Befana! Piazza Navona senza mercatino? Un fallimento. Ma sempre meglio di Piazza Navona col mercatino. Oggi appuntamento simbolico da non mancare

6 gennaio 2015

L'inedita Piazza Navona senza mercatino di Natale è stata un fallimento cocente. Un'altra immensa - e forse irripetibile - occasione sprecata. Si poteva sfruttare l'avvenimento storico di una piazza per una volta libera dalle grinfie dei pessimi imprenditori del commercio ambulante che l'aveva struprata negli ultimi decenni e che probabilmente torneranno indisturbati a stuprarla nel 2015, ma non si è fatto.
Una delle piazze più straordinariamente belle del mondo è stata lasciata abbandonata, come del resto tutta la città. Abbandonata da tutti. A partire dal sindaco fino a scendere a l'ultimo degli agenti di Polizia Locale lavativo e nullafacente passando da tutti i gradi intermedi, in primis da coloro che avrebbero dovuto organizzare un presidio rigoroso e integerrimo per garantire a Piazza Navona alcune settimane di dignità. Così non è stato: illuminati dalla squallida luce delle luci sulla Fontana dei Fiumi (il trionfo del cattivo gusto su un monumento assoluto firmato da Gian Lorenzo Bernini) c'erano sempre e costantemente orde di vu cumprà fastidiosi, molesti, insultanti del buon senso. Pronti a disturbare i turisti, a rendere impossibile anche una foto, ad alimentare i guadagni della camorra che li schiavizza, a vendere articoli contraffatti: sciarpe, borse, portafogli, palline di gomma, aste per autoscatti da telefonino. Uno squallore unico e irripetibile in qualsiasi altra piazza d'Europa di pari valore. 




Il fallimento però vale doppio perché quest'anno Piazza Navona, era, appunto, per una serie di combinazioni fortuite e irripetibili, libera dallo schifo bancarellaro che la stupra ogni Natale. Una autentica rivoluzione di quelle che solo Ignazio Marino si è dimostrato capace di fare, ma di quelle che solo Ignazio Marino sarebbe in grado di sprecare. Così facendo il sindaco conferma il sospetto che abbiamo un po' tutto: quando qualcosa gli riesce bene (la cacciata degli ambulanti da Piazza Navona, ad esempio), è per puro caso! Non lo fa apposta. E così il sindaco, Sua Furbizia, ha dato l'arma a chi dal prossimo anno lavorerà per far ritornare la condizione allo status quo ante: "visto? Senza le bancarelle c'erano gli abusivi. E allora tanto vale tornare come prima e tollerare porchette, articoli made in China, e porcherie industriali".
Che tanto gli imprenditori a cui è stata negli anni regalata la piazza quello sanno fare, quello è il livello, e non lo fanno neppure per cattiveria. Proprio non ci arrivano. Proprio non concepiscono niente di diverso dalla sciatteria. Proprio non lo sanno che in nessun mercatino di Natale degno di questo nome avrebbero cittadinanza prodotti industriali confezionati, che hanno la loro dignità, per carità, ma negli scaffali dei supermercati. Se si decide di concedere suolo pubblico - in cambio peraltro di pochi spicci - ad una manifestazione, è perché si vuole qualcosa di speciale.

Detto ciò molto, ma molto, ma molto meglio così che con le bancarelle. Almeno si è dato il senso, la percezione e il profumo di un possibile cambiamento. Liturgie, privilegi e rendite di posizione, insomma, sono sembrati per un attimo scalfibili e questo davvero non è poco. Milioni di romani hanno di certo pensato che il Comune ha ucciso il Natale, ma centinaia di migliaia di loro hanno capito che il Natale lo avevano già ucciso a pugnalate gli pseudo imprenditori che negli anni avevano trasfigurato la festa. Ecco perché, nonostante tutto, occorre esserci, stamattina, a festeggiare la Befana in Piazza e a dimostrare di esserci proprio ora che la Piazza è tornata ad essere libera da chi la teneva ostaggio.

