Ma quali Panda&Multe!? Voglion far saltare Ignazio Marino perché non s'è ancora adeguato alla loro criminalità. Le 10 grandi discontinuità che fanno rischiare il posto al sindaco

18 novembre 2014

Davvero voi siete tra quelli che pensano che il sindaco stia rischiando di saltare in aria per una questione di Fiat Panda rosse o di multe prese in automatico per una dimenticanza sul rinnovo del permesso? Mapperfavore! Marino è sulla graticola per un motivo molto diverso, ovvero perché con il suo modo di fare (manco si capisce se lo fa di proposito o se procede a casaccio) si è posto completamente al di fuori dei meccanismi criminali, mafiosi, consociativi e di corruttela che reggono Roma da decenni e ai quali ogni sindaco, nolente ma soprattutto volente, ha dovuto adeguarsi. Meccanismi che muovono un sacco di consenso e un sacco di denaro sottraendolo all'erario pubblico ed ai servizi per direzionarlo nelle tasche giuste. Il sindaco è al di fuori di queste logiche, non le conosce, magari non le combatte neppure, ma le ignora e questo è ancor più pericoloso per il sistema di potere che lo sostiene e che, assieme alla destra in una finta alternanza ed in una finta dialettica maggioranza-opposizione, ha spolpato la capitale del paese in un modo riprovevole e senza raffronti in altre città europee e occidentali. Ecco una decina di elementi che segnano una grande discontinuità tra Marino e i suoi predecessori. Si tratta dei veri motivi per cui il PD, con un'operazione di comunicazione anche piuttosto rozza (avete fatto caso come si parla dei problemi di Roma, gli stessi da decenni ma oggi presenti in tutte le trasmissioni tv? Avete fatto caso ai raffazzonati editoriali di Repubblica e Corriere?), sta mettendo all'angolo il sindaco per ricattarlo, per imporgli di smetterla, per intimargli di interrompere lo sbullonamento del sistema economico che garantisce in vita il demi monde che ha ucciso la città, per metterlo sotto tutela e per far sì che non continui a intralciare chi vuole continuare a fare affari illecitamente su quel che resta di una città.


DISCARICA DI MALAGROTTA
Il PD a Roma era abituato a andare col capo della CO.LA.RI., Manlio Cerroni, a mangiare la coda alla vaccinara, e non è un modo di dire. Ignazio Marino è arrivato e ha chiuso Malagrotta, la discarica più famigerata d'Europa. Poi, per carità, la raccolta rifiuti fa schifo, la città è zozza e la differenziata è caotica, dispendiosa e fuori dal mondo. Ma intanto è stata chiusa Malagrotta. Con qualsiasi altro sindaco oggi ci sarebbe ancora Malagrotta con tutti gli interessi che le giravano attorno. E a quanto pare, ma questo è gossip (gossip che a Roma troppo di sovente si trasforma in realtà), sembra che i cassonetti traboccanti rifiuti e lo schifo dovunque sia proprio una reazione da parte di chi, dentro AMA e fuori, campava sull'anomalo sistema-Malagrotta e che ora, trovandosi spiazzato, reagisce in questo modo: sabotando la città.

URTISTI, AMBULANTI E CAMION BAR
Direttive ministeriali ignorate, insabbiate, disattese. Ora si cambia. E pare che stiano partendo proprio le prime lettere di revoca dopo che il Comune ha finalmente pubblicato la lista dei camion-bar e degli urtisti che finalmente dovranno sloggiare a breve dai monumenti venendo ricollocati altrove. Non una svolta epocale, se mai sarà portata fino in fondo, ma comunque una notevole rivoluzione fino ad ora. Basti pensare cosa si sta facendo per Piazza Navona e il suo mercatino di Natale (ne abbiamo parlato ieri in un ampio post) sempre anche qui grazie ai consiglieri e al loro consociativismo orientato costantemente a tutelare gli interessi privati contro il bene comune. Il sindaco ha anche, altro mezzo miracolo, alzato i risibili prezzi dell'occupazione di suolo pubblico che le bancarelle e i camion-bar pagano. Un aumento deciso e sacrosanto che ovviamente, in aula, è stato stoppato e mitigato dai consiglieri (tra l'altro consiglieri PD, gli stessi che hanno cercato in tutti i modi di stoppare il PRIP, vedi capitolo dedicato) che lavorano non per il bene della città, ma per il bene dei bancarellari. Ora avete capito perché lo vogliono mandare via? Per continuare a mangiare, anzi ad abbuffarsi, su queste partite. E a farlo totalmente indisturbati.

PRIP
La guerra non è ancora vinta (dipenderà dalla Leonori, da Marino e soprattutto dai rispettivi staff e dalla voglia e dalla capacità di resistere alle pressioni fortissime delle lobby), ma molte battaglie sono state portate a casa e si è in dirittura d'arrivo per mettere la parola fine alla mafia romana dei cartelloni. Un coacervo di crimine organizzato che strozza la città da 40 anni sottraendo ogni anno milioni e milioni di euro in cambio di degrado e umiliazione e che può andare finalmente a farsi benedire a partire dall'approvazione del PRIP, il Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari, la scorsa estate. Lo si aspettava da vent'anni, Alemanno ha promesso di approvarlo ogni mese per cinque anni e ogni mese ha rimandato al mese successivo continuando a garantire ai cartellonari spazi e privilegi, Marino è arrivato e l'ha fatto approvare: non basta, perché senza implementazione concreta il PRIP rimane carta, ma intanto è una svolta e non da poco.
Non dimentichiamo che cartelloni significa campagna elettorale gratis per consiglieri di destra e di sinistra. Un sistema ben oleato nei decenni: tu mi regali spazi pubblicitari, io non ti rompo le scatole nel tuo business criminale che massacra l'economia della città. Tutto questo potrebbe finalmente finire nonostante la contrarietà di tanti consiglieri... del PD naturalmente.

STRISCE BLU E PIANO DEL TRAFFICO
Un enorme coraggio per una misura impopolare ma giustissima come quella di alzare il costo delle strisce blu e soprattutto di togliere gli abbonamenti giornalieri o mensili. Erano droga per la mobilità romana, droga somministrata da un irresponsabile Alemanno. Marino è stato odiato come viene odiato chi ti toglie una sostanza di cui sei dipendente, ma che ti sta uccidendo. Il Piano del Traffico punta a implementare la congestion charge dentro l'area dell'Anello Ferroviario sul modello di Milano e di Londra. I consiglieri del PD che voglion la testa di Marino blaterano che cose del genere si possono fare tutt'al più "a Oslo". Peccato che si facciano regolarmente in tutte le città del mondo.

MANOVRA D'AULA
Denunciata più volte da Umberto Croppi, la manovra d'aula ovvero quella norma che ogni anno consegnava nelle mani dei consiglieri comunali alcuni milioni di euro da gestire a piacimento nell'ambito del peggior clientelismo, è stata affondata grazie ad un emendamento di Riccardo Magi, consigliere radicale. Una rivoluzione anche questa che ha tolto ai consiglieri comunali il senso del loro ruolo di raccordo tra i palazzi del potere e le consorterie sul territorio. Magi è stato addirittura minacciato da fior di consiglieri (ovviamente del PD, come ti sbagli), poi però le querele promesse, chissà perché, non sono mai arrivate. Senza Marino, il sindaco marziano, cose del genere non sarebbero state neppure pensabili. E i consiglieri avrebbero ancora il loro obolo, come da decenni a questa parte, da spendere sul territorio, da consegnare a finte associazioni, da spalmare alle loro clientele per tenerle buone in vista delle prossime elezioni.

MUNICIPALIZZATE
Nomine di buon livello, qualche volta di eccellenza, al di fuori delle logiche spartitorie solite. Qualche volta spiazzanti. I manager scelti da Marino sono stati efficaci? Non si direbbe. I manager di Marino sono stati garanzia per le consorterie che hanno spolpato e ucciso la città? No davvero! Ecco il quadro in estrema sintesi, un quadro che vede ormai l'impossibilità per le società municipalizzate di assumere in reazione al sistema-parentopoli che andava di moda in precedenza, non solo ai tempi di Alemanno. Prendi ATAC, dove Broggi ha falciato il numero di dirigenti e asfaltato i permessi sindacali (a proposito di gente che chi li tocca muore). I consiglieri comunali che si servivano dei dirigenti per questo o quell'altro servizio clientelare sono felici di non aver più il loro dirigente Atac di riferimento? Eh no... E poi il Teatro dell'Opera, altro segnale di discontinuità, con il licenziamento sacrosanto di tutto il coro e tutta l'orchestra dell'Opera, un messaggio chiaro, lanciato anche qui grazie ad un bravo manager come Carlo Fuortes, ad una città che vive di ricatti e racket. Ora i ricatti a farli, semmai, è l'amministrazione in nome del bene comune e dell'efficienza amministrativa, non le consorterie. E infatti all'Opera poi ci si è messi d'accordo, ma alle condizioni del Comune, non alle condizioni di sindacati borbonici...

PEDONALIZZAZIONI
Roba di cui si parlava da trent'anni. Arrivato Marino ha preso e l'ha fatta. I Fori Imperiali pedonali hanno salvato la stagione turistica della città, la pedonalizzazione del Tridente era stata rimandata dalle ultime tre o quattro giunte con motivazioni risibili, solo per non mettersi contro i commercianti. Ma il sindaco marziano se n'è fregato ed è andato avanti. Ovviamente facendosi dei nemici, evvivaddio! Certo le cose non sono sempre fatte bene, sono perfettibili, molto perfettibili, i Fori sono senza auto ma pieni di camion bar e di abusivi (e sono la scorciatoia delle auto blu), al Tridente non si può più entrare col motorino (una autentica rivoluzione che punta a cambiare la testa ai romani e dio sa quanto ce ne sia bisogno) ma i parcheggi dedicati mancano di un arredo urbano che impedisca che vengano invasi dalle auto. Ma sta di fatto che anche qui la rivoluzione c'è ed è evidente ogni giorno a decine di migliaia di cittadini. Chi tocca 'a maghina a Roma muore, chi tocca ooo sguderone muore e viene pure occultata la sala. Ma qui si è avuto il coraggio di provarci. Come ha detto il sindaco: "tra trent'anni neppure si ricorderanno chi ha pedonalizzato i Fori o il Tridente, ma sarà una cosa bellissima a cui non si penserà neppure lontanamente di rinunciare". Per tacere, poi, del caso di Via del Babuino. Anche qui decenni di chiacchiere ridicole. Fino ad arrivare all'epoca nefasta di Alemanno quando al posto del percorso pedonale si disegnarono gli stalli per la sosta delle auto. Una bestemmia. Si è deciso invece di prendere e di fare la nuova strada. E la si è fatta in tre mesi finendo anche prima del previsto. Tra l'altro spendendo cifre minime, corrette. Talmente meravigliosa è diventata Via del Babuino che nessuno ha protestato e quelli di Via di Ripetta, che qualche anno fa lottarono per avere ancora i posteggi e per non allargare i marciapiedi, rosicano ogni giorno!

FORNITURE, FORNITORI E SPRECHI
Non siamo ancora a regime, ma già decine di milioni risparmiati dalle forniture. Anche e soprattutto grazie ad assessori al bilancio fuori dai giri romani, gente con le uàllere quadrate come l'attuale Silvia Scozzese. Se scopri che dei computer che costano 500€ li stai pagando 4000€ significa che c'è qualcuno che ti sta rubando 3500€ per ogni computer, 3500€ di guadagno extra che andavano poi distribuiti, dovunque. E questo dovunque vuole sbarazzarsi del sindaco e continuare a spartirsi i soldi dei contribuenti. Questo, ovviamente, è solo un piccolo esempio. Ma in generale c'è da registrare che il rubinetto si è chiuso per chi lucrava alle spalle di una amministrazione distratta, permissiva, tollerante. E in questo capitolo mettiamoci anche i fitti passivi. Il Comune - speriamo che lo porti a termine - sta facendo un eccellente lavoro per ridurli. Ma questo dà enormemente fastidio ai tanti proprietari immobiliari abituati a lucrare sui vani affittati all'amministrazione. E dà fastidio ai politici che da questi imprenditori venivano foraggiati. 

UNIONI CIVILI
Certo è stata una trovata pubblicitaria, di visibilità, simbolica. Ma c'è chi cerca visibilità manifestando a favore degli sguderoni, c'è chi cerca visibilità manifestando a favore della doppia fila e c'è chi cerca visibilità rappresentando un problema di civiltà come l'assenza di possibilità di trascrivere unioni civili nel nostro paese. Anche in questo il sindaco si è fatto qualche bel nemico, non solo Oltretevere. Ma anche in questo caso, consapevolmente o meno, ha operato nel bene della città dando una sferzata dove era necessario darla e, soprattutto, dove nessuno l'avrebbe mai data. Roma è così un po' più vicina all'Europa, ma questo dà enormemente fastidio perché se Roma diventa Europa bisogna smetterla di comportarsi come nel peggiore dei suk mediorientali, bisogna smetterla di mangiare a quattro ganasce nascosti nell'acqua limacciosa con solo gli occhietti di fuori come squallidi alligatori.

POLIZIA MUNICIPALE
La nomina di Raffaele Clemente è stata disruptive di per se. Non un romano, non un appartenente al corpo. Esattamente quello che chiedevamo a gran voce all'epoca. Clemente non si è risparmiato in elementi di innovazione: la Polizia Locale è sbarcata su Twitter, si è ricominciato a multare (sempre troppo poco, terribilmente poco), si sperimentano sistemi come lo street control in grado da solo di far saltare la pax di corruttela tra vigili urbani e commercianti in un quadro di concorrenza sleale clamorosa per la quale chi ha davanti spazio per la sosta abusiva e pericolosa delle vetture lavora rubando clienti a chi non ce l'ha. E poi il grande slam di Via Albalonga, altro sistema che si teneva in piedi alla grande su corruzione, tolleranza e sciatteria e che è stato soverchiato, dopo decenni, grazie ad un semplice intervento di arredo urbano. Quanti vigili ci si arrotondavano lo stipendio? Gli stessi che oggi combattono Clemente e parlano male di Marino. Robe, però, che vorremmo vedere non sperimentali, ma a tappeto in tutta la città, ma che comunque rappresentano una discontinuità pazzesca come discontinuità pazzesca è la nuova disciplina di rotazione dei vigili urbani sul territorio. Proprio una volta messo a punto questo sistema che su larga scala rende più complicata la corruzione e comunque mette sempre in movimento i vigili impedendogli radicamenti sul territorio, è uscito fuori il presunto scandalo delle multe. Strano, no?


