Il writer vandalo e pericoloso devasta Roma, si confessa in un'intervista all'Espresso ma ancora sta a piede libero. Eppure tutti sanno chi sia

18 gennaio 2015



Di questo BOSI si conoscono: nome e cognome (Alessio C.), data di nascita (25.03.1996) e quartiere di residenza (Montespaccato). Si hanno poi centinaia di foto e video, anche a volto scoperto, delle sue azioni. Mancava solo la confessione che è arrivata sul settimanale "l'Espresso" di qualche settimana fa. Diteci voi cosa altro serve per far ripulire con la lingua a questo idiota tutto ciò da lui devastato. Guardate questo articolo, già due anni e mezzo fa dicevamo tutto

Sentitelo: "Ultimamente mi porto dietro una bomboletta di acido fluoridrico, altamente tossico e che lascia tracce indelebili. L'ho spruzzato diverse volte sulle volanti della polizia. Così, per sfregio".
Purtroppo la città vive la minaccia di alcune centinaia di vandali impuniti che si aggirano con un acido pericolosissimo in mano. Lo usano per sfregiare in maniera indelebile i vetri dei bus, della metro, delle cabine telefoniche, dei negozi. Ma potrebbero usarlo per rispondere ad una colluttazione, per attaccare vigilantes e forze dell'ordine. Ovviamente per intervenire in maniera seria aspettiamo lo sfregiato grave, se non peggio.

40 commenti | dì la tua:

francesco schietroma ha detto...

eccheccazzo, questo è davvero il colmo! sindaco Marino, che vogliamo fare adesso???

Rolando ha detto...

Siamo alla follia...

Anonimo ha detto...

Sì insomma, il bosi (bosino) di Higgs. Inafferrabile, mi pare di capire. Mah, 'i l'è tutto da rifare, come diceva il grande Ginettaccio.

Anonimo ha detto...

Ancora a piede libero sto bimbominkia figlio di papà che ha tutti sti soldi per le bombolette e non fa un cazzo tutto il giorno?

Caterpillar ha detto...

Se vuole un po' di adrenalina potrebbe sempre fare come Begbie di Trainspotting

Anonimo ha detto...

Ehi, questo e' writerwandalopeligroso, altro che toto' riina.

Anonimo ha detto...

Ma stiamo scherzandooo! Pensate se, al posto della bomboletta avesse avuto un mitra, al posto delle chiavi di casa avesse avuto unabbombacarta, al posto della cinta un cobra al posto del berretto una medusadequellechet'ammazzasoloselaguardi...eh? Eh? Io non mi sento piu' cosi' tanto sicuro.

Anonimo ha detto...

VANDALETTI11iI1I!!1!!!111!!!UNDiC111!!!111!!

bat21 ha detto...

Che squallore infinito. Sarebbe da fare delle denunce per omissioni di atri d'ufficio alle autorità che non fanno il loro lavoro.

Anonimo ha detto...

Punizione: Spedirlo, o abbandonarlo di notte, in un deserto dove può vivere la sua vita di idiota tranquillamente e serenamente con i cammelli.
E a pensare che ci sono quelli più squilibrati di lui che lo difendono....poverino!

Stefano ha detto...

Ma cioè, io volendo posso pure andare liberamente in giro a fare interviste raccontando che rubo, stupro e uccido? O l'impunità vale solo per i reati contro la proprietà comune?

Anonimo ha detto...

Ma che sfigato

Anonimo ha detto...

TROLL dimmerda crepa.

Anonimo ha detto...

Ma bombardate le palle il più possibile al sindaco e alla magistratura su sta cosa! Puniamone uno per educarne millemila!

Ma ti pare che un pirla del '96 distrugge roma e noi stamo a guardà? Comunque io vedo sempre più furgoni, anche nuovi, con scritte e tag e con l'acido ho visto che hanno sfregiato anche una bella vetrata di un condominio in zona S Pietro(roba che sostituire un vetro 1,5 X 2,5m è una spesa consistente).. in quest'ultimo caso era reps. Lui pure merita pene esemplari.

Anonimo ha detto...

Io sto ancora aspettando di poter dar un volto a Reps e Boom

Anonimo ha detto...

"Eppericoloso"...ahahah

Anonimo ha detto...

