Scoop: scoperta la vera identità di Roma fa Schifo. In realtà è l'ufficio stampa dell'Astaldi, la società che costruisce la Metro C

30 marzo 2015

LEGGI QUI LA SECONDA PARTE DELLA RISPOSTA
Come i nostri lettori sanno bene, Roma fa Schifo, tra le sue mille proposte e tra i suoi mille spunti, è l'unica realtà d'opinione a Roma che si impegna ormai da anni ad aprire gli occhi alle persone sulla vera identità di quelli che vengono chiamati "movimenti" e che invece sono a nostro avviso autentiche organizzazioni a delinquere che tra una occupazione e un sit-in strumentalizzano il dolore, il disagio e la povertà per obbiettivi di potere, politici, economici. 
Uno schifo che si presenta, in queste proporzioni, solo a Roma. Uno schifo che è oro per le amministrazioni che, grazie a questa finta emergenza, possono lucrare e darci sotto di corruzione. Uno schifo che mortifica chi si comporta bene ed esalta chi viola le regole spingendo sempre più persone verso l'illegalità. Uno schifo, ed è la cosa più grave, che non ha - o meglio non aveva - una narrazione contraria in città. Se c'è una occupazione, si tende a raccontarla come un gruppo di cittadini che hanno bisogno di casa e che sono stati sfortunati maltrattati dalla sorte e dallo stato, se la pensi diversamente sei un naziskin! Non ci si pone neppure il beneficio del dubbio: ma non è che sono semplici paraculi che non vogliono pagare l'affitto? Ma non è che chi organizza l'occupazione lucra in denaro o per lo meno in ricatto utilizzando poi il tetto come merce di scambio per il voto o per la presenza a manifestazioni? Ma non è che i locali abusivi interni alle occupazioni generano concorrenza sleale massacrando l'attività dei locali regolari dove si pagano affitti, utenze, dipendenti, contributi? 

Tutti dubbi, questi e mille altri, che Roma fa Schifo sta cercando di infilare nelle teste dei romani, anche in parte riuscendoci e contribuendo a modificare radicalmente il punto di vista, la chiave di lettura e la prospettiva con cui oggi si guardano questi fenomeni. Roma fa Schifo è l'unica realtà a Roma che ha dichiarato e ampiamente dimostrato l'autentica natura fascista dei movimenti a Roma. 

Chi su questi fenomeni campa, tuttavia, si arrabbia. Ha trovato chi, per la prima volta da decenni, gli rompe le uova nel paniere generando un clima non favorevole. Ed è anche positivo che si arrabbi perché questo sottolinea l'efficacia della nostra azione di sensibilizzazione.

La loro arrabbiatura è tuttavia sempre anonima, nascosta, vigliacca, meschina. E' una costante. Difficile trovare gente con nome e cognome. L'ultima novità sono le inchieste inventate con l'unico scopo di gettare fango e discredito. Scritte con lo stile del giornalismo d'inchiesta da quattro soldi, ma con nessun contenuto. Pura macchina del fango (non una novità per questi fascisti che giocano a fare i rivoluzionari) realizzata anche in maniera decisamente approssimativa. Da una parte qualche intuizione buona, per rendere credibile il nulla, dall'altra la scelta, felice, di tirare Roma fa Schifo dentro lo scandalo Metro C mentre lo scandalo Metro C è in pieno corso (se ci fosse stato un altro scandalo in ballo, saremmo stati chiamati in ballo per quello in maniera totalmente intercambiabile).

L'ultima inchiesta la dovete assolutamente leggere. La trovate qui. L'assunto è che Roma fa Schifo lavora al servizio dell'Astaldi, una grossa società di costruzioni. Una serie di deduzioni e controdeduzioni portano il giornalista - ovviamente anonimo - a spiegare la vera natura di Roma fa Schifo: un blog che cerca di coprire lo scandalo della Metro C. Il presupposto iniziale è che Roma fa Schifo non abbia mai criticato la Metro C. Non che l'abbia appoggiata, bensì che non l'abbia mai criticata. Insomma secondo lorsignori Roma fa Schifo è così potente che non ha bisogno di sostenere un suo "cliente", gli basta non criticarlo. Siamo onorati...

Strano, tuttavia, visto che sono usciti tanti articoli durissimi contro questa infrastruttura (Qui, addirittura, a Febbraio scrivevamo che chi doveva fare le opere aveva "rubato" i soldi invece di farle. Indicando come responsabile il Consorzio Metro C, di cui Astaldi fa parte. Siamo proprio un strano ufficio stampa eh! Qui, a dicembre 2014, preistoria rispetto allo scandalo Metro C, introducevamo un articolo definendo 'giuste' le polemiche sui costi dell'opera. Ma come, non dovevamo coprire i costruttori?). Ma la cosa fantastica è che l'articolo in questione questi link non fa finta di ignorarli, li menziona eccome! Insomma linkano dei contributi che smontano totalmente il loro teorema, ma questo non importa. Nella macchina del fango e nel suo impeccabile funzionamento questo non importa perché nessuno cliccherà su quei link, nessuno approfondirà, nessuno si renderà conto che quegli stessi link contraddicono tutto il costrutto. Funziona così e DinamoPress lo sa alla perfezione.

Nel compilare l'inchiesta, insomma, anche gli anonimi estensori devono essersene resi conto. Hanno trovato tantissimi articoli di critica che smontavano l'assunto iniziale e allora hanno collocato questi articoli come elementi di una trattativa tra Astaldi e Comune. Insomma si dice che Roma fa Schifo non critica Metro C, poi si afferma che Metro C è stata più volte criticata ma questo è stato fatto esclusivamente per attaccare il Comune a vantaggio della società costruttrice. Magari per consentirle di chiedere altri soldi (ancora???). In realtà abbiamo scritto mille e cinquecento volte su Facebook, su web e su Twitter dell'esplosione dei costi, dello scandalo della corruzione e dei tanti difetti di questo progetto (progetto che consideriamo tuttavia da realizzare e importante per la città), dell'assurdità di saltare le fermate in centro, ma questo non importa nella logica della macchina del fango.

