Hanno trasformato le sponde del Tevere in accampamenti e veri e propri villaggi. E nessuno fa nulla per affrontare la situazione

28 gennaio 2015










Purtroppo, o per fortuna, le foto non riescono a raccontare la realtà. Il disastro si intuisce, ma non si vede. La realtà è che la sponda sinistra del Tevere è ormai un enorme unico accampamento abusivo a partire da Ponte Testaccio (proprio di fronte all'Università) in giù, verso il Gazometro. Questa zona potrebbe essere un contesto paesaggistico e naturale di prim'ordine. E' invece una gigantesca bidonville impressionante. Con autentici villaggi a pelo d'acqua abitanti da decine di persone, dai quali colate di immondizia finiscono nel fiume per un danno ambientale clamoroso. La sporcizia è ovunque e gli accampamenti si trasformano in villaggi, in piccoli paesini di baracche coperti dalle frasche. Appena cala l'oscurità, al pomeriggio, iniziano i roghi per scaldarsi e per riciclare in maniera abusiva rifiuti tossici e l'aria diventa acre e irrespirabile. 
Non troverete nessuna città del mondo dove si lasci che tutto questo accada senza fare nulla. Nessuna città del mondo.

33 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Le ho viste: è una vergogna. Ormai non sappiamo più cosa siano dignità e legalità. Certo definire il Tevere un contesto naturalistico e paesaggistico di prim'ordine ce ne vuole...

Anonimo ha detto...

queste persone vengono qui e non sanno dove stare e non hanno lavoro, nomadi o extracomunitari che siano, verificare provenienza e rispedire al paese d'origine. Ma siccome ce mangiano sopra NOI ce li dobbiamo sorbire in tutte le loro sfumature...

Anonimo ha detto...

In Italia non esiste lo Stato !!

Anonimo ha detto...

piena del Tevere, pensaci tu

Anonimo ha detto...

Francesca Reggiani riposa in pace.
Aggredita,da un balordo che viveva in accampamenti come questi.La ricordate? ricordate la dignita' del marito?.Cosa abbiamo fatto per cambiare la situazione?.
Potrebbe succedere di nuovo?.
Siamo razzisti nel volere sicurezza?Siamo razzisti quando affermiamo che tutto questo e' uno schifo per noi e per loro?.

Anonimo ha detto...

E' inammissibile vedere un essere umano vivere in quei liquami. Eppure perché sono qui? Da dove fuggono? A causa di chi? Possibile che non si riesca a dare loro un rifugio migliore? Certo è come sia inammissibile osservare certe cose. Eppure riflettiamo: l'abuso di un attico milionario a Piazza di Spagna è meno schifoso??? Il parcheggio di un SUV da 200.000 Euro sulla discesa per disabili è meno vergognoso? Io credo proprio di no.

Anonimo ha detto...

siamo ostaggi dello stato e di queste persone che non hanno nulla da perdere...lo stato non esiste....e noi siamo provati della libertà...poi non si stupiscano se poi qualcuno reagisce in malo modo....siamo saturi!!!!

Anonimo ha detto...

io vorrei sapere in coscienza che cosa passa per la testa alle migliaia di persone che nelle forze dell'ordine, al comune nei municipi all'ama percepiscono uno stipendio pubblico, quando passano e vedono scene come queste, sul tevere come in altre parti della città.
Si girano dall'altra parte? Si vergognano di non fare quello per cui vengono pagate? Se ne fregano semplicemente??
il problema è che in questa città la gente NON LAVORA

Anonimo ha detto...

calcutta?

Anonimo ha detto...

che strano è sparito un mio commento che ho pubblicato poco fa....per comparirne uno simile ma con contenuto opposto e con la maiuscola dove l'avevo messa io...una coincidenza? ecco ora si che inizio ad avere dei dubbi sulla genuinità di questo blog..

Anonimo ha detto...

http://ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/palatino_lite_viabilit_amp_agrave_tassista_donna_incinta/notizie/1148164.shtml

Anonimo ha detto...

Ma quando incontri Marino gliele dici queste cose? E lui che ti risponde?

Lorik ha detto...

invasi da sti parassiti

Anonimo ha detto...

Montesacro non sta messa meglio: http://montesacro.romatoday.it/baraccopoli-montesacro-ponte-nometano.html

Riccardo ha detto...

Anonimo alle 10:59 AM

Si chiamava Giovanna Reggiani.
E si, è una bruttissima storia che abbiamo dimenticato.Eppure succedere di nuovo da un giorno all'altro. Maledetti buonisti che giustificano tutto.

Anonimo ha detto...

Scrive molto bene l'anonimo delle ore 10:26. Lo stato della repubblica italiana non esiste, ovvero andrà a cessare di esistere, in ordine geo-politico, nel corso di questo secolo. Si trasformerà in "altro" e sarà conquistato da umani mussulmani, semplicemente per la loro maggiore attitudine ad avere discendenti. "Godetevi" questi (relativamente pochi) anni di esistenza dello stato della repubblica italiana così come lo conoscete...

Peter ha detto...

è così dovunque purtroppo e le autorità preposte non fanno nulla..
gli accampamenti ci sono pure su viale Marconi all'incrocio con la Colombo (si vedono passando sotto al cavalcavia)..cercate su google maps

Anonimo ha detto...

E i rifiuti che di solito sono ai lati di questi accampamenti finiscono direttamente nel fiume

Massimo Trabucchi ha detto...