Mamma mia, ma dove andremo a finire? Non se ne può più! E i politici? Sono tutti uguali, non fanno niente, è tutto un magnamagna.

Anonimo ha detto...

Si chiama Alessio Cirillo. Segni particolari: faccia da pirla, analfabeta, stonato, BIMBOMINKIA.

Anonimo ha detto...

E ve fa' rosica'...ehh...ma quanto stai a rosica'?

Anonimo ha detto...

Peligrosooo, muy peligroso.
Annate a lavora'.

Anonimo ha detto...

Se l'Alessio Cirillo/BOYEZ/BOSI è in grado di superare con meticolosità così tante volte le misure di (in)sicurezza dell'ATAC, per i para-militari dello stato ISIS sarà più che agevole produrre danni gravissimi alla città di Roma. Le attività dell'Antonio Cirillo dimostrano come l'insicurezza a Roma sia elevatissima e viaggiare in metropolitana sia estremamente rischioso. Chi può escludere che l'Antonio Cirillo/BOYEZ/BOSI non venga contattato da para-militari dello stato ISIS per svolgere attività con esplosivi, data la sua competenza nell'eludere sistemi di controllo?

Anonimo ha detto...

E si sto proprio a rosicà... per un bimbetto rincoglionito ai quali i genitori imbecilli avrebbero dovuto dare qualche schiaffone in più. Se poi avesse degli amici che gli fanno notare che é un fallito sia come writer che come "autore" di canzoni, allora forse rosicherei di meno.

Pecora che dopo aver votato il PD che ha depenalizzato 113 reati tra cui il vandalismo si lamenta perchè Bosi non è in galera ha detto...

Cos'altro manca?

La cosa più importante: non avere al governo la sinistra dei cinque indulti in tre anni, che con l'ultimo decreto svuotacarceri ha DEPENALIZZATO tra i 113 reati di allarme sociale anche l'imbrattamento di proprietà privata.

Per cui, anche se lo prendono, il Bosi non andrà neanche a processo.

E non avere giudici COMUNISTI che a questi balordi trovano qualsiasi attenuante possibile, non facendoli mai pagare per i loro reati, mentre condannano uno della Lega a 150MILA EURO di risarcimento per aver postato su Facebook una caricatura della Kyenge con la faccia di una scimmia.

Pecora che dopo aver votato il PD che ha depenalizzato 113 reati tra cui il vandalismo si lamenta perchè Bosi non è in galera ha detto...

Con la bomboletta di acido fluoridrico saprei io cosa farci.

Vedrai puniti un paio in quel modo, come passerebbe presto la voglia a lui e a tutti i teppisti della sua risma.

Ma dicono che non si può, sarebbe fascismo.

Volevate vedere Polizia in azione, processi rapidi e pene esemplari?

Sarebbe stato sufficiente che qualche PERSONA ONESTA sul treno che hanno fermato avesse corcato di mazzate questi drogati.

Allora il governo di sinistra e i magistrati COMUNISTI non avrebbero avuto pietà...

Anonimo ha detto...

Muori imbeattatore.

Anonimo ha detto...

L'altro giorno sulla metro sono saliti due ragazzetti con buste piene di bombolette; avranno avuto 16 anni, vestiti di marca dalla testa ai piedi. Ho annusato subito la situazione, ho visto che hanno tirato fuori un pennarello e, con tranquillità, hanno tracciato una delle loro cagate sulla porta. A quel punto mi sono alzato, gliene ho dette di tutti i colori (dal fatto che, a parte me, anche i loro genitori pagano per la pulizia della loro merda, e che sono comunque incapaci di disegnare qualcosa che abbia senso)ma NESSUNO mi ha appoggiato, tutti gli altri passeggeri zitti, che schifo. Alla prima fermata sono sceso per segnalare la cosa: secondo voi in stazione o nel gabbiotto c'era nessuno? Ho potuto solo chiedere a una signora delle pulizie di far presente la cosa appena si fosse vista anima viva. Stiamo messi così.

Anonimo ha detto...

PEricoloso..oddio proprio pericoloso che paura che mi fa!!!
Fortunatamente ci penseranno i fumi nocivi delle bombolette a fare giustizia

Secutor ha detto...

