Cosa oscene di cui abbiamo parlato troppo poco. La campagna contro la droga dell'Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze

23 gennaio 2014


Questi manifesti, con questa grafica, con questa fotografia, con questi font, con questi modelli li hanno affissi DAVVERO. Non è uno scherzo. L'unica campagna contro la droga che ti fa venire voglia di sballarti con gli acidi o farti una pasticca! Ma voi ve la immaginate la città di New York, la città di Londra o la città di Parigi che fa un prodotto di questo genere? Comunque almeno a livello virale sono andati benino: l'hashtag #moltomeglio è pieno di gente che li prende in giro!

86 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Mi sarebbe tanto piaciuto pagare IMUS e TARES in legumi

Anonimo ha detto...

Interessante, hanno un'idea precisat di tutto, anche di quanto sia difficile sradicare il problema delle tossicodipendenze.

... e per pagare questi geni dello slogan tagliano sulle foibe?

Gothic666 ha detto...

Non so se è meglio piangere o ridere.
A parte il fatto che, in italiano, scrivere "uso di sostanze" significa tutto e niente, visto che bisogna aggiungere STUPEFACENTI, per dare un senso al tutto, ma ormai anche nei telegiornali, viene usato il termine nel modo sbagliato; vorrei tanto sapere chi è l'ideatore della veste grafica, chi ha scelto le modelle e in base a quali criteri(raccomandazione?) e chi è quel poeta che ha partorito gli slogan. Forse bisognava far lavorare qualche amico e si sono inventati questo baraccone. Inoltre, ci stanno dissanguando di tasse, tares, mini imu, ed i nostri soldi vengono gettati nel cesso per fare queste cazzate? Voglio le teste dei responsabili di tutto ciò.

Anonimo ha detto...

occhio a questo incivile che si vanta di essere tornato di nuovo in azione: http://xxroma20.blogspot.it/2013/07/wet-paint-imos-n.html

Ludovico De Vico ha detto...

Nel mondo anglosassone:

http://www.dailymail.co.uk/news/article-2244031/The-horror-Meth-Before-pictures-reveal-shocking-transformation-faces-users-hooked-deadly-drug.html

Anonimo ha detto...

occhio, pare che anche i vigilantes della metro ora si mettano a sporcare i treni:
http://xxroma20.blogspot.it/2012/09/il-contagio.html

Anonimo ha detto...

Ma vi rendete conto che cercate il male in tutto. Questo blog io lo rappresenteri con un scheletro. Addirittura criticate anche le campagne contro la droga. Ma chi vi pensate di essere finitela! Sembrate tanti DIO sulla terra, datevi una regolata. Forse non vi rendete conto che mandate in tilt quelle poche persone che credono in voi. Basta, avete stufato! Roma non vi piace? Andatevene a New York o altro posto ma basta che ve ne andate! Avete da ridire su tutto, mi sembrate tante vecchie zitellone. Dedicatevi alle vs famiglie e andate a lavorare, probabilmente sono cose che non fate ed è per questo che trovate tempo per cercare spazzatura e male in Roma.

Gothic666 ha detto...

@anonimo gennaio 23, 2014 3:26 PM
Punto primo: nessuno ti obbliga a venire su questo blog, quindi casomai sei tu che te ne devi andare, se non ti sta bene.
Punto secondo, anche il sindaco Marino vuole chiudere Act Roma, un'agenzia totalmente inutile che spreca i soldi, che io, come tanti cittadini onesti versiamo nelle casse dello Stato e del Comune(spero anche tu)
Punto terzo: Ma che "per caso" lavori in Act Roma? :D
Punto quarto: A te sembra una campagna ben fatta? Se si, allora torna al terzo punto :P

Anonimo ha detto...

veramente non parlavo del blog, ma dovreste andare via da Roma visto che vi fa schifo tutto! Non certo la vuol chiudere per i vs stessi motivi! Da quello che pubblicate sul vs blog, per essere offeso, dovrei fare tutti i lavori possibili che ci sono a Roma, visto che per voi non funziona nulla e solo voi siete la risoluzione ai problemi. Meno male che vi limitate a Roma altrimenti potreste reputarvi anche i risolutori dei problemi dell'umanità! Voi criticate tutto è quello che infastidisce. Ma esiste qualcosa di buono a Roma oltre voi?

Anonimo ha detto...

