Il 2015 sarà finalmente l'anno del ritorno dei cordoli? Nell'attesa che Guido Improta si decida, Viale Libia resta bloccata dai cafoni in seconda fila

5 gennaio 2015







Nelle foto la situazione di Viale Libia e Viale Eritrea il 21/12 intorno alle 19. Il parcheggio di Via Tripoli, a nemmeno 100m, aveva diversi posti liberi... Forse con un cordolo in cemento a proteggere la preferenziale e qualche multa (ma non fischiettate inutili per avvisare) dei vigili, il cafone romano tipo inizierebbe ad usarlo.
Andrea

*Caro Andrea, hai centrato il problema. Che si risolve - lo hanno capito dovunque al mondo - con cordoli, corsie preferenziali videosorvegliate e multe a strascico. Non c'è alternativa. Speriamo davvero che questo nuovo anno porti consiglio al nostro assessore ai trasporti e che Guido Improta si convinca dell'indispensabile necessità di dotare Roma di molte più corsie preferenziali e, soprattutto, di proteggerle a dovere. Solo questo dà ordine, disciplina, sicurezza e decoro alle strade.
-RFS

31 commenti | dì la tua:

Giorgio Mendicini ha detto...

Purtroppo le cose non sono così semplici come sembrano credere Andrea e Massimiliano. Viale Libia, come la quasi totalità delle strade di Roma, soffre di un grave peccato originale. E'stata progettata, e fatta sviluppare, per sostenere eccessivi compiti e servizi: a)come via di transito per il traffico privato; b) come via di transito per i mezzi pubblici; c) come parcheggio a durata medio-lunga per i residenti; d) come parcheggio breve termine per i clienti dei negozi; e) come spazio per la consegna delle merci. Nessuna strada al mondo, malgrado tutti gli artifici, è in grado di reggere questa molteplicità di compiti. Perciò, fin quando non si riuscirà (credo mai...) ad alleggerire, almeno alcune strade principali, dalla gravosità dei compiti predetti, la viabilità romana sarà sempre soffocata dai medesimi problemi.

Anonimo ha detto...

c'era solo un centinaio di posti liberi nel parking, pero 2 Euro so troppi troppi, chi se li puo permettere?

Rrose Sélavy ha detto...

Si può iniziare con lo scoraggiare il più possibile il traffico privato. E l'installazione di paletti parapedonali, cordoli realmente efficaci a protezione delle corsie preferenziali, telecamere in uscita dalla ZTL che la rendano veramente impenetrabile, non può che andare in questo senso. In tal modo può essere che il tanghero solito parcheggiare - tanto per citare un esempio che mi coinvolge e irrita particolarmente - sul marciapiede di via delle Quattro Fontane decida che, per andare al cinema o al teatro, sia preferibile lasciare la propria auto a casa, anziché sul marciapiede o sulle strisce pedonali. Quindi meno traffico, e finalmente anche meno fastidi ai pedoni. Cominciamo con il fare qualcosa anche se impopolare. Impopolare per gli scherani, chiaro.

Anonimo ha detto...

100€ al mese?

Si va beh io continuo a parcheggiare a cazzo di cane, tanto la strada è larghissima e non c'è bisogno di fare i soliti moralisti di staminchia.

Anonimo ha detto...

A Palermo hanno scoperto l'ovvio, ma occorre ribadirlo! I cordoli velocizzano gli autobus: http://palermo.repubblica.it/dettaglio/lamat:-con-i-cordoli-bus-piu-veloci/1590070

Any ha detto...

mese intero 160???
AHOO e mi sa che conviene a parcheggiare a cavolo! tanto la multa è di 35 euro se si è sfortunati che il vigile passa
ma tanto si sa...a Roma il vigile non passa, e se passa non fa la multa!

Anonimo ha detto...

@gennaio 05, 2015 4:10 PM
e @gennaio 05, 2015 4:27 PM

LOL ma così te sgama pure tu nonna, TROLL de merda! :D Speriamo che tu muoia prestissimo!

Anonimo ha detto...

Si trolleggia e si scureggia sempre di piu ormai...

ma quanto ve da fastidio che ci siano ancora persone civili?

Anonimo ha detto...

Cordoli anche su Regina Elena, Margherita e Liegi! Subito!
Cordoli alti e visibili, come a Madrid o Parigi.

