23 straordinarie foto da guardare e divulgare: nasce il gruppo Retake Roma all'Esquilino. Chi non partecipa si perde un'opportunità clamorosa

19 marzo 2015























Portateci i bambini. Funziona davvero e fa vedere loro la città da tutt'altro punto di vista. E' importante per voi, è importante dieci volte in più per loro e per quello che saranno da adulti. Fare un Retake dà un imprinting ad un bimbo, gli fa capire che determinati elementi della città non sono normali, sono una eccezione, una anomalia da combattere. Toglie il prosciutto dell'omertà da davanti ai suoi occhi. Ovviamente lo stesso risultato si ha per i 'grandi'. Dunque, cliccando qui, partecipate ai nuovi Retake che si terranno grazie al neonato gruppo dedicato all'Esquilino. Ma soprattutto, cliccando qui, seguite le attività di Retake Roma a livello cittadino. E' evidente l'importanza di questa iniziativa, ma la sua importanza è ancor maggiore di quanto sembri. Divulgate. 

34 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Ma sarebbe difficile fare una legge comunale per cui ogni negoziante è responsabile del decoro della sua parte di marciapiede?

Anonimo ha detto...

Senz'altro un'attività educativa ma come pungolare la negligenza colposa delle istituzioni? Con l'esempio? Non è che serva a granché ... comunque bravi gli attivisti.

Anonimo ha detto...

In effetti le cornici delle serrande sarebbero sotto tutela dei proprietari od affittuari, no?

Anonimo ha detto...

Continuate a dire che non servirà a molto. Intanto questi ragazzi si sono attivati. Se ognuno di noi facesse anche poco, anche una cosa che difficilmente viene apprezzata o riconosciuta dalla comunità, vivremmo in un posto migliore. un po' per uno...

Anonimo ha detto...

moltissime cose si potrebbero fare con dei nuovi regolamenti comunali !!! ma questa amministrazione lo sa??

Anonimo ha detto...

Scusate ... VENGA apprezzata (riferito al mio commento precedente)

Anonimo ha detto...

Iniziate con le cose facili: strappare vendesi e affissioni dai pali del marciapiedi su cui camminate. Tutti i giorni, tutto l'anno.

Se magari arrivassero pure i magistrati ad occuparsi delle utenze telefoniche di traslochi, svuotacantine e serrandari poi. . . saremmo quasi in Europa!

Anziché rendere vano il lavoro di retake.

Anonimo ha detto...

la butto lì...
ma sti pori "serrandai"... che devono da fa' pe fasse 'n po' de pubblicità???
questi vojono lavorà mica arubbbà...

Anonimo ha detto...

Ora RFS si mette a fare pure pedagogia! Con quale competenza ancora non l'ho capito!
RfS invece di stimolare il cittadino ad abbassarsi le brache al comune di Roma e allo Stato facci vedere come vai in piazza, tu in primis, a togliere gli adesivi per strada poi, visto che paghiamo le tasse, organizzati a protestare concretamente < invece di solo fomentare > in primis contro le istituzioni che dovrebbero < loro non noi > provvedere a tenere la nostra città in modo decoroso e non dovrebbero essere dei comuni cittadini romani di buona volontà.
Il retake in questo modo si sostituisce all'amministrazione comunale < assurdo poi chiedere al comune interventi simili, visto che c'è già chi provvede > che dovrebbe garantirci i servizi per tenere la città in modo decoroso mentre noi, a riguardo, paghiamo profumate ed elevate tasse.
Ciò significa che sei promotore < come in altre occasioni > a farcelo prendere in quel posto dall'istituzione comunale.
Sembra un bell'accordo tra te e Marino come per dire " pagano le tasse e fanno pure il lavoro per il quale le pagano ".
Grazie RFS, hai delle idee geniali!

Michele ha detto...

>ma sti pori "serrandai"... che devono da fa' pe fasse 'n po' de pubblicità???
>questi vojono lavorà mica arubbbà...