Abbiamo isolato dieci punti ma ci sarebbe anche dell'altro. Pensiamo all'impostazione del sindaco sul mare e sul litorale, ancora, anche qui, interventi solo simbolici, ma diretti in modo chiaro contro quel che sta succedendo da 50 anni a questa parte a Ostia: un quartiere che da solo poteva fare la ricchezza di Roma e che per tutelare gli interessi della Camorra è stato lasciato trasformarsi in un bronx allucinante. Oppure pensiamo alle tante inchieste che sono partite in questi mesi, con una Procura che finalmente è retta da personaggi di qualità che non trovano filtri e ostacoli nell'amministrazione capitolina. O ancora pensiamo ai tavolini abusivi, l'amministrazione si è mossa in un modo che abbiamo anche criticato (al posto dei tavolini eliminati si vanno a posizionare auto e motorini, e allora cosa si è risolto?), ma la cosa sta avendo un impatto clamoroso sull'economia criminale che si è avvinta alla città e che usava questi ristoranti, in special modo i loro dehors, a mo' di lavatrice con sedi sociali (è il caso di ben 2500 esercizi come è emerso oggi stesso sulla stampa) in mense o associazioni benefiche. E si potrebbe andare avanti, anzi altri elementi di forte discontinuità diteceli voi. 
Ora se il sindaco vuole davvero certezza al 100% di essere disarcionato dalla sera alla mattina faccia queste altre cose: obblighi i romani a pagare il biglietto sull'autobus, tolga il fiume di denaro che le associazioni gestiscono per amministrare i campi nomadi e liberi palazzi occupati e case popolari illegalmente abitate ri-assegnandole a chi ne ha necessità per davvero. A quel punto la fine della consiliatura sarà sicura, a quel punto il pestare i piedi a consorterie e potentati sarà completo e definitivamente intollerabile per la cupola di malapolitica che sovraintende questa città e la rende un posto terrificante da cui le persone per bene e di qualità stanno fuggendo tutte. Una cupola di malapolitica di cui il Partito Democratico (e con lui praticamente tutti gli altri partiti rappresentati in Aula Giulio Cesare, M5S compreso visto che sta facendo il gioco del tiro al piccione facendo felice il PD romano che vuole bloccare ogni cambiamento) è parte integrante. Questo blog da quasi un anno e mezzo viene considerato l'unica voce di reale e profondo dissenso verso l'amministrazione, viene sentito in maniera ufficiale e non ufficiale dai media per ottenere punti di vista, chiavi di lettura, analisi sulla realtà dei problemi. È considerato una delle spine del fianco del sindaco e della sua giunta. Ma se dobbiamo scegliere tra il sindaco e la feccia di farabutti che vuole disarcionarlo per continuare indisturbatamente a fare i propri affari non abbiamo alcun dubbio. Voi?

229 commenti | dì la tua:

«Meno recenti   ‹Vecchi   1 – 200 di 229   Nuovi›   Più recenti»
Anonimo ha detto...


ecco tra questi 2500 tra locali e ristoranti, registrati a prestanome nullatenenti, ce ne saranno probabilmente moltissimi di quelli che stanno facendo la guerra al sindaco e che hanno fatto nelle settimane scorse manifestazioncine di protesta.
tutto questo fotografa l'imprenditorialità romana e italiana...


http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/11/18/news/il_business_delle_societ_fantasma_2500_intestate_a_prestanome_con_sede_nelle_mense_dei_poveri-100801380/

Anonimo ha detto...

Sempre più RFS diventa punto di riferimento per l'informazione nella capitale. Continuiamo la battaglia, più post, più analisi, più pressione sulle lobby e sui romanari. Possiamo vincere, dobbiamo vincere. Un suggerimento a RFS perché non aprire una sezione dove noi lettori possiamo inviare, con al massimo due righe di commento, le foto del degrado?
Un sezione caratterizzata per argomenti ad esempio: una per la doppiafila che si crea sistematicamente all'altezza di alcuni esercizi commerciali e che crea un disagio incalcolabile: dall'aumento del traffico ai morti per scarsa visibilità. Una per i cassonetti, un'altra per i tag sui muri, una terza per le auto abbandonate da anni negli stalli di sosta ecc

roberto ha detto...

Tra il Partito dei Delinquenti (PD) e Marino scelgo Marino tutta la vita (pur con la sua incredibile capacità di mettersi contro tutti, anche quelli che stanno dalla sua parte).

Anonimo ha detto...

Quindi anche voi non avete capito nulla su Marino visto che prima, fino ad oggi, lo avete eletto boia mentre ora lo eleggete vittima.
Una lancia a vostro favore stamattina voglio spezzarla: voi siete giustificati solo perchè denigrate tutti indiffentemente, giusto per presa di posizione, in quanto non avete competenza di quasi nulla mentre gli altri sono più cattivi perchè lo stanno facendo in quanto non c'è più il tornaconto per loro!
RfS hai e stai creando un confusione da mille e una notte!

Anonimo ha detto...

Marino ha preso posizioni dure e chiare sui roghi tossici, sui furti in metropolitana, sui bivaccatori ubriachi nei parchi con la stessa decisione con cui ha preso provvedimenti per distinguere rom e camminanti? Ha fatto la guerra alle istituzioni per la sicurezza in città allo stesso modo che per i matrimoni gay? L'impressione tra molti romani è che si interessi di più al politicamente corretto che a certa realtà cittadina. Magari sarà sbagliata e Marino si è impegnato allo stesso modo anche per quanto sopra ma ripeto, la sensazione di tanti è che non sia stato così. Forse oggi avrebbe dalla sua parte un paio di milioni di romani in più se l'impressione fosse stata diversa.

Anonimo ha detto...

QUESTO E' UN ARTICOLO CHE VORREI LEGGERE SUI GIORNALI NAZIONALI. CHAPEAU!

Anonimo ha detto...

Concordo in pieno, mafie e mafiette non sono contente con Marino....

Anonimo ha detto...

Bravi e coraggiosi, è proprio così. Marino è una mosca bianca e, anche per chi non ne condivide le scelte politiche (come me), rispecchia una pulizia morale che non si vedeva a Roma da secoli! Grazie quindi per le vostre parole franche e veritiere.

Anonimo ha detto...

@anonimo 9:11

nell'articolo è scritto chiaramente che Marino ha solo iniziato, impostato, accennato a risolvere problemi storici e incancreniti da decenni e il risultato è la guerra che gli viene scatenata contro in questi giorni, pensa se fosse riuscito ad andare più a fondo in quali condizioni sarebbe oggi, altro che milioni di romani dalla sua parte

bat21 ha detto...

Francamente dopo questa storia:

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-fbb16528-c310-4b4e-af6c-ae4f6d406fe5.html

e

feedproxy.google.com/~r/romafaschifo/CPRa/~3/sBVnujJ0pLM/a-chi-occupa-immobili-deve-essere.html

Per me Marino ha perso ogni credibilità.
E mi stupisco di come non si dia il giusto peso a robe macroscopiche come queste che accoppiata all'altro caso dell'orrore della Mazda soffiata da Barcellona dipingono un pessimo quadro della giunta Marino perchè fanno capire il furore ideologico antimpresa di questi soggetti (che si salda al naturale fancazzismo estremo della PA romana).
Comunque siamo d'accordo altro che multe!

Anonimo ha detto...

Marino non e' un sindaco marziano, e' un sindaco elitario, per lui Roma finisce a piazza del Popolo ed immagina una societa' elegante libera di passeggiare e girare in bicicletta facendo schopping solo nei negozi dei brand piu' prestigiosi. Marino ignora completamente le necessita' della vita quotidiana fino al punto di pensare possibile una citta' in bicicletta o a piedi, ma non si e'sforzato di realizzare nemmeno mezzo metro di pista ciclabile. Marino ha sbandierato ai quattro venti una raccolta differenziata ancora inattuata. Marino favorisce il proliferare di "tool" come voi che considerano ogni automobilista come un criminale. I biglietti dell'Atac? Pago sempre il biglietto, ma ogni volta e' un furto! Le multe? In vita mia ne avro' prese al massimo due e pagate immediatamente a differenza di qualcun'altro. Via Albalonga? Chiamare arredo urbano degli orribili affari di plastica mi sembra alquanto pretenzioso, la strada e' ristretta al massimo creando notevoli difficolta' nella vita quotidiana dei residenti, ma questo a voi non interessa perche' siete esattamente come il Sindaco che tanto difendete. Auguri.

Anonimo ha detto...

Se questo è davvero quel che sta facendo Marino, non capisco perché non lo si dica pubblicamente. Ne guadagnerebbe in credibilità e stima da parte di chi gli va contro. Un conto è pensare che le cose non vadano per via di un incompetente, ben altra cosa è sapere che il disagio -momentaneo?- che viviamo sia una fase di transizione tra una città in mano alla criminalità e una città funzionante e giusta.
Perché non lo dice chiaramente? Perché non se ne parla? Ma soprattutto: come si inserisce in tutto questo lo scandalo delle multe non pagate?

Anonimo ha detto...

@9:33

Il biglietto è un furto solo se paragonato all'inefficienza. Credo tu sappia benissimo che la media europea è molto più alta. La differenza enorme è che fuori i mezzi non sono fatiscenti o pieni di zingari e 'portoghesi' né arrivano in ritardo cronico.

Anonimo ha detto...

@9.33
"Via Albalonga? Chiamare arredo urbano degli orribili affari di plastica mi sembra alquanto pretenzioso, la strada e' ristretta al massimo creando notevoli difficolta' nella vita quotidiana dei residenti"

La vita dei residenti di Via Albalonga era sicuramente peggio prima dei barilotti di plastica che non adesso. Non penso che i residenti rimpiangano il caos che c'era prima. Forse c'è qualcun altro che lo rimpainge...

Anonimo ha detto...

Io continuo a vedere La Meloni in TV! Ne faranno un personaggio televisivo che vincerà le elezioni, senza apportare nulla di concreto. Le battaglie e i cambiamenti avvengono spesso in modo sotterraneo. Marino forse è il male minore.

Francesco ha detto...

Ecco, con questo, vi siete dimostrati oculati, attenti, imparziali. Bravi.
Vi manca solo levare un po' meno foto di barboni che non servono a nulla e più post sulle soluzioni ai problemi.
Viva il sindaco Marino.

Anonimo ha detto...

http://www.ilmessaggero.it/ROMA/CRONACA/roma_tor_tre_teste_tentativo_rapimento_bambino_rom_arrestati/notizie/1018183.shtml

Quando farà pulizia di questa gentaccia?

Colosseo ha detto...

Benissimo RFS, e grazie. Come con l'articolo di ieri su Piazza Navona, anche in questo caso un reportage documentato e preciso, che è di aiuto per capire la situazione reale. Da diffondere e fare leggere (ho già condiviso il link via FB). Mi domandavo se non fosse il caso di fare un passo avanti: e se venisse lanciata una lettera aperta al PD romano, con un testo che ognuno possa inviare dalla propria mail (un mail bombing insomma), per significargli che "cca' niscuno è fesso"? e che sappiamo cosa stanno combinando? (anzi, la intitolerei proprio così!). Comunque, grazie per il lavoro fatto, bravissimi.

Anonimo ha detto...

Ma che bell' articolo!!
peccato che RFS si dimentica di quello che non fa comodo:
I roghi tossici
gli zingari alle metropolitane
il vicesindaco che telefona a chi occupa
atac sempre più nello sfacelo
il degrado ovunque
le strade sembrano un percorso fuoristrada
tantissime strade al buio
i vigili che multano gli altri mentre girano senza assicurazione
potrei continuare per ore nell'elenco in queste piccole osservazioni ma fra poco tutto si risolverà perchè in ogni quartiere che il Sindaco si presenterà avrà bisogno di un ombrellone per pararsi dal lancio dei pomodori. Il PD non ha scelta Roma non ha bisogno di Marziani avulsi dalla realtà basterebbe il buon senso di una brava massaia che lotta tutti i giorni per arrivare a fine mese.

Anonimo ha detto...

bisogna che la questura aiuti il Comune a liberare la metro dai ladruncoli e la città dagli accattoni. E' il fattore più potente di degrado. Ma è ora che Clemente ci mandi i vigili urbani. Sono in troppi al calduccio negli uffici a pensare, dalle 6:48 della mattina a quando staccano, se una cosa gli compete o non gli compete. Anche i sindacati devono fare uno scatto di qualità: pensare di rappresentare non solamente i lavoratori iscritti, ma la generalità dei cittadini. E quindi non mettere bastoni tra le ruote e favorire ogni iniziativa per il ripristino del decoro e della legalità. Tra poco non ce la faremo più a pagare tasse e anche i dipendenti pubblici se ne accorgeranno: almeno ci rendano la città vivibile.

Anonimo ha detto...

Finalmente.Marino sta facendo una cosa strana per Roma sta governando,che e' differente da amministrare.Sta governando con difficolta' economiche lasciate dal sindaco precedente ,che le ha ereditate dal sindaco precedente,che le ha ereditate dal sindaco precedente fino ad arrivare a Romolo e Remo(cosi famo prima).Personalmente se si votasse domani lo voterei.Un sindaco tanto criticato(anche dal PD) lo dobbiamo tenere stretto,vuol dire che sta facendo bene.

Anonimo ha detto...

Spettabile RFS un giorno dici una cosa dopo dici l'opposto!
Fino a qualche giorno fa dicevi che Marino era inadatto per Roma ora cambi e dici che lui è ok mentre quelli che gli sono intorno sono la falla del sistema Roma.
Cara RFS ma quando parli lo fai con cognizione o solo per fare notizia?
Non è che il tuo cambiamento dipenda per la carotina che Marino ha trasmesso appoggiando le vostre idee?
La bocca serve non per sparare fiato all'aria ma per tirerare fuori parole sensate e concrete!
Un Romano de Roma.

Anonimo ha detto...

Voi di RFS siete davvero strani e forse in malafede. Su alcune cose probabilmente avete ragione, ma Marino è davvero indifendibile; un incapace arrogante. Come unica qualità ha quella di farsi pubblicità con tutti quegli argomenti socialmente corretti come la trascrizione tra i matrimoni gay...ma i fumi tossici che respiro tutti i giorni,il problema insicurezza, i mezzi pubblici per arrivare al lavoro che non passano e non funzionano(giusto, che scemo che sono, per voi e per il sindaco c'è la bicicletta per fare 24 km andata e 24 ritorno...la macchina è del demonio), la sporcizia per le strade ecc.ecc.quello non conta.

Anonimo ha detto...

Grandi!!! Riuscite a dire tutto ed il contrario di tutto...non credo che Rfs sia più attendibile da tempo.
La verità è che Marino è stato abbandonato anche dal suo partito perchè sta facendo brutta figura in tutto, è un incapace, e fa perdere molti voti utili. Se si rivotasse oggi pensate che il PD a Roma vincerebbe?
Prima di aprire bocca e dare fiato per cortesia azionate il cervello.

Fabio Spada ha detto...

E' veramente così complicato comprendere che la vita, la realtà che ci circonda, non è una partita di calcio?
Si può scrivere un articolo preciso, circostanziato ed esauriente per spiegare quali siano i poteri forti che Marino sta toccando, allo stesso tempo richiamarlo costantemente ai rispetto dei suoi compiti su altre tematiche. I roghi, la sporcizia cittadina, l'inefficenza nella manutenzione delle strade...
E anche all'interno di questo stesso articolo, si possono condividere 9 punti e non il decimo.
Succede a chi ragiona con la propria testa.
Questa é informazione, il tifo lasciamolo per altri momenti.

Anonimo ha detto...

Anonimo 9:33 AM

> Via Albalonga? [...] la strada e' ristretta al massimo creando notevoli difficolta' nella vita quotidiana dei residenti

Forse ti sei perso il fatto che sono i residenti ad aver chiesto e ottenuto il restringimento della strada.
Meno cazzate, sei colluso come gli altri.

Anonimo ha detto...

Ottimo articolo dopo quello di ieri sulla mafia delle bancarelle, bravi! Continuate così, dite le cose in maniera esplicita, lasciare le cose accennate e vaghe non funziona perché non tutti sono addentri alle varie situazioni o svegli abbastanza da cogliere i riferimenti.