I dementi che si preoccupano per il parcheggio non comprendono che i cordoli migliorano il servizio autobus, pertanto percorrendo la strategia delle corsie riservate l'uso della macchina non sarà così indispensabile perché i bus faranno prima.

Anonimo ha detto...

che poi li ha tolti quel genio illuminato di Alemanno.. http://www.vignaclarablog.it/200806102385/via-i-cordoli-da-roma-lo-ha-deciso-la-giunta-comunale/ ..prima c'erano!

Piero Costantini ha detto...

AOOOOOOO io gento euri li spenno solo pa annà a vede a stramagggggigaaaaaa anagabido?

Giada ha detto...

@Anonimo gennaio 05, 2015 5:40 PM, guarda che commenti sotto l'articolo però! Sinceramente non so se davvero sono tanto pericolosi, so con certezza che serve disperatamente un ostacolo all'ingesso dei privati sulla corsia preferenziale per evitare che i soliti cafoni ci si immettano, specialmente in prossimità dei semafori e quando c'è traffico intenso, impedendo il passaggio dell'autobus.
Sottolineo, poi, che questa zona qui, viale Libia e aree limitrofe, è servita benissimo da molte linee di autobus e dalla metro, quindi il problema è, ad ennesima conferma, l'ignoranza civica e la maleducazione, oltre all'assenza, ormai normale, di ogni controllo.

Anonimo ha detto...

Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?

Anonimo ha detto...

scenda l'oblio

Anonimo ha detto...

Qualcuno ha provato a farsi una passeggiata al Policlinico di Tor Vergata dove, nonostante il parcheggio gratuito, le auto sono parcheggiate lungo la strada a fianco della corsia preferenziale.
Che altro c'è da aggiungere? Questa città è tutta da educare. Da chi vigila ai cittadini.

Daniele Trebbi ha detto...

Giorgio Mendicini, tu stai descrivendo qualsiasi strada urbana del mondo: transito veicolare, negozi, gente che passeggia e parcheggi... le strade di città sono TUTTE così.
Mi spieghi in cosa viale Libia sarebbe diversa dalle altre?
Suvvia basta con i pretesti beceri.

Anonimo ha detto...

E' diversa perche' ha una fermata del treno (Nomentana), due fermate della Metro (Libia e Annibaliano) e ci passano almeno 5 o 6 linee di bus.

E' diversa nel senso che qui manco attacca la scusa classica che non ci stanno i mezzi...

Anonimo ha detto...

Se volete risolvere questi problemi dovete legere questo commento:

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"

nella sua banale semplicità dice una sacrosanta verità. Ora non c'è modo di educare le persone con i BUONI PROPOSITI. Non è che i romani sono cattivi e gli esteri sono buoni. Cosa fa la differenza tra Parigi, Berlino, Madrid, Amburgo, Viena e Roma?

Se mi fermo 2min nello stesso modo è SICURO che vengo MULTATO.

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"
La differenza è che chi è preposto afar rispettare le regole uguali per tutti le fa rispettare. Semplice. Molto semplice.

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"
Certo anche io lo farei se avessi l'impunità di non avere NESSUN problema.

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"
Hai ragione. S enessuno ti multa chi me lo fa fare?

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"
Sono d'accordo. Solo se mi multassero salatamente cambierei abitudine. Ch ecambiare abitudine è sempre faticoso e io senza INCENTIVO:
"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"

Ecco cosa fa la dfferenza tra una città all'estero e roma:
"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"

Proprio questo:
"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"

Esatto
"che problema c'è a parcheggiare fuori?"
Non c'è nessun problmea perchè non c'è nessuno che ti pone il problema.

"che problema c'è a parcheggiare fuori?"
Proprio perchè sappiamo tutti che non ci sarà essuno pronto a fare la multa...

Certto se mi facessero la multa una seconda e una terzaa volta incomincierei ada andare a Viale Libia con i mezzi pubblici oppure se necessario la metterei ne parcheggio sotterraneo, ma chi me lo fa fare d'altronde siamo A Roma:

"Col cazzo che pago così tanto se c'è spazio che problema c'è a parcheggiare fuori?"

Esatto. Nessun problema...

Giada ha detto...

@Anonimo gennaio 06, 2015 2:15 PM, giusto quello che dicevo io, c'è anche il treno metropolitano per Fiumicino che ferma a Nomentana. Sono sicura che tutti i maleducati in doppia fila risiedono nelle vicinanze, mi ci giocherei qualunque cosa.