Tutti a Piazza Navona dalle 10 di questa mattina fino a pomeriggio inoltrato, dunque. Spettacoli teatrali, laboratori per bambini, teatro delle marionette, concerti, presepe vivente, re Magi a cavallo. Si poteva, anche dal lato culturale, in questi giorni fare di meglio, si poteva evitare la volgare illuminazione Acea sui monumenti della Piazza, si potevano coinvolgere le eccellenze della città (Santa Cecilia, Opera, RomaEuropa...). Forse non c'è stato tempo, forse non c'è stata capacità. Sicuramente una buona occasione per andare in Piazza e chiedere che l'anno prossimo si faccia meglio, ma che in ogni caso non si calino le braghe alle lobbies dell'ambulantato.

58 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

I Bangla che se ne fottono del decoro della nostra citta' e' un problema a parte, di quelli se ne deve occupare in primis il ministero dell'interno con espulsioni immediate.

Benissimo Piazza Navona senza l'oppressione mafiosa della "famigghia", il prossimo anno se ci sara' ancora questo sindcaco qualche cosa migliore si potra' organizzare e magari trovare anche qualche agente della municipale a presidiarla....

Anonimo ha detto...

che poi 'sta gente si qualifica da sola, come si vede basta farli parlare

Anonimo ha detto...

Consiglio di andare sul post di Facebook relativo a questo articolo, stanno ripondendo in massa gli orfani di 13.
Guardateje le foto dei profili, certi coatti allucinanti! Oppure sono fake con nomi di fantasia. E questa merda oggi comanda Roma, poi ci chiediamo come mai abbiamo la monnezza fin sopra i capelli.

Anonimo ha detto...

A piazza Navona ci sono 2 o 3 pattuglie fisse a presidiarla.Ma contro l'abusivismo non fanno nulla(mi dicono che non e' di loro competenza).Una vergogna ,i ristoratori sono stati massacrati per i tavolini(giustamente?)ma i venditori abusivi sono lasciati stare.Mi chiedo e vi chiedo perche' questa differenza.Credo che sia piu' faticoso e pericoloso fermare un abusivo che non far pagare 500 euro di multa a un ristoratore per i tavoli.Ripeto tre pattuglie fisse di polizia dentro le macchine che guardano decine di abusivi,sono queste le cose che ci fanno dubitare della polizia non il capodanno.

Anonimo ha detto...

Ma non sono i Tredicine i primi a lamentarsi delle perfide multinazionali che tolgono il pane ai padri di famiglia?

Pero’ quando si tratta di vendere “Antichi Sapori” te magni l’ovetto Kinder no? (e a prezzo maggiorato). E che altro volevi? I padri di famiglia con le loro aziende di prodotti artigianali se ne andassero a morammazzati.

Anonimo ha detto...

Mi sembra esagerato il giduzio negativo sull'illuminazione. Per fortuna passo spesso a piazza Navona e ho trovato l'illuminazione della fontana davvero bella e non cafona.
VAL

PXT ha detto...

Vedere banchetti che vendono merda in una delle piazze più importanti del globo fa venire il voltastomaco.
Vedere che nessuno agisce è ancora peggio.

Rrose Sélavy ha detto...

Naaaa... ci passeggio con la canina solo prima delle 8.00 e, qualche volta, dopo le 23.00. Fate uno sforzo, semmai. Godetevela in orari non turistici. E sia chiaro, questo non vale solo per piazza Navona. Ah, ricordo anche qui ciò che ho rammentato qualche giorno fa in altro argomento. Raffaele La Capria già nel 1975 definiva la festa "una scomposta fiera paesana ". Nel 1975, quarant'anni fa. Capito?

