Queste foto sono state scattate dentro La Sapienza - Università di Roma. Presso la segreteria per gli studenti stranieri

10 gennaio 2014





foto Simone

23 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Asì? Ora vi mando le foto della mia facoltà che sta messa molto peggio

Angelo De Vincenti ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Angelo De Vincenti ha detto...

Ci crediamo, tranquillo!

Anonimo ha detto...

Hahahahaha
Provate a fare un salto alle "aule prefabbricate" dentro la città universitaria, credo ci sia roba tipo farmaceutica...
Ci sono muri di cartongesso letteralmente SFONDATI A PICCONATE con tubature etc pericolosamente sporgenti.

L'unica architettura che regge ancora è quella fascista (è una cosa triste da dire, lo so).

Anonimo ha detto...

Non é triste dire che l'unica architettura che regge é quella fascista. Nessuno ha mai criticato l'edilizia di mussolini: si é discussa l'estetica, per alcuni troppa razionalista. Ma che le sue intenzioni fossero di fare case che durassero piú di 4 mesi, questo nessuno lo ha messo in dubbio. Politicamente lasciamolo perdere, ma di sicuro i suoi muratori non facevano la cresta sul cemento..

Anonimo ha detto...

Vabbè il razionalismo era lo stile dell'epoca. Anzi c'è da dire che i progetti di epoca fascista quantomeno non erano pazzoidi come quelli hitleriani.

Comunque qualcuno avrebbe da ridire anche sulle opere mussoliniane: "Roma una volta di travertino, ora rifatta di cartone saluta l'imbianchino suo nuovo imperatore".

Anonimo ha detto...

A me queste foto tutto sommato rincuorano, pensavo molto peggio.

Anonimo ha detto...

Si, volevo solo dire che se Mussolini ha fatto la sua fine, non é per i palazzi che ha costruito..
:-)

Anonimo ha detto...

L'architettura del ventennio piaceva molto ai capoccioni di Washington (il governo non la città). Tra l'altro Washington (la città non il governo ha più fasci littori nei suoi palazzi che Roma.

Anonimo ha detto...

Washington razionalista? Questa mi è nuova. Quindi gli americani sono fascisti? Tipo Lincoln che è ritratto sulla sedia con i fasci, vero? I fascisti quindi con faccetta nera si erano in realtà ispirati a lui per liberare gli africani dalla schiavitù?

Anonimo ha detto...

Io ci metterei un cordolo e i paletti pedonali

Anonimo ha detto...

L'architettura razionalista non ha nulla a che vedere con il fascismo. Hanno semplicemente condiviso un'epoca.
A Mussolini non piaceva affatto il razionalismo: voleva un'architettura monumentale che esaltasse il regime e ricordasse i fasti dell'impero Romano. Infatti fece riempire l'eur di colonne, che sono l'elemento architettonico più lontano dal razionalismo.

ArchiDepto.

Anonimo ha detto...

Vai a correggere allora…

http://en.m.wikipedia.org/wiki/Rationalism_(architecture)

http://en.m.wikipedia.org/wiki/EUR,_Rome

Anonimo ha detto...

Il fascio littorio è usato in monumenti palazzi bandiere e simboli di mezzo mondo. Allora mezzo mondo è fascista?

Italians love bronzed superfetazioni ha detto...

Washington, such a perfect planned city…

The architecture of Washington varies greatly. Six of the top 10 buildings in the American Institute of Architects' 2007 ranking of "America's Favorite Architecture" are in the District of Columbia:[76] the White House; the Washington National Cathedral; the Thomas Jefferson Memorial; the United States Capitol; the Lincoln Memorial; and the Vietnam Veterans Memorial. The neoclassical, Georgian, gothic, and modern architectural styles are all reflected among those six structures and many other prominent edifices in Washington. Notable exceptions include buildings constructed in the French Second Empire style such as the Eisenhower Executive Office Building.[77]

Outside downtown Washington, architectural styles are even more varied. Historic buildings are designed primarily in the Queen Anne, Châteauesque, Richardsonian Romanesque, Georgian revival, Beaux-Arts, and a variety of Victorian styles. Rowhouses are especially prominent in areas developed after the Civil War and typically follow Federalist and late Victorian designs.[78] Georgetown's Old Stone House was built in 1765, making it the oldest-standing original building in the city.[79] Founded in 1789, Georgetown University features a mix of Romanesque and Gothic Revival architecture.[77] The Ronald Reagan Building is the largest building in the District with a total area of approximately 3.1 million square feet (288,000 m2).[80]

Accozzaglia Romana sum ha detto...

Washington, D.C., is a planned city. In 1791, President Washington commissioned Pierre (Peter) Charles L’Enfant, a French-born architect and city planner, to design the new capital. The L'Enfant Plan featured broad streets and avenues radiating out from rectangles, providing room for open space and landscaping.[67] He based his design on plans of cities such as Paris, Amsterdam, Karlsruhe, and Milan brought from Europe by Thomas Jefferson in 1788.[68] L'Enfant's design also envisioned a garden-lined "grand avenue" approximately 1 mile (1.6 km) in length and 400 feet (120 m) wide in the area that is now the National Mall.[69]

President Washington dismissed L'Enfant in March 1792 due to conflicts with the three commissioners appointed to supervise the capital's construction. Andrew Ellicott, who had worked with L'Enfant surveying the city, was then tasked with completing the design. Though Ellicott made revisions to the original plans, including changes to some street patterns, L'Enfant is still credited with the overall design of the city.[70]

My 2 cents ha detto...

Quello dei fasci littori è un argomento di discussione simile a quello della svastica. In realtà la svastica è usata da migliaia di anni e soprattutto in molte religioni, ma al giorno d'oggi viene erroneamente associata esclusivamente al nazismo (un'altra associazione sbagliata è celtica-fascismo e la storia è del tutto simile).

Anonimo ha detto...

Ma dei graffittari autorizzati nessuno ne parla???

Anonimo ha detto...

Scusa, cosa c'è da correggere? Nella voce di Wikipedia sul razionalismo c'è scritto chiaramente che I razionalisti ebbero molte commissioni dal regime (ed altrimenti non poteva essere visto che era la corrente architettonica trainante del momento, apprezzata in tutta Europa), ma che in realtà il regime preferiva uno stile più classico.
E nella voce sull'Eur c'è scritto chiaramente che era un'architettura trionfale con delle contaminazioni razionaliste che portò ad una specie di neo classicismo.
Ripeto : cosa c'è da correggere?

ArchiDepto.

Anonimo ha detto...

I graffitari autorizzati non so, questi non erano autorizzati e sono venuti pure dall'Australia

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/Roma-turista-12enne-sorpreso-a-incidere-nome-su-Colosseo-mentre-padre-fa-da-palo_321091165246.html

Anonimo ha detto...

Sono 10 anni che mi sono laureato e vedo che La Sapienza continua ad essere il solito comunistificio fatiscente. Contenti loro.

Anonimo ha detto...

@archidepo: il razionalismo italiano non puoi scinderlo in maniera accademica dal contesto storico in cui è insistito. Non vi ha semplicemente condiviso un epoca, ne è stato contaminato ed ha contaminato. Oppure il palazzo dei congressi dell'EUR è un opera monumentale?

Anonimo ha detto...

@archidepo: il razionalismo italiano non puoi scinderlo in maniera accademica dal contesto storico in cui è insistito. Non vi ha semplicemente condiviso un epoca, ne è stato contaminato ed ha contaminato. Oppure il palazzo dei congressi dell'EUR è un opera monumentale?

ShareThis