La città è piena di immondizia (non "mondezza", perdio, mondezza significa "pulizia", magari ci fosse mondezza per le strade di Roma!) perché i dirigenti AMA che prima magnavano con Malagrotta adesso sabotano in questo modo per dare alibi ai politicanti per segare Marino.

Marino va cacciato perché ha tolto un bel po' di milioncini che erano "in regalo" ai partiti per fare "attività politica" (cioè pagare mazzette a chi gli portava i voti, con le vostre tasse).

Marino va cacciato perché è contro "e maghine" senza le quali il grandissimo commercio di qualità dde Roma non riesce neppure a pensare di sopravvivere.

Hanno tentato di mettere l'utile idiota pensando di potere fare come cazzo volevano. Adesso che si sono resi conto che non avendo nessuno a cui rendere conto può anche "governare" e andare contro le varie mafie, stanno disperatamente cercando un modo per mandarlo via.

Anonimo ha detto...

Anonimo 9:33 AM

> Via Albalonga? [...] la strada e' ristretta al massimo creando notevoli difficolta' a chi vuole parcheggiare la maghina in tripla file n'attimino senza da' fastidio a nisuno pe pjasse er tiramisù più mejo der monnonfame!


Ciao, ho corretto il tuo commento. Saluta papà e dije che er tiramisù è bono!




PieroDLQ ha detto...

"Ma che bell' articolo!!
peccato che RFS si dimentica di quello che non fa comodo:
I roghi tossici
gli zingari alle metropolitane
il vicesindaco che telefona a chi occupa
atac sempre più nello sfacelo
il degrado ovunque
le strade sembrano un percorso fuoristrada
tantissime strade al buio
i vigili che multano gli altri mentre girano senza assicurazione
potrei continuare per ore nell'elenco in queste piccole osservazioni ma fra poco tutto si risolverà perchè in ogni quartiere che il Sindaco si presenterà avrà bisogno di un ombrellone per pararsi dal lancio dei pomodori. Il PD non ha scelta Roma non ha bisogno di Marziani avulsi dalla realtà basterebbe il buon senso di una brava massaia che lotta tutti i giorni per arrivare a fine mese."

Sinceramente io Roma la ricordo sempre così almeno negli ultimi 15 anni...e non mi sembra che ci sia sempre stato Marino come sindaco.....

Marco ha detto...

Articolo da leggere e da condividere e che contiene molte verità... Tra Marino e la mafia che ha ridotto così la città scelgo sempre Marino.

Anonimo ha detto...

va detto però che a parte il centro non ha fatto nulla.
malagrotta ? chiusa ma ora dovrà decidere sulla spazzatura !
DIfferenziata ? non diciamo cretinate....non esiste!

Anonimo ha detto...

L'articolo è molto interessante, diventa tuttavia sciatto nel momento in cui si sostiene che Marino, con la chiusura dei Fori ha salvato l'intera stagione turistica di Roma. Ma come si può dire una cosa del genere? I turisti che vengono a Roma prenotano mesi prima, e non sanno nulla dei cambiamenti,in negativo o in positivo. I flussi turistici subiscono flessioni o aumenti nel giro di alcuni anni, e non all'improvviso per l'apertura di una strada.

Anonimo ha detto...

cadono le braccia, veramente, sicchè ora Marino sarebbe un'eroe?
ma dove vivete? è il peggior sindaco della storia della città membro di un partito che l'aveva già distrutta
il fatto che dopo potrebbe esserci di peggio non è motivo per me sufficiente a difendere l'indifendibile

Anonimo ha detto...

"cadono le braccia, veramente, sicchè ora Marino sarebbe un'eroe?"

Cioè tu leggendo questo articolo, dove ogni 3 righe si ribadisce che Marino non è perfetto ma qualcosa l'ha fatta, hai capito che RFS lo considera un eroe? Cadono le braccia, veramente!

Non è che fai parte di qualche lobby "toccata"?

Anonimo ha detto...

10:29 AM, spettabile sign. SPADA anche il suo commento sembra da tifoseria visto che è amico del responsabile di questo blog ( lo dice facebook ).
Indipendentemente da tutto è innegabile che fino a ieri RfS ha denigrato Marino mentre ora lo esalta!
A dir poco RFS dovvrebbe ammettere di non aver capito nulla fino ad ora di Marino anche se ciò è già comprensibile leggendo questo argomento di oggi.

Martino ha detto...

Non servono anni ma basta un clic, siamo negli anni 50, tutta Europa se guarda all'Italia sa chi è marino e che ha pedonalizzato, etc. Poi magari vengono e rimangono delusi perché si aspettavano qualcosa di più.
In Germania -dove vivo- è seguito e apprezzato. Anche a Roma, la mia città, dovrebbe essere apprezzato per quello che fa nell'interesse dei romani di oggi e di domani!

Anonimo ha detto...

Scusate ,io abito in centro non misento di dire che sono un previlegiato,La differenziata sono costretto a farla e vi assicuro che il centro e' sporco pieno di rifiuti.Mi ha aumentato il permesso ztl della prima macchina da 120 euro a 1200 (per andare a casa mia?)Il parcheggio di via Giulia e' fermo.Un garage costa mediamente 360 euro al mese.
Abbiamo continuamente turisti maleducati,manifestazioni,scioperi se potessi cambierei quartiere.

Anonimo ha detto...

Abito all'infernetto e devo dire che solo con Veltroni abbiamo visto delle cose concrete sebbene molto "basiche" (illuminazione stradale, marciapiedi, pulizia dei canali di scolo). Poi è arrivato Alemmanno e la sua giunta che ha spolpato piano piano il territorio, permettendo ai privati di costruire, in barba a concessioni.
Marino e l'AMA hanno ora lanciato la raccolta rifiuti PAP. Peccato che, quando piove, la raccolta non "raccoglie". E non solo: l'AMA ha ovviamente eliminato i Cassoni. Ripeto, peccato che, i soliti romani lasciano i sacchetti di immondizia esattamente dove c'erano i cassoni eliminati. Ovviamente controlli zero.
E' possibile che finalmente ci sia un sindaco onesto, non ho elementi per poter giudicarlo disonesto.
Poiché tuttavia il numero di ore di lavoro del Sindaco sono limitate e non infinite, perché usarle per alcuni aspetti, magari importanti, ma certamente non essenziali (esempio, i matrimoni gay) ?
Non è benaltrismo il mio, ma è come occuparsi di un gocciolamento di una grondaia quando l'acqua ti sta entrando in casa dalla cantina...

Anonimo ha detto...

Abito all'infernetto e devo dire che solo con Veltroni abbiamo visto delle cose concrete sebbene molto "basiche" (illuminazione stradale, marciapiedi, pulizia dei canali di scolo). Poi è arrivato Alemmanno e la sua giunta che ha spolpato piano piano il territorio, permettendo ai privati di costruire, in barba a concessioni.
Marino e l'AMA hanno ora lanciato la raccolta rifiuti PAP. Peccato che, quando piove, la raccolta non "raccoglie". E non solo: l'AMA ha ovviamente eliminato i Cassoni. Ripeto, peccato che, i soliti romani lasciano i sacchetti di immondizia esattamente dove c'erano i cassoni eliminati. Ovviamente controlli zero.
E' possibile che finalmente ci sia un sindaco onesto, non ho elementi per poter giudicarlo disonesto.
Poiché tuttavia il numero di ore di lavoro del Sindaco sono limitate e non infinite, perché usarle per alcuni aspetti, magari importanti, ma certamente non essenziali (esempio, i matrimoni gay) ?
Non è benaltrismo il mio, ma è come occuparsi di un gocciolamento di una grondaia quando l'acqua ti sta entrando in casa dalla cantina...

Anonimo ha detto...

Bravi io vedo solo froci e pedofili in comune, ZTL rette asilo aumentate e linee autobus tagliate, mondezza ovunque e cartelloni abusivi e bancarellari ovunque. Poi parlate di Torre Spaccata...come la pedonalizza Marino?

Anonimo ha detto...

concordo

Anonimo ha detto...

fosse vero quello che dite (e la sfilata dell'altro giorno di alemanno e tredicine vi può anche dar ragione)!
eppure, io questa discontinuità ancora non la vedo...
quando spariranno bancarelle cartelloni e camion bar sposerò le vostre teorie.
per ora, invece, rischiano di sparire solo i bambini, a opera, così leggo sui quotidiani nazionali non assumendomi la responsabilità piena di quello che scrivo, dei rom amici del signor sindaco...

Anonimo ha detto...

Scusate cari odiatori di macchine, si bravo perché ha aumentato le strisce blu e tolto gli abbonamenti, dunque una persona che viene a Roma da Viterbo per lavorare (attacca alle ore 7.00) dovrebbe prendere quel cazzo di trenino Roma Viterbo tipo alle ore 3,30? Allora propongo che anche i motorini, e moto e scooteroni del cazzo paghino il parcheggio sulle strisce blu. Cos'è RFS quelli non ti danno fastidio quando sfrecciano sui marciapiedi, fanno il pelo ai pedoni che attraversano, parcheggiano a cazzo di cane ovunque, inquinano, ecc. ecc....no loro non danno fastidio..solo le macchine vi danno fastidio...mi fate venire voglia di diventare come i peggiori maghinari...

Anonimo ha detto...

Oggi, RfS, hai fatto un autogoal con il dottor Marino ammettendo che sia un OK per Roma visto che lo ha sempre ritenuto inopportuno alla carica che riveste, praticamente hai ammesso che fino ad oggi non avevi capito proprio nulla del nostro sindaco.
Praticamente fino ad oggi hai sparato alla cieca sul dottor Marino, della serie do cojo cojo!
RfS non sei affidabile a quanto pare!

Anonimo ha detto...

Vorrei raccontarvi una cosa.Stavo a Roma con un mio amico Australiano.Vediamo a in certo punto dei musicisti di strada (bravissimi) e lui mi fa"Ma pagano le tasse?"io "No certo che no ma perche' a Sydney pagano le tasse?"lui "SI perche gli aretisti di strada hanno una licenza ed e' il comune che decide dove devono stare,oltre a pagare le tasse"Cosi' tanto per fare un esempio di controllo della citta'.

Anonimo ha detto...

GRAZIE! Avanti cosi' RfS!!

Anonimo ha detto...


Sinceramente io Roma la ricordo sempre così almeno negli ultimi 15 anni...e non mi sembra che ci sia sempre stato Marino come sindaco..... Sinceramente non ricordo vicesindaci che telefonavano a chi fa le occupazioni , perchè il decoro è aumentato o peggiorato come le condizioni delle strade e dei quartieri? La storia delle multe ? Anche al Capone fu fermato solo per le tasse! ricordate la legge di Murphi se un incapace non può stare in un dato posto PROMUOVETELO!

Anonimo ha detto...

Avrei firmato con il sangue pur di avere un sindaco "disonesto"per due multe.Ps me sa' che la Panda e' della moglie ...pensa a casa Marino che litigate.L'ultima volta che ho detto a mia moglie come cazzo hao parcheggiato a momenti chiedeva il divorzio.

Anonimo ha detto...

A Roma non esite maggioranza e opposizione: esiste il partito trasversale dei conniventi e favoreggiatori delle mafie che è quello che comanda realmente, e gli altri. Gli elettori ? Un branco di creduloni di cui approfittarsi vendendo dei marchi politici VUOTI !

Marino, con tutti i suoi difetti ( e per carità ne ha parecchi) sta combattendo le varie mafiette e la maggiore difficoltà sono i suoi stessi compagni di partito, un branco di pescecani collusi dai quali può aspettarsi solo pugnalate alle spalle...

Stef ha detto...

BRAVISSIMI, Rfs!
State finalmente diventando grandi!
Il miglior post di sempre!

Anonimo ha detto...

11:28 AM, perche stai a parlare di Tredicine? Anche col signor Trdicine accadde la stessa cosa, prima rfs ne sparlava a tutto spiano e poi disse che era ok ( provate a leggere i post passati sui bancarellari )! RfS prima fa una guerra sfrenata contro qualcuno e poi all'improvviso cambia rotta, da che cosa dipenderà questo comportomento?

Anonimo ha detto...

La cosa più importante che emerge non è quanto sia innovatore o incapage Marino, bensì quanto Roma sia legata in modo malato e atavico alla politica da quattro soldi (e condotta dai soliti furbastri).

Il vero cambiamento oggi non passa nè da destra nè da sinistra, ma da chi pensa che il senso civico debba venire prima di tutto, di sicuro prima del bisogno personale.

Morgenstern ha detto...

Concordo al 100%. E se Marino dovesse saltare, perché ormai solo contro tutti o quasi, spero che quanto di buono è stato fatto fino ad ora non venda disfatto in un attimo.

Francis Drake ha detto...

Spero che i compagni di partito abbiano il buon gusto di far arrivare Marino a fine mandato e poi giudicarlo dopo i primi 5 anni.
C'è una grande volontà di cambiamento da parte di Marino, supportata da un buon livello di decisionismo ed ostinazione, ma non certo aiutata da uno staff che secondo me è inadeguato.
ATAC ed AMA, dal punto di vista dell'efficienza, vanno sempre peggio. Serve un repulisti generale all'interno di queste municipalizzate, non solo fra i manager, ma anche fra i dipendenti, così come fra i vigili urbani. Un bel calcio in culo ai cialtroni conclamati ed assunzione di nuove forze lavoro.
Da ultimo, non condivido invece i toni filosofici con i quali Marino sembra affrontare i problemi delle periferie e del degrado urbano. Lì servirebbe più bastone e meno carota.

Anonimo ha detto...

Ma piantatela di buttarla in caciara,cavalcando l'onda che di volta in volta ci fa comodo.Poteri forti,presunta corruzione di gente che fa il proprio lavoro in condizioni infami,bancarella o altro...Se il sindaco,questo sindaco cadrà' e'solo ed esclusivamente x la sua incapacita'di fare il sindaco.Roma,come capitale andrebbe governata in modo diverso,non dando priorita'a cose secondarie o addirittura voluttuarie...Questo sindaco non conosce Roma,i romani,i problemi e non xche'abbia leso chissà quali politiche.Ha fallito come chiunque avrebbe fallito mosso da una ideologia utopistica e cieca...Aprite gli occhi e ragionate guardandosi intorno.

ste ha detto...

10 motivi per cui Marino deve andarsene:
1)mai visto un degrado così a Roma
2)trasporto pubblico inadeguato e inefficiente peggio di prima.
3)bike sharing inesistente
4)manutenzione ordinaria sulle strade praticamente non si fa.
5)due gocce e Roma si allaga come mai prima d'ora.
6)si continuano a tartassare gli automibilisti con aumenti di pedaggi allucinanti (ztl, strisce blu e mo pure parcheggiatori abusivi...), senza migliorare il trasporto pubblico, senza dare una reale alternativa all'auto (almeno gli altri sindaci erano onesti...i mezzi non funzionano prendete la macchina...). Solo Marino e RfS non lo vogliono capire che la macchina è l'unico mezzo di trasporto decente e possibile in questa città....
7)delinquenza ai massimi storici...basta accoglienza, basta Rom...roma rischia di saltare in aria e Marino che fa???
8)tanti annunci ma ad oggi poco e niente..la qualità della vita di chi abita a roma è sensibilmente peggiorata.
9)raccolta differenziata..ma dove???
10)turismo: calati negli ultimi 2 anni il nr di turisti grazie anche a questo sindaco che da un'immagine della nostra città come sporca, insicura non al passo con le altre grandi capitali europee.

Anonimo ha detto...