Anonimo ha detto...

gennaio 06, 2015 9:51 AM

i vigili non sono competenti sugli abusivi?
ma chi l'ha detta sta cosa?
ma sono proprio loro che di tanto in tanto fanno i blitz(spot) per sequestrare le merci!!!
l'anno scorso c'era sempre almeno una pattuglia a piedi messa apposta per far sgombrare gli abusivi appena mettevano piede in piazza. stava sui giornali e li ho visti io stesso agire in tal modo.
quest'anno invece non sono più competenti? non hanno più l'appalto? :)
povera Roma in mano a un corpo di vigili del genere...

Anonimo ha detto...

Di sicuro quelle bancarelle erano troppe e non all'altezza del contesto.

Ciò detto, mentre la rimozione delle bancarelle e delle potenti famiglie che le gestiscono è una procedura piuttosto complessa e riguarda il sindaco, dell'abusivismo dovrebbe occuparsene il ministero e la magistratura.
Ad oggi l'unico motivo per cui ancora ci sono i bangla col telo e i cd o le stecche per selfie è perché si è scelto di non fare nulla. Nonostante le promesse di task force contro l'abusivismo, probabilmente la magistratura dovrà ancora scavare nella vicenda mafiosa di Roma per arrivare a chi sfrutta questi poveri immigrati disperati.

Anonimo ha detto...

Chi sfrutta i bangla è lo stesso che prima aveva le bancarelle lì.

Ha fatto la protesta mettendolo in culo agli altri bancarellari, ma il 13 continua a guadagnare grazie ai bangla che sfrutta con metodo mafioso.

La polizia non interviene perché ha precisi ordini di non farlo, i capi sono corrotti dai soldi di 13.

Il mio sogno è quella sporca 13ina in galera.

justonecaptain ha detto...

ma baciatevi i gomiti se in italia esistono ancora industrie come la ferrero..e vedo che ce lavete ancora con la porchetta..come se nella vostra amata dussendorlf non vendessero i wuster

Anonimo ha detto...

9.47 am, almeno quelli si fanno vedere in faccia, tu da vigliacco non ti fai vedere non ti firmi e stai a sperare tutti.
A cojote!

Anonimo ha detto...

10.33 am, tu abiti vicino Piazza Navona quindi sei una snob del caxxo, tutto un programma chi sei!

Anonimo ha detto...

11.17 am, il tuo padrone sor Tonelli ha detto che Tredicine nun fa niente de illegale, vatte a legge gli argomenti sui campioncini ar colosseum.

Anonimo ha detto...

Certo caro RFS non hai proprio argomenti per parlare sempre di Piazza Navona, per non dire che qualsiasi cosa fanno ' in quella piazza ' non ti va bene nulla.
Ma non e' che fai di tutto perche' vorresti andarti a sedere su qualche poltroncina accanto a sor Marino?
RFS ma nella vita di quaggiu' ce sta qualcosa che te piace com'e' ora?

Anonimo ha detto...

I 13 andassero a giocare con la pista di Kart piuttosto...

Anonimo ha detto...

Grazie a voi quest'anno piazza Navona era merda liquida. Era meglio coi mercatini e non capisco cosa c'è di strano in quei mercatini, a parte le stronzate che avete scritto. "Avete visto?!?!? Vendono le KITKAT AAAAH SCANDALO!!!".

RIDICOLI

Anonimo ha detto...

9.47 am, almeno quelli si fanno vedere in faccia, tu da vigliacco non ti fai vedere non ti firmi e stai a sparare su tutti.
A cojote!

Anonimo ha detto...

11.17 am, il tuo padrone sor Tonelli ha detto che Tredicine nun fa niente de illegale, vatte a legge gli argomenti sui camioncini ar colosseum.

Anonimo ha detto...

Quella ex-bancarella dei tredicigne vendeva a prezzi stragonfiati prodotti industriali che si trovano a prezzi normali in un elegante e ben fornito supermercato di un vicolo di Piazza Navona

Anonimo ha detto...

Potenti famiglie?

La famiglia del mio amico è sul lastrico perche con la sua bancarella ci faceva mangiare tutti

sono costretti a mangiare alla mensa dei poveri

Anonimo ha detto...