Veramente indegni.

Ma chi ha potuto approvare questa roba ?

Anonimo ha detto...

Veramente indegni.

Ma chi ha potuto approvare questa roba ?

Gothic666 ha detto...

@anonimo gennaio 23, 2014 3:42 PM
Guarda che io sono un utente, mica è mio il blog!
Io dico quello che penso, la città la vivo, non ho macchine e neppure scooter, mi sposto con i mezzi pubblici e lavoro 8 ore al giorno. La mia città fa schifo, è un dato di fatto. Non so in quale realtà dorata tu possa vivere, se per te la realtà di Roma è bella mi fa piacere, significa che non cammini in mezzo alla "merda" e non ti sporchi le scarpe. A Roma ci resto, perchè ci sono nato e perchè solo i vigliacchi scappano. Io cerco di affrontare e denunciare i problemi, non posso far finta che tutto va bene.
Marino vuole chiuder Act Roma perchè in tempi di spending review, non ci si può permettere il lusso di mantenere un'agenzia che serve a nulla.

Anonimo ha detto...

non hai ne auto e ne scooter quindi non puoi capire chi l'utilizza per quale motivo e i problemi che devono affrontare ogni giorno!
per la merda basta alzare gli occhi e non guardare la spazzatura, prova a guardare qualcosa di bello intorno a te io penso che la trovi se la cerchi, così ti viene pure un po' di buon umore. Marino la vuol chiudere ma non per quella pubblicità,ma per altri motivi. Ricordati che c'è gente che ci ha lavorato pensando di esprimere il meglio, rispetta il lavoro altrui e chi lo ha svolto! è vergognoso denigrare pubblicamente il lavoro degli altri a meno che tu non sia certo, sono sicuro che non lo sei, che siano dei fannulloni incapaci ed anche se lo fossero non mi sembra il caso che tu ed altri li svegognate in questo modo! DATTI E DATEVI UNA CALMATA!

Anonimo ha detto...

No vabbe', ve stanno sul cazzo pure questi, non ci posso credere, state a pezzi.

Anonimo ha detto...

vabbè abbiamo capito che il caro anonimo lavora in ActRoma….poveraccio...

Italo ha detto...

Caro Anonimo, aprili gli occhi invece di alzarli.

Con tutti i bravi grafici a spasso (a volerne), vedere affissi questi manifesti (presi in giro da tutta Italia) conferma, di nuovo, la tragica mediocrità in cui siamo abbandonati.
Volevo scrivere tragicomica ma di comico non è rimasto più nulla.

Cordialità

Anonimo ha detto...

credo che la cosa peggiore non sia che "pure questi ve stanno sur cazzo", come dicono alcuni illustri romani, ma il fatto che non lo stia a loro. Ci dice molto sul livello culturale della popolazione e spiega tante, tante cose...

Anonimo ha detto...

Difatti, non avete rispetto per nessuno neanche per la gente che lavora. Penso che la vs vita sociale sia su questi blog dove avete la possibilità di tirar fuori tutte le vs frustazioni. Per quanto riguarda il livello culturale penso che tu sia un orso non degno di vivere in città, se proprio ci devi stare chiedi un ricovero presso il Bioparco sempre che gli animali ti accettino. Mi sono rotto, continuate pure ad esprimere, in qualche modo è giusto che lo fate altrimenti tenervi tutto dentro vi porterebbe a grossi problemi di stabilità!Shapò!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Grazie per il suo contributo, arrivederci.

Anonimo ha detto...

Ma ancora che gli rispondete?
Dialoghi da terza elementare:siccome si rosica perchè tutti ironizzano su una campagna sociale fatta coi piedi e finanziata a nostre spese, allora per difenderla non si usano argomentazioni valide, magari cercando di farci capire come si è giunti a quegli slogan, a quelle foto,ecc...ma si definiscono inutili le critiche perchè vengono da persone represse che non hanno un cazzo da fare nella vita. E' tipico, è uguale al tipo per strada a cui rimproveri un gesto maleducato e incivile che ti risponde "tu fatte i cazzi tua". chiedi il rispetto per la gente che ci ha lavorato? Io li rispetto, e' chi doveva giudicare il lavoro se fosse valido che non merita il mio rispetto.

Anonimo ha detto...

Magnifica campagna ! Complimenti !

