Budapest batte Roma 3 a 0. Mille volte più civile, funzionante, rispettosa e organizzata la capitale ungherese

7 settembre 2013





Sono tornato ora da Budapest. Beh, che dire, a Budapest ci sono centinaia di lavori in corso, strade, marciapiedi e tutta la zona del Parlamento è interessata da lavori dove per primo viene il pedone, poi
il tram e i ciclisti e per ultima, ma proprio per ultima, la macchina.
Passeggiare nelle vie del centro alcune totalmente pedonalizzate è bellissimo e sicuro. Bar, pub, e tanta gente a piedi senza il timore di essere investiti ogni 5 secondi.
Altra cosa che ho notato è che le macchine si fermano sempre dietro la striscia del semaforo e non sopra o addirittura avanti come qui da noi. Per ultima cosa, in ogni fermata metro ci sono almeno due controllori che presidiano "attivamente" e controllano con attenzione che tutti paghino il biglietto, è capitato anche all'uscita di trovare nuovamente il controllore.
Allego foto di alcune stade principali dove non esistono macchine parcheggiate, ed infatti il traffico è molto più fluido. Da noi si dovrebbe fare sui Lungotevere, Viale Marconi, Via Tuscolana, Via Cola di Rienzo...

Fabrizio M.

11 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

Forse perchè sono previste multe fino a 2500 euro per chi non allaccia le cinture, non è tollerato alcun tasso alcoolemico e vengono messe le ganasce per ogni divieto?
Meditate....

Anonimo ha detto...

aooo ma Roma è diverzaa è 30.000 vorte più grandeee hai capitoooooo???? a maghina nd'ametto?? nun ce so i mezzzi pubbblici!! i politici hanno detto che cor tessuto urbano nun se pò fà l'area pedonale che poi nun ariveno dar macellaro!!!

Rossella ha detto...

E poi i romani senza macchina come fanno..?
Comunque non è che bisogna andare troppo lontano per vedere un po' di civiltà!
È vero..Budapest è una città pulita, ordinata e dignitosa...zeppa di metropolitane! E noi restiamo a guardare l'Europa andare avanti e questi paesi dell'est, quelli che sono stati "sotto schiaffo" dai regimi, si sono tutti riscattati mentre noi regrediamo inesorabilmente!

Giacomo Moriconi ha detto...

a Roma ci vivi, a Budapest ci sei andato in vacanza.
Mai capito come si possa capire un paese in un mese o forse anche meno...

Objective ha detto...

Moricó che sei 'n tassinaro, n'NCC, 'n commerciante, o solo begalino?

Anonimo ha detto...

L'osservazione di Moriconi è veramente gratuita. Per capire se una città è organizzata, ordinata, controllata, pulita o al contrario, caotica, disordinata, degradata, sporca è sufficiente 1 giorno.

Rossella ha detto...

Infatti...non ci sono auto in doppia fila o parcheggiate sui marciapiedi e non c'è sporcizia, nè gente che fruga nei cassonetti, vedete affissioni abusive..?
Tutto questo già mi sembra un sogno..!

Anonimo ha detto...

torno anche io da una vacanza a budapest. E' vero , ci sono tantissimi cantieri aperti ma aperti in senso vero....turisti che per entrare nel parlamento attraversano il cantiere 0_0 , voragini per i lavori della metro a malapena transennate...è vero che ci sono strade completamente dedicate ai pedoni e ai turisti ma dietro l'angolo c'erano dieci barboni ubriachi e al centro i soliti venditori di giochi volanti, e appena un po' in periferia i venditori di oggetti presi dall'immondizia e esposti su lenzuoli a terra. è giusto guardare il positivo per prendere esempio ma solo perchè vediamo una strada risistemata in un'altra città non vuol dire che lì sia il paradiso!

Ale

Stefano Careddu ha detto...

Sono stato due volte a Budapest...e devo dire che la civiltà in tutti sensi è al primo posto...una città vivibilissima sotto tutti gli aspetti..e non è che non ci sono problemi per carità, ma le regole si rispettano e le fanno rispettare...
ho un sogno scappare dall'(italia) ma sopratutto da ROMA!!!!! fa veramente SCHIFO!!!!!!

Stefano Careddu ha detto...

Sono stato due volte a Budapest...e devo dire che la civiltà in tutti sensi è al primo posto...una città vivibilissima sotto tutti gli aspetti..e non è che non ci sono problemi per carità, ma le regole si rispettano e le fanno rispettare...
ho un sogno scappare dall'(italia) ma sopratutto da ROMA!!!!! fa veramente SCHIFO!!!!!!

Stefano Careddu ha detto...

Sono stato due volte a Budapest...e devo dire che la civiltà in tutti sensi è al primo posto...una città vivibilissima sotto tutti gli aspetti..e non è che non ci sono problemi per carità, ma le regole si rispettano e le fanno rispettare...
ho un sogno scappare dall'(italia) ma sopratutto da ROMA!!!!! fa veramente SCHIFO!!!!!!

ShareThis