Informatevi meglio. Nessun merito del sindaco, erano pronti a prorogare le licenze senza bando, maggioranza battuta da M5S e lo stesso PD....

Anonimo ha detto...

Purtroppo se marino chiede alla municipale di sgomberare gli abusivi di piazza Navona la municipale lo boicotta. Non prendiamoci in giro che i vvuu finora hanno lavorato sempre e solo quando volevano e avevano comodo loro.

a tutti i 13 dicono che potete trasferirsi in Bangladesh con tutte le famiglie vostre visto che siete capaci solo di spacciare come prodotti tipici e tradizionali le merlate del super.

Anonimo ha detto...

12.50 PM, Sor Tonelli ha detto che siete invitati tutti ar Gambero Rosso, dove lavora, che paga lui!

Anonimo ha detto...

Io ho un amico che ha mangiato una big babol ed e’ morto sul colpo

Anonimo ha detto...

ROMA - Vigili «malati» la notte di San Silvestro, arrivano i provvedimenti. E il numero, giorno dopo giorno, sembra destinato a salire. Lunedì 5 gennaio sono partite le prime trenta contestazioni disciplinari ma, dopo la visita degli ispettori del ministero della Funzione pubblica, già si parla di un centinaio di agenti nel mirino. Al termine dell’indagine, predisposta dalla task force della Municipale, il comandante Raffaele Clemente invierà i risultati alla Procura. Secondo il Campidoglio gli agenti rischiano «da undici giorni di sospensione fino al licenziamento».

’INDAGINE AMMINISTRATIVA

Assenteismo a Capodanno, sono
90 i vigili a rischio licenziamentoDopo i primi controlli il numero dei casi «gravi» raddoppia: rischiano da 11 giorni di sospensione fino all’interruzione del rapporto di lavoro

Anonimo ha detto...

Ma ringraziatelo in ginocchio, Marino!
Sta facendo miracoli!
Ma per cambiare la cultura ci vorranno anni. Non due. Forse venti!
E piantarla di sbagliare obbiettivo!
Gli ambulanti forniscono un servizio che ha un mercato. E sono generalmente brava gente.
Ci sono in tutte le città del mondo e ci sono da sempre.
Li ringraziamo quando iniziava a piovere e loro ti vendevano un ombrello a poco prezzo!
Ed io, che ora vivo in svizzera, li ringrazio ancora perché ci sono anche qui.

Anonimo ha detto...

Ecco! Appunto!
Se non ve sta mai bene niente perdete credibilità. Sembra che c'avete il ciclo tutti i giorni!

Anonimo ha detto...

Würstel! Düsseldorf.
E comunque viva la Porchetta!

Stef ha detto...

Bravo!
Tra un po' al povero Marino gli rinfacceranno persino la politica estera comunitaria!

Anonimo ha detto...

Ti invece sei un caxxone inutile!
Rose ha ragione.
Io ci andavo da bambino e me la ricordo come una cagata dove oggi non porterei volentieri i miei figli.

Anonimo ha detto...

D'accordo!
Illuminazione comparabile con cose viste in giro per l'Europa.

Anonimo ha detto...

Il bue che dice cornuto all'asino!

Anonimo ha detto...

Certo che la stupidità di Tredicine è battuta solo dai suoi fan! L'Abruzzo si dimostra sempre più generatore di ignoranza. Quasi quasi è meglio Napoli

Anonimo ha detto...

Anche Bat21 e' abruzzese!

Anonimo ha detto...

1.38 pm, certo che sei aggiornato almeno a 3 giorni fa'!
Documentati invece de scrive.

Anonimo ha detto...

GOOODOOOOOO!!!
RFS colpisce ancora!
Evviva che esistete.

Piazza San Giovanni, scatta l'inchiesta sul mercato abusivo di Natale

Scatta l'inchiesta, il Campidoglio manda la polizia municipale. Accuse della soprintendenza. Esplode il caso del mercatino di cover di telefonini, borsette, kebab, piadine, allestito all'ombra della Basilica di San Giovanni per oltre un mese, spacciandolo come festa di Forza Italia.