Caro RFS sono d'accordo con alcune tue battaglie, ma sulle strisce blu hai torto marcio perchè se vuoi ridurre l'utilizzo delle auto mi devi offrire un servizio di trasporto pubblico impeccabile (cosa che c'è a Londra, Oslo, Milano). Fai conto che abito in zona trieste e devo arrivare in zona Battistini, dovrei prendere metro B fino a termini, metro A fino a battistini e da lì devo pregare qualcuno in cielo che passi un autobus che mi porti vicino dove devo arrivare. Un ora e mezzo di tragitto quando con la macchia ci metto 20 min senza per altro correre il rischio di essere attaccato e derubato da rom impuniti (tratto da una storia vera)... Allora non diciamo cazzate che ha fatto bene perchè macchina o scooter a Roma sono indispensabili e prima di pagare 18 euro di sosta al giorno voglio lo stesso trasporto pubblico di Londra, Oslo e Milano

Anonimo ha detto...

IO STO CON MARINO!

Come tante altre persone, fuori dal giro della politica con la p minuscola...

Mc Daemon

Anonimo ha detto...

finalmente rfs dice quello che pensa
proprio nel giorno in cui incontra pubblicamente l'amministrazione comunale in un convegno alle 18,30 alla garbatella
forse spingendo spingendo qualche posticino su qualche poltroncina lo si trova davvero?

Anonimo ha detto...

Basta ricordarsi della "gestione" alemanno-bordoni e di come hanno devastato Roma per stae tutta la vita con il Sindaco Marino!

Tutto sto polverone per du'multe a na panda (...na' Pana!!!) e poi tocca vedere il massacratorte di Rma alemanno che ancora va in giro in auto blu e scortato...

Anonimo ha detto...

Anche io sto con Marino!

I vari "Bettini" se potevano sveja' prima...

Paolo

Luca ha detto...

Marino deve dimettersi. Perché non ha fatto abbastanza. Invece di far sparire le bancarelle ha solo pensato di ridurle; invece di smantellare l'assurdo terrapieno di via dei fori imperiali lo ha solo pedonalizzato. Invece di disporre una congestion charge ha solo aumentato il costo del parcheggio (faccio presente che a Chicago, città con un paio di linee di metro che servono quasi esclusivamente e molto parzialmente solo il centro, il parcheggio costa 24 $ l'ora, e se solo metti due ruote fuori dalle strisce puoi star sicuro che dopo dieci minuti non trovi più la macchina); deve dimettersi perché ha solo promesso di far controllare i biglietti dell'atac, e non lo sta ancora facendo (a proposito a Londra una single fare in metro costa £ 5.60...). Invece di far sparire la mafia dei localari li ha solo costretti al rispetto della legge e delle metrature. Invece di far partire lo street control e massacrare chi parcheggia in doppia fila pur avendo un parcheggio regolare a dieci metri li sta tollerando, rinviando l'utilizzo su larga scala del sistema. Insomma, da questo sindaco vorremmo di più, su più fronti. La strada intrapresa è buona e ambiziosa. La manifestazione contro di lui dei localari al pantheon, degli scuteristi al centro, dei vigili urbani e ancor più quella di Alemanno e Tredicine sono, per quel che penso io, una medaglia da appuntare sul petto. Che il pd lo voglia defenestrare o mettere sotto tutela (con Tocci, avete capito? con Tocci...) è un ulteriore segnale del fatto che sta facendo bene e sta pestando i piedi a troppi interessi consociativi. Ma questa gente deve sparire, ne va del vivere civile. Il sindaco e chi ha a cuore la città dovrebbero porsi tre obiettivi, da perseguire in maniera integralista: lotta senza quartiere alla doppia fila; riduzione del commercio ambulante; rivoltamento come un calzino di vv.uu. e municipalizzate (basta fare, se si può, come con il teatro dell'opera: licenziare tutti, parenti e amici di Alemagno e cubiste varie in primis, per dare un segnale simbolico; e poi riassumere sotto altre mansioni; ma il PD non sarà d'accordo, ovvio). Un altro punto su cui intervenire, e presto, è costituito dalle regole della cosiddetta movida romana, che alto non è, in assenza di ogni offerta culturale, musicale, artistica, che ubriachezza molesta e alcolismo dilagante (una bella inchiesta di Rfs sui costi che l'AMA deve sostenere per ripulire campo de' fiori, trastevere ecc. sarebbe auspicabile). Forza Marino, avanti, che tu sia consapevole o no di quello che stai facendo (e io penso di no), continua, vai più a fondo. PS Come mai Renzie non lo sostiene, visto che alcune delle battaglie della sua buona amministrazione dovrebbero essere in teoria condivise a livello centrale? Ve lo siete chiesti?

Marco ha detto...

Posso permettermi di dire che con questo post avete perso (almeno per quanto mi riguarda) un po' di credibilità?
Per carità, la lotta alla corruzione è sacrosanta e molte delle cose di cui parlate sono condivisibili, ma se leggo che "la pedonalizzazione dei fori ha salvato la stagione turistica" mi sembra si sconfini sull'encomiastico iperbolico alla Lucio Smentisco.

Inoltre, un comune cittadino padre di famiglia che va a lavorare tutti i giorni in centro e viene da un quartiere dimenticato da Dio e dai mezzi pubblici (ah, a proposito, grazie sindaco per i tagli) non è certo un maghinaro criminale infame che deve morì gonfio, come dall'articolo sembra desumersi.

Prima fate almeno 4 linee di metro come Cristo comanda e poi iniziate a rendere la vita impossibile a chi va al lavoro in auto perché ad oggi non ha altre possibilità ragionevolmente praticabili. Invertire questi due fattori, come si sta facendo, è decisamente erroneo.

Anonimo ha detto...

che pagina di merda magari ve fanno chiude! marino zingaro

Anonimo ha detto...

Con Marino tuta la vita!

Anonimo ha detto...

Post Sacrosanto, meraviglioso"!

Solo chi ha e vuole avere gli occhi foderati di prosciutto non si rende conto che quella desritta nel Post e' l'UNICA VERITA' a ROMA.

Anonimo ha detto...

articolo completamente condivisibile da chi conosce Roma e la sua politica...

Anonimo ha detto...

Ha detto bene un altro utente quando afferma che voi parlate senza nemmeno aver approfondito un 10% di quello che dite. C'è la criminalità, chi lo nega. Ma non tutti i cittadini sono criminali, c'è la corruzione, ma non tutti i dipendenti pubblici sono corrotti. Roma è composta di brava gente che fatica a campare, per lo più, e che voi coi vostri articoli parziali, populisti e controversi mettete uno contro l'altro in un gioco al massacro che possono capire solo le menti semplici, ingenue o in malafede.

Anonimo ha detto...

Non capisco se siete male informati o in malafede! E' vero che Marino ha cambiato questa città ma in peggio! Pedonalizzazione sul modello di Milano e Londra? ma avete mai messo un piede fuori casa? Vogliamo parlare del trasporto pubblico di questa Capitale dopo l'intervento delle Municipalizzate? Sono state tagliate migliaia di linee! ma forse voi non prendete i mezzi pubblici, per questo non sapete quanto è peggiorato e, causa crisi , come sono aumentati i borseggiatori nella Metropolitana, dove non ci sono più controlli, grazie ai tagli sulla sicurezza! Andatelo a dire ai residenti delle periferie che le spese sostenuti per la pedonalizzazione dei Fori Imperiali e del Tridente avevano la priorità sui problemi della Capitale, magari, perchè no? ditelo a quelli di Tor Tre Teste. Se poi non volete allontanarvi troppo dal centro andatelo a chiedere a quelli dell'esquilino quali sono le priorità della Capitale! Ma cosa ci guadagnate a raccontare Balle?????????????????????????
Sempronio Caio

Anonimo ha detto...

L'articolo è parzialmente vero. In base a quali dati i fori semipedonalizzati avrebbero salvato la stagione turistica? Quale stagione? Non si possono aumentare tariffe solo perchè in Italia o in Europa sono più alta: la tariffa corrisponde alla fruizione di un servizio.
All'ACEA il nuovo capo di Publiacqua è il marito della Cattoi, braccio destro di Marino. Non è che perchè i nomi sono nuovi allora la mentalità è sempre nuova. I rifiuti? L'idea di Marino era una nuova malagrotta a Falcognana: è stato fermato dai comitati di quartiere e costretto ad accelerare sulla differenziata. E se avesse ascoltato il comitato Tor Sapienza non ci sarebbero stati gli ultimi disordini. A me sembra che la vera novità è data dalla partecipazione dei cittadini attraverso movimenti locali che non si riconoscono più in destra, sinistra, 5 stelle e roba simile. Marino può essere un buon sindaco se li ascolta, altrimenti sostituisce solo il benpensantismo al consociativismo. Due cancri di questa epoca.

Anonimo ha detto...

Non ho votato Marino che considero, a esser generosi , un dilettanti allo sbaraglio .. ma devo dire che l'analisi di RFS mi trova d'accordo al 100%. Marino ha commesso molte leggerezze ma lo vogliono far fuori e, incredibile a dirsi, sta cominciando a essermi simpatico !

Anonimo ha detto...

Le tasse che paghiamo al Comune non sono diminuite, ma l'illuminazione è più carente, le buche prolificano, le erbacce dai bordi delle strade stanno diventando foreste, i rifiuti montagne, e così via. Molto meglio i malfattori precedenti, che non saranno stati puri di spirito, ma con gli stessi costi almeno qualche cosa (sempre poco) facevano!!

Luca ha detto...

Anonimo dell'1.34, ma i tagli alla sicurezza li fa Marino o Alfano, per dire, o Padoan? Il dissesto delle municipalizzate è colpa di Marino o di chi ci ha infilato 5.000 persone ex camerati o attacchini del MSI nel migliore dei casi, a non fare una ceppa, solo per avere un serbatoio di voti loro e delle loro famiglie? Che i taxi a Roma siano la metà e costino il doppio di qualunque altra città d'Europa rendendoli dunque non un mezzo di trasporto pubblico ma un lusso, e impedendo di fatto ai cittadini di usarli anche per andare, perché no, a lavorare (e dunque di liberare le risorse che devono spendere ogni anno per mantenere un'auto), è colpa di Marino o di chi ha fatto fare la campagna elettorale ai tassisti? Davvero credi che la delinquenza possa combatterla il sindaco? E allora Alemanno, dopo aver speculato in campagna elettorale sulla morte della povera signora Reggiani, avrebbe dovuto far sparire tutti i rom (magari con i metodi spicci loro...). E invece? Siamo realisti, per favore

Antonio Petrelli ha detto...

Ecco, sono d'accordo su tutto solo non alle unioni civili. Perché stranamente il Tonelli si dimentica che rispettare la legge significa rispettarla anche a livello locale.

Anonimo ha detto...

Punto 11.

Denunciati 2500 esercizi del centro che avevano sede legale alla mensa dei poveri !

Continuate cosi' !!!


http://roma.repubblica.it/cronaca/2014/11/18/news/il_business_delle_societ_fantasma_2500_intestate_a_prestanome_con_sede_nelle_mense_dei_poveri-100801380/

Anonimo ha detto...

12:55 PM, il tuo commento mi piace "finalmente rfs dice quello che pensa
proprio nel giorno in cui incontra pubblicamente l'amministrazione comunale in un convegno alle 18,30 alla garbatella
forse spingendo spingendo qualche posticino su qualche poltroncina lo si trova davvero? ".
Condivido la nota di 12.55 in visto dell'incontro previsto, per oggi,da Marino con i vari blogger!

Anonimo ha detto...

e' vero oggi Marino deve incontrare i blogger per la prima volta nella storia!
vuoi vedè che rfs ha cambiato linea nei confronti di Marino proprio per l'incontro di oggi?

Anonimo ha detto...

Condivido l'articolo, ma ci sono delle inesattezze delle inesattezze, esempio lo "spreco" dei pc era riferito al costo dei software oltre che all'hardware.
Ovviamente non è possibile generalizzare, se su un pc della pubblica amministrazione vi è installato solo il sistema operativo e l'office, la spesa è spropositata, ma esistono altri programmi gestionali o professionali utilizzati dagli uffici, che costano molto(autocad, abbonamenti a servizi on line etc..)

Anonimo ha detto...

Sarebbe interessante conoscere l'elenco delle 2500 società e sapere a quali società reali (bar ristoranti ecc.) corrispondono. L'elenco dovrebbe essere reso pubblico. Questo comunque per Marino sarà il colpo di grazia, mi dispiace, può toccare tutti, bancarellari, localari, maghinari, ma chi c'è dietro queste società ho motivo di ritenere sia molto potente...

Anonimo ha detto...

in ogni caso è incomprensibile questa leccata nei confronti di Marino dopo che fino ad oggi rfs l'ha dilaniato in tutti i modi possibili!

Anonimo ha detto...

bell'articolo, proprio nel giorno in cui l'amministrazione si siede a convegno con voi!
mirate a qualche poltroncina?

Anonimo ha detto...

http://comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW758824&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId%3Ajp_pagecode

non vorrei mai pensare pensare ad una marchetta politica
nonna diceva "pensa male che pensi bene"

Anonimo ha detto...

Concordo con quanto detto nell'articolo ma pretendo qualcosa di più. Vale a dire:
- le sette linee tram promesse a fine giugno - inizio luglio e di cui non si è avuta più notizia;
- avanzamento lavori metro c compresa fermata a chiesa nuova;
- maggiore controllo sulle strade contro le soste in doppia fila e sui mariapiedi contro i venditori abusivi;
- ricollocazione ambulanti regolari all'interno dei mercati rionali e comunque NON sui marciapiedi;
- introduzione di un biglietto atac da 50 centesimi per 30 minuti e un controllore per ogni autobus in modo che tutti siano in possesso del biglietto.

Anonimo ha detto...

certo c'è da considerare che rfs è un militante PD che nel 2008 era con Rutelli e per poco non ha avuto successo nelle comunali:
http://www.exibart.com/notizia.asp?IDCategoria=204&IDNotizia=23116
Rutelli a quei tempi ha dovuto pure parare il poppò a RfS
http://blog.libero.it/Condomino/view.php?id=Condomino&gg=090715&mm=0&ssonc=614656910
A quanto pare qualche attore cambia ma RfS ce sta ancora: ora ce sta Marino che è sempre PD e il cambaimento improvviso di RfS nei suoi riguardi lascia tanti tanti tanti super dubbi misteriosi!

Anonimo ha detto...

2:32 PM, condivido alla grande quanto tu dici, peccato che non è possibile mettere anche una musichetta da horror in sottofondo!
oggi riunione e oggi articolo con slinguata!

Fabio ha detto...

Articolo onesto, sono d'accordo con tutto; o quasi:
la vostra giustificazione dell'aumento delle strisce blu fa ridere. Marino ha ipocritamente, parzialmente e temporaneamente interrato il problema, facendo sì che solo impiegatelli e precari ne paghino il costo. Chi impiegherebbe 2,5 ore coi mezzi contro i 20 minuti in auto non cambierà sistema. I parcheggi privati ringraziano.

Luigi ha detto...

Avete dimenticato di citare la discontinuità maggiore, cioè Caudo assessore all'urbanistica; basta leggere il Messaggero di Francesco Gaetano Caltagirone

Anonimo ha detto...

Ma che o quanto vi ha promesso il sindaco per scrivere ste minchi@te..?

Anonimo ha detto...