Giada ha detto...

@Anonimo gennaio 06, 2015 2:59 PM, esatto manca del tutto l'applicazione delle regole e la repressione delle infrazioni, ma con i corpi di polizia che abbiamo non stupisce questo, per cui al rieducazione coatta a suon di multe non avverrà mai.

Massimo Trabucchi ha detto...

Come ha già sottolineato qualcuno, anch'io penso che i cordoli neanche servirebbero se ci fosse un giusto controllo A TAPPETO del territorio. Moltissimi parcheggiano in doppia terza quarta etc. perché tanto se anche prendessero una multa sarebbe comunque meno di un abbonamento al parcheggio. Se invece le multe fossero una al giorno e magari anche con uno zero in più, i parcheggi (che comunque sono ancora troppo pochi, checché i vari comitati di dementi ne dicano) si riempirebbero di corsa. Tra l'altro realizzare parcheggi che offrano anche un servizio, tipo un lavaggio, sorveglianza e perché no anche una piccola officina meccanica,sarebbe sicuramente una attrattiva per l'utenza. Che ci vuole?

Anonimo ha detto...

Se i parcheggi sotterranei fossero pubblici e nn a 2 euro per mezz'ora, forse la gente li utilizzerebbe di più. Per quanto mi riguarda già trovo inaccettabile pagare per parcheggiare su pubblico suolo...comunque ormai siamo cosi addormentati che ogni sopruso ci sembra accettabile ed addirittura giusto. Se i vigili cominciassero a purgare senza pietà, la metà dei negozi di viale libia chiuderebbe. Non si può pretendere viabilitá alla tedesca cn mezzi pubblici da secondo mondo.

Anonimo ha detto...

Giada ha detto...

@Anonimo gennaio 06, 2015 2:59 PM, esatto manca del tutto l'applicazione delle regole e la repressione delle infrazioni, ma con i corpi di polizia che abbiamo non stupisce questo, per cui al rieducazione coatta a suon di multe non avverrà mai.
gennaio 06, 2015 3:03 PM


Allora servirebbe una rieducazione coatta del corpo dei vigili urbani.

Gurda che al soluzione è semplicissima (e non sociologica): c'è qualcuno che non fa il suo mestiere in questa città...

Anonimo ha detto...

@ 4PM

scusa ma mi pare che l'addormentato sia tu. Anzi tu sei talmente sveglio che certo pensiero ci ha ridotti cosi come stiamo messi e ti spieghero il perche, se permetti:

1) in zona Libia, come gia ha detto qualcuno la mobilita alla tedesca come la chiami tu e' possibile con 2 fermate metro, 1 fermata treno e svariate linee di bus;

2) il tuo pensiero sui parcheggi non ha molto senso economico:

a- Nel momento in cui tu paghi il parcheggio e' irrilevante che sia pubblico o privato. Quando compravi il latte della centrale o parmalat, ti sembrava piu buono quello della centrale perche era pubblico?

b- pagare il suolo pubblico e' cosa buona e giusta, per vari motivi, te ne butto li due a caso:

I. Senza imporre il pagamento del suolo, tutti potrebbero parcheggiarci per sempre, di fatto privatizzandolo;

II. il bar che occupa suolo pubblico con i tavoli offre un servizio (gettito IVA) e crea occupazione (gettito Irpef). Parcheggiando tu non offri ne' l'uno ne' l'altro. Eppure il bar paga l'occupazione di suolo pubblico , proprio per il motivo sub (I).

Si puo discutere sul QUANTO, non SE vada pagata l'occupazione del suolo pubblico

Giada ha detto...

@Anonimo gennaio 06, 2015 5:03 PM, ovvio che i vigili nullafacenti sono la prima causa di questo, io li manderei via tutti, tanto non sono recuperabili manco con i miracoli!

Anonimo ha detto...

