2 l'orientale
fonte: Treccani

Anonimo ha detto...

Il giornalista è un furbino...le foto fanno vedere il vigile dentro il gabbiotto magari da pochi minuti...ma non quello fuori..perché a quel semaforo sono in due...ma non vi accorgete che l'informazione è distorta??????

ShareThis