La richiesta inviata al Campidoglio era firmata da Giordano Tredicine, vicecoordinatore regionale di FI, consigliere comunale e (sicuramente solo una coincidenza) esponente di una importante famiglia nel settore degli ambulanti. La manifestazione di partito gode di tariffe per l'occupazione del suolo pubblico molto economiche. Così, ecco oscurata la visuale della basilica dal mercatino senza che, come aveva documentato il blog Romafaschifo, inizialmente vi fosse un solo simbolo di Forza Italia. Ieri un banchetto con qualche bandiera c'era.

L'AFFARE
Fortunati gli imprenditori. Pagati 34 mila euro per il periodo compreso tra il primo dicembre («ma l'apertura è del 6 dicembre) e il 10 gennaio. In sintesi: 900 euro al giorno sono sufficienti per occupare 850 metri quadrati di una delle aree più belle di Roma. Contando che all'interno sono stati allestiti 39 gazebo commerciali, la tariffa è di 25 euro al giorno per ogni attività. Nel periodo natalizio. Forza Italia è lo stesso partito che si scandalizzò per gli 8.000 euro (cifra obiettivamente bassa) chiesta ai Rolling Stones al Circo Massimo. Nel programma dei convegni della «Festa cittadina di Forza Italia», allegato alla documentazione, c'è qualcosa che non torna: la prima richiesta di autorizzazione è dall'1 al 20 dicembre, eppure si promettono dibattiti ben oltre quella data: il 9 gennaio si parlerà di Welfare, il 10 gennaio genericamente de «La famiglia» (non è chiarito quale). Ieri il caso ha sollevato un polverone. In Forza Italia anche ai piani alti c'è chi giudica quanto meno «inopportuno» avere affidato all'esponente di una importante famiglia del commercio ambulante, una iniziativa in cui dominano le bancarelle. Natalie Naim, capogruppo nel I Municipio della Lista Marino, dopo diverse segnalazioni, ha causato la reazione dell'Ufficio del gabinetto del sindaco, che aveva rilasciato l'autorizzazione.

I CONTROLLI
Il vicecapo di gabinetto, Vincenzo Vastola, ha scritto al comando del I Gruppo della Polizia municipale, chiedendo rapide verifiche. E le soprintendenze? Il suk di Natale all'interno di una sfuggente festa politica, in spregio alla tutela della piazza monumentale della basilica, aveva incassato il parere favorevole addirittura della Soprintendenza statale ai beni architettonici, nell'ambito del tavolo tecnico sul decoro tra Mibact e Campidoglio coordinato da Federica Galloni, che all'epoca (era novembre scorso) era direttore regionale dei Beni culturali. Oggi la Galloni spiega: «Noi abbiamo autorizzato nel quadrante conforme alla scheda delle Osp una festa politica di Forza Italia. Solo oggi sono stata avvisata che è diventata un mercatino di bancarelle e che hanno mandato i vigili urbani a fare controlli. Noi non abbiamo autorizzato proroghe. Abbiamo dato un'unica autorizzazione per una festa in un quadrante di piazza San Giovanni dove sono concesse questo genere di manifestazioni. E' un evidente uso difforme da quello che noi abbiamo autorizzato, e sono molto critica». Quanto agli 850 metri quadri di superficie occupata dai gazebo (39 stand di 5x5), la Galloni cade dalle nuvole: «Escludo che abbiamo potuto rilasciato il parere favorevole a gazebo di tale portata».

Anonimo ha detto...

1.29 pm, un mio amico con la mentina che era troppo forte, che volemo fa?

Anonimo ha detto...

Rivoluzione!

Anonimo ha detto...