Un passaggio da geniale macchina del fango è quello in cui si fa parlare il capo dell'azienda Astaldi. Roma fa Schifo dice (lo diciamo da sempre) che occorrerebbe fare belle stazioni per riqualificare i quartieri. I giornalisti cosa fanno? Vanno a cercare una dichiarazione del capo di Astaldi che dica qualcosa di simile e utilizzano questo come prova dell'accordo tra due realtà. Con questo modo di procedere si potrebbe dimostrare che tu, che leggi ora questo articolo, sei un pedofilo, un evasore, uno scippatore. E' la classica costruzione di inchiesta pensata esclusivamente per gettare discredito. Ma gli amici di DinamoPress sanno il fatto loro e soprattutto sanno che questo genere di contenuti funziona presso il loro pubblico di para-lobotomizzati.

Il resto dell'inchiesta prosegue all'insegna della più totale ciarlataneria con uno stile giornalistico che non parte dai dati per arrivare ad una deduzione, ma fa il percorso inverso: c'è da calunniare qualcuno, cerchiamo di trovare gli elementi per coprirlo di fango e mettiamoli insieme in modo che la cosa risulti credibile a chi legge distrattamente. Si chiama fascismo ed è la cifra stilistica dei movimenti a Roma, proprio loro: dei "buoni" che occupano palazzi per la povera gente... E' il loro modo di fare non solo quando confezionano dossieraggio inventato contro chi li critica, è il loro modo di fare su tutto. Tutto!

Ci ha sorpreso poi vedere una mancanza grave che sarebbe stata utilissima per suggestionare ulteriormente i lettori. Consigliamo di inserirla. State a sentire: sia Artribune che Gambero Rosso hanno la loro pubblicitaria raccolta dalla società Piemme, che è la concessionaria del Gruppo Caltagirone tanto che tutte e due le testate online (i giornalisti devono non aver neppure aperto i siti, altrimenti gli sarebbe saltato all'occhio) campeggia niente meno che il logo de Il Messaggero. Scandalo! Caso vuole (usiamo lo stile dei nostri novelli Iacona alla amatriciana) che anche Caltagirone sia costruttore della Metro C. Si configura insomma in Roma fa Schifo una attività di lobbing non solo pro Astaldi, ma per tutte le società facenti parte del Consorzio Metro C. Comprese le Cooperative rosse che hanno grande gioco in partita? Chissà. Perché i grandi inchiestisti si siano fatti sfuggire questo passaggio non è dato sapersi. Peccato perché avrebbe suggestionato moltissimo i lettori. 

Detto ciò. Non abbiamo mai avuto modo di conoscere nessuno di Astaldi, ma temiamo che società da miliardi e miliardi di fatturato abbiano sistemi più efficaci per fare attività di lobbing che non un blog che tra l'altro sono mesi che parla male di una loro realizzazione. Tuttavia se Astaldi volesse sostenere un po' la nostra attività, visto che ormai da 7 anni la svolgiamo in maniera completamente gratuita e la cosa è massacrante, noi siamo qui: un contributo non sarebbe per niente sgradito, anzi. Ci permetterebbe di pagare qualche collaboratore e aiutante, di riqualificare la grafica del sito, magari di pensare una bella app, soprattutto di pagarci gli avvocati sia per difenderci dagli attacchi giudiziari (quelli dei cartellonari, quelli di Casa Pound e molti altri ad esempio, che stanno minando le nostre finanze personali) e sia per difenderci dalle diffamazioni che superano il livello di guardia, come questa. Eh già perché oggi, con le nostre finanze, non abbiamo minimamente la possibilità di contrattaccare a livello legale alla valanga di falsità e infamie di questi fascistelli da tastiera: non ce lo possiamo permettere.
Dunque appello ad Astaldi: il link per effettuare le donazioni è qui a destra. Prego cliccare, prego mettere molti zeri nella cifra, prego confermare. Ringrazieremo con un post solo se la cifra supererà i 50mila euro, sennò solo via mail. Appello che facciamo anche alle altre tante aziende romane e internazionali che, di volta in volta, vengono inserite nella lista di quelle che "ci pagano": già che ci siete pagateci per davvero che abbiamo un enorme bisogno di risorse per potare avanti questo progetto il quale, vittima del suo successo, sta attirando attacchi sempre più meschini, sempre più fascisti, sempre più mafiosi, sempre più violenti. Per fronteggiarli occorrono denari, denari che non abbiamo. E se ci pensate è in realtà davvero assurdo che quella che ormai è una istituzione come Roma fa Schifo non abbia supporto istituzionale e privato per poter andare avanti e migliorare ancora il proprio apporto al bene della città: pagatece, una buona volta!

Roma fa Schifo è in realtà un corporate blog di Astaldi, come sostengono i movimenti? Ma magari! Ecco la nostra risposta all'inchiesta. 

Ad ogni nostra battaglia c'è sempre, in definitiva, qualcuno pronto a giurare che veniamo pagati, prezzolati, foraggiati, manovrati. "Ma chi ve paga?" è il motto diffusissimo di chi a Roma vede impegno civico e non può capacitarsene, non può credere che qualcuno si impegni e si sbatta da anni, ogni giorno, per la propria città senza un tornaconto economico. Questa feccia non muove un mignolo senza un ritorno o economico, o politico, o di potere. Non possono pensare che qualcuno si muova per spirito civico e per senso del bene comune: la cosa li fa andare totalmente, come si può intuire, fuori di testa. In realtà, se ci pensate, è una notizia positiva: più l'impegno di questa brutta gente per smontare il nostro lavoro si fa sofisticato, più il segnale dell'efficacia del nostro lavoro è squillante. Mettere i bastoni tra le ruote alla mafia romana che imperversava nel silenzio dei media da decenni e che utilizzava i movimenti come stampella non poteva essere azione priva di conseguenze. E per ora si limitano a scrivere, chissà per quanto...

132 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

"Non abbiamo mai avuto modo di conoscere nessuno di Astaldi"
CIOE' LEI NON CONOSCE PAOLO CUCCIA SUO DATORE DI LAVORO?

"Il presupposto iniziale è che Roma fa Schifo non abbia mai criticato la Metro C. Strano, visto che sono usciti tanti articoli durissimi contro questa infrastruttura."
INSERIRE LINK IN CUI SI CRITICA DURAMENTE LA REALIZZAZIONE DELLA METRO C

Anonimo ha detto...

Scusa ma dove la critichi la Metro C? il pezzo è ben documentato e non dice che sei al prezzo di Astaldi ma solo che eviti di parlare di cose che potrebbero essere scomode al tuo datore di lavoro, non c'è scritto da nessuna parte che te lo ordina Astaldi, ma forse lo fai spontaneamente, per risparmiarti grande

Anonimo ha detto...

Difesa ridicola. Come il blog.....

Parresìa ha detto...