E' talmente brutta che sembra una caricatura studiata a tavolino. Sarei proprio curioso di sapere quanto e' costata 'sta merda al contribuente.

Poi il secondo poster sarebbe contro l'abuso di alcolici: parliamone !

Evidentemente i dirigenti del comune vivono su marte ed ogni tanto palano in municipio a far finta di lavorare. E' sotto gli occhi di tutti che al centro e nelle zone della movida si servano superalcolici senza remore ai minori. Nonbostante questo, non ho mai visto un controllo ne sentito di una sanzione a locali in seguito a dette violazioni.

Ovviamente invece di fare qualcosa di UTILE nelle aree di propria competenza e far lavorare i vigili, nullafacenti trasversali a qualunque colore e schieramento, per reprimere e controllare, si preferisce sprecare i soldi dei contribuenti in campagne-buffonata come questa.

Complimenti vivissimi, Il problema dello spaccio, poi, neanche lo voglio accennare.

Anonimo ha detto...

Faccio notare che Shapò al massimo può essere il Prozio della tennista/modella Russa Maria Sharapova. Se voleva impressionarci con un francesismo allora avrebbe potuto utilizzarlo correttamente (Chapeau). Concordo con gli altri ... roma fa schifo.

Firmato

Uno che non si sporca le scarpe di merda ... ma fortunatamente ha abbastanza senso critico per non vivere con i paraocchi

Anonimo ha detto...

Io li trovo un'idea simpatica. Oggi ho appreso che nonostante un laurea in lettere ed il prossimo conseguimento della seconda in scienze politiche ho un livello culturale basso. Naturalmente lavoro oltre a studiare.

Anonimo ha detto...

Sono contenta che qualcuno si ribella a come vanno le cose in una capitale europea che potrebbe essere la città più bella del mondo se tutti facessero il proprio dovere. È ovvio che una campagna pubblicitaria così orribile è stata affidata ad amichetti e sono soldi buttati. Un blog come Romaafa schifo cerca di far cambiare le cose. Propongo anche di scrivere sempre anche a sindaco@comune.roma.it è segnalare quello che non funziona agli organi competenti. Vi faccio un esempio. Anni fa spegnev ano il semaforo di Ponte Garibaldi alle 22 e si formava un ingorgo. Lo dicevo ai vigili niente. Mi sono deciso a scrivere e nel giro di 4 giorni hanno lasciato acceso il semaforo e scritto una lettera ringraziando mi

Anonimo ha detto...

Bravo/a, vuoi l'applauso? Se pensi che l'intelligenza e il senso critico dipendano dal numero di laureee che uno ha, non stai messo/a bene

My two cents ha detto...

Mah, senza offesa ma la grafica sembra più opera di un "fotoscioppista" alle prime armi che opera di un grafico professionista, proprio per dirne una è troppo evidente lo stacco tra persone e lo sfondo.

Anonimo ha detto...

Quindi solo perche' li trovo carini e simpatici sono poco intelligente? Sei un po' offensivo.

Anonimo ha detto...

Non ho detto che sei poco intelligente, è solo il tuo commento a non esserlo. Ognuno la vede come vuole, a me da fastidio che si tiri in ballo il proprio bagaglio culturale ,o il fatto che si lavora e studia contemporaneamente, per ostentare superiorità e fare della facile ironia quando ci si trova in minoranza riguardo una discussione. Tutto qua. Se ti sei sentita offesa cmq scusami, non era mia intenzione

Anonimo ha detto...

Io non so in quanti gestite il blog e quindi userò il plurale per dire ciò che penso di voi. Vi seguo da parecchio tempo e vi ho visto denunciare di tutto. Non tenendo presente il fatto che la vostra chiave di lettura ultraconservatrice mi ha spesso irritato ritenevo che il vostro servizio di denuncia fosse comunque utile. Ma ormai vi siete lamentati dello spaccio, dei cartelloni contro l'uso di droghe, dei cartelloni in giro per la città e del fatto che i cartelloni non fossero abbastanza gradevoli d'aspetto. Vi siete lamentati di tutto. Voi non aiutate la vostra città,voi volete solo lamentarvi, scaricare i fallimenti personali in un blog di nessuna utilità sul quale nom avete nemmeno il coraggio di firmarvi. Siete inutili, dannosi, inetti. Siete tutto quello che a questo paese, tutto, non serve più: cittadini rassegnati a cui tutto è dovuto. Vi lamentate di tutto e tutti? Perchè non staccate la spina al pc e vi impegnate sul serio per la vostra città? Insomma, alle prossime elezioni vi presentate in coalizione o da soli?