Raccolta differenziata: abito in periferia (casal del marmo-boccea) e la raccolta differenziata funziona benissimo, porta a porta e fornitura di secchi e buste comprese.
La qualità degli autobus la vedo leggermente migliorata, certo ho detto leggermente...ma parlando di periferia e confrontandola con la qualità finora avuta è un grande passo avanti.
Dove abiti?Proprio i residenti di via Albalonga, insieme al comune hanno deciso quella misura con, che ci creda o no, ha regalato benefici alla circolazione e al decoro urbano.

Anonimo ha detto...

Ma scusate ma come mai ora vi schierate con Marino raccontando menzogne? c'è tra voi qualcuno che cadrebbe con la giunta?

Anonimo ha detto...

Ma questa sera in via della Moletta n. 85 alle ore 18.30 andate adi interrogare l'amministrazione riguardo la risulozione dei problemi della città oppure per sostenerli? o concordarvi per come fare disinformazione?

Anonimo ha detto...

Ma questa sera in via della Moletta n. 85 alle ore 18.30 andate adi interrogare l'amministrazione riguardo la risulozione dei problemi della città oppure per sostenerli? o concordarvi per come fare disinformazione?

Anonimo ha detto...

che roba rfs, ieri Marino era per te il peggiore uomo politico della terra ed oggi l'ho ha beatificato? facci sapere cosa vi siete detti dnella riunione Marino-Blogger!

Anonimo ha detto...

rfs hai proprio il modo di fare dei giornalisti/politici, vai dove tira il vento!

Barbalbero ha detto...

Cosa ne penso?
che Marino è un incapace... procede a casaccio è autoreferenziale, messo sul trono di Roma dal PD , quando lui anelava a fare il ministro della salute, che ha provato trascrivere le unioni civili inispregio delle leggi italiane per cercare qualche voto in più nella sinistra di Kulandia, mentre ha aumentato le rette dei nidi e asili comunali...che si circonda di persone incapaci (vedi metroC tre giorni prima della inaugurazione), cha ha una cronica incapacità di comunicare (vedi la follia relativamente all'affaire panda)...
Sinceramente non ne posso più di lui...

Infine: non pervenuto sul fronte del degrado, qui all'EUR siamo circondati da campi rom, sinthi e zingari che bruciano rame.... una pedonalizzazione del centro storico non vale la candela.

Anonimo ha detto...

Ma possibile che tutte le colpe sono di Marino? Ma quelli che c'erano prima?Chiediamo cambiamento ovviamente e' qualcosa oggettivamente sta cambiando...Malagrotta l'ha chiusa,Atac e Ama vedremo,La polizia municipale con Clemente ho fiducia...poi non saremo mai Oslo, pero' qualcosa si muove(la metro C)

Anonimo ha detto...

...certo pe falla move ce so voluti 40 anni.

Anonimo ha detto...

Con questo articolo Rfs mi ha deluso moltissimo, la vostra battaglia finora mi sebrava fosse per una città migliore, invece con questo articolo fate capire che il vostro interesse è solo il mantenimento di questo Sindaco e di questa Giunta! Che tristezza è proprio vero ROMA FA SCHIFO

Anonimo ha detto...

non condivido questo post,è proprio l' ignoranza di marino quella che sta consentendo alla criminalità di tutti i tipi di dilagare come non mai

Anonimo ha detto...

Articolo molto più approfondito e documentato di tutti i blasonati quodidiani nazionali (che ci tocca pure mantenere a suon di prebende pubbliche).

Anonimo ha detto...

Roma fa schifo ma grazie a Marino vedo una citta' destinata a un futuro migliore.Le mie proposte sono1)Decentrare tutti i ministeri e la p.a fuoriRoma con un sistema di trasporto pubblico efficente.2)Telelavoro 3)Fusione del corpo di polizia comunale con la polizia di stato4)Campi nomadi solo a chi contribuisce alla vita sociale della citta'(scolarizzazione e lavoro).
altre proposte?

Anonimo ha detto...

beh allora rivotiamo Marino, visto che ci fa del bene.....

Marilena ha detto...

GRande Sindaco!!!sta facendo molto per la città, condivido l'articolo, speriamo che possa ancora lavorare per il bene di Roma e dei Romani

Anonimo ha detto...

Sara' pure una brava persona,ma al centro storico sta facendo i danni veri... 1- se piove o ci sono scioperi o si è in ritardo o fa' male una gamba o sono cavoli suoi; un lavoratore che prende la macchinalascia 15 euro circa al parcometro?????2 e se lo deve fare per un mese circa 450 euro??!?!?!- vogliamo dire che via ripetta che è stata interdetta (anche ai motorini!!) è via del babbuino????con un lato solo muro e un altro di tabacchi panini e ristoranti? rimaneva l'unica dorsale di servizio per un gia' impossibile transito e scarico, i commercianti di via ripetta, via del corso e dintorni sono diperati,oltre i vigili che provano gusto a multare come pazzi dove non c'e' soluzione..3-prima si poteva scaricare, per i centinaia di commercianti,fino alle 10 e dalle 14 alle 16..pagando centinaia di euro ovviamente, perche' non si sà! ora si scarica fino alle 10.30 e basta....cioe'???? se un attività carica merce a latina,frosinone o tuscolana o commercity alle 9 (ora di apertura di numerose aziende..) mi spiega Marino come si arriva entro le 10.30 a piazza del popolo????? ma Roma e il suo traffico la conosce?? insomma ripeto sara' una buona persona, ma non capisce nientee sta facendo un disastro, almeno su quest'argomento....

filippo ha detto...

Complimenti per l'articolo. Siete giustamente critici nei confronti del Sindaco ma lo difendete da chi è peggio di lui. Detto questo, se davvero Marino si sta attaccando alle mafie e alle incrostazioni allora dovrebbe dirlo più chiaramente e fare una vera opera di mobilitazione, dando una direzione chiara alle sue iniziative. Qui si continuano a vedere mancanza di decoro, cacche per terra, tombini intasati, prepotenze impunite ecc... Sulla gestione della ridicola vicenda della panda, poi, stendiamo un velo pietoso.

Per favore, un po' più di coerenza nell'azione e anche gesti chiari. Sulle unioni civili né è stato capace, lo faccia anche per difendere la legalità e il decoro a tutti i costi, anche attaccandosi a obiettivi apparentemente minori (la famosa teoria delle finestre rotte). Sarebbe stato bello, ad esempio, se dopo i deliranti articoli del Manifesto contro Retake Roma e a difesa della libertà dei prepotenti di imbrattare, il Sindaco si fosse unito a chi va a eliminare le tracce lasciate dall'inciviltà.

Anonimo ha detto...

@anonimo 9:20

Si ma sta lì da un anno e mezzo. Il sindaco di una capitale occidentale dove i rom-sinti-camminanti bruciano tutti i giorni rifiuti tossici per tirare via il metallo si muove la prima volta che lo viene a sapere. Lui è pure medico, lo saprà che danni causano alla gente e al territorio quei roghi. Qui si è mosso qualcuno?
In una città dove bande fisse borseggiano sempre negli stessi posti il sindaco non si indigna se glielo fa notare un articolo inglese ma si muove da subito per risolvere il problema.
In una città invasa da venditori abusivi il sindaco non va in bicicletta a Fontana di Trevi a dichiarare che non si vedono ambulanti abusivi e che le foto sui giornali che li mostrano sono d'archivio quando qualsiasi romano sa qual è la situazione a fontana di Trevi.
Io non metto in dubbio che abbia intenzione di fare bene, dico che non sembra aver mostrato quantomeno lungimiranza nell'affrontare da subito i problemi più terra-terra che sono quelli che pesano alla gente. In un anno e mezzo avrebbe potuto attirare molte più simpatie tra i cittadini se si fosse mostrato deciso con i delinquenti come con la storia dei matrimoni gay, di cui al 99% dei romani imprigionati tra degrado e insicurezza non frega un accidente.

Anonimo ha detto...

Non diciamo cavolate. I cittadini romani stanno assistendo a un repentino cambiamento della Capitale e questo cambiamento include fra le principali peculiarità un incremento della malvivenza e una diminuzione della sicurezza quotidiana. Senza parlare del fenomeno diffuso degli zingari che ormai si sono organizzati in squadre per andare in giro deliberatamente a rovistare nei cassonetti tirando fuori tutto il contenuto e lasciandolo lì... Come mai nessuno pubblicizza questo fenomeno???

Anonimo ha detto...

Roma è enorme ed è schiacciata da migliaia di problemi decennali, ventennali, trentennali. Ogni cittadino vede, subisce e si scontra con ognuno di questi problemi, dando rilevanza ad uno piuttosto che ad un altro disastro a seconda della propria vita, professione o zona di abitazione.
Mi piacerebbe davvero molto vedere amministrare una città come Roma a chi lo critica...che ne so alla cara Giorgia Meloni, che tanto chiacchiera della sua Roma...ma ipotizzare è una cosa mentre amministrare è un'altra.
i roghi degli zingari, le periferie emarginate e abbandonate a se stesse, le bancarelle abusive, il racket messo in atto dagli stessi vigli urbani a danno di esercenti onesti (non ci nascondiamo dietro un dito), la viabilità e la situazione al limite del collasso dell'asfalto stradale, la metro e la sua ridicola storia tutta romana, il servizio dei mezzi pubblici indecente...
erano problemi anche e soprattutto nell'epoca rutelliana, in epoca veltroniana e in ultimo alemaniana.
Ma la deriva vera di Roma si è avuta quando queste stesse autorità che avrebbero dovuto proteggere e rilanciare Roma, le istituzioni che la abitano e la violentano tutti i giorni, l'hanno svenduta alla criminalità organizzata.
Perché è responsabilità delle istituzioni se Atac e Ama sono sull'orlo del baratro, se Roma è la capitale della abusivismo (dalla VENDITA del posto nelle abitazioni popolari, ai cartelloni, dalla sosta selvaggia ai tavolini anche davanti al proprio portone di casa), se è la culla della spaccio di droga della camorra, se la corruzione è un modus operandi collaudato dal piccolo favorino alla mazzetta da milioni di euro...
Ora Marino non sarà magari all'altezza di fare il sindaco di una città come Roma, ma da cittadina che non vuol vergognarsi della deriva della propria città come posso criticarlo perché ha chiuso il tridente al traffico dei motorini? come posso criticarlo perché ha chiuso al traffico via dei fori imperiali???la via più bella del mondo...? come posso criticarlo se ha deciso di mettere a capo dei vigili urbani uno che se ne frega delle regole da combriccola furfantesca e mette in atto una dovuta turnazione di luogo di servizio?
come si può criticare se decide di chiudere quella vergogna di Malagrotta nella quale ci hanno magnato generazioni di funzionari, dirigenti e "imprenditori" per anni???
certo, fino ad ora è riuscito solo a bloccare situazioni ormai contaminate dalle mafie, senza riuscire ancora a trovare una soluzione definitiva a tutte...ma possiamo mai stare dalla parte di quegli ebeti che oggi hanno manifestato insieme a NCD per la chiusura ai motorini del tridente???
In ultimo..il sindaco si fa stornare delle multe prese con una panda che aveva diritto al permesso ztl e che per due mesi si era dimenticato di rinnovare...
uhmmmm
ed alemanno che ha regalato un palazzo di inizio secolo scorso a casa pound che inneggia al fascismo e che va quindi contro la costituzione?
e Rutelli che ha affidato per milioni di euro a consulenti esterni incarichi che avrebbero dovuto ricoprire dipendenti comunali??

Marino lavora isolato dal suo stesso partito, un partito ridicolo con code di conservatorismo raccapricciante... che prima l'ha lanciato come volto nuovo (dopo il suicidio nelle elezioni comunali Alemanno /Rutelli) e poi si è spaventato per la possibilità di perdere molti dei suoi privilegi sul territorio romano.

Ho votato Marino. e non me ne pento.

da un mese ancora di più....
alla richiesta di un "favore" (o meglio di una schifezza) del massimo esponente dell'importante organizzazione per cui lavoro...ha detto: "è una schifezza e a me non me frega un cazzo di chi è. No è no."

perché Roma necessita ancora di molti molti altri NO!

Anonimo ha detto...

Marino a casa, ha fatto troppi danni ai romani e ha dato cattivo esempio nel rispettare le leggi.
Deve andare via, lo vogliono i romani e gli italiani!

Anonimo ha detto...

Marino il bicicletta ro fino a poco tempo fa non parlava e ascoltava nessuno mentre ora che gli brucia la poltrona vuol parlare e svoltare tutti!
RfS ma da che parte stai, fino a ieri ne hai parlato male dicendo che aveva lasciato allo sbando Roma mentre oggi dici il contrario! Via Marino perche' Roma non lo vuole piu', avanti un altro sperando che sia migliore!

Anonimo ha detto...

Marino il biciclettaro fino a poco tempo fa non parlava e ascoltava nessuno mentre ora che gli brucia la poltrona vuol parlare e ascoltare tutti!
RfS ma da che parte stai, fino a ieri ne hai parlato male dicendo che aveva lasciato allo sbando Roma mentre oggi dici il contrario! Via Marino perche' Roma non lo vuole piu', avanti un altro sperando che sia migliore!

Anonimo ha detto...

RfS hai proprio le idee confuse, e' un anno che ripeti che Marino non fa del bene a Roma e poi in un giorno cambi totalmente il tuo punto di vista!
Ma non e' che l'incontro Marino-Blogger, che doveva tenersi proprio oggi, ti ha dato alla testa?
Fino a ieri, caro RfS, hai fomentato e istigato i romani ad aborrire Marino e poi oggi ci inviti ad adulare il dottore in bicicletta!
Caro RfS schiarisciti prima le idee perche' porti solo confusione oltre a quella che gia' esiste!

Riccardo_C ha detto...

Non ho votato Marino e non mi soddisfa ciò che fa, ma vedere Alemanno e Tredicine chiedere le sue dimissioni in aula è esilarante...Roma mia come sei ridotta male...

Anonimo ha detto...

"via dei fori imperiali???la via più bella del mondo"

Guarda che Marino ha detto che farà smantellare via dei fori imperiali.

Anonimo ha detto...

1.000.000.0000 DI VOLTE MEGLIO MARINO DI ALEMANNO/BORDONI.

ALMENO MARINO NON FA IL GIOCO DELLE LOBBY MALAVITOSE CHE A ROMA INFLUENZANO IL VOTO!

Anonimo ha detto...

IMPECCABILE E PUNTUALE INTERVENTO DEL SINDACO MARINO IN AULA CONSILIARE POCO FA.

FIALMENTE, RIVELANDO LA LORO VERA INDOLE, MOLTI FREQUENTATORI DELL'AULA GIULIO CESARE SI SONO MESSI IL NASO DA CLOWN...

ORA SE LO TENGANO PURE GLI ALTRI GIORNI PERO'...!

ANCHE IO STO CON MARINO!

Gianluca L

Anonimo ha detto...