Questa risposta, oltre a contenere insulti gratuiti, è vaga ed elusiva. Non entra nel merito dei FATTI che vi vengono contestati.

Anonimo ha detto...

La faccia come il culo. Accusa di ciarlataneria gli altri, e lui apre i suoi post augurando il cancro agli altri. Concetto di giornalismo tutto peculiare il suo. Brutto quando ti sputtanano, vero?

Anonimo ha detto...

blog di fascisti, cazzari e prezzolati leccaculo..ormai è chiaro un pò a tutti eh, ma l'articolo fa un pò di luce sulle proporzioni della vostra cialtronaggine. l'unica cosa che fa schifo a roma siete voi..forse l'unica no ecco, ma voi ve piazzate benone!

Anonimo ha detto...

mi domando perché si critica un giornalista che pubblica anonimamente in un post che cmq non è firmato...

Anonimo ha detto...

Se i kompagni delle okkupazioni cominciano col dossieraggio vuol dire proprio che RFS sta facendo un ottimo lavoro e rompe le uova nel paniere alla mafia romana!
Avanti così!

Anonimo ha detto...

Pubblicate indirizzo delle persone e invito ad andarle a trovare.
CHe schifo.

Anonimo ha detto...

Sono quasi certo che RFS vuole manipolarci.
Facciamo attenzione!

Molto strano!
Nell'argomento precedente anonimo 1.09 PM cita questo argomento e RFS lo pubblica come se tutto fosse pilotato e gia' pronto.
Ma chi era quell'anonimo.
Questo blog e' sempre piu' strano per non dire altro.
Incredibile!

Anonimo ha detto...

il fatto che tra le persone che prendono le difese di questo blog c'è un INFAME che scrive nome, indirizzo e pagina facebook di una persona (aggiungendo
"L'indirizzo è lì se qualcuno volesse passare a salutarlo, faccia pure.") la dice lunga. lo schifo siete voi.

Anonimo ha detto...

C'è gente che mette l'indirizzo delle persone invitandole a passare a casa. Solo per aver criticato un blog. Poi dici che non siete fascisti!!

Anonimo ha detto...

Difesa ridicola, oramai siete sputtanati, c'è poco da fare. Ammettere l'evidenza vi permetterebbe di risparmiarvi la figura di merda di arrampicarvi sugli specchi. Pensateci.

Anonimo ha detto...

questo articolo in risposta al dossier è ridicolo, come è ridicolo questo blog.
Massimiliano Tonelli fai ridere. poi questa mossetta di pubblicare in maniera anonima i dati di una persona si commenta da sola, spero che la facciano a te una visitina.
sei solo un servetto leccaculo

'nziani ha detto...

E come sempre la vostra difesa è senza fonti, senza nome, senza link, ma solo un piagnisteo continuo. Dai su, aspettiamo una risposta seria, fino a mò avete giocato!

(carini quelli che vanno sul personale pubblicando dati sensibili delle persone. partiamo coi rastrellamenti a breve?)

Stefano ha detto...

Che sciocchi che siete, lo sanno tutti che quelli di Roma fa Schifo sono rettiliani al soldo della massoneria gender.

Anonimo ha detto...



Sono d'accordo con Romafaschifo nel denunciare il comportamento violento di molti "movimenti", chi ha opinioni diverse viene bollato come "fascista" e come tale puo' essere secondo la loro mentalita' intollerante anche picchiato, l' ultima prova e' il loro odio anti-Lega che li ha portati addirittura a fare patetiche contro-manifestazioni.

La cronaca ha poi dimostrato che spesso dietro al "buonismo" di questa plebaglia si celano lucrosi interessi, la cooperativa rossa di Buzzi indagata per mafia ne e' un esempio.

Devo dire pero' che negli ultimi mesi a mio parere il blog ha perso un po' di quello stile sarcastico e politicamente scorrettissimo che lo connotava, ora appare spesso troppo filo-governativo e spesso anche incoerente.

Voglio dire, va bene prendersela coi "romani" ma mi pare che qui si stia invertendo un po' troppo la colpa, se Roma fa schifo e' anche colpa dei romani ma non si puo' ignorare la corruzione, la speculazione e l' inefficienza di politici, imprenditori ed amministratori vari che hanno distrutto questa citta' dal dopoguerra in poi.

Andrea Rossi

Anonimo ha detto...

Meglio analfabeti che delatori.

Renato ha detto...

Vedo che gli anonimi pullulano nelle risposte.
E' sempre facile puntare il ditino dietro copertura...
Per me Roma fa schifo fa un ottimo lavoro di comunicazione, poi, pensatela come vi pare... Tanto...

Anonimo ha detto...

Molto strano!
Nell'argomento precedente anonimo 1.09 PM cita questo argomento e RFS lo pubblica come se tutto fosse pilotato e gia' pronto.
Ma chi era quell'anonimo.
Questo blog e' sempre piu' strano per non dire altro.
Incredibile!

Anonimo ha detto...

quindi? dove sono le smentite al pezzo? nulla. servi dei potenti, amici degli infami che segnalano indirizzi privati per raid fascisti. merde.

Anonimo ha detto...

Meglio delatore che mafioso!

Anonimo ha detto...

Mafioso in base a cosa? Mafioso, tipo prendere le parti di Improta?

Anonimo ha detto...

Prima istigazione a delinquere, ora istigazione alla violenza. Bene bene bene...

Anonimo ha detto...

Mafioso tipo essere al soldo di chi controlla il racket delle occupazioni e la mafia dell' "accoglienza ai migranti".

Anonimo ha detto...

Ahahahaha ma fate pace col cervello, ogni giorno i twittaroli minacciano er Tonelli facendo allusioni all'Esquilino, Porta Maggiore e la via dove abita, quando lo fanno i gombagni tutto bene?!

Anonimo ha detto...

La magistratura dovrebbe intervenire sulla regolarita' di questo blog e su tutto quello che gira su queste pagine e perche' no anche sul gestore di questo blog.

antonio ha detto...

Un attimo. Per me RomaFaSchifo potrebbe esser al soldo dell'ISIS, ma non vedo il problema. Lo schifo denunciato è reale. Non è denunciato tutto lo schifo? E vi pare basterebbe un blog? Ne volete denunciare altro? Prego... vanno molto di moda i BLOG antidegrado.
Se credo in quello che faccio e trovo qualcuno che mi paga pure, non capisco dove sia il dramma. E lo dice uno che non è sempre della stessa opinione di questo blog. Poi... il fatto che ci sia tanta gente incazzata con RfS la dice lunga sul fatto che... sotto sotto.... sta rompendo i maroni a qualcuno. E qui mi diventa improvvisamente simpatica.