Giovedì 15 us ore 20,27 alla stazione di valle aurelia lungo le scale mobili operavano 4 ceffi adulti rom che, dico, a tutti i passanti tentavano di rubarmi telefono e portafogli con fare sicuro e spavaldo tipo stazione doganale…solo io in moto di rabbia mi sono messo a urlare e inneggiare al duce e al ritorno del fascismo per tutta la banchina affermando che ormai siamo in mano a queste merdoni che dopo una giornata di lavoro ti aspettano sereni per svaligiarti alla luce del giorno oltre ai writhers e vandali che sono PADRONI delle stazioni e dei treni PADRONI a casa NOSTRA ! Nessuno ha replicato tutti mi osservavano come un matto mentre una giovane ragazza veniva alleggerita del cellulare purtroppo è la città de “chi si fa i cazzi sua campa cent’anni” e no ! Io dico che ci vuole il fascismo io dico che dovremmo massacrare di botte queste merdoni che ci dominano massacrare di botte i writhers……che penso che troverebbero gusto visto che cercano l’adrenalina a loro il metodo scuola diaz ci vorrebbe topi di fogna infami ! Ultima notizia orribile e oscena ma lo sapete che l’europa ci costringe a PAGARE un risarcimento danni per giorni di detenzioni scontati ai detenuti per ATTENZIONE: inumane condizioni detentive ? Quindi paghiamo questi merdoni da una parte e non possiamo carcerare lasciando liberi bande di teppisti e writhers per non incappare nella sanzione della “inumana detenzione”……….E BASTA ! Non ne posso più !

Anonimo ha detto...

Che fai te? Inneggi al duce e al ritorno del fascismo? AMMMERDAAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma perché non provate a ragionare?
Non c'entra nulla il sindaco, che tra l'altro non ha grossi mezzi di polizia, visto che ci vuole molta buona volontà a definire così il corpo di polizia di roma capitale, Non serve risuscitare quel signore che faceva arrivare in orario i treni, né tanto meno è utile minacciare sfracelli tipo frustate nella pubblica piazza.
Si è fatto in modo, per favorire i veri delinquenti, quelli che impediscono che la legge in Italia funzionare, che potessero sfuggire anche i poveracci, i delinquentelli da quattro soldi.
La depenalizzazione dei reati minori, se consideriamo che spesso non finiscono in galera manco i rapinatori, non è poi così sballata.
Se prendiamo il writer inbrattatore binbominkia e gli appioppiamo una denuncia penale, non risolviamo nulla.
Dobbiamo trovare altre punizioni, che siano pesanti e certe, altrimenti questi continueranno a farci gli sberleffi, certi dell'impunità.
Certo, capisco che la voglia di spaccargli le ginocchia con una mazza da baseball e poi donargli una sedia a rotelle è forte, ma è sbagliato e pericoloso, e magari va pure a finire che qualche onesto padre di famiglia ci va di mezzo ed è costretto a mantenere per tutta la vita il minkia invalido impossibilitato a lavorare.

Anonimo ha detto...

La filosofia (chiamiamola così) dovrebbe essere quella di piazzare il proprio tag in un luogo difficile, considerato quasi impossibile da violare, e poi mostrare al mondo la propria abilità.
Anche se discutibilissima, avrebbe una sua logica, ma che minchia c'entra allora imbrattare con centinaia di scarabocchi muri, treni ed ogni altra superficie, quando a Roma non ti dice un cazzo nessuno?
Sapete qual'è una cosa difficile, fotografare i treni della metro. Scrivo su un forum di appassionati di TPL e spesso facciamo foto ai treni, per motivi di documentazione tecnica, diverse volte abbiamo dovuto discutere con la vigilanza, perché il regolamento vieta di scattare foto, può essere che quando l'hanno scritto non hanno pensato ai graffiti.

Secutor ha detto...

