Ingroppata selvaggia colpisce ancora. Dovunque a Roma la nuova moda di scopare con le prostitute in mezzo alla strada. Ecco Santa Palomba, via degli Agrostemmi. Interveniamo?

17 settembre 2013
















Scegliete la vostra posizione preferita nel vasto campionario.

52 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

This is Rom

Anonimo ha detto...

Ma non si vergognano? Come le bestie!
Che schifo di mondo.

Anonimo ha detto...

..ma fare foto e poi chiamare le guardie? fino a quando si continuerà "solo" a fotografare i clienti e le professioniste non penseranno di fare qualcosa di "male"..

Anonimo ha detto...

"...ma fare foto e poi chiamare le guardie?"
Se vuoi puoi anche chiamare le guardie prima e poi fare le foto, tanto nun vengono uguale. E' la proprietà commutativa: cambiando l'ordine dei fattori il risultato non cambia.

Anonimo ha detto...

un po' di voyerismo

Anonimo ha detto...

..ma la caccia non è aperta ?

Anonimo ha detto...

Beh queste foto fanno capire che ormai Roma non ha più speranze. Il Bronx degli anni 80 è persino troppo poco rispetto a questi esempi che si vedono oggi.
Penso che nei prossimi mesi ne vedremo ancor più di belle, perchè la città non più nostra, di gente perbene e lavoratrice, bensì di queste bestie senza vita!
Meditiamo gente!

h2oxtutti ha detto...

Santa Palomba è Roma solo sulla carta, fino a 15 anni fa era campagna e ci si andava a fa l'amore per campi; il vero schifo non è il sesso ma la cementificazione dell'agro-romano:
impariamo a guardare il problema da un altro punto di vista.
M!!!

Alessandro "cristiano" Monteforo ha detto...

Grazie per la dritta.

Anonimo ha detto...

Mejo chi se fa na scopata é vive e lavora cor soriso de chi fa er guardone e poi magara 'n giorno pia 'n kalashbikov e fa na strage come quei repressi de ammerighani.

Paolo Bì ha detto...

La sifilide, tacci vostra!

Livia ha detto...

Chissà se il furgone delle Poste era in servizio. Ma una volta certe cose non si facevano dentro la macchina? Su, un minimo di ritegno, come si affacciano gli adulti immagino si affaccino anche bambini!

Anonimo ha detto...

la colpa é delle italiane represse. e de quelle che te fanno scopa solo dopo che fai l'estratto conto.

Anonimo ha detto...

a vienna non hanno di questi problemi
la prostituzione è legale e ci sono interi palazzi dedicati a questo
http://www.599wienlaufhaus.at/haus-599-Laufhaus-Wien

Antonio ha detto...

h2oxtutti una osservazione. Se si facesse il tuo stesso ragionamento, nel colosseo ci si potrebbe prendere a randellate perchè il posto fu costruito per questo. GIUSTO? Mi sembra un modo originale per affrontare un problema: guardare indietro. Questo spiega molte cose. Quasi tutte.

Anonimo ha detto...

Il problema si risolverà soltanto il giorno in cui riapriranno le case chiuse e verrà quindi repressa la prostituzione clandestina per strada. Ma il Vaticazzo e il tanto osannato Frangesgo saranno d'accordo?

Anonimo ha detto...

E' la nuova moda si chiama "out door" sia etero che gay ne sono pieni i siti....

Introduciamo il sesso a pagamento sia etero che omo per legge, in appositi luoghi e in tempi altrettanto stabiliti e consideriamo reato la prostituzione fuori da suddetta legge. Anche il divorzio e l'aborto un tempo erano illegali, ora sono stati regolamentati (leggi n. 898 e 194) e chi abortisce fuori dai tempi e dai modi della 194 commette reato....
semplice no?

Tramvinicyus

Anonimo ha detto...

@Tramvinicyus
Non sono d'accordo sui tempi. Fa strano dirlo ma ci sono clienti che ne usufruirebbero la notte e chi come questi ne usufruisce il giorno, quindi il problema va arginato riaprendo le case chiuse 24/7 e combattendo il fenomeno per strada.
D'altronde anche nell'odiata Germania funziona così, cosa ci costa copiare?

