Cartoline dal Marocco. Pronti a mangiarvi entrambe le mani? Il mondo corre, chi sta fermo muore

8 febbraio 2014














Dopo una piccola vacanza tra le Città di Fès, Meknes e il sito romano di Volubilis con mio vivo stupore mi sono accorto che, ebbene si, anche in Africa ormai le città sono tenute meglio di Roma.
A testimonianza di ciò vi allego alcune fotografie che potranno testimoniare in maniera lampante quanto dico:
Le immagini da 1 a 6 sono i giardini pubblici Jnan Sbil (pubblici, si entra GRATIS e la sera sono chiusi) di Fès, non faccio commenti su come sono tenuti, lo vedete da soli
Le immagini 7, 8 sono il palazzo imperiale (ok, qualcuno potrebbe dire che è logico sia ben tenuto) con gli arredi urbani della piazza ed Avenue Moulay Youssef
A 9 e 10 sempre Avenue Youssef e i telefoni pubblici, polverosi per il clima ma non rovinati.
In 11 Avenue Hassan II con comportamento delle auto al semaforo rosso (notare tutti rigorosamente dietro la linea di stop, manutenzione di asfalto senza buche e marciapiedi perfetti).
In 12 Boulvard Bou Ksissat, zona marginale ma comunque migliore di altre parti della nostra città con asfalto ben tenuto e marciapiedi senza robaccia a terra.
In 13 potete notare l'ingresso alla medina di Fes. Normalmente si pensa che esso sia sporco e non paragonabile con una città occidentale ed in parte è vero. Però, nonostante questo tutta la zona è stata monitorata con un sistema di telecamere e il sistema di pulizia è costante tanto che se si passa la sera non c'è più nulla per strada in quanto tutto viene pulito. Se lo riescono a fare i marocchini in quei posti, perché a Roma non si può???
In 14 ci trasferiamo sulle strade extraurbane, siamo sulla N4 che porta ad ovest: doppia corsia (senza una buca) doppia pista ciclabile e due piste per i mezzi agricoli in terra battuta che permettono di non rovinare le strade (mai visto in Italia).
In 15, infine, il centro visita e museo di Volubilis, antica città romana. Siete mai andati a Villa Adriana o ad Ostia Antica? Avete visto come sono tenute e le strutture per i visitatori annesse?
Non aggiungo altro, mi sembra superfluo ogni altro commento.
Carlo

41 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Non capisco perche' dovrei mangiarmi le mani.

Anonimo ha detto...

Ma non lo sapevate che adesso la MECCA è in ITALIA.

Anonimo ha detto...

Perche fammo piu schifo dei marocchini.

Anonimo ha detto...

Parla pe' te, grazie.

diego ha detto...

ecco, adesso prima di dire "andiamo verso l'Africa" pensateci 10 100 1000 volte...

Anonimo ha detto...

Roma e' una zingaropoli ormai

Anonimo ha detto...

L'amico Carlo si è però dimenticato di fotografare una cosa interessante del Marocco. Avete presente i treni a due piani (TAF) in servizio sulle tratte Orte-Fiumicino Aeroporto e Roma-Cesano-Viterbo? Ebbene, le ferrovie marocchine hanno in servizio treni direttamente derivati dai nostri TAF, fatti molto meglio: più veloci (160 km/h invece di 140), aria condizionata potenziata, arredamenti interni molto più confortevoli...e settore bar! Di costruzione AnsaldoBreda come i nostri, sono quindi fatti molto meglio, e sono puliti e ben tenuti, senza l'ombra di un graffito. Se volete vederne la foto, potete trovarle sul sito del costruttore: www.ansaldobreda.it.
Una nota: quando furono consegnati, il Re del Marocco Mohammed VI volle visitarli personalmente, complimentandosi con l'Italia. Peccato che i loro sono fatti meglio e, come detto, sono meglio tenuti...

Anonimo ha detto...

Ah, dimeticavo: per chi fosse interessanto, detti treni sono visibili anche su Wikipedia italiano, digitando "Treni Alta Frequentazione" e andando poi giù con le pagine fino ad arrivare a "Variante Z2M per ferrovie Marocco".

Anonimo ha detto...

E sticazzi. Vattene de non ti piace.

Anonimo ha detto...

Scusa, ma che commento è il tuo? Qui c'è gente che fa vedere differenze interessanti tra Roma ed altri posti apparentemente meno civili. Se non ti interessa, che entri a fare allora in questo sito?

max ha detto...

inviterei anche un confronto tra i servizi di trasporto marocchini, e quelli romani... http://static.panoramio.com/photos/large/40285396.jpg

Anonimo ha detto...

Sicuramente sono migliori quelli marocchini...

Anonimo ha detto...

Lo dimostra anche l'esempio dei due tipi di treni che ho fatto sopra...

Anonimo ha detto...

Immagino che se lì ti beccano ad imbrattare i treni o altri beni pubblici, applicano la legge islamica: taglio di una mano, o di entrambe.

Anonimo ha detto...