Mah io quando ho avuto bisogno non è che ho guardato sulla serranda, ho cercato sulle pagine gialle...
Voglio dire che l'adesivo appiccicato sul palo costa poco, ma rende molto poco.

Secutor ha detto...

Intanto una lode a questi romani che almeno cercano di FARE qualcosa nello sfascio generale....MA mancando del tutto il braccio repressivo con rammarico DOMANI già vedrete tutto di nuovo vandalizzato dalle migliaia di topi di fogna i "writers" che avvelenano la città..fa parte del game aizzare il degrado e il vandalismo perpetrato da questi sKifosi rifiuti umani che girano incappucciati di notte a creare il caos!

Secutor ha detto...

Dimenticavo: l'avete capito, si, che io sono l'utente che si firma Pecora ecc. ?

Anonimo ha detto...

Secutor, sei un troll?
Questo blog è falso e pieno di trollatori, non si capisce più un cazzo.

Anonimo ha detto...

Ma qualcuno ha provato a chiamare quei numeri per dire a voce quello che scrive qui?

Anonimo ha detto...

L'ho fatto io, mi ha risposto la segretaria di Tonelli

Secutor ha detto...

Troll cosa significa ?! Conosco il significato di due parole EDUCAZIONE e RISPETTO, termini che andrebbero scolpiti a suon di manganellate nei cervelli dei topi di fogna che la notte devastano e taggano Roma...sKifosi rigurgiti di fogna che sboccano a migliaia coperti dalla completa assordante assenza dello Stato !

Francis Drake ha detto...

Secutor lascia perdere questa manica di luridi tossicomani perdigiorno.

Anonimo ha detto...

iniziativa senza dubbio lodevole, ma è triste dirlo hanno talmente massacrato la città che nonostante gli sforzi di questa gente muri e serrande fanno schifo anche nella fase "dopo". Deprimente anche vedere chilometri di mura cittadine riverniciate con tinte diverse e riscarabocchiate, uno squallore totale.

Purtroppo un fenomeno del genere si contrasta solo con la rieducazione della plebaglia responsabile e la dura repressione, è un qualcosa di troppo vasto ormai per essere arginato da iniziative dei singoli.

Un territorio comunale di 1200km quadri, in un contesto dove non ci sono i soldi nemmeno per fornire la polizia di mezzi adeguati a inseguire i responsabili di rapine e omicidi (media di 1 volante per 150.000 abitanti), leggi ipergarantiste, indulti, carceri già strapiene, farraginose leggi sulla privacy e impossibilità alla videosorveglianza (comunque economicamente inattuabile), uniti al fatto che il 90% di queste porcherie sono fatte da minori, praticamente intoccabili in Italia.

Proiettate il tutto in una città abitata perlopiù da gente gretta ed egoista, tendenzialmente anziana, con un tasso enorme di emarginazione giovanile nei quartieri poveri, completa immobilità sociale (e culturale)ai livelli delle caste indiane, totale assenza di centri educativi che coinvolgano i ragazzi più disagiati, abbrutiti nelle periferie e annoiati in attività costruttive. Altro che retake, qua ormai serve l'esercito.

Anonimo ha detto...

@ 8:03 pm
Credo che abbia dato una bella descrizione della realta' romana.

Anonimo ha detto...