Anonimo ha detto...

Anonimo 7:21.
Applausi a scena aperta per te.

Anna Elena ha detto...

Una volta queste si chiamavano 'pubblicità progresso'. Questa non mi sembra particolarmente felice. Se vuoi non parliamone male, ma non possiamo neanche dire meraviglie... Primo, che c'entano le pasticche con le lenticchie... La rima? Ah, ecco, ma solo quella. Posso capire il tono scanzonato per trattare un tema serio. Ma trovami un adolescente che si lascerebbe convincere da una campagna così.
La città è bellissima, concordo. Ma non è la città che ricordo un paio di decenni fa. E' diventata caotica, impersonale. Personalmente la vivo e la vivo, sarà pure che gli anni passano, sempre con maggior fatica.
Se vuoi impedire eccessi, impiega forze sul campo e vai dove si annidano specciatori di sostanze dannose x la salute e dove studenti e minorenni bevono alcool a go go fino allo sfinimento, altro che lenticchie!
Poi, mi pare di interpretare il malcontento, considerando questa campagna, l'ennesima spesa inutile e balorda.

Anonimo ha detto...

Di nuovo applausi a scena aperta per l'anonimo delle 7:21.

Anonimo ha detto...

Sei un grande amico delle 7:21. Condivido pienamente le tue affermazioni. Redazione finitela! Penso che i post non sono pubblicati da chiunque ma bensì dalla redazione. Amic che commentate fate attenzione a non essere solo degli strumenti che qualcuno usa per portare avanti battaglie personali e forse pure per trarne vantaggi personali.

Anonimo ha detto...

Caro amico delle 5:49 PM: "Chapò" è un altro modo di dire "tanto di cappello". L'origine del nome (ovvialmente dal francese "chapeu" - cappello) deriva dalla dimostrazione di rispetto e di stima che avevano le persone togliendosi il cappello davanti ad una persona, o più raramente, davanti ad un comportamento degno di nota o nobile. Dimenticavo, grande 7:21 PM!

Anonimo ha detto...

Ma non sarà che continui a lodarti da solo?

Anonimo ha detto...

Ma un bel cordolo e dei paletti pedonali non ce li vogliamo mettere?

Anonimo ha detto...

Ma se a voi rioma piace cosi come e' ma perche venite su questo blog? Voi dite che e' bellissima (...va be...no comment) e che siamo inetti...le nostre e le vostre sono due posizioni assolutamente non conciliabili...ah, io cmq approvo al 90 % quello che si scrive su questo blog, non mi frega niente di sembrare una persona squilibrata, ma proprio niente niente! Continuate a fare il gioco che vogliono gli amministratori...difendeteli...BRAVI!
Tu anonimo che parli degli anonimi non ti firmi!
Kristian

Anonimo ha detto...

Voi che siete intelligenti sembrate invece come quelli che vanno sul forum dea rioma a strillare forza lazio

Anonimo ha detto...

Tu anonimo che dici che qui non si fa niente, qui ci sono persone che hanno inviato decine di mail a chi sarebbe preposto a risolvere i problemi in qualsiasi paese normale...spesso il noto giornale riomano prende spunti da articoli scritti qui...e questo lo chiami essere inetti?
E allora cosa si dovrebbe fare ad esempio contro la doppia fila, prendere a mazzate domattina ognuno che si ferma in doppia fila, eh? Dicci un po'
Kristian

Anonimo ha detto...

Portate rispetto li ha fatti zerocalcare

bat21 ha detto...

Io sono molto grato al blog perche' porta avanti una preziosa azione di denuncia del degrado romano. La stessa esistenza e' un qualcosa che da speranza ai pochi romani non coatti che hanno la sfortuna di vivere in questa fogna di citta'. Questo post e' effettivamente fuori tema ma e' interessante come ha fatto uscire fuori un sacco di criptodifensori dell'incivilta' media romana. Chissa' per quale motivo...

