Neogenitori che devastano i reparti maternità degli ospedali. Un caso solo romano e altre terribili storie dal Policlinico Umberto I

24 luglio 2013


















Reportage dal Policlinico Umberto I, come sappiamo uno degli ospedali più importanti e grandi d'Italia.
Mi focalizzo su due luoghi.

Reparto di Ginecologia (interno+esterno). Vediamo colonne e muri ricoperti da dediche in forma scritta, più o meno appariscenti e/o ridicole (menzione d'onore per "daje sbrigate a uscì" e "piccolo ultras"). C'è un cartello all'ingresso del reparto, che supplica i trogloditi di esternare la loro gioia scrivendo nell'apposito libro delle dediche, ma niente, il menefreghismo regna, e con esso, lo schifo. 
E' chiaro che con genitori così debosciati, questi piccoli sono condannati dalla nascita a ricevere un'educazione basata sull'elogio della mediocrità e la cultura del degrado egoista. Figli di ultras cafoni oggi, piccoli teppisti domani. Personalmente, credo che ci sia un'emergenza educativa: i bambini vanno educati a riconoscere la bellezza, un concetto troppo spesso ritenuto di secondo piano, e che è invece il nocciolo della questione. Come si fa a rispettare la bellezza di Roma se non la si riconosce? Se le mura aureliane non sono che un ammasso di mattoni cadenti, perché non scriverci sopra e colorarle un po'? 
Roma non è una città come le altre, bisogna essere degni di abitarci. Il suo lascito storico-artistico è una benedizione, ma anche una responsabilità. I romani tutti dovrebbero essere i custodi di questa città. è solo uno spunto di riflessione.

Seconda parte: l'esterno della IV clinica chirurgica. Qui, chi frequenta giornalmente il reparto, come il sottoscritto e svariati altri colleghi/testimoni conosce bene l'inquilino che si è stabilito su un pianerottolo: un clochard attrezzatissimo, con il suo tugurio di cartone e una coperta, che possiamo ammirare ben ripiegata e addirittura incellophanata in un interstizio tra il muro e la scala. La scala in questione è quella lungo cui si muove l'ascensore, e tramite tutti e due si accede ai vari reparti della clinica dall'esterno. Ovviamente il clochard in questione ha organizzato l'intero pianerottolo come sua abitazione, e non ha mancato di adibire uno spazio a ricettacolo per le proprie deiezioni; insomma, quando sente lo stimolo si siede sulla ringhiera, sporge il deretano oltre la stessa, e rilascia l'affaticato sfintere (per capirci: appizza il culo oltre la ringhiera e caga di sotto).
Ricordo che questo ameno quadro di everyday life si svolge sul pianerottolo di una clinica chirurgica.
Su questo episodio non ho commenti da fare, lascio che siate voialtri a dire qualcosa, perchè per me è semplicemente sconcertante.
Lettera Firmata

31 commenti | dì la tua:

Anonimo ha detto...

E di che ti sconcerti , è l'ordinaria quotidianità di questa città. Speriamo arrivi presto un'occupazione militare straniera, non vedo molte altre via d'uscita.

Anonimo ha detto...

C'è poco da commentare, questa città è ormai al degrado completo, con amministrazioni che se ne fregano e cittadini maleducati ed incivili.

massimodangeli ha detto...

In questo articolo è descritta tutta Roma, tutta l'antropologia, la mentalità, la cultura romana de "ma mica ha ammazzato nessuno !".

Anonimo ha detto...

Oppure speriamo che ripristinino l'Educazione Civica nelle scuole, con la speranza che i genitori delle nuove generazioni romane di ignoranti non si scandalizzino e pensino "e a che serve?" . Ecco a cosa serve l'EDUCAZIONE Civica, cosa che in questa città è completamente sparita, se mai ce ne fosse stata prima.

Anonimo ha detto...

Genitori che scrivono sui muri degli ospedali, ma pensa tu a che punto stiamo in questa città, ma la gente che abita Roma è proprio fuori di testa!
E allora non ne usciremo più da questo degrado se arrivano a fare queste cose figuriamoci che fanno in tutta la città.
Vandali schifosi!

Anonimo ha detto...

Ha ragione il primo che ha scritto, qui ci serve un'occupazione militare straniera per mettere in riga questi soggetti malati, non c'è altra soluzione. La politica non serve a nulla meglio qualcosa di forte, altrimenti finiamo per essere degli animali e non dei cittadini di Roma.

Anonimo ha detto...

Le scritte di TESTACCIO sono uno scandalo!!!! È stato raso al suolo un quartiere intero... Ah no scusate erano appena 5 scritte pensavo ci fosse stata una guerra!!! Ma perche se roma vi fa tanto schifo non ve togliete dalle palle e vi trasferite?

Anonimo ha detto...