Rotazione vigili a Roma contro la corruzione, la grande vittoria di Antonello De Pierro e dell'Italia dei Diritti

La rotazione intermunicipale dei vigili urbani di Roma, decisa dal comandante generale Raffaele Clemente, è una grande vittoria dell'Italia dei Diritti e del suo presidente Antonello De Pierro (protagonista di ben 18 incatenamenti per richiamare l'attenzione sul tema) nella lotta globale del movimento contro la corruzione. La richiesta che da anni il nostro movimento avanza mira a colpire le cellule deviate del parenchima istituzionale e a salvaguardare quei dipendenti, che, è doveroso sottolineare, sono la maggioranza, fanno il loro dovere con onestà, lealtà e abnegazione, come il dettato costituzionale impone loro. Clemente non si lasci intimidire dai sindacati e vada avanti su quella strada che era stata tracciata dall'Italia dei Diritti ed era in passato già stata condivisa dal sindaco Gianni Alemanno, dal vice comandante Diego Porta e dall'ex comandante del gruppo di Ostia Marco Giovagnorio e che aveva creato già malumori nel corpo. Chi si oppone, a parte i comprensibili disagi di natura personale degli agenti, che purtroppo sono secondari di fronte al bene primario dei corpi collettivi, o fa demagogia, o non sa di cosa parla. A parte i casi già individuati dalla magistratura, siamo disponibili a un confronto con le parti sociali, per far emergere casi di omissioni e falsi (non è naturalmente possibile, in assenza di una certa piattaforma probatoria, parlare di corruzione) che sono passati inosservati a causa di difese corporative di alcuni esponenti del corpo che hanno ingannato la magistratura inquirente. La sede nazionale dell'Italia dei Diritti è stata trasferita da qualche tempo, dopo il deposito del simbolo per le elezioni europee 2014, in via Peio, 30, in località Infernetto, nei pressi di quello che è l'emblema delle omissioni e dei falsi di cui parliamo. Invitiamo i sindacati, il comandante Clemente, il sindaco Marino, gli organi mediatici e tutti quelli che vorranno a venire di persona a verificare quelle omissioni che in parte sono visibili anche ictu oculi e le altre lapalissiane a una disamina, neanche tanto approfondita, della corposa mole documentale. Vediamo se i sindacati avranno il coraggio di chiedere l'allontanamento dal corpo dei vigili coinvolti e il sindaco Marino di ordinare la riduzione in pristino di immobili trasformati a dispetto di ogni prescrizione normativa. Per quanto denunciato, al fine di azzittirci, il nostro presidente Antonello De Pierro è stato minacciato di morte e aggredito da Armando Spada, noto esponente dell'omonimo clan, da poco arrestato insieme all'ex dirigente dell'Ufficio Tecnico di Ostia Aldo Papalini, ma quell'aggressione è stata incredibilmente sottovalutata in fase di informativa di P.G. da chi era deputato a riferirne all'Autorità Giudiziaria). Facciamo notare che la giornalista di Repubblica Federica Angeli per essere solo stata minacciata dalla stessa persona vive attualmente sotto scorta. Un pericolo che invece non è stato considerato per il nostro presidente De Pierro. Ora però non ci fermeremo solo ai provvedimenti nei confronti degli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale, a cui va in ogni caso la nostra solidarietà per i conseguenti disagi generati da un provvedimento purtroppo necessario, ma andremo avanti affinché si allarghi l'iniziativa anche ad altre categorie, come chiediamo da sempre insieme alla rotazione dei vigili, rifeendoci per esempio ai dipendenti degli uffici tecnici (U.O.T.). Teniamo a sottolineare che in ogni caso la rotazione avviata da Clemente prevede il trasferimento ogni 5 anni per i funzionari e ogni 7 per gli altri appartenenti al corpo, mentre noi avevamo chiesto di dare attuazione ogni 3 anni. Continueremo a batterci su questo camp https://www.facebook.com/notes/italia-dei-diritti/rotazione-vigili-a-roma-contro-la-corruzione-la-grande-vittoria-di-antonello-de-/808786762496271

Anonimo ha detto...

Certo è che se ste cose le aveva fatte Berlusca questo articolo non lo avreste scritto mai e poi mai!
Ormai siamo nel degrado più allucinante!

Anonimo ha detto...

I virgili urbani di Roma sempre più nel ridicolo. E' l'unico corpo dio polizia che si mette dalla parte di chi viola le regole e non da chi le vuole far rispettare...
Ecco una ultima chicca!
Penso sia l'unico corpo al mondo che protesta per fare in modo più efficace il suo dovere.

Ma se volevi fare il pizzaiolo (nobilissimo lavoro) non ti iscrivevi a un corpo di "polizia".

Polizia non vuol dire pizzeria... ndr

Street control viola privacy. Rivolta della municipale

I vigili in campo contro la disposizione del Comune all'uso del nuovo sistema di telerilevamento del divieto di sosta: "Usato ome una fabbrica di caramelle, il Campidoglio ha abiurato completamente ai dettami del Codice della strada"

http://www.affaritaliani.it/roma/street-control-viola-privacy-rivolta-della-municipale-17112014.html

Che vergogna....

Anonimo ha detto...

Strano che Marino si sia lamentato che nessun vigile abbia multato la sua panda rossa in divieto di sosta. E 12 che gli fanno da scorta anche sotto casa dove eranono? Poi si lamenta che Alemanno aveva 2 poliziotti al giorno e che era lui che sprecava risorse...Pinocchio...

Anonimo ha detto...

RfS bello quello che dici sulle unioni civili ma molto strano che tu ora lo condivida visto che eri contro i gay e addirittura Rutelli ti ha dovuto fare, qualche anno fa, da garante per giustificare le tue affermazioni, a dire di qualcuno omofobe ( lo dice il web ), a riguardo

Anonimo ha detto...

alle ultime elezioni non ho votato l'attuale sindaco...pero' devo ammettere che in molte scelte mi ha sorpreso .... è sotto l'occhio di tutti che è sistematicamente e mediaticamente attaccato da lobby e consociativismo....che deve guardarsi le spalle dal fuoco nemico e da quello amico(molto piu' pericoloso e sporco) .....sicuramente migliore dei tre inconcludenti,burocrati e statici predecessori... (rutelli veltroni alemanno)...qualche personale consiglio? abbassare il prezzo degli abbonamenti dei mezzi pubblici ,aumentare la rete tramviaria, piu' metro leggere di superfice, piu' controlli per far pagare a tutti i biglietti su autobus e metro,attuare finalmente un bike sharing serio e funzionale, qualche centinaio di km di piste ciclabili in piu' DEGRADO...regole piu' dure e concrete contro la microcriminalità (borseggiatori zingari e quantaltro..)controlli piu' severi contro il deturpamento dei monumenti e dei muri, lotta ai cartelloni e ai manifesti abusivi, spostamento dei centri di acoglienza in quartieri meno degradati e abbandonati (parioli ecc..)piu' aree pedonalizzate anche nelle periferie...

Anonimo ha detto...

Premetto che è dal 2011 che non vivo più a Roma, ma all'estero. Torno spesso a Roma e non posso leggere tante cose insensate. Rispondo in particolare a ste, punto per punto riguardo ai 10 motivi per cui Marino deve andarsene:

1)mai visto un degrado così a Roma

il degrado è colpa del sindaco? Cosa intende per degrado? Per me il concetto di degrado sta in primo luogo nel comportamento incivile dei dei cittadini. Di quelli che gettano carte per terra o parcheggiano le macchine in doppia o tripla fila senza che nessuno li multi, ecc ecc.


2)trasporto pubblico inadeguato e inefficiente peggio di prima.

Sa quante volte prendendo il tram ho visto il fuggi fuggi generale al salire dei controllori? Se è solo una piccola frazione di cittadini a pagare il biglietto dei mezzi pubblici come pensa che un servizio possa migliorare? Con un miracolo?

3)bike sharing inesistente

Il bike sharing inesistente era inesistente anche da prima. C'era stato un tentativo anni fa, ma poche persone lo usavano.

4)manutenzione ordinaria sulle strade praticamente non si fa.

Mai fatta anche in passato, a meno di gravi problemi. Speriamo si diano una svegliata.

5)due gocce e Roma si allaga come mai prima d'ora.

Questa è una bella battuta. Sono decine di anni che Roma si allaga sempre allo stesso modo!!! Non diciamo fesserie per cortesia. Il sistema fognario fa schifo e va migliorato, ma dire che ora si allaga di più per colpa di Marino è proprio da ridere.

6)si continuano a tartassare gli automibilisti con aumenti di pedaggi allucinanti (ztl, strisce blu e mo pure parcheggiatori abusivi...), senza migliorare il trasporto pubblico, senza dare una reale alternativa all'auto (almeno gli altri sindaci erano onesti...i mezzi non funzionano prendete la macchina...). Solo Marino e RfS non lo vogliono capire che la macchina è l'unico mezzo di trasporto decente e possibile in questa città....

I mezzi non funzionano per il punto 2) di cui sopra e perché le macchine SONO TROPPE!!!! Come si può pretendere che i mezzi siano puntuali se ogni 5 minuti si devono fermare per: traffico, macchine in doppia fila che bloccano il passaggio ecc ecc??!?!

7)delinquenza ai massimi storici...basta accoglienza, basta Rom...roma rischia di saltare in aria e Marino che fa???

La delinquenza c'è da sempre purtroppo. Mio fratello fu aggredito 4 anni fa e il commento dei carabinieri fu "questo tipo di aggressione è in forte aumento". Se le forze dell'ordine non fanno del tutto il loro lavoro per rendere la città più sicura di chi è la colpa?

8)tanti annunci ma ad oggi poco e niente..la qualità della vita di chi abita a roma è sensibilmente peggiorata.

Qui dipende da cosa si intende per qualità della vita. Non credo che il costo della vita dipenda dal sindaco, né gli stipendi. Per il resto valgono i punti sopra scritti.

9)raccolta differenziata..ma dove???

Questo punto ha una risposta nel post che stiamo commentando.

10)turismo: calati negli ultimi 2 anni il nr di turisti grazie anche a questo sindaco che da un'immagine della nostra città come sporca, insicura non al passo con le altre grandi capitali europee.

Marino è stato eletto nel 2013. E ripeto, se un oggetto è sporco significa che qualcuno lo ha sporcato. Forse bisognerebbe anche darsi un po' di colpe e non solo puntare il dito. E' sacrosanto poter criticare, ma magari qualche trave nell'occhio ce l'abbiamo anche noi.

Aggiungo inoltre che da quel che so io i tagli alla sicurezza non li decide il sindaco.

Anonimo ha detto...

7.13 pm, tu sei RfS non un tizio di Roma che vive all'estero e che in questo momento sta al PC!

Anonimo ha detto...

Eh? O_o

Anonimo ha detto...

Io no capisce Tonelli, io povera simmia di pianeta di simmie, tu no dice bianco, nero, bianco=bene, nero=no bene, tu confonde me!
Io simmia no capisce Marino bianco o nero, bene o no bene!!

Anonimo ha detto...

7.13 pm, nun se capisce un caxxo di quello che dici, me sa che nun sai piu' gli ttagliano.

Anonimo ha detto...

Marino ha sconvolto le dinamiche per cui un sacco di gente prendeva soldi e faceva gli affarucci suoi con piccoli e grandi criminali romani. Per questo ha contro tutti, compresi i suoi. Non certo per una multa, o perchè ha pedonalizzato Via del Babbuino. Stanno strumentalizzando ogni cosa contro di lui. Per questo sembra un sindaco più di merda di quello che è. Non è peggio degli altri pagliacci che lo hanno preceduto, è che prima c'erano più soldi e l'inettitudine si notava di meno.

Anonimo ha detto...

Signori Marino e' fuori dai tutti i giochi e ha terra bruciata intorno a lui e ora ha bisogno di consensi.
Quando l'hanno fatto sedere al Campidoglio i suoi amici erano tutti buoni ora son diventati cattivi!
Roma e nessun altro, forse Tonelli e altra 10 che abitano all'estero "fans di rfs" sono gli unici che lo vogliono ancora, ti vuole come sindaco!

Anonimo ha detto...

La pedonalizzazione dei fori Imperiale è dal punto di vista urbanistico, intendendo da quello della qualità degli spazi urbani, non del traffico, la più grande boiata da quando l'uomo ha inventato il cavallo. Può avere senso pedonalizzare una via creata per le parate militari?

Anonimo ha detto...

Signori, Marino e' fuori dai tutti i giochi e ha terra bruciata intorno a lui e ora ha bisogno di consensi.
Quando l'hanno fatto sedere al Campidoglio i suoi amici erano tutti buoni ora son diventati cattivi!
Roma e nessun altro, forse Tonelli e altra 10 che abitano all'estero "fans di rfs" sono gli unici che lo vogliono ancora, ti vuole come sindaco!

Anonimo ha detto...

ma scusate perchè se i viggili ruotano le buche vengono riparate? Roma non si allaga? abbiamo più mezzzi pubblici e quando piove non si allaga la metro? I nomadi diventeranno più buoni e smetteranno di rubare? Ma de che state a parla?

Anonimo ha detto...

Vorrei dire al troll pagato per postare qui: PLACATE!!! Avrai scritto 50 commenti solo su questo articolo!
E Tonelli di qua, e RFS non è più credibile dellà, e oggi c'è l'incontro coi bloggers e Marino dimettiti e Viva Marino.

HAI ROTTO ER CAZZO!!

Speriamo tu muoia insieme all'organizzazione di merda che ti paga per stare qua!

Anonimo ha detto...

RfS sta a Marino come la Leopolda sta a Renzi = niente di buono!

Anonimo ha detto...

Ma chi è l'autore di questa difesa?
Possibile che Romafaschifo abbia pubblicato una cosa del genere?
Allora non è dalla parte della gente e della verità.
Incredibile!!!!

Anonimo ha detto...

RfS ma tu non eri quello contrario agli zingari? Ma Marino non era quello a favore degli zingari?
Ora per andare d'accordo Marino e RfS sono insieme favorevoli o contrari agli zingari?
Scusate ma non ci capisco piu' niente chi e' Marino e chi e' RfS, son diventati all'improvviso un corpo e un'anima!

Silvana ha detto...

Questo sta accadendo anche a Napoli con Luigi de Magistris che, senza un partito alle spalle, sta cercando di governare avendo TUTTI contro, compresa la stampa, uscendo fuori da ogni logica italiana. Ha cacciato i mercanti dal tempio e questo non glielo perdoneranno mai. Altro che Why Not e legge Severino...se non riusciranno a farlo fuori così, troveranno un altro modo. Non escludo il tritolo...la posta in gioco, con la bonifica di Bagnoli, è troppo grossa...

shmooze ha detto...

10, 100, 1000 Marino quello che ha fatto marino contro le mafie cittadine non ha pari negli ultimi 30 anni.

Anonimo ha detto...

Ecco qua

Tor Sapienza, Marino incontra i comitati: "Impediremo roghi tossici. Controlli su occupazioni abusive"
http://www.romatoday.it/politica/incontro-marino-residenti-tor-sapienza.html

Ci voleva la guerra in strada per far dire qualcosa sui roghi tossici. Adesso che è scoppiato il bubbone si dice stop ai roghi tossici. Quelli di Tor Sapienza però, per il resto della città vedremo che succederà.

E adesso per togliere di mezzo le bande di ladri nella metro aspettiamo il morto in qualche stazione?

Anonimo ha detto...

Non dimentichiamo la situazione economica drammatica che ha dovuto sanare. Roma stava sull'orlo del crack.
RFS finalmente una voce fuori dal prezzolato coro. Andate a vedere chi sono i consiglieri del PD romano. Parenti, amici,fidanzate, molti non hanno mai lavorato e sono li da sempre a tutelare interessi loro e delle "cricche" che gli trovano i voti.
La ridicola strumentalizzazione delle multe solo un popolo beota poteva bersela. Spero che Marino resista a questo schifo per il nostro bene.
P.S. non l'ho votato.

Anonimo ha detto...