Avete già detto tutto, mi unisco al coro, ricordando però che questi accampamenti e quel che ne consegue sono solo uno dei problemi di un Paese ormai alla deriva (anche grazie a vent'anni di destra al Governo ed alla Bossi-Fini che ne ha migliorate di cose si fa per dire, checché se ne dica). Quello che mi chiedo è: caro RFS nel corso del tanto pubblicizzato, giustamente, incontro tra il Sindaco ed i blog, che avrebbe potuto e dovuto essere finalmente un sacrosanto punto di svolta per una vera compartecipazione tra L'istituzione ed il cittadino, queste argomentazioni sono venute fuori?Ed il Sindaco cosa ha risposto?

Massimo Trabucchi ha detto...

Avete già detto tutto, mi unisco al coro, ricordando però che questi accampamenti e quel che ne consegue sono solo uno dei problemi di un Paese ormai alla deriva (anche grazie a vent'anni di destra al Governo ed alla Bossi-Fini che ne ha migliorate di cose si fa per dire, checché se ne dica). Quello che mi chiedo è: caro RFS nel corso del tanto pubblicizzato, giustamente, incontro tra il Sindaco ed i blog, che avrebbe potuto e dovuto essere finalmente un sacrosanto punto di svolta per una vera compartecipazione tra L'istituzione ed il cittadino, queste argomentazioni sono venute fuori?Ed il Sindaco cosa ha risposto?

Anonimo ha detto...

E poi voglio fare le OLIMPIADI a Roma, offrendo questo "SPETTACOLO" più tutti gli altri a tutto il mondo!!!
C'è da rabbrividire!!!

Anonimo ha detto...

E poi vogliono fare le OLIMPIADI a Roma, offrendo questo "SPETTACOLO" più tutti gli altri a tutto il mondo!!!
C'è da rabbrividire!!!

Scusate ma ho sbagliato la "persona" del verbo iniziale

Anonimo ha detto...

Perché non fate un bollettino degli insediamenti abusivi? Ogni romano può dire dove sono quelli che conosce e poi si crea una mappa. Magari per far smuovere le istituzioni si potrà passarla alla stampa estera. Perché dire ogni tanto che ci sono baracche e rifiuti in un posto o in un altro non serve e presto le cose si dimenticano. Un bollettino che offre una visione d'insieme, costantemente aggiornato, perlomeno farebbe uscire dall'apatia un po' di gente.
Direi che sarebbe utile sapere non solo dove sono ma anche quanto sono grandi, quali "attività" di contorno ci sono (per esempio roghi o aumento della delinquenza o accattonaggio), chi li abita, da quando ci sono ecc.

Anonimo ha detto...

Nessuno fa nulla? Come sarebbe? Non hanno approvato il registro per le unioni civili? E di fronte a questa conquista di civiltà ti lamenti di qualche risorsa che si da da fare invece di piangersi addosso?

Francesco Grieco ha detto...

Ti farei vedere come hanno sistemato fiumi e torrenti in giro per l'Europa dell'est, quella che in molti considerano arretrata.
Credimi, con il giusto contesto intorno anche il Tevere potrebbe essere piacevole

Anonimo ha detto...

Occorre mettersi in testa che le istituzioni hanno una unica assoluta irrinunciabile priorita':LAVORARE IL MENO POSSIBILE.Il resto e' conseguenza .

Anonimo ha detto...

Giovanna Reggiani.Scusate.

Pecora che si lamenta di quello che fanno i protetti dai partiti comunisti che ha appena votato e sostiene ogni giorno sul blog ha detto...

Hanno CHI?

Manca il soggetto.

Allora ce lo metto io:

ZINGARI, ROMENI E CLANDESTINI difesi dal PD che anche voi sostenete

PECORE !!!!!

Anonimo ha detto...

capra,capra,capra...ma chi e' il cugino di Sgarbi?

didot ha detto...

sono romano e come tale conosco molto bene i miei concittadini, il problema che attanaglia roma da sempre siamo noi, è il nostro menefreghismo, ma che ce frega ma che ce importa... questo ha fatto si che roma diventasse così. l'impegno deve essere collettivo, cosa vogliamo sperare se vogliamo essere i più furbi, i più lesti, i più paraculi, tanto che ce fraga, basta che sto bene io... poi ci indignamo se ci mettono una capanna sotto casa.

Anonimo ha detto...

Ho sempre creduto che i blog siano importanti importantissimi.
Tuttavia ho anche imparato che spesso ha più efficacia mandare segnalazioni ANCHE attraverso i canali "istituzionali", come per esempio un semplice fax, che le amministrazioni hanno l'obbligo di protocollare ed esaminare.
Cosa che nel caso in oggetto ho fatto molte settimane fa prima di sapere di questo post.

Spero che lecose migliorino per tutti. Mi fa male come essere umano constatare che, pure nella povertà estrema, alcune persone neghino a se stessi la propria dignità per quella che sembra, a tutti gli effetti, pura ignoranza (nel senso di non conoscenza).
Ci sono molti accampamenti lungo il fiume, è vero, ma solo alcuni sono fatti e circondati di vere e proprie discariche. Non accetto che questo avvenga, perchè non concepisco che esita questo livello di miseria intellettiva.
Detto questo non ho la risposta per queste persone. Credo però che gli sgomberi (per evitare davvero che una qualsiasi piena si porti via vite umane) debbano essere seguiti da un minimo di programma educativo, di igiene, di supporto ma anche di controllo. Inutile continuare a scrivere invettive stile nazi.

Anonimo ha detto...

Ma questi disperati che vivono in quei putridi luoghi, da dove vengono, e che forse prima stavano prima peggio di così. Oppure forse abitavano nelle cloache di altre città del mondo?

Anonimo ha detto...

Quelli sono rom e sono almeno tre anni che se ne stanno accampati lì tranquillamente accumulando immondizie d'ogni genere...

ShareThis