Buche e manutenzione stradale. Il motivo per cui siamo messi così ve lo ha spiegato la trasmissione Presadiretta mesi fa. Ecco il filmato

7 febbraio 2014

In dieci minuti tutto spiegato per filo e per segno. In dieci minuti. In una trasmissione di 2 anni fa esatti. Un bubbone da centinaia di milioni di euro l'anno di clientele, di soldi presi e regalati a pseudo-ditte che nulla danno in cambio alla città. Ti pago 100 milioni per fare dei lavori che tu non fai. E visto che non li fai poi devo darti altre 100 milioni per farli e così via. Eccola, la "più grande stazione appaltante del paese". Capito perché non c'è un centimetro della città dove non siano entrati capitali della malavita? Capito perché la nostra città è la più clamorosa lavatrice di capitali della 'Ndrangheta e dalla Camorra? E capito perché lo è non suo malgrado, ma con la connivenza e la collusione dell'istituzione che dovrebbe fare argine strenuamente contro questo: il Comune di Roma. Questa denuncia allucinante è uscita sulla Tv pubblica 2 anni fa, non è cambiato nulla. Su questa storia nessun sindaco e nessun assessore metterà mai le mani, non ci resta che sperare, come dice il filmato, nella Procura della Repubblica. Pignatone, l'ultima spiaggia sei tu. Stai sbullonando tanti settori, quand'è che ti metti pure su questo?
[qui il video integrale sul sito della Rai]

12 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Roma è piena zeppa di mafia perchè i cittadini sono conniventi e complici. la realtà è questa, il resto sono chiacchere.
Roma capitale della criminalità

Anonimo ha detto...

ci conviviamo con la mafia da tantissimi anni. Ora che si scopre che si trova anche al comune dovremmo gridare allo scandalo?

Ho tanti amici che hanno pagato per far "velocizzare" delle pratiche
Mio padre ha dovuto pagare per non farsi dare una multa
io stesso ho dovuto pagare per smaltire una pratica INPS

in italia è la normalità!
se entra il finanziere gli offrono tutti il caffè, non ci avete fatto caso?
il finanziere va nel mercato ed esce sempre con la busta piena, non è strano?
BEH QUESTA è L'ITALIA! CHE ABBIAMO CREATO NOI

scrivo NOI in quanto mi ci metto anche io dentro, ma guai a dire che nessuno di noi non è responsabile, siamo tutti responsabili, in quanto è facile "sbrigare" certe situazioni quando si hanno amici/parenti...e chi non lo ha fatto?
In italia avere una attività commerciale si è a rischio chiusura per qualunque controllo! è praticamente IMPOSSIBILE essere in regola al 100%, il finanziere di turno che gli sto antipatico gli basta uno schiocco di dita per farmi chiudere!!

ecco il risultato
non pensate..anche a me piacerebbe avere un'attività commerciale e non dare retta a nessuno perchè io pago le tasse, ma qui non è possibile! c'è sempre il tipo dietro la scrivania che minaccia, e se non si mette mano al portafogli si chiude!

p.s.
ho rifatto le fognature 2 volte, per via che ogni vigile che passava non gli stava bene nonostante il comune prevedeva un determinato impianto!
ho rifatto l'impianto di areazione 3 volte, visto che i vigili/finanzieri trovavano sempre l'ago nel pagliaio
ALLA FINE HO PAGATO, ED ORA PER LO STATO STO IN REGOLA!
stranamente io non mi sento in regola, ma sto aperto per via che pago qualcuno!!!!

Riccardo_C ha detto...

Okay, facciamo una lista delle mafie di Roma.

- Mafia della cartellopoli
- Mafia delle bancarelle e dei camion bar
- Mafia delle guide turistiche non autorizzate
- Mafia degli stabilimenti di Ostia
- Mafia degli appalti pubblici per le strade
- Mafia del traffico di droga e armi
- Mafia dei locali di lusso al centro

Ho dimenticato qualche mafia?

Beh, siamo proprio sicuri che negli anni settanta era peggio di oggi?

Mi domando se non sia il caso che il comune di Roma venga commissariato per infiltrazioni e condizionamenti mafiosi..

Anonimo ha detto...

SPUNTATO STAMATTINA NUOVO MAXI CARTELLONE IN PIENO CENTRO STORICO ALL'ANGOLO TRA VIA 4 NOVEMBRE E VIA ELLE TRE CANNELLE.

NON C'E' NIENTE DA FARE, LA VERA LOBBY CHE HA IN MANO ROMA E' QUELLA DEI CARTELLONARI!
Mc Daemon

Anonimo ha detto...

Negli anni 70 ti ammazzavano in strada, ma falla finita.

Anonimo ha detto...

@Riccardo_C

La mafia dei caldarrostai ricade in quella delle bancarelle?

Un non sudista ha detto...

Calabresi e napoletani dovrebbero fare la stessa fine degli zingari nella seconda guerra...Importatori di malattie e malessere

Anonimo ha detto...

Ricordo al "non sudista" che meridionali sono o erano anche Falcone, Borsellino, Saviano, Camilleri...
E che dire della falsa laurea del figlio di Bossi?

Va a fare il razzista da un'altra parte.

Anonimo ha detto...

@3:20pm avete creato. AVETE. Limortacci vostra.

Anonimo ha detto...

Vi piacciono però i soldi che i CALABRESI spendono in Città o i soldi che vi portano quando pagano l'affitto in nero o comprono casa (a prezzi mostruosi)ai figli con i sacrifici di una vita fatta nei campi!!! SE DA ROMA VANNO VIA I CALABRESI
RIMANGONO UN PUGNO DI ROMANI ED UN'ESERCITO DI ZINGARI !!!

Anonimo ha detto...

Ma poi il 70% delle persone che vive al nord sono figlie di sperma meridionale.

Anonimo ha detto...

Ma perchè Roma non è sud ???
penso sia stata declassata da molto tempo ormai

ShareThis