Finalmente qualcuno che ha il coraggio di dire le cose come stanno! Io sono profondamente convinto che Roma, ormai, sia sotto un maldestro tentativo di campagna elettorale ad opera di una destra che non è in grado, e non è mai stata in grado, di accettare le regole, confinandosi nell'autoreferenzialità. Io ho votato Marino sia per partito preso, sia perchè l'alternativa sarebbero stati altri quattro anni di pseudo-fascismo e arroganterie. La speranza era che Roma cambiasse radicalmente, ma questo ottimo articolo fa capire quanto ciò sia difficile, appunto per le lobby - legate a tutte le parti politiche - che hanno reso questa città una vera schifezza.
Ciò, però, non toglie che alcune questioni possono essere affrontate con molta più decisione

roberto ha detto...

Venisse ad Acilia e si facesse un giro sulla Roma Lido. Me ne sbatto del tridente.

Anonimo ha detto...

Venisse a Torre Maura e si facesse un giro nella borgata.....
2 centri accoglienza per extracomunitari, campi rom abusivi, e bengalesi, rumeni e nigeriani che spuntano come funghi....
Caro sindaco Marino, perchè non te li porti tutti a casa tua?
Siamo stufi della tua politica.

Anonimo ha detto...

marino non sta facendo peggio degli altri sindaci anzi;
chi ne parla male , chi è contro le pedonalizzazioni ecc è un troglodita.
roma ne è piena purtroppo per questo sta ridotta cosi.
chi parla male di marino sono i peggio coatti

Unknown ha detto...

...è pericoloso definire "colluso" chiunque non sia d'accordo... criminalizzare il disaccordo è roba da soviet... Marino fa il sindaco grazie ad Alemanno che è riuscito a mettere d'accordo un sacco di gente sul fatto che se ne dovesse andare... Marino sta lì per demeriti altrui e non per meriti suoi... un combattente contro lobby etc?... non mi pare...fino ad oggi ha fatto cose "televisive" e niente di eclatante... Roma è sopravvissuta ai Barberini e ai Rutelli, sopravviverà pure a Marino...

Anonimo ha detto...

Ennesimo articolo CERCHIOBOTTISTA e manicheista da parte di RFS in merito al sindaco di turno della capitale.
(vedi la manifestazione neo-fascista e xenofoba pubblicizzata dagli sgherri di un certo ex sindaco.. e dai signori di questo blog...)
ma si sa.. l'importante non è tanto la coerenza delle idee, ma piuttosto quello di alimentare tensioni sociali al momento giusto... e soprattutto... quello di aumentare gli ingressi nei vostri blog..


antonio ricci, grillo, casaleggio e i vari "guerrieri" da tastiera bananas e leghisti che infestano il web 2.0
INSEGNANO...

Anonimo ha detto...

Comunque, partito o non partito, poteri forti o non poteri forti, collusione o non collusione, una sola cosa è certa.....che Marino ha ridotto Roma peggio di Calcutta. Si deve solo vergognare!

bat21 ha detto...

Siamo d'accordo. Fanno meno multe a testa del comune di Reggio Calabria e si permettono di rifiutare pure un supporto come questo. Non ci sono parole.

bat21 ha detto...

Purtroppo tanto Marino quanto i suoi predecessori portano Roma al disastro. Marino non avrà fatto le imperdonabili ed oscene parentopoli del suo predecessore ma non ha nemmeno lui gli strumenti per risollevare Roma. Non tutela gli imprenditori (caso Gianni feedproxy.google.com/~r/romafaschifo/CPRa/~3/sBVnujJ0pLM/a-chi-occupa-immobili-deve-essere.html), fa scappare gli investimenti esteri (caso Mazda), non ha reale determinazione contro la pessimerrima PA romana (avete visto che ha calato le brache con l orchestra di Roma). Purtroppo non va niente bene...

Anonimo ha detto...

RfS ora tanto decanti che Marino è la salvezza di Roma cosa dici, io ero contrario al licicenziamento ma tu eri favoverole, al riintegro del coro dell'orchestra del Teatro dell'Opera? Tu eri uno dei promotori al licenziamento!
Marino è uno che va a tentativi e ora gli serve l'appoggio dei cittadini per tale motivo stà facendo dietro front su tante situazioni, ma solo perchè la sedia scotta e tutti i poteri si son rotti le scatole dei suoi show!
Tu eri favorevole al licenziamento dell'orchestra e Marino ora li riintegra!
RfS ma da quale parte stai, da quella che te torna piuù favorevole al momento o esprimi le tue opinioni dell'umore che te svegli la mattina?
n.b. sono contento, ero contrario a quei tempi al licenziamento, che il coro venga riintegrato ma non per questo sono favorevole alla permanenza di Marino a Sindaco!

Anonimo ha detto...

Sta leccata di culo proprio non me l'aspettavo, che delusione!
Una brava persona il sindachetto del 22% dei romani, non c'è che dire.
DOZZINE DI IRREGOLARITA’ INTENZIONALI E DELIBERATE MAI DENUNCIATE

bat21 ha detto...

Molto interessante questa testimonianza peccato non averla avuta qui http://www.romafaschifo.com/2014/11/parla-un-vigile-urbano-ecco-perche-la.html?m=1

Jedan58 ha detto...

Certo che se a dirlo è proprio questo blog, da anni spina nel fianco di tutte le amministrazioni capitoline, l'ago si sposta parecchio verso direzioni inattese.

Roma è una città cortigiana, da sempre. Cortigiana nel senso peggiore del termine. Con una cricca di "potenti" circondata da miriadi di leccaculo pronti a sfruttare l'occasione giusta per aumentare il loro potere. E la paraculite si allarga a macchia d'olio giù verso l'ultimo degli strati della società...dei magnaccioni.

Il significato è che se la maggioranza dei romani, compresi quelli che l'hanno votato, vogliono defenestrarlo, non è detto che sia lui ad avere torto: forse vogliono solo tutelare "a maghina" e "er scuderone"...

Anonimo ha detto...

Purtroppo non je la farà..... ed è un vero peccato.
Quando tocchi i privilegi e rompi lo status quo.......

Anonimo ha detto...

Marino non dico che devi dimetterti, devi proprio andare in esilio! Ma davvero Rfs hai scritto tu questo articolo? Davvero c'è gente che appoggia questo sindaco? Lui contro le lobby??? Ma se lascia impuniti gli zingari perché sono gli unici assieme ai centri sociali che l'hanno votato! Ma se trascrive senza che gliene importi un fico secco dei gay, ma gli servono per trascinare a sé qualche consenso visto che NON NE HA (pure Silvio ti ha rubato l'idea!)! Roma è nel degrado più totale. A voglia che accusate chi c'era prima..Alemanno non ha fatto niente, ma lui?? Roma è indecente come mai prima d'ora, è diventata una città PERICOLOSA! È sconcertante tra l'altro che si sottovaluti il caso multe. É come se io mi professassi vegetariana perché gli animali non vanno ammazzati, faccio un sacco di propaganda, tanti bei discorsi e una legge per multare chi mangia carne, poi mi beccano al ristorante che mangio una bistecca..e prima non do spiegazioni (perché intanto mi studio qualche cavolata da dire), poi dico NO IO NON HO MANGIATO NESSUNA BISTECCA, poi ne Esco con " ah ma io sono il sindaco e la cena al ristorante mi spetta perchè io ce l'ho spesata!" ..però pago la multa anche se non dovrei! E se lo contesti è assolutamente incapace di argomentare (come del resto tutti quelli che lo difendono) e sa solo rispondere che lui ha aperto la Metro C e con che criterio un cittadino può chiedere le dimissioni di un sindaco che paga le multe che non gli spettano?!! Marino oltre che assolutamente inadeguato sei ridicolo! Sei senza valori e senza vergogna. Sei il cancro di Roma. Quest'anno per Natale spero che il Babbo ti regali PER BUONA PACE NOSTRA un bel biglietto di sola andata per Genova! Nessuno ti vuole qui!

Anonimo ha detto...

Il traffico si regolarizza dando delle alternative con la mobilità pubblica, come fanno in tutte le città del mondo, non aumentando i biglietti del 50% e togliendo più di 50 linee di 1/2 pubblici, a piedi si fa prima per cui si è obbligati ad usare la macchina, di conseguenza le multe e gli aumenti del costo delle strisce blu sono solo un modo per arraffare più soldi ai cittadini, magari fate pagare i biglietti anche agli extracomunitari giusto per rispettare chi i biglietti li paga.

jakob de chirico ha detto...

Posso solo dire : "BRAVO MARINO"!!!!!!!!
Per ora lo combattono,non vorrei che invece di destituirlo gli facessero fare la fine di BORSELLINO!!!! .... Basta PORTABORSE,MAFIOSI,FASCISTI!! Jakob









Anonimo ha detto...

Al di la delle impressioni, questi sono fatti.
Marino e insufficiente, ma in confronto agli altri, in confronto ad Alemanno, al PD a trazione Bettini beh per piacere! Hanno lasciato la citta in macerie fisiche e morali e i risultati di vedono purtroppo

Anonimo ha detto...

Su alcune cose avete di sicuro ragione, ma il piano del traffico e dei parcheggi che è stato introdotto attualmente è solo un salasso, a differenza di tutte le città del mondo, a Roma non esiste una rete di trasporti pubblici efficiente ed affidabile, quindi il mezzo privato è l'unico utilizzabile.

Anonimo ha detto...

RfS ora tanto decanti che Marino è la salvezza di Roma cosa dici, io ero contrario al licicenziamento ma tu eri favoverole, al riintegro del coro dell'orchestra del Teatro dell'Opera? Tu eri uno dei promotori al licenziamento!
Marino è uno che va a tentativi e ora gli serve l'appoggio dei cittadini per tale motivo stà facendo dietro front su tante situazioni, ma solo perchè la sedia scotta e tutti i poteri si son rotti le scatole dei suoi show!
Tu eri favorevole al licenziamento dell'orchestra e Marino ora li riintegra!
RfS ma da quale parte stai, da quella che te torna piuù favorevole al momento o esprimi le tue opinioni dell'umore che te svegli la mattina?
n.b. sono contento, ero contrario a quei tempi al licenziamento, che il coro venga riintegrato ma non per questo sono favorevole alla permanenza di Marino a Sindaco!

Anonimo ha detto...

Direi di si, se serve a tutelare dallo smog una delle aree archeologiche più belle e importanti del mondo. Voi la "maghina" ce l'avete nel cervello.

Anonimo ha detto...

di tutto l'articolo sono d'accordo solo sul punto"manco si capisce se lo fa di proposito o se procede a casaccio"....

Anonimo ha detto...

Questo articolo é scritto da chi sicuramente non vive la quotidianità di una città che soffre proprio perché esiste gente che commenta dai suoi salottini bene o vinerie del centro,pontificando su tutto e tutti, cercando di salvaguardare la propria loggietta di magnaccia puntando il dito su lobby e lobbette inventate. Un tentativo goffo di ridare credibilità ad un individuo che sta massacrando questa citta come un cancro dall'interno.

Anonimo ha detto...

MARINO NON HA UN'IDEA DI CITTA'! quello che fa lo fa, appunto, "a casaccio". Sarà pure onesto e fuori dai giochi ma ha paralizzato la città! Inoltre avrebbe "SALVATO LA STAGIONE TURISTICA"? ma dove? ha raddoppiato la tassa turistica senza aumentare i servizi, ha affossato la cultura (esempio eclatante: MUSEO MACRO), la città è ASSEDIATA da ambulanti, rom, clandestini, ecc. i mezzi pubblici sono sporchi e fatiscenti come mai e, soprattutto, terra di nessuno... MA DI CHE STIAMO PARLANDO???

Giapmos ha detto...

Articolo interessantissimo, che ha confermato un'idea che mi sono fatto. Per quanto anche io abbia bestemmiato il nome di Marino a ogni 83 che non passa mai, va detto che a guardare quelli che gli vogliono fare le scarpe, Marino è ampiamente il minore dei mali possibili.

gioia avella ha detto...

gioia
bene far capire quali siano le ragioni della guerra a Marino però neppure considerarlo come chi opera in modo diverso ma inconsapevolemente rende giustizia a una persona perbene che veramente ci mette la faccia anche a costo di prendere fischi non come altri che si presentano solo per fare passerella a vantaggio di camera #iostoconMarino!

gioia avella ha detto...

gioia
bene chiarire le ragioni vere dello scontro in atto contro Marino non trovo corretto però considerare le sue scelte che sono politiche frutto di inconsapevolezza. essere un marziano tra i politici che hanno spolpato roma non significa essere stolto ma persona perbene. e metterci la facci anche per prendere fischi e contestazioni lo dimostra! #solidarietànonspeciosaalmiosindaco!

Anonimo ha detto...

Scusate ma fateme capì...
gli zingari se li è caricati tutti Marino e quando è diventato sindaco uno ad uno li ha scaricati a stazionare alla metro? I roghi prima non accadevano? quant'è che non passate sui cavalcavia sull'aurelia? sono venti anni che non sono transitabili perché completamente occupati da campi rom!!
ma per voi davvero pedonalizzare via dei fori imperiali è una cazzata perchè non ha senso a livello urbanistico pedonalizzare una via nata sotto regime per le sfilate militari?? quella è una via (cementificata senza regole) che custodisce alcuni dei migliori reperti dell'antichità!
Il tridente è stato pedonalizzato da lui ma era deciso da anni e sotto altre amministrazioni. ed era dovuto.
le strade di roma sono piene di buchi da decenni. 5 anni fa per una giornata di pioggia si aprì una voragine in una corsia sull'olimpica che poteva procurare morti tanto era grande e Marino non si sapeva nemmeno chi era...
vogliamo parlare della sobrietà con cui Alemanno ha affrontato quelle due dita di neve a Roma??chiese lo stato di calamità naturale per avere soldi dallo stato destinati alle vere emergenze... roba che la Liguria L'emilia, la Toscana, Senigallia o La Sardegna per quello che è successo nelle loro zone dovrebbero sputargli in faccia all'unisono...
degrado maggiore da quando Marino è sindaco?? ma cosa intendete per degrado...il degrado è in parte dovuto e alimentato dai cittadini stessi....te credo che roma è in pieno degrado....noi romani siamo sempre più zozzi, sciatti e maleducati...e quello è incontestabile. se eliminassimo la quota di degrado provocata da tutti quei cittadini romani incivili, combattere il restante sarebbe molto più facile...
poi delinquenza alle stelle sotto l'era Marino.
ahahahah ma quand'è che Roma non ha avuto delinquenza feroce??tre - quattro anni fa gambizzavano a due passi dal vaticano con una facilità che manco al tiro al bersaglio del vecchio e compianto Luneur...
Le periferie che sono il vero problema di questa città, così spesso inascoltate (e io ci vivo) sono ambienti difficili, abitate da tantissime persone per bene ma anche da chi (italiano da generazioni) difficilmente riconosce l'autorità delle istituzioni...soprattutto quando cercano di regolarizzare il quadro generale della zona...e non sono solo gli immigrati dai, sono quartieri difficili dove spesso chi li abita non ama essere criticato dalle istituzioni su cosa deve o non deve fare sul proprio territorio.
"butto il frigo accanto al cassonetto tanto passa poi quello sfigato dell'ama". e no! non può funzionare così.
lo contestano in aula con quattro cartelloni per le multe e la panda e lo invitano a dimettersi.
sono burattini e la questione è tutta una pagliacciata.




Anonimo ha detto...