Le foto sono iperselezionate, poteva mettere le foto del fiume di fes ad esempio. O raccontarci come è fare un giro nel quartiere andaluso di fes, dove non puoi camminare senza prenderti una guida se no sei assillato. O del fatto che a Marrakech tolgono le indicazioni così sei obbligato a chiederle a pagamento. O che la discarica di essouira sta dentro le mura. o di come è tenuta la cittadella di el jadida (a proposito se volete vedere del decoro urbano marocchino andate ai giardini pubblici)I treni forse li stanno cambiando da pochissimo, se no sono i nostri vecchi interregionali, quelli con le stampe delle città sopra la testa.

Anonimo ha detto...

Beh, è chiaro che un posto va analizzato da un punto di vista globale, certo. Però probabilmente alcune cose là funzionano meglio che da noi.

Anonimo ha detto...

Ci sono anche alcuni posti nel mondo con aspetti fortemente contraddittori. La città di Napoli, ad esempio, ha il quartiere di Scampia che è quello che è; per contro, proprio in quel quartiere, vi fa capolinea la linea 1 della metropolitana, le cui stazioni sono vere e proprie opere d'arte ed i treni sono pulitissimi.

Anonimo ha detto...

Io ho visto in costruzione i nuovi treni marocchini ZM2, derivati dai nostri TAF a due piani delle linee FL1 ed FL3, e ti posso assicurare che sono fatti molto meglio dei nostri, anche se entrambi i modelli sono costruiti dalla ditta italiana AnsaldoBreda.

Anonimo ha detto...

E allora proponiamolo come posto parecchio ambivalente, per carità è vero che per moltissime cose si sta modernizzando ed è meglio di roma, ma per una marea di altre no, soprattutto sulla famosa ospitalità marocchina è un falso mito. I treni che ho preso io erano i nostri vecchi espressi, però è possibilissimo che li stiano cambiando. Di ottimo c'è che le stazioni sono coperte dal wi fi.

carlo ha detto...

Io ho inviato le foto e rispondo ad alcuni che hanno commentato:
Prima di tutto le foto non sono "selezionate", sono tratte dal nostro giro turistico.
- il fiume di Fes è attualmente in recupero. Verrà realizzato un nuovo centro residenziale ed interrato, verrà realizzato un depuratore e tra alcuni anni sarà totalmente diverso. Il progetto è visitabile sul sito dello studio di architettura yassirkhalilstudio.com
- E' vero, in Marocco sei assillato da gente che ti chiede elemosina e si offre di farti da guida. Io, però, posso testimoniare che al terzo giorno non mi rompeva le scatole più nessuno. Inoltre queste persone non sono paragonabili ai rom o ai parcheggiatori abusivi che ti fanno estorsione davanti agli ospedali.
- io ho viaggiato in una parte limitata del marocco, forse, ma in tutta la mia permanenza non ho mai avuto problemi, tra fes e meknes abbiamo incontrato la polizia 4 volte che faceva continue ispezioni. A Fes ci sono decine e decine di microtelecamere, a Roma, invece?
- infine, è vero che ci sono zone degradate anche a Fes, ma sono zone povere, la città normale è tenuta mediamente molto bene. A Roma ormai è tutto degradato, non si salva nessun quartiere, ormai.

Anonimo ha detto...

soprattutto non credo che in marocco paghino le imposte che paghiamo qui....

Anonimo ha detto...

Le telecamere ci sono pure a Roma. Sul se siano più noiosi i rom romani o i marocchini, è la mia impressione contro la tua, non possiamo venirne a capo, però a roma nessuno mi ha mai seguito per più di un chilometro per volermi vendere il fumo (tra l'altro la porta blu è praticamente un covo di spacciatori). come si fa a considerare l'interramento di un fiume un miglioramento mi rimane oscuro. Casualmente le foto non saranni selezionate, ma casualmente di meknes ne vedo poche, ma anche della città vecchia de fes.

Anonimo ha detto...

Ormai i suk osno qui da noi e quindi evidentemente lì respirano.
Mi ha impressionato la cabina telefonica pulita, Stamane all'uscita della stazione di Giulio Agricola ne ho vista una che era diventata un secchio della spazzatura. Cartoni, lattine ed altra spazzatura. Impossibile telefonare se solo se ne avesse avuto la necessità. In Inghilterra ne hanno fatto un souvenir, noi un immondezzaio.
Comunque l'altra sera in televisione ho visto Il pronte di Castel Sant'Angelo completamente sgombro. Ah, dimenticavo di dire che era la fiction "Don Matteo" e quindi hanno sgomberato per le scene per poi far ritornare il paesaggio reale.
Lo stesso che si ha passeggiando su Via Tuscolana e zone limitrofe.
Un grazie sentito ai nostri Amministratori.

Anonimo ha detto...

Probabilmente in Marocco qualche miglioramento c'è stato grazie al Re Mohammed VI, il quale si è rivelato una persona moderata e con idee tutto sommato più moderne; so che, nel voler fare talune riforme, ha incontrato forti resistenze, ma qualcosa evidentemente è riuscito a fare.

Anonimo ha detto...

