Ma se queste signore stanno sotto la metro e, pur passandone tanti, non prendono neppure un treno, allora cosa ci fanno lì?

29 gennaio 2014

Dopo gli ultimi video c'è stata una settimana di apparente tranquillità. Adesso sono tornate, ma sono facce diverse: forse seguono bene Romafaschifo e sono obbligati a ruotare il "personale" per cercare di non essere riconosciute.
Caimanx

39 commenti | dì la tua:

sam ha detto...

basterebbe una soluzione come in australia:
tornelli anche in uscita, ed il biglietto che dura 2 ore dopo non ti fa neanche uscire, quindi devi pagarne un'altro!

1.pagherebbero tutti il biglietto
2.queste signore non starebbero li
3.meno gente a perdere tempo
4.meno portoghesi

ma ovviamente sono soluzioni che ottimizzerebbero la città, cose che Marino non vuole

Anonimo ha detto...

Sai cosa ti direbbero quelli di ATAC? Non si filma né si fotografa nella metro!

Anonimo ha detto...

Che merda di metro, è vergognosa, spero che esploda!

Anonimo ha detto...

E' veramente una situazione schifosa, la fermata Spagna poi è pure peggio perchè oltre alle scippatrici fisse in banchina ha pure l'orrendo suk lungo i corridoi. E' stata veramente una genialata quella di lasciargli campo libero nelle stazioni per fare quello che gli pare. Anche una cosa altrove normalissima come prendere un mezzo pubblico qui sta diventando un'incubo.

Anonimo ha detto...

gli zingari dominano, oramai hanno il controllo di quasi tutto, di semafori, di attività illecite e altro

ZINGARI: 8, ROMANI :0

il buonismo degli italiani è la loro rovina, in altri stati sarebbero stati sbattuti fuori senza farli parlare
sono diventati una vera e propria piaga sociale

Anonimo ha detto...

Ma se queste signore stanno sotto la metro e, pur passandone tanti, non prendono neppure un treno, allora cosa ci fanno lì?


Saranno cazzi loro no?

Anonimo ha detto...

E vi stupite? Sulle banchine della metro Cornelia ogni giorno ci sarà un gruppo di 15-20 rom che fanno tutto quello che vogliono. Se ci passate per l'ora di pranzo li vedrete imbandire grandi mangiate di rosticceria, con vassoi poggiati ovunque; schiamazzano, fanno i loro bisogni dietro le colonne, si siedono sui gradini e neanche lasciano spazio alla gente per passare. L'altra mattina due di loro facevano lo slalom tra le persone in attesa su una macchinina giocattolo per bambini. Non ne faccio un discorso razziale, chiunque si comportasse così andrebbe cacciato dalla stazione, perché crea disordine, sporcizia, mette in pericolo gli altri (e se ci fosse un incidente, ad esempio se scoppiasse un incendio? Per risalire dal livello banchina dovrei saltare tra di loro, evitando fisarmoniche, buste, borse etc?). Il problema è che sono intoccabili, invisibili per le istituzioni se non quando possono essere utili, protetti come ormai nessun italiano si sente. Gli addetti Atac li vedono passare dal varco disabili rotto(da 5 mesi) o dalle uscite di emergenza e non fiatano, la vigilanza non esiste, la ditta che si occupa delle pulizie evidentemente non sente il problema (e la stazione è sempre lercia), i servizi sociali se ne fottono di tutti i minori portai ogni mattina a elemosinare.
Bene così.

Anonimo ha detto...

Aspettano che gli fate un video per mostrarvi le chiappette.

Anonimo ha detto...

@Sam: ma in Australia ci sono i suonatori di digeridoo in metropolitana?

Anonimo ha detto...

MARINO SVEGLIATI !!!!

Anonimo ha detto...

@sam
considerando come funziona la metro a Roma due ore a volte non bastano per riuscire a salire su un treno e arrivare a destinazione :-)

Anonimo ha detto...

ormai in Italia rubare e' legale...come vorrei le zingare rubassero a un magistrato o a un politico.. ma purtroppo chi ci va di mezzo sono sempre i cittadini italiani e i turisti...come vorrei che qualcuno le riempisse di botte, ma finche' nessuno fa niente incluse le autorita' queste vanno avanti a delinquere indisturbate !!!!