ZTL AUMENTATA, RETTE ASILI NIDO AUMENTATE, LINEE ATAC SOPPRESSE, STIPENDI DIPENDENTI COMUNE DECURTATI, MONDEZZA OVUNQUE E DIFFERENZIATA NEL CAOS.
PERIFERIE POLVERIERA, BANCARELLARI E ABUSIVI OVUNQUE, FENOMENO BORSEGGIATORI FUORI CONTROLLO, TASSISTI E NCC IRREGOLARI.
QUESTO CHE FA SPOSA FROCI E LESBICHE E CHIUDE IL TRIDENTE.
VA VAFFANCULO A MARINO, E STI CAZZI DE ALEMANNO N'ANTRO DELINQUENTE.

Anonimo ha detto...

Ma per favore pensare avia del babbuino prioma dei tombini, voi mangiate l'elefante e scartate il noscerino. Tra l'altro con la trascrizione dei matrimoni gay Marino si è posto fuori dalla Costituzione e la legge, facendo perdere tempo e soldi all'amministrazione (come su unioni civli); ma come si guarda alle multe perun parcheggio abusivo e ed è civiltà che un sindaco violi la legge? Inoltre che bell'esempio, macchina in sosta vietata, ztl scadute, nulte non pagate? Dai diteci che vi ha promesso?

Anonimo ha detto...

Ah Ah, Marino avrebbe violato la legge per le trascrizioni delle unioni civili? Ah ah, in una citta dove Alemanno fece centinaia di assuzioni illegali, dove Veltroni e Alemanno mantennero una contabilita illegale parallela all'ATAC da 70 mln l'anno, dove labusivismo e la lottizzazione dei soliti noti hanno disintegrato la citta direttamente dall'Aula Giulio Cesare, beh, trascrivere due unioni tra froci ha veramente portato l'illegalita' al campidoglio... Che poveracci che siete...

Anonimo ha detto...

CMQ se con tutti i nemici che si e' fatto Marino in 18 mesi dentro e fuori dal Comune, sono riusciti a trovargli solo ste 8 multe non pagate per un permesso scaduto... non avra tutti sti scheletri nell'armadio...

Diamogli dell'incapace per favore, non del corrotto o dell'illegale. Pensate a chi gli dice queste cose: buoi che danno del cornuto a un asino

Anonimo ha detto...

Tutte cazzate!! E' incapace e basta

Anonimo ha detto...

"Allora propongo che anche i motorini, e moto e scooteroni del cazzo paghino il parcheggio sulle strisce blu. Cos'è RFS quelli non ti danno fastidio quando sfrecciano sui marciapiedi, fanno il pelo ai pedoni che attraversano, parcheggiano a cazzo di cane ovunque, inquinano, ecc. ecc....no loro non danno fastidio..solo le macchine vi danno fastidio..."

Caro Anonimo di novembre 18, 2014 11:31 AM, se sei esaurito, prenditi una camomilla. L'articolo se la prende anche con i motociclisti. E cmq ci vogliono 7 scooteroni per dare fastidio, inquinare e parcheggiare a cazzo di cane quanto puoi fare tu e la tua macchina...

Anonimo ha detto...

Si, ma ci sono azioni di MArino che OGGETTIVAMENTE sono ributtanti. Come quella difirmare unaccordo con l'Enel per finanziare la ricerca dei reperti archeoligici romani - mandando i reperti negli USA!!!! Invece di far finanziare un progetto in Italia che darebbe lavoro a qualche archeologo italiano, un'azienda italiana deve finanziare gli studiosi americani???? In quanto a bravura,l'Italianon ha da invidiare nulla a nessuno. Leggte:
http://www.internazionale.it/opinione/lucio-del-corso/2014/11/12/marino-l-archeologo-e-il-mal-d-america

Anonimo ha detto...

Sto cretino
sta facendo fare a migliaia di persone per bene che lavorano OTTO O PIU' ORE IN PIEDI nei negli esercizi commerciali del quadrante che lui sta bloccando anche ai motorini , altre mezz'ore a piedi , stanchi dopo una giornata di lavoro , per andare a prendere il loro motorino lì dove sto cretino glielo fa parcheggiare adesso - NB senza aver predisposto parcheggi adeguati e facendo sì che spesso debbano lasciarlo in sosta vietata e quindi prendono anche la multa per andare a lavorare . Stronzo .

Vittorio Malpassuti . Roma .

Flanker ha detto...

Questo articolo crea confusione solo in te, magari prima leggilo e poi commenta.

Anonimo ha detto...

Continuate così RFS va bene, ci piacete

Piero da Perugia ha detto...

Piero non romano da un'ora leggo i vari commenti dei cittadini Romani. Onore a RFS che offre questa opportunità e questo spazio alla gente di Roma . Una considerazione soltanto:limitate l'accesso agli anonimi perchè chi amministra ci mette la Faccia quindi libere opinioni se su quello che si scrive si fa altrettanto ! Buona serata a tutti

Anonimo ha detto...

Mi complimento, l'analisi coglie in pieno quello che sta accadendo. Aggiungo solo un commento: il PD romano non è solo clientela. Ci sono persone pulite che Marino l'hanno voluto e continuano a sostenerlo.

Anonimo ha detto...

Marino non dico che devi dimetterti, devi proprio andare in esilio! Ma davvero Rfs hai scritto tu questo articolo? Davvero c'è gente che appoggia questo sindaco? Lui contro le lobby??? Ma se lascia impuniti gli zingari perché sono gli unici assieme ai centri sociali che l'hanno votato! Ma se trascrive senza che gliene importi un fico secco dei gay, ma gli servono per trascinare a sé qualche consenso visto che NON NE HA (pure Silvio ti ha rubato l'idea!)! Roma è nel degrado più totale. A voglia che accusate chi c'era prima..Alemanno non ha fatto niente, ma lui?? Roma è indecente come mai prima d'ora, è diventata una città PERICOLOSA! È sconcertante tra l'altro che si sottovaluti il caso multe. É come se io mi professassi vegetariana perché gli animali non vanno ammazzati, faccio un sacco di propaganda, tanti bei discorsi e una legge per multare chi mangia carne, poi mi beccano al ristorante che mangio una bistecca..e prima non do spiegazioni (perché intanto mi studio qualche cavolata da dire), poi dico NO IO NON HO MANGIATO NESSUNA BISTECCA, poi ne Esco con " ah ma io sono il sindaco e la cena al ristorante mi spetta perchè io ce l'ho spesata!" ..però pago la multa anche se non dovrei! E se lo contesti è assolutamente incapace di argomentare (come del resto tutti quelli che lo difendono) e sa solo rispondere che lui ha aperto la Metro C e con che criterio un cittadino può chiedere le dimissioni di un sindaco che paga le multe che non gli spettano?!! Marino oltre che assolutamente inadeguato sei ridicolo! Sei senza valori e senza vergogna. Sei il cancro di Roma. Quest'anno per Natale spero che il Babbo ti regali PER BUONA PACE NOSTRA un bel biglietto di sola andata per Genova! Nessuno ti vuole qui!

Anonimo ha detto...

RfS ora tanto decanti che Marino è la salvezza di Roma cosa dici, io ero contrario al licicenziamento ma tu eri favoverole, al riintegro del coro dell'orchestra del Teatro dell'Opera? Tu eri uno dei promotori al licenziamento!
Marino è uno che va a tentativi e ora gli serve l'appoggio dei cittadini per tale motivo stà facendo dietro front su tante situazioni, ma solo perchè la sedia scotta e tutti i poteri si son rotti le scatole dei suoi show!
Tu eri favorevole al licenziamento dell'orchestra e Marino ora li riintegra!
RfS ma da quale parte stai, da quella che te torna piuù favorevole al momento o esprimi le tue opinioni dell'umore che te svegli la mattina?
n.b. sono contento, ero contrario a quei tempi al licenziamento, che il coro venga riintegrato ma non per questo sono favorevole alla permanenza di Marino a Sindaco!

Anonimo ha detto...

RfS ma tu non eri quello contrario agli zingari? Ma Marino non era quello a favore degli zingari?
Ora per andare d'accordo Marino e RfS sono insieme favorevoli o contrari agli zingari?
Scusate ma non ci capisco piu' niente chi e' Marino e chi e' RfS, son diventati all'improvviso un corpo e un'anima!

romamia ha detto...

Questo sindaco non mi ha mai convinto. Ma addossarli tutte le colpe dei mali di Roma proprio no. Sono stati i suoi predecessori collusi, uno peggio dell'altro, a ridurre questa città in macerie. Ecco, Marino è il meno peggio. In parte condivido l'articolo e visto che ora, vorrebbero farlo fuori, voglio sostenerlo. Ma attenzione solo quando tralascerà problemi inesistenti, come la farsa delle nozze gay giusto per avere consensi, ma si impegnerà davvero a liberare la metro da ladre e accattoni, la città dagli amici rom e dal commercio abusivo, sarà credibile e durerà. Sarà difficile ma durerà.

Anonimo ha detto...

....direi culo e camicia....è più efficace!!!

Anonimo ha detto...

Condivido il contenuto dell'articolo.Ci tenevo a dirlo e a far sentire anche la mia voce.

Saverio ha detto...

"er sguderone"?????? voi non solo non siete di Roma, ma probabilmente non ci siete neanche mai stati. Per parlare di qualcosa, indipendentemente da cosa, bisognerebbe almeno conoscerla vagamente, invece di condire una sfilza di "sentito dire" con quel misto di supponenza, provincialismo finto europeo (di chi l'Europa l'ha vista solo in vacanza) e sciatteria caratteristico del padano medio. "er sguderone" non lo direbbe neanche Massimo Boldi

Anonimo ha detto...

Articolo di un vergognoso spessore dialettico. 10 punti descritti come se fossero la spiegazione della teoria del complotto. Avete commentato una realtà invisibile.
Dire che siete faziosi è un complimento.
In tutto quello che avete scritto si capisce che non entrate in argomento ma ci girate intorno facendo credere ogni volta che ci sia del losco dietro e che questo condizioni tutto. I commercianti senza persone che passano davanti ai negozi a chi venderebbero? Parlate di discarica senza dire quanto e a chi paghiamo per trattare la nostra spazzatura
Siete più ridicoli del Vs sindaco che denuncia hacker inesistenti!
Firmate gli articoli che scrivete. PAGLIACCI

Anonimo ha detto...

Ma annatevela a pija 'nder culo, voi e quella specie di omuncolo che si fa chiamare sindaco!!!
Come mai questo cambio di tendenza?
Ah, dimenticavo, il proprietario di questo sito aspira a diventare assessore alla cultura, quindi comincia a leccare il didietro al potere.....

Anonimo ha detto...

Incapace di comunicare e di essere vicino ai cittadini nelle vertenze più importanti per Roma Marino è divenuto un sindaco impopolare.Se pure era stimabile il tentativo di avvicinare Roma alle altre capitali europee, il modo in cui il tentativo è stato fatto (e non concluso)non è stato capito dai cittadini. Marino risulta antipatico e arrogante a prescindere salle sue realizzazioni concrete. E' riuscito a catalizzare su di se le critiche della destra e della sinistra come mai nessuno era riuscito a fare. Un sindaco impopolare e dimentico del fatto che che :" Vox populi vox dei". Marcus

Romana ha detto...

Marino è completamente incapace, fa interventi random scelti col criterio della pesca a caso.
In questa pesca ogni tanto capitano pesci grossi e lui manco lo sa.
Se vuole fare pulizia allora LO DICA CHIARO: "Faccio pulizia delle consorterie e chi mi ama mi segua". Ma questo non ha le palle per farlo. Si presenta tremante alle telecamere e paga multe che non dovrebbe pagare, invece di sbattere i pugni sul tavolo.
State descrivendo un sindaco dei sogni che non esiste proprio nella realtà.

Anonimo ha detto...

quante idiozie in un solo articolo.
se pensate - tanto per fare un esempio - che far pagare 15€ al giorno di parcheggio a chi si sposta per lavoro sia un intervento geniale allora siete fuori dal mondo.
e se mi dite che esistono i mezzi pubblici allora non vivete a roma, oppure non li avete mai presi.
complimenti per i fori pedonalizzati, tutte le aree limitrofe sono ormai congestionate.
forse dimenticate che il solo centro storico di roma, che vorreste chiuso come un museo, è più grande di tante città che hanno chiuso al traffico il loro centro, che spesso è grande come il giardino del mio condominio.
e qui mi fermo, per non infierire su chi ha scritto l'articolo.

Unknown ha detto...

ROMA grande città, grandi problemi: a me comunque continua a frullare in testa la solita domanda: ma chi gliela fatto fare ad un valente chirurgo mettersi in politica e poi accettare l' amministrazione di una città come Roma che altro che fegato da operare!!!!! Boh non riesco a capire come chi è già realizzato nel suo campo voglia sanare una malattia incurabile come la POLITICA ITALIANA che tutto vuole meno che fare il bene dei cittadini che la delegano . . . ma ancora per poco !!!!!!! purtroppo anche il supermercato tra un po' accumulerà merci non vendute, l' ospedali malati non guariti, le scuole alunni non istruiti, le banche denari non ridati, le famiglie amore non scambiato e sessi violenze non punite . . . .la vedo un po' tragica!!!!

Anonimo ha detto...

...in questo sito smontate...tritate ...criticate...scomponete...ma le proposte!??! dove stanno?? tutti bravi ad accollare colpe e mollar meriti a piacimento!
Dei meriti citati non ne vedo uno...dico uno imputabile a Marino, salvo il "coraggio" di strozzare ulteriormente i romani che non sanno come andare al lavoro! perchè, se non ve ne siete accorti, in bici non si può andare!!!
Hanno fatto bene a chiudervi una volta...quando lo rifanno???

Anonimo ha detto...

ovviamente chi scrive nel tridente c'è stato una sola volta in vita sua, di domenica e per prendersi un bel caffè!

piera ha detto...

Ho letto quanto scritto riguardo l'operato del Sindaco Marino. Mi trovo molto d'accordo con l'analisi fatta e credo che quanto messo in atto dalla sua giunta non sia compreso in quanto non visibile nell'immediato. Ma credo che solo un sindaco visionario, come forse è Marino anche se inconsapevolmente, possa ridare lustro alla nostra città

Anonimo ha detto...

NON SI E' MAI AVUTO UN SINDACO PIU' INCOMPETENTE....A ROMA CI VUOLE UN ROMANO. QUESTO NON E' BUONO NEANCHE PER RACCOGLIERE I CECI.

Anonimo ha detto...

P.S. LE MULTE NON POTEVA PAGARLE PERCHE' SCADUTI I TERMINI, INFORMATEVI...CI SONO SOLO 60 GIORNI PER PAGARE...DA MO' CHE ERANO PASSATI...PROVATE A PAGARLE VOI IN RITARDO!!! RITORNANO RADDOPPIATE COMUNQUE!!

Anonimo ha detto...

Mi hai convinto:roma fa schifo
perchè ci stai tu dentro

Anonimo ha detto...

Piera 6.26 pm, ieri sera a ANNOZERO Marino ha confermato quello che tu dici, ha detto che deve fare il Sindaco per altri 30 anni e così risolvera' qualche problema! Quindi mettiti l'anima tranquilla che dovEmo morì ma nun vedremo nulla de bono che fara' Marino.
Marino a casa! e' un politico incapace che sembra che ci metta la faccia ma tollo tollo scarica la colpa delle sue incapacita' a tutti escludando sempre lui.

«Meno recenti ‹Vecchi   1 – 200 di 229   Nuovi› Più recenti»

ShareThis