Anonimo ha detto...

A mio avviso uno che tiene un blog per il "bene comune" e per "spirito civico" senza secondi fini non spende fiumi di inchiostro (o meglio: di bit) per reagire alle critiche: si limita a confutarle brevemente e tira dritto per la sua strada.

Tu - o voi, non so - hai qualcosa da perdere e non mi riferisco alla credibilità.

Saluti.

Tom ha detto...

Più che una (legittima) risposta alla pubblicazione di DinamoPress, questo articolo mi sembra un attacco un po' confusionario e 'paravento' fatto ber buttarla in caciara davanti all'evidenza dei fatti...

Anonimo ha detto...

Antonio, sei il solito cazzone che spunti con la morale a favore di RFS.
Prova a leggerti i commenti sull'argomento precedente e vedi che bella messa in scena alla napoletana ha messo giu' il tuo figurante de Tonelli.

Anonimo ha detto...

siete i primi a scrivere qualsiasi cosa in forma anoonima... fate schifo per primi voi che Roma

Anonimo ha detto...

Blog antidroga? Non mi fate ridere! Blog pilotato e' piu' reale.

Anonimo ha detto...

Blog antidegrado? Non mi fate ridere! Blog pilotato e' piu' reale

Anonimo ha detto...

LOOOOOOOL se il blog fosse antidroga i commentatori di dinamopress mica potrebbero entra'! :D

Anonimo ha detto...

Articolo pregno di zeropregismo, il butthurt dei compagni rosiconi si sente fino a qua.
Fateve na vita, a tristi!!!

romafaschifo fa schifo ha detto...

ti anno sputtanato e basta. Stacce, tonè

Mister asterisco ha detto...

M* com* cazz* v* permettet* d* pubblicar* gl* indirizz* de* compagn* i* lott*. Merd**!!!!!

Anonimo ha detto...

Raga il link di riferimento dice che dietro Tonelli c'è Paolo Cuccia ma lo sapete chi e'?
Se e' quello che dico Tonelli ha le spalle corazzate, tipo film " gli intoccabili ".
Stemo a parla' de Leopolda o piu' su!
Viva il potere a danno del popolo!

Anonimo ha detto...

Nun ve dimenticate che er Tonelli era er pupillo de Rutelli.

Anonimo ha detto...

Beh senza nulla togliere all'ottimo lavoro di denuncia che fa RFS, è importante sapere che ci sono dei conflitti di interessi e che quindi può nn essere obiettiva quando parla di Metro C e dei suoi datori di lavoro.

Anonimo ha detto...

Tonelli era er pupillo de Rutelli, mica bruscolini.

Anonimo ha detto...

Tonelli era er pupillo de Rutelli, mica bruscolini.

Anonimo ha detto...

Il fatto che vi siate abbassati a non censurare la pubblicazione di commenti con minacce e dati sensibili di persone fisiche la dice lunga sul vostro rispetto per il "decoro" e la democrazia. Infamia senza fine.

Anonimo ha detto...

Dovresti chiudere i commenti, faresti più bella figura.

Anonimo ha detto...

Dietro RFS c'è SATANA... anzi Belzebù, cioe Andreotti che non è affatto morto come si crede... ha finto per meglio attaccare chi gli pare
Scherzi a parte... condivido sillaba dopo sillaba. Andate avanti così!
Un milanese contro i parassiti abusivi

Antonio Privitera ha detto...

Ci avete mai fatto caso? Non ho trovato un singolo articolo in cui Roma fa Schifo parla male di Amici di Maria de Filippi, e neanche di Barbara d'Urso.

Questo non può che significare che Tonelli è ammanicato con Costanzo, forse anche con Berlusconi. Non escludo che faccia parte del Gruppo Bilderberg.

CHE DELUSIONE HO CAPITO TUTTO ORA, VENDUTI!!!

Anonimo ha detto...

Anvedi come je rode il culo ai kompagni che il giocattolino che portava i soldini si sta rompendo! :D

Anonimo ha detto...

Grazie Antonio Privitera tu sei amico di Tonelli ed intervieni sempre e solo quando serve parargli il culo.

Antonio Privitera ha detto...

E invece tu chi saresti, di grazia, ANONIMO DELLE 3.49.

Tu per cosa intervieni? Che tristezza che fate...

Anonimo ha detto...

Antonio Privitera entra sempre in gioco, altrimenti non scrive quasi mai, quando serve parare il culo al Tonelli.
Mica sarai il suo avvocato che lo ha difeso con Casapound del quale non si e' mai saputo quanto e' costata la causa sostenuta economicamente dai sostenitori "volontari" di questo blog?

Carolina ha detto...

Ognuno è libero di esprimere la propria posizione ma abbassarsi a scrivere in un commento l'indirizzo di una persona a mo di minaccia è veramente un atteggiamento criminale, per non dire infame.
Non ho parole.

Anonimo ha detto...

3.53 pm, colpito e affondato!
Ciao avvocato.

Antonio Privitera ha detto...

Sai com'è? All'ufficio stampa di Astaldi serve tanta gente...

Scherzi a parte, sai che c'è? Secondo me hai ragione quando dici che Tonelli deve rendicontare quanto ha ricevuto dalle donazioni.

Secondo me lo avrebbe già dovuto fare da tempo...

Mò sei contento, ANONIMO?

Anonimo ha detto...

La causa contro CasaPound è una specie di "gol de Turone". Ogni tot riciccia fuori.

Anonimo ha detto...

Forse perche' RFS non l'ha mai voluta chiarire, pero' quando c'era da chiedere i soldi l'ha fatto.

basta troll ha detto...

c'è uno o forse sono un paio di troll che entrano ad ogni articolo a scrivere boiate anche con nomi diversi per far sembrare che sono molti quelli che vi criticano e pochi quelli che vi appoggiano. Non sarebbe il caso di usare un sistema per impedire a questo/questi mentecatti di rompere i coglioni tutto il giorno, tutti i giorni?

Anonimo ha detto...

Antonio Privintera anche tu contro RFS, siamo sempre di piu' quelli che non vediamo trasparenza nel modo di fare di RFS.
Benvenuto nel club dei sinceri!

Anonimo ha detto...

Bravi continuate cosi

Antonio Privitera ha detto...