Anonimo ha detto...

sono così brutte che sembrano caricature di una pubblicità, con lo scontorno visibile, il ma de che... Davvero inguardabili. Ma ovunque ci siano politica e soldi, ci sono gli amichetti di dubbio talento.
Ricordo ancora la campagna pubblicitaria del petomane soddisfatto... "senti che bel vento". O quella del Roma Pass con scritto "The best of Rome in your pAss", la A in giallo, così si notava "the best of Rome in your ass". Fatta vedere a una mia amica che lavora nel campo. E guardacaso per lavorare nel campo è espatriata...

bat21 ha detto...

Bhe in verita' non era una pubblicita' promozionale ma progresso. Non e' forse vero che il meglio di Rom a cospira ad operare sul posteriore dei turisti? Tra taxi abusivi, tram e metro rivoltanti, furbetti nei ristoranti e rom ultrattivi nella metro si puo' definire un warning più che una promozione di Roma... :)

Anonimo ha detto...

@ anonimo gennaio 23, 2014 4:19 PM
Denigrare il lavoro altrui?
Allora, il lavoro altrui, come lo chiami tu, è pagato con il denaro pubblico, quindi se è fatto male, lo critico e lo denuncio. Dire che chi ha fatto quei manifesti è un principiante, equivale a fargli un complimento. Per lavorare ad alti livelli(e lavorare su manifesti del Comune che vengono attaccati in tutta Roma è da considerarsi alto livello) devi essere un PROFESSIONISTA. Se avessero ideato manifesti così scadenti per una campagna di un privato, tipo Dolce e Gabbana o Benetton, sarebbero stati licenziati il giorno dopo, e i manifesti non avrebbero mai visto la luce del sole. Chi difende questo sistema mafioso è mafioso pure lui.

Anonimo ha detto...

Leggevo gli ultimi post di questo blog e notavo che gli argomenti sono sempre postati dal responsabile del blog e quando figura un autore, nella discussione, non rientra mai.
Mi viene da pensare che queste campagne denigratorie non siano promozionate da singoli cittadini qualunque ma bensì e solamente dalla direzione del blog, anzi aggiungerei che tanti commenti sono, con l’anonimato, della direzione.
Penso che bisogna fare attenzione a fomentare con le proprie idee gli altri perché a volte le conseguenze potrebbero addirittura essere disastrose.
Ritengo che ognuno di noi debba fare attenzione a questo tipo di blog con illimitato anonimato perché il grosso rischio potrebbe essere quello di diventare strumenti di altri e delle loro idee.
Avete offeso senza nessun tipo dignità dei lavoratori che ritengo facciano il loro lavoro nei migliori modi possibili e non meritano la vs denigrazione, non sono uno di loro, se fossi al loro posto denuncerei questo blog che fomenta senza nessun tipo di moderazione e chi lo gestisce in quanto responsabile di questo svergognamento pubblico e palese.
Al loro posto farei di tutto per far chiudere questo blog.
Vergognatevi quasi tutti!

Anonimo ha detto...

sembrano gli spot del "Piccol" che andavano su Mai dire Gol

Anonimo ha detto...

Ma quanto sono brutti sti sfigati nelle foto, secondo me sono gli setssi autori di questa fantastica campagna pubblicitaria che neanche la pro loco di frattocchie avrebbe il coraggio di presentare. Per chi si lamenta dell'inutilità del blog dico che grazie ad esso partono decine di denunce dei cittadini, sempre più gente viene sensibilizzata su problemi e situazioni che, a forza dell'abitudine allo schifo, non era neanche più in grado di vedere, la pressione sull'amministrazione cresce e anche i giornali finalmente cominciano a parlare. Non mi sembra solo una lamentela sterile, da fastidio solo a chi non vuole cambiare e probabilmente ama vivere in mezzo al degrado.

edmond dantes ha detto...

Il problema è che l'Italia è pervasa di un buonismo agghiacciante. Gruppi di genitori che si battono il petto per un programma televisivo e poi non si preoccupano del parco infestato da siringhe dove ci portano a giocare i bambini. In altre nazioni le campagne contro driga e alcool hanno immagini forti per scuotere chi le guarda non per far ridere con leggerezza. Ma purtroppo la verità fa troppo clamore e le mamme devono preservare i bambini da queste immagini lasciandoli navigare da soli su internet. Certe piaghe si combattono con la paura e non con il sorriso. Ste locandine sembrano fatte per un centro commerciale. E di certo non avranno alcun effetto se non suscitare ilarità

Anonimo ha detto...