Non fate altro che INFANGARE il nome della NOSTRA bellissima città...

Tabula rasa ha detto...

Poi ci si chiede perchè Roma è ridotta in questo stato...è chi adotta questi comportamenti ad infangare una città che ha più di 2000 anni di storia, siete voi a dover andare via. Scegliete una discarica, fondate una bella comunità di incivili e involvetevi, un paio di anni e la selezione naturale farà il suo corso!

Augusto ha detto...

Penso che i romani veri, invece di abbozzare e girare la testa, dovrebbero alzare la voce e farsi sentire CONTRO chi si comporta così, quando ci si trovano di fronte.

Siamo la maggioranza, ne sono convinto, ma una maggioranza che sta zitta non serve a niente.

Altrimenti vincerà sempre l'idiota che dice "ahò, che te frega, so cinque scritte, nun è morto nessuno, Roma è nostra, fatte li caxxi tua".

Non possiamo permetterlo.

Anonimo ha detto...

avete letto ?

http://roma.repubblica.it/cronaca/2013/07/23/news/tassista_aggredito_a_san_basilio_ennesima_rapina_anche_in_pieno_giorno-63572065/

i tassinari sono grandi a cambiare discorso, neanche esce la notizia della solita rissa per accapararsi dei clienti che ecco si cambia discorso !

Anonimo ha detto...

Per essere coerenti : INCIVILTA' SIN DAI PRIMI VAGITI. MAI SIA CHE QUESTI BIMBI POSSANO NASCERE IN UN LUOGO ORDINATO E PULITO. PER CARITA'...!!

Anonimo ha detto...

E' il ciclo naturale della vita del romano medio. Il padre scrive sui muri dell'ospedale, lo racconta orgoglioso al figlio che va a scrivere sui muri di Testaccio "forza Roma" o altrove "daje Lazio" dicendo poi che sono solo 5 scritte e che si cancellano (tanto paga Pantalone).

Anonimo ha detto...

Ma se vi piace tanto scrivere sui muri e vivere in un letamaio perchè non ve andate in qualche baraccopoli del 4° mondo visto che in europa queste cose non succedono. Vedrete che poi Roma farà meno schifo e non ci sarà più bisogno di scrivere sui blog.

Anonimo ha detto...

ABSOLUTELY DISGUSTING AND VULGAR!!

Anonimo ha detto...

epitome dell'inferiorità antropologica di chi infesta roma e se ne autoproclama vero rappresentante

Anonimo ha detto...

Be' vabbè ma se stamo a rende conto de che gente è no?
Jè morta aa maestra alle elementari a tutti, er più vicino abbita aa Trajatella, mettono 'sti nomi tipo Sara, Jessica, Chanel , Daphne che pretendete... Madre natura s'è retta solo per il mezzo con cui essa è stata creata, solo ed esclusivamente una pura reazione chimica, e basta. Tutto s'è chiesta, tranne a chi avrebbe dato la possibilità di riprodursi. Se c'è gente che sforzandosi al massimo riesce a dire se Toro va bene coi Pesci (canzone degli 883) non per questo non ha il diritto di avere bambini da chiamare CHHristian CCHHanel per poi educarli a vedere solo TOTTIGOOOOOOOOO e artri vari Puponi, evitando ovviamente di far leggere ai propri figli almeno Pinocchio.
E' ovvio che poi deve andare a scrivere sui muri "Che è nato er mi fio...tutta Roma oo deve sapé che è nato l'8° Re de sta Roma mia...". Di che cosa ci stupiamo? il 90% della popolazione della nostra città è così; è così dentro e fuori l'ospedale (vedi qualità della vita a Roma).
E poi...andiamo, senza di loro il nostro blog non esisterebbe, no?

Tramvinicyus

Anonimo ha detto...

gente ma che gli rispondete a fare è una battaglia persa, sono persone povere di contenuti e di concetti. La loro vita è relegata ah o ssstadio! ah a roma! ar pupone! a fasse la passeggiata a via del corso solo per farsi notare con il loro abbigliamento e capigliaura ridicola. Ma di cosa stiamo parlando !!! girano il mondo ma non vedono un cazzo di come sono più moderne le altre città, basta vedere le città dove vanno in vacanza tutti agli stessi posti solo per moda: ibiza, sharm el sheikh e mykonos....per il resto non sanno neanche in che nazione e contitente stanno! Siamo destinati all'estinzione, l'ignoranza e la coattagine aumenta di minuto in minuto !!!

Ale (MI ha detto...