E vai con l'autocelebrazione!
Quello che succede a Roma dipende da RFS secondo voi che siete quattro gatti, ma annatevelo a prendere nel cuxxo.
Ve vojo recorda' che Roma e' sempre annata avanti anche quando nun c'era RFS.
VOi ve a cantate e va sonate, a mondati di testa Roma nun ve calcolaState sempre a parla de bufale e a prende cantonate per di che siete voi che fate apri' le inchieste.
Ao a proposito cume e' finita con Casapound, i sordi li avete chiesti come i barboni e poi nun dite piu'nulla!
Me sa che pure dei zingari nun ne parlate piu' perche' e denunce ve bruciavano er cuxxne.

Giada ha detto...

Quanti commenti sciocchi, tutti guarda caso in difesa di quel mafioso prepotente, venditore di ciarabatole!

Giada ha detto...

Quanti commenti sciocchi, tutti guarda caso in difesa di quel mafioso prepotente, venditore di carabatole!

Anonimo ha detto...

Dai Rachele, fai la brava, lo so che sei delusa da Alectric, ma non perderere il controllo.

Anonimo ha detto...

Ahahaha! arieccolo

E vai con l'autocelebrazione!
Quello che succede a Roma dipende da RFS secondo voi che siete quattro gatti, ma annatevelo a prendere nel cuxxo.
Ve vojo recorda' che Roma e' sempre annata avanti anche quando nun c'era RFS.
VOi ve a cantate e va sonate, a mondati di testa Roma nun ve calcolaState sempre a parla de bufale e a prende cantonate per di che siete voi che fate apri' le inchieste.
Ao a proposito cume e' finita con Casapound, i sordi li avete chiesti come i barboni e poi nun dite piu'nulla!
Me sa che pure dei zingari nun ne parlate piu' perche' e denunce ve bruciavano er cuxxne.



Ti rispondo citando il Marcehse del Grillo di monicelli:
"Guarda a quei castrati, come je girano le palle!"
se tu parli male del papa, io rido..se io parlo male de napoleone tu ti incazzi et voilà la diffèrence!
E poi..
Io me ne vo 'n cantina e tu te ne va'ffanc..o, brutto ladro!

Anonimo ha detto...

3.20 pm, ma cor cervello tuo nun riesci neanche a pensare cosa dire che devi andare a scopiazzarti na frase de artri, allora staie proprio fregato!
e tu vuoi cambiare Roma mia in mejo, pensa a cambia' in mejo prima te che a quanto pare staie proprio cotto.

Anonimo ha detto...

ahaha. sei simpatico.

"Anonimo ha detto...

3.20 pm, ma cor cervello tuo nun riesci neanche a pensare cosa dire che devi andare a scopiazzarti na frase de artri, allora staie proprio fregato!
e tu vuoi cambiare Roma mia in mejo, pensa a cambia' in mejo prima te che a quanto pare staie proprio cotto.
gennaio 06, 2015 4:11 PM"

----

"Brava gente, mi dispiace,
non sapevo di farvi del male!
Vi ho portato i paoli.
Vi risarcisco tutti. Tenete.
Li mortacci tua!
Quando si raffredderanno,
li prenderanno!
Ora siamo pari. Andiamo dal Papa.
Viva la Chiesa!
Viva Pio Vll!"

Anonimo ha detto...

E vai con l'autocelebrazione!
Quello che succede a Roma dipende da RFS secondo voi che siete quattro gatti, ma annatevelo a prendere nel cuxxo.
Ve vojo recorda' che Roma e' sempre annata avanti anche quando nun c'era RFS.
VOi ve a cantate e va sonate, a mondati di testa Roma nun ve calcolaState sempre a parla de bufale e a prende cantonate per di che siete voi che fate apri' le inchieste.
Ao a proposito cume e' finita con Casapound, i sordi li avete chiesti come i barboni e poi nun dite piu'nulla!
Me sa che pure dei zingari nun ne parlate piu' perche' e denunce ve bruciavano er cuxxne"

Se questo è quello che produce il tuo cervello, faresti meglio anche tu a cercare frasi già scritte da altri...magari in italiano (you know?)e con più significato di quella che hai postato.
Ritenta, sarai più fortunato.