Francesco ha detto...

Ma è una mia impressione, o a Roma gli zingari in questi ultimi anni si sono quadruplicati? Ogni volta che esco per Viale Marconi vedo intorno solo zingari...
Già che ci sono voglio anche raccontare un triste episodio. L'estate scorsa stavo a Dresda, in Germania, aspettando il bus alla stazione che m'avrebbe riportato a Berlino. C'era un autobus fermo, pieno zeppo di zingari, ma di quelli brutti proprio...Indovinate quale era la loro meta? ROMA. Chiedetevi un po' perché...

Anonimo ha detto...

forse ci sono sempre stati ma tenuti a bada, ma in questi mesi hanno preso padronanza grazie al loro amico votato anche alle primarie dietro compenso di 10 euro.. W MARINO EVVIVA GLI ZINGARI

Anonimo ha detto...

@Francesco
Si eh? Ce lo avevano scritto in fronte vero? Oppure sei andato a chiederglielo?

Anonimo ha detto...

Francesco lo sai perchè dalla Germania sono venuti a Roma??? Li ha chiamati il caro Sindaco Marino ... il sindaco più amato dagli zingari.

Francesco ha detto...

@ 2:42: ma te sei il solito coglione che si aggira senza tregua per queste pagine solo per rompere gli zebedei a chi frequenta il blog? Non lo distingui uno zingaro da un cittadino comune? Che cazzo di domande fai? Va' a giocare con la playstation, vai vai...

Anonimo ha detto...

ma siete impazziti a parlare di zingari in questo modo (mi riferisco agli ultimi commenti )? caro francesco che significa non lo riconosci uno zingaro da un cittadino comune ?????
Personalemnte riconosco solo che questa apologìa di razzismo ormai è molto comune anche su testate giornalistiche nazionali ! eppoi fanno gli scandalizzati quando i leghisti insultano la Kienge.

Anonimo ha detto...

ormai mi avete veramente stancato, fortunatamente ho smesso di seguirvi !!

Anonimo ha detto...

Segui gli zingari allora, molto più produttivo (sicuramente un po' di metallo o qualche telefono rubato lo racimoli)...

Anonimo ha detto...

Io auguro a tutti i buonisti difensori di zingari e feccia simile,che le loro medri/mogli/sorelle vengano scippate rapinate o violentate da uno di questi "poverini".

Poi vediamo se hanno ancora voglia di difenderli a suon di cazzate..

Anonimo ha detto...

Come che fanno ? Latrano
Assurdo che possano stare lì indisturbate.

Anonimo ha detto...

E' una settimana che sulle pagine di cronaca romana dei giornali compaiono comunicati stampa delle forze dell'ordine relative alla cattura di borseggiatori nella metropolitana. Ma io i borseggiatori continuo a vederli tutti i giorni nelle solite stazioni e qualcosa non mi quadra.

Marco Ugolini ha detto...

Basterebbero i controllori, non hai il biglietto? Multa e ti sbatto fuori. Hai il biglietto timbrato da più di 20 minuti e non sei salito su nessun treno? Multa e ti sbatto fuori, non esci? Chiamo la polizia.

Anonimo ha detto...

Io auguro a tutti i buonisti difensori di zingari e feccia simile,che le loro medri/mogli/sorelle vengano scippate rapinate o violentate da uno di questi "poverini".

Poi vediamo se hanno ancora voglia di difenderli a suon di cazzate.."

Che cazzate ! poi conclude con la solita storia vorrei mogli e sorelle subissero violenza dagli zingari ! Neanche a dire dei reati che commettono gli italiani. Voglio solo dire che non mi meraviglierei che dietro a queste idee stupide e tristi ci sia qualche cronista di quotidiani nazionali!!! !!!!!!! Il livello è quello...

Anonimo ha detto...

Ecco il commento dello zingaro che ha imparato a scrivere..
Il livello e' quello

Anonimo ha detto...