Anonimo ha detto...

ma sti cazzi, santa palomba è un paesello schifoso in mezzo alla campagna... chi se ne frega se si ingroppano le prostitute sui prati! Piuttosto se non volete vedere le zoccole per strada dovreste spingere per la legalizzazione della prostituzione!

Anonimo ha detto...

A Santa Palomba sono decenni che la prostituzione è legale, solo che invece di incassare lo stato incassano rumeni bulgari e albanesi!!!

Anonimo ha detto...

Concordo. Legalizzare mignotte e ganja.

Anonimo ha detto...

ma fateve li cazzi vostra e fateli scopà!!!

Anonimo ha detto...

Riaprire le case chiuse...e far pagare anche a loro le tasse!

Anonimo ha detto...

Olè so arrivati i commenti dei romanelli medi, oltre al sempreverde "fateve li cazzi vostra" stavolta avete dimenticato di aggiungere "e fatevela na scopata", state perdendo colpi...

Anonimo ha detto...

Sono solo prove di integrazione con la popolazione rumena.

zi'peppe ha detto...

porcatroia! ma quella è mia moglie!!!

Anonimo ha detto...

roma fa schifo? ma voi fate schifo!!

Ilaria M. ha detto...

Oh Madonna, ma quello è mio marito.

Anonimo ha detto...

" Anonimo ha detto...
This is Rom "

No! This is Santa Palomba!!!

,..c===3

Anonimo ha detto...

Roma fa schifo e, anche per questo me ne sono andato. Ma le cose che accadono in queste foto ci sono sempre state e sono quasi sicuro che prima era pure peggio. Conosco tanti signori di mezza età che mi raccontavano che marinavano la scuola per andare con le prostitute che all'epoca stavano sulle sponde del Tevere. Io che andavo a scuola fino a 10 anni fa non ho mai sentito nessuno dei miei compagni fare quelle cose. Roma fa schifo ma certi schifi ci sono sempre stati. Bisogna cambiare la mentalità delle persone e questo avverrà mooolto lentamente nel corso di decenni, se non secoli.

n@po ha detto...

Almeno abbiano il buon gusto di farlo in auto.

Anonimo ha detto...

Ritengo che fare foto di questo tenore e pubblicarle su internet è una mentalità da buco della serratura, non condivido questo servizio fotografico ripreso tra le altre cose da IlMessaggero.
Se uno si fa una scopata in macchina il problema non esiste, se lo fa fuori in una zona industriale quale è quella di SANTA PALOMBA tanto meno.
Andate a rompere le balle a pedofili che stuprano non a chi lavora e pagando queste ragazze del piacere decide di passare 15 minuti di relax. giacobini inquisitori da 4 soldi siete!!!

Roma fa schifo ha detto...

C'è un po' di confusione. E' il Messaggero che ha preso le foto qui pubblicate

Anonimo ha detto...

Riaprire le case chiuse?

Anonimo ha detto...

mah.... si pensano di fare le cose in segreto e vanno a finire sul Messaggero, almeno si scelgano un posto migliore piuttosto che dinanzi a una sede dove ci sono centinaia di persone (che potrebbero anche apprezzare)!

V.

Marco ha detto...

basterebbe riaprire le case chiuse + controllo + tasse pagate

Anonimo ha detto...

l'umanità mi fa schifo!
Se potessi sciogliere nell'acido tutta questa gente di bassissimo profilo, tutti questi che guardano sempre agli altri che fanno peggio...gli stupratori ed i pedofili sono si il peggio, ma pure chi va a mignotte in mezzo alla strada non è uno stinco di santo. Quale legalizzazione della prostituzione, delle droghe, delle schifezze del mondo..piuttosto camera a gas per chi le pratica e/o le giustifica!

Anonimo ha detto...

A tre metri dall'asilo di mia figlia, nella residenziale zona di mostacciano, da anni lavorano in pieno giorno, indisturbate, signorine di varie nazionalità. Chiamata ai carabinieri: signora, noi ci occupiamo della prostituzione notturna, quella diurna è pertienenza della polizia municipale. Chiamata alla polizia municipale: signora, lasci i suoi dati, verificheremo. Staranno ancora verificando perchè mia figlia adesso è in seconda elememtare e le sigmorine sono ancora lì. Ci abbiamo provato in tanti a segnalare il fatto, ma niente! Accompagnavo la mia seconda figlia ( 2 anni) allo stesso asilo....." mamma, guarda....povera signorina, non avrà freddo senza pantaloni?".
......possibile che dobbiamo rassehnarci a tutto questo?