Madonna che racchie!

Anonimo ha detto...

@9:43 è vero che sarebbe più corretto non lasciare aperto all'anonimato in maniera indiscriminata commenti e quant'altro.
Potrebbe essere però il primo passo per far uscire allo scoperto segnalazioni e stati d'animo che altrimenti non sarebbero possibili.
Non sono d'accordo sul fatto che sia necessario chiudere il sito perché fomenta. Troppo comodo.
Le foto, le segnalazioni e quant'altro trovano purtroppo riscontro nella quotidianità che viviamo.
Se si scrive ad Atac, Acea, Ama, Comune, Sindaco, Assessori, Consiglieri e quant'altro spesso, troppo spesso, non si riceve risposta.
Se si telefona ai vigili urbani si resta in linea per minuti e minuti senza ottenere risposta. E si potrebbe continuare all'infinito.
Va tutto bene allora? No che non va bene perché sono pagati con i soldi dei cittadini onesti ed a loro devono rispondere.
Prova a mandare una raccomandata all'Acea e vedi se ti arriva una risposta? Prova a fare una segnalazione, stranamente guidata all'Atac, e vedi se ti arriva risposta. Prova a scrivere a chiunque deve gestire queste città e vedi se ti riescono a rispondere in tempi decenti.
Guarda i loro moduli su Internet come sono guidati per farti lasciar perdere di effettuare la segnalazione.
Vuoi chiudere questo sito quando invece si dovrebbero chiudere questi carrozzoni inutili e lontani dai bisogni dei cittadini.
Si, a volte può essere esagerato o sembrare esagerato come nel caso di questa campagna pubblicitaria.
Sarebbe però bello sapere quanto questa campagna ci è costata ed a cosa potrebbe servire se poi le istituzioni non fanno rispettare le regole ed i diritti dei cittadini.
Ricordo la campagna pubblicitaria sul pagamento del biglietto sui mezzi pubblici con le immagini dei Cesaroni: a cosa è potuta servire una campagna del genere se poi le cose sono sempre andate peggio? A buttare altri soldi?
Ad una campagna pubblicitaria devono seguire fatti concreti altrimenti diventa spreco di denaro pubblico.
Questo è forse il messaggio che si vuole mandare spingendo i cittadini a commentare ed a rendere conoscenza a chi è preposto all'organizzazione di questa città che tante balle non le possono più dire perché i fatti sono documentati.
Se poi si vuole vivere nel degrado non si può però dire vattene perché a me piace questo schifo.
Comunque penso che se qualcuno ha qualcosa di buono da segnalare e lo fa non credo che questo sito possa censurare la cosa per denigrare tutto ciò che avviene in questa città. E' già successo qualche volta.
Il problema è trovarlo questo qualcosa di buono.

Un cittadino anonimo non appartenente alla direzione del blog che si voglia credere o meno...

Anonimo ha detto...

Manca quella dello "zucchero a velo". Terribile anche quella.

Campagna ridicola, esattamente come quelle terroristiche.

Il punto è: cosa c'entri con i temi antidegrado questa segnalazione non è ben chiaro.

Anonimo ha detto...

Anonimo del 23 ore 3.14

Se scrivi che anche i vigilantes sporcano i treni significa che sei d'accordo con il fatto che i taggaroli sporcano i treni. Bravo!!

Anonimo ha detto...

Qui non si discute la qualità del lavoro di per sè, ma la qualità del lavoro in base all'importanza del committente ed ai soldi pagati. A maggior ragione se questi soldi sono pubblici. Una campagna del genere promossa su un piccolo comune magari fatta col contributo volontario gratuito di qualche grafico locale va più che bene ma per un grande ente come il comune di roma no. Andiamo sul concreto: quali sono i costi della campagna? E poi ne parliamo

Anonimo ha detto...

Una campagna di questo tipo non va considerata per quanto piace ma per quanto funziona. Magari al coatto drogato dice qualcosa, non limitiamoci a giudicarla per quello che dice a chi non è drogato e magari neanche coatto.

Anonimo ha detto...

Io ancora sto aspettando che qualcuno metta le cifre di quanto è costata, sanno tutti che è costata troppo ma non sanno quanto.
Poi vorrei i link dei siti degli altri comuni d'Italia dove ci prendono per il culo per questa campagna.
A sbraità sò boni tutti.