Mi sono imbatturo in questo blog per caso, leggendo la notizia dell'imbrattamento dei muri di Trastevere.
Io vivo a Milano, ho parenti romani e a settembre mi sposerò a Roma con la mia futura moglie, trasferitasi a Milano da un anno.
Leggendo i vostri post, soprattutto quello di anonimo delle 4.27, mi sono sorpreso di trovare gente che la pensa come me.
Ogni volta che parlo di Roma tutti gli ignoranti mi dicono che è più bella di Milano e che ci verrebbero a vivere al volo, ma io che ci vengo spesso so che non si rendono conto di quello che dicono.
Potenzialmente è la città più bella del mondo, e non ci piove, ma, come dal titolo del blog, fa veramente schifo. La qualità della vita è bassissima, a meno che non siate miliardari e viviate a Vigna Clara o all'Eur, che perlatro di notte è pericolosissimo.
Per qualità della vita, Roma certe città, come Monaco di Baviera, Copenaghen o Stoccolma le vede col binocolo.
Milano è la Svizzera a confronto.
E la stessa cosa vale per Palermo e Napoli, che ho visitato recentemente e fanno veramente ribrezzo, ma qui si parla di Roma.
Ci sono solo due linee di metro, quando ne servirebbero dieci, la terza non si sa quando sarà pronta, e chissà quanti soldi si sono spartiti i soliti banditi che gestiscono gli appalti...
In giro per le strade c'è di tutto: vomito, sporcizia, rifiuti e quant'altro.
La segnaletica stradale è assente ed è pericolosissimo.
I parchi sono pieni di rifiuti, non c'è un muro senza scritte, nememno in centro. Regna il caos totale!
Il traffico non è regolato da nessuno, i vigili passano la giornata a chiaccherare nei bar.
Ma quante altre cose potrei scrivere...
Fate bene a portare avanti questa battaglia voi Romani, perchè la situazione è tragica, e solo gli ignoranti con le figlie che si chiamano Chanel o Marika (Totti e la Blasi inclusi), e/o che riescono addiruttura a imbrattare i muri degli ospedali, non se ne rendono conto, ma sono talmente coatti che nel cervello hanno solo fumo e/o la maggica, poveracci, mi fanno così pena.
La prossima volta che scenderò a Roma scatterò anche io qualche foto da pubblicare. E' ora che la vostra voce venga considerata, dopo lustri di malgoverno, di destra e di sinistra, da Carraro a Rutelli, da Veltroni ad Alemanno, e anche Marino, vedrete, non combinerà un caxxo.
Alessandro

Anonimo ha detto...

Bisognerebbe rintracciare i genitori (mica difficile) e poi togliergli l'affidamento.
Come vuoi che cresca un bambino messo al mondo da degli incivili del genere

Anonimo ha detto...

Mostruoso!

Anonimo ha detto...

Addirittura fate parlare anche il milanese... Io abito a vigna Clara e non mi è successo mai niente ma che cazzo ne sai te? Milano sembra la svizzera... Allora quel vigile ucciso? O quella donna investita in bicicletta? La prossima volta restatene a Milano non ci venire proprio a Roma deficiente abiti nella città piu triste d'Italia la cosa piu bella che avete è la nebbia... Le rapine mi sembra ci siano anche a Milano te vanti di avere Fabrizio Corona magari hai l'hollywood sarai il solito coglione milanese che poi quando incontra un romano se ne torna a casa con la coda tra le gambe... Restatene al nord!!! Roma Capitale quanto ve rode...

Anonimo ha detto...

Penso che con quest'ultimo commento possiamo chiudere in bellezza questo post e avere la dimostrazione provata di che razza di deficenti abitano questa nostra povera città.

Anonimo ha detto...

La tristezza viene leggendo questo sito e i commenti dei lettori... Gia leggendo il nome del sito si capisce come il vostro intento è solamente quello di INFANGARE IL NOME DI ROMA! Roma ha i suoi difetti senza ombra di dubbio che puo essere la metro o le scritte sui muri ma il vero problema non è Roma e i romani il problema è l'Italia e gli italiani perche non crediate che le altre città sono meglio... Roma ha tanti difetti ma ha un'enormita di pregi Roma è unica nel suo essere anche sbagliata!!! Sarebbe stato decisamente piu bello un sito che si fosse chiamato tipo romatiamo nel quale si potevano denunciare certi fatti ma anche nel quale si poteva mettere in mostra la bellezza e le cose positive che ci sono nella nostra bellissima città... Voi così rovinate il nome di Roma vi fate solamente prendere per il culo da gente come quel cretino milanese che fa passare come Città perfetta Milano dove ci sono i vu cumpra al pari di Roma e dove anche le sparatorie mi sembra siano all'ordine del giorno e dove comanda la camorra ancor piu che a Roma... Perô grazie a VOI dobbiamo essere presi in giro e sembrare la peggior città del mondo!! Anche io noto viaggiando nei paesi di tutta Europa e del mondo il fatto che siamo proprio indietro su determinate cose ma poi torno a Roma e be' anche nel suo traffico penso no a Romafaschifo ma a romatiamo... È una città sporca caotica? È vero Peró poi ci sono momenti in cui risplende la sua bellezza ieri sono stato in centro la sera ed era meravigliosa piazza di Spagna illuminata e sentire i rumori della città... Vedi i turisti in giro e vedi che girano spaesati forse li vedi affaticati ma con gli occhi felici perche Roma ti regala emozioni uniche anche con i suoi difetti!!! Il male di Roma SIETE ANCHE VOI E LA GENTE COME VOI FATE SCHIFO