Io non sono contro RFS, da lettore e non altro (non ho rapporti personali con Tonelli) vorrei che:

- Ci fosse una rendicontazione periodica delle donazioni ricevute dal blog;
- Ci fosse un filtro serio ai commenti, ma mi basterebbe togliere la possibilità di commentare da anonimo.

Se il problema è di piattaforma e tecnologico, sono disponibile a contribuire con una sottoscrizione all'investimento necessario per realizzare quanto sopra.

Anonimo ha detto...

Sembra un articolo, quello della Dinamo, scritto da uno dei complottisti 5Stelle. Il punto più alto è quando accusa il blog di non aver criticato l'opera e Marino quando all'inaugurazione è rimasto bloccato pochi minuti sul treno fermo. Un vero scandalo!

Il muro è caduto ha detto...

Ahahaha i dossier dei kompagni, metodi degni della Stasi...ma fatevela na vita che magari domani ve svegliate freddi

Anonimo ha detto...

Il signor RFS non farebbe mai quello che dici signor Privitera in quanto, il gestore del blog, sa benissimo che uscirebbero fuori tanti punti neri neri con l'eliminazione dell'anonimato.

Anonimo ha detto...

Pessimo questo pseudo articolo dove si lanciano ripatutamente una serie di epiteti , invece di entrare nel merito delle accuse lanciate al blog.
Ho letto l'articolo su dinamo ( perchè dite che non è firmato ? c è scritto di Luther Blissett ) . Trovo singolare che in una città come questa con i problemi che ha si perda tempo a cercare di sputtanare rfs , ma comunque li sono riportate delle osservazioni che aspettano da rfs una risposta che non sia un epiteto o un insulto. Mi sento abbastanza d' accordo con un commento su dinamo di Antonio Privitera , e se è lo stasso che scrive qi anche con quanto leggo nel commento sopra.

Anonimo ha detto...

Ogni tanto esce qualche anonimo pro RFS che parla di troll ma lui e' anonimo.
Chi sara' costui?

Pasquino ha detto...

Grazie dell'excusatio non petita con link all'articolo, senza il quale non vi avrei mai collegato con l'Astaldi.

Roma fa schifo = SS Lazio

Anonimo ha detto...

NOI... NOI... NOI... ma noi chi Tonelli?
c'e' una redazione NO c'e' un modo per orientare o decidere cosa postare e cosa no? NO e allora NOI chi.

per il resto CONFLITTO D'INTERESSE e MARKETING che servira' per vendere prodotti "virali" portando RFS ad esempio.. chi ha contribuito ha lavorato a gratis

Anonimo ha detto...

4.45 pm, prova a leggere l'argomento precedente e poi vedi chi sputtana in modo qualunquista la nostra citta' e noi cittadini di Roma.

Anonimo ha detto...

siete al solito ridicoli, analisi insulse come quelle dei bambini...ma fatela finita di spargere odio e di dire cazzate. a fare schifo siete voi e la mentalità che nella città si è instaurata, anche col vostro contributo.
Comunque se ci tieni a un confronto faccia a faccia perché non indichi la sede del tuo blog?

Anonimo ha detto...

Caro Andrea Rossi, "la cronaca ha ormai dimostrato" che gli affari più lucrosi dal da lei citato sodalizio Buzzi-Carminati li hanno fatti con l'amministrazione Alemanno.
Cercando sul sito dinampress si trovano articoli inchiesta sul business dell'accoglienza, usciti prima delle inchieste giudiziarie.
A volte si fa miglior figura a tacere, non crede?

Anonimo ha detto...

Tonelli sei veramente scandaloso. SCANDALOSO SCANDALOSO SCANDALOSO

Anonimo ha detto...

Si sputtana qualcuno o qualcosa che goda di una buona reputazione .
Ed è evidente a qualunque persona in buona fede , che sia la nostra citta che i nostri concittadini non godano da diverso tempo di buona reputazione.
E anche il livello di discussione qui e di guerra per bande tra blog è un marcatore di questa situazione .
La cosa più giusta ( tra molte ma purtroppo non tutte ) che ho letto in questo blog è il nome stesso del blog.

Anonimo ha detto...

Dai vi spiego io come stanno le cose:

- RFS denuncia i racket delle okkupazioni
- le okkupazioni non sono fatte dai buoni per dare la casa ai poveri, ma sono fatte dai kompagni per avere stuoli di miserabili da ricattare, sfruttare, mandare alle manife antife ecc.
- la situazione assume dimensioni preoccupanti per i membri del racket, se qualcuno infatti scoprisse troppo il giochetto i referenti politici avrebbero vita dura a giustificare soldi pubblici regalati a queste "organizzazioni"
- conseguenza: comincia il dossieraggio su RFS. In altre parole si costruiscono accuse in articoli lunghissimi (che sono di proposito lunghi per evitare che in troppi li leggano completamente) basati sul nulla.
- le truppe kompagne cammellate si riversano sui social per dare l'impressione che "la massa" (cui i comunisti sono tanto affezionati) sia contro il blog. Tecniche che conosciamo benissimo da 50 anni.

Anonimo ha detto...

5.21 pm, come sei frivolo sono argomenti per grandi non puoi affrontarli da cabarettista.
lascia parlare a noi grandi, vai a giocare con la DS.

Anonimo ha detto...

5.12 pm, il nome del blog non serve a un cazzo quando chi lo gestisce cerca solo e solamente lo sputtanamento senza soluzioni a causa egli stesso incompetente delle situazioni che pubblica ( non argomenta ).
RFS sputtana solo tutto e tutti sempre ed in ogni caso è solo per tale motivo stiamo diventando le marionette dell'Italia mentre lui, RFS, il burattinaio.
Roma e' come le altre citta' d'Italia con il problema di : essere grande e capitale quindi difficile da gestire da uno Stato inesistente; di avere un blog che la sputtana davanti a tutti perche' e' gestita da una persona che ha conoscenze che gli danno man forte ( fra giornalisti si aiutano ).

Anonimo ha detto...

Non possono pensare che qualcuno si muova per spirito civico e per senso del bene comune: la cosa li fa andare totalmente, come si può intuire, fuori di testa

Anonimo ha detto...

Cari compagni, care compagne, ho hackerato dinamopress e ho scoperti i prossimi articoli, reggetevi forte che è roba grossa, alto giornalismo d'assalto:

"ESCLUSIVO: Torelli compra un Kitkat al bar, è la prova che è un servo della Nestlé!!!"