Questo commento merita considerazione:
Ora RFS si mette a fare pure pedagogia! Con quale competenza ancora non l'ho capito!
RfS invece di stimolare il cittadino ad abbassarsi le brache al comune di Roma e allo Stato facci vedere come vai in piazza, tu in primis, a togliere gli adesivi per strada poi, visto che paghiamo le tasse, organizzati a protestare concretamente < invece di solo fomentare > in primis contro le istituzioni che dovrebbero < loro non noi > provvedere a tenere la nostra città in modo decoroso e non dovrebbero essere dei comuni cittadini romani di buona volontà.
Il retake in questo modo si sostituisce all'amministrazione comunale < assurdo poi chiedere al comune interventi simili, visto che c'è già chi provvede > che dovrebbe garantirci i servizi per tenere la città in modo decoroso mentre noi, a riguardo, paghiamo profumate ed elevate tasse.
Ciò significa che sei promotore < come in altre occasioni > a farcelo prendere in quel posto dall'istituzione comunale.
Sembra un bell'accordo tra te e Marino come per dire " pagano le tasse e fanno pure il lavoro per il quale le pagano ".
Grazie RFS, hai delle idee geniali!
DI MIO AGGIUNGO: MA RFS E' STATO ASSUNTO DAL COMUNE DI ROMA? DIRETTAMENTE AL SERVIZIO DI & PER MARINO?

Anonimo ha detto...

Tempo perso.
Cosa le paghiamo a fare le tasse?

Anonimo ha detto...

Bel gesto di civiltà e sono dell'opinione che ognuno deve fare la sua parte. Anche quelli che sono preposti alla pulizia e decoro della città=spazzini. Perché nessuno mai dice che questi devono fare il proprio lavoro? non hanno un capo area che deve verificare il lavoro svolto? ma anche lì si rientra nella solita mentalità.. Roma è un caso perso perché non ha mai sviluppato quel minimo senso civico che caratterizza altre realtà.

Anonimo ha detto...

Ste merde di retake so tutti comunisti amici degli zingari e dei centri sociali e poi vengono qui su RFS a cercare consenso.

Anonimo ha detto...

Anonimo delle 12:54: Il tuo commento arricchisce notevolmente la città di Roma, è proprio grazie a gente come te se "Roma fa schifo"

Secutor ha detto...

Zitto lurido tossicomane.

Bruna Verdone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bruna Verdone ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Anonimo ha detto...

Ho un box. Ogni tanto trovo un adesivo attaccato alla serranda e lo tolgo subito. La serranda del mio box è sempre pulita. Per ridurre la serranda in quelle condizioni dovrebbero mettermi una camicia di forza.

Giada ha detto...

Complimenti vivissimi a queste persone!

Anonimo ha detto...

Visto che e' tutta pubblicita' basta isolarli telefonicamente, e' difficile addottare questo sistema???? Perche' complicarci la vita??? A voi la parola.

Anonimo ha detto...

Da volontario che fa queste cose in solitaria ( e spesso vengo pure ripreso), dico: bravi ragazzi, l'unione fa la forza!
Tuttavia, nell amia "attività" ho imparato che: sulel superfici private, sono i provati a doversi prendere la briga di conservare i propri beni e dovrebbero essere LORO stessi passibili di multa per non averlo fatto (oltre agli abisivi, si intende).

bat21 ha detto...

marzo 22, 2015 12:03 PM sono d'accordo con te ma ricordiamo pur che i negozianti e i condomini sono soggetti a continue devastazioni e taggature.
Se chi deve proteggere dal degrado non fa il dovere per cui è pagato non possiamo pretendere dalla vittima un continuo esborso per risolvere la situazione: oltre alle tasse enormi pagate dobbiamo anche pretendere una continua emorragia di risorse dovute al ripristino della condizione di decenza? Io pretendo lavoro da parte delle persone pagate con le tasse tra le più alte del mondo occidentale francamente.

Anonimo ha detto...

Io non capisco perchè questi ragazzi debbano ripulire le serrande dei negozianti, facendogli un favore a gratis. Questi signori non ce le hanno le manine? Si dovrebbero vergognare.

Jian Zhuo ha detto...

burberry outlet online
canada goose outlet
ralph lauren uk
dolce and gabbana outlet online
christian louboutin uk
coach factory outlet online
coach factory outlet online
salvatore ferragamo shoes
tory burch sale
chaussure louboutin pas cher
20161121

ShareThis