Anonimo ha detto...

Desktop publishing 1985. Chissa quanto hanno pagato per la realizzazione.
Orrendo.

Anonimo ha detto...

Sui costi il comune potrebbe rispondere.

Anonimo ha detto...

Non si può vedere...
Una campagna simile è opera di incapaci raccomandati.
L'unica spiegazione plausibile è l'esistenza di un unico "grado di separazione" tra committente ed esecutore

Anonimo ha detto...

Li state facendo a pezzi quei poveri lavoratori col rischio che qualcuno gliela faccia pagare nonostante il loro impegno. Ma come vi permettete di giudicare il lavoro altrui. Ma siete dei lavoratori o siete fannulloni oppure figli di papà, se foste dei veri lavoratori non vi permettereste mai di parlare in questi termini. Mi fate pena non avete dignità e non rispettate nessuno. Redazioneeeeeeeeeee ma quando li chiudi i commenti di questo post? Ma ti rendi conto che se ci saranno delle ripercussioni su quei lavoratori sei prima tu il responsabile e li avrai sulla coscienza? Vergognatevi!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Ma esiste un moderatore di questo blog? Altrimenti chiudetelo!

Anonimo ha detto...

Trattandosi di denaro pubblico è normale che si giudichi come viene speso ed i risultati di un lavoro. Questo a prescindere dall'impegno del lavoratore.

Anonimo ha detto...

Spero che la realizzazione si stata pagata dal ricavato di qualche sequestro e non dai cittadini. Quando per strada ho visto i manifesti (con lo zucchero a velo) pensavo fosse uno scherzo!!! trovo ridicoli questi manifesti... che dovrebbero servire a sensibilizzare e far riflettere. A me sembrano una BUFFONATA. Firmato un contribuente che paga le tasse.

Anonimo ha detto...

MARINO ma che te fumi!!!!!!

Anonimo ha detto...

Vengono citate Londra, Parigi, New York...ancora c'è qualcuno che pensa che Roma sia una grande città??? Ma per favore...mettete il naso fuori dal raccordo ogni tanto...

Anonimo ha detto...

Nessuna di queste citta' ha piu' di 2000 anni di storia conservandone anche l'urbanizzazione. Voglio essere gentile, pensa che a Sidney il traffico va ancora meglio delle citta' che citi, chiediti perce'.

Anonimo ha detto...

@7:27 Calcutta?

Anonimo ha detto...

A tutti i grafici capaci ma disoccupati...SUCA

È quello che c'è scritto in ognuno di quei capolavori

Anonimo ha detto...

Neanche, ma andateci a vivere in queste citta' se vi piacciono tanto no? Penso che neanche all'indiano piu' abietto verrebbe in mente di aprire il blog Calcuttafaschifo, nemmeno se provasse la carriera politica...al contrario di qua.

Anonimo ha detto...

@7:38 ma con me sfondi una porta aperta. Io ci stavo all'estero e nemmeno in una città splendida ma nel midwest Americano… tre milioni di volte meglio per tutto, ivi incluse cultura e divertimenti.
Io sono stato ingannato e risucchiato nuovamente in questo posto di merda…

Con me non funziona. Vi conosco mascherine. Altro che stronzate…

Anonimo ha detto...

@7:29 ti capisco. Se sei tra quelli emigra, o adeguati al peggio senza farti tanti problemi. Qui la cosa è vista come un orpello inutile.

Resta da capire perché queste cose siano commissionate da un ente locale e non da un ministero, visto il tema trattato.

Anonimo ha detto...

Tornaci no? La tua ( ma sopratutto la nostra) vita ne giovera' parecchio.

Franz Biberkopf ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Francesco ha detto...

7.27 pm: ma tu sei quello dei "gatti morti attaccati ai coglioni"? Le nostre strade si incrociano di nuovo a quanto pare...vuol dire che nonostante tutto sto blog ti piace da morire visto che ci stai sempre...Comunque 2000 anni di storia non è una scusa per essere sozzi e incivili e provincialotti, spero che tu lo capisca...Tuttavia su una cosa hai ragione. Tra due anni finisce il mio contratto di lavoro, e me ne andrò finalmente da questa città-paese di merda...Buona fortuna a chi resta, anche voi, come me che lascio, ne avrete davvero bisogno.

Anonimo ha detto...