Ma certo il fascismo non lo vuoi ? Beh magari allora lasciami almeno il metodo scuola diaz, sai siamo stufi di essere vittime di borseggiatori ladri writhers vandali e altri sKifosi come come te e impara l'italiano cosa scrivi ..Che fai Te? Ma chi sei un del club dei "cazzi vostra"? Romani in PIEDI non vedete ma siete ciechi che Roma è ridotta in balia a questi incivili delinquenti che ci sovrastano ! Fai i graffiti in AmeriKa magari di notte e vedi se la polizia non ti pianta una palla in testa, fallo a Rio de Janeiro e vedi se non si spaKKa lo squadrone della morte della Polizia ! Ormai a Roma occorrono questi metodi altro che farmi svaligiare da bande di borseggiatori che infestano la metro !...P.S. la punizione 5000 euro entro 7 giorni 10000 entro sei mesi a carico dei genitori del minore il tutto a cura di equitalia che ti perseguita fino al decesso !

Anonimo ha detto...

Secutor, ma fatte un clistere col peperoncino, che è mejo.
La gente come te è peggio dei vandali e dei delinquenti, perché vorrebbe portarci al loro stesso livello.
Ci serve fermezza e rispetto delle regole, da parte di tutti, non gli squadroni della morte.
Quelle teste di cazzo della Diaz, hanno disonorato tutti i poliziotti italiani, e il bello, anzi il brutto, è che non hanno corcato de botte i blackbloc, perché quelli col cavolo che si sono fatti beccare (e poi erano pericolosi e ci si poteva far mare), ma hanno massacrato gente inerme.

Anonimo ha detto...

KING!!!

Anonimo ha detto...

Basterebbe che il primo poliziotto che lo pesca a degradare la cosa pubblica lo prendesse per i capelli e lo trascinasse a forza in caserma, dove gli danno 6 mesi di galera a pane e acqua, con obbligo di 6 mesi di lavori socialmente utili. Al minimo sgarro, altri 6 mesi di galera + 6 mesi di lavori socialmente utili.

E, se possibile, un bell'interrogatorio alla famiglia di questo bimbominkia mai cresciuto, perché è ovvio che se un albero nasce storto e marcio, è la radice che va verificata.

Possiamo stare assolutamente certi che l'Italia intera dei merdosi ipocriti perbenisti mafio-pedo-mente-cattolici griderebbe allo scandalo: la violenza contro un ragazzino che va a sfregiare in giro con l'acido... la galera... ci sono questioni ben più gravi da seguire, che un ragazzino vandalo... ecc ecc.... Sarebbe il poliziotto a finire nei pomeriggi di lagna italiana a "La vita in diretta" e sui giornali per aver compiuto unicamente il suo dovere.

Qui non si parla di poliziotti che non possono sparare, e che non hanno la benzina per mettere in moto le volanti: si parla di un paese paralizzato da un finto pensiero sbagliato e dal menefreghismo globalizzato.

L'Europa, invece, applaudirebbe. Fatevi un giro in altri paesi e forse vedrete un pochino più di ordine.

Secutor ha detto...

E' meglio quella di 5000 euro entro 7 giorni 10000 entro sei mesi a carico dei genitori del minore taggarolo a cura di equitalia..la galera costa e con la scusa dell'inumana detenzione scrocchiano anche un gettone giornaliero di risarcimento al danno psichico poverini ! Poi la normativa degenerata prevede che se fermi un minore mentre tagga sei passabile di sequestro di persona...vedi te! Poi un carabiniere ha colpito con la paletta un topo di auto che fuggiva lo feriva e questo si suicidava...EPILOGO carabiniere condannato a un anno e otto mesi di detenzione GIUSTIZIA E' FATTA !

Anonimo ha detto...

E sì, il problema di Roma sono proprio i writers! Preferirei mille treni imbrattati e puntuali piuttosto che i rari e lenti carri bestiame che rendono il pendolarismo un calvario! Arte, vandalismo il dibattito è ormai antico. Se però arrestate Bosi o come si fa chiamare e tutti gli altri che taggano il mondo ricordatevi di lasciare un posto in cella anche per tutti i fascitelli che ogni febbraio rinvigoriscono la scritta "Paolo Vive" a Viale Libia. Pace all'anima sua ma anche a quel muro!

Anonimo ha detto...

Bosi è il king. Indiscusso
<3

Anonimo ha detto...

Prima o poi lo troveranno morto in sottopassaggio, fidatevi!

Anonimo ha detto...

Suggerisco una spedizione punitiva. Andiamolo a prendere sotto casa e massacriamolo di botte. Non è difficile risalire all'indirizzo di Alessio Cirillo.

ShareThis