Anonimo ha detto...

ma che hai fondato il club "orgoglio romano"?
tutto fatto apposta, pure 'sti romani orgogliosi (orgogliosi de che poi?), con le canzoni,co roma capoccia, con la maggggica, co tottigolle, con l'impero romano, tutto studiato a tavolino per avere sempre qualcuno che difenda l'indifendibile...
comunque milano è molto più vivibile di roma, ancora co sta cazzata della nebbia...magari riuscissi a trasferirmi, MAGARI, sono io che mi levo dalle palle VOI coatti ignoranti e roma zozza!
kristian

Anonimo ha detto...

quoto Kristian,
sta solfa che : si vabbe' Roma c'ha pure i suoi difetti ( come se fosse roba di poco) ma vuoi mettere il tramonto , come se il tramonto fosse merito dei romani burini che infestano la citta', e non della natura.
ed il vociare della citta', eggia' che roba strana il vociare in una citta', infatti a Milano non c'e' sta cosetta bella.

per la cronaca : a Milano sono decenni che la nebbia c'e' quasi mai.
aggiornateve civilissimi che si credono che siccome in passato, qualche antenato, ha costruito il Colosseo , e' un po' merito anche loro.
ma chiedeteve perché ha piu' turisti Londra, Parigi e Berlino, se la cos non vi crea traumi.
Pupone.

Anonimo ha detto...

Tranquillo che il sito non aggiunge nulla a quello che tutti vedono per strada. Vai un po' a dare un'occhiata sui siti di viaggi stranieri ai commenti dei turisti che arrivano a fiumicino e devono prendere il trenino. Vai a leggere i commenti sui cessi pubblici romani o su come li spennano tassisti e ristoranti. La rovina di roma è la gente che invece di ribellarsi a questo schifo vomita le solite fregnacce su piazza di spagna illuminata , le emozioni e gli occhi felici. Se sei comunque contento del caos, del traffico e della sporcizia allora vattene a vivere alla periferia del cairo sarai a tuo agio. In europa queste cose semplicemente non esistono.

Anonimo ha detto...

Infatti sì l'Anonimo de 'sta mattina delle 11,06 è proprio gretto.
Tipico fascista che è rimasto a 'sta Roma Caput Mundi che vede solo lui, ma saannasse appià 'nder.....


Tramvinicyus

Anonimo ha detto...

Roma è morta mi spiace per i morti di fame e i coatti che affollano gli ospedali, io ho la polizza assicurativa e vado in clinica.
Per le scuole ed università stessa fine...un mondo di coatti noi con i soldi frequentiamo altri posti senza scritte e con i fiori.

Ah coatti via da Roma !!!!!

Anonimo ha detto...

peccato che riusciate ancora a fare figli... sarebbe meglio foste sterili: sai quanti problemi in meno avrebbe roma! Incluso l'anonimo di vigna clara: vai a spostà la smart o il suv dalla curva che è meglio

Anonimo ha detto...

Non vivo piu' a Roma da tanto tantissimo tempo dato che sono scappato dall'Italia quando avevo 19 anni anni, ne ho ora 34, perche' non vedevo un futuro.

Ho girato tanto il mondo vivendo in America, Inghilterra, Germania, Francia, Irlanda ed ora, spero in maniera definitiva, in Svizzera.

Ho visto tante cose belle e meno belle, ho conosciuto la bruttezza del luogo comune, ho sentito tanto la nostalgia di casa e della mia citta' eppure... eppure torno a Roma una o due volte l'anno per le vacanze e vedo la citta' come un turista un po' speciale, mi piace considerarmi cosi', e mi viene da piangere.

Ogni volta che scendo trovo che il degrado, l'indifferenza e lo schifo sono peggiorati e mi chiedo "Perche'? Come e' potuto succedere?"

Forse la ripsota e' nel commento di massimodangeli che dice "....In questo articolo è descritta tutta Roma, tutta l'antropologia, la mentalità, la cultura romana de "ma mica ha ammazzato nessuno !..." forse ha ragione ma come e' scritto nell'articolo Roma non e' una citta' come le altri, bisogna essere degni di viverci.

Vi saluto con affetti cari concittadini e vi/mi auguro con tutto il cuoro che la situazione possa migliorare e che un giorno tornado a Roma con mio figlio gli possa dier "Ecco guarda la citta' piu' bella del mondo, la citta' da cui viene papa'".

ShareThis