"Luther Blissett rivela: so er nipote segreto de Martin Luther King, l'uomo non è mai stato sulla luna e tra un mese scriverò per Lercio. De cristo zì fa na canna"

"le scii kimike e come i fassssissti del NWO ci controllano"

"è corpa der sistemaaaa!!! juve ladriii!!!11"

"ma quanto cazzo è bello Magalli?"

"anziani, per difendervi dal caldo bevete molta acqua"



We are Anonymous. We are legion. We do not forgive. We do not forget. Expect us!

Anonimo ha detto...

Molto strano!
Nell'argomento precedente anonimo 1.09 PM cita questo argomento e RFS lo pubblica come se tutto fosse pilotato e gia' pronto.
Ma chi era quell'anonimo.
Questo blog e' sempre piu' strano per non dire altro.
Incredibile!

Anonimo ha detto...

5:46 Roma ha sempre avuto problemi dovuti anche a quello che indichi tu. Ma il livello di degrado di abbandono di maleducazione e di odio che ha oggi prima no c'era . Non sono solo le istituzioni a essere malate ma è proprio la convivenza tra di noi. Ma possibile che tu non lo veda ? Fatti una passeggiata e guarda senza il filtro di assuefazione che ormai usiamo tutti , perchè siamo così immersi nel degrado che non ci facciamo più caso. Ti dico solo 'guarda' per pochi minuti .

Anonimo ha detto...

Io leggo RFS. A volte sono d'accordo, altre meno. Trovo che la denuncia sullo stato di abbandono in cui versa roma sia sacrosanta, così come il puntare il dito sulla prepotenza e l'ignoranza dei romani (romanari) e altre categorie. Non me ne frega una cippa né di quanto guadagna tonelli (ho scoperto da poco il suo nome) né se ci sia qualche potere forte dietro. Sono un semplice lettore e se le cose su cui sono in disaccordo superassero quelle con cui concordo smetterei di digitare l'indirizzo del sito. Credo e temo che questi continui attacchi siano perlopiù motivati dall'invidia di vedere un blog che ha successo. Le paranoie della rete sono infinite così come è infinita la pochezza umana.
Comunque se non ci fosse RFS non si parlerebbe dei roghi tossici a Roma, non si parlerebbe delle lobby trediciniforni, non si parlerebbe della mafia dei cartelloni e di tutto il malaffare romano tollerato dalla gran parte della popolazione. Poi che ' i problemi so' sempre altri' ce lo sapemo. Apriteve un altro blog e parlatene. In qualche tempo avrete lo stesso successo, anzi, riuscirete anche ad averne di più.
Nun so' er cuggino de tonelli e manco er portiere der palazzo suo, ma tanto ci sarà qualcuno che illazionerà in merito.

Anonimo ha detto...

E MetroXRoma???

Unknown ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Unknown ha detto...

questo blog fa vomitare e mi taglierò le palle solo per il fatto di avervi regalato una visita gratuita...

Anonimo ha detto...

Ma ve lo ricordate quello con l'estintore? Calibro 12 alle tempie, sgommata di Defender sugli avanzi per terra e via andare avanti il prossimo!
Se avessero continuato con quel metodo ora a Roma non ci sarebbe il problema del racket delle okkupazioni :(

Anonimo ha detto...

Ma la cosa più grave è che sono d'accordo coi grigi. Io questo mese sono stato rapito 7 volte, 7!
Capito Tonelli, per colpa tua e dei tuoi alieni del cavolo!

Anonimo ha detto...

Che è successo? E' stato cambiato l'articolo? Prima c'era scritto che non conoscevi nessun Astaldi. Ora è scomparso. Se uno cambia l'articolo quando arrivano i commenti... non si commenta.
Sono comparsi pure link in cui si citano i durissimi attacchi ad Astaldi.
Io ci ho cliccato, dice: "Chi controlla? Chi decide se va bene così? Doveva fare il Comune e non ha fatto? Doveva fare il Consorzio Metro C e non ha fatto?".
Questo sarebbe un attacco durissimo????

Anonimo ha detto...

Cosa pubblica il sor Tonelli per dimostrare che ha sempre puntato il dito contro la metro C? Il link (http://www.romafaschifo.com/2015/02/metro-c-il-vero-scandalo-sono-le.html) che conferma fin dal titolo che il vero scandalo della metro C consiste nelle sistemazioni di superfice. Ecco la sua grande invettiva contro i furti della metro C: "Era in budget e i soldi sono stati rubati lasciando addirittura i cigli dei marciapiedi riciclati? Chi controlla? Chi decide se va bene così? Doveva fare il Comune e non ha fatto? Doveva fare il Consorzio Metro C e non ha fatto?" Parole durissime, Tonelli è davvero spietato con chi ha fatto della metro C l'opera più scandalosa d'Italia, pari per furti solo al Mose di Venezia. Un consiglio: conservate le schermate della sua risposta ora per ora perchè è da stamane che toglie e aggiunge pezzi all'articolo. Colpito e affondato. E impiegato di Paolo Cuccia, consigliere d'amministrazione di Astaldi.

Anonimo ha detto...

6.15 pm, non e' che sei er fratello?
Te volevo ricordare che il blog e' aperto perche' e' personale di Tonelli e non di un gruppo di sostenitori.
Legge vi è non sapevi chi lo gestiva? A bruscia r oooooooooo!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Già.... mai nessuno che verifichi per esempio come si costrcostruiscono delle infrastrutture.... tipo... non so... le banchine d'attesa... dove si usavano metri tagliati a venti centrimetri che venivano poi inseriti in fori da venti centrimetri nel calcestruzzo e fotografati... risultato??? 40 centimetri di tondino che a sua volta sottomisura rispetto al capitolato... vogliamo poi parlare dei casolari ristrutturati a gratis dalle varie società in sub appalto? E.... delle pulizie e installazione di condizionatori nelle rispettive ville di funzionari sempre a gratis? Tutto chiaramente non dimostrabile.... operai egiziani e romeni sottopagati... lavoravano 12 ore e ne venivano pagate otto.... o così o a casa.... con il benestare dei sindacati...TUTTI. Quindi tanti sforzi per sputtanare sta gente.. ma i risultati purtroppo zero... anzi ti denunciano pure...

Anonimo ha detto...

questo blog è il vero male di Roma. "La teoria delle finestre rotte" che sembra essere il motore ideologico e lo spirito fondante degli animatori del blog è una cosa che fa sorridere. Un funzional-strutturalismo da due soldi e vecchio di cinquant'anni. siete patetici.