@9:09 purtroppo nella vita non puoi pensare solo a te stesso. O forse tu hai potuto farlo sempre.
Comunque stai tranquillo, se potessi ci tornerei immediatamente. E dubito ciò cambi in meglio la tua vita di una virgola.

Anonimo ha detto...

Questo lascialo decidere a me. Tavolinosville nel midwest ( grande come il mio condominio) sicuramente e' meglio per te e per noi.

rosa ha detto...

Quando ho visto questi manifesti pensavo che si trattasse di uno scherzo di carnevale. Veramente pietosi. Sembrano pubblicità di un supermercato. Per capire il messaggio sia grafico che didascalico ho dovuto leggere e rileggere e mettere e rimettere a fuoco le immagini. Evviva Oliviero Toscani!

Anonimo ha detto...

E non ti e' venuta voglia di suicidarti come me? Fanno troppo male.

Anonimo ha detto...

a me è voluto voglia di calarmi un pasticcone per digerirli

Anonimo ha detto...

all'imbecille che dice che a nessuno verrebbe in mente di aprire un blog calcuttafaschifo, va' che è pieno di london sucks... perché si può sempre migliorare. A roma dovrebbe essere anche relativamente facile visto il livello di schifo a cui si è arrivati... Pe fare un po' meno schifo basterebbe anche solo raccogliere una cacca di cane che ne so, una volta ogni dieci

Marfi ha detto...

Sinceramente, io mi sento in diritto di giudicare questa campagna sia perchè è pagata con i miei soldi, sia perchè sono costretto a vederla in giro e sia perchè essendo un prodotto creativo e pubblico si sottopone necessariamente alla critica positiva o negativa e al giudizio estetico.
Quindi fantacensori dell'ultimo minuto, potete anche andare a puppare la fava.
Togliendo che i lavoratori vanno rispettati per il loro lavoro, e l'enorme sforzo fatto per questo risultato, a me sembrano pannelli pubblicitari da parrocchia anni '80, sciatti, brutti, vecchi.
Senza considerare la pubblicità occulta a una nota casa di pandoro, la cui scatola e grafica è riconoscibilissima....

Anonimo ha detto...

io sono un'ex tossico, tu parli, ma non hai la minima idea di cosa passa nelle nostre teste. Sicuramente questa campagna, ci avrebbe fatto ridere, ed addirittura effetti contrari da quelli da loro desiderati. Per cui milano o roma non cambia niente, e se c'è qualcuno che deve farla finita, quello sei tu, perchè sei l'unico che ha criticato, senza capire.

Anonimo ha detto...

oh my god!! it is definitely, completely, totally embarrassing!!! in which part of the world do you live? is this rome? is this italy? oh my god....

Anonimo ha detto...

@ 10.15: ahahahah, ormai Roma di internazionale ha soltanto lo schifo :D

Anonimo ha detto...

sono sempre più convinto che questo blog sia pilotato solo a fini personali e non ad interesse comune ( gli interessi personali possono essere mascherati sotto una campagna comune ). facciamo attenzione!

Anonimo ha detto...

sono slogan per "entrare nella testa" di persone tra i 10 e i 16 anni
l'# o hashtag è più in voga tra i 12 e i 20 anni, il fatto che lo prendino in giro è già tanto.. vuol dire che qualcuno si è preso la briga di commentarci sopra! quindi una vittoria in visibilità,
voi ne state criticando = maggior visibilità, critiche = costruzioni.
Spero siano fatti da principianti perchè sia foto che post produzione sono molto semplici, proprio per colpire nel bene o nel male. Il significato? i perbenisti (che dal mio punto di visto sono chi vive con il paraocchi evitando tutto ciò che non è "politicamente corretto") se non si toccano questi temi con questi modi si lamentano che non ci sia una campagna di sensibilizzazione, molti sperano che tale senso parta dall'educazione da dentro le mura di casa ma se un genitore di un adolescente(che ora penso siano le persone nate tra la fine degli anni 60) quando il figlio nomina per la prima volta la "droga" sbrocca e parte con minacce o con sentenze senza dialoghi allora stiamo da punto a capo. Da qualche parte bisogna pur iniziare no?!

Anonimo ha detto...

@4:39 ma certo! È un'ottima analisi la tua. Ma come è possibile non averla vista da questa prospettiva.

ShareThis