Allora:
1) Roma non è una grande città
2)Roma non è Europa
3) i romani, in media, sono dei tarpani che non sanno nulla del posto in cui vivono, né gliene frega niente di sapere qualcosa, quindi tanto meno hanno un benché minimo desiderio di tenere pulita e decente la loro città
4)viaggiate di più e stupitevi di meno.
Da un (purtroppo) romano.

Anonimo ha detto...

Totalmente d'accordo con l'ultimo commento.

massimodangeli ha detto...

La prima malattia dei giornalisti e degli amministratori romani è il PROVINCIALISMO, cioè il non rendersi conto di quanto Roma è ai margini del mondo e precipiterà sempre più con questi burini che hanno troppo potere. Come dice il testo, il mondo cammina, Roma va indietro.

Anonimo ha detto...

Ok, hai espresso anche tu la tua idea, ora, perche' nun t'ammazzi????

Anonimo ha detto...

Qui nessuno si deve ammazzare, si parla perchè vorremmo che Roma progredisse a livello di città apparentemente più retrograde ma che, all'atto pratico, ci stanno incominciando a sorpassare.
Se tu non senti tali problematiche, non scrivere su questo sito, ma lascia a noi che le sentiamo il diritto di farlo.

Anonimo ha detto...

ma scusate perchè stupirsi...qui da noi mica sporcano i marocchini ...sono i romani e le sue amministrazioni che fanno schifo

Anonimo ha detto...

Sì, questo è vero, ma non si può negare che molti stranieri sommano la loro maleducazione ed inciviltà a quella dei romani.

Bat21 ha detto...

Roma e i romani fanno decisamente schifo ed è triste vedere come paesi arretrati rischino di diventare più evoluti di noi. Il problema e' che si sta involvendo come nazione....

Holyriot ha detto...

Ma che te credevi?
Il marocco ha una cultura millenaria e ha una cosa che noi abbiamo perso negli anni a farci striare le cavità fecali dai padroni, i papi e gli imperatori. HANNO LA DIGNITA', per la quale cercano di mangiare tutti senza scadere nel becero arrivismo ITALIANO.
Una sauna? 10 centesimi.
Un dentista? 20 euro.
Un pasto, 10 centesimi.
Una casa? Gratuita e garantita dal re!
Un terreno? Gratuito e garantito dal re!

Se anche le monarchie sono pià libertarie della nostra democrazia, vordì che non ce capimo davvero niente!

Anonimo ha detto...

Un pasto a 10 centesini.
Un altro cazzaro, manco nei a fianco la moschea, che pur è trai posti più economici, si spende così poco.
Sulla dignità e l'onestà dei marocchini potremmo discutere.

Carlo Maria Mosco ha detto...

Visitate Vienna, Berlino, Barcellona, Londra, Parigi, Toronto, Monaco di Baviera, e qualche cittadina svizzera.
Poi tornate a Roma. e ... piangete ...

Anonimo ha detto...

@Carlo Maria Mosco: ahahaha, viaggiare? Questi è già tanto se vanno a Tagliacozzo il fine settimana, al massimo qualche villaggio-vacanze l'estate in Tunisia o in Egitto...
penosi davvero...

Anonimo ha detto...

Basta andare anche in Trentino-Alto Adige, come faccio io tutti gli anni, per farmi piangere quando devo tornare a Roma.

carlo ha detto...

Sono sempre io, quello che ha scattato queste foto. Fatevi tutti solo questa domanda: "come mai un paese POVERO come il Marocco riesce a fare andare con ordine la propria nazione e se realizza cose nuove le realizza BENE,mentre un paese RICCO come l'Italia e,nel dettaglio Roma, quando realizza una cosa fa letteralmente schifo???"

P.S. I "Marocchini" del Marocco non possono essere paragonati agli immigrati qui da noi. In Marocco tanti marocchini è gente che ha studiato e sono MOLTO cordiali ed educati. Mi sembra che le foto testimonino una realtà che da noi manca.
Dove sono in Italia strade extraurbane con piste ciclabili e piste per mezzi agricoli tutte separate? Io non le ho mai viste, tanto per fare un esempio...

Anonimo ha detto...

Per Carlo: ma infatti non hai torto, concordo totalmente.
Se ti capita di andarci nuovamente, fotografa anche i nuovi treni AnsaldoBreda ZM2, derivati dai TAF in servizio a Roma sulle linee FL1 e FL3, così da poter far vedere come sono fatti (e tenuti) meglio dei nostri. Fanno servizi di una certà qualità tra Casablanca e Fez, e rispetto ai nostri sono arancioni.
Io li ho visti in costruzione, ma fotografarli in Marocco sarebbe perfetto.

Anonimo ha detto...

Ecco un link dei treni italiani ZM2, derivati dai nostri TAF, acquistati dal Marocco:

http://it.wikipedia.org/wiki/Treno_Alta_Frequentazione

Jian Zhuo ha detto...

burberry outlet online
canada goose outlet
ralph lauren uk
dolce and gabbana outlet online
christian louboutin uk
coach factory outlet online
coach factory outlet online
salvatore ferragamo shoes
tory burch sale
chaussure louboutin pas cher
20161121

ShareThis