Anonimo ha detto...

Avanti così! RFS siamo con voi fino alla vittoria.

Anonimo ha detto...

Questo e' uno dei primi commenti intorno alle 14.15:
Molto strano!
Nell'argomento precedente anonimo 1.09 PM cita questo argomento e RFS lo pubblica come se tutto fosse pilotato e gia' pronto.
Ma chi era quell'anonimo.
Questo blog e' sempre piu' strano per non dire altro.
Incredibile!

Anonimo ha detto...

DAJE COR FUNZIONAL-STRUTTURALISMO DAAAJEEEEE!!!!!
CE MANCAVA IL KOMPAGNO CHE FA L'INTELLETTUALE E' ARIVAAATOOOOOOO!!
:D

Anonimo ha detto...

Gli articoli durissimi sulla Metro C sono i due petali di rose che hai linkato??

Sei un venduto, lavori (sul serio) per Astaldi e neanche lo ammetti.

Anonimo ha detto...

Dopo 3 articoli quasi consecutivi che volevano convincere dell'efficienza dei mezzi pubblici a Roma, questo blog aveva gia' perso credibilita' La cosa e' stata confermata pure dal ridicolo confronto tra Roma e Napoli. Quest'articolo lungo ed inutile conferma due volte. Purtroppo l'articolo originale di denuncia ha completamente senso dall'inizio alla fine, la cosa piu' saggia sarebbe stata quella di ignrarlo o di ammettere almeno in parte delle colpe (non sarebbe stata la fine del mondo!). Invece ... doppia conferma, rfs ha credibilita' NULLA

Anonimo ha detto...

Domanda per il TROLL delle 9:02
Ma dì la verità, oltre la malattia mentale, te se qui sopra perché si chiama "Roma fa schifo" ve'?
Se si fosse chiamato "perdindirindina miglioriamo la già perfetta capitale dermonnonfame" non saresti qui.
DI LA VERITA! :D

PS: crepa

Anonimo ha detto...

Ancora nome e indirizzo dell'intestatario del dominio di dinamopress? Il punto è che chi fa questo non è nemmeno definibile come fascista, sarebbe troppo onore, parliamo di criminali. Come quelli che omettono di coprire i dati sensibili personali sulle foto pubblicate in questo sito che fa veramente schifo come qualsiasi criminale vigliacco

Romamia ha detto...

Ma cos'è' tutto questo ciarpame di chiacchiere inutili e critiche contro RfS? Che perdita di tempo! Penso si tratti semplicemente di qualche troll. Chi altrimenti non condivide questo blog, perchè lo leggerebbe ? perchè commenterebbe? Ignorarlo sarebbe la cosa più logica.

Anonimo ha detto...

nome e cognome delle persone con tanto d'indirizzo di casa...ah Tonelli se non sei in grado di gestire un blog fa un favore all'umanità...chiudilo!!! qui l'unica cosa che fa schifo siete te e i tuoi sostenitori

Anonimo ha detto...

lol

Anonimo ha detto...

te rode che t'hanno sgamato, eh?

Anonimo ha detto...

Ma stanno sparendo momento per momento alcuni commenti, che succede?

Patrizio ha detto...

Mi dispiace Tonelli ma la tua scelta di mantenere questa impostazione nel blog sta dando questi frutti avariati:decine di commenti fatti dalle stesse persone,nessuna interazione reale tra gli utenti, insulti a non finire e noia dopo il decimo commento. Contento te...

Anonimo ha detto...

Questo è unop scoop vero !! Vergogna ! Il tar non serve a bloccare le opere pubbliche ma a smascherare gli interessi privati !

Comunista sciichimichista ha detto...

Ahahahah non so se è più patetico l'articolo demenziale che pare scritto da qualche sciroccato sciichimichista o il Soccorso Rosso nei commenti per cercare di blastare Tonelli.

Tanto Tonè lo sanno tutti che sei ammanicato pure col Nuovo Ordine Mondiale, meno male che ce stamo noi rossi a fa opposizione.

Daniele Di Stefano ha detto...

Ahahah!!! Sei un grande XD

Quello che dà più all'occhio è che quelli più accaniti sono tutti "anonimi": possibile che nessuno abbia almeno un account Google nel 2015?
Ma chi volete prendere in giro?!?

Anonimo ha detto...

Prossimamente su youtube:

Luther Blissett DISTRUGGE Romafaschifo su radioondarossa

#nokasta #kitipaca #sciekimike #oraesempreresistenza #bandierarossa #nel2015ancoraaparladecomunismo #maquandechemefaccionavita

Anonimo ha detto...

Minchia...c'è un conflitto di interessi grande quanto una casa!!

Anonimo ha detto...

Si sa da che ambiente vengono i dossier contro Tonelli e RFS dai... visto che leggete, salutatece Pinona Vitale.

Anonimo ha detto...

... se davvero è così, c'è da dire che la faccenda ha risvolti fra il ridicolo e il gravissimo; rendicontazioni nulle, redazioni che NON dovrebbero esistere, ma poi si parla di "inchieste" e "articoli", come se non ci fosse una testata dietro .... io sono sempre dell'opinione di massima trasparenza, per cui, cause a parte ribadisco:
1) il realizzatore dell'articolo su dinamopress è di facile reperibilità, basta andare a cercare su un qualsiasi whois su internet dover (per legge) devono essere riportati i dati della proprietà del dominio; altrettanto non si può dire di romafaschifo, che ha i dati di appartenenza occultati (dovrebbe essere registrato e avere mantainer Google, da quello che si direbbe perlomeno intuibile).
2) Nessuna rendicontazione, di niente, nemmeno anonima, una cosa tipo "romafaschifo ha percepito tot questo mese"
3) Nessun intervento del proprietario (o presunto tale), neanche a smentire
4) TUTTI i blog che vengono pubblicizzati o semplicemente proposti nella homepage di romafaschifo (alcuni dei quali fanno parte di un fantomatico "coordinamento blog anti degrado") hanno lo stesso taglio "editoriale" e grafico del blog "madre" e sono tutti soggetti a privacy per ciò che concerne la proprietà del dominio
5) Il fantomatico "coordinamento blog anti degrado" è composto da una serie di entità di proprietà della stessa persona ? Se sì, egli coordina sé stesso ?
Ci sono davvero troppe domande e nessuna, apparente, risposta.

Anonimo ha detto...

7:08
il tuo fine ragionamento spiega tutto ....

Anonimo ha detto...

8:02 AM, ti quoto in toto!