Anonimo ha detto...

Lei è libero di passare i suoi minuti di relax come preferisce, gli altri sono liberi di non tollerare la vista delle sue nudità in luoghi pubblici. Si trovi almeno un luogo appartato e si rilassi come le pare!!!!!

Anonimo ha detto...

"piuttosto camera a gas per chi le pratica e/o le giustifica!" : secondo me hai qualche problema tu, ma serio molto serio.

Er Cipolla ha detto...

Daje regà, io la ci lavoro e vi assicuro che è un vero puttanaio!
Le foto le ha fatte un mio collega, quei coglioni pensano che non possiamo vederli perchè ci sono le finestre a specchio ma in realtà noi li vediamo benissimo!
Anzi mo' ce monto na telecamera e poi ricatto tutti :D
Un saluto a tutti e limonate duro!!

Anonimo ha detto...

Ma che è un blog di bacchettoni?
Lo schifo è che al comune di Roma (e non solo li) si sprecano soldi pubblici.
Viva la fica!

Anonimo ha detto...

Le foto non sono molto chiare. Vi consiglio uno zoom da safari o da birdwatching (tr: osservazione di uccelli).

Anonimo ha detto...

Il problema secondo me non è tanto per il sesso all'aperto, anche perchè non mi sembra ci siano palazzi intorno e le foto sono state scattate anche da un belo po' lontano (non si vede 'na ceppa). Il problema è che sulle "spalle" di quelle povere ragazze c'è gente che ci si arricchisce. E noi non facciamo niente! Ci scandalizziamo per una ingroppatina veloce sul cofano di una macchina. Legalizziamo la prostituzione creando zone ad hoc e abbattendo in questo modo lo sfruttamento.

Jimbo ha detto...

La prossima volta fammi un bell'ingrandimento così cambio avatar su facebook.

nightman ha detto...

ma la mia controllava le pasticche al porsche ed io assistevo.....

Anonimo ha detto...

"mamma, guarda....povera signorina, non avrà freddo senza pantaloni?". Ecco appunto, per una bambina il problema è tutto lì, perché farsene altri?

Klesk Klesk ha detto...

Lasciate in pace clienti e prostitute! Ancora ci si scandalizza per queste cose! Sempre pronti a dire: "O mamma mia ho visto due persone che fanno sesso, che mostruosità è da bestie!" E invece è una cosa umana, necessaria per vivere bene, è un diritto. Però per evitare di vedere scene di sesso all'aperto bisognerebbe che installassero delle belle strutture in cemento prefabbricato munite di bagno con molte cabine in fila. Una volta scelta la prostituta si entra in una cabina libera e si consuma il rapporto in santa pace. Tutto in piena libertà, sarebbe un bel servizio ai cittadini! Per quanto riguarda i bambini, se fanno domande converrebbe rispondere nel modo adeguato cercando di essere sinceri. Sono curiosi di scoprire e capire il mondo degli adulti, perciò non bisognerebbe farglielo apparire strano e cattivo!

Anonimo ha detto...

Secondo me fa schifo la fotocamera utilizzata, si vede male, avremmo voluto vedere meglio le scene, così non si capisce nulla !

Anonimo ha detto...

Lavoro da quelle parti ed ogni giorno mi godo questi panorami. Una vita del cazzo con degli orarindel cazzo con delle regole da rispettare del cazzo in un paese del cazzo in completa decadenza corrotto e malsano dove anche i piu affidabili sono corrotti e vi indispettite per una sana scopata in pieno giorno?!?!??! Ma apprezzate piuttosto il coraggio di questi baldi giovani e non, loro hanno capito tutto...meglio scoparsi una prostituta (in maniera protetta) che mantenere un amante o una moglie che poi ti si scopera qualcun altro...quelle si che sono troie.
Le case chiuse? Un miraggio...a Roma cè il santo padre.
Fate l'amore con il sapore...e si, all'aperto è da fabula!

Anonimo ha detto...

La prostituzione deve essere legalizzata

Anonimo ha detto...

porca mignotta!!!
mi hanno beccato!!!!!
hahahahahah

ShareThis