Anonimo ha detto...

4.56 pm, allora non fai finta sei proppio limitato tanto tanto.
non riesci proprio a dire nulla di tuo, solo citazioni di artri.
Povero fijo!
Ma voi di RFS siete fatti proprio male, meno male che sietè pochi altrimenti povera Roma mia.

Anonimo ha detto...

5.25 pm, caxxo non hai detto praticamente niente!
Certo che sei ridotto male, allora siete fatti tutti cosi'!

Giada ha detto...

Comne al solito la discussione va in malore epr colpa dei troll vigili/tredicine fans!

Anonimo ha detto...

Ma perché RFS non parla minimamente dei soldi ricevuti in donazione/rubati?

Anonimo ha detto...

Hai ragione 7.04 PM non sappiamo ne' dei soldi donati a RFS ne' l'esito della sentenza con Casapound e ne' sei soldi donati sono avanzati e messi in cassa.
Modo di fare assurdo di RFS.
La prossima volta che li chiedi col cavolo che te li versiamo.

Anonimo ha detto...

Hai ragione 7.04 PM non sappiamo ne' dei soldi donati a RFS ne' l'esito della sentenza con Casapound e ne' se i soldi donati sono avanzati e messi in cassa.
Modo di fare assurdo di RFS.
La prossima volta che li chiedi col cavolo che te li versiamo.

Anonimo ha detto...

Se qualcuno vuole vedere come si organizza un mercatino di Natale, può facilmente scoprire in rete come fanno in Germania, dove ce ne sono oltre millecinquecento aperti nel periodo festivo, e soprattutto come fanno a Colonia, dove riescono a fare arrivare quattro milioni di persone vendendo i loro prodotti tipici.
E quella piazza del duomo non è certamente paragonabile alla bellezza delle piazze di Roma, piazza Navona in testa.
Il bello è che ci guadagnano tutti, anche la città, che impone uno standard ai negozianti e un tributo non irrisorio.
Non ci servono eroi, ma buoni e capaci amministratori.

francesco schietroma ha detto...

tutto il centro storico è in mano agli ambulanti abusivi e ai venditori dei porta selfie. tutto, dico tutto il centro storico! mai, mai visto uno scempio di questo genere. roba che fino a qualche anno fa ci lamentavamo di quei 4 gatti dei finti gladiatori, e ora nessuno dice niente di questi? e ci fosse un vigile o una qualche autorità che mettesse argine a sto schifo!!! ma marino dov'è? io l'ho votato, lo reputo persona onesta e per bene, ma ripeto: dov'è???

Francis Drake ha detto...

Anch'io ho preferito di gran lunga quanto avvenuto ieri rispetto all'invasione di bancarelle che siamo abituati a vedere ogni Santo Natale.
D'altra parte, sarebbe bastato mettere un paio di vigili per ognuno dei quattro lati di Piazza Navona per evitare che pezzenti e volgari bancarellari invadessero con le loro scatole di cartone e borse taroccate una buona porzione della Piazza stessa. Era così difficile prevedere l'afflusso di questi reietti in occasione di un evento quale quello di ieri che ha richiamato parecchi turisti ?
Era così difficile COSTRINGERE a lavorare una decina di vigili in più ? Come vedete, anche qui il problema è l'assenza di sorveglianza e di controllo del territorio. Mi auguro che stavolta Clemente e Marino (aiutati da Renzi) vadano a fondo nella loro guerra contro fannulloni, cialtroni e corrotti.
C'è una parte del popolo romano onesto che aspetta con ansia di veder rotolare (in senso metaforico, ovviamente) molte ma molte teste di parassiti ....

Anonimo ha detto...

Anche secondo me l'illuminazione della fontana non era affatto volgare, ma una cosa originale e piacevole... certo sarebbe stato bello se fosse stata illuminata anche il resto della piazza!

ShareThis