Bel biglietto da visita per i turisti. Siamo al Colosseo visitata da milioni di turisti e permettiamo a questa gente di fare tutti i loro porci comodi.
Stazione di Cornelia ormai in mano agli zingari.
Penso che quel tornello sia sempre aperto proprio per farli passare.
Qui si è già scritto molte volte della stazione di Cornelia ma le cose non sembrano mutare.
Evidentemente all'Atac la cosa non interessa cos' come non interessa anche al nostro Sindaco che forse questi interevnti li legge.
Comunque la situazione è questa e certo non si potrà cascare dalle nuvole.
Lo scritto rimane....

Anonimo ha detto...

@Francesco: che tu sappia ricinoscere uno zingaro è abbastanza palese. Come tu abbia fatto a sapere che un pullman pieno di zingari che hai visto in Germania fosse diretto a Roma… resta un mistero.

Quindi sei un cazzaro.

Anonimo ha detto...

Rassisti, fassisti, nassisti, sessisti, agatha christie!!!

Anonimo ha detto...

Anni fa, alle 21 circa, mi trovavo alla stazione di Lepanto della linea A, in attesa di un treno verso Anagnina. Passa un convoglio pieno e decido di non prenderlo e di aspettare il secondo. Ebbene, non mi si avvicinano due Carabinieri chiedendomi cosa stessi facendo, perchè non avevo preso il primo treno e ordinandomi di mostrargli un documento? Gli ho anche spiegato che non avevo preso il treno appena passato perchè ero pure in forte anticipo (avevo un appuntamento a piazza Re di Roma), e mi sono sentito dire: "E perchè non aspetta a Re di Roma?". Pi mi hanno lasciato andare, ma mi sono chiesto che c'entrava fermarmi, tanto più che ero con regolare titolo di viaggio, per giunta abbonamento. Questo però accadeva molti anni fa, quando non c'era il degrado di oggi. Mi chiedo cosa farebbero ora quei due Carabinieri, se ancora fossero a pattugliare le stazioni della metro romana: troppi ne dovrebbero fermare...

Anonimo ha detto...

Per trovare i tornelli anche in uscita non serve arrivare in Australia: bsta andare a Milano.

Anonimo ha detto...

Prima col sindaco Alemanno ora col sindaco Marino purtroppo Roma continua a essere una citta' sporca e piena di zingari che fanno quello che vogliono cioe' rubano INDISTURBATI !!
Sindaco MARINO SVEGLIA !!!!!
Qui ci vorrebbe qualcuno coi coglioni a far funzionare le cose , altro che Marino.........

Francesco ha detto...

@11.15: Ma allora sei irrimediabilmente mentecatto, o sei il solito troll petomane?

Sul pullman c'era un cartello con scritto "Dresden (De) (poi varie altre soste)- Rom (It).

Ne sei convinto ora, paramecio?

Anonimo ha detto...

@Francesco si ora mi hai convinto. Facevi da guida turistica vero? Mi sembrava fossi bravo col microfono in mano.

Francesco ha detto...

@ 1:58: No, quella era tua madre...poi ha scelto di passare direttamente ad altri "microfoni" a Viale Marconi...

rosa ha detto...

"Ma se queste "signore" stanno sotto la metro e, pur passandone tanti, non prendono neppure un treno , allora cosa ci fanno lì?"
E' talmente evidente che stanno lì per borseggiare che solo un idiota od un cieco non può non accorgersene...alla faccia dei cittadini onesti

Anonimo ha detto...

Perché la gente si vergogna a dire che non sopporta gli zozzoni, i ladri, i furbi, gli approfittatori? Ha paura di essere giudicata razzista? è solo una questione di termini e vocaboli? io ho schifo di tutta questa SPORCIZIA in senso lato e se questo è essere razzisti, allora lo sono. La cosa triste è che sembra che anche i romani adesso imitino gli extracomunitari...da un palazzo signorile di cui conosco i condomini mi sono arrivati in testa una decina di bastoncini per le orecchie usati! oltre agli sputi che lanciano dalle finestre e alle cicche di sigaretta. What's else?

Anonimo ha detto...

D'accordo pienamente con te!

Anonimo ha detto...

Per i tornelli anche in uscita basta andare a Milano, non serve arrivare in Australia.

ShareThis