Anonimo ha detto...

12:05 AM, sulla storia dell'ammanicamento del Tonelli c'è da dire tanto: Cuccia - Rutelli - ex PD - Politiche comunali - etcc...

Anonimo ha detto...

11:03 PM, se non facesse così il castello di sabbia crollerebbe, lui lo sa benissimo!

Anonimo ha detto...

dietro rfs c'è belzebù. ma non mi importa, condivido i contenuti di questo sito. anzi spero che qualche grande azienda inizi davvero a finanziare il sito che andrebbe pubblicizzato anche su radio e tv localo. più romani aprono gli occhi sul degrado più la situazione, ora disastrosa, migliorerà.

Anonimo ha detto...

Per me è molto significativo questo commento ripetuto più volte senza nessun riscontro da parte di nessuno certo meno , per varie supposizioni " guadagni dal numero dei commenti , oppure, oppure, oppure, ... " il fine.
-----
Molto strano!
Nell'argomento precedente anonimo 1.09 PM cita questo argomento e RFS lo pubblica come se tutto fosse pilotato e gia' pronto.
Ma chi era quell'anonimo.
Questo blog e' sempre piu' strano per non dire altro.
Incredibile!

Anonimo ha detto...

OSSIGNORE!!!! HO SOPPORTATO GUARDANDOLI CON TENEREZZA E UN PO' DI PENA I COMPLOTTISTI DEL BILDELBERG, DELL' 11 SETTEMBRE, DELLA SPEKULAZZIONE, DEI MICROCHIP SOTTOPELLE, DEL RENZI AMICO DEI POTERI OKKULTI, PERFINO DELLE SCIE CHIMICHE. MA AL "CHI C'é DIETRO ROMA FA SCHIFO" PENSO CHE FARO' LE VALIGIE. SIAMO UNA BARZELLETTA TRAGICA, NON PIU' UN PAESE.

Anonimo ha detto...

I commenti 9.20 AM - 9.14 AM - 11.03 PM il commento di Antonio Privitera e similari hanno tutti il comun denominatore l'anonimato, a chi torna comoda questa situazione ambigua?
Solo al signor Tonelli sembra più che chiaro.

Anonimo ha detto...

Il singolo anonimo, su questo blog, può fare di tutto: costruire - distruggere - fomentare - stuzzicare - essere favorevole - essere contrario - essere volgare - essere educato - inserire centinaia di commenti - etcc.......
Un solo anonimo, su questo blog, può fare di tutto e tenere in piedi una discussione sulle proprie convinzioni giuste o sbagliate e dare l'impressione che siano i tanti a dare opinioni favorevoli o contrarie all'argomento inserito che potrebbe avere obbiettivi dei più svariati.

Anonimo ha detto...

Buongiorno, ho letto con interesse entrambi gli articoli, vorrei solo far notare che quando si attaccano gli altri per dove lavorano, per chi frequentano, se vanno a scuole esclusive o meno allora è giornalismo dalla parte del cittadino. Se si chiarisce che il creatore del blog lavora per la feccia che ha ridotto Roma in questa maniera è "macchina del fango". Non mi sembra coerentissimo. Buon lavoro.

Valter ha detto...

Che RomaFaSchifo fosse un'operazione "manovrata" era ormai noto da tempo, da chi e per quali fini forse non e' stato ancora del tutto svelato. Indubbiamente un'operazione mediatica di un certo successo, che va al di la dell'impegno "civico" del solo Tonell, dii certo non soltanto orientato agli interessi imprenditoriali di qualcuno, ma anche agli interessi politici di qualcun altro. Ed il sindaco Marino, a parte qualche apparente tirata d'orecchie, ne e' certamente beneficiato.

Anonimo ha detto...

Dietro rfs ci sono le scie kimiche in combutta con il bilderberg. ed i palazzi bisogna continuare ad okkuparli come fanno i compagnucci di dinamo

Anonimo ha detto...

ahah RFS un pippone di 4 cartele senza dire niente, complimenti all'estredi pensiero.mo vuoto

Anonimo ha detto...

Se ci pensate RFS non ha mai parlato male di Obama, anzi quando è venuto a Roma, siccome hanno pulito tutte (e sole) le strade dove sarebbe passato, RFS lo ha addirittura invitato a tornare più spesso!
Ormai è chiaro da tempo (circa 35 secondi) che RFS è al servizio della CIA!

Anonimo ha detto...

1:53 PM, pure Berlusconi è stato assolto ma qualcuno ci crede che non abbia compiuto reati?
anche Andreotti non è stato mai in galera ma qualcuno crede veramente che non è mai stato implicato in situazioni spiacevoli di grosse entità?
e daje non ce prendemo per culo!
ma avete capito che ce stà dietro a sor Tonelli o nun avete capito un cazzo?

Anonimo ha detto...

dietro Tonelli c'è un Paolo Cuccia che non è uno qualsiasi ma na potenza economica ed imprenditoriale italia e oltre.
Il Tonelli è un burattino
del potere burattinaio o uno dei burattinai o semplicemente nessuno?
La vita insegna che per stare a galla ed occupare certi posti senza che nessuno ti faccia cadere devi essere burattino o burattinaio, fate vobis!

Anonimo ha detto...

Stiamo attenti a non diventare burattini in mano di burattinai!

Anonimo ha detto...

...tra l'altro, non ditelo a nessuno, ma avete mai fatto caso che RFS non parla mai male della Massoneria? Come mai? Chiedetevelo!

Anonimo ha detto...

che cazzari... difesa ridicola...

Anonimo ha detto...

L'articolo di DinamoPress è proprio di basso livello, mammamia che tristezza...

Dario de Judicibus ha detto...

Ma possibile che ogni cosa debba diventare uno scontro politico, con ognuno che afferma che la parte opposta fa schifo, mente, evccetera? Sfido ch ein Italia non si risolve niente. L'unica cosa che sappiamo produrre sono le polemiche. Io ci abito a Roma e che faccia schifo è un dato di fatto, e lo è per tutti. Le buche ci sono per tutti, per quelli di destra e per quelli di sinistra. I trasporti non funzionano per tutti. La città è una pattumiera per tutti. Svegliatevi e smettetela di sbattervi a vicenda e incominciate ad occuparvi della VOSTRA città invece di prendervela gli uni con gli altri!

Dario de Judicibus ha detto...

PS Ma com'è che tutti i commenti sono anonimi? Proprio non ce l'avete il coraggio di mettervi la faccia?

ShareThis