Per quanto riguarda la metro dovrò pur arrivarci a prenderla no? Metti un giorno di festa tipo oggi con un bus ogni mezz'ora se addirittura nn devo prenderne 2...ecco che il tempo di viaggio confrontato cn l'automobile é imparagonabile. L'occupazione di suolo pubblico è ovviamente diversa se si parla di parcheggi auto piuttosto che di arredi privati su suolo pubblico...a te pare normale che per mettere dei faretti d'illuminazione che puntano la vetrina si debba pagare l'occupazione? furto vero. Se ben ricordi prima dell'avvento di rutelli e co il pagamento del parcheggio nn si sapeva nemmeno cosa fosse...altro sistema rimpingua casse. Per quanto riguarda i parcheggi interrati intendevo ovviamente gestiti dal comune e di libero utilizzo, magari a tempo limitato, per tutti...visti le laute tasse che paghiamo. Non è la conclusione a mio parere del ragionamento che é sbagliata, é il punto di partenza. Ciao.

Anonimo ha detto...

Amico le tasse le paghi per altro.

Risorse scarse (lo spazio dentro l'area edificata di una citta e' limitato per definizione) vanno allocate ordinatamente e messe a reddito.

Come al solito Roma vorrebbe rivendicare un'eccezione economica e urbana rispetto a qualunque altra citta d'europa. A Bruxelles ti massacrano di parcometri e infatti le strade sono piu ordinate, stessa cosa a Madrid, in Francia tutte le citta hanno parcheggi sotterranei privati (concessionario Vinci per esempio). In Germania il parkschein e' la regola. A Londra figurati che manco ti fanno entrare in auto in certe zone se non paghi, figurati parcheggiare gratis.

Poi certo ripetiamoci sempre che:
1) paghiamo le tasse (come se altrove non le pagassero);
2) alla metro devi arrivarci (per curiosita, tanto sei anonimo, dove vivi?) perche pare che tutti vengano da Acilia a fare shopping a V.le Libia;
3) le infrastrutture non ci sono (ma chi dovrebbe finanziarle se non chi e' disposto a spendere 3000 € l'anno per l'auto?)

Comunque non preoccuparti, i residenti di roma la pensano esattamente come te. Pero poi non lamentiamoci della situazione

Anonimo ha detto...

Per favore i cordoli no, rischiare la vita di un solo motociclista per degli esseri incivili no. Sarebbe meglio elevare il minimo edittale della multa.
Non riduciamo le strade in tonnare.
Una domanda a Rrose Sélavy: per le tue idee hai preso spunto dal muro di Berlino?

Anonimo ha detto...

A tutti i moralisti di merda che commentano:
1) Viale Libia è fatta male. LA preferenziale andrebbe messa a destra e non al centro dove ci sono i parcheggi e andrebbe protetta dai cordoli.
Inoltre la strada è troppo stretta per allogiare parcheggi a spina (pochissimi, purtroppo), corsia normale e corsia preferenziale.
2) Forse in questa strada c'è il garage, ma io non lo sapevo, ed in qualunque altra strada non c'è.
A tutti quelli che dicono "avrò contato 80 auto in doppia fila!". Benissimo. La prossima volta conta i parcheggi liberi nel quartiere. Probabilmente nn arrivi a 5
Detto questo, iniziamo a cambiare Roma mettendo delle strutture adeguate. Parcheggi e metropolitane. Poi si pensa alle multe.

Rrose Sélavy ha detto...

Curioso che ciò che è la norma in città più civili venga associato addirittura al muro di Berlino. Comunque, è un'associazione che spiega molto. Non avevo intenzione alcuna di rispondere, non ne sarebbe valsa la pena e a questo non aggiungerò altro; ho rotto gli indugi dacché stamani mi è sfrecciato davanti, mentre attraversavo sulle strisce, il solito animale che entrava contromano nella ZTL. Per fortuna ormai guardo ambedue i sensi. E mi si viene a parlare di muro di Berlino. Scialbo sarcasmo. Saluti.

andrea ha detto...

1) I cordoli non sono pericolosi per un motociclista che rispetta le regole del codice della strada! è una leggenda metropolitana... Sono molto più pericolose (anche per i pedoni) le auto in sosta vietata che tolgono visibilità. Si tratta di buon senso, chi lo nega è in cattiva fede e vuole tenere la situazione nel caos come è ora. Parola di scooterista da 18 anni (guidavo anche quando i cordoli c'erano a Roma).

2) Il parcheggio privato di via tripoli costa 2 euro l'ora, le strisce blu fuori 1,50. Il primo è custodito e coperto, il secondo incustodito e scoperto. Mi sembra una differenza di prezzo molto vantaggiosa per una tale